Mp3 russi sempre più popolari

Almeno nel Regno Unito. Una ricerca afferma che AllofMp3, celebre negozio russo criticato dalle major occidentali, è secondo per popolarità solo al jukebox Apple. Grazie ai prezzi stracciati

Londra – Gli appassionati di musica digitale sembrano gradire AllofMP3.com , il celebre negozio online russo che vende album a prezzi stracciati ed è più volte finito nel mirino di IFPI , il referente internazionale dell’industria discografica.

Secondo un’analisi statistica condotta da XTN Data su 1000 cittadini britannici, il sito russo è la primissima alternativa ad iTunes : il distributore online di Apple ha una quota di mercato pari al 44%, mentre AllofMP3.com si attesta al secondo posto con il 14% del totale.

La particolarità del distributore russo , nonché il suo principale punto di forza, è di essere al di fuori delle leggi internazionali sul diritto d’autore : evitando di pagare regolarmente le royalty che spettano alle case discografiche, ogni canzone viene venduta all’eclatante prezzo di circa 10 centesimi – quasi dieci volte meno rispetto al “prezzo standard” fissato da Apple.

A differenza di quanto avviene su iTunes, la musica venduta da AllofMP3.com non è dotata di sistemi DRM ma è compatibile con qualsiasi tipo di riproduttore multimediale. Queste due qualità, dicono gli analisti di XTN, “rendono AllofMP3.com un concorrente agguerrito di Apple”. Il sito russo è addirittura più popolare di Napster , Wippit e persino di MSN .

Di interesse segnalare, infine, che sta raccogliendo la preoccupazione di alcuni il fatto che da alcune ore AllofMp3 non sia raggiungibile per manutenzione dei server. Uno “stop” che secondo qualcuno potrebbe nascondere un’iniziativa delle autorità russe contro il sito.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Framba scrive:
    Re: Cercansi beta-tester per magliette i
    Fico, però non vedo il link per propormi come tester... Qualcuno l'ha trovato? :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Cercansi beta-tester per magliette i
      Neanche io ho trovato nada,nè qualche link nè l'eamil dell'amministratore...dove l'avete presa questa notizia dei beta tester ?? :)
  • Anonimo scrive:
    Un paio di domande....
    1-Ma si possono lavare queste magliette? (rotfl)2-Quanto fanno male alla salute? :
    • Anonimo scrive:
      Re: Un paio di domande....
      - Scritto da:
      1-Ma si possono lavare queste magliette? (rotfl)
      2-Quanto fanno male alla salute? :Tantissimo, in genere i modelli base inducono la morte atroce favorendo dapprima eritemi e poi dando luogo a pustole sanguinati che sigonfiano di pus e poi esplodono rilasciando liquido mefitico che infetta i passanti.Alcuni modelli invece cuociono letteralmente il malcapitato inducendo tensioni elettriche elevatissime e raggi di microonde.Questi inventori malvagi, non si danno proprio una regolata eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un paio di domande....
        - Scritto da:


        - Scritto da:

        1-Ma si possono lavare queste magliette? (rotfl)


        2-Quanto fanno male alla salute? :

        Tantissimo, in genere i modelli base inducono la
        morte atroce favorendo dapprima eritemi e poi
        dando luogo a pustole sanguinati che sigonfiano
        di pus e poi esplodono rilasciando liquido
        mefitico che infetta i
        passanti.
        Alcuni modelli invece cuociono letteralmente il
        malcapitato inducendo tensioni elettriche
        elevatissime e raggi di
        microonde.
        Questi inventori malvagi, non si danno proprio
        una regolata
        eh?Basta che si possano lavare. Non voglio andare in giro con magliette sporche.
Chiudi i commenti