Motorola: via gli smartphone, dentro i cellulari

Il produttore americano presenta al mercato italiano due telefonini low-cost. Ecco perché

Roma – Il mercato della telefonia mobile non è fatto di soli videocellulari o di terminali multifunzione e ipercostosi: c’è posto per tutti, anche per i cellulari meno dotati, fatti per utenti che con il telefonino vogliono – più che altro – telefonare.

Ed è a questi ultimi che si rivolgono i due nuovi apparecchi senza fronzoli presentati da Motorola , identificati dalle sigle W180 e W377.

Motorola W180 Il Motorola W180 è un cellulare con design “barretta” dotato di un display a colori. Pesa circa 80 grammi ed è dotato di una batteria che promette un’autonomia in conversazione che può arrivare fino a 7 ore.

I suoi plus sono rappresentati dalla presenza di una radio FM e dalla tecnologia CrystalTalk , che regola automaticamente l’audio. Utile in cantieri e discoteche, o comunque in ambienti in cui la telefonata rischia di essere disturbata.

Il suo prezzo indicativo sarà di circa 50 euro ed è atteso per il primo trimestre del 2008.

Motorola W377 Il Motorola W377 è un cellulare GPRS con apertura “bivalve”, dal design più accattivante.
Ha un display da 120×160 pixel, fotocamera VGA, supporto SMS/MMS/EMS, WAP 2.0, radio FM, suonerie polifoniche, memoria interna da 10 MB.
Il suo prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 100 euro e dovrebbe debuttare sul mercato nel corso di questo mese.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mio scrive:
    in roaming con ...
    Coop Voce -
    Timhttp://www.mvnoitalia.com/mvno/?page_id=56UNO Mobile - Carrefour Italia Mobile -
    Vodafonehttp://www.mvnoitalia.com/mvno/?page_id=58PosteMobile - Gruppo Poste Italiane - Vodafonehttp://www.mvnoitalia.com/mvno/?page_id=93
    • Warfox scrive:
      Re: in roaming con ...
      Rileggi bene l'articolo. Si contesta il fatto che questi operatori MVNO in realtà rivendono qualcosa di qualcun'altro. Quando il MVNO prevede l'accesso alle strutture a costo privilegiato per POI poter fare offerte commerciali di servizi.... Vediamo se la sottile differenza ti sfugge..
  • YellowT scrive:
    Si attaccano alla legge...
    perchè non sanno competere. Se una tecnologia ha le carte in regola per shcicciarne un'altra ( per costi, capacità o altro ) è giusto che questo succeda. Cercano di tenersi in vita con leggi ad hoc invece che con i servizi.Faccio un esempio: se un provider solo fisso viene sostituito da uno mobile è perchè costa di più e da gli stessi servizi. Potrebbe allora costare meno o dare servizi maggiori ( ad esempio banda internet più ampia che con l'hsdpa non è possibile ). Oppure potrebbe correre per una licenza wimax.Qui invece si fanno cause...
    • marco72 scrive:
      Re: Si attaccano alla legge...
      Vedo che sei molto certo di quello che dici. Beato te che non hai dubbi.El sapiente sa poco, l'ignorante el sa massa...
  • Anonimo scrive:
    5 anni...
    5 anni di governo della destra e ancora siamo in queste situazioni... alla faccia del liberismo..
    • YellowT scrive:
      Re: 5 anni...
      Il liberismo prevede che chi non ce la fa nel mercato chiude...Non che venga salvato da leggi speciali.Anche se penso che i 5 anni della destra siano stati tutto tranne che liberisti...
      • Io blocco il P2P scrive:
        Re: 5 anni...
        - Scritto da: YellowT
        Il liberismo prevede che chi non ce la fa nel
        mercato
        chiude...
        Non che venga salvato da leggi speciali.

        Anche se penso che i 5 anni della destra siano
        stati tutto tranne che
        liberisti...La FIAT la tengono in piedi da un trentennio :S
Chiudi i commenti