Monti: nessun aiuto alla net-economy

Il commissario europeo spiega che questo è il bello del mercato. Gli fa eco il ministro all'Innovazione Stanca


Parma – “Non è intellettualmente accettabile pensare a sostegni”. Mario Monti, commissario europeo alla concorrenza, ha dichiarato ieri che la new economy, uscita dal boom degli anni scorsi, deve trovare da sola la propria strada senza contare su aiuti pubblici. “Solo un anno fa – ha spiegato Monti – trionfava l’euforia, oggi di fronte alla crisi non è intellettualmente accettabile pensare a sostegno. E’ questa la forza e la bellezza del mercato”.

Monti, che ha parlato in occasione di un incontro dell’Aspen Institute Italia, ha invece posto l’accento sulla necessità di non perdere di vista il delicato settore del roaming telefonico e delle tariffe della telefonia mobile. “Dobbiamo vigilare – ha spiegato – su potenziali distorsioni della concorrenza con riguardo alle infrastrutture, ai servizi e al ruolo degli operatori dominanti”. In Italia questo significa guardare a Telecom Italia, mentre in Germania e Gran Bretagna sono già partite indagini da parte delle autorità di controllo.

A Monti ha fatto eco, nel corso dello stesso incontro, il ministro all’Innovazione Lucio Stanca che ha spiegato: “Chi ha detto che la new economy è finita è arrivato ad una conclusione sbagliata. Stiamo arrivando a una stabilizzazione e dobbiamo meglio comprendere tempi e dinamiche”.

Stanca non ha escluso interventi del governo per favorire lo sviluppo della banda larga, interventi su cui si sta riflettendo, e ha posto l’accento sia sull’importanza della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione che sulla privacy. “Attenzione – ha anche detto – andrà posta al tema della sicurezza delle informazioni e dei dati anche alla luce dei fatti dell’11 settembre”.

Sul fatto che la rete sia promotrice di sviluppo si è espresso anche il presidente dell’Institute, Carlo Scognamiglio, che ha spiegato come “Internet ha contribuito significativamente allo sviluppo economico negli ultimi cinque anni e, in particolare negli Stati Uniti, ha creato un nuovo settore dell’economia. L’inizio dell’era di Internet senza cavo con la telefonia mobile di terza generazione indurrà un nuovo aumento della produttività”.

“Internet senza cavo – ha affermato Mauro Del Rio di Buongiorno.it – sarà una vera rivoluzione”. “Il vecchio continente – ha spiegato – è il mercato più rilevante per numero di utenti e l’Italia è tra i paesi a più alta diffusione di cellulari”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Era si un esperto ma...
    Si e' trasformato in un ladro. Il principio degli hacker e' un altro..sfida personale, con gli altri, libera conoscenza, open source, tutto il resto e' solo una errata interpretazione (holliwoodiana e scarsa conoscenza x altro) di quello che si definisce Hacking.
    • Anonimo scrive:
      HACKER E BASTA !!!!!!!
      Per un hacker le cose non hanno segreti e possono essere modificate per i propri scopi Kevin e' e sempre resterà l' HACKER migliore di tutti i tempi..... Per lui la rete, le radio i circuiti, i transistor niente per lui aveva un segreto.....E poi cosa ha mai rubato????? Si vede quanti soldi si e' fatto..... Eppure se avesse voluto ora sarebbe alle Hawaii circondato di soldi e donne senza che nessuno avesse mai saputo chi era ma a lui tutto questo non interessava Era curioso come ogni HACKER e niente poteva fermarlo..... Morte a chi non lo definisce tale.In TV almeno restera il piu' vicino possibile al suo mondo che gli hanno tolto per paura che rivoluzioni il globo senza che nessuno ci guadagni e ci possa fare nulla.Per sempre FREEKEVIN !!!! ajanty@libero.it per considerazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era si un esperto ma... mmmm
      Spero che chi ha scritto questo messaggio non sia uno della crew denominata "zerohack"... Una crew che farebbe del bene... se solo riuscisse a portare a termine qualche colpo contro la pedofilia una volta ogni tanto... Mi dispiace dirlo, ma pur essendo una buona causa la loro ( o la vostra), alle volte mi è capitato di passare (1 o 2) volte dal vostro canale in IRC... ma, vedendovi discutere animatamente su come si usasse subseven o netbus, mi sono detto: "ma è questo il gruppo zerohack??" Allora sono andato a vedere il sito in cui c'era uno stupendo articolo sulle funzionalità del subseven... è stato lì che ho capito!! Mi sono detto: "eh si, sono proprio loro purtroppo... altri lamer che vorrebbero fare del bene e poi si ritrovano ad introianare la gente... "
  • Anonimo scrive:
    ma che cracking!!!
    Mitnick, un mago..., non ha fatto azioni di cracking... ma di hacking!!! e a mio giudizio non è un errorino da poco... io se fossi mitnick mi offenderei...
  • Anonimo scrive:
    Era solo un ladruncolo!!!
    Dai non chiamatelo hacker... :(Conoscete la sua storia?Io molto bene e sinceramente di Kevin si puo' dire quasi tutto tranne che si trattasse di un hacker.Gli hacker sono un'altra cosa... fortunatamente.PSCmq mi fa piacere che abbia trovato un "buon lavoro" :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Era solo un ladruncolo!!!
      - Scritto da: Snort
      Dai non chiamatelo hacker... :(
      Conoscete la sua storia?
      Io molto bene e sinceramente di Kevin si
      puo' dire quasi tutto tranne che si
      trattasse di un hacker.
      Gli hacker sono un'altra cosa...
      fortunatamente.
      in effetti era un security cracker ma nn un ladruncolo.cmq dubito che tu sappia fare anche solo 1/3 delle cose che sapeva fare lui.secondo me dovresti rileggerla bene la storia:)
      • Anonimo scrive:
        Re: Era solo un ladruncolo!!!
        Già... Solo un radruncolo che però non ha mai rubato nulla.... Un povero radruncolo che intercettava le comunicazioni dell'FBI, sottraendosi parecchie volte all'arresto...Un ladruncolo messo tra i 10 più ricercati del mondo, a fianco di Bin Laden, parecchi anni fa...Informati prima di parlare....Cmq... Io non credo che tu sappia fare neanche un centesimo delle cose che sapeva lui... A parte naturalmente parlare a vanvera... Ma credimi, questa non è una prerogativa 'hacker'...
        • Anonimo scrive:
          Re: Era solo un ladruncolo!!!
          1/3? 1/100? ma lasciatelo perdere quello "snort" lì!!!Egli sta ancora cercando di "crackare" il suo cellulare con vibrazione per farlo usare alla... mamma! (si, per "quel" tipo di utilizzo!)Scherzi a parte, ormai dovremmo essere abituati a questi pseudo "script kiddie" che credono di saperla piu' lunga di quanto... ce l'abbiano.E' grazie ad eroi come Kevin che la rete si e' evoluta e purtroppo poi sono arrivati i bambinetti come "snort" a rovinare tutto ed a trasformare la rete in una sorta di sala giochi frequentata da ragazzotti "sniffati" e che fanno i "progressisti" andando dietro agli antiG8 per poter sfasciare qualcosa, qualsiasi cosa.Il sogno di Kevin era la conoscenza. Il sogno di questi ragazzotti simil antiG8 e' finalmente una società TALEBANA governata dalla prepotenza dominata dalla sicurezza di farla franca a causa della pochezza delle loro anime.
  • Anonimo scrive:
    Che schifo
    .e io che avevo anche esposto il banner FREEKEVIN a suo tempo sul mio sito... mi viene la pelle d'oca!
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo
      - Scritto da: kkk
      .e io che avevo anche esposto il banner
      FREEKEVIN a suo tempo sul mio sito... mi
      viene la pelle d'oca!Evidentemente l'hai esposte solo come un animale per seguire la mandria di tutti quelli che lo facevano..vuoi un consiglio rileggiti la sua storia poi dimmi se credi veramente che lui d'ora in poi starà alla larga dall'hacking per andare in tv
  • Anonimo scrive:
    Soldi, Gnocche e successo...
    ... si può capire. Quanti di noi rifiuterebbero?Magari uno può non essere interessato ai soldi o al successo.... ma le gnocche....Se qualcuno dice che rifiuterebbe... sarebbe ipocrita al 90%, penso.Pi, l'eccezzione c'è sempre...
  • Anonimo scrive:
    Ne abbiamo perso un altro
    cazzo, possibile ke anke il mitico Kevin si sia ridotto a militare tra le file di skiavisti sfruttatori e sukkiasangue ke se ne fregano se sai programmare shells o in Asm o in C++ e capisci qualcosa di computer, no, loro vogliono solo l'immagine di un uomo ke incarna l'hacker per eccellenza e la sfruttano senza pietà (i computer finti sul set, per favore...)Kevin, reagisci, non puoi ridurti così!!!!
  • Anonimo scrive:
    Questa è America...
    Questa è proprio un'americanata! Chiunque diventi un nome noto, che sia un assassino nato, una stagista, o un Kevin Mitnick, alla fine va sempre a fare la stessa fine: diventa una star dello spettacolo (o almeno ci prova...)Non trovate triste questa cosa? Può essere un criminale o un pompiere coraggioso, ma alla fine sembra che si riduca tutto ad un grande spettacolo...Come è assurdo il divieto di usare computer a Mitnick: sembra di essere in una dittatura... e come se a uno che ha fatto il falsario gli impedissero di possedere denaro, o uno che ha investito qualcuno in macchina, gli impedissero di guidare...pazzesco
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa è America...
      E vai!!seguiamo la via italiana invece:ammazzi mamma e fratellino qualche mese in comunita' e poi in liberta' per ammazzare padre, nonna, zii e parenti vari;spacci ammazzi ecc ecc arresto (quando ti trovano) e liberta' nel giro di un paio di giorni (se non ore)e via dicendo l'elenco sarebbe troooppo lungo.E poi a proposito di spettacolo: ma non vedi cosa fa la gente, IN ITALIA, pur di apparire in televisione? - Scritto da: JosaFat
      Questa è proprio un'americanata! Chiunque
      diventi un nome noto, che sia un assassino
      nato, una stagista, o un Kevin Mitnick, alla
      fine va sempre a fare la stessa fine:
      diventa una star dello spettacolo (o almeno
      ci prova...)
      Non trovate triste questa cosa? Può essere
      un criminale o un pompiere coraggioso, ma
      alla fine sembra che si riduca tutto ad un
      grande spettacolo...
      Come è assurdo il divieto di usare computer
      a Mitnick: sembra di essere in una
      dittatura... e come se a uno che ha fatto il
      falsario gli impedissero di possedere
      denaro, o uno che ha investito qualcuno in
      macchina, gli impedissero di
      guidare...pazzesco
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa è America...
        complimenti non avrei saputo rispondergli meglio:)
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa è America...

        E poi a proposito di spettacolo:
        ma non vedi cosa fa la gente, IN ITALIA, pur
        di apparire in televisione?...si fa chiudere in una casa per 3 mesi.. e quando si tratta di sc0pare con una tipa, riesce a durare ben 40 secondi e a dir che l'ha fatto apposta.. :)))
Chiudi i commenti