Mozilla lavora al Firefox multiprocesso

Inaugurato un nuovo progetto che avrà il compito di rendere il panda rosso più simile a Chrome. Ogni scheda avrà il suo processo. A tutto vantaggio di stabilità e sicurezza

Roma – Dopo mesi di preparativi, Mozilla ha avviato un progetto il cui compito sarà quello di aggiungere a Firefox un’architettura multiprocesso, simile a quella alla base di Chrome e Internet Explorer 8. Il progetto è stato battezzato Electrolysis e il suo completamento richiederà probabilmente due anni. O anche di più.

Gli sviluppatori hanno spiegato che far girare ogni scheda (tab) o componente (motore di rendering, interfaccia utente ecc) in un processo separato non solo fornisce un maggior livello di sicurezza, ad esempio contro gli attacchi cross-site scripting, ma fa anche sì che il crash di un’istanza del browser non causi la chiusura a catena delle altre web application. Una simile caratteristica dovrebbe portare benefici anche alle performance, rendendo possibile una migliore ottimizzazione delle risorse (la memoria RAM può essere gestita in modo più dinamico ed efficiente) e un miglior supporto ai sistemi multicore.

Come spiegato in questo approfondimento di Ars Technica , implementare in Firefox il supporto multiprocesso non sarà cosa semplice: i suoi sviluppatori saranno infatti costretti a riprogettare diversi elementi chiave dell’infrastruttura del browser, utilizzando l’IPC (InterProcess Communication) per far comunicare ciascuna scheda di Firefox con i componenti condivisi (come il motore di rendering). È per questo motivo che il progetto Electrolysis sarà suddiviso in quattro fasi distinte, ciascuna con una propria roadmap e dei propri obiettivi: le prime fasi si occuperanno di implementare in Firefox un supporto base al multiprocesso, mentre le altre introdurranno una granularità ancor più elevata, facendo girare in processi separati non soltanto le schede, ma anche i singoli contenuti del browser.

Un primo esempio di questo approccio è stato illustrato in questo screencast (in formato OGG Theora), dove viene mostrato un prototipo di browser che esegue il rendering delle pagine web in processi separati e isolati da quello principale. Maggiori informazioni su questa dimostrazione vengono fornite in questo post .

Negli scorsi giorni Mozilla ha anche annunciato la Open Web Tools Directory , un indice di tutti gli strumenti e le applicazioni destinati agli sviluppatori. La cosa interessante è che il nuovo repository di Mozilla arriva in due versioni: una in HTML standard e l’altra in HTML5 . Quest’ultima è graficamente più complessa e attraente, ma può essere visualizzata solo sulle più recenti versioni di Safari, Chrome, Opera e Firefox.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Tristo Mietitore scrive:
    SCOOP! Stavolta Win rischia grosso...
    Win 7 sta arrivando e la maggioranza delle aziende che avevano deciso di saltare Vista l'hanno spuntata.Ma un pericolo più grande si profila all'orizzonte, molte aziende starebbero valutando di saltare anche Windows 7, e, se accadesse davvero, questo minerebbe alla base gran parte del potere di Windows sul settore informatico. E visto che moltissime aziende hanno fatto sul serio riguardo alle loro intenzioni su Vista, e a nulla sono valse le lusinghe e le promesse, stavolta MS ha paura.http://news.cnet.com/8301-13860_3-10285117-56.html?part=rss&subj=news&tag=2547-1_3-0-20
    • Abate Busoni scrive:
      Re: SCOOP! Stavolta Win rischia grosso...
      Forse è per questo che i toni fra UE e MS si sono un po' ammorbiditi, MS non può più permettersi di fare la gradassa come in passato e la UE si è accorta della debolezza del futuro ex-monopolista e si può permettere di essere un po' meno dura.
  • Il Panca scrive:
    Basterebbe un installer online
    Scusate ma se windows addottasse un sistema stile linux con un software che attinge i setup direttamente da internet?L'utente potrebbe disporre di qualunque browser, suite office o player multimediale semplicemente selezionando una casellina e cliccando su scarica e installa.
  • jobb scrive:
    basterebbe l intelligenza
    e fate un sistema operativo con ie opera firefox e safari..fine dei XXXXXX..ci sono tutti e 4 e ognuno sceglie quale usare
  • non proprio scrive:
    Re: POSSIBILI SOLUZIONI
    QUOTONE...TUTTO NASCE DAL POCHEZZA DELLE ALTERNATIVE(NELLìOTTICA DELLA CASALINGA CEH COMPRA IL PAVILLION ALL'AUCHAN)OSX E LINUX SONO OFFLIMITS PER QUESTO TIPO DI UTENTE...
  • non proprio scrive:
    Re: Le comiche
    QUOTO.IL PROSSIMO E' SAFARI.IL PRINCIPIO DEVE VALERE PER TUTTI.
  • non proprio scrive:
    Re: Le comiche
    ALLORA TROVI GIUSTO ELIMINARE ANCHE SAFARI DA OSX VERO????VERO?????
  • pippo75 scrive:
    Opera chiede "Togliete IE da windows"
    http://www.appuntidigitali.it/500/opera-denuncia-microsoft-allantitrust-europeo-ie-via-da-windows/ora dovrebbe essere contenta :=
  • -ToM- scrive:
    Re: POSSIBILI SOLUZIONI
    - Scritto da: TheGynius
    (come Han Solo nel finale de "L'impero colpisce
    ancora").Fra battute originali e citazioni, ti leggo anche se l'argomento di una notizia non mi interessa.
  • nome e cognome scrive:
    Re: POSSIBILI SOLUZIONI

    Sono in generale d'accordo con il tuo post, a
    meno di qualche punto: va bene OSX come
    alternativa commerciale per il bene della
    concorrenza, ma non lo
    consiglierei.Ma come fa OSX ad essere un'alternativa commerciale se per contratto non può essere installato su hardware non apple? Chissà perchè l'unione europea con tutte le sue commissioni non ha mai trovato il tempo per occuparsi di questa clausola vessatoria, per cui un prodotto in libera vendita ha delle restrizioni contrattuali.
    • TheGynius scrive:
      Re: POSSIBILI SOLUZIONI
      Non so se la tua risposta fosse (parzialmente?) ironica, ma penso che funzioni come le versioni OEM di Windows, cioè sono "vendibili unicamente contestualmente all'acquisto di un pc". Allo stesso modo possono legare da contratto la vendita di OSX all'acquisto di un iMac, MacBook, Mac Pro...Riguardo il perchè l'UE non intervenga, penso dipenda che loro possono decidere da contratto come legare un prodotto ad un altro. E' come fare un'esclusiva commerciale, solo che entrambi i prodotti sono fatti da Apple.Non credo ci sia niente di illecito o scorretto in questo, e se ci fosse, probabilmente il mercato Apple non è così importante da legiferare in merito.
      • ruppolo scrive:
        Re: POSSIBILI SOLUZIONI
        - Scritto da: TheGynius
        solo che entrambi i
        prodotti sono fatti da
        Apple.Il piccolo particolare che gli ignoranti ignorano.
    • ruppolo scrive:
      Re: POSSIBILI SOLUZIONI
      - Scritto da: nome e cognome

      Sono in generale d'accordo con il tuo post, a

      meno di qualche punto: va bene OSX come

      alternativa commerciale per il bene della

      concorrenza, ma non lo

      consiglierei.

      Ma come fa OSX ad essere un'alternativa
      commerciale se per contratto non può essere
      installato su hardware non apple? Chissà perchè
      l'unione europea con tutte le sue commissioni non
      ha mai trovato il tempo per occuparsi di questa
      clausola vessatoria, per cui un prodotto in
      libera vendita ha delle restrizioni
      contrattuali.Non c'è alcuna restrizione.Non mi pare che tu possa prendere il software della centralina della "tua" Golf e metterla nella "tua" Punto.Come non puoi mettere il software della lavatrice Rex in quella Zoppas, o il software del riproduttore DVD Sony nel riproduttore Thomson.OS X non è un prodotto scisso da Macintosh, fa parte dell'insieme di un prodotto completo e funzionante.il "delirio" commerciale è sul fronte opposto, produttori che costruiscono e vendono al pubblico un prodotto incompleto. Come vendere automobili senza motore.
  • ninjaverde scrive:
    Stupidità
    La stupidità dei computer con preinstallazione.Perche?Mi domando perchè!!!Se si acquista un computer DEVE essere correlato di Cd o DVD di installazione con acquisto separato, ed ovviamente con il SO preferito e programmi ed anche il broser che si preferisce.Fore è troppo pretendere che un utente metta un Cd autolanciate sul computer?No non spiegatemelo. :@
    • Lemon scrive:
      Re: Stupidità
      - Scritto da: ninjaverde
      La stupidità dei computer con preinstallazione.
      Perche?
      Mi domando perchè!!!
      Se si acquista un computer DEVE essere correlato
      di Cd o DVD di installazione con acquisto
      separato, ed ovviamente con il SO preferito e
      programmi ed anche il broser che si
      preferisce.
      Fore è troppo pretendere che un utente metta un
      Cd autolanciate sul
      computer?

      No non spiegatemelo. :@Io credo che un generico produttore deve cercare di vendere al meglio i suoi modelli. Innanzi tutto un sistema operativo ti serve per fare vedere che funziona il computer che compri, in secondo luogo proponendo windows hanno un target decisamente più ampio. Chi ha provato sistemi operativi alternativi non ha avuto molti riscontri, però qualcosa si muove. Inoltre tieni conto che quando hai un problema hardware e chiami l'assistenza, il produttore deve avere delle persone preparate a rispondere su un certo sistema operativo, non dico che debba essere solo uno, però prepararle per due o tre diventa già più costoso. Alla fine quindi io credo si tratti di esigenze commerciali. L'idea che togliendo windows come preinstallato possa far schizzare alle stelle l'uso di sistemi alternativi a MS (tipo linux) secondo me è ridicola, linux ha una fetta di merato composta da utilizzatori esperti e, a mio avviso, meglio così piuttosto che windows che invece ha dentro utenti esperti ma anche quelli soprannominai "utonti".La cosa migliore a mio avviso per salvare capra e cavoli sarebbe quella di vendere pc con windows preinstallato (per i produttori che vogliono intendo, non per tutti per forza), ma con procedure di rimborso veloci per chi non vuole windows. Per il mantenimento della garanzia hardware è sufficiente un sistema operativo minimo e gratuito, magari avviabile da CD. Si potrebbe usare anche per il test hardware appunto senza per forza coinvolgere sistemi operativi più complessi. Questa è solo una mia idea.
      • ninjaverde scrive:
        Re: Stupidità
        Ho capito le ragioni del mercato, naturalmente, ma nell'articolo sembra che si parli di una "catastrofe" peggio del disatro della finanza 2008.Posso capire che i commercianti spingano su MS perchè hanno maggiori margini di guadagno, ma che win7 esca senza browser non lo vedo un tale disastro, poichè con un CD prezzo di fabbrica su per giù di 1 € allegato ad un computer che costa centinaia o migliaia di € che disatro può portare? E poi se l'utone non sa basta far fare l'installazione dal commerciate...almeno quella la sa fare anche uno non troppo esperto sia che sia IE che Firefox o altro.Anche per installare un SO non occorre essere espertissimi, salvo che magari si fa un pò brutta figura se si dice: "Non possiamo fare assistenza su Linux poichè non abbiamo il personale qualificato".E poi perchè se si vuole una macchina non Windows si deve per forza "togliere" quell'OS chiedere rimborsi e noie varie?Almeno un 10% dei computer perchè non mantenerli vergini?Collaudo? forse, ma si possono collaudare anche con un SO su Cd quindi non è un problema.Ovviamente si fa diversamente per indurre quasi per forza un certo tipo di utenza.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Stupidità

      Fore è troppo pretendere che un utente metta un
      Cd autolanciate sul
      computer?

      No non spiegatemelo. :@Io voglio arrivare a casa, accendere il computer ed usarlo.
      • pabloski scrive:
        Re: Stupidità
        ma non eri un genio dell'IT?mi sa che sei solo un (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
      • panda rossa scrive:
        Re: Stupidità
        - Scritto da: nome e cognome

        Fore è troppo pretendere che un utente metta un

        Cd autolanciate sul

        computer?



        No non spiegatemelo. :@

        Io voglio arrivare a casa, accendere il computer
        ed
        usarlo.Sicuramente avrai preso il lettore DVD con incorporato il film Vacanze ai Tropici.Vai a casa, accendi il lettore e lo usi immediatamente.
    • ruppolo scrive:
      Re: Stupidità
      - Scritto da: ninjaverde
      La stupidità dei computer con preinstallazione.
      Perche?
      Mi domando perchè!!!
      Se si acquista un computer DEVE essere correlato
      di Cd o DVD di installazione con acquisto
      separato, ed ovviamente con il SO preferito e
      programmi ed anche il broser che si
      preferisce.
      Fore è troppo pretendere che un utente metta un
      Cd autolanciate sul
      computer?

      No non spiegatemelo. :@Stupidità: un prodotto elettrico che lo accendi e non funziona.Stupidità: produrre apparecchi incompleti e venderli al pubblico.Stupidità: acquistare tali apparecchi.
      • panda rossa scrive:
        Re: Stupidità
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: ninjaverde

        La stupidità dei computer con preinstallazione.

        Perche?

        Mi domando perchè!!!

        Se si acquista un computer DEVE essere correlato

        di Cd o DVD di installazione con acquisto

        separato, ed ovviamente con il SO preferito e

        programmi ed anche il broser che si

        preferisce.

        Fore è troppo pretendere che un utente metta un

        Cd autolanciate sul

        computer?



        No non spiegatemelo. :@

        Stupidità: un prodotto elettrico che lo accendi e
        non
        funziona.Computer senza SO.Lo accendi e puoi navigare nella finestra di gestione del BIOS. Funziona.Lettore DVD senza DVD.Lo accendi e ti compare qualcosa sul display (il mio sul TV manda uno screensaver). Funziona.
        Stupidità: produrre apparecchi incompleti e
        venderli al
        pubblico.?
        Stupidità: acquistare tali apparecchi.Stupidita' e' acquistare un computer con un so preinstallato senza la consapevolezza che era proprio il so che si voleva e l'ignoranza che esistano so alternativi.
        • ruppolo scrive:
          Re: Stupidità
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ruppolo
          Computer senza SO.
          Lo accendi e puoi navigare nella finestra di
          gestione del BIOS.
          Funziona.Sarebbe come dire che una automobile funziona perché girando la chiave si accendono le luci del cruscotto... insufficiente.
          Lettore DVD senza DVD.
          Lo accendi e ti compare qualcosa sul display (il
          mio sul TV manda uno screensaver).
          Funziona.No, potrebbe anche mancare totalmente il drive, ad esempio.

          Stupidità: produrre apparecchi incompleti e

          venderli al

          pubblico.

          ?I produttori di pc che producono il pc senza il sistema operativo e poi li vendono come sistema completo.


          Stupidità: acquistare tali apparecchi.

          Stupidita' e' acquistare un computer con un so
          preinstallato senza la consapevolezza che era
          proprio il so che si voleva e l'ignoranza che
          esistano so
          alternativi.L'ignoranza che esistono sistemi operativi alternativi è più che lecita. All'utente non deve interessare questo fatto. L'utente deve essere tenuto a valutare l'insieme, esattamente come fa per qualsiasi altro prodotto. Il personal computer (che non è il PC IBM) nasce proprio come alternativa al computer concepito per mani esperte.
  • andy61 scrive:
    La ciliegina sulla torta ...
    La commissione europea ha approcciato il problema nel modo sbagliato.Anzi, in realtà non ha neanche ben capito quale sia il reale problema.Il problema vero è che IE va in coppia con i software della MS: lato client (Windows) e lato server (Exchange, SharePoint, etc.).Chiunque adotti lato server uno strumento della MS si obbliga ad utilizzare lato client IE, in quanto questo utilizza dei componenti del sistema operativo per la visualizzazione di elementi richiesti dal server.Il problema è che IE non è un browser, ma una 'finestra' sul sistema operativo.I browser normali implementano gli standard, e visualizzano ciò che il server invia.Se invece il server richiede al browser di visualizzare degli elementi utilizzando componenti del sistema operativo, soltanto uno può farlo: quello che arriva in bundle con il S.O.E la ciliegina sulla torta non è ancora saltata fuori.Quando la UE inizierà a comperare PC con Windows ma senza IE, ed installerà FF, o qualcosa d'altro, scoprirà che un sacco di cose che prima funzionavano, non lo faranno più.Ed a quel punto scoppierà il putiferio, perché gli utenti si lamenteranno, i responsabili dei servizi diranno: 'dovete installarvi IE' e la commissione antitrust scoprirà di aver fatto un flop e di essere ancora completamente in mano alla MS, che però potrà difendersi dimostrando di aver soddisfatto le richieste della UE (che per loro 'fortuna' erano alquanto superficiali e stupide - forse non casualmente ...).
    • Lemon scrive:
      Re: La ciliegina sulla torta ...
      - Scritto da: andy61
      La commissione europea ha approcciato il problema
      nel modo
      sbagliato.
      Anzi, in realtà non ha neanche ben capito quale
      sia il reale
      problema.
      Il problema vero è che IE va in coppia con i
      software della MS: lato client (Windows) e lato
      server (Exchange, SharePoint,
      etc.).

      Chiunque adotti lato server uno strumento della
      MS si obbliga ad utilizzare lato client IE, in
      quanto questo utilizza dei componenti del sistema
      operativo per la visualizzazione di elementi
      richiesti dal
      server.

      Il problema è che IE non è un browser, ma una
      'finestra' sul sistema
      operativo.
      I browser normali implementano gli standard, e
      visualizzano ciò che il server
      invia.
      Se invece il server richiede al browser di
      visualizzare degli elementi utilizzando
      componenti del sistema operativo, soltanto uno
      può farlo: quello che arriva in bundle con il
      S.O.

      E la ciliegina sulla torta non è ancora saltata
      fuori.
      Quando la UE inizierà a comperare PC con Windows
      ma senza IE, ed installerà FF, o qualcosa
      d'altro, scoprirà che un sacco di cose che prima
      funzionavano, non lo faranno
      più.
      Ed a quel punto scoppierà il putiferio, perché
      gli utenti si lamenteranno, i responsabili dei
      servizi diranno: 'dovete installarvi IE' e la
      commissione antitrust scoprirà di aver fatto un
      flop e di essere ancora completamente in mano
      alla MS, che però potrà difendersi dimostrando di
      aver soddisfatto le richieste della UE (che per
      loro 'fortuna' erano alquanto superficiali e
      stupide - forse non casualmente
      ...).sono d'accordo, far levare IE non risolve i problemi.
      • ruppolo scrive:
        Re: La ciliegina sulla torta ...
        - Scritto da: Lemon
        sono d'accordo, far levare IE non risolve i
        problemi.Far levare?TOGLIERE IE È UNA IDEA DI MICROSOFT!!!
    • ruppolo scrive:
      Re: La ciliegina sulla torta ...
      - Scritto da: andy61
      E la ciliegina sulla torta non è ancora saltata
      fuori.
      Quando la UE inizierà a comperare PC con Windows
      ma senza IE, ed installerà FF, o qualcosa
      d'altro, scoprirà che un sacco di cose che prima
      funzionavano, non lo faranno
      più.
      Ed a quel punto scoppierà il putiferio, perché
      gli utenti si lamenteranno, i responsabili dei
      servizi diranno: 'dovete installarvi IE' e la
      commissione antitrust scoprirà di aver fatto un
      flop e di essere ancora completamente in mano
      alla MS, che però potrà difendersi dimostrando di
      aver soddisfatto le richieste della UE (che per
      loro 'fortuna' erano alquanto superficiali e
      stupide - forse non casualmente
      ...).Magari andasse così, farei festa per 1 anno intero :D
      • -ToM- scrive:
        Re: La ciliegina sulla torta ...
        - Scritto da: ruppolo
        Magari andasse così, farei festa per 1 anno
        intero :Dcosì come? flop dell'antitrust?
        • ruppolo scrive:
          Re: La ciliegina sulla torta ...
          - Scritto da: -ToM-
          - Scritto da: ruppolo

          Magari andasse così, farei festa per 1 anno

          intero :D

          così come? flop dell'antitrust?Per te sarebbe un flop, per me sarebbe un sucXXXXX :D
          • -ToM- scrive:
            Re: La ciliegina sulla torta ...
            - Scritto da: ruppolo
            Per te sarebbe un flop, per me sarebbe un
            sucXXXXX
            :Dscritto da andy61: la commissione antitrust scoprirà di aver fatto un flop e di essere ancora completamente in mano alla MS Per te sarebbe un sucXXXXX il fatto che l'antitrust potrebbe aver cannato sulla faccenda IE qualora si rendesse conto che il problema in realtà sta da un'altra parte?
          • ruppolo scrive:
            Re: La ciliegina sulla torta ...
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo

            Per te sarebbe un flop, per me sarebbe un

            sucXXXXX

            :D

            scritto da andy61:
            la commissione antitrust scoprirà di aver
            fatto un flop e di essere ancora completamente in
            mano alla
            MS

            Per te sarebbe un sucXXXXX il fatto che
            l'antitrust potrebbe aver cannato sulla faccenda
            IE qualora si rendesse conto che il problema in
            realtà sta da un'altra
            parte?Si, ma non mi aspetto che tu possa capire la ragione. Sai come si dice: "Non tutti i mali vengono per nuocere".
          • -ToM- scrive:
            Re: La ciliegina sulla torta ...
            - Scritto da: ruppolo
            Si, ma non mi aspetto che tu possa capire la
            ragione. Sai come si dice: "Non tutti i mali
            vengono per nuocere".Provaci, potrei stupirti.
    • non proprio scrive:
      Re: La ciliegina sulla torta ...
      NON SE LA UE AVESSE FATTO CIO' CHE PREDICA DA TEMPO(RAZZOLANDO MALISSIMO):PASSARE TUTTO ALL'OPEN SOURCE.SICCOME IN REALTA' SE NON ERRO HA DA POCO RINNOVATO PROPRIO CON MICROSOFT...2+2= SONO DEI XXXXXXXX COME DICI TU...
  • MAH scrive:
    Il lavoro di Ballmer
    Con Gates M$ avrebbe preso multe su multe.Ballmer, che è più "manager", ha intelligentemente regalato spazio alla concorrenza, e presto ne vedremo i risultati(fine delle multe)Come ho già scritto altre volte, secondo me Ballmer sta lavorando ottimamente.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Il lavoro di Ballmer
      - Scritto da: MAH
      Con Gates M$ avrebbe preso multe su multe.

      Ballmer, che è più "manager", ha
      intelligentemente regalato spazio alla
      concorrenza, e presto ne vedremo i
      risultati
      (fine delle multe)

      Come ho già scritto altre volte, secondo me
      Ballmer sta lavorando
      ottimamente.Vero, soprattutto è stato fantastico il modo in cui ha ridicolizzato l'unione europea costringendoli ad abbassare la cresta. Ora saranno loro ad implorare microsoft di installare IE8 ...
    • jobb scrive:
      Re: Il lavoro di Ballmer
      ballmer e' un cretino e inetto totale...e' quello che sull iphone rideva in un video dicendo che era il piu' grande flop della storia...ballmer incapace, oltretutto ha chiuso gli studios creatori di flight simulator che durava da 15 anni....il re delle cause perse insomma, se non ti risulta il titolo microsoft e' in caduta da quando c e' ballmer
  • RealENNECI scrive:
    Re: Le comiche
    - Scritto da: Lemon

    Se su IE viene

    messa nell'HTML una funzione fuori specifica,

    come al solito diventa legge, ma Firefox e Opera

    non possono implementarla perchè... perchè come

    al solito MS brevetta quella funzione e quindi

    chiunque voglia "stare su internet" con i suoi

    web service gli deve pagare un

    dazio...

    Ma la MS mica fa tutti i siti internet del mondo.
    Se tu che fai il sito non usi quella funzione il
    problema è risolto. Il problema è che ci sono
    tanti webmaster della domenica che magari non
    osservano gli standard w3c, mi sembra che
    quest'ultimi vengano visualizzatti correttamente
    da IE, casi rari a parte, io navigo su tanti siti
    certificati con browser diversi, mai avuto
    problemi.Mai sviluppato web vero? Si vede!!!Prima di dire cagate magari studia un po di html e css poi prova a implementare su ie e firefox.... voglio vedere se ripeti ste XXXXXXXte
    • Lemon scrive:
      Re: Le comiche


      Mai sviluppato web vero? Si vede!!!
      Prima di dire cagate magari studia un po di html
      e css poi prova a implementare su ie e
      firefox.... voglio vedere se ripeti ste
      XXXXXXXteNo, non sono uno sviluppatore e non intendo studiare html e css, a me risulta che esistano degli standard e molti siti riportino il logo di certificazione w3c e li vedo correttamente sia con firefox che con IE (non uso altri browser). Adesso io non so dirti se per fare tali siti hanno dovuto fare i salti mortali gli sviluppatori, perchè non provi a speigarmelo EDUCATAMENTE se ci riesci?Io stavo rispondendo ad un post dove si diceva che IE impone nuove feature non standard ed ho invitato a non usarle, non capisco, e ti pregarei di farlo, la tua risposta.
      • pippuz scrive:
        Re: Le comiche

        No, non sono uno sviluppatore e non intendo
        studiare html e css, a me risulta che esistano
        degli standard e molti siti riportino il logo di
        certificazione w3c e li vedo correttamente sia
        con firefox che con IE (non uso altri browser).
        Adesso io non so dirti se per fare tali siti
        hanno dovuto fare i salti mortali gli
        sviluppatori, perchè non provi a speigarmelo
        EDUCATAMENTE se ci
        riesci?

        Io stavo rispondendo ad un post dove si diceva
        che IE impone nuove feature non standard ed ho
        invitato a non usarle, non capisco, e ti pregarei
        di farlo, la tua
        risposta.allora, mettiamo così: io devo raggiungere un certo effetto grafico che si implementa attraverso gli standard (in particolare quelli del W3C). Faccio la mia bella pagina, vado a verificare il risultato e scopro che una sola famiglia di browser non visualizza la grafica del mio sito come da me desiderato, non perché io sia un webmaster del cavolo, ma perché un'azienda ha scelto (più o meno consapevolmente, ma direi IMHO la prima) di non implementare correttamente le specifiche degli standard. Ciò significa, che io, visto che tramite pratiche illegali (documentate, non è un mio giudizio) questa azienda ha imposto il proprio browser sul mercato, sono costretto a riscrivere parte della grafica del mio sito affinché sia compatibile con i browser di quella azienda, che, come detto, non implementa correttamente gli standard, ma fa un po' quello che vuole. Se questa azienda ha una quota di mercato del ~98% (fino a pochi anni fa), significa scrivere una sola versione della grafica del mio sito in maniera fuori standard, visto che la devo adattare a quel determinato browser / famiglia di browser. ti è più chiaro?
        • Lemon scrive:
          Re: Le comiche


          allora, mettiamo così: io devo raggiungere un
          certo effetto grafico che si implementa
          attraverso gli standard (in particolare quelli
          del W3C). Faccio la mia bella pagina, vado a
          verificare il risultato e scopro che una sola
          famiglia di browser non visualizza la grafica del
          mio sito come da me desiderato, non perché io sia
          un webmaster del cavolo, ma perché un'azienda ha
          scelto (più o meno consapevolmente, ma direi IMHO
          la prima) di non implementare correttamente le
          specifiche degli standard. Ciò significa, che io,
          visto che tramite pratiche illegali (documentate,
          non è un mio giudizio) questa azienda ha imposto
          il proprio browser sul mercato, sono costretto a
          riscrivere parte della grafica del mio sito
          affinché sia compatibile con i browser di quella
          azienda, che, come detto, non implementa
          correttamente gli standard, ma fa un po' quello
          che vuole. Se questa azienda ha una quota di
          mercato del ~98% (fino a pochi anni fa),
          significa scrivere una sola versione della
          grafica del mio sito in maniera fuori standard,
          visto che la devo adattare a quel determinato
          browser / famiglia di browser. ti è più
          chiaro?Si, mi è chiaro ed in parte lo sospettavo già, almeno per quanto riguarda le vcchie versioni di IE.Ma allora la mia domanda successiva è questa: quando io navigo e vedo il bollino w3c ed effettivamente apro correttamente il sito (parlo di IE 6 in poi ed altri browser) è la MS che fa bene il browser (problemi di sicurezza a parte) o il webmaster che ha inserito codice standard evitando quello non visualizzato correttamente da IE. Se invece avesse fatto due pagine diverse, una per IE ed altre per altri browser, non verrebbe furoi che quella di IE non sarebbe w3c compliant?Intanto ti ringrazio per la risposta di prima e per questa.
          • bollito scrive:
            Re: Le comiche

            Ma allora la mia domanda successiva è questa:
            quando io navigo e vedo il bollino w3c ed
            effettivamente apro correttamente il sito (parlo
            di IE 6 in poi ed altri browser) è la MS che fa
            bene il browser (problemi di sicurezza a parte)
            o il webmaster che ha inserito codice standard
            evitando quello non visualizzato correttamente da
            IE. Se invece avesse fatto due pagine diverse,
            una per IE ed altre per altri browser, non
            verrebbe furoi che quella di IE non sarebbe w3c
            compliant?
            Intanto ti ringrazio per la risposta di prima e
            per
            questa.Ottieni 2 html diversi.Uno standard w3c sia per i css che per l'html o xhtml del caso , un'altro per la famiglia di explorer.Chi e' bravo e sa fare riesce anche a generare html,xhtml standard e modifica solo il css (magari giocando con javascript che comunque personalmente ritengo meno si utilizzi meglio e').
        • non proprio scrive:
          Re: Le comiche
          QUALI SAREBBERO QUESTI "EFFETTI GRAFICI"?????
      • Shu scrive:
        Re: Le comiche
        - Scritto da: Lemon
        No, non sono uno sviluppatore e non intendo
        studiare html e css, a me risulta che esistano
        degli standard e molti siti riportino il logo di
        certificazione w3c e li vedo correttamente sia
        con firefox che con IE (non uso altri browser).
        Adesso io non so dirti se per fare tali siti
        hanno dovuto fare i salti mortali gli
        sviluppatori, perchè non provi a speigarmelo
        EDUCATAMENTE se ci
        riesci?Ti posso fare un esempio con quello che è realmente sucXXXXX negli anni 90.Semplicemente mettendo IE dentro il S.O., la gente pensava che ci fosse solo quello, quindi ha iniziato a usare Frontpage (che pensava ci fosse solo quello perche` era dentro Office) per fare i propri siti personali. Stiamo parlando dei tempi di geocities, in cui la gente era ancora abbastanza "sgamata" da sapere come funzionavano ftp, irc e i newsgroup, quindi mediamente più "avanzata" di adesso.Ebbene, facevano i siti così, sul loro browser funzionavano e loro li mettevano online.Risultato: usavano (senza saperlo) estensioni inventate da MS che non funzionavano (non si vedevano o sballavano completamente il sito) su nessun altro browser, tranne Opera che aveva scritto apposta un motore di rendering compatibile con IE e si spacciava per IE quando navigavi (motivo per cui nelle statistiche non compariva mai).Ora i professionisti del web (e non sono tanti) sanno degli standard, li applicano e testano i siti su 5-6 browser diversi.I meno professionisti sanno degli standard, ma usano dreamweaver e sperano che li rispetti. Poi testano i siti su IE e Firefox. Al massimo su Safari.Tutti gli altri non ne sanno niente e testano il sito solo su IE, esattamente come 10-15 anni fa.Per fortuna la diffusione di blog precotti, cms precotti, facebook, myspace e simili, ha ridotto il numero di queste persone (che oggi sono mediamente più ignoranti di allora), e quindi si usano temi preconfezionati fatti da professionisti, semiprofessionisti o comunque persone che cercano di seguire gli standard.Bye.
        • Baggio scrive:
          Re: Le comiche
          Si ma ragazzi, qui non si possono fare gli interessi dei programmatori che sono lo 0,1% della popolazione mondiale. Qui bisogna fare gli interessi del 99,9% della gente che usa un pc. Togliere un browser dal sistema operativo non è avvantaggiare l'utente finale. Puoi avvantaggiare i programmatori,i concorrenti di IE etc ma non vai a dare vantaggio al cliente finale (che è quello che COMPRA la roba). IE non si può disinstallare da Windows,e allora? Non capisco, io sono almeno 6 anni che uso Firefox, l'ho settato come browser predefinito e l'icona di IE cancellata dal desktop. Mi sono pure dimenticato di averlo installato. Per l'utente finale il vantaggio può essere avere un ALTERNATIVA ad IE ma non essere OBBLIGATO a non usarlo. Se non voglio usarlo non lo uso, ma perchè bisogna per forza sradicarlo da windows? Se rimane o non rimane installato a me che differenza mi fa che tanto non lo uso?Lo stesso dicasi per un client di posta elettronica come Outlook Express/windows Mail. E' CHIARAMENTE in posizione dominante,al mondo io credo che almeno il 90% della gente che usa unc lient di posta utilizza uno di questi due. Avrebbe senso toglierlo di mezzo?Vendere un sistema operativo NUDO, senza alcuna utility, non va assolutamente a vantaggio dell'utente finale. In un epoca in cui il pc lo usano anche i vecchietti e le casalinghe lo scopo di un sistema operativo dovrebbe essere quello di SEMPLIFICARE le cose, non di complicarle. Il niubbo che accende il pc e vuole navigare in internet/visualizzare la posta/vedere un filmato in divx perchè dovrebbe trovarsi senza IE,Outlook o Media Player? E' nel suo interesse?Le cose che si stanno discutendo sono di un egoismo assurdo perchè vengono spacciate come un vantaggio per l'utente finale quando in realtà sono una complicazione. E' un vantaggio per i concorrenti,per i prgorammatori,ma per il 99% della gente è un problema. Forse voi credete che la gente al mondo sia tutta esperta come quella che legge punto informatico, ma se aveste a che fare con la massa, con il 99% degli utenti pc, vi accorgereste che la maggior parte della gente va in seria difficoltà anche solo a configurare una connessione internet.. In un epoca in cui l'informatica e la tecnologia dovrebbe essere intuitiva e per tutti si vogliono andare a creare problemi totalmente superflui nell'interesse di qualche corporation che vuole imporsi
    • non proprio scrive:
      Re: Le comiche
      MI POSTI UNA PORZIONE DEL CODICE CHE NO TI FUNZIONA SU IE PER FAVORE?GIUSTO PER VEDERE SE ANCHE TE TI SPACCI PER PROGRAMMATORE DELLA DOMENICA...
  • pippuz scrive:
    Re: Le comiche

    [...] Il problema è che ci sono
    tanti webmaster della domenica che magari non
    osservano gli standard w3c, mi sembra che
    quest'ultimi vengano visualizzatti correttamente
    da IE, casi rari a parte, io navigo su tanti siti
    certificati con browser diversi, mai avuto
    problemi.http://news.tecnozoom.it/internet-e-reti/internet-explorer-8-non-e-compatibile-con-il-sito-microsoft-post-7501.htmlmai che vi passasse dalla testa la frase "abuso di posizione dominante"
  • ITA84 scrive:
    Una domanda
    "[...] fatta eccezione forse per Apple, che il suo Safari lo installa comodamente e in automatico in tutte le copie di Mac OSX su ogni Mac venduto, al riparo per il momento da ogni ritorsione grazie alla ristretta fetta di mercato in cui si muove."Che io sappia, Safari è gratuitamente scaricabile da chiunque, anche chi non ha acquistato una licenza Mac OS; lo stesso si può dire di Internet Explorer? La domanda non è retorica.Non ho mai usato un Mac in vita mia, non sto cercando di difendere la posizione di Apple.
    • Valeren scrive:
      Re: Una domanda
      Non è quello il punto: è l'abuso di posizione dominante.Ed Apple, lato PC, non è in posizione dominante e quindi non costituisce un "problema".
      • Gurzo2007 scrive:
        Re: Una domanda
        scusa l'abuso dove sarebbe? non mi sembra ke tu non possa installare altro sw all'infuori di quello fornito con windows
      • ruppolo scrive:
        Re: Una domanda
        - Scritto da: Valeren
        Non è quello il punto: è l'abuso di posizione
        dominante.
        Ed Apple, lato PC, non è in posizione dominante e
        quindi non costituisce un
        "problema".Non lo sarebbe nemmeno se avesse il 100% secco del mercato.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Una domanda

      Che io sappia, Safari è gratuitamente scaricabile
      da chiunque, anche chi non ha acquistato una
      licenza Mac OS; lo stesso si può dire di Internet
      Explorer? La domanda non è
      retorica.

      Non ho mai usato un Mac in vita mia, non sto
      cercando di difendere la posizione di
      Apple.IE esiste solo per windows quindi il problema non si pone.
    • ruppolo scrive:
      Re: Una domanda
      - Scritto da: ITA84
      Che io sappia, Safari è gratuitamente scaricabile
      da chiunque, anche chi non ha acquistato una
      licenza Mac OS; lo stesso si può dire di Internet
      Explorer? La domanda non è
      retorica.La gratuità non ha alcuna rilevanza con il rispetto delle licenze d'uso. Licenza d'uso che Safari ti chiede di accettare, e se rispondi "no", non si apre.
    • non proprio scrive:
      Re: Una domanda
      PERO' E' PREINSTALLATO QUANDO COMPRI UN MAC...E QUINDI L'UTENTE MEDIO NON HA RAGIONI PER USARNE UN ALTRO DATO CHE HA DA SUBITO QUELLO A DISPOSIZIONE.DA QUI LA CONDIZIONE DI PRIVILEGIO RISPETTO AI CONCORRENTI CHE PER USATI DEVONO ESSERE SCARICATI DALL'UTENTE.AL SOLUZIONE E' QUINDI NON PRE-INSTALLARE NESSUN BROWSER O INSTALLARLI TUTTI.O TUTTI O NESSUNO!!!
  • Ufic scrive:
    Il problema è Windows
    Sinceramente non capisco perché ci si focalizza su Internet Explorer.Il vero problema dell'antitrust dovrebbe essere che è difficilissimo trovare un PC senza Windows preinstallato.E che farsi rimborsare la licenza è praticamente impossibile.Se poi io comunque scelgo Windows, ben venga che ci sia IE preinstallato (come Epiphany nel mio Ubuntu).
    • pabloski scrive:
      Re: Il problema è Windows
      il problema è che opera ha presentato una denuncia contro IE e l'UE deve dare risposta a tale denunciapotrebbero affrontare il problema più a fondo, cosa che è stata oggetto di uno studio di 3 anni fa in cui si concludeva che per ora non c'è modo di svincolare windows dal mercato oemin pratica non sapendo come intervenire ( non possono imporre agli oem di non preinstallare windows ) hanno colpito IE per dare risposta ad opera
      • ruppolo scrive:
        Re: Il problema è Windows
        - Scritto da: pabloski
        potrebbero affrontare il problema più a fondo,
        cosa che è stata oggetto di uno studio di 3 anni
        fa in cui si concludeva che per ora non c'è modo
        di svincolare windows dal mercato
        oemVolendo potrebbero percorrere la strada della garanzia: gli OEM non possono oggettivamente fornire garanzia sul sistema operativo. Costringerli, come tutti gli altri, sarebbe un modo per XXXXrli. Purtroppo è come XXXXre le gambe della sedia su cui si è seduti: prima bisognerebbe sedersi da qualche altra parte.
        • -ToM- scrive:
          Re: Il problema è Windows
          - Scritto da: ruppolo
          Volendo potrebbero percorrere la strada della
          garanzia: gli OEM non possono oggettivamente
          fornire garanzia sul sistema operativo.Se non è un problema per gli OEM che hanno a che fare DIRETTAMENTE con i clienti, non vedo perchè questa cosa dovrebbe interessare all'antitrust o chissà chi altro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 luglio 2009 17.35-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Il problema è Windows
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo

            Volendo potrebbero percorrere la strada della

            garanzia: gli OEM non possono oggettivamente

            fornire garanzia sul sistema operativo.

            Se non è un problema per gli OEM che hanno a che
            fare DIRETTAMENTE con i clienti, non vedo perchè
            questa cosa dovrebbe interessare all'antitrust o
            chissà chi
            altro.Non è un problema per gli OEM perché NON hanno a che fare direttamente con i clienti e perché le maglie della legge sono larghe. Fosse per me gli vieterei di commercializzare un prodotto funzionante solo sulla carta, su cui loro non possono fornire alcun tipo di garanzia.A me personalmente è capitato di comprare un HP Pavilion a.130 (se non ricordo male la sigla) perfettamente non funzionante a causa di bloatware non disinstallabile. L'unica soluzione è stata l'acquisto di una licenza Windows a parte, senza il bloatware di HP. L'altra soluzione era di dar fuoco alla Hewlett Packard, ma tanto, grazie alle assicurazioni, sarebbe risorta tale e quale.
          • -ToM- scrive:
            Re: Il problema è Windows
            - Scritto da: ruppolo
            Non è un problema per gli OEM perché NON hanno a
            che fare direttamente con i clienti e perché le
            maglie della legge sono larghe. Fosse per me gli
            vieterei di commercializzare un prodotto
            funzionante solo sulla carta, su cui loro non
            possono fornire alcun tipo di garanzia.

            A me personalmente è capitato di comprare un HP
            Pavilion a.130 (se non ricordo male la sigla)
            perfettamente non funzionante a causa di
            bloatware non disinstallabile. L'unica soluzione
            è stata l'acquisto di una licenza Windows a
            parte, senza il bloatware di HP. L'altra
            soluzione era di dar fuoco alla Hewlett Packard,
            ma tanto, grazie alle assicurazioni, sarebbe
            risorta tale e quale.Allora, se compro un netbook, l'azienda che lo produce è responsabile di eventuali rotture/difetti coperti da garanzia e anche se passo dal negoziante, alla macchina fa capo l'azienda che lo produce e che ME LO VENDE.Punto due, se mi parli di bloatware dell'azienda che produce la macchina se in contrasto con quello che dici prima sulle garanzie che l'azienda in questione deve dare sul sistema opertivo perchè nel caso, "il bloatware" è ROBA SUA. Se un portatile NUOVO ha dei problemi, le aziende te lo cambiano senza tergiversare, sia che dipenda dall'HW sia dal software. Ho avuto a che fare con centinaia di casi, mai avuto un problema sugli RMA. Il tuo incidente con HP probabilmente è dato soprattutto dalla tua incapacità di fare qualsiasi cosa che non sia elogiare Apple sui forum di informatica e blaterare sui cose che non sai perchè non sono scritte su Macbibbiacity.
          • ruppolo scrive:
            Re: Il problema è Windows
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo

            Non è un problema per gli OEM perché NON hanno a

            che fare direttamente con i clienti e perché le

            maglie della legge sono larghe. Fosse per me gli

            vieterei di commercializzare un prodotto

            funzionante solo sulla carta, su cui loro non

            possono fornire alcun tipo di garanzia.



            A me personalmente è capitato di comprare un HP

            Pavilion a.130 (se non ricordo male la sigla)

            perfettamente non funzionante a causa di

            bloatware non disinstallabile. L'unica soluzione

            è stata l'acquisto di una licenza Windows a

            parte, senza il bloatware di HP. L'altra

            soluzione era di dar fuoco alla Hewlett Packard,

            ma tanto, grazie alle assicurazioni, sarebbe

            risorta tale e quale.

            Allora, se compro un netbook, l'azienda che lo
            produce è responsabile di eventuali
            rotture/difetti coperti da garanzia e anche se
            passo dal negoziante, alla macchina fa capo
            l'azienda che lo produce e che ME LO
            VENDE.Forse è così nel paese dove sei andato a vivere, ma in Italia le cose sono diverse. In Italia risponde della garanzia il venditore, non il costruttore. E la garanzia non è limitata ai difetti, ma comprende il fatto che il prodotto deve funzionare come indicato. Quindi, ipotesi, se un pc non parte perché Windows è corrotto, il venditore deve rispondere, per Legge, di tale malfunzionamento.
            Punto due, se mi parli di bloatware dell'azienda
            che produce la macchina se in contrasto con
            quello che dici prima sulle garanzie che
            l'azienda in questione deve dare sul sistema
            opertivo perchè nel caso, "il bloatware" è ROBA
            SUA.No, non lo è. È software di varie software house, che meramente si aggiungono a Microsoft, a formare il parco software.Software su cui né il venditore né il produttore riesce, oggettivamente, a fornire garanzie. I signori infatti si parano il XXXX con la classica dicitura nella licenza "il software viene fornito così com'è, senza alcuna garanzia di funzionamento".In sostanza il costruttore passa la palla alla software house e quest'ultima può benissimo rilanciarti al venditore, e tu resti li come uno scemo.
            Se un portatile NUOVO ha dei problemi, le
            aziende te lo cambiano senza tergiversare,Troppo comodo. La garanzia dura più di qualche giorno...
            sia
            che dipenda dall'HW sia dal software.Ah certo, infatti potevo benissimo cambiare il Pavilion con un altro uguale, riamendo col problema. Al customer care di HP mi hanno risposto che sapevano del problema, e che non ci potevano fare niente. Ecco il mondo wintel in tutto il suo splendore.
            Ho avuto a
            che fare con centinaia di casi, mai avuto un
            problema sugli RMA. Il tuo incidente con HP
            probabilmente è dato soprattutto dalla tua
            incapacità di fare qualsiasi cosa che non sia
            elogiare Apple sui forum di informatica e
            blaterare sui cose che non sai perchè non sono
            scritte su
            Macbibbiacity.A proposito, ricordati che ho 60 giorni di tempo per querelarti, per cui è meglio che inizi a pensare a come scusarti, altrimenti avrai di che preoccuparti per i mesi a venire. Io sono gentile e attendo.
    • non proprio scrive:
      Re: Il problema è Windows
      AHAHHAHHAHHAMA CHE CAVOLO DICI!!!!E TUTTI I NETBOOOK CON LINUX CHE SONO USCITI ADESSO DOVE LI LASCI?????SE TI VUOI FARE UN PC CON LINUX VAI IN NEGOZIO(ESSEDI,PCGEN CE NE SONO MILIONI)TI COMPRI I PEZZI E TE LO MONTI DA SOLOSE VUOI UN PORTATILE ADESSO I NETBOOK SONO ABBASTANZA POTENTI E MONTANO LINUX ( E LO SARANNO DI PIU' CON LE NOVE PIATTAFORME NVIDIA)E TUTTI I PRODUTTORI HANNO DELLE PROCEDURE PER IL RIMBORSO DEL PREZZO DEL SISTEMA OPERATIVO PREINSTALLATO.BASTA NON ACCETTARE LA LICENZA E SEGUIRE AL PROCEDURA INDICATA.NON TI SPETTARE CHISSA' CHE CIFRA.UN WIN OEM COSTA AL PRODUTTORE 20/30 EURO...NON PUOI PRETENDERE DI AVERE INDIETRO IL PREZZO DEL NEGOZIO
    • nauseato scrive:
      Re: Il problema è Windows
      Superquoto
  • Lemon scrive:
    Re: Le comiche

    Se su IE viene
    messa nell'HTML una funzione fuori specifica,
    come al solito diventa legge, ma Firefox e Opera
    non possono implementarla perchè... perchè come
    al solito MS brevetta quella funzione e quindi
    chiunque voglia "stare su internet" con i suoi
    web service gli deve pagare un
    dazio...Ma la MS mica fa tutti i siti internet del mondo. Se tu che fai il sito non usi quella funzione il problema è risolto. Il problema è che ci sono tanti webmaster della domenica che magari non osservano gli standard w3c, mi sembra che quest'ultimi vengano visualizzatti correttamente da IE, casi rari a parte, io navigo su tanti siti certificati con browser diversi, mai avuto problemi.
  • Emoticon e video scrive:
    Ma se...
    Ma se volessi comprare win7 con IE8 integrato posso oppure proprio non lo vendono in europa?Ma la commissione europea esattamente cosa vuole? Qui si dice quello che vuole opera (ovviamente vuole l'eliminazione totale di IE, FF, safari e chrome), di quello che propone ms, ma di quello che vuole la commissione io non l'ho capito ancora... oppure è vero che vuole proprio i soldi, e quindi fa bene a non dire niente (anche perchè non ha niente da dire).
    • Granchio scrive:
      Re: Ma se...
      Secondo me l'obbiettivo della CE è bloccare la diffusione di IE in tutte le sue versioni, in quanto crea solo grattacapi in pressochè ogni settore della rete, da quello fianziario, al controllo remoto di questo o quello. IE è un tumore per la rete, bisogna operare. Chiamate Benton...
    • pippuz scrive:
      Re: Ma se...
      - Scritto da: Emoticon e video
      Ma se volessi comprare win7 con IE8 integrato
      posso oppure proprio non lo vendono in
      europa?no
      Ma la commissione europea esattamente cosa vuole?
      Qui si dice quello che vuole opera (ovviamente
      vuole l'eliminazione totale di IE, FF, safari e
      chrome), di quello che propone ms, ma di quello
      che vuole la commissione io non l'ho capito
      ancora... oppure è vero che vuole proprio i
      soldi, e quindi fa bene a non dire niente (anche
      perchè non ha niente da
      dire).poche idee e confuse. La UE vuole che MS non abusi della propria posizione dominante all'interno dei SO per estenderla al mercato dei browser. Può essere raggiunto in varie maniere, ad esempio installando più browser all'interno del SO (o degli OEM, eventualmente), non installandone alcuno... se mai vi fosse sfuggito, la UE e MS stanno comunque trattando sul da farsi, quindi non darei niente per scontato
      • Emoticon e video scrive:
        Re: Ma se...
        Ok, ho capito. La mia domanda era però così posta:Posto che ms propone di togliere IE8 da win7 per non incappare in multe, la commissione europea cosa vuole per non dare la multa a ms?Ho capito che è in posizione dominante ecc ecc (anche se in europa FF è molto vicina a IE8, quindi tutta questa posizione dominante di IE8 non la vedo) e che la commissione europea vuole intervenire, però dicano cosa ms deve fare e poi se ne parla.Se alla fine danno la multa e le cose non cambiano allora mi pare una presa in giro. Che lavorino con MS e dicano esplicitamente quello che vogliono!
        • Emoticon e video scrive:
          Re: Ma se...
          E se molti auspicano un repository pubblico, io non vedo nulla di male nell'implementarlo, posso farlo anche io... una applicazione con tutti i software che vogliono registrarsi... e dov'è il problema?Io voglio solo sapere se la commissione europea vuole questo repository o chissà cos'altro...
          • pippo75 scrive:
            Re: Ma se...

            Io voglio solo sapere se la commissione europea
            vuole questo repository o chissà
            cos'altro...La commissione europea ha avuto una denuncia da parte di vari produttori di browser.Ora tocca a lei dare una risposta.Dopo anni di discussione hanno pensato che la soluzione sarebbe quella di inserire vari browser ( di vari produttori ) in windows.Ancora i dettagli non li conosco, potrebbero esserci 500 browser da inserire in windows.Ms ha dato la possibilità, per par condicio, di togliere IE da Windows in modo da avere tutti i concorrenti allo stesso livello.Se un browser fornito non funziona, chi ne risponderebbe?Il produttore perchè è un suo prodotto?Ms perchè lo distribuisce/vende ?Se accettano ( quella della UE ), la causa si chiude e gli avvocati devono cercare altro lavoro.Se rifiutano ( gli stessi ), la causa va avanti e gli avvocati possono avere altri anni di lavoro tranquillo.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ma se...

      Ma la commissione europea esattamente cosa vuole?La commissione europea vuole due cose1) Salvare Operasoft dalla bancarotta perchè è un'azienda europea.2) Incamerare qualche miliardo da multe varie3) Dare un senso agli stipendi faraonici che percepisconoLa commissione europea NON vuole1) Il bene degli utenti consumatori2) Eliminare un monopolio3) Inimicarsi troppo le grandi aziende
  • Utente non registrato scrive:
    Posizione dominante di mercato
    Chi sa cosa voglia dire e cosa implichi dia la dimostrazione che su PI esistono forme di vita intelligenti... Non so quante volte sia stato ripetuto fin'ora. Ma chi non vuole capire e fa critiche a vuoto si ostina a rifiutare ogni forma di logica...
    • z f k scrive:
      Re: Posizione dominante di mercato
      - Scritto da: Utente non registrato
      Chi sa cosa voglia dire e cosa implichi dia la
      dimostrazione che su PI esistono forme di vita
      intelligenti... Non so quante volte sia statoIl problema non e' la posizione dominante, quella e' perfettamente lecita.Il problema e' l'ABUSO di posizione dominante.CYA
      • redshift72 scrive:
        Re: Posizione dominante di mercato
        - Scritto da: z f k
        - Scritto da: Utente non registrato

        Chi sa cosa voglia dire e cosa implichi dia la

        dimostrazione che su PI esistono forme di vita

        intelligenti... Non so quante volte sia stato

        Il problema non e' la posizione dominante, quella
        e' perfettamente
        lecita.
        Il problema e' l'ABUSO di posizione dominante.

        CYAQuoto
    • redshift72 scrive:
      Re: Posizione dominante di mercato
      - Scritto da: Utente non registrato
      Chi sa cosa voglia dire e cosa implichi dia la
      dimostrazione che su PI esistono forme di vita
      intelligenti... Non so quante volte sia stato
      ripetuto fin'ora. Ma chi non vuole capire e fa
      critiche a vuoto si ostina a rifiutare ogni forma
      di
      logica...Implica che le regole basilari di tutti gli ordinamenti anti trust vietino lo sfuttamento di una posizione dominante su un mercato per avere vantaggi su un altro mercato. E ed quello che succude per M$ nel mercato degli OS sul mercato dei browser (e non solo su quello...) insomma se in italia la Fi@t vendesse insieme alle sue auto anche i pneumatici Fi@t o le autoradio Fi@t, e le sue auto potessero essere alimentate solo da benzina Fi@t, allora visto che in italia la Fi@t e' dominante di mercato, la nostra commissione anti-tust..... non gli farebbere nulla (vedi Telec@m), quella UE un mazzo tanto!
      • ruppolo scrive:
        Re: Posizione dominante di mercato
        - Scritto da: redshift72
        - Scritto da: Utente non registrato

        Chi sa cosa voglia dire e cosa implichi dia la

        dimostrazione che su PI esistono forme di vita

        intelligenti... Non so quante volte sia stato

        ripetuto fin'ora. Ma chi non vuole capire e fa

        critiche a vuoto si ostina a rifiutare ogni
        forma

        di

        logica...

        Implica che le regole basilari di tutti gli
        ordinamenti anti trust vietino lo sfuttamento di
        una posizione dominante su un mercato per avere
        vantaggi su un altro mercato. E ed quello che
        succude per M$ nel mercato degli OS sul mercato
        dei browser (e non solo su quello...) insomma se
        in italia la Fi@t vendesse insieme alle sue auto
        anche i pneumatici Fi@t o le autoradio Fi@t, e le
        sue auto potessero essere alimentate solo da
        benzina Fi@t, allora visto che in italia la Fi@t
        e' dominante di mercato, la nostra commissione
        anti-tust..... non gli farebbere nulla (vedi
        Telec@m), quella UE un mazzo
        tanto!Errore. La Fiat potrebbe vendere, anzi, già lo fa, l'automobile prodotta con tutti i pezzi marchiati Fiat. Ed è tutto regolare.Quello che regolare non sarebbe è che tutti i produttori di automobili montassero solo motori Ford, per fare un nome.E non ho fatto l'esempio del motore a caso: il sistema operativo non è un acXXXXXrio di secondaria importanza, ma un elemento essenziale del sistema. Elemento che nessun produttore di computer, produce.
    • Gurzo2007 scrive:
      Re: Posizione dominante di mercato
      e solo perkè ms è in posizione dominante deve fare un SO alla clementoni..perkè il XXXXX di turno si alza e dice ke non riesce a fare concorrenza? ma per favore...quindi se mai apple raggiungerà la parità di mercato con ms anke a lei romperanno i maroni...perkè anke su mac os non si riesce a fare concorrenza con safari preinstallato?come detto da altri...il problema di abuso di posizione dominante è il vero problema...ma non mi sembra ke ms impedisca di usare i browser della concorrenza...
      • ruppolo scrive:
        Re: Posizione dominante di mercato
        - Scritto da: Gurzo2007
        e solo perkè ms è in posizione dominante deve
        fare un SO alla clementoni..perkè il XXXXX di
        turno si alza e dice ke non riesce a fare
        concorrenza? ma per
        favore...

        quindi se mai apple raggiungerà la parità di
        mercato con ms anke a lei romperanno i
        maroni...perkè anke su mac os non si riesce a
        fare concorrenza con safari
        preinstallato?


        come detto da altri...il problema di abuso di
        posizione dominante è il vero problema...ma non
        mi sembra ke ms impedisca di usare i browser
        della
        concorrenza...Non ti sembra solo perché sei molto ignorante. Non ti viene il sospetto che se la questione fosse come la descrivi, la UE non avrebbe mosso un dito?
  • Utente non registrato scrive:
    Re: Le comiche
    Che bello fossilizzarsi su argomenti impedendo un dialogo e senza capire le opinioni altrui... Prendi Windows Vista e disinstalla IE. Esatto, non puoi. Quella è la base del problema... Inoltre tramite l'ftp si può scaricare un browser senza averne uno... Che sia mai che da Windows 8 integrino dei repo? Ma vabbeh, i metodi volendo ci sono. In ogni caso, su Ubuntu ne hanno installati due di default... E si rimuovono con un click o un comando da shell: 'sudo apt-get purge firefox epiphany'. E dopo averli rimossi si può comodamente installarne un altro da Synaptic. Ma non è questo il punto... Il punto è la POSIZIONE DOMINANTE DI MERCATO. Ma vabbeh, l'economia proprio sfugge su Punto Informatico...
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Le comiche
      Se io ti vendessi una macchina e tu aprendo il cofano trovassi il motore legato alla macchina con 3 giri di catena? Tu quando compri un computer compri l'hardware e la licenza del sistema operativo, se non te ne intendi ti ci ritrovi il Norton magari. Ma che tu debba accendere il PC e trovarti una meravigliosa accozzaglia di cagate che in licenza non ci sono, non è corretto.Nota. I tre giri di catena si riferivano a quello che è accaduto fin'ora... IE non si può rimuovere dall'OS
      • Gurzo2007 scrive:
        Re: Le comiche
        peccato ke l'esempio non calza...tu prendi un hw a cui è legato un sw( ma non necessariamente) oro tu paghi la licenza dell'intero SO...e di solito le menate ke ti ci ritrovi sono tutte versione trial 30-60 giorni, non a vita; un conto è rendere disinstallabile i vari componenti multimediali...un conto e non trovarli proprio...allora seguendo il tuo esempio..dovrei comprarmi una macchina senza motore...e poi scegliere io quale metterci? per poi passare al collaudo, certificati vari ecc ecc...stesso discorso per inserire il nuovo browser...senza ie come scarico gli altri? si bella la favoletta dell'ftp..e all'utente medio ki glielo spiega come scaricare il browser ke vuole via ftp? babbo natale?ma soprattutto ki li conosce gli altri broser? si conosce FF, ma ci ha messo anni a farsi conoscere...chrome( anke se non arriva al 2%) perkè pubblicizzato da google, usato dal 90% degli utenti per le ricerche online...l'unico ke non se lo fila nessuno è opera(meno dell'1%)...tranne ke la sua versione mobile...potrebbe anke farsi pubblicità tramite quello e far scoprire ke c'è anke la versione per pc
      • non proprio scrive:
        Re: Le comiche
        AHHAHA MA CHE CAVOLATE CHE DICI!!!!NON TI PIACE IE???VAI IN INSTALLAZIONI APPLICAZIONIE LO DISABILITI DAI COMPONENTI DI WINDOWS...E NON LO VEDI PIU'!!!!SICURAMENTE C'HAI PIU' XXXXX NEL REGISTRO CHE QUEI 4 FILE CHE RIMANGONO DI IE...
    • pippuz scrive:
      Re: Le comiche
      - Scritto da: Baggio
      Io ho un altra opinione. Un sistema operativo
      moderno deve permettermi di fare TUTTO quello che
      mi serve appena parte windows. In quel tutto c'è
      la navigazione
      internet.
      Se portassimo all'estremo questo ragionamento
      allora bisognerebbe impedire a Microsoft di
      inserire il media player, perchè fa concorrenza
      ad altri player. 1 già fatto2 o non siete in grado di scrivere correttamente in italiano quello che volete dire, o, più grave, non avete ancora afferrato il concetto: il punto non è il "fare concorrenza", anzi, tutt'altro: è impedire, grazie a pratiche scorrette (quale l'abuso di posizione dominante), la concorrenza.
      Per quanto mi riguarda trovo assurda la
      situazione. IO ti vendo il sistema operativo, IO
      ci metto i programmi che voglio. Se non ti stanno
      bene te ne scarichi altri ma non mi puoi imporre
      di non metterci quello che voglio. Safari è da
      anni che viene preinstallato nei mac ma non mi
      pare che mozilla o google si siano
      lamentatci si rende conto della situazione assurda? c'è ancora gente che parla dell'argomento senza averci capito una cippa. alle vostre orecchie la parola "abuso di posizione dominante" non è mai arrivata? Mozilla? Google? guarda che tutto è partito da Opera...è meglio tenere la bocca chiusa e dare l'impressione di essere ignoranti che aprire bocca e togliere ogni dubbio
      • Gurzo2007 scrive:
        Re: Le comiche
        è da una vita ke c'è il problema della posizione dominante...e quindi?FF negli anni questo ostacolo sembra averlo superato...infatti in europa ha quasi le stesse quote di mercato di ie...è solo opera ke non se lo fila nessuno..e infatti tutto è cominciato da lui...allora seguendo questo ragionamento dovrebbero protestare anke contro la nokia ke monta un browser di serie, idem samsung e altri produttori...
        • pippuz scrive:
          Re: Le comiche
          - Scritto da: Gurzo2007
          è da una vita ke c'è il problema della posizione
          dominante...e
          quindi?quindi si affronta il problema, visto che si continua ad abusare della posizione dominante. "è da una vita che c'è il problema degli assassinii... perché continuare a perseguirli?"
          FF negli anni questo ostacolo sembra averlo
          superato...infatti in europa ha quasi le stesse
          quote di mercato di ie...è solo opera ke non se
          lo fila nessuno..e infatti tutto è cominciato da
          lui...e quindi? non sta lo stesso MS continuando ad abusare della propria posizione dominante all'interno dei SO? non sta continuando ad imporre propri prodotti in virtù di una (legittima) posizione dominante in un mercato?
          allora seguendo questo ragionamento dovrebbero
          protestare anke contro la nokia ke monta un
          browser di serie, idem samsung e altri
          produttori...nessuno di questi ha una posizione dominante così schiacciante all'interno dei rispettivi mercati. ripeti la frase: "Abuso di posizione dominante", dopodiché prova a cercarla su google (o altri, sia mai) e documentati.
          • Gurzo2007 scrive:
            Re: Le comiche
            ah perkè adesso la ms dovrebbe vendermi il suo so privo di tutto? e poi ke ci faccio? guardo il monitor finchè non mi prende sonno? perkè nonostante la sua posizione dominante, ff cmq continua a crescere mentre opera no?l'abuso di posizione dominante avrebbe senso se poi la ms facesse ostruzionismo...ma mi sembra ke ki vuole può installarsi tutti i browser ke vuole(io ne ho 5)io mi domando perkè opera solo ora ha alzato la testa? e negli anni scorsi dove è sempre stata sopravanzata da mozilla? solo ora ke le sono sopra sia apple ke google si sveglia?
          • non proprio scrive:
            Re: Le comiche
            AHAHHAHA CHE CAVOLATE!!!!!WIN COSA???IL MERCATO DESKTOP E' SOLO UNO DEI MERCATI DISPONIBILI NEL CAMPO INFORMATICO...MA SAI ALMENO QUALE E' IL SISTEMA OPERATIVO PIU' USATO AL MONDO????CMQ GIUSTO PER RIDERCI:IO SUL MIO NOKIA VOGLIO GALEON...ADESSO LA UE DEVE IMPORRE ALLA NOKIA DI PREINSTALLARE GALEON AL POSTO DI OPERA...PERCHE' OPERA SI E GALEON NO???QUESTA E' POSIZIONE DOMINANTE!!!MULTA!!MULTA!!!SERIAMENTE:I CELL DI OGGI SONO COME PC-MONTANO UN SO.-HANNO UN BROWSER.SE IL PRINCIPIO VALE PER TUTTE LE MACCHINE CHE HANNO UN SO E UN BROWSER ALLORA ANCHE NOKIA DEVE DARE LA POSSIBILITA' INFASE DI PRIMO AVVIO DEL CELLULARE DI SCEGLIERE IL BROWSER TRA UNA SERIE DI BROWSER DISPONIBILI.SE FACCIAMO LA LEGGE ALMENO FACCIAMOLA COME DIO COMANDA.LE LEGGE VALE PER MICROSOFT,PER APPL,PER NOKIA.SE IL BROWSER PREDEFINITO E' POSIZIONE DOMINANTE ALLORA O SI TOGLIE DEL TUTTO O SI PREINSTALLANO 8 9 O 10 BROWSER ...A QUESTO PUNTO O TUTTI O NESSUNO.
      • Blackstorm scrive:
        Re: Le comiche
        - Scritto da: pippuz
        - Scritto da: Baggio

        Io ho un altra opinione. Un sistema operativo

        moderno deve permettermi di fare TUTTO quello
        che

        mi serve appena parte windows. In quel tutto c'è

        la navigazione

        internet.

        Se portassimo all'estremo questo ragionamento

        allora bisognerebbe impedire a Microsoft di

        inserire il media player, perchè fa concorrenza

        ad altri player.

        1 già fattoSi, in corea. Ed ha venduto esattamente 0 copie.

        2 o non siete in grado di scrivere correttamente
        in italiano quello che volete dire, o, più grave,
        non avete ancora afferrato il concetto: il punto
        non è il "fare concorrenza", anzi, tutt'altro: è
        impedire, grazie a pratiche scorrette (quale
        l'abuso di posizione dominante), la concorrenza.
        Non mi pare che firefox e chrome se la stiano passando male.
        ci si rende conto della situazione assurda? c'è
        ancora gente che parla dell'argomento senza
        averci capito una cippa. alle vostre orecchie la
        parola "abuso di posizione dominante" non è mai
        arrivata? Mozilla? Google? guarda che tutto è
        partito da
        Opera...Che è appoggiata da google e mozilla.
      • non proprio scrive:
        Re: Le comiche
        AHAHHAH QUANTE MINKIATE!!!SE IL CONCETTO E' QUELLO ALLORA OPERA DOVEVA CHIEDERE LA STESSA COSA PER SAFARI.IL PRINCIPIO E':IL SISTEMA OPERATIVO(WIN ,OSX,LINUX) NON DEVE AVERE UN BROWSER PREINSTALLATO CHE SCORAGGI GLI UTONTI DALLE ALTERNATIVE(RAGIONAMENTO TIPO UTONTO:"C'E' GIA' QUESTO USO QUESTO...").ALLORA STA COSA VALE PER TUTTI NON SOLO PER WINDOWS...LA SCUSA CHE NON SAREBBE DISINSTALLABILE NON REGGE.PERCHE QUALUNQUE CAPRA (TE COMPRESO XD!!) SA FARE QUESTE DUE OPERAZIONI:1) START-
        PANNELLO DI CONTROLLO-
        INSTALLAZIONI APPLICAZIONI2) COMPONENTI DI WINDOWS-
        SPUNTARE IEE TE LO TOGLI DALLE PALLE...CIOE' IL CONCETTO E' CHE SE ANCHE FOSSE UNA DISINSTALLAZIONE NON COMPLETA CMQ NON TI IMPEDISCE DI USARE UN ALTRO BROWSER E NON TI LEGA AD IE PER FRUIRE DELLA NAVIGAZIONE INTERNET!!!!DOVE SAREBBE LA POSIZIONE DOMINANTE????STE PIPPE FILOSOFICHE SE LE FANNO SOLO IN UE...E STI XXXXXIOLI ADESSO SI LAMENTANO DEL CONTRARIO FACENDOSI FINTI PALADINI DEI BABBIMINKIA CHE SENZA BROWSER PREINSTALLATO SAREBBERO PERSI NEL DESERTO E MORIREBBERO DI SETE!!!!AHHHAHAH CHE PAGLIACCI!!!!SIAMO DEL 2009!!!!-ESISTONO DIVERSI DISPOSITIVI CHE VANNO SU INTERNET E COMUNICANO CON IL PC!!!-ESISTONO GLI AMICI E LE CHIAVETTE USB...-ESISTE LA POSTA ELETTRONICASECONDO ME QUESTI CHE IN EUROPA SI "PREOCCUPANO" PER IL DESTINO DEGLI UTENTI CHE NON TROVERANNO PIU' IE PENSANO CHE SIANO PIU' UTONTI DI QUANTO NON SIANO...
    • Gurzo2007 scrive:
      Re: Le comiche
      e ki glielo spiega all'utente medio come utilizzare l'ftp per scaricarsi un browser ke manco conosce? l'unico conosciuto dai più è FF( e ci ha messo un bel pò)...invece di lamentarsi perkè non cominciano a farsi un pò di pubblicità quelli di opera? magari sfruttando la loro versione mobile...invece di fare pressioni all'UE per cominciare a riflettere sul fatto di rispettare gli stardard web...se ne escono con queste boiateovvio ke sono d'accordo col fatto di rendere tutti i componenti multimediali facilmente disinstallabili e slegati dal SO
    • Shu scrive:
      Re: Le comiche
      - Scritto da: Baggio
      Bisognerebbe togliere di mezzo
      l'utility che da win XP in poi permette di aprire
      i file zippati, il
      "visualizzatore di foto di windows", l'utility per la masterizzazione dvd, l'utility di defrag cei dischiVedo che sei d'accordo con me. Ne sono felice!Sì, bisognerebbe toglierle tutte, e la MS dovrebbe concentrarsi a fare un S.O. sicuro e prestante, invece di perdere tempo a fare decine di utility per cui potrebbe lasciare mercato ad altri produttori.Se proprio vuole farci i soldi, che metta su un repository di software... OOPS!! uno store online, in cui i programmatori possono pubblicare i loro software (gratis o a pagamento) e in cui la MS prende una percentuale.In Windows mette il client per questo store e via.Ha copiato tutto, dalla GUI ai player mp3. Cosa gli costa copiare anche l'Apple Store o l'Android Market o [ERESIA] i repository di Linux?A quel punto basterebbe aprire lo store, cercare Firefox, AcdSee, Nero e Quicktime, alcuni gratis, altri a pagamento, e ogni utente installerebbe quello che vuole.Si riduce la pirateria, la MS guadagna anche quando installi software degli altri, gli utenti hanno più scelta e più comodità. Vincono tutti. O no?Bye.
      • Blackstorm scrive:
        Re: Le comiche
        - Scritto da: Shu
        - Scritto da: Baggio

        Vedo che sei d'accordo con me. Ne sono felice!

        Sì, bisognerebbe toglierle tutte, e la MS
        dovrebbe concentrarsi a fare un S.O. sicuro e
        prestante, invece di perdere tempo a fare decine
        di utility per cui potrebbe lasciare mercato ad
        altri
        produttori.
        Cioè tu vuoi un os senza alcun software di default? Vallo a dire alla casalinga di voghera.
        Ha copiato tutto, dalla GUI ai player mp3. Cosa
        gli costa copiare anche l'Apple Store o l'Android
        Market o [ERESIA] i repository di
        Linux?E basta con sta storia che hanno copiato, su. E poi la questione dei repo è un pochino più complessa rispetto a linux.
        Si riduce la pirateria, E come? Dov'è l'atot di pirateria nell'installare un software gratuito?
      • non proprio scrive:
        Re: Le comiche
        TI RENDI CONTO INVECE CHE SE OGNI MARCA METTE UNO "STORE" E' FINITA???TI RENDI CONTO CHE VOGLIONO FARE LA STESSA COSA CON INTERNET???SECONDO TE COSA C'E' DIETRO IL IVE DI MICROSOFOT O LA PSN DI SONY O IL WIIWARE DI NINTENDO???UNA PIATTAFORMA CHIUSA DOVE SE VUOI USUFRUIRE DI QUALCOSA DEVI PAGARE IL PREZZO CHE DICONO LORO E PUOI SCEGLIERE SOLOQ UELLO CHE DICONO LORO.NON STIAMO PIU' MAVIGANDO IN UN OCEANO MA IN CANALI ARTIFICIALI DOVE SI PUO' ANDARE SOLO IN UNA DIREZIONE.LA TUA UNICA LIBERTA' SARA' QUELLA DI SCEGLIERE IL CANALE DOVE INFOGNARTI.IO PREFERISCO RESTARE CON INTERNET LIBERO E NAVIGARE DOVE PIU' MI PIACE.E SCARICARE IL SOFTWARE CHE PIU' MI PIACE.NON MI PIACE CONNETTERMI AD UN MEGA PORTALE/STORE DOVE LA PAPPA E' TUTTA PRONTA E LA MIA SCELTA E' SOLO QUELLA DI SCEGLIERE I PIATTI GIA' FATTI.A ME PIACE "CUCINARMI" I PIATTI DA ME!!!
    • Blackstorm scrive:
      Re: Le comiche
      - Scritto da: Utente non registrato
      Che bello fossilizzarsi su argomenti impedendo un
      dialogo e senza capire le opinioni altrui...
      Prendi Windows Vista e disinstalla IE. Esatto,
      non puoi. Quella è la base del problema...E io ti sto dicendo che con 7 puoi.
      Inoltre tramite l'ftp si può scaricare un browser
      senza averne uno...Certo tutti quelli che si comprano il pc sanno usare l'ftp. Non guardare solo ai profesisonisti.
      Che sia mai che da Windows 8
      integrino dei repo?La questione dei repo è annosa. Piacerebbe anche a me, ma dubito che i produttori software siano molto d'accordo.
      Ma vabbeh, i metodi volendo
      ci sono. In ogni caso, su Ubuntu ne hanno
      installati due di default... E si rimuovono con
      un click o un comando da shell: 'sudo apt-get
      purge firefox epiphany'. Motivo per cui l'utente medio non li rimuove. In ogni caso, se è disinstallabile, qual è il problema di averlo comunque?
      E dopo averli rimossi si
      può comodamente installarne un altro da Synaptic.
      Ma non è questo il punto... Il punto è la
      POSIZIONE DOMINANTE DI MERCATO. Ma vabbeh,
      l'economia proprio sfugge su Punto
      Informatico...A te sfugge il fatto che dal momento in cui ie sarà disinstallabile (e parliamo di win7) non si pone più il problema, signor economista.
    • non proprio scrive:
      Re: Le comiche
      COSA CAVOLO CENTRA IL FATTO CHE LA DINSISTALLAZIONE DI IE NON E' COMPLETA COL LA POSIZIONE DOMINANTE...SE LA GENTE SCARICA FIREFOX E' PERCHE' APPUNTO SI TROVA IE PREINSTALLATO...NON MI VEDO LA CASALINGA DI VOGHERA A SCARICARE DAL REPOSITORY CON COMANDI DA SHELL...NON ERA PIU' COMODO PER TUTTI:1)TI COMPRI IL TUO PC.2)APRI IE3)SCARICHI FIREFOX,CHROME,SAFARI,OPERA4)DISABILITI IESTESSA COSA PUOI FARE CON LINUX E OSX...NON CAMBIA TANTO...SOLO CHE LI TI TROVI PREINSTALLATO FIREFOX O SAFARI...
    • non proprio scrive:
      Re: Le comiche
      QUUOTONE ANCHE SU QUESTO.CI SONOPROGRAMMI CHE LA CASALINGA DI VOGHERA SI ASPETTA DI TROVARE QUNADO COMPRA IL SUO PAVILLION ALL'AUCHAN!!!ANDARE SU INTERNET,COMPRIMERE UN FILE,ASCOLTARE UN MP3,ECC...IL CLIENTE SI ASPETTA CHE CHI FA IL SOFTWARE DIA UN PACCHETTO DI APPLICAZIONI CHE GLI PERMETTANO DA SUBITO DI USARE IL PC...
  • Marco Girardi scrive:
    Fatemi capire...
    ...e sono retorico. Io compro un OS di Tizio, e Tizio non puo' metterci dentro il suo browser, perche' la concorrenza si XXXXXXX, cosi' io (utente) dovro' preoccuparmi di cercare un browser, come farlo, non si sa visto che su quel PC non c'e' il browser (!), quindi magari dovro' navigare con un altro PC, scaricarmi il browser, poi mettermelo sulla chiavetta, DVD o quello che e' e finalmente installarlo sul "nuovo" PC... e tutto cio' farebbe il mio interesse? Non sarebbe stato piu' semplice che il produttore dell'OS installi il proprio browser (che sia esso chrome os, osx, linux... e compagnia bella) e che poi l'utente (volendo) puo' cambiarselo con quello che gli pare? Oppure questi tizi vorrebbero che Microsoft installasse di default il browser della concorrenza au un suo prodotto? Ma allora chiediamo a FIAT (che detiene la quota di maggioranza di auto piu' vendute in europa) di installare il retrovisore della BMW, tanto per riequilibrare le forze in campo.Per quanto odio si possa nutrire nei confronti del "demone microsoft" qui stiamo rasentando il ridicolo, e a farne le spese e' sempre l'utente... bah.
    • errno scrive:
      Re: Fatemi capire...
      - Scritto da: Marco Girardi
      ...e sono retorico. Io compro un OS di Tizio, e
      Tizio non puo' metterci dentro il suo browser,
      perche' la concorrenza si XXXXXXX, cosi' io
      (utente) dovro' preoccuparmi di cercare un
      browser, come farlo, non si sa visto che su quel
      PC non c'e' il browser (!), quindi magari dovro'
      navigare con un altro PC, scaricarmi il browser,Come si faceva una volta? Te lo dico io, con il CD.E poi nessuno vieta di fare un'applicazione (non un browser completo) dove all'avvio della connessione internet puoi scegliere quale dei "3" browser scaricare (e non barare, non intendevo "IE5" "IE6" IE7... ;) )
      • dito scrive:
        Re: Fatemi capire...
        allora lo conosci anche tu?http://www.pippobrowser.itè un ottimo prodotto!
      • nome e cognome scrive:
        Re: Fatemi capire...

        Come si faceva una volta? Te lo dico io, con il
        CD.L'articolo non l'hai letto vero? Il CD ha dei COSTI, e tanti perchè un CD va prodotto, testato, stampato, impacchettato e soprattutto distribuito ... ovviamente non puoi obbligare microsoft a distribuire un prodotto concorrente, fortunatamente l'unione europea non è (ancora) un regime. Quindi Mozilla, Google, etc dovranno tirare fuori i portafogli e mettere in piedi una rete di distribuzione per i loro browser, con dei simpatici costi fissi molto più alti della distribuzione elettronica. E soprattutto niente più impression ogni download, quindi niente più soldini derivanti dalla pubblicità.
        E poi nessuno vieta di fare un'applicazione (non
        un browser completo) dove all'avvio della
        connessione internet puoi scegliere quale dei "3"
        browser scaricare (e non barare, non intendevo
        "IE5" "IE6" IE7... ;)
        )Gia nessuno vieta, e chi dovrebbe farla l'applicazione? Microsoft? E chi dovrebbe sostenere i costi di sviluppo dell'applicazione? Sempre microsoft? Chi dovrebbe occuparsi di aggiornare l'applicazione? Chi decide quanti e quali browser vengono installati dall'applicazione?Chi risponde di eventuali problemi causati dall'applicazione?
      • non proprio scrive:
        Re: Fatemi capire...
        DOVREBBE ESSERE IMPOSTO PER LEGGE A TUTTI I PRODUTTORI DI OS QUESTO VERO???
    • AtariLover scrive:
      Re: Fatemi capire...
      - Scritto da: Marco Girardi
      Non sarebbe
      stato piu' semplice che il produttore dell'OS
      installi il proprio browser (che sia esso chrome
      os, osx, linux... e compagnia bella) e che poi
      l'utente (volendo) puo' cambiarselo con quello
      che gli pare?Sarebe bello, peccato che IE non si possa togliere del tutto.La cosa migliore sarebbe stato scorporare IE dal sistema operativo. Poi per me potevano anche continuare a lasciarlo venduto assieme.Sarebbe stato un ottimo compromesso no?
      • o_mazz scrive:
        Re: Fatemi capire...
        e' solo a discapito dell'utente tutto sto macello....per colpa dei linuxari cantinari che rompono le scatole........... con il loro "odio" verso microsoft.... ma andate a lavorare
        • Utente non registrato scrive:
          Re: Fatemi capire...
          Post molto costruttivo. Come se Opera avesse un sistema operativo, poi... Ma invece di parlare a vuoto, cercare di capire IL PERCHÉ? Non chiedo tanto, ma almeno provarci. Cercare su Wikipedia/De Mauro/Google cosa vogliano dire ANTITRUST, POSIZIONE DOMINANTE DI MERCATO, LIBERO MERCATO... Su, non mi sembra eccessivo.
          • Jouster scrive:
            Re: Fatemi capire...
            Non mi sembra neanche eccessivo che chi si lamenta della presenza o dell'assenza del browser microsoft venga etichettato come bigotto bacchettone. Che questo è, bigotto bacchettone. Forse un problema di pisello piccolo, non lo so, forse altro, ma scassare i maroni sopratutto all'utente alla fin fine, per il browser incluso, è una XXXXXta da bacchettone bigotto, senza giustificazione "monopolista" che tenga!
          • Lemon scrive:
            Re: Fatemi capire...
            - Scritto da: Utente non registrato
            Post molto costruttivo. Come se Opera avesse un
            sistema operativo, poi... Ma invece di parlare a
            vuoto, cercare di capire IL PERCHÉ? Non chiedo
            tanto, ma almeno provarci. Cercare su
            Wikipedia/De Mauro/Google cosa vogliano dire
            ANTITRUST, POSIZIONE DOMINANTE DI MERCATO, LIBERO
            MERCATO... Su, non mi sembra
            eccessivo.Guarda, io sono più che d'accordo con te. Adesso però spiegami come, togliendo il browser, migliori la situazione di mercato a vantaggio dei consumatori. Per favore, evita le solite risposte che sono del tipo:- ma come non capisci? (e intanto non ti spiegano)- IE attualmente blocca la concorrenza (ci sono più browser che sistemi operativi e poi concorrenza su cosa??? sono tutti gratuiti gli altri)- è il principio che conta (ed allora viviamo di principi)Qualcuno per favore me lo spieghi perchè io proprio non ci arrivo. E poi, per assurdo, metti che tolgono IE e firefox diventa il più usato raggiungendo il 90%... dopo dovremmo levare anche quello?Infine, come ho già scritto mille volte, non sarebbe molto ma molto meglio costringere MS al rimborso della licenza in tempi rapidi e veloci per chi non accetta l'EULA, oppure costringerla a supportare nel mercato europea tutti gli stardand di documenti open-source come l'ODF e rilasciare pubblicamente e liberamente quelli suoi (tipo doc, docx, ecc)Non sarebbe questa una VERA battaglia che favorisce tutti?
          • Alessandrox scrive:
            Re: Fatemi capire...
            - Scritto da: Lemon
            Guarda, io sono più che d'accordo con te. Adesso
            però spiegami come, togliendo il browser,
            migliori la situazione di mercato a vantaggio dei
            consumatori. Per favore, evita le solite risposte
            che sono del
            tipo:
            - ma come non capisci? (e intanto non ti spiegano)
            - IE attualmente blocca la concorrenza (ci sono
            più browser che sistemi operativi e poi
            concorrenza su cosa??? sono tutti gratuiti gli
            altri)
            - è il principio che conta (ed allora viviamo di
            principi)Ma quale principio....Di Browsers ce ne sono tanti non da oggi ma da anni, e ce ne potevano essere anche di piu' ma cio' che certamente ti sfugge e' il VERO motivo della concorrenza sleale e cioe' il fatto che se la gente si trova IE gia' bell' e preonto installato in windows nella maggioranza ( e facendo assistenza tecnica da anni VERIFICO CHE E' ESATTAMENTE COSI' ) dei casi gli importa poco DI METTERSI UN ALTRO BROWSERS ANCHE SE HANNO UNA 20MBIT E SE LO POSSONO SCARICARE ED INSTALLARE IN UNA FRAZIONE DI MICROSECONDO:e' pressoche' inutile ed una perdita di tempo mettersi a spiegare alla gran parte della gente (non tutti ovviamente ma quelli che poi "ci provano" sono pochi) che esistono delle alternative molto interessanti, piu' sicure ecc. ti rispondono " ma tanto ho sempre usato questo, fa tutto quel che mi serve perche' mi devo SBATTERE AD IMPARARE ( NOTARE CHE NON E' L' INSTALLAZIONE MA L' IMPARARE CHE SCOCCIA L' UTONTO MEDIO ) l' uso di un altro sw... io devo lavorare " ecc. ecc.Sono ANNI che se ne parla e viene spiegato in tutte le salse e in tutte le lingue del mondo e visto che sembri cosi' tanto intelligente mi chiedo e in tanti qua' in questo forum si chiedono, come mai... per quale motivo ad oggi, 09/07/2009, esistono ancora persone (intelligenti) che continuano a fare di queste domande...Questo e' un vero mistero e forse il VERO problema... non l' integrazione di IE in Windows...POi si e' vero... viviamo ANCHE di principi e quello della "CONCORERNZA LEALE" di fatto lo e'... e' un principio che quando gli FA COMODO (per esempio quando SBRAITANO contro l' OSS, il freeSW le licenze GPL definite VIRALI ecc. ecc. chiaramente in questo caso SENZA ALCUNA GIUSTIFCAZIONE PERCHE' OGNUNO SI FA LE LICENZE CHE GLI PARE) lo reclama anche Microsoft...O NO?POi sono anche daccordo con il fatto che alla fine le soluzioni proposte siano quasi peggiori del problema... ma e' un altro paio di maniche. Le soluzioni CI SAREBBERO ma ne parlero' in un altro messaggio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 luglio 2009 09.02-----------------------------------------------------------
          • Lemon scrive:
            Re: Fatemi capire...
            Modificato dall' autore il 09 luglio 2009 09.02
            --------------------------------------------------Forse non ci capiamo. Io non sto sostenendo che IE è il migliore dei browser o il più sicuro, a me non sembra che l'UE si preoccupi della sicurezza dei nostri PC, tu mi hai dato una risposta tecnica della questione che io condivido al 100%.Ma la questione è un'altra. Perchè l'UE sta perdendo tempo e denaro con la questione IE? ho fatto e ripeto la domanda: che vantaggio ne hanno i consumatori? sono d'accordo che si avranno meno virus e compagnia bella, ma ripeto, non è su questo che l'UE fa leva, è sulla questione monopolio. In che modo levare IE agevolerà la concorrenza ma soprattutto che vantaggio ne avranno gli utenti da questo proXXXXX? Ma soprattutto: non ci sono altri argomenti MOLTO ma MOLTO più importanti che potrebbero veramente aprire il mercato che non questa storia di IE?
          • pippuz scrive:
            Re: Fatemi capire...

            Ma la questione è un'altra. Perchè l'UE sta
            perdendo tempo e denaro con la questione IE? ho
            fatto e ripeto la domanda: che vantaggio ne hanno
            i consumatori? sono d'accordo che si avranno meno
            virus e compagnia bella, ma ripeto, non è su
            questo che l'UE fa leva, è sulla questione
            monopolio. In che modo levare IE agevolerà la
            concorrenza ma soprattutto che vantaggio ne
            avranno gli utenti da questo proXXXXX?leggiti il post di redshift in fondo.
            Ma soprattutto: non ci sono altri argomenti MOLTO
            ma MOLTO più importanti che potrebbero veramente
            aprire il mercato che non questa storia di
            IE?"è stato arrestato Balduccio Di Maggio""si, ma perché farlo e non arrestare invece Riina?"
          • Lepaca scrive:
            Re: Fatemi capire...
            ma guarda, io invece proprio non riesco a capire come nel 2009 si abbia ancora bisogno del prodotto preconfezionato in ogni sua parte.a parte il fatto che il problema che poni riguardera' solo i windows boxed che sono una minima parte, dato che la maggior parte sara' preinstallata. per risolvere il problema agli altri, non so, mi vengono in mente alcune soluzioni tipo: piu' di un browser sul dvd, con facolta' di scelta, link sul desktop per scaricare il browser preferito, programma minimale per scaricare ed installare il browser...questi tra quelli che mi vengono in mente, ma sono sicuro che ce ne saranno altri...personalmente sogno un repository iniziale in cui posso scegliere non solo il browser, ma anche player, notepad, client mail, firewall, anti virus... ed eventualmente, anche non installare alcunche'!
          • Alessandrox scrive:
            Re: Fatemi capire...
            - Scritto da: Lepaca
            ma guarda, io invece proprio non riesco a capire
            come nel 2009 si abbia ancora bisogno del
            prodotto preconfezionato in ogni sua
            parte.
            a parte il fatto che il problema che poni
            riguardera' solo i windows boxed che sono una
            minima parte, dato che la maggior parte sara'
            preinstallata. per risolvere il problema agli
            altri, non so, mi vengono in mente alcune
            soluzioni tipo: piu' di un browser sul dvd, con
            facolta' di scelta, link sul desktop per
            scaricare il browser preferito, programma
            minimale per scaricare ed installare il
            browser...
            questi tra quelli che mi vengono in mente, ma
            sono sicuro che ce ne saranno
            altri...
            personalmente sogno un repository iniziale in cui
            posso scegliere non solo il browser, ma anche
            player, notepad, client mail, firewall, anti
            virus... ed eventualmente, anche non installare
            alcunche'!TI quoto perche' sono le soluzioni (semplici ed efficaci) a cui stavo pensando anche io...siamo noi troppo intelligenti o gli altri troppo....BAH lasciamo stare senno' poi do ve lo trovano il materiale per fare questi articoli?
          • Lemon scrive:
            Re: Fatemi capire...
            - Scritto da: Lepaca
            ma guarda, io invece proprio non riesco a capire
            come nel 2009 si abbia ancora bisogno del
            prodotto preconfezionato in ogni sua
            parte.
            a parte il fatto che il problema che poni
            riguardera' solo i windows boxed che sono una
            minima parte, dato che la maggior parte sara'
            preinstallata. per risolvere il problema agli
            altri, non so, mi vengono in mente alcune
            soluzioni tipo: piu' di un browser sul dvd, con
            facolta' di scelta, link sul desktop per
            scaricare il browser preferito, programma
            minimale per scaricare ed installare il
            browser...
            questi tra quelli che mi vengono in mente, ma
            sono sicuro che ce ne saranno
            altri...
            personalmente sogno un repository iniziale in cui
            posso scegliere non solo il browser, ma anche
            player, notepad, client mail, firewall, anti
            virus... ed eventualmente, anche non installare
            alcunche'!Ma infatti anche io non vedo tutti questi problemi logistici, e poi i vari produttori ci mettono già diecimila programmi nel PC preinstallato, non ci saranno problemi a mettere un altro browser o una cartella con i principali da installare.Io quello che non ho capito più che altro è il vantaggio che verrà agli utenti. Io sono certo che quelli che prendono il PC e usano IE senza installarsi altro saranno quelli che domani prendono il PC e si installano l'IE perchè ci sarà sempre l'amico espperto che gli dirà qualcosa tipo "ma IE è di windows" o "IE vede tutti i siti" ecc.La mia idea è sempre stata che l'UE sta perdendo tempo, è una vittoria di Pirro far togliere l'IE.
          • Lepaca scrive:
            Re: Fatemi capire...
            ma e' giusto che chi vuole ie, possa usare ie! questa e' una scelta di libero mercato.il problema e' che viene sfruttata la posizione dominante negli os per far diffondere un browser e questo e' un abuso.tu, non devi guardare solamente lo stato contingente, in cui ci sono tutti i riflettori puntati su ms ed infatti, appena l'ue tossisce, ms corre. come hai detto bene, l'ue non puo' certo perdere tempo a monitorare 24h al giorno cio' che fa ms, ma deve creare una situazione che piu' o meno si automantiene...
          • Lemon scrive:
            Re: Fatemi capire...
            - Scritto da: Lepaca
            ma e' giusto che chi vuole ie, possa usare ie!
            questa e' una scelta di libero
            mercato.
            il problema e' che viene sfruttata la posizione
            dominante negli os per far diffondere un browser
            e questo e' un
            abuso.
            tu, non devi guardare solamente lo stato
            contingente, in cui ci sono tutti i riflettori
            puntati su ms ed infatti, appena l'ue tossisce,
            ms corre. come hai detto bene, l'ue non puo'
            certo perdere tempo a monitorare 24h al giorno
            cio' che fa ms, ma deve creare una situazione che
            piu' o meno si
            automantiene...Ok, è un abuso, lo capisco.... ma non capisco! Mi spiego meglio: MS ha il 90% di sistemi operativi desktop al mondo, quindi, quando ci inserisce dentro qualcosa in automatico fa un abuso di posizione dominante! Lo scriveva un utente oggi ma l'ho scritto anche io qualche giorno addietro, perchè IE no e media player, movie maker, l'utility di compressione file ecc ecc vanno bene? A maggior ragione c'è un abuso perchè le alternative ad i programmi citati spesso sono a pagamento.Se il problema è perchè IE non si può disinstallare (e anche qui non vedo dove stia il problema, l'importante è che ce ne posso mettere altri e levare l'icona dal desktop...) allora è sufficiente fare windows 7 con IE disinstallabile, e mi sembra che questo sia stato già fatto... ma non basta, bisogna proprio venderlo senza IE. Allora mi torna il problema di prima: perchè senza IE ma con altri software si?Insomma, io vorrei capire, al di là del principo etico (che poi mi sembra valere per certe cose si e per altre no), che fine sta perseguendo l'UE. Perchè se il fine è impedire ad una multinazionale come MS di imporre il suo monopolio, allora mi sembra che veramente sta perdendo tempo. Ok, IE non sarà più diffuso come prima ed i webmaster avranno vita più facile... ma ai consumatori cosa cambia? potevano usare un altro browser già da prima.Invece cosa non possono fare i consumatori adesso? cosa frena la concorrenza di altri software e SO? io non credo sia IE, io credo sia il preinstallato ed i formati chiusi.COmuqnue vedremo come andrà a finire.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Fatemi capire...
            Son veramente d'accordo con te, cioè, ci sono battaglie ben più importanti. Neanche io ci guadagno nulla, ma è una questione d'etica. Se vendi il 90% buono dei sistemi operativi non puoi metterci dentro anche il tuo browser (che non rispetta gli standard internazionali)... È favorirlo troppo. La ripicca 'toglietelo anche da Mac OS' non regge, perché avrà il 5% sì e no del mercato. Per me è una questione di correttezza, ma sì, nessuno di noi ci guadagna. Invece per gli standard sui documenti, avremmo tutti da guadagnarci... E te lo dico perché conosco persone che si son ritrovate sia Microsoft Office e OpenOffice.org sul PC.
          • Lemon scrive:
            Re: Fatemi capire...
            - Scritto da: Utente non registrato
            Son veramente d'accordo con te, cioè, ci sono
            battaglie ben più importanti. Neanche io ci
            guadagno nulla, ma è una questione d'etica. Se
            vendi il 90% buono dei sistemi operativi non puoi
            metterci dentro anche il tuo browser (che non
            rispetta gli standard internazionali)... È
            favorirlo troppo. La ripicca 'toglietelo anche da
            Mac OS' non regge, perché avrà il 5% sì e no del
            mercato. Per me è una questione di correttezza,
            ma sì, nessuno di noi ci guadagna. Invece per gli
            standard sui documenti, avremmo tutti da
            guadagnarci... E te lo dico perché conosco
            persone che si son ritrovate sia Microsoft Office
            e OpenOffice.org sul
            PC.Ok per l'etica ma a me consumatore interessa anche il risultato. Capisco non ci fossero argomenti sui quali puntare e rompere le uova nel paniere a MS, ma c'è ne sono eccome. Comunque il fatto che non cambierà nulla è solo una mia idea, può darsi che mi sbaglio e si vedranno benefici
      • Blackstorm scrive:
        Re: Fatemi capire...
        - Scritto da: AtariLover
        - Scritto da: Marco Girardi

        Non sarebbe

        stato piu' semplice che il produttore dell'OS

        installi il proprio browser (che sia esso chrome

        os, osx, linux... e compagnia bella) e che poi

        l'utente (volendo) puo' cambiarselo con quello

        che gli pare?

        Sarebe bello, peccato che IE non si possa
        togliere del
        tutto.
        La cosa migliore sarebbe stato scorporare IE dal
        sistema operativo. Poi per me potevano anche
        continuare a lasciarlo venduto
        assieme.
        Sarebbe stato un ottimo compromesso no?E infatti in windows7 ie8 è completamente disinstallabile. MA questo a quei fessi di opera non basta.
        • AtariLover scrive:
          Re: Fatemi capire...
          - Scritto da: Blackstorm

          E infatti in windows7 ie8 è completamente
          disinstallabile. MA questo a quei fessi di opera
          non
          basta.A me vieni a dirlo? Io non avrei niente da ridire se ci fosse ancora IE sul prossimo Windows, basta che chi vuole lo possa levare. Se mi confermi che sul 7 è così, non vedo perché continuare sta farsa dove a smenarci è solo chi è poco esperto di pc...
          • Blackstorm scrive:
            Re: Fatemi capire...
            - Scritto da: AtariLover
            - Scritto da: Blackstorm



            E infatti in windows7 ie8 è completamente

            disinstallabile. MA questo a quei fessi di opera

            non

            basta.

            A me vieni a dirlo? Io non avrei niente da ridire
            se ci fosse ancora IE sul prossimo Windows, basta
            che chi vuole lo possa levare. Se mi confermi che
            sul 7 è così, non vedo perché continuare sta
            farsa dove a smenarci è solo chi è poco esperto
            di
            pc...Ma infatti sono pienamente d'accordo con te. Solo che a opera non basta che sia disinstallabile come un qualsiasi applicativo. E non vuole che non ci siano browser. Ora, io sono contento che in seguito all'azione di opera ie diventi disinstallabile, ma ora ci stanno marciando davvero troppo.
      • Marco Girardi scrive:
        Re: Fatemi capire...
        Ma per Windows7 e IE8 il problema e' stato risolto no? Quindi perche' tutte queste polemiche.. ma ancora perche' "scorporarlo" per forza? Che fastidio da se e' installato? Se non lo voglio utilizzare, ne uso un altro.. sara' pure una mia scelta? A me pare di piu' un bambino che si impunta per un fatto di principio: no, detengono l'86% della quota di mercato e quindi devono essere penalizzati (difatti apple mette il suo browser nei suoi OS e nessuno dice nulla...). Il mio punto di vista e' che una buona concorrenza si fa proponendo un prodotto migliore, sara' poi l'utente a valutare se tale prodotto sara' effettivamente migliore o meno. Qui mi pare che sia dia per assunto che tutti (io, voi, e il resto del mondo) siano dei deficienti e che quindi loro (superesperti) debbano "imboccarci". Microsoft non e' mica una istituzione pubblica, e' un'azienda, mi pare il minimo che proponga i propri prodotti e non quelli della concorrenza (altro che antitrust.. qui si parla di pura e semplice "liberta'").
        • pippuz scrive:
          Re: Fatemi capire...
          - Scritto da: Marco Girardi
          Ma per Windows7 e IE8 il problema e' stato
          risolto no? Quindi perche' tutte queste
          polemiche.. ma ancora perche' "scorporarlo" per
          forza? Che fastidio da se e' installato? Se non
          lo voglio utilizzare, ne uso un altro.. sara'
          pure una mia scelta? A me pare di piu' un bambino
          che si impunta per un fatto di principio: no,
          detengono l'86% della quota di mercato e quindi
          devono essere penalizzati (difatti apple mette il
          suo browser nei suoi OS e nessuno dice nulla...).è incredibile quanto ancora il punto della situazione sfugga (penso volontariamente, ormai): abuso di posizione dominante. OS X ha una posizione dominante? non mi pare. quindi non può abusarne. MS lo ha fatto, più volte e in più contesti, fra l'altro.
          Il mio punto di vista e' che una buona
          concorrenza si fa proponendo un prodotto
          migliore, sara' poi l'utente a valutare se tale
          prodotto sara' effettivamente migliore o meno.
          Qui mi pare che sia dia per assunto che tutti
          (io, voi, e il resto del mondo) siano dei
          deficienti e che quindi loro (superesperti)
          debbano "imboccarci". Microsoft non e' mica una
          istituzione pubblica, e' un'azienda, mi pare il
          minimo che proponga i propri prodotti e non
          quelli della concorrenza (altro che antitrust..
          qui si parla di pura e semplice
          "liberta'").il "libero mercato" è "libero", tanto quanto lo è la "libertà": vi è un insieme di regole minimale che tutti devono rispettare affinché il "libero mercato" rimanga "libero" e la "libertà" di ognuno non vada a ledere la "libertà" dell'altro. il concetto di "libertà" nella società moderna mi è stato in prima elementare. rendetevene conto.
      • non proprio scrive:
        Re: Fatemi capire...
        IL FATTO CHE IE NON SIA DISINSTALLABILE AL 100% LIMITA IN QUALCHE MODO LA TUA LIBERTA' DI DISABILITARLO DAI COMPONENTI DI WINDOWS E INSTALLARE FIREFOX???
    • pippuz scrive:
      Re: Fatemi capire...

      Ma allora
      chiediamo a FIAT (che detiene la quota di
      maggioranza di auto piu' vendute in europa) di
      installare il retrovisore della BMW, tanto per
      riequilibrare le forze in
      campo.la FIAT non ha una posizione dominante, la differenza è bella grossa.
      Per quanto odio si possa nutrire nei confronti
      del "demone microsoft" qui stiamo rasentando il
      ridicolo, e a farne le spese e' sempre
      l'utente...sono passati anni prima che MS rilasciasse un altro browser. solo passati anni prima che MS rilasciasse un altro SO. poi è arrivata la concorrenza, si sono affrettati a migliorare (esagerato, direi evolvere) i loro prodotti. questo è senz'altro molto positivo per l'utente. se non fosse per FF (e amici vari), staremmo ancora con XP e IE6
      • non proprio scrive:
        Re: Fatemi capire...
        E PENSA UN PO' FIREFOX E' CRESCIUTO NONOSTANTE IE!!!E PENSA UN PO' LA GENTE USA PROPRIO IE PER INSTALLARE FIREFOX!!!!!NON TI VIENE IL DUBBIO CHE ALLA UE SIANO UN PO' DEI XXXXXXXX A TOGLIERE ALLA CASALINGA CHE COMPRA IL PAVILLION DA 400 EURO IN SUPER SCONTO ALL'AUCHAN L'UNICA REALE POSSIBILITA'DI INSTALLARSI FIREFOX???NON MI SEMBRA CHE LA CASALINGA TROVI NEGLI SCAFFALI DEI CD IN OFFERTA I CD DI FIREFOX ALL'AUCHAN...
    • redshift72 scrive:
      Re: Fatemi capire...
      Mi sa che ci si arrovella senza leggere attentamente. La commissione UE vuole ristabilire le condizioni di concorrenza, eliminando, non il browser, ma la condizione scorreta di vantaggio in cui si trova M$.Infatti è accertato che essa sfrutta la sua posizione dominante sul mercato degli OS per garantirsi un vantaggio su un altro mercato (è ha senso solo se si parla di mercato non di software o di utility che non rappresentano un mercato) : quello dei browser!! Ora, sentendo le parti e considerando anche che non si possono mettere ostacoli inutili ai consumatori, si sta trovando una soluzione. Se leggete meglio,al posto di dire XXXXXXXte, la stessa commissione NON VUOLE TOGLIERE COMPLETAMENTE I BROWSER, e quindi si sta trovando una via per garantire la libertà di scelta dei consumatori insieme alla possibilità e alla facilità di compiere questa scelta.
      • pippo75 scrive:
        Re: Fatemi capire...

        mercato (è ha senso solo se si parla di mercato
        non di software o di utility che non
        rappresentano un mercato) : quello dei browser!! e su quello degli editor di testo.NotePad fa concorrenza sleale a NotePad++Obblighiamo MS a dare anche gli editor di testo alternativi.
        COMPLETAMENTE I BROWSER, e quindi si sta trovando
        una via per garantire la libertà di scelta dei
        consumatori insieme alla possibilità e alla
        facilità di compiere questatutto giusto, ora al posto di editor di browse- testo scrivi- campo minato- desktop manager- gestore di rete- defrag- scandisk- compressore di cartellePraticamente devono mettere assieme a windows almeno 10 DVD di programmi dei concorrenti.
        scelta.
      • non proprio scrive:
        Re: Fatemi capire...
        TU NON HAI CAPITO INVECE!!!!!QUANDO MICOROSOFT TOGLIE DEFINITIVAMENTE IE HA ELIMINATO ALLA BASE LA POSSIBILE POSIZIONE DOMINANTE...PERCHE' ???PERCHE' NON C'E' PROPRIO LA POSIZIONE.IE NON C'E' PIU'!!!!ADESSO SICCOME SIAMO IN UN MERCATO DI LIBERA CONCORRENZA:MICROSOFT FAPUBBLICITA' PER IEAPPLE PER SAFARIMOZILLA PER FIREFOXOPERA PER OPERASONO TUTTI ALLA PARI.SE MOZILLA O APPLE O OPERA NON HANNO SOLDI PER FARSI PUBBLICITA' OPER STAMPARE I CD DA METTERE IN VENDITA E' COLPA DI MICROSOFT.LA UE SA BENISSIMO CHE NON PUO' IMPORRE A MICROSOFOT DI PREINSTALLARE PIU' BROWSER.PERCHE' A QUEL PUNTO DOVREBBE IMPORLO A TUTTI I PRODUTTORI DI SISTEMI OPERATIVI.
    • ruppolo scrive:
      Re: Fatemi capire...
      - Scritto da: Marco Girardi
      Non sarebbe
      stato piu' semplice che il produttore dell'OS
      installi il proprio browser (che sia esso chrome
      os, osx, linux... e compagnia bella) e che poi
      l'utente (volendo) puo' cambiarselo con quello
      che gli pare?Certamente, ma allora l'utente l'OS se lo deve andare a comprare, esattamente come qualsiasi altro software, oppure MS deve fare anche il computer, allora ci mette quello che gli pare. Come fa IBM, come fa Nixdorf, come fa Apple.
Chiudi i commenti