Microsoft.it: diamo i numeri

Windows Vista, il downgrade, Office 2007, MSN, Windows Live, social network: i numeri e i mercati di BigM nel Belpaese

Roma – Fai quattro chiacchiere con qualcuno e scopri che i chattatori incalliti di MSN hanno sparato 25 milioni di messaggini in una sola ora . Oppure che in Italia, solo l’anno scorso, sono stati venduti 5,5 milioni di PC, e un buon 80 per cento montava Windows Vista; e che oggi, a poche settimane dal rilascio del Service Pack 1, il sistema operativo di Microsoft supporta 2,5 milioni di dispositivi.

Fabrizio Albergati Questo ed altro si scopre chiacchierando con qualcuno che quei numeri li conosce a menadito. Qualcuno come Fabrizio Albergati , direttore gruppo Windows Client di Microsoft Italia: lui è nell’azienda di Redmond dal 1987, e in 20 anni ne ha viste di cotte e di crude. Eppure, garantisce a Punto Informatico , l’offerta dei sistemi operativi di BigM non è mai stata migliore . E non ha mai avuto tanto successo , anche grazie al downgrade da Vista a XP. “Il cliente deve seguire il suo percorso di upgrade”, spiega Albergati. L’utente deve poter comprare i suoi nuovi computer con Vista a bordo ma senza essere costretto ad utilizzarlo da subito: il concetto è semplice, quando il consumatore sarà pronto farà sempre in tempo a lanciarsi su Vista.

Tralasciando i dati puramente numerici, tutte le nuove proposte in fatto di software starebbero andando bene: il deployment di Vista nelle aziende procede con ritmo costante, così come l’adozione delle nuove soluzioni di protezione OneCare (per il mercato consumer, si parla di “centinaia di migliaia di copie” e comunque “più del previsto”) e Forefront (per l’Enterprise).

Enrico Bonatti Anche Office 2007 va bene , almeno secondo il direttore del Business Group Information Worker, Enrico Bonatti : le vendite del settore consumer, gli acquisti da scaffale insomma, hanno fatto registrare una crescita del 300 per cento rispetto all’anno precedente. La versione trial è stata scaricata 1,5 milioni di volte. Merito della politica di prezzi molto aggressiva adottata da Microsoft dopo il lancio della suite, che ha portato il pacchetto Home and Student (quello formato da Word, Excel e Powerpoint) a 99 euro per le festività natalizie.

Cresce bene anche il settore aziendale, con il 10 per cento della base installata che è già migrata alla nuova versione di Office. E crescono anche i numeri dei servizi online, che offrono tutorial gratuiti e risorse per la produttività. A dicembre 2007 “Office Online” in Italia ha superato 15 milioni di pagine visitate (+11 per cento rispetto a dicembre 2006).

Diminuiscono peraltro le copie pirata in circolazione dei software Microsoft, grazie anche ai programmi di rientro previsti per i fenomeni di underlicensing , per coloro i quali si ritrovino nell’illegalità per scelta e per quelli che ci siano finiti loro malgrado. Ma, se si pensa a prodotti di punta come Office, l’uso illegale resta predominante: si stima che più di metà delle copie della suite installate in Italia sia pirata , in calo del 2 per cento nel 2007 rispetto al 2006.

Alla domanda se prima o poi dovremo abituarci ad usare Office online, Bonatti risponde in un modo per certi versi inaspettato: “No, online ci saranno solo i servizi”, almeno per il momento. Il perché é presto detto: in molti casi, l’utente ha ancora bisogno di manipolare i dati sul proprio computer , e spesso in mobilità usufruisce dei suoi documenti solo per consultarli. Microsoft lavora ad applicazioni remote, ma per vederle davvero all’opera bisognerà attendere che il mercato ne faccia esplicita richiesta.

Bonatti si entusiasma soprattutto quando si parla della nuova interfaccia di Office 2007: dopo una iniziale diffidenza, spiega, ora i feedback sono tutti molto positivi. Secondo le prime stime, le instant preview e le scorciatoie contestuali riducono del 50 per cento il numero di clic necessari a svolgere una operazione: “La produttività sale e il tunnel carpale ringrazia”, scherza.

Poi però Bonatti torna serio, e spiega che “Office è diventato l’hub aziendale”: grazie alle funzionalità di messaggistica integrata, all’editing condiviso dei documenti abbinato alla videoconferenza, all’offerta di servizi a corredo, la suite per la produttività di Redmond offre un ambiente di lavoro che piace a molti. E ora Microsoft si sta lanciando anche nel campo dei gestionali con il programma Dynamics , che pare stia facendo segnare anch’esso numeri di tutto rispetto.

Luca Colombo Parlando di messaggistica, come si fa a dimenticare la piattaforma Live? Per certi versi, lo conferma sempre Bonatti, Office e Live vanno verso una sorta di convergenza: ma si tratta unicamente di condividere le tecnologie, non i contenuti. Dei contenuti di Internet si occupa invece Luca Colombo , direttore del marketing dell’Online Service Group: un ruolo per certi versi facile il suo, visto che Windows Live Messenger in Italia è una specie di asso piglia tutto.

Su 14 milioni di utenti dell’instant messaging in Italia, oltre 12 milioni utilizzano regolarmente il sistema di comunicazione di Microsoft: “Sono dati Nielsen” precisa Colombo a Punto Informatico , e sostiene che la crescita delle preferenze per le applicazioni Live di BigM sia costante. L’ultima tendenza sono le chiacchiere via cellulare, con il Messenger per Windows Mobile che oggi viene utilizzato da circa 600mila utenti italiani.

Funziona bene MSN.it, che si porta a casa ogni giorno 1,5 milioni di pagine viste. Funziona bene Spaces, la piattaforma di blogging di Microsoft, che conta oltre 5,4 milioni di iscritti solo in Italia . E funzionano bene anche Hotmail, che ha superato i 6,5 milioni di membri, e la piattaforma di advertising.

Occhio, poi, a farsi stregare dalle sirene del 2.0 : come sottolinea Colombo, oggi in Italia ci sono circa mezzo milione di utenti Facebook – la piattaforma sulla quale Microsoft veicola i contenuti pubblicitari. Come a dire che i servizi sono interessanti, la pubblicità in qualche modo ci arriva ma che si tratta più di un fenomeno mediatico che di una realtà industriale. Certo, sono numeri che crescono costantemente ma prima di raggiungere i 5 milioni e passa di utenti di Spaces, e gli oltre 12 milioni di Messenger ci vorrà tempo.

E Xbox360? Una battuta su Xbox è stata fatta ieri da Punto Informatico e la risposta di Microsoft è univoca: è un grandissimo successo. I numeri di questo successo? Quelli per ora Microsoft non vuole farli sapere.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Piro Piro scrive:
    Propongo di denunciarli tutti assieme
    Sto organizzando una causa contro i responsabili della truffa.Se volete partecipare anche voi, basta versare 500 per le spese legali. Contattatemi a hoilQI@basso.it per avere i dettagli per il versamento
    • qi basso scrive:
      Re: Propongo di denunciarli tutti assieme
      - Scritto da: Piro Piro
      Sto organizzando una causa contro i responsabili
      della
      truffa.

      Se volete partecipare anche voi, basta versare
      500 per le spese legali. Contattatemi a
      hoilQI@basso.it per avere i dettagli per il
      versamentoCiao ti ho spedito una mail ma mi è tornata indietro...
  • Anonimo scrive:
    Se solo...
    ...le cose in generale fossero fatte funzionare meglio in modo che la gente non debba arrivare alla fine del mese col fiato sul collo, ci sarebbero in giro molti meno disperati/coglioni disposti a credere a certe truffe.
  • Fiamel scrive:
    419 Eater - Scambaiting
    Fatevi 4 grasse risate. Gli imbecilli non sono solo quelli che ci cascano, ma anche chi manda la spazzatura:http://www.419eater.com/ (io ho letto "Edith has a fetish")E se vi va ed avete tempo, partecipate!!P.S.: le foto fanno morire!
  • asvero panciatici scrive:
    Se uno è coglione.....
    Chi disse che le lotterie (quelle vere) sono una tassa sulla stupidità? beh, aveva ragione.Se poi abbocchi anche a quelle finte, figliolo, sei senza speranza. A che varrebbe lo sforzo dello stato di progeggere persone così? prima o poi un modo per rovinarsi lo trovano comunque. Come si può pensare di vincere ad una lotteria alla quale non si è mai partecipato? e si viene contattati per mail? non da un notaio o da un funzionario?
  • Marcus Weber scrive:
    ma dai......(2)
    ma come cavolo si fa a cadere in certe trappole...
  • Frate Cazzo Da Velletri razzista scrive:
    NEGRACCI
    Si ogni tanto ancora arriva dall'Africa qualche email che dice che hanno trovato qualche milione di dollari appartenenti a un morto ecc. ecc.STUPIDI SCIMMIONI NEGRI DEL CAZZO!Cosa credono, di essere più furbi di me e fregarmi con quelle cazzate, dalle loro capanne di paglia, fango e merda di vacca con le capre che pascolano là in giro?
  • Homo Malignus scrive:
    Il giorno in cui qualcuno lo farà iin TV
    Magari in una rete abusiva molto seguita tipo Rete4, a cascarci saranno milioni o più...Ci pensate?Un finto Telethon o simili... Quanto si potrebbe guadagnare?;-)
    • sono sloggato scrive:
      Re: Il giorno in cui qualcuno lo farà iin TV
      Già ce ne sono abbastanza di maghi del lotto e corbellerie varie. Vendono numeri sicuri... ma se un numero è sicuro, perchè non te lo tieni e te lo giochi TU??? mAH mistero...Ci sono anche giochi deficienti dove devi rispondere a domande scontate e, per farlo, devi chiamare un 899 a caro prezzo per avere una possibilità di rispondere.il bello è che la gente chiama...
    • Naruto scrive:
      Re: Il giorno in cui qualcuno lo farà iin TV
      raga guardate che gia' ci sono state truffe in tv "vanna marchi" basta che vedete quelle cavolo di pubblicita' che ti dicono vai scarica la suoneria, oppure prenditi sto sfondo carino con il micino che lecca il monitor, che poi oltretutto a me fa anche senso, voi non so se ci avete mai fatto caso, ma in piccolo sotto alla pubblicita' scrivono che se invii un sms praticamente ti abboni a loro e ogni volta che ti mandano qualsiasi cosa sono 5 euri. :@
    • anonimo01 scrive:
      Re: Il giorno in cui qualcuno lo farà iin TV
      - Scritto da: Homo Malignus
      Magari in una rete abusiva molto seguita tipo
      Rete4, a cascarci saranno milioni o
      più...

      Ci pensate?
      Un finto Telethon o simili... Quanto si potrebbe
      guadagnare?

      ;-) :oho già prenotato l'Ariston per 48 ore.ragazzo, se stavolta faccio i soldi almeno il 10% t'arrivano ;)
      • asvero panciatici scrive:
        Re: Il giorno in cui qualcuno lo farà iin TV
        - Scritto da: anonimo01
        - Scritto da: Homo Malignus

        Magari in una rete abusiva molto seguita tipo

        Rete4, a cascarci saranno milioni o

        più...



        Ci pensate?

        Un finto Telethon o simili... Quanto si potrebbe

        guadagnare?



        ;-)

        :o
        ho già prenotato l'Ariston per 48 ore.
        ragazzo, se stavolta faccio i soldi almeno il 10%
        t'arrivano
        ;)Naturalmente dopo che avrà pagato 300 per le tue spese di spedizione ;-)
  • BeppeXY scrive:
    teenager lobotomizzati
    a forza di guardare la De Filippi e Grande Fratello credono a qualunque cosa.Il motivo per cui riceviamo tanto spam è perchè ci sono persone come loro
    • Ullallà... scrive:
      Re: teenager lobotomizzati
      ...il triste non è la De Filippi ed il grande fratello.. ma che ESISTA un mercato per queste trasmissioni. :-( In fondo nessuno di loro riuscirebbe a vendere questi prodotti senza pubblico.Detto questo, filtri di tipo distribuito riescono a fare un discreto lavoro. L'anti-spam, etc.. di gmail funziona piuttosto bene (pochissimi falsi positivi, pochissime mail che lo passano).
    • bside scrive:
      Re: teenager lobotomizzati
      Teenager?Beh se ha da spendere 300 sterline (circa 399 EURO) per una mail che gli arriva,azz........i teenager oggi non se la passano male.Per il resto ti quoto alla grande
  • eheheh scrive:
    Una signora anziana non ci è cascata
    Una signora anziana non ci è cascata mentre un ragazzo sìleggete quihttp://altagradazione.blogspot.com/2008/02/truffa-nigeriana-tramite-lettera.htmli truffatori ci hanno rimesso il costo delle lettera 0,58 centesimi
  • Gips scrive:
    catene di s.antonio + spam + phishing
    Io l'anno scorso pensa che mi sono ritrovato vincitore della porsche del panettone melegatti, mangiando un panettone bauli! Cmq vorrei spezzare una lancia in favore di un'altra categoria di geni: i "professionisti della catena Microsoft"...Ve la ricordate? ogni 6 mesi il dig Bill Gates mi regala 275 per ogni contatto a cui inoltro quella stramaledetta catena.... ovviamente io sono un "ramo morto" per le catene di s.antonio.... però mi rode che ci siano MILIONI di gonzi che non hanno una beata fava da fare che includere LA MIA MAIL in cose inutili che servono a recuperare indirizzi mail (incluso il mio quindi) che verranno usati per spammare, phishare (che termine orribile!!!) e quant'altro ai fini di lucro/truffa.Sono in grado di distinguere perfettamente tra e-mail vera e spam/phishing, però giornalmente grazie alle teste di *zibellino* sopra citate mi ritrovo la casella intasata di *pinzillacchere* perchè ormai i filtri di posta non mi servono ad un *piffero* visto il volume di *frivolezze* che ricevo.Quindi, colgo l'occasione per fare un piccolo appello agli utenti amanti delle catene di s.antonio: NON LE FATE e basta. e se proprio vi prude il dito indice, inoltratele a poche persone per volta e CANCELLATE tutti i vecchi destinatari.Buona giornata a tutti. *BEEEEEEP!*
    • Francesco scrive:
      Re: catene di s.antonio + spam + phishing
      Parole sprecate, purtroppo internet è piena di coglioni.Io farei fare un test di intelligenza prima di attivare una linea internet alla gente.
      • Misuratore QI scrive:
        Re: catene di s.antonio + spam + phishing
        Si avvisano gli utenti del forum che all'utente Francesco sara' disattivata la connessione in quanto non ha raggiuto il punteggio minimo necessario per poter navigare in rete.
  • anonimo scrive:
    Re: AI BEI NEGRONI...SNAM SNAM
    ti faccio presente che uno delle IENE ha mollato la trasmissione perche un suo pezzo sul figlio di Mastella e' stato censurato, nel senso che non e' stato proprio mandato il onda.... altro che "libera informazione".
  • bside scrive:
    ma dai.......
    Per carità,solidarietà al ragazzo in questione (che poi tanto ragazzo non deve essere.........),che comunque ha avuto il coraggio di denunciare la cosa (molti preferiscono starsene zitti)però dai........ma come si fa...........Ste cose le faceva Totò in Totò truffa,ma era un'altra Italia........come si fa a credere ancora a certe cose?
  • Armando scrive:
    La penso diversamente...
    Fermo restando che sono d'accordo sul fatto che oggi abboccare a certe truffe e' sintomo di una disinformazione e di una mancata "lettura" dei fenomeni dai quali siamo circondati quotidianamente, devo dire che non sono d'accordo sul demonizzare il truffato.Non tutti hanno la possibilita' (o se vogliamo, la scaltrezza) di riconoscere queste cose come truffe, ed e' proprio loro che la legge dovrebbe tutelare.Non siete d'accordo?
    • Charles Darwin scrive:
      Re: La penso diversamente...
      Non sono d'accordo nemmeno io: la selezione naturale (che bene ha funzionato per quasi quattro miliardi di anni) è già stata troppe volte bistrattata da leggi a tutela di qualcuno.Se sei così convinto che ti regalino 1000000 di sterline perchè ti chiami Ubaldo degli Ubaldi è giusto che ti freghino quello che possono. Se però riesci a ripigliarti in tempo e a denunciarli, magari (oddio questa è un po' un'utopia) anche a farli arrestare, allora la selezione ha davvero fatto il suo corso...Smettiamola di difendere tutto e tutti...il più forte mangia il più debole e basta.
      • vrooom scrive:
        Re: La penso diversamente...
        Se il piu' forte mangia il piu' debole e basta allora:Cosa differenzia noi dagli altri animali? Siamo i piu' forti? Se arriva una razza aliena e ci stermina tutti fa benissimo allora?Se uno per strada ti becca, ti pesta e ti deruba tutto ovviamente non lo denunci visto che in quel momento il piu' forte era lui.Se poi ti ammazza anche che facciamo? Rispettiamo il tuo pensiero sul piu' forte e lo lasciamo libero?Se invece intendevi che il piu' intelligente gabba il piu' fesso le cose non cambiano di molto. Saresti d'accordo con le truffe agli anziani? Al plagio verso i bambini?Aboliamo il reato di truffa?
        • Charles Darwin scrive:
          Re: La penso diversamente...
          Penso che tu abbia colto il mio pensiero. Forse portandolo agli estremi, tuttavia considerandone aspetti sicuramente veri.Potremmo discuterne per secoli e non venirne mai a capo, tuttavia mi permetto una precisazione: E' vero che se uno mi becca per strada e mi riempie di botte e mi ammazza, secondo quanto ho scritto prima, non dovrebbe essere ne condannato ne punito ma, andando a disquisire ripeto sul sesso degli angeli, potrei risponderti che se io fossi stato più forte, o più intelligente, questo non potrebbe accadere.Per quanto riguarda anziani, bambini e quant'altro, è un problema evolutivo anche quello, sia gli anziani che i bambini sanno (il più delle volte almeno) distinguere il bene dal male. Per quelli che non sono in grado, la vedo un po' come l'elefante che abbandona il piccolo troppo debole. Ultima precisazione : noi siamo animali. Quello che ci differenzia dalle altre specie è che il processo evolutivo, nel nostro caso, ha preso come caratteristica peculiare l'intelligenza (mmmm in linea di massima...esempi contrari se ne trova a iosa) e non,per esempio, velocità, forza, ecc...
          • vrooom scrive:
            Re: La penso diversamente...
            Stiamo proprio filosofeggiando.Comunque non e' solo l'intelligenza che ci differenzia ma anche la struttura del nostro corpo, le nostre forme di comunicazione e il fatto che possiamo agire in gruppo. Se i delfini fossero molto intelligenti (e forse lo sono), potrebbero sviluppare una civilta' molto evoluta ma non potrebbero sviluppare una tecnologia perche' non hanno... le mani. Un uomo da solo potrebbe essere intelligentissimo e fortissimo ma potrebbe essere fatto fuori da un banale batterio o virus.Forse abbiamo interrotto la selezione naturale o forse no. Tutto sta nello stabilire se il nostro comportamento, e quindi tutto quello che abbiamo fatto e facciamo, sia naturale o no. Abbiamo preso il sopravvento su altri animali che fisicamente sono nettamente superiori a noi solo perche' agiamo in gruppo e siamo intelligenti (piu' o meno). Abbiamo sviluppato le capacita' che, su questo mondo, ci permettono il successo. Ma non e' affatto detto che siano le migliori possibili.Del resto l'evoluzione porta ad un cambiamento che non e' detto che sia il migliore e neanche il piu' adatto ma a quello che funziona meglio. Non c'e' un processo intelligente dietro ma solo il caso.
          • Charles Darwin scrive:
            Re: La penso diversamente...
            Giustamente detto. Sono d'accordo con te su tutto quello che hai scritto perchè in sintesi queste sono le regole del gioco, che ci piacciano o meno, a cui stiamo giocando. Cercare di cambiare le regole è un nobile tentativo, illuminato, ma destinato, secondo me, a fallire. Il motivo è presto detto: siamo stati costruiti così. Non sono realmente dell'avviso di abbandonare tutto e tutti al caso, sarei un maniaco a pensarlo, stavo fin qui riferendomi al caso di una situazione normale ove, a parità di condizioni (e anche su questo si potrebbero scrivere pagine e pagine), il più forte deve, insindacabilmente, prevalere sul più debole per il proseguimento dell'evoluzione.Sono d'accordo anche sul fatto che quelle che risultano dal processo evolutivo siano caratteristiche legate al caso. Tuttavia, quelle che permangono, devono necessariamente essere le più adatte, quindi le migliori, al sistema in cui l'evoluzione avviene. Ed è quel sistema che dobbiamo considerare, non un ipotetico ottimo paretiano delle condizioni.Per concludere, se dopo sessantacinque milioni di anni qualche essere umano è ancora convinto che gettarsi da un precipizio non possa nuocergli è giusto che provi a volare...con le relative conseguenze.
          • pippo scrive:
            Re: La penso diversamente...

            Per concludere, se dopo sessantacinque milioni di
            anni qualche essere umano è ancora convinto che
            gettarsi da un precipizio non possa nuocergli è
            giusto che provi a volare...con le relative
            conseguenze.A giudicare da tutti i "credenti" che vedo in circolazione, direi che la selezione naturale sta funzionando poco, purtroppo... :D
          • Kubel scrive:
            Re: La penso diversamente...
            La presa in considerazione di una scienza tutt'ora inesatta e incompleta come lo è quella evoluzionistica come dogma è un esercizio alquanto pericoloso.Vorrei però spostare leggermente il problema dal punto di vista scientifico ad un punto di vista sociale.Siamo tutti pronti ad ammettere che siamo più deboli (o meno forti che dir si voglia) di un'altra persona, e quindi più portati a proteggere chi è vittima di una forza superiore (stupri, pestaggi, etc.).Lo siamo molto meno quando si tratta di ammettere che una persona è più intelligente di noi e siamo anche portati a proteggere meno chi è vittima di truffe (e le risposte a questo articolo ne sono una piccola conferma).Credo che sia proprio questo un punto di forza di queste persone ed un motivo del perchè continuano ad imperversare, che consci della condanna sociale, una persona vittima di truffa tende a non denunciare il danno subito.La morale si risolve che per queste persone l'unico rischio che corrono è quello che nessuno ci caschi o al massimo che ti corre dietro morelli di striscia.Un pò poco.
          • Homer S. scrive:
            Re: La penso diversamente...
            - Scritto da: Kubel
            La presa in considerazione di una scienza
            tutt'ora inesatta e incompleta come lo è quella
            evoluzionistica come dogma è un esercizio
            alquanto
            pericoloso.Ora ci sono pure i troll vaticani?Ma dove andremo a finire? :sAderiamo piuttosto tutti alla sacra causa del Flying Spaghetti Monster! www.venganza.org
          • pippo scrive:
            Re: La penso diversamente...


            La presa in considerazione di una scienza

            tutt'ora inesatta e incompleta come lo è quella

            evoluzionistica come dogma è un esercizio

            alquanto

            pericoloso.

            Ora ci sono pure i troll vaticani?
            Ma dove andremo a finire?
            :s

            Aderiamo piuttosto tutti alla sacra causa del
            Flying Spaghetti
            Monster!
            www.venganza.orgo in alternativa the church of google ;)
          • Charles Darwin scrive:
            Re: La penso diversamente...
            Mi permetto di dissentire da quanto affermi. Innanzitutto la scienza evoluzionistica, o per lo meno i suoi principi base, non sono e non possono essere un dogma (inteso come principio ispiratore sul quale fondare il proprio sistema di valori). Mi riferisco al principio del più forte, in estrema sintesi, come ad un fatto naturale empirico. Ed essendo noi il prodotto di questa natura difficilmente si potrà sottrarsi a questo. Il tutto però, ripeto, partendo da una base di coerenza con l'evoluzione sociale della specie umana. Ovvero, fermo restando che affinchè una società funzioni servono regole per la pacifica comune convivenza (altrimenti saremmo rimasti con la clava a darci mazzate), queste sono anch'esse il prodotto di un'evoluzione : è resistita la società che meglio ha saputo organizzarsi rispetto alle altre. Quello che critico io è il fatto di spingere troppo in là questa tendenza protettiva. Il mio limite è un po' più severo di quello di altri, questa è una questione di punti di vista, ma alla fine un limite ci deve essere perchè non è possibile sempre salvare la proverbiale capra con annesso cavolo.Il pollo che all'alba del 2008 si fa fregare da questi personaggi, pollo è e pollo rimane, e prima o poi volente o nolente finirà nella pancia di qualcuno.
          • Kubel scrive:
            Re: La penso diversamente...
            La metto giù diversamente.Appellarsi all'evoluzione e dire che è il più forte che va avanti è inesatto in quanto non si è ancora scoperto la direzione verso cui si evolve.Ci sono casi in cui è sopravvisuto il più forte, altre il più veloce, altre il più piccolo, altre quello che meglio si adattava al cambiamento e via dicendo.Possiamo dire che la stupidità non aiuta ma qui dovremmo metterci d'accordo sull'unità di misura e dovresti spiegarmi perchè le cimici esistono ancora ;) .Una truffa è un reato e chi lo fa deve essere condannato anche socialmente e non ci si deve abbattere sul truffato.La maggioranza delle persone che hanno commentato questa notizia condanna il truffato e non invoca la legge, ma quando ci si sente truffati (pensa solo alle lamentele su telecom ad esempio che vedi su questo sito) si cambia prospettiva e si invoca l'intervento della giustizia.Non sempre si è nella squadra dei più forti.
          • Skywalker scrive:
            Re: La penso diversamente...
            Mah, che oltre un certo limite non si possa proteggere i gonzi da se stessi, si può anche concordare. O perlomeno la difesa di un gonzo dovrebbe andare di pari passo con la limitazione delle attività economiche. Se mandi dei soldi per ritirare una vincita ad una lotteria di cui non hai mai comprato il biglietto, beh, è meglio che tu non gestisca denaro. Se ti dimostri un bambino piccolo, ti si tratta da bambino piccolo.Sul fatto poi che "homo hominis lupus" sia il sistema più efficiente e che porti ad un massimo della funzione di utilità, credo sia stato ampiamente dimostrato matematicamente da Nash che porti invece a minimi locali comunque inferiori rispetto a comportamenti di tipo collaborativo. Come poi far collaborare gli uomini tra loro invece che farsi la guerra, credo sia materia ancora prona ad ampie scoperte e studi...
          • rotfl scrive:
            Re: La penso diversamente...
            - Scritto da: Skywalker
            Sul fatto poi che "homo hominis lupus"Ma per favore... (rotfl). Dio mio, non esiste nulla di piu' triste e patetico di chi cerca di buttare la citazione in latino pur non conoscendolo. Guarda che e' "homo homini lupus"... (rotfl)
          • H9K scrive:
            Re: La penso diversamente...

            Se i delfini fossero molto intelligenti
            (e forse lo sono),Addio, e grazie per tutto il pesce! Douglas Adams
        • Anonimo scrive:
          Re: La penso diversamente...
          Il vincitore ha sempre ragione tutto il resto non conta, anzi non può più contare
    • Anonimo scrive:
      Re: La penso diversamente...
      Ma quanta gente pensa di essere Gastone? Vincere a una lotteria senza neanche partecipare!
    • Giovanni Lisitano scrive:
      Re: La penso diversamente...
      - Scritto da: Armando
      Fermo restando che sono d'accordo sul fatto che
      oggi abboccare a certe truffe e' sintomo di una
      disinformazione e di una mancata "lettura" dei
      fenomeni dai quali siamo circondati
      quotidianamente, devo dire che non sono d'accordo
      sul demonizzare il
      truffato.
      Non tutti hanno la possibilita' (o se vogliamo,
      la scaltrezza) di riconoscere queste cose come
      truffe, ed e' proprio loro che la legge dovrebbe
      tutelare.
      Non siete d'accordo?sei di Macerata?
  • Phisherman Friends scrive:
    Dovrebbero denunciare chi ci abbocca
    Se nessuno abboccasse a queste goffe truffe, chi le manda avrebbe smesso da tempo. Invece ci tocca ancora ricevere tonnellate di email da UBUDU MTULA dalla nigeria, fantomatiche lotterie a cui non ho mai partecipato, ormai mi muoiono pure una decina di lontani parenti al giorno, tutti che vogliono lasciarmi l'eredità...Del phishing ne parlano i giornali, tv, gli opusculi in banca e alle poste. Chi ci casca non ha più l'attenuante dell'ignoranza (del fenomeno), ma manifesta pura ignoranza nel non sapersi informare/aggiornare circa gli strumenti che utilizza.Dovrebbero veramente denunciare chi abbocca, visto che costituisce la benzina di queste truffe...
  • Mr.Bil scrive:
    Proprio un pescegatto
    Certo che al giorno d'oggi abboccare ad una truffa simile, significa essere proprio dei pescegatti ed abboccare come dei pesci lessi!Potevo capire qualche anno fa, che ancora non andavano di moda queste cose, ma adesso basta avere un attimo la testa connessa con questo pianeta, per sentire i media, giornali ecc...che raccontano di questi fatti e come fare per tutelarsi.Poi dico io...mi sembra tanto assurdo dover pagare per ritirare un premio...cavoli se ho vinto (e ho diritto alla vincita) trattieni quei soldi dalla vincita...semplice no?
    • jfk scrive:
      Re: Proprio un pescegatto
      Semmai avrebbe potuto truffarli a sua volta. Ce ne sono di associazioni che si incaricano di fare questo ed altro.Basta cercare su internet.Comunque un vero GONZO.
      • kattle87 scrive:
        Re: Proprio un pescegatto
        povero... magari sta anche leggendo...beh però in effetti "mezzo milione di sterline ad una lotteria inglese"... boh io neanche se me lo dicesse mia sorella ci credo...
        • Rasmus Lino scrive:
          Re: Proprio un pescegatto
          - Scritto da: kattle87
          povero... magari sta anche leggendo...Davvero? Sai, io avrei un affarone da proporgli...
          • Featureman scrive:
            Re: Proprio un pescegatto
            - Scritto da: Rasmus Lino
            - Scritto da: kattle87

            povero... magari sta anche leggendo...

            Davvero? Sai, io avrei un affarone da proporgli...eheheh credici, è tutto vero
    • Giovanni Lisitano scrive:
      Re: Proprio un pescegatto
      - Scritto da: Mr.Bil
      Potevo capire qualche anno fa, che ancora non
      andavano di moda queste cose, ma adesso basta
      avere un attimo la testa connessa con questo
      pianeta, per sentire i media, giornali ecc...che
      raccontano di questi fatti e come fare per
      tutelarsi.ma scusa eh, tu pensi che anche nel MEDIOEVO se qualcuno andava da un valvassino a dire "ehi il re ti ha regalato 10 pecore..." quello non si andava a mettere con le spalle al muro brandendo un forcone per allontanare il truffatore?ma LOLQueste cose sono nate perchè esiste gente allucinante!!!quando leggo queste notizie NON MI DISPIACE per chi ci è cascato! Dispiacersi sarebbe come dare dell'ignorante e incompetente a Darwin...
      • Batman scrive:
        Re: Proprio un pescegatto

        quando leggo queste notizie NON MI DISPIACE per
        chi ci è cascato! Dispiacersi sarebbe come dare
        dell'ignorante e incompetente a
        Darwin...Ma Darwin era ignorante e incompetente: che cos'ha fatto se non pronunciare una teoria che non può essere dimostrata scientificamente?
  • madonna scrive:
    la colpa e' dei genitori,e dei pc
    1-ma ancora credete alla favola di babbonatale?2-ancora credete alla favola di pinocchio,che sotterra i soldi per farne diventare tanti?3-mamma mia,ma come si fa' a cadere....4-semmai se uno vince,di certo non deve dare nulla di spese amministrative o altro......sveglia!5-ora capisco,perche' l'italia e' a pezzi,e continuano a esserci vittime,del stupidita' e crudolonita'!6-LA MAMMA DEI FESSI E' SEMPRE INCINTA!SIAMO TROPPO DIVERSI...ECCO PERCHE' CI SONO LE GUERRE NEL MONDO!!!SVEGLIA,I SOLDI....SI GUADAGNANO CON IL SUDORE...O SEMMAI CON LOTTERIE STRAFORTUNATE,MA LEGALI......SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA,FATTI UN ALTRO SONNOOO.....ZZZZZZZZZ
    • Phisherman Friends scrive:
      Re: la colpa e' dei genitori,e dei pc
      COMPLIMENTI LEI HAI VINTO!!!!!QUESTO E' IL COMENTO NUMERO 1.000.000 PUBLICATO SU PUNTOINFORMATICO.IT PERTANTO HAI VINTO IL PRIMO PREMIO DI USD 1.000.000$ (ONE MILLION UNITED STATES DOLLARS)PER INCASSSARE TUO PREMIO SCRIVI TUO NOME, COGNOME E CONTO CORRENTE A MR. UBUMO NZULU ------------(gli errori sono voluti)detto questo, quoto tutto...
  • vac scrive:
    I vecchi consigli...
    Quando ero piccolo mia mamma mi diceva di non fidarmi degli sconosciuti!!Ok vado a dormire anch'io!
  • Ricky scrive:
    Idiozia infinita
    L'idiozia di certe persone non ha limite! Ma non viviamo sul pianeta delle favole ma sulla terra! Io veramente non mi rendo conto ma cosa diamine ha certa gente in testa???? Gli uomini sono troppo diversi è inevitabile avere guerre discriminazioni, ecc ecc. come si fa a mettere d'accordo persone cosi! vabbe vado a dormire...
Chiudi i commenti