Milioni di PC sedotti da Eleonore

AVG ha svelato come il toolkit per virusmaker Eleonore sia stato utilizzato dai cybercriminali per infettare e prendere il controllo di oltre un milione di PC. L'azienda mette in guardia dal crescente numero di siti web compromessi

Roma – AVG, sviluppatore di uno dei più noti antivirus gratuiti per PC, afferma di aver scoperto una rete di 1,2 milioni di computer infetti da malware generati dall’exploit toolkit Eleonore . Buona parte di questi computer sarebbero controllati dai cracker, ed utilizzati come teste di ponte per attacchi di ogni genere.

Ricerca AVG su toolkit Eleonore

Eleonore è un toolkit commerciale che permette ai cybercriminali di infettare i PC vulnerabili e ottenerne il controllo a distanza. I malware web creati con Eleonore sono in grado di sfruttare un ampio numero di vulnerabilità presenti in alcuni dei più diffusi software per Windows (Adobe Reader, Internet Explorer, Firefox, JDK ecc).

Nel corso della propria ricerca, durata oltre due mesi, AVG Research ha monitorato le attività di 165 domini che si trovavano sotto il controllo dei cybercriminali: dai risultati è emerso che i cracker che si sono avvalsi di Eleonore hanno avuto il 10 per cento in più di successo nell’infettare e penetrare gli oltre 12 milioni di computer che, nell’arco di tempo in esame, hanno visitato siti web compromessi dal malware.

Per la propria ricerca AVG ha utilizzato il suo LinkScanner , un programma gratuito che identifica gli URL potenzialmente pericolosi e li blocca in automatico. Una lista aggiornata di siti infetti rilevati da AVG è disponibile sul blog ufficiale dell’azienda.

“La semplicità d’uso e di reperimento dei toolkit per cybercriminali è la prova che purtroppo gli interessi che ruotano intorno a questo mondo sono ancora molti e in fase di crescita” ha affermato Yuval Ben-Itzhak, vicepresidente di AVG Technologies.

un'altra schermata della ricerca AVG su toolkit Eleonore

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ephestione scrive:
    pedoterrosatanotorrentismo
    ...il pericolo viaggia sul DHT! (rotfl)
  • Mr. TUX scrive:
    CINA CINA !!
    FINALMENTE !!Si stanno accorgento che mentre qui noi paghiamo per l'ecosotenibilità, marchi, tracciabilità del prodotto, qualità, ecc.....in Cina copiano e BASTA !!!??? Mettendo in ginocchio un'economia MONDIALE !??Aumentate i dazzi su tutto del 30-40% vedrete come si ritorna a lavorare qui in Europa !Fate un paragone: per esportare qualcosa in Cina si paga il 57% di dazio, per la serie NON TI FACCIO ENTRARE !Ahh se anche i nostri politici aprissero gli occhi anzichè solo le tasche !:STUX
    • angros scrive:
      Re: CINA CINA !!
      L'economia protezionista non ha mai funzionato, ed è sempre stata nociva per tutti.
      • bubu scrive:
        Re: CINA CINA !!

        > L'economia protezionista non ha mai funzionato,
        > ed è sempre stata nociva per tutti.Il liberismo ai massimi livelli invece funziona solo se le regole sono eguali per tutti (es: normative anti inquinamento, diritti dei lavoratori, ecc...)Essendo la Cina uno stato sovrano, questo non glielo si può certo imporre, per cui il mercato risulta falsato a causa dell'enorme offerta di milioni di prodotti a basso prezzo (ma di qualità spesso scadente), ottenuti a scapito dei minimi diritti dei lavoratori. Non parliamo poi di materiali nocivi che capita spesso di trovare anche nei giocattoli per bambini o nei tessuti spacciati per 'naturali' (vernici al piombo et similia)...
        • Mr. TUX scrive:
          Re: CINA CINA !!
          ESATTO !:)- Scritto da: bubu
          > > L'economia protezionista non ha mai funzionato,
          > > ed è sempre stata nociva per tutti.
          > > Il liberismo ai massimi livelli invece funziona
          > solo se le regole sono eguali per tutti (es:
          > normative anti inquinamento, diritti dei
          > lavoratori,
          > ecc...)
          > Essendo la Cina uno stato sovrano, questo non
          > glielo si può certo imporre, per cui il mercato
          > risulta falsato a causa dell'enorme offerta di
          > milioni di prodotti a basso prezzo (ma di qualità
          > spesso scadente), ottenuti a scapito dei minimi
          > diritti dei lavoratori. Non parliamo poi di
          > materiali nocivi che capita spesso di trovare
          > anche nei giocattoli per bambini o nei tessuti
          > spacciati per 'naturali' (vernici al piombo et
          > similia)...
      • Mr. TUX scrive:
        Re: CINA CINA !!
        Behh non sono dello stesso parere !Vedi l'Australia !!Crisi: 0Disoccupazione: 0000Non intendevo protezionismo cmq ma di sicuro tra non molto tutto il mondo sarà R.O.C. (Republic Of Cina) ormai le conquiste di stati non si fanno mica più con le guerre !!:S
        • angros scrive:
          Re: CINA CINA !!
          - Scritto da: Mr. TUX
          > Behh non sono dello stesso parere !
          > Vedi l'Australia !!
          > Crisi: 0
          > Disoccupazione: 0000Solo perchè hanno una popolazione ridotta.
          > > Non intendevo protezionismo cmq ma di sicuro tra
          > non molto tutto il mondo sarà R.O.C. (Republic Of
          > Cina) ormai le conquiste di stati non si fanno
          > mica più con le guerre
          > !!
          > :SInfatti: per non essere schiacciati dai cinesi, dovremo imparare a lavorare ai loro ritmi... oppure rifilare loro tutti i nostri sindacati.
          • Mr. TUX scrive:
            Re: CINA CINA !!
            - Scritto da: angros
            > - Scritto da: Mr. TUX
            > > Behh non sono dello stesso parere !
            > > Vedi l'Australia !!
            > > Crisi: 0
            > > Disoccupazione: 0000
            > > Solo perchè hanno una popolazione ridotta.
            > > > > > Non intendevo protezionismo cmq ma di sicuro tra
            > > non molto tutto il mondo sarà R.O.C. (Republic
            > Of
            > > Cina) ormai le conquiste di stati non si fanno
            > > mica più con le guerre
            > > !!
            > > :S
            > > Infatti: per non essere schiacciati dai cinesi,
            > dovremo imparare a lavorare ai loro ritmi...
            > oppure rifilare loro tutti i nostri
            > sindacati.ESATTAMENTE !!!:)Io cmq mi stò preparando la mia via di fuga all'estero.... non tanto epr me ma per i miei figli !Auguri a tutti !!!
  • Fetente scrive:
    MilleMila
    3,5 millemila miliardi di milioni di dollari... numeri che fanno girare la testa...
    • MeMedesimo scrive:
      Re: MilleMila
      - Scritto da: Fetente
      > 3,5 millemila miliardi di milioni di dollari...
      > numeri che fanno girare la
      > testa...Cifra comunque inventata e poi gonfiata a dismisura, sia perchè sono perdite "immaginarie" (chissà se non ci fosse stata la pirateria se quei soldi sarebberò davvero entrati) e sia perchè ha fare la statistica è un ente che ovviamente non è neutrale ed ha tutto da guadagnare nel gonfiare le cifre... E' un po come quando Berlusconi dice di avere il 125% dei consensi degli italiani grazie agli elettori dell'avamposto lunare e della colonia di Marte...
  • angros scrive:
    Buffoni
    Si aggrappano a questo perchè sono in decadenza. Un embargo dalla cina danneggerebbe ormai più loro che la cina.
    • bargellino scrive:
      Re: Buffoni
      Anche perché gli americhesi sono talmente indebitati con la Cina che non possono alzare la cresta più di tanto.
    • Lybra scrive:
      Re: Buffoni
      Ma dai ma poi che misura è quelal di negare i visti...per gli stati che non combattono il P2P??? Maddai sono ridicoli.Capisco essere "titubanti" verso stati che appoggiano il terrorismo internazionale, creano scompiglio internazionale, sono una minaccia per la pace nel mondo ma viprego engare il visto per non contrastare il P2P mi farebbe quasi sorridere...se non fosse che ahimè potrebbe diventare realtà.Buffoni, tanto non me ne faccio nulla dei vostri plasticoni di film in 3D e dei vostri film d'animazione che non valgono una cicca
Chiudi i commenti