Motorola RAZR V3

Decisamente bello a vedersi, appariscente e glamour. Un oggetto per pochi, visto il prezzo, che non si curano delle poche funzioni avanzate

Motorola sembra ritornare in auge con il nuovo V3 RAZR, un cellulare GPRS Quad-band (850/900/1800/1900) dal design estremo e dimensioni minimal. Pur sfruttando uno chassis di alluminio anodizzato a clip il V3 dispone di uno spessore di soli 13.9 mm; la lunghezza è di 98 mm, la larghezza 53 mm, per un peso complessivo di 95 grammi.

La campagna pubblicitaria gioca sia sulle funzionalità disponibili, sia sull’eleganza e l’aspetto cyber, valorizzato dall’illuminazione blu elettrico della tastiera. Lussuoso come oggetto, non manca di tutte le soluzioni tecnologiche ormai adottate dalla media dei terminali mobili. Il display esterno ha una risoluzione di 98 x 80 pixel a 4096 colori; quello interno, invece, integra un TFT da 176 x 220 pixel a 262144 colori.

La macchina fotografica digitale, con focus posizionato vicino al display esterno, ha una risoluzione massima di 640 x 480 pixel con zoom digitale 4x. Le immagini vengono poi archiviate in formato JPEG per facilitarne il trasferimento al PC, o via MMS.

Gli speaker integrati sono in grado di emettere suoni con qualità a 22 kHz; ovviamente le suonerie polifoniche dovrebbero trarne beneficio, così come la riproduzione dei file MP3, data la presenza del player Motorola. Per quanto riguarda, infatti, la dotazione software si può affermare che è completa, e comprende tutte le applicazioni ormai comuni nei cellulari di questa categoria, come: l’organizer, la rubrica (Max 1000 contatti), i giochi Java, il browser proprietario…

La memoria disponibile è limitata a 5,5 MB, e purtroppo non è aggiornabile. Per il trasferimento dati ci si può affidare alla porta Bluetooth o al connettore mini-USB. La batteria in bundle è una Ioni di Litio da 750 mAh, che la casa certifica per 290 ore in standby e 430 minuti di conversazione.

Test e conclusioni
Motorola RAZR V3 Il Motorola RAZR V3 è uno di quei modelli che attirano decisamente l’attenzione. Piuttosto lussuoso, è appariscente almeno all’accensione. I tester statunitensi di Mobiledia ne hanno apprezzato molto il design, soprattutto per l’utilizzo di un materiale come l’alluminio anodizzato. Qualche critica è stata indirizzata verso la tastiera: esteticamente bella, ma pronta a riempirsi di ditate. Poco gradito il sistema operativo, ormai datato se confrontato con la concorrenza. Al fondo della recensione statunitense si possono trovare commenti utili lasciati dagli utenti.

Anche Mobile Review riconosce al V3 una buona qualità complessiva, sebbene il prezzo di listino lasci qualche dubbio. Decisamente elevato, non c’è che dire. Buona recensione anche per TheGadgeteer : quasi un atto d’amore nei confronti del cellulare.

Insomma il Motorola RAZR V3 sembra essere destinato ad un pubblico preciso. Poco interessato alla qualità dell’interfaccia e alle caratteristiche tecniche più estreme, ma più che altro felice di impressionare e godere di un’estetica veramente azzeccata.

Nella confezione…
– Custodia in pelle
– Caricabatterie
– Auricolare
– Adapter mini-USB
– Cavo mini-USB–>USB
– Manuale d’uso
– CD-Rom Motorola Mobile PhoneTools
– Back-cover
– Batteria

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Oman
    [quote]La prima volta che ho sentito parlare dell'Oman, ero davanti ad un videogame che mi proponeva la nazionale di quel Paese come prova di allenamento...[/quote]Il mitico Microprose Soccer? :D
Chiudi i commenti