MS, 7 miliardi di dollari in ricerca

Annuncio


Tokyo (Giappone) – Durante la sua visita in Giappone il CEO di Microsoft Steve Ballmer ha confermo che quest’anno verrà confermata la spesa già sostenuta l’anno scorso per Ricerca e Sviluppo.

Un budget da 7 miliardi di dollari verrà investito da Microsoft nei prossimi dodici mesi per lavorare, ha spiegato Ballmer, in particolare sulle piattaforme dei media digitali e sulle tecnologie di riconoscimento della voce.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: a prescindere dal disgusto...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    si , se l'intenzione è quella di

    abusare di un minore...
    La mia intenzione è di fare un colpo
    di stato, uccidervi tutti e restare l'unico
    uomo su tutta la terra. A quel punto mi
    scoperò tutte le donne con la scusa
    di continuare la specie.
    :D :D :D :D :D :DSta attento; che con le intenzioni che hai espresso , ti piombano in casa i marines,e tutta l'armata rossa.Oggi come oggi sono molto più pericolose le intenzioni che non i fatti veri e propri.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quest'America
    - Scritto da: nessuno53
    Che bella l'America, contraddittoria e
    potente ma anche l'unica nazione che ha
    dimostrato al mondo di essere capace di
    tirare la bomba atomica sulle popolazioni :|
    Non c'è altro da ggiungere!:(Io aggiungerei che una nazione che punisce le intenzioni è i pensieri trasformandoli in reati, non ha nulla a che vedere con la democrazia,Altro che stato più democratico del mondo....... C. Mars e Stalin in confronto erano dei bignè.
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale
    - Scritto da: Anonimo
    La legge italiana è chiara in
    proposito:

    - Dai 12 anni compresi in giù
    è sempre reato, a meno che non si
    tratti di coetanei (nel qual caso non
    è età punibile, e comunque
    sono situazioni in cui al massimo
    intervengono gli assistenti sociali)
    - A 13 anni è legale se l'altro/a non
    è più vecchio/a di 3 anni. Per
    esempio, se lei ha 13 anni e lui 16,
    è legale. 17 no.
    - Dai 14, compresi, in su, è sempre
    legale.

    Naturalmente si parla sempre di soggetti
    consenzienti, altrimenti scatta lo stupro e
    lì non c'entra più
    l'età, che diventa solo
    un'aggravante.
    Se i soggetti sono consenzienti, peraltro,
    non si può invocare il fatto che a 14
    anni non si sa quello che si fa, in quanto
    il reato di plagio non esiste più.

    Una volta ogni tanto insomma la nostra legge
    è buona, Si; finchè dura. Ormai si sa che le cose buone fanno presto a sparire , quanto credi che ci mettano a cambiarla sta legge?? Basta che qualche bigotto alzi la voce ed il gioco è fatto. Specialmente di questi tempi, poi, in cui persino il pensiero diventa reato.e fotografa la
    realtà. La legge inglese invece, solo
    per fare un esempio, mette 16 anni come
    età minima, rendendo di colpo
    illegali il 50% delle giovani coppie inglesi
    (costituite in genere da una lei 15enne e da
    un lui 20enne). Secondo gli inglesi, Romeo
    andrebbe messo in carcere per pedofilia su
    Giulietta :)Si e magari stai a vedere che hanno pure la forza di censurare il romanzo, vietandolo ai minori di anni 18
  • Anonimo scrive:
    Re: il paragone con i gay mi sembra
    il giorno in cui sarà proibito eccitarsi con i calendari dei puffi o essere etero te ne accorgerai di quanto sarà fuori luogo.sono d'accordo col punire gli abusi, ma non sul controllare la sessualità per quanto "malata" possa essere considerata
  • Anonimo scrive:
    Re: Quest'America
    il sempliciotto sei tu.analizza bene la mentalità, la politica, la società degli usa e poi rifletti
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale
    ponedo il caso che un genitore voglia impedire alla figlia 14enne di avere rapporti,anche se consezienti, con un 30enne, che potrebbe fare legalmente???grazie a chi mi risponderà!
  • Anonimo scrive:
    Pre-Crime
    Adesso si fa anche il processo alle intenzioni...
  • Anonimo scrive:
    Re: Quest'America
    Il solito sempliciotto...:-)è di moda essere no-america;)
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale
    Sammily, credo che ora avrai una lunga lista di porci bavosi dopo tutti i tuoi post 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Distinguiamo, pero'.
    - Scritto da: Anonimo
    Sono d'accordo a controllare chi adesca le
    ragazzine in chat (ho una cuginetta di 14
    anni a cui voglio un gran bene e tremo alla
    sola idea)Se la tua cuginetta lo volesse può anche andare con un vecchio bavoso di 60 anni. E se lei è consenziente né tu, né i suoi genitori, potrete (giustamente) farci nulla, perché se anche lo denunciate, lei potrà dichiarare di essere stata consenziente. E saranno i genitori a subire una bella controquerela per diffamazione dal 60enne.Quindi è inutile che "tremi". Tua cugina non è più una bambina e ha *legalmente* il *sacrosanto* diritto di farsi chi le pare, come le pare e quando le pare.
  • Anonimo scrive:
    Re: a prescindere dal disgusto...
    - Scritto da: Anonimo
    si , se l'intenzione è quella di
    abusare di un minore...La mia intenzione è di fare un colpo di stato, uccidervi tutti e restare l'unico uomo su tutta la terra. A quel punto mi scoperò tutte le donne con la scusa di continuare la specie.:D :D :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Quest'America
    - Scritto da: nessuno53
    Che bella l'America, contraddittoria e
    potente ma anche l'unica nazione che ha
    dimostrato al mondo di essere capace di
    tirare la bomba atomica sulle popolazioni :|
    Non c'è altro da ggiungere!:(Quoto.
  • Anonimo scrive:
    Re: violenza virtuale ? :(
    - Scritto da: Anonimo
    Quasiasi cosa va bene per trovare queste
    bestieHai ragione, queste bestie di poliziotti che si divertono a fare gli agenti provocatori bisogna sgozzarli! Castrazione! Sedia elettrica!...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma è possibile nei newsgroup ...
    - Scritto da: Anonimo
    Tieni conto che però, quando richiedi
    un articolo al server delle news, questo
    conosce il tuo IP e lo memorizza in un file
    di logHai idea di cosa significa quello che hai detto, considerando quante persone contattano i server news ogni giorno? Un conto è tenere conto delle connessioni (non è che uno si connette ogni 2 secondi). Chi ha un news-server locale sai quanto intaserebbe il file di log? E chi scarica da newsgroup binari? (non pedopornografici)Contando che sulla sola Usenet non binaria passa qualcosa come 4 Terabyte al giorno, se ci aggiungiamo i gruppi binari la cifra sale di parecchio.Immaginiamo l'utente medio non dico con la fibra ma con una banale ADSL...Tra l'altro, nei newsgroup l'ip non servirebbe nemmeno, al server. E' il client a contattare il server. Una volta stabilita la connessione, finché non si chiude (per timeout o perché la chiude il client), il server è connesso al client, non ha bisogno dell'ip per contattarlo.Altrimenti chi ha Fastweb non potrebbe usare altri news-server che non all'interno di Fastweb, mentre invece non è assolutamente così.
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale
    - Scritto da: Anonimo
    da notare per l'Italia il contrasto fra la
    realta' fin troppo permissiva che pone il
    rapporto consensuale all'eta di 14 anni , a
    mio parere troppo bassaTroppo ***BASSA***?Stai trolleggiando? (troll)(troll)(troll)O tu a 11, 12, 13 anni non ti sei mai fatto le seghe?
  • Anonimo scrive:
    Re: a prescindere dal disgusto...

    se dovessimo essere
    giudicati per tutte le intenzioni che ci
    sono passate nella testa nella nostra vita,
    probabilmente saremmo in molti ad avere
    l'ergastolo no? Quoto in pieno. Gli americani poi sono famosi per friggere sulla sedia elettrica minorati psichici ed handicappati. Chissà quanti ne cadranno nella rete ora che una frase del tipo: "vuoi giocare con me?" diventa sinonimo di pedofilia...
  • Anonimo scrive:
    Distinguiamo, pero'.
    Cerchiamo di distinguere!La pedofilia come termine indica l'essere incline ad avere "rapporti" o simili con i bambini.La violenza e' un'altra cosa.Non lo dico io ma molti psicologi criminali che si occupano di questo fenomeno per lavoro.Un violento sui bambini se viene curato diventa un violento sugli animali, sulle donne o altro, per cui bisogna distinguere tra patologie e patologie.Il processo alle intenzioni e' simile a quello che ha permesso per svariati decenni di mettere in galera omosessuali o presunti tali, perche' cio' andava contro alla morale comune.Non sto assolutamente difendendo i pedofili, sia chiaro!Sto dicendo che a volte si fa di tutta l'erba un fascio proprio per gettare scompiglio e nella confusione approvare leggi allucinanti.Oltre ai pedofili veri e propri (divisi in chi si eccita guardando filmini e chi invece le cose le fa davvero) ci sono anche tanti, tantissimi curiosi che a furia di sentirne parlare in tv ad un certo punto sono attratti dall'idea del "probitio", finche' davvero non capitano su uno di quei siti e hanno un impatto tale con la realta' da cambiare completamente opinione.Ne conosco, quindi parlo per esperienza diretta.La verita' e' che il mercato della pedofilia non si regge sullo scambio di foto on-line, ma sulla VENDITA di film, foto o magari di esseri umani.La vendita presuppone uno scambio di soldi ed e' SEMPRE tracciabile.Sono d'accordo a controllare chi adesca le ragazzine in chat (ho una cuginetta di 14 anni a cui voglio un gran bene e tremo alla sola idea) ma rendiamoci conto che frasi come "censurare internet per soffocare il mercato della pedofilia" sono cavolate!Il controllo per prendere gli adescatori ci vuole, ma ci vuole anche e soprattutto un controllo del MERCATO ed una struttura in grado di IDENTIFICARE e CURARE le patologie senza cacce alle streghe, pene di morte, tortura o altro.Ecco, la mia l'ho detta.CoD
  • Anonimo scrive:
    Re: il paragone con i gay mi sembra
    Se ricordo bene per la legge italiana (ma potrei dire una cazzata) dai 14 anni in su se lei e' consenziente non dovresti avere problemi.Ricordiamoci che in uno degli stati americani (credo proprio il texas) ci sono leggi che impediscono la sodomia (cioe' il rapporto anale) anche con la propria moglie in casa propria.Il poliziotto di turno puo' sfondarvi la porta di casa ed arrestarvi perche' eravate a letto con vostra moglie.Ci sono stati anche casi in cui con la scusa di applicare leggi sul partimonio artistico nazionale (che comprende anche i giardinetti delle case private) alcuni sceriffi texani hanno arrestato persone perche' non curavano il proprio giardino, recando offesa al verde pubblico.L'america e' da sempre terra di esagerazioni, abusi e poco buon senso. Il problema e' che ultimamente gli andiamo dietro anche noi.
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Assolutamente FALSO. In Italia sono
    legati i

    siti civetta contenenti immagino

    pedopornigrafiche illegali.

    TU sei FALSO.
    Vai a leggerti il codice prima di parlare,
    please.Non sono quello di prima, comunque guarda che la pula fa quello che vuole e se ne sbatte della legge, solo perche' una cosa e' scritta sul codice non hai nessuna garanzia che venga rispettata nella realta'
  • Anonimo scrive:
    italiani, siamo all'avanguardia!
    Si dice nell'articolo che potrebbe succedere in italia...ma è già successo!Chi non ricorda i siti civetta della mitica ditta Ormanni-di Noto? sarà un'annetto e mezzo fa.L'istigazione al posto dell'investigazione. Per dimostrare la necessità di investire nella punizione di reati-peccati inesistenti ( o comunque assai rari, dalla pedopornografia in rete raramente si passa alla pedofilia tout-court ) li si crea con tecniche tipiche dell'industria dell'induzione al consumo.Certo anche per la pula è più comodo e redditizio a livello di immagine beccare degli sfigati internettari, che andare a stanare preti e zii porconi.Comunque il fatto nuovo, il salto di qualità nell'abuso legislativo-esecutivo, è di certo il tentativo, riuscito a quanto pare, di punire le intenzioni, spontanee o stimolate ad arte.Certo, un'altro paese, un'altra cultura fatta di timori ostentati e poco giustificabili, che si possono placare solo con boiate tipo la guerra preventiva al terrorismo, all'intenzione di terrorismo, ai reati, alla supposta intenzione di reati.Non stupisce che per mesi l'unico terrorista sotto processo per l'attentato alle torri fu il signor Moussaui, reo di aver desiderato di morire martire a NY, ma temporaneamente impossibitato a partecipare alla festa perchè già ospite delle accoglienti galere statunitensi. In pratica il mio alibi era più debole del suo!Si legge su alcune T-shirt che manca un imbecille in Texas,pare che i rimpiazzi non si siano fatti attendere a lungo.
    • Anonimo scrive:
      Re: italiani, siamo all'avanguardia!
      - Scritto da: Anonimo
      Chi non ricorda i siti civetta della mitica
      ditta Ormanni-di Noto? sarà
      un'annetto e mezzo fa.
      L'istigazione al posto dell'investigazione.
      Per dimostrare la necessità di
      investire nella punizione di reati-peccati
      inesistenti ( o comunque assai rari, dalla
      pedopornografia in rete raramente si passa
      alla pedofilia tout-court ) li si crea con
      tecniche tipiche dell'industria
      dell'induzione al consumo.Senza contare che fanno loro stessi diffusione.1) E se qualcuno dopo che ha scaricato tutto da quel sito se ne parte e se ne va alle Fiji senza lasciare traccia?2) E se quel qualcuno non è italiano ma è residente in un Paese intelligente che non punisce chi si limita a guardare foto e filmati?3) E se quel qualcuno è uno in grado di non farsi identificare?Cosa succede?Che la polizia postale (le minuscole non sono un refuso) avrà fatto diffusione di materiale pedopornografico e non avrà concluso un fico secco.La verità è che SE NE STRAFOTTONO di proteggere i minori, e queste sono le prove. Vogliono punire i segaioli per farsi belli davanti ai giornalisti con le conferenze stampa in cui mostrano le VHS e i CD sequestrati, senza naturalmente dire che ovviamente il sequestro è stato fatto 24 ore prima e quelle VHS e quei CD non li hanno ancora visionati, e poiché è prassi sequestrare tutto, non dicono nemmeno che in quelle VHS e CD ci sono i film di Totò e Windows masterizzato...Sanno benissimo che se dicessero "abbiamo beccato uno che ha 15 foto pedofile, Windows masterizzato e la collezione completa dei film di Totò registrati dalla TV" non se li inculerebbe nessuno.
  • Anonimo scrive:
    Ottimo
    Ottimo continuate così.
  • Anonimo scrive:
    Re: violenza virtuale ? :(
    - Scritto da: shevathas
    Credo che l'evento 2 sia molto più
    frequente dell'1 e che forse si stia
    perdendo tempo per risolvere un'aspetto
    marginale del problema, invece del problema.dimentichi che l'aspetto marginale garantisce al poliziotto di turno un bel passaggio al TG delle 20
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma è possibile nei newsgroup ...
    Tempo fa in una rivista lessi la lettera di un lettore che chiedeva la tua stessa cosa. L'esperto ha risposto che non è possibile venire a conoscenza di chi legge i messaggi.Tieni conto che però, quando richiedi un articolo al server delle news, questo conosce il tuo IP e lo memorizza in un file di log, altrimenti non saprebbe a chi inviare la risposta.A mio parere sarebbe più corretto dire che in teoria il controllo è possibile da parte di un amministratore di sistema del tuo provider, se questo ha un server delle news, ma bisogna vedere se questo è realistico, vista la mole di traffico e visto che non potrebbe violare la privacy.Molti news server a pagamento "seri" americani, garantiscono addirittura di non conservare file di log per tutelare la tua privacy, ma non è che ci creda molto...Più che altro credo che pur di non perdere clienti, anche se sapessero cosa leggi, non hanno nessun interesse a rivelarlo.- Scritto da: Anonimo
    ... risalire a chi legge i messaggi?
    A me risulta che è possibile risalire
    solo a chi posta i messaggi.
  • warrior666 scrive:
    perplessso?
    Su internet può essere facile riuscire a beccare qualcuno con intenzioni sporche..ma la vera pedofilia (l'iceberg vero e proprio, non la punta) è quella commessa da genitori deviati con la propria prole.. e per questa non c'è bisogno di internet o delle chat. Purtroppo l'uomo è una bestia e non basta controllare e fare andare bene le cose online per avere un riscontro nella realtà..
  • warrior666 scrive:
    Re: a prescindere dal disgusto...
    E' una questione difficile perchè le vittime non hanno la possibilità di reagire o di denunciare l'accaduto e cmq. ne restano inevitabilmente traumatizzati per la vita.. (che non vuol dire che poi avranno una vita da schifo, ma probabilmente avranno delle fragilità o delle fobie che sicuramente non li agevoleranno a vivere).Mi viene difficile trovare parole moderate nei confronti dei pedofili, ma per quanto riguarda la notizia, se dovessimo essere giudicati per tutte le intenzioni che ci sono passate nella testa nella nostra vita, probabilmente saremmo in molti ad avere l'ergastolo no?
  • Anonimo scrive:
    Re: E se si facesse per la corruzione ?

    Comunque il processo alle intenzioni riesce
    addirittura a superare film come "Minority
    report". Sono davvero senza parole.Ci mancherebbe solo il processo alle intenzioni.A questo punto ti verrebbero a prendere anche perchéhai pensato qualcosa... Malissimo.Lord Kap
  • Anonimo scrive:
    Re: Contraddizioni texane...
    - Scritto da: Anonimo

    Ovviamente credo che la proposta sia
    stata

    stroncata.Quando parli di USA, lascia perdere l' "ovviamente"; rischi inutilmente delle brutte figure... con gli USA non c'è mai ovvietà, sono dei bambini crudeli mai cresciuti, e purtroppo hanno le atomiche.
  • Anonimo scrive:
    Precrime
    "Fausto Bertinotti, in nome della Precrime vi dichiaro in arresto, perchè avevate l'intenzione di presentarvi alle elezioni, di vincerle e poi di portare l'Italia fuori del capitalismo"Vedrete.
  • Anonimo scrive:
    Ma è possibile nei newsgroup ...
    ... risalire a chi legge i messaggi?A me risulta che è possibile risalire solo a chi posta i messaggi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Contraddizioni texane...

    Penso di si, ma per ogni vittoria del
    buonsenso sulla follia, la follia torna alla
    carica.Già...In UK (e nelle sue ex-colonie) l'età punibile è 7 anni (in alcune ex colonie recentemente l'hanno innalzata a 10 anni). Per fortuna non hanno la pena di morte, e comunque la condanna non si sconta mai in carcere per i minori, ma in istituti di assistenti sociali e psicologi. Però rimane che in quei paesi fanno i processi in cui fanno sedere sul banco degli imputati dei bambini, con tutte le conseguenze psicologiche che ciò comporta.Questo in effetti stride in maniera incredibile col fatto che dalle loro parti trombare a 15 anni è reato grave.Lo ripeto: è frutto del puritanesimo, è un residuato storico difficile da battere. L'Italia per fortuna ha riformato recentemente il codice di famiglia ed è decisamente meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale


    da notare per l'Italia il contrasto fra la
    realta' fin troppo permissiva che pone il
    rapporto consensuale all'eta di 14 anni , a
    mio parere troppo bassaMetà della gente che conosco l'ha fatto la prima volta a 14 anni. Non mi sembra troppo permissiva.
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere




    Inoltre, in Italia scopare una

    quattordicenne non è reato.

    Ancge in Italia esistono gli agenti
    provocatori. Poliziotti che si collegano in
    una chat e ti invitano ("provocano") e
    ricevere immagini pedopornografiche. Se
    accetti sono cazzi tuoi. Come minimo subisci
    un sequestro e vieni indagato.Sì ma si fingono bambini di 8, 10 anni, non 14enni. È molto diverso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Contraddizioni texane...

    Ovviamente credo che la proposta sia stata
    stroncata.Penso di si, ma per ogni vittoria del buonsenso sulla follia, la follia torna alla carica.
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere
    Tanto per annullare i dubbi sul fatto che anche in italia operino Agenti della polizia in veste di Provocatori che in chat ti invitano a ricevere (o farsi mandare) immagini illegali per poi incularti, andate a leggervi queste sentenze ufficiali tratte da www.penale.ithttp://www.penale.it/giuris/meri_160.htmhttp://www.penale.it/giuris/cass_023.htm
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere
    - Scritto da: Anonimo
    Assolutamente FALSO. In Italia sono legati i
    siti civetta contenenti immagino
    pedopornigrafiche illegali.TU sei FALSO.Vai a leggerti il codice prima di parlare, please.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non è che fanno il doppio gioco?
    E fu così che scoprimmo che ANCHE Walker Texas Ranger era in realtà un porco bavoso....- Scritto da: Anonimo
    Cioè veri pedofili che si mascherano
    da non pedofili e invece son pedofili?
    I doppi giochi han sempre controindicazioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale
    E fu così che scoprimmo che William Shakespeare era in realtà un porco bavoso...
    realtà. La legge inglese invece, solo
    per fare un esempio, mette 16 anni come
    età minima, rendendo di colpo
    illegali il 50% delle giovani coppie inglesi
    (costituite in genere da una lei 15enne e da
    un lui 20enne). Secondo gli inglesi, Romeo
    andrebbe messo in carcere per pedofilia su
    Giulietta :)
  • Anonimo scrive:
    Re: il paragone con i gay mi sembra
    - Scritto da: Anonimo


    del tutto fuori luogo

    Secondo me invece lo è, perché
    stiamo parlando di cybercop che non vanno a
    cercare schifosi adescatori di bambini, ma
    di cybercop che in chat danno appuntamenti a
    ragazze di 13 e 14 anni, ossia ragazze che Strano... mi sembrava di aver letto che i cybercop SI FANNO PASSARE per ragazze di 13 e 14 anni...
  • Anonimo scrive:
    Quest'America
    Che bella l'America, contraddittoria e potente ma anche l'unica nazione che ha dimostrato al mondo di essere capace di tirare la bomba atomica sulle popolazioni :|Non c'è altro da ggiungere!:(
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere
    Assolutamente FALSO. In Italia sono legati i siti civetta contenenti immagino pedopornigrafiche illegali.Alex
  • Anonimo scrive:
    Appuntato con i baffi!!!
    Sei li che fai "bacini bacini" con quella che pensi essere una bella 17enne ed invece dall'altra parte ci sta l'appuntato LoScorfano di 45 anni con tanto di braba, baffi e di peli sulla panza BLHEACH!!! :D :D :DNon e' proprio il mio tipo!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale

    in effetti nel nostro paese e' difficile
    dire che una ragazza di 14 non sappia quello
    che sta facendo (un brutto merito della
    nostra tc).tc?
  • Anonimo scrive:
    Contraddizioni texane...
    Non molto tempo fa lessi che in Texas qualcuno voleva fare una proposta di legge per abbassare l'età delle persone condannabili a morte a 11 anni (al compiento del reato) perchè già coscienti delle loro azioni...:|Ovviamente credo che la proposta sia stata stroncata.
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale

    Naturalmente si parla sempre di soggetti
    consenzienti, altrimenti scatta lo stupro e
    lì non c'entra più l'età, che diventa solo
    un'aggravante.
    Se i soggetti sono consenzienti, peraltro,
    non si può invocare il fatto che a 14
    anni non si sa quello che si fa, in quanto
    il reato di plagio non esiste più.in effetti nel nostro paese e' difficile dire che una ragazza di 14 non sappia quello che sta facendo (un brutto merito della nostra tc).C'e' un sito ageofconsent.com credo, oscurato in alcuni stati americani che riporta una tabella della situazione di tutti i paesi del mondo compresa l'italia e dimostra quanto sia diversa la legge posto per posto (ci sono i link ai rispettivi documenti legali) a prescindere anche dal tipo di paese, ovvero la situazione e' quanto di piu' vario si possa pensare al punto che perfino i vari stati americani presentano limiti di eta' che variano parecchio da uno stato all'altro; una soluzione come questa quindi potrebbe essere utilizzata sensatamente solo per cercare gli eccessi.da notare per l'Italia il contrasto fra la realta' fin troppo permissiva che pone il rapporto consensuale all'eta di 14 anni , a mio parere troppo bassa ma forse giustificata da altri motivi, e il fatto che il possedere una foto di individuo diciassettenne sia considerato reato grave, in particolare ricordo il caso del ragazzo diciassettenne italiano ora maggiorenne denunciato perche' a quell'eta' aveva cercato foto di coetanee.Anzi sarei curioso di sapere come e' andata a finire.
    Una volta ogni tanto insomma la nostra legge
    è buona, e fotografa la
    realtà.14 anni mi sembrano personalmente un po' pochi ma essendo la legge recente penso che tale limite sia stato discusso in maniera adeguata.
    La legge inglese invece, solo
    per fare un esempio, mette 16 anni come
    età minima, rendendo di colpo
    illegali il 50% delle giovani coppie inglesi
    (costituite in genere da una lei 15enne e da
    un lui 20enne). Secondo gli inglesi, Romeo
    andrebbe messo in carcere per pedofilia su
    Giulietta :)beh, questo e' il passato; una volta si viveva di meno e quindi il ritmo sociale era piu' ristretto, si maturava prima (volenti o nolenti), si lavorava prima etc. etc..Semmai la storia evidenzia che molti secoli fa la situazione era un poco diversa rispetto ad oggi e certe cose erano considerate perfettamente normali.
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere
    - Scritto da: Anonimo
    In Italia NON sarebbe dovuta passare nemmeno
    la legge Urbani, e nemmeno la Subaru che ti
    fa' la multa in autostrada.... ed inveceUno può essere a favore o contro i provvedimenti da te citati, ma questi restano perfettamente legali.Invece, se sei arrestato perchè un poliziotto ti ha indotto a commettere un reato, te la cavi.
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere
    - Scritto da: Anonimo
    Ancge in Italia esistono gli agenti
    provocatori. Poliziotti che si collegano in
    una chat e ti invitano ("provocano") e
    ricevere immagini pedopornografiche. Se
    accetti sono cazzi tuoi. Come minimo subisci
    un sequestro e vieni indagato.Questi cuggini che diffondono notizie infondate...
  • Anonimo scrive:
    La cura
    castrazione meccanica, altroche'possibilmente a quelli che fanno del male sul serio ai bambini
  • Anonimo scrive:
    Re: il paragone con i gay mi sembra

    appunto. Il fatto che si parli di due
    situazioni completamente diverse (due uomini
    che si fanno in un cesso pubblico - un
    adulto che adesca ragazzine) No, non è un "adulto che adesca ragazzine", ma è una persona che dà appuntamento a una persona che per il nostro Codice Penale è una DONNA.Se loro hanno una legge bigotta e puritana e considerano Romeo e Giulietta un'opera pedofila, io ho tutto il diritto di paragonare le loro cacce alle streghe come frutti uguali dello stesso stampo repressivo e moralizzatore
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere
    In Italia NON sarebbe dovuta passare nemmeno la legge Urbani, e nemmeno la Subaru che ti fa' la multa in autostrada.... ed invece
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale
    - Scritto da: Anonimo
    interessante... ma le fonti di questi dati?La fonte è semplicemente il Codice Penale..!In particolare, l'art.609 quater.Un sito in cui puoi confrontare tutte le legislazioni in materia è questo:http://www.ageofconsent.com/ageofconsent.htm-- Stefano
  • Anonimo scrive:
    Re: 14 anni in Italia e' legale
    interessante... ma le fonti di questi dati?
  • Anonimo scrive:
    Re: il paragone con i gay mi sembra
    appunto. Il fatto che si parli di due situazioni completamente diverse (due uomini che si fanno in un cesso pubblico - un adulto che adesca ragazzine) senza metterne in evidenza l'abissale differenza mi sembra fuorviante. Spero sia stato fatto in buona fede
  • Anonimo scrive:
    Re: il paragone con i gay mi sembra

    del tutto fuori luogoSecondo me invece lo è, perché stiamo parlando di cybercop che non vanno a cercare schifosi adescatori di bambini, ma di cybercop che in chat danno appuntamenti a ragazze di 13 e 14 anni, ossia ragazze che in Italia, in Spagna, in Giappone eccetera sono considerate *donne* dalla legge, perfettamente in grado di gestire il proprio corpo e la propria sessualità.Il fatto quindi che questa caccia alle streghe sia portata avanti proprio da quelli che qualche anno prima cacciavano i gay, la dice lunga sulle motivazioni "etiche" dell'operazione. Non stanno cercando dei criminali: stanno solo cercando di moralizzare la popolazione, dall'alto del loro bigotto punto di vista puritano.-- Stefano
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo

    In Italia le forze dell'ordine NON
    POSSONO

    INDURRE I CITTADINI A COMMETERE REATI.
    Ad

    esempio, non possono fingersi dei

    cocainomani, andare al parchetto,
    chiedere a

    tutti se hanno la "roba" e poi
    arrestare lo

    spaccino.

    Inoltre, in Italia scopare una
    quattordicenne non è reato.Ancge in Italia esistono gli agenti provocatori. Poliziotti che si collegano in una chat e ti invitano ("provocano") e ricevere immagini pedopornografiche. Se accetti sono cazzi tuoi. Come minimo subisci un sequestro e vieni indagato.
  • Anonimo scrive:
    il paragone con i gay mi sembra
    del tutto fuori luogo
  • Anonimo scrive:
    14 anni in Italia e' legale
    La legge italiana è chiara in proposito:- Dai 12 anni compresi in giù è sempre reato, a meno che non si tratti di coetanei (nel qual caso non è età punibile, e comunque sono situazioni in cui al massimo intervengono gli assistenti sociali)- A 13 anni è legale se l'altro/a non è più vecchio/a di 3 anni. Per esempio, se lei ha 13 anni e lui 16, è legale. 17 no.- Dai 14, compresi, in su, è sempre legale.Naturalmente si parla sempre di soggetti consenzienti, altrimenti scatta lo stupro e lì non c'entra più l'età, che diventa solo un'aggravante.Se i soggetti sono consenzienti, peraltro, non si può invocare il fatto che a 14 anni non si sa quello che si fa, in quanto il reato di plagio non esiste più.Una volta ogni tanto insomma la nostra legge è buona, e fotografa la realtà. La legge inglese invece, solo per fare un esempio, mette 16 anni come età minima, rendendo di colpo illegali il 50% delle giovani coppie inglesi (costituite in genere da una lei 15enne e da un lui 20enne). Secondo gli inglesi, Romeo andrebbe messo in carcere per pedofilia su Giulietta :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: E se si facesse per la corruzione ?
    - Scritto da: Anonimo
    Chissà perchè lo stesso metodo
    non viene usato per arrestare tutte le
    persone disposte a farsi pagare bustarelle,
    o a tutte le persone disposte a comprare
    merce rubata ...
    Ci sarebbe proprio da ridere.

    Comunque il processo alle intenzioni riesce
    addirittura a superare film come "Minority
    report". Sono davvero senza parole.In Italia sai quanti ne beccherebbero? :'(
  • Anonimo scrive:
    Non è che fanno il doppio gioco?
    Cioè veri pedofili che si mascherano da non pedofili e invece son pedofili?I doppi giochi han sempre controindicazioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: violenza virtuale ? :(
    - Scritto da: shevathas
    quello che le autorità texane stanno
    facendo è a mio avviso uno sbaglio
    colossale.+ d'altra parte non v'è chi non veda come il Texas sia 'all'avanguardia' in molte, molte cose quando si tratta di preservare con spirito tutto sudista una morale pubblica di sepolcri imbiancati (non va dimenticato che Texas, Louisiana etc. sono la patria naturale di fenomeni estremamente discutibili e poveri di contenuto come il Ku Klux Klan). Penso alla pena di morte generalizzata, che colpisce più innocenti che rei, e che in Texas è prassi all'ordine del giorno.
    Ultima cosa, le violenze più gravi
    avvengono in famiglia o nella sfera
    familiare del minore, sarebbe interessante
    vedere una statistica per sapere quanti sono
    stati i reali casi di molestia vera, non 4
    stronzate dette in chat, + ma non fa comodo a nessuno fare le 'cose sul serio', poichè naturalmente lo spirito sensazionalistico/imprenditorial/hollywoodiano tutto USA impone azioni eclatanti in puro stile 'Rambo' affinchè SI SAPPIA che "qualcosa la stiamo facendo, paisà"... e che si sappia da parte di tutti, con tanto di trombe e fanfare. La soluzione prescelta dal Texas in materia di lotta alla pedopornografia si inscrive perfettamente nella logica di cui sopra, e configura una ipotesi molto pericolosa di vera e propria istigazione al reato nei casi più estremi. Temo non sia questa la via da seguire, anche considerando il fatto che un poliziotto dovrebbe essere anche "psicologo", se mi si passa il termine: questioni tanto delicate non possono essere affrontate con leggerezza dal grasso e sudato 'cop' del Sud animato da bellico furore & spirito di 'far pulizia'. Per rispondere anche all'Utente non registrato, ricordiamo che in Italia tuttavia è possibile la c.d. 'attività di contrasto' da parte della Polizia Giudiziaria, la quale su delega del P.M. in fase di indagini preliminari può agire sotto copertura, anche nel caso della pedopornografia, allestendo ad esempio siti web per adescare potenziali criminali e via dicendo. Il che è perfettamente comprensibile e condivisibile, ma credo tutti vedano che ci muoviamo -grazie a dio- su un terreno ben diverso da quello su cui hanno deciso di destreggiarsi -con passo incerto ed esitante più di quanto vogliano dare a vedere- in Texas. Vorrà forse dire che un minimo di 'certezza del diritto' in Italia esiste ancora? Non lo so. Di sicuro stiamo meglio che negli USA, quantomeno la non-logica del processo alle intenzioni (vere o presunte che siano) non è ancora generalizzata qui da noi. Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: violenza virtuale ? :(
    Quasiasi cosa va bene per trovare queste bestie
  • Anonimo scrive:
    Se sono malati vanno curati
    Se rifiutano vanno bastonati... se volete capire capite, se non volete capire ve lo potremmo far capire
  • Anonimo scrive:
    E se si facesse per la corruzione ?
    Chissà perchè lo stesso metodo non viene usato per arrestare tutte le persone disposte a farsi pagare bustarelle, o a tutte le persone disposte a comprare merce rubata ...Ci sarebbe proprio da ridere.Comunque il processo alle intenzioni riesce addirittura a superare film come "Minority report". Sono davvero senza parole.
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia NON può accadere
    - Scritto da: Anonimo
    In Italia le forze dell'ordine NON POSSONO
    INDURRE I CITTADINI A COMMETERE REATI. Ad
    esempio, non possono fingersi dei
    cocainomani, andare al parchetto, chiedere a
    tutti se hanno la "roba" e poi arrestare lo
    spaccino.Inoltre, in Italia scopare una quattordicenne non è reato.
  • Anonimo scrive:
    Re: a prescindere dal disgusto...
    Vedete? E' così che pensa la gente. Ormai non si ragiona più su nulla, si viene sopraffatti dai tabù e da un generalizzato clima proibizionistico-repressivo, e va a finire che ci si scandalizza più di chi si scarica gratuitamente qualche immagine o video, magari più per stupidità e curiosità morbosa che per effettiva malattia e/o perversione, e non succede niente a chi, molto più scaltro, guadagna sulla cosa. La strategia delle istituzioni è quella di gettare nel panico pedofili e pseudo tali, in modo da limitare il fenomeno... ma della libertà individuale non frega più nulla a nessuno. A mio avviso, se c'è il sospetto che qualcuno possa avere intenzioni illegali di quel tipo, sarebbe molto più edificante per la società cercare di metterlo obbligatoriamente in contatto con uno psicologo specializzato, ed eventualmente di curarlo (quello si anche in modo preventivo...) e non limitarsi a scatenare assurde ed arcaiche caccie alle streghe... che però piacciono tanto ai media, perchè sono notizie succulente che vendono bene. E qui mi fermo.
  • Anonimo scrive:
    In Italia NON può accadere
    In Italia le forze dell'ordine NON POSSONO INDURRE I CITTADINI A COMMETERE REATI. Ad esempio, non possono fingersi dei cocainomani, andare al parchetto, chiedere a tutti se hanno la "roba" e poi arrestare lo spaccino.E' bene sottolinearlo, visto che il "giornalista" dell'articolo afferma che "queste cose accadrebbero anche in Italia":
  • Anonimo scrive:
    Re: a prescindere dal disgusto...
    Confermo e vado oltre: dopo il processo a siffatte intenzioni dovrebbero pure applicare la sentenza, senza nessuna remora.
  • shevathas scrive:
    violenza virtuale ? :(
    quello che le autorità texane stanno facendo è a mio avviso uno sbaglio colossale.Ad un problema reale stanno dando una bellisima non soluzione.Infestando le chat magari acchiappi qualche curiosone, ma di certo non peschi chi fa commercio di materiale pedoporno ottenuto usando violenza ai minorenni.In secondo luogo gli eventuali reati sarebbero del tutto potenziali e "virtuali".e se fisso un'appuntamento con la "tredicenne virtuale" e le do bidone? che reato ci sarebbe in questo caso? tentata violenza ai minori con l'aggravante di non aver commesso il fatto?se avessi 14 anni e abboccassi ? papa potrebbe controdenunciare il poliziotto per adescamento?Chattare non è reato di per se, e in chat non sei mai sicuro della reale età di chi parla.Ultima cosa, le violenze più gravi avvengono in famiglia o nella sfera familiare del minore, sarebbe interessante vedere una statistica per sapere quanti sono stati i reali casi di molestia vera, non 4 stronzate dette in chat, nei quali la vittima è stata contattata via chat con quelli nei quali la violenza è avvenuta in famiglia o nell'ambito familiare.Credo che l'evento 2 sia molto più frequente dell'1 e che forse si stia perdendo tempo per risolvere un'aspetto marginale del problema, invece del problema.==================================Modificato dall'autore il 29/06/2004 7.51.57
  • Anonimo scrive:
    Re: a prescindere dal disgusto...
    si , se l'intenzione è quella di abusare di un minore...
  • Anonimo scrive:
    Adesso butto per terra
  • Anonimo scrive:
    Menomale ce viviamo in Italia e che ....
    tutti sono incacchiati coi pedofili e non con, chesso, gli adoratori delle patate fritte o gli amanti delle scarpe femminili...Sta situazione e' assurda...
  • Anonimo scrive:
    kill'em all..
    ..'let god sort'em out..erka
  • neoviruz scrive:
    a prescindere dal disgusto...
    Davvero il processo alle intenzioni e' cosa buona e giusta?--http://www.curatola.net
  • Anonimo scrive:
    Pedophile Report...
    ....chiamiamolo così, da ora in poi....
    • Lucrezia scrive:
      Re: Pedophile Report...
      Io son 4 anni che chatto su irc con un nick femminile. Vengo adescato da cani e porci e spesso mi vengono fatte proposte oscene.... Ma oltre all'abbordagio, molti si fermano lì. A me fan sorridere. E mi fan sorridere questi tentativi di trovare pedofili.. Basta die in canale che IO INGOIO e mi trovo coperto di query, ovvio. E invece, secondo voi, i cyberpoliziotti cosa dicono? IO FACCIO I LEGO ? Penosi
      • Anonimo scrive:
        Re: Pedophile Report...
        - Scritto da: Lucrezia
        Io son 4 anni che chatto su irc con un nick
        femminile. Vengo adescato da cani e porci e
        spesso mi vengono fatte proposte oscene....
        Ma oltre all'abbordagio, molti si fermano
        lì. A me fan sorridere. E mi fan
        sorridere questi tentativi di trovare
        pedofili.. Basta die in canale che IO INGOIO
        e mi trovo coperto di query, ovvio. E
        invece, secondo voi, i cyberpoliziotti cosa
        dicono? IO FACCIO I LEGO ? Penosi
        Non e' pericoloso Sto' tipo di gioco? perlomeno per la sanita' mentale?? :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Pedophile Report...
        - Scritto da: Lucrezia
        Io son 4 anni che chatto su irc con un nick
        femminile. Vengo adescato da cani e porci e
        spesso mi vengono fatte proposte oscene....Se ti diverti così... Ti auguro di non finire mai su un canale da me gestito, scatterebbe il ban a vita.
Chiudi i commenti