Mobile Athlon sfida i 2 GHz di Intel

AMD colma il gap accumulato nei confronti di Intel e rilascia due nuovi modelli di Mobile Athlon che vanno a duellare con i più recenti Pentium 4 per notebook


Sunnyvale (USA) – Era da metà luglio che AMD non aggiornava la propria linea di CPU mobile, un arco di tempo durante il quale Intel ha avuto l’opportunità di portarsi avanti e rilasciare chip con clock superiore ai 2 GHz. Il chipmaker di Sunnyvale tenta ora di recuperare il gap rilasciando due nuovi modelli di Mobile Athlon XP, il 2000+ e il 1900+, che vanno a duellare con i più recenti modelli di Pentium 4-M, fra cui il giovanissimo 2,2 GHz.

I due nuovi chip di AMD, che costano rispettivamente 345$ e 239$ per ordini di 1.000 unità, sono immediatamente disponibili sui notebook di HP e Fujitsu Siemens Computers e lo saranno a breve sui computer di Packard Bell (la divisione consumer di NEC Computers International).

I Mobile Athlon XP 2000+ e 1900+, basati sul tradizionale Socket A, adottano la tecnologia di produzione a 0,13 micron e supportano un front-side bus a 200 MHz e 266 MHz. I due chip integrano le istruzioni estese 3DNow! e il sistema di risparmio energetico PowerNow!.

Sebbene il mercato dei PC mostri ancora trend negativi, il segmento dei notebook continua invece a crescere e a far segnare record in positivo. Qui in Europa, ad esempio, le vendite dei notebook sono salite, durante la prima metà dell’anno, del 16%: un dato che va confrontato con il meno 11% fatto invece segnare dai PC desktop.

Oggi i notebook, grazie soprattutto all’abbassamento dei prezzi e alla maturità tecnologica raggiunta, possono corteggiare il segmento consumer. E sono proprio i consumatori a scegliere sempre più spesso un notebook all-in-one come sostituto del PC o del Mac da tavolo, specie in quelle case dove al computer non viene data una specifica collocazione.

E’ questa una tendenza che, insieme alle rinnovate esigenze di mobilità del mercato aziendale, sta spingendo i chipmaker a spingere l’acceleratore nel settore dei notebook e a rilasciare chip sempre più potenti e in grado di consumare meno. Proprio pochi giorni fa Intel ha presentato una pioggia di nuove CPU mobili e AMD, che fino ad oggi è rimasta focalizzata sui chip desktop, ha in progetto il lancio di una famiglia di processori low-voltage dedicati alla fascia dei notebook thin-and-light (compresi fra gli 1,8 e i 2,3 Kg). Al momento la versione mobile degli Athlon XP è impiegata esclusivamente nei notebook cosiddetti full-sized, il cui peso si aggira tipicamente fra i 2,7 e i 3,8 Kg.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    SENSAZIONALE TECNOLOGIA CHE COSTA POCO
    Non sono un un esperto elettronico, economista, o tuttologo. Il mio è un commento da profano.Recentemente, come anche in questo caso, vengono scoperte nuove tecnologie molto performanti, o che cmq, sembrano delle mezze rivoluzioni.A parte il fatto che, la maggior parte delle volte si sente gridare alla nuova sensazionale trovata tecnologica, sembra che sia avvenuto un miracolo, e invece poi di queste notizie non se ne sente parlare piu'...(inchiostro elettronico docet).MA POI SOPRATTUTTO OGNI VOLTA C'è IL COMMENTINO:"tecnologia che tra l'altro costa molto di meno rispetto a quella attuale"e tante di quelle volte...ho detto "Cazzo...che figata...finalmente la tecnologia è alla portata di tutti"In particolare...per fare un esempio mi viene in mente il Bluetooth...(MA CE NE SAREBBERO TANTI ALTRI)Anche quella nuova tecnologia...era l'ennesima nuova tecnologia piu' economica, perchè il chip non costa nulla produrlo...IL BELLO E'...CHE DI TUTTE LE SENSAZIONALI TECNOLOGIE CHE COSTANO POCO...NON NE HO MAI VISTA UNA IN VETRINA CHE COSTASSE POCO DAVVERO.ANDATE A COMPRARVI UN AURICOLARE BLUETOOTHPOI MI SAPETE DIRE...SE AVETE SPESO POCO.La realtà, è che per quanto una nuova tecnologia costi poco produrla, chi la produce ci speculerà sempre sopra.E le NUOVE tecnologie purtroppo, rimarranno sempre un lusso per pochi...perchè...quando iniziano a diventare alla portata di tutti...non sono piu' nuove.Quindi, chi continua a scrivere "nuova sensazionale tecnologia che costa poco"...sarebbe meglio stesse zitto...
  • Anonimo scrive:
    da 2 anni se ne parla del super chip tuttofare!
    ma al momento sembra come un miraggio nel deserto:se ne rimanda sempre l'uscita commerciale.Anche altri chipmaker hanno annunciato di essere in grado di ridurre il numero di chip da 4 a 1 soltanto sui cellularie di integrarci anche il modulo GPS...vedremo
  • Anonimo scrive:
    Nell'ottobre del 2000...
    ho visitato per motivi di lavoro il Comdex di Las Vegas: mi ricordo diversi stand in cui erano esposti chip GPS, il cui costo industriale era mezzo dollaro, da integrare in PDA e cellulari, ma ancora siamo qui a parlarne e leggere annunci tipo quello di Motorale: per adesso, se non sbaglio, in commercio ci sono solo costose schede di espansione per PDA... come mai?
  • Anonimo scrive:
    ovviamente ovunque...
    e sara collegato con un sistemone che sara in grado di identificare tutti...ma va fan****...
    • Anonimo scrive:
      Re: ovviamente ovunque...
      forse come volgarmente stavi cercando di esprimere tu, blah, saremo tutti controllabili...d'altra parte saranno anche controllabili, e controllati tutti i pedofili, i crackers(da non confondere con gli hackers) e tanti altri malfattori !per essere liberi dobbiamo, in un certo senso, essere identificabili.A mio parere un piccolo prezzo da pagare per goderci una liberta' sicura....sono se devi "rendere conto" di qualcosa ti preoccupa il dover rendere conto a qualcuno...
      • Anonimo scrive:
        Re: ovviamente ovunque...
        - Scritto da: Francesco Longo
        per essere liberi dobbiamo, in un certo
        senso, essere identificabili.
        A mio parere un piccolo prezzo da pagare per
        goderci una liberta' sicura.
        "Chi e' pronto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita ne' la liberta' ne' la sicurezza" - Benjamin Franklin(questa citazione la sapevo a memoria, ma non ricordavo l'autore. L'ho trovato in 5 secondi con google, naturalmente. Tanto per continuare a lodare chi se lo merita)
      • Anonimo scrive:
        Re: ovviamente ovunque...

        per essere liberi dobbiamo, in un certo
        senso, essere identificabili.sono d'accordo, ma qua si sta esagerando...
        A mio parere un piccolo prezzo da pagare per
        goderci una liberta' sicura.la sicurezza (interiore e non) deriva dalla consapevolezza della realta che ci circonda...
        ...sono se devi "rendere conto" di qualcosa
        ti preoccupa il dover rendere conto a
        qualcuno...mi preocupa dover sia rendere conto a qualcuno che di qualcosa che per me e considerato normale (e non sto parlando di deviazioni)...come la LIBERTA per esempio...
      • Anonimo scrive:
        Re: ovviamente ovunque...
        - Scritto da: Francesco Longo
        forse come volgarmente stavi cercando di
        esprimere tu, blah, saremo tutti
        controllabili...questo e' ormai risaputo.. bancomat, carte di credito, telepass, prenotazioni, carte fidelity dei supermercati..
        d'altra parte saranno anche controllabili, e
        controllati tutti i pedofili, i crackers(da
        non confondere con gli hackers) e tanti
        altri malfattori !ah, questa e' bella.. una persona che vuol commettere un reato (se naturalmente con un minimo di intelletto) NON utilizza sistemi che possono tracciarlo.. mentre chi ne risentira' sara' solamente il pubblico ed onesto cittadino..

        per essere liberi dobbiamo, in un certo
        senso, essere identificabili.non diciamo fesserie, x piacere. non hai mai visto 1984? non lasciarti trarre in inganno dal titolo "il grande fratello".. con la _meravigliosa_ (sic!) trasmissione non ha nulla a che vedere..
        A mio parere un piccolo prezzo da pagare per
        goderci una liberta' sicura.
        piccolo? PICCOLO? ma stiamo scherzando? un burattinaio che tira le fila (informatiche) di tutti i tuoi dati?
    • Anonimo scrive:
      Re: ovviamente ovunque...
      MAcchè quello lo fanno già, triangolando sulla potenza del segnale rilevato dalle antenne GSM.Ultimamente i sequestratori e malviventi, se hai notato, vengono sempre traditi dal cellulare proprio per questo motivo.Inoltre le compagnie telefoniche mantengono per qualche anno tutti i nostri spostamenti. Mi sembra sia stata Orange la prima a confermare (c'era un articolo anche su PI...).
    • Anonimo scrive:
      Re: ovviamente ovunque... le manie di grandezza
      - Scritto da: blah
      e sara collegato con un sistemone che sara
      in grado di identificare tutti...
      ma va fan****...manie di persecuzione, problemi di incontinenza, usa ace.siur blah se ti terrorizza ciò ti consiglio di buttar via er cellulare già quello basta a sapere dove sei e che luoghi bazzichi.comunque oltre a varie paranoie di cui soffrite la più grande e la mania di grandezza che vi pervade, ma secondo te a chi interessa cosa fa o dove va un blah qualunque come te, onestamente a nessuno, quindi sta tranquillo il 99,999999% della popolazione mondiale non sa che esisti nemeno
      • Anonimo scrive:
        Re:[OT] ovviamente ovunque.. le manie di grandezza

        siur blah se ti terrorizza ciò ti consiglio
        di buttar via er cellulare già quello basta
        a sapere dove sei e che luoghi bazzichi.

        comunque oltre a varie paranoie di cui
        soffrite la più grande e la mania di
        grandezza che vi pervade, ma secondo te a
        chi interessa cosa fa o dove va un blah
        qualunque come te, onestamente a nessuno,
        quindi sta tranquillo il 99,999999% della
        popolazione mondiale non sa che esisti
        nemeno.....ma tu stai dicendo che 6000 persone (a parte me) conoscono blah ??!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ovviamente ovunque... le manie di grandezza

        ma secondo te a
        chi interessa cosa fa o dove va un blah
        qualunque come te, onestamente a nessuno,si puo fare o no ????e se non per questa ragione, per quale altra ragione verranno integrati un po ovunque ????ah si cose commerciali...se io non le voglio pero ???? se non me ne frega nulla di queste cose posso toglierlo si o no ?????
        quindi sta tranquillo il 99,999999% della
        popolazione mondiale non sa che esisti
        nemenoe il restante che mi preocupa...
Chiudi i commenti