MSN acquista Lookout

Per il search


Roma – Microsoft non ha rivelato i dettagli finanziari di un accordo con cui ha acquisito Lookout Software per la propria divisione internet MSN. Un’operazione che consentirà all’azienda di implementare nuove funzioni di ricerca sui propri prodotti email.

Il big di Redmond per ora non ha rilasciato dettagli sulle future integrazioni di Lookout nei propri software ma ha solo specificato che la tecnologia di Lookout rientra nel progetto di potenziamento delle tecnologie di ricerca di MSN.

Yusuf Mehdi, vicepresidente di MSN, ha ribadito che “la nostra visione è di portare la ricerca al di là degli attuali servizi di base di ricerca su Internet per fornire risposte dirette alle domande della gente, e per aiutare a trovare informazioni provenienti da una vasta gamma di fonti”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    segue
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta p2p avete tracimato
      - Scritto da: Anonimo
      segueHAHAHAHAHAAAAAHAHAHAHAAAAAAAAA.......ME STO' A SCOMPISCIA'.......vai a Zelig, lì un futuro ce l'hai di sicuro :DTraduzione:ma quali risposte indignate..... una risata vi seppellirà :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    HAHAHAHAHAAAAAHAHAHAHAAAAAAAAA.......ME STO' A SCOMPISCIA'.......vai a Zelig, lì un futuro ce l'hai di sicuro :DTraduzione:ma quali risposte indignate..... una risata vi seppellirà :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Che ne pensate?
    Ciao Tiziano, ti parlo da ex addetto ai lavori, ossia mi sono dovuto occupare di promozione telefonica, prima di abbandonare (nauseato e depresso) il mestiere.Considera che il teleseller viene assunto a contratto interinale di pochi mesi e viene retribuito in misura fissa, per una cifra ridicola che va dai 300 ai 500 ? lordi e in misura provvigionale a seconda del riscontro che il suo lavoro ha sul mercato, ovvero dagli appuntamenti che prende e/o dai contratti che riesce a far sottoscrivere. E' quindi logico e perfettamente prevedibile, che cerchino di stuzzicare l'utente con tutti i mezzi che riescono ad escogitare.Inquanto ad una loro presunta opera di social-engineering, come dici tu, è assolutamente superflua, in considerazione del fatto che, a scaricare files siamo tutti e nessuno, tutti, in pratica e nessuno ufficialmente, in conformità alle vigenti leggi che scoraggiano tale azione.E per concludere, se vuoi un consiglio spassionato, non sottoscrivere mai un abbonamento con la Telecom....... Ciao
    • 1963tiziano scrive:
      Re: Che ne pensate?
      Grazie Charlie Brown!Ti ringrazio per l'informazione, e ringrazio anche il lettore precedente che giustamente mi informava del sito RossoAlice.E' sempre importante scambiarsi le informazioni tra noi utenti così da poterci proteggere (per quanto possibile) da tutti i casini di questa civiltà moderna!Ciao e grazie ancora.Tiziano
  • wtb scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    Esatto !Nel senso che comunque io non lo dico per essere il solito che "tenta di giustificare il fatto che scarico" come dice in riferimento all'autore un tizio qualche commento più in basso.A me cosa me ne frega (sempre in riferimento al commento del tizio più sotto) se dopo MESI esce in tv, o in DVD ?Perchè, forse 30 ? (o di più, non so) per un DVD sono giusti ? O meglio pagare sky per vedere qualsiasi cosa ?Mah, io certa gente non la capisco.E' in effetti come dici tu.Crederci o no la mia collezzione è ricca di CD e materiale originale. Quello che ho apprezzato, quello che ho ritenuto valido acquistare SVENANDOMI ma almeno con la possibilità di avere un prodotto che mi piace davvero.Non smetterò di scaricare, via p2p, torrent, o qualsiasi altro modo. Se devono che mi ingabbino. Amen.(e intanto altra notizia di punto informatico, si chiedono aumenti per il prolungamento dei diritti d'autore da 50 a 95 anni. Dove è già stato fatto, come dice l'articolo, è andato a vantaggio della Disney e dei soliti noti. E, cavolo, sia mai che si possa rendere "fruibile a tutti legalmente" un pezzo di Elvis morto e sepolto da quel pezzo... [certo, qualcuno crede che sia ancora vivo sulla luna ma vabeh...ghghg] )Andrea- Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: wtb

    Quello che

    io faccio è creare un "mancato

    guadagno" ad una major

    "Presunto" mancato guadagno!
    Non c'è garanzia alcuna che se tu
    avessi dovuto pagare non avresti rinunciato
    in toto!
    In tal caso non sarebbe nemmeno mancato
    guadagno (in termini morali e non giuridici,
    ovviamente)!
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
  • Anonimo scrive:
    Re: rispettare le leggi si ma vale x tut
  • Anonimo scrive:
    ??????
    20/07/04 - Lettere - Trento - Gentile redazione, scrivo per esprimere la mia opinione non sui prezzi assurdi dei cd/dvd o sulle pene riservate a chi osa scaricare qualche mp3 da internet, bensì per portare alla luce uno dei motivi che mi hanno spinto ad avvicinarmi al p2p: il cinema.Se davvero ami il cinema non scarichi i film dalla rete, che sono pessimi qualitativamente anche per quanto riguarda l'audio
    • sinadex scrive:
      Re: ??????
      dipende.quando nelle sale c'era "prova a prendermi" sul p2p girava rippato da dvd sia nell'audio che nel video (avevano rippato la copia riservata ai concorsi :D)
    • Joker0 scrive:
      Re: ??????

      Se davvero ami il cinema non scarichi i film
      dalla rete, che sono pessimi
      qualitativamente anche per quanto riguarda
      l'audioNon li definire pessimi: ci sono alcuni DVDRIP di buona qualità audio/video, puoi metterli anche a pieno schermo su un 15 pollici. Se scarichi i cine rip, allora sì, pessimi.
  • Anonimo scrive:
    Re: appunto
    il noleggio di un dvd
    viene come minimo 6 euro al giorno...)da me un dvd "fresco d'uscita" costa 1,90 euro per 14 ore con 10 centesimi per ogni ora successiva, mentre blockbuster lo da a 2,90 euro......ma dove abiti ???
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta p2p avete tracimato
      Uno così su usenet/FIDOnet non sarebbe *MAI* arrivato al terzo post. Modernità.......:'(:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Che ne pensate?

    Telecom:"Pensi che con 640k potrà scaricare i film più
    velocemente!"Ricordati che loro possono intendere scaricare il film più velocemente non da un peer to peer come noi intendiamo, ma anche legalemente dal sito www.rossoalice.it Tutti giocano con le parole, non so se sia il tuo caso ma sicuramente possono rigirala come vogliono la "frittata"
  • Anonimo scrive:
    Intanto le firme contro il P2P aumentano
    Ancora Mazza http://www.popolodellarete.it/showthread.php?t=201
    • Anonimo scrive:
      Re: Intanto le firme contro il P2P aumen
      - Scritto da: Anonimo
      Ancora Mazza
      www.popolodellarete.it/showthread.php?t=201 Tanto (dicono) sono artisti da quattro soldi che fanno musica schifosa...io intanto vedo che è comparsa pure la firma di mussida, ma si sa, non rappresentano nulla, sono dei cerebrolesi, etc etchanno ragione a lamentarsi, è questo il punto.Certo, non ci dovrebbe essere il penale per chi condivide via p2p, ma il diritto di lamentarsi del p2p ce l'hanno.
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
    - Scritto da: Anonimo
    E allora di che ti lamenti?
    Se tutti fanno cosi', nessuno scarica piu'
    niente.no perché bastano un paio di babbi sempre online a farvi contenti tutti
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
    - Scritto da: Anonimo prodotto, e questa e' un'altra storia.
    Ci capisci di commercio?
    E' una domanda retorica: e' ovvio che non ci
    capisci.Eccolo qui il solito sborone di punto-informatico, non ha argomenti e allora si mette a sparare giudizi. Dì quello che devi dire senza dire agli altri se ci capiscono o no. Per giudicare i film prima di andarli a vedere: hai i giornali, hai i promo, hai gli amici che li hanno già visti.Non mi dire che se vai a vedere un film dei Vanzina rimani stupito d'aver visto una cagata pazzesca? Forse uno che vive in una caverna rimarrebbe sorpreso.Quando vai dal salumiere mica ti fa mangiare tutti i salumi che ha sul bancone per poi farti comprare quello che preferisci.
    Il mondo dei distributori e delle major e'
    un mondo di filantropi, mecenati, e gente
    che devolve gran parte dei loro incassi per
    beneficenza, e che ben si guarderebbe dal
    piangere miseria e chiedere sovvenzioni
    statali per continuare a mantenere le ville
    al mare e l'amante di turno.Ma piantala di parlare di cose che non sai! Dietro il mondo del cinema ci lavora un mare di gente, gente che non guadagna miliardi e che già prima rischiava di ritrovarsi in mezzo a una strada figuariamoci ora che ci sono i filantropi come te che difendono l'illegalità con la retorica solo perché gli fa comodo
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    Veramente quando più di due o tre persone sono d'accordo con me mi accorgo subito che sto sbagliando di brutto. Vox populi est magna cazzata, di solito.
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
    - Scritto da: Anonimo
    Il mondo degli scaricatori è un mondo
    di egoisti, gente che fa il download e poi
    lo toglie dalla condivisione per evitare che
    gli rubino banda.E allora di che ti lamenti?Se tutti fanno cosi', nessuno scarica piu' niente.
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
    - Scritto da: Anonimo
    Facile parlare così quando non ci
    sono i tuoi soldi di mezzo. Facciamo che tu
    vai a lavorare e poi se al tuo capo gli
    gira, se il tuo lavoro gli è
    veramente piaciuto e tu gli stai simpatico,
    ti paga anche... però bada bene
    è un favore che ti fa non è
    mica obbligato.Eccoti qua, ti volevo.Questa tua bella esposizione e' la dimostrazione che tu non hai capito niente della vita, del commercio e del lavoro che fai.Io lavoro e vengo pagato, e questa e' una storia.Tu sei un commerciante, tu vendi un prodotto, e questa e' un'altra storia.Ci capisci di commercio?E' una domanda retorica: e' ovvio che non ci capisci.Il commerciante vende un prodotto al cliente, il quale cliente non e' obbligato a comprare, allora il commerciante deve rendere appetibile il proprio prodotto.Il mio salumiere si rifornisce di prodotti di qualita', me li fa assaggiare, a volte mi fa degli sconti se compro tanta roba, si tiene stretto il cliente.Tu invece che cosa fai per vendere la tua roba?Me la fai pagare in anticipo, me la nascondi, me la rendi inaccessibile in tutti i modi, non hai fiducia in me e me lo dici pure in faccia.Prova a vendere salami, con questo comportamento e vedrai quanto riuscirai a tenere aperto il negozio!
    Stesso discorso per chi vuole pagare i film
    solo dopo averli visti, a parte che la
    stragrande maggioranza delle persone non va
    al cinema a vedere un film che ha già
    visto in divx, sia che gli sia piaciuto o
    no.La stragrande maggioranza delle persone non va al cinema.Punto.I dati si possono leggere dai vostri siti dove ci sono le classifiche degli incassi.
    Il mondo degli scaricatori è un mondo
    di egoisti, gente che fa il download e poi
    lo toglie dalla condivisione per evitare che
    gli rubino banda.Il mondo dei distributori e delle major e' un mondo di filantropi, mecenati, e gente che devolve gran parte dei loro incassi per beneficenza, e che ben si guarderebbe dal piangere miseria e chiedere sovvenzioni statali per continuare a mantenere le ville al mare e l'amante di turno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: Anonimo


    errore banale scrive, scrive, scrive ma
    non

    la correzzione dell'errore

    Ecco la correZione dell'errore...
    Una z sola...

    :Dl'abbbbondanza non fa male....
  • Anonimo scrive:
    Dove i film in DVD all'estero?
    Ciao, acquisto cd su alcuni siti UK,ma non ho mai trovato un sito che vendesse i film in dvd in lingua italiana :(Qualcuno me ne può indicare per favore? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove i film in DVD all'estero?
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao, acquisto cd su alcuni siti UK,ma non
      ho mai trovato un sito che vendesse i film
      in dvd in lingua italiana :(
      Qualcuno me ne può indicare per
      favore? :)www.ita-bol.comwww.internetbookshop.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    scrivi, scrivi, scrivi.niente soluzione, però.dovrò aspettare il prossimo numero di PI per leggerla a pag 46?
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa

    errore banale scrive, scrive, scrive ma non
    la correzzione dell'erroreEcco la correZione dell'errore...Una z sola...:-D
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: Anonimo
    Dall'alto della tua intelligenza non ti sei
    accorto che, scannando nella scrittura
    dovevo scrivere:Allora la prossima volta intitola:Settimana enigmistica: Trova la soluzione. N.B. a simbolo uguale corrisponde simbolo uguale.
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
    - Scritto da: Anonimo
    Guarda caso, se il cammello sono invece gli
    elefanti all'assedio di Gondor, nonostante
    sia senza dubbio il Divx piu' scaricato
    della rete, e' anche il campione di incassi
    dello scorso anno, sala sempre piena, ancora
    in visione da qualche parte, e quando a
    dicembre uscira' il DVD dell'edizione estesa
    ci sara' la gente a fare la fila...Facile parlare così quando non ci sono i tuoi soldi di mezzo. Facciamo che tu vai a lavorare e poi se al tuo capo gli gira, se il tuo lavoro gli è veramente piaciuto e tu gli stai simpatico, ti paga anche... però bada bene è un favore che ti fa non è mica obbligato.Stesso discorso per chi vuole pagare i film solo dopo averli visti, a parte che la stragrande maggioranza delle persone non va al cinema a vedere un film che ha già visto in divx, sia che gli sia piaciuto o no.Il mondo degli scaricatori è un mondo di egoisti, gente che fa il download e poi lo toglie dalla condivisione per evitare che gli rubino banda.
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: Anonimo


    non so fare i conti?? forse la
    calcolatrice

    di win ha sbagliato? ho digitato male le

    cifre??

    dimmi dove ho sbgliato a fare i conti.

    Non ho idea di come tu ci sia arrivato ma
    queste sono parole tue:
    [...]
    Ovvero: 6750/0.33= 204$/cl !!
    [...]

    Non so... a me 204$ a cl sembra un po'
    tanto...
    Se così fosse una lattina da 33 cl...
    33 x 204 = 6732$...
    Non conosco il cambio lire/dollari esatto ma
    siamo grosso modo nell'ordine dei 12 milioni
    di lire...
    Dimmi il nome del tuo fornitore così
    sono sicuro di evitarlo!! :)Dall'alto della tua intelligenza non ti sei accorto che, scannando nella scrittura dovevo scrivere:6750£/33=204£/cl(cambiando 0.33 con 33 e $ con £)non ti sei accorto che $ (tasto 4) è vicino a £ (tasto 3)però sembra che da come scrivihttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=693370vuoi solo tirarla per le lunghe.


    ho sbagliato 33 con 20. (sbagliato a
    LEGGERE)

    errore gravissimo!

    Hai sbagliato ben altro...certo, ad ascoltare uno, che dall'alto della sua intelligenza al posto di correggere un errore banale scrive, scrive, scrive ma non la correzzione dell'errore
  • Anonimo scrive:
    DivX Legali a prezzi equi...
    Leggete qui...http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2004/07_Luglio/20/cinedivx.shtml
    • Anonimo scrive:
      Re: DivX Legali a prezzi equi...
      - Scritto da: Anonimo
      Leggete qui...

      www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_TecnoloLeggo nell'articolo che i divx in vendita non avranno i sottotitoli, peccato perché è possibile mettere anche quelli col divx.Comunque io per quella cifra mi affitto il DVD come qualità non c'è paragone.
      • Anonimo scrive:
        Re: DivX Legali a prezzi equi...
        Il DVD però lo affitti solo...questo è tuo, se la qualità è buona potrebbe essere un discorso interessante....
      • Anonimo scrive:
        Re: DivX Legali a prezzi equi...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Leggete qui...




        www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnolo

        Leggo nell'articolo che i divx in vendita
        non avranno i sottotitoli, peccato
        perché è possibile mettere
        anche quelli col divx.Esistono dei tools appositi che ti permettono di inserire i sottotitoli.Se questa cosa prende piede, i files con i sottotitoli gireranno tranquillamente in rete e in pochi minuti potrai aggiungere i sottotitoli e magari pure l'audio originale.Secondo me e' un'ottima cosa.E sicuramente contrasta la pirateria vera, quella con dietro la mafia e i marocchini che vendono la stessa cosa in stazione.Pero' figurati se le varie major preferiscono scegliere di vendere 10 copie di un Divx a 5 euro piuttosto che venderne solo due a 20 euro l'una e poi dare dei ladri a tutti quanti.
        • Anonimo scrive:
          Re: DivX Legali a prezzi equi...

          Esistono dei tools appositi che ti
          permettono di inserire i sottotitoli.
          Se questa cosa prende piede, i files con i
          sottotitoli gireranno tranquillamente in
          rete e in pochi minuti potrai aggiungere i
          sottotitoli e magari pure l'audio originale.

          Secondo me e' un'ottima cosa.
          E sicuramente contrasta la pirateria vera,
          quella con dietro la mafia e i marocchini
          che vendono la stessa cosa in stazione.

          Pero' figurati se le varie major
          preferiscono scegliere di vendere 10 copie
          di un Divx a 5 euro piuttosto che venderne
          solo due a 20 euro l'una e poi dare dei
          ladri a tutti quanti.quoto... specialmente l'ultima frase :s
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa

    non so fare i conti?? forse la calcolatrice
    di win ha sbagliato? ho digitato male le
    cifre??
    dimmi dove ho sbgliato a fare i conti.Non ho idea di come tu ci sia arrivato ma queste sono parole tue:[...]Ovvero: 6750/0.33= 204$/cl !![...]Non so... a me 204$ a cl sembra un po' tanto...Se così fosse una lattina da 33 cl...33 x 204 = 6732$...Non conosco il cambio lire/dollari esatto ma siamo grosso modo nell'ordine dei 12 milioni di lire... Dimmi il nome del tuo fornitore così sono sicuro di evitarlo!! :-)
    ho sbagliato 33 con 20. (sbagliato a LEGGERE)
    errore gravissimo!Hai sbagliato ben altro...
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: Anonimo


    non toglie che ho ragione, anzi,

    Hai ragione ma non sai fare i conti (e a
    quanto pare neanche leggere)...

    E io che ho detto fin dall'inizio ?
    ok, masei tu l'autore del posthttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=692966nosei tu l'autore del posthttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=693194no sono io.tu sei l'autore del posthttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=693370da cui è cominciata la diatriba.tu mi hai solo fatto notare che ho letto (presunto) 33 al posto di 20non so fare i conti?? forse la calcolatrice di win ha sbagliato? ho digitato male le cifre??dimmi dove ho sbgliato a fare i conti.ho sbagliato 33 con 20. (sbagliato a LEGGERE)errore gravissimo!merito una pena esemplare..
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
    - Scritto da: Anonimo
    dopo poche settimane il film passa in
    televisione o su Sky, la verità e
    che vi rode pagare, basta dirlo, bisogna
    giustificare lo sbafo del p2p.No cocco, non hai capito.E' a te che rode che la gente (che sono i tuoi clienti, ammesso che tu sappia il significato della parola cliente) abbia finalmente la possibilita' di decidere prima di pagare.Grazie ad internet la gente ora puo' prima vedere il cammello e poi cacciare il denaro.E se il cammello e' quello di Boldi e De Sica in vacanza sul Nilo, allora tientelo...Guarda caso, se il cammello sono invece gli elefanti all'assedio di Gondor, nonostante sia senza dubbio il Divx piu' scaricato della rete, e' anche il campione di incassi dello scorso anno, sala sempre piena, ancora in visione da qualche parte, e quando a dicembre uscira' il DVD dell'edizione estesa ci sara' la gente a fare la fila...
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposte costruttive (insisto)
    In due giorni questo post l'hai già infilato tre volte! in tre articoli diversi!fa basta insistere!
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    in ogni caso se il non arriva nel cinema del nostro amico, dopo poche settimane arriva su Sky, poi arriuva in dvd nella veideoteca, poi arriva nella TV generalista. Quante possibiliutà, ma no, il nostro amico vuole una giustificazione per scaricarselo gratis. Allora che dire, non c'è confronto.
  • Anonimo scrive:
    copyright telefilm esteri
    Vorrei porre una domanda sui "diritti" di telefilm mai apparsi in italia come firefly, farscape, andromeda etc è illegale scaricare anche questi??E se si perchè?
    • Anonimo scrive:
      Re: copyright telefilm esteri
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei porre una domanda sui "diritti" di
      telefilm mai apparsi in italia come firefly,
      farscape, andromeda etc
      è illegale scaricare anche questi??
      E se si perchè?Si lo è perché la legge sul diritto d'autore vale a livello internazionale grazie ad apposite convenzioni stipulate tra numerosi stati, la cui più famoso è la convenzione di Berna.
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa

    non toglie che ho ragione, anzi,Hai ragione ma non sai fare i conti (e a quanto pare neanche leggere)...E io che ho detto fin dall'inizio ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo

    conti da 3^ elementare? ok

    e leggere?? ==
    PRIMA elementare...

    Ho decisamente sbagliato a promuoverti in
    3a, allora...

    [...]
    Abitando in un piccolo centro non ci sono
    punti di ritrovo diversi da qualche raro pub
    con prezzi altissimi (3.5 euro per una
    bibita analcolica da 0.2l...).
    [...]non toglie che ho ragione, anzi, maledettamente ragione!!con quello che dicevo io:3,5€ / 33come dice l'autore:3,5€ / 20ANCORA PEGGIO!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: Anonimo
    conti da 3^ elementare? ok
    e leggere?? ==
    PRIMA elementare...Ho decisamente sbagliato a promuoverti in 3a, allora...[...]Abitando in un piccolo centro non ci sono punti di ritrovo diversi da qualche raro pub con prezzi altissimi (3.5 euro per una bibita analcolica da 0.2l...).[...]
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: wtb
    Quello che
    io faccio è creare un "mancato
    guadagno" ad una major "Presunto" mancato guadagno!Non c'è garanzia alcuna che se tu avessi dovuto pagare non avresti rinunciato in toto!In tal caso non sarebbe nemmeno mancato guadagno (in termini morali e non giuridici, ovviamente)!
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: Anonimo



    3,5€*1936,27=6776.945. Sono
    6.750£ !



    Una bibita (da cinema) sarà sui

    33cl=0,33 litri

    Ovvero: 6750/0.33= 204$/cl !!

    3.5 euro per una bibita da 0.2 litri...
    significa 17.5 euro per un litro
    che significa 17.5 centesimi di euro (338
    lire e rotti) per 1 cl

    che sia un furto ok... ma almeno i conti da
    3a elementare...
    IO bibita considero la coca-colae poi se non te ne sei accorto, l'autore non ha scritto 0.2l!!!conti da 3^ elementare? oke leggere?? ==
    PRIMA elementare...
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa

    3,5€*1936,27=6776.945. Sono 6.750£ !

    Una bibita (da cinema) sarà sui
    33cl=0,33 litri
    Ovvero: 6750/0.33= 204$/cl !!3.5 euro per una bibita da 0.2 litri...significa 17.5 euro per un litroche significa 17.5 centesimi di euro (338 lire e rotti) per 1 cl che sia un furto ok... ma almeno i conti da 3a elementare...
  • Anonimo scrive:
    La nostra voce...
    ... non verra' ascoltata.Finche' le majors avranno denari da spendere e mezzi per fare pressioni sui politici, potremo protestare per cissa' quanto.
  • wtb scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: Anonimo
    Il fatto che il nostro amico si veda i films
    al cinema dopo averli visti in divx è
    una cosa del tutto eccezionale e non
    giustifica il suo operato. E' come se uno
    scippatore restituisse i soldi dopo avere
    ristabilito la sua situazione economica.
    Il punto, si sa, è un altro.Come ? E' proprio questo l'errore grande. Continuare a considerare la copia di un files alla stregua di un furto. Non è per fare il solito pignolo che si attacca a tutto per giustificare quel che fa MA SONO PROPRIO DUE COSE DIVERSE, cavolo !Il furto è la sottrazione di un bene materiale.Se io ti scippo, ti ho fatto un furto. Tu non hai più la borsetta, i soldi che c'erano dentro, il cellulare, TUTTO.Se io copio via p2p un file audio non sto commettendo un furto, quindi sei pregato di non fare paragoni in tal senso. Quello che io faccio è creare un "mancato guadagno" ad una major che, su 22 ? del prezzo di un CD, se ne intasca praticamente 15 ? e lascia il resto all'industria che ci lavora (compreso il cantante o il gruppo).Fai un pò tu, se per te è la stessa cosa....
    Le leggi anti P2P sono sbagliate
    semplicemente perchè non si
    può affrontare tale fenomeno con
    delle leggi limitative. E' anche una
    questione di filosofia. Ma questo non si
    è ancora capito. Internet è un
    mondo (relativamente) nuovo e non si
    può affrontare con gli strumenti con
    cui si affrontano l'immigrazione clandestina
    o l'alta velocità sulle strade.
    Internet non accetta leggi. Siamo noi che
    dobbiamo adattarci a lui.
    Io posso capire la paura delle case
    dicografice e di produzione films ma non
    è facendosi prendere dal panico che
    si può pensare di risolvere la
    situazione. Piuttosto serve una nuova
    strategia. Non dimentichiamoci che il grande
    utilizzo del p2p deriva anche dagli
    eccessivi costi di CD, DVD e Cinema. Quando
    entra un nuovo concorrente sul mercato,
    più forte di noi, bisogna rinnovarsi:
    dateci qualcosa di più.E sul dateci qualcosa di più siamo d'accordo. Ma se la pensi così non capisco come tu possa sostenere che scricare sia un furto. E' un pò un paradosso. Non è questione di chi ha iniziato prima. LO SI SA CON CERTEZZA chi ha iniziato.Esistono da prima i prezzi esorbitanti e i prodotti scadenti o i software p2p ?E le manovre per contrastarlo ? ci dimentichiamo tutti i famosi cd col cactus che inseriti nel pc non suonavano ? o lo mandavano in crash ? nessun avvertimento nessuna etichetta, lo compravi e te lo tenevi.Questo significa MANCANZA di RISPETTO nei confronti di chi, coglione, ancora credere in te e viene a comprarti il CD originale. E tu come lo ripaghi ? Negandogli anche una copia di backup o la possibilità di ascoltarlo sul pc !! cosa che si è fatta DA SEMPRE !! MA dico, scherziamo ?...
    P.S. 3,5 euro per una bibita non mi sembra
    poi un prezzo così alto!Una bibita da 0,21 ha detto.ti ricordo che una cocacola sono 33 Cl.E non DEVE costare 7 MILA LIRE !!!!Figuriamoci una più piccola !!!Ma perchè da quando c'è l'euro tutti si dimenticano che un euro equivale a circa due mila delle vecchie lire ?Una volta con 7mila lire ci prendevo l'hamburger e la bibita. Adesso nemmeno una cocacola ci compro....MA DAI !MA dove vivi tu ? Costa Azzurra ?Andrea
    Federico
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato

    E do un OTTIMO a punto informatico!Idem come sopra
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    3.5? una bibita onesto??????ma che siamo pazzi???è come dire che 20? per un cd sono onesti...ma stiamo scherzando...ma come è possibile che ancora degli italiani ritengano onesti questi prezzi!!!!all'estero i cd vergini e i film in dvd costano la metà( male che vada)!!!!comprate all'estero e andate anche in vacanza all'estero tipo la croatia fidatevi è un posto bellissimo e con 23? mangiate pizza e bibita in 4 persone!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
    - Scritto da: Anonimo
    ecco perchè uso carte di credito
    clonate per fare acquisti su internet. In
    ogni caso favorisco lo sviluppo della rete
    perchè bollarmi come un criminaleHai ragione!!! A parte il fatto che potresti fare tutto da casa senza muoverti con un conto online tipo Fineco resta il fatto che condivido pienamente!!! Infatti se uno ha dei problemi ad andare al cinema NON CI DEVE ANDARE!!! E se si pone la domanda "ma questo film come sarà? Meriterà che io faccia 50 km per vederlo oppure no?" non deve assolutamente scaricare uno screener o un divx ma deve matematicamente porsi nel caso peggiore cioè che il film faccia schifo e deve RESTARE A CASA!!! E chi ha passione per il cinema se la faccia passare e si trovi un nuovo hobby. Coltivare bonsai ad esempio.
    • Anonimo scrive:
      Re: ho la banca lontana da casa
      - Scritto da: Anonimo

      Hai ragione!!! A parte il fatto che potresti
      fare tutto da casa senza muoverti con un
      conto online tipo Fineco resta il fatto che
      condivido pienamente!!! Infatti se uno ha
      dei problemi ad andare al cinema NON CI DEVE
      ANDARE!!! E se si pone la domanda "ma questo
      film come sarà? Meriterà che
      io faccia 50 km per vederlo oppure no?" non
      deve assolutamente scaricare uno screener o
      un divx ma deve matematicamente porsi nel
      caso peggiore cioè che il film faccia
      schifo e deve RESTARE A CASA!!! E chi ha
      passione per il cinema se la faccia passare
      e si trovi un nuovo hobby. Coltivare bonsai
      ad esempio. Facciamo cosi', se hai voglia di fare sesso e le corpivendole non sono vicine, NON CI ANDARE, e non masturbarti, cambia hobbye, coltiva bonsai!
    • Anonimo scrive:
      Re: ho la banca lontana da casa
      dopo poche settimane il film passa in televisione o su Sky, la verità e che vi rode pagare, basta dirlo, bisogna giustificare lo sbafo del p2p.
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè p2p
    Quoto in pieno. Se l'uso fosse questo il p2p non verrebbe assolutamente demonizzato.Per il resto: chi vuole scaricarsi l'ultimo film uscito al cinema via p2p è palesemente uno scroccone, e non ci sono giustificazioni morali che tengano
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    - Scritto da: allanon
    Non ingannate nessuno con la scusa di voler
    preservare l'arte dalla distruzzione operata
    dai subdoli ragazzini che usano il p2p,
    l'arte e nata prima di voi, è
    sapravvisuto nonostante voi, e
    prospererà dopo di voi.La cultura purtroppo no.
  • Anonimo scrive:
    Re: gia'...
    - Scritto da: Anonimo
    non tutti i negozianti fanno ascoltare il Cd
    quando lo vuoi acquistare (anzi, sono
    pochi)... la maggior parte si spazientisce e
    fa una faccia come a dire " ma che vuole
    questo? ma perche' non paga e zitto?".
    A volte rispondono: "se apro il cd, poi mi
    resta invenduto".Dove abito io (nord-est italia) non ne conosco nessuno, e sinceramente se dove abiti esistono commercianti del genere, beh, meritano di fallire, visto che generalmente hanno prezzi più cari dei megastore e l'unico motivo per andare da un negozio di cd piuttosto che in un megastore dovrebbe proprio essere il servizio (ovvero il poter ascoltare il cd, ricevere conisgli, poter comprare cd non provenienti da major difficili da reperire altrimenti).
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    - Scritto da: allanon
    Di tanto in tanto si fà vivo il
    dinosauro di turno, pronto a chiamare
    impropriamente furto la violazione del
    copyright.

    Per i dinosauri prossimi ad estinzione
    è difficile comprendere che le
    economie non si inventano dal nulla.

    Vendere i frigoriferi al polo nord non
    è una buona idea, dovrebbe
    comprenderlo persino un dinosauro, e non
    esiste legge nazista o pianto da pezzente
    che possa convincere gli eschimesi a
    comprare frigoriferi.

    Semprate tanti ferratori di cavalli che
    vogliono mantenere vivo il loro business...
    Magari anche imponendo per legge i
    limitatori di velocità alle
    automobili in modo che non possano superare
    la velocità di un cavallo, o che
    vorrebbero far arrestare tutti i possessori
    di garage in quanto potenziali possessori di
    automobili.

    Non ingannate nessuno con la scusa di voler
    preservare l'arte dalla distruzzione operata
    dai subdoli ragazzini che usano il p2p,
    l'arte e nata prima di voi, è
    sapravvisuto nonostante voi, e
    prospererà dopo di voi.QUOTO AL 100% .... la cosa triste che in questo forum si parla tanto quando si dovrebbe stare zitti e leggere ... e quando si parla ovviamente non si sa l'argomento di cui si sta parlando ,ma se ne parla ugualmente.non mi stupisco che si scatenino i troll.
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa

    P.S. 3,5 euro per una bibita non mi sembra
    poi un prezzo così alto!

    Federicociao Federico, ma dalle mie parti (e penso non solo dalle mie) 3,5€*1936,27=6776.945. Sono 6.750£ !Una bibita (da cinema) sarà sui 33cl=0,33 litriOvvero: 6750/0.33= 204$/cl !!è una rapina quel prezzo.non so veramente come fai a ritenerlo onesto!
  • Anonimo scrive:
    Sono d'accordo!
    Sono d'accordo e vorrei anch'io riportare il mio esempio, anche se riguardante solo la musica. Volevo ascoltare qualcosa di Norah Jones che non fossere solo le due o tre canzoni che passano sempre alla radio (le playlists delle radio, questo è un lungo discorso... Perché non ne parlate?). Così ho scaricato praticamente l'opera omnia di Norah da internet. Mi è talmente tanto piaciuta che volevo i cd originali, con tutte le canzoni nell'ordine scelto dall'artista, le foto, i testi, insomma qualcosa da tenere in bacheca e non un cd masterizzato. Sono andato alla Feltrinelli ed ho scoperto che casualmente c'era un'offerta sui cd della cantante, erano in sconto, e così li ho acquistati tutti (n.b.: faccio fatica ad arrivare a fine mese, per me è stata una vera spesa!).Quindi ecco il mio consiglio alle majors: 1. invece di scrivere minchiate sui vostri appelli, abbassate il costo dei cd audio, almeno che costino in Italia come nel resto dell'Europa, veramente noi consumatori non capiamo quale sia la differenza tra il Belgio e l'Italia per una distribuzione oramai internazionale.2. mettete online gratuitamente, o ad un canone d'accesso molto basso che copra unicamente i costi tecnici, tutte le canzoni di tutti i cd in commercio in formato non registrabile digitalmente (realmedia?), cosicché ognuno possa avere una sua radio con la playlist fatta da sé e decida così di acquistare un cd solo dopo averlo ascoltato tutto
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono d'accordo!
      e chi pensi che abbia consentito di mettere in vendita scontate l'opera omnia di Norah Jones , se non la casa discografica ? Io lavoro in una major e da due anni andiamo avanti solo con campagne sconto, che credi ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono d'accordo!
        - Scritto da: Anonimo
        e chi pensi che abbia consentito di mettere
        in vendita scontate l'opera omnia di Norah
        Jones , se non la casa discografica ? Io
        lavoro in una major e da due anni andiamo
        avanti solo con campagne sconto, che credi ?E allora che aspettate a fare gli sconti sui cd di Elisa?Il penultimo costa quanto l'ultimo album :@E poi ci sarebbero tanti altri artisti di cui vorrei le discografie.. :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono d'accordo!
        - Scritto da: Anonimo
        e chi pensi che abbia consentito di mettere
        in vendita scontate l'opera omnia di Norah
        Jones , se non la casa discografica ? Io
        lavoro in una major e da due anni andiamo
        avanti solo con campagne sconto, che credi ?Certo che i tuoi capi sono svegli!Sono anni che tutti dicono che i prezzi di un bene voluttuario come i cd sono troppo alti!Non potevano pensarci prima??Coi tempi che corrono i generi non di largo consumorestano sugli scaffali!Una volta tanto le leggi del mercato si ritorconocontro i grandi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono d'accordo!
        - Scritto da: Anonimo
        e chi pensi che abbia consentito di mettere
        in vendita scontate l'opera omnia di Norah
        Jones , se non la casa discografica ? Io
        lavoro in una major e da due anni andiamo
        avanti solo con campagne sconto, che credi ?Quindi la vostra politica e' questa: mettere i prezzi a 40 euro per poi dire che applicate lo sconto del 50% quando li vendete a 20.Bravi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono d'accordo!
        Non hai risposto ad una domanda importante: perché all'estero, in paesi dell'area euro, i cd costano molto meno che in Italia? Quando il prezzo è "giusto" (o almeno coerente con gli altri paesi d'Europa), poi potete giocare voi con gli sconti o altre promozioni o non farlo, è un vostro diritto. Ma quando i prezzi sono mantenuti (secondo me, ovviamente, ma nessuno delle majors ha mai risposto a questa domanda) artificialmente più alti che nel resto d'Europa allora c'è puzza di fregatura. Forse che in Germania o in Belgio non hanno il P2P?- Scritto da: Anonimo
        e chi pensi che abbia consentito di mettere
        in vendita scontate l'opera omnia di Norah
        Jones , se non la casa discografica ? Io
        lavoro in una major e da due anni andiamo
        avanti solo con campagne sconto, che credi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Il cinema mi fa schifo
    non parlare di comodità che se ci devo andare io devo stare orizzontale ...dato che sono un gigante non ci sto nemmeno io con le gambe...e se mi metto seduto come uno normale c'e' sempre il tipo di dietro che si lamenta perchè gli occupo la visuale....per non parlare poi che se ad esempio mi metto seduto normale dovrei mettere le gambe in obliquo.... perchè le gambe arriverebbero oltre la poltrona davanti (come minimo)l'ultima volta che sono stato al cinema è stato quando proiettavano il signore degli anelli 1... è stata una tragedia mi è venuto il torcicollo.....altro che guardare a destra e a sinistra una pallina da tennis .... sembravo uno schizzato che continuava a muovere la testa in tutte le direzioni per capirci qualcosa.... avrei potuto guardare un lato dello schermo ma non avrei visto l'altra lato... potevo guardare un lato per 3 ore e poi se ricominciava potevo guardare l'altro lato per altre 3 ore e poi fare un mixage....blah che schifo veramente
    • Anonimo scrive:
      Re: Il cinema mi fa schifo
      Purtroppo c'è gente che non bada o non vuole far caso a questi aspetti fondamentali della visione di un filmpoi le major del cinema parlano male degli screener, che rovinano l'esperienza magica del cinema... :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
  • allanon scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    Di tanto in tanto si fà vivo il dinosauro di turno, pronto a chiamare impropriamente furto la violazione del copyright.Per i dinosauri prossimi ad estinzione è difficile comprendere che le economie non si inventano dal nulla. Vendere i frigoriferi al polo nord non è una buona idea, dovrebbe comprenderlo persino un dinosauro, e non esiste legge nazista o pianto da pezzente che possa convincere gli eschimesi a comprare frigoriferi.Semprate tanti ferratori di cavalli che vogliono mantenere vivo il loro business... Magari anche imponendo per legge i limitatori di velocità alle automobili in modo che non possano superare la velocità di un cavallo, o che vorrebbero far arrestare tutti i possessori di garage in quanto potenziali possessori di automobili.Non ingannate nessuno con la scusa di voler preservare l'arte dalla distruzzione operata dai subdoli ragazzini che usano il p2p, l'arte e nata prima di voi, è sapravvisuto nonostante voi, e prospererà dopo di voi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato

    Inoltre credo che Punto Informatico non debba essere
    accusato di populismo, in quanto è uno dei pochi mezzi
    d'informazione (complimenti alla direzione) che fornisce
    notizie sull'evoluzione della diatriba p2p-major. E comunque,
    se non siete d'accordo con la politica editoriale di Punto
    Informatico, nessuno vi costringe a leggerne gli articoli.Concordo e sottoscrivo.E do un OTTIMO a punto informatico!
  • Anonimo scrive:
    Re: rispettare le leggi si ma vale x tutti
    quoto al 100%, e nessuno fà niente...siamo polli d'allevamento!
    • Anonimo scrive:
      Re: rispettare le leggi si ma vale x tutti
      gli unici che dicono che vatutto bene sono quelli della maggioranza e chi ha i soldi da spendere
    • Anonimo scrive:
      Re: rispettare le leggi si ma vale x tutti
      - Scritto da: Anonimo
      quoto al 100%, e nessuno fà
      niente...siamo polli d'allevamento!non tiriamo dentro in questa discussione il buon vecchio gaber per favore. almeno lui non toccatemelo!!!:)
      • Anonimo scrive:
        Re: rispettare le leggi si ma vale x tutti
        MITICOOOOOO! ma vafff... :D Va' tutto bene, hai ragione! ahahahah chissà per quanto ce la daranno a bere, alle interviste al tg4 guarda caso nessuno si lamenta dei prezzi,anzi! dicono che " Va tutto bene" signori , quando ho visto quel servizio mi sono messo le mani nei capelli , che bugiardi spudorati!
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
  • Anonimo scrive:
    Re: quanto siete diposti a spendere???
    ConsiderazioniA quanto li vendono CD e DVD originali 20 - 30 euro ? (a volte costa meno un DVD di un CD) A quanto li vendono i CD ed i DVD pirata ? 5 euro - 10 euro? Ora dobbiamo chiederci quanto si vende degli uni e quanto degli altri. (?) Chi ci smena di piu' ma.jor o ma.fia dall'use del P2P ? ( iniziano tutte e due per ma...) byethebug(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: gia'...
    non tutti i negozianti fanno ascoltare il Cd quando lo vuoi acquistare (anzi, sono pochi)... la maggior parte si spazientisce e fa una faccia come a dire " ma che vuole questo? ma perche' non paga e zitto?".A volte rispondono: "se apro il cd, poi mi resta invenduto".
  • Anonimo scrive:
    rispettare le leggi si ma vale x tutti
    come da topic nn vedo perchè non rispettare la legge,ma che cavolo anche io devo vivere! col mio stipendio, che è uno stipendio comune a molte persone a mala pena riesco a finire il mese , figuriamoci se riesco a mettere via qualcosa!se qualcuno pensasse a farci vivere meglio,tutti questi problemi non ci sarebbero,prezzi onesti,e servizi decenti,al contrario di ora, che se devi pagare le tasse devi farlo per forza,ma se devi avere un servizio dallo stato, forse....se sei fortunato frà qualche mese o anno.... c'è il problema di fondo che ci manda verso l'argentina,ricordate che le nostre banche sono in deficit e di molto, sia con noi che con le altre nazioni, nessuno ne parla mai alla tv ( tv che ha perso un utente, visto che non c'è più niente da guardare in tv se non mcgyver o magnum p.i. di 30 anni fà o queste trasmissioni spazzatura..)come dice antonio albanese " ...Va tutto bene.." che società ragazzi. ribadisco che l'argentina 4 -5 anni prima del collasso era come l'italia di oggi, " ...andate ! comprate! spendete ! và tutto bene! andate nei grandi centri a spendere che va tutto a favore dell'economia!..." Che tristezza...
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè p2p
    La guerra lampo dei fratelli Marx e Una notte all'opera..... senza dimenticare Nosferatu del 1922 o Metropolis ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposte costruttive (insisto)
    Interessanti. Proponile anche sul forum "Affonda Urbani" ( www.fiorellocortiana.it )o sul sito di newglobal.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
  • Anonimo scrive:
    Re: gia'...
    - Scritto da: anija
    Il fatto è che le scarpe della nike
    te le provi, le vedi, te le provi guardi
    come ti stanno prima di comprarle, chi
    è l'imbecille che le compra a scatola
    chiusa?Esatto....
    E allora, perchè devo comprare i cd a
    scatola chiusa, per poi trovarmi con un cd
    di cui l'unica canzone bella è quella
    commerciale e potevo comprarmi il singolo, o
    farne allegramente a meno?In un negozio di cd musicali ci sei mai stato? Chiedi al commesso di ascoltare il cd, e loro te lo fanno ascoltare. Ovviamente non puoi stare lì (se non altro per una questione di educazione) ad ascoltarlo interamente, come non puoi andare a fare una maratona per provare delle scarpe nike. Pensa, persino nei supermegastore puoi ascoltare i cd, anche se solo quelli più venduti (ed è questa una delle differenze rispetto ai negozi di musica, dove puoi ascoltare tutti i cd). Le tue giustificazioni non stanno assolutamente in piedi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    - Scritto da: Anonimo
    Evidentemente questo è quello che
    pensa la maggior parte degli italiani. Cosa? I quattro gatti che girano su questi forum a dire "viva lo scrocco col p2p" sono la maggioranza degli italiani? Tu hai seri problemi, mi sa. Cmq può essere anche vero, visto che quando si tratta di fare i furbi, ma soprattutto fare i furbi vantandosene, gli italiani sono sempre in pole position
    Se
    non ti va bene puoi sempre smettere di
    leggere. Nessuno ti forza a rimanere. Fossi
    in te però io a questo punto proverei
    a sforzarmi e capire perché sono la
    pecora nera del gruppo e se effettivamente
    c'è qualcosa nel mio ragionamento che
    non va bene oppure se tutto il resto del
    mondo si sbaglia.Discorso più i*****ta era difficile da trovare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Che ne pensate?
    Favoloso! Davvero. Favoloso!
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    ma dove vivete?!?!?Comunque anche io sono squattrinato. Ed è proprio questo il problema.Mi fa piacere vedere che di quello che ho scritto ha suscitato il vostro interesse solo il prezzo della birra... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Deve cambiare quacosa
      - Scritto da: Anonimo
      ma dove vivete?!?!?
      Comunque anche io sono squattrinato. Ed
      è proprio questo il problema.
      Mi fa piacere vedere che di quello che ho
      scritto ha suscitato il vostro interesse
      solo il prezzo della birra... :sIo vivo in Italia.E tu ti stupisci se commentiamo cosi' quello che hai scritto sulla birra?Evidentemente se tu ritieni che quella cifra vale una birra, io e te abbiamo stipendi diversi, esigenze diverse e soprattutto una sete diversa.Evidentemente le major credono che in italia siamo tutti come te, disposti a spendere quella cifra per una birra, e le cifre che ci impongono per CD e DVD.Che devo dirti, beato te.Io purtroppo sono costretto a patire la sete o bere alla fontanella, altrimenti se bevo oggi una birra a quel prezzo, sarei costretto a saltare il pranzo tra qualche giorno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Che ne pensate?
    - Scritto da: 1963tiziano
    Vorrei segnalarVi un episodio che mi
    è successo ieri [CUT]
    Sinceramente sono rimasto un po' perplesso e
    vorrei oltrecchè segnalarVi
    l'episodio, chiedere una Vostra opinione.Io spero caldamente che sia tutto vero e che la telecom si muova in questa direzione.La telecom, si sa, e' come un branco di elefanti.Ma quando questi corrono tutti in una direzione e su quella direzione ci sono le major io vorrei tanto essere li' su un albero a godermi la scena......e poi quando sono passati gli elefanti scendo giu' a defecare su quello che resta.
  • noccioletta scrive:
    Re: perchè p2p

    Perciò smettetela di scaricare
    cazzate, andate al cinema se vi va di
    vederle, e diffondiamo quel materiale
    cinematografico che rischia di andare perso
    per sempre.Yesss, magari spettacoli che mettono in moto i neuroni tipo quelli di Grillo, Benigni, DarioFo&FrancaRame...Io ho reperito film e telefilm anni '70, che qualche persona cui va la mia gratitudine si e' presa la briga di 1) registrare 2) digitalizzare 3) condividere, e immagino per il puro piacere di fare un piacere (in un mondo in cui la gratuita' dei gesti va scomparendo alla velocita' della luce!).Nicoletta
    • Anonimo scrive:
      Re: perchè p2p

      Io ho reperito film e telefilm anni '70, che qualche persona
      cui va la mia gratitudine si e' presa la briga di 1) registrare
      2) digitalizzare 3) condividere, e immagino per il puro
      piacere di fare un piacere (in un mondo in cui la gratuita' dei
      gesti va scomparendo alla velocita' della luce!).Beata te... ne hai avuto la possibilita'...Io stavo per attivarmi un contratto ADSL, poi ci ho ripensato (e pensare che speravo di trovare quelle vecchie serie dei Transformers che non si trovano piu' da nessuna parte, come i cartoni animati della mia infanzia... dato che non si trovano manco a pagarli cari...)
      • Anonimo scrive:
        Re: perchè p2p
        - Scritto da: Anonimo

        Io ho reperito film e telefilm anni
        '70, che qualche persona

        cui va la mia gratitudine si e' presa
        la briga di 1) registrare

        2) digitalizzare 3) condividere, e
        immagino per il puro

        piacere di fare un piacere (in un mondo
        in cui la gratuita' dei

        gesti va scomparendo alla velocita'
        della luce!).

        Beata te... ne hai avuto la possibilita'...

        Io stavo per attivarmi un contratto ADSL,
        poi ci ho ripensato (e pensare che speravo
        di trovare quelle vecchie serie dei
        Transformers che non si trovano piu' da
        nessuna parte, come i cartoni animati della
        mia infanzia... dato che non si trovano
        manco a pagarli cari...)io sono stato fortunato.....ormai la serie completa di Gundam è già su cd :D
    • Anonimo scrive:
      Re: perchè p2p

      Yesss, magari spettacoli che mettono in moto
      i neuroni tipo quelli di Grillo, Benigni,
      DarioFo&FrancaRame...

      Io ho reperito film e telefilm anni '70, che
      qualche persona cui va la mia gratitudine si
      e' presa la briga di 1) registrare 2)
      digitalizzare 3) condividere, e immagino per
      il puro piacere di fare un piacere (in un
      mondo in cui la gratuita' dei gesti va
      scomparendo alla velocita' della luce!).

      NicolettaMi e' capitata una cosa simile, cercavo il pianeta proibito, per chi non lo sapesse e' un film di fantascienza degli anni 50-60 molto bello a mio avviso(dall'idea ci hanno tratto pure sfera) ce l'aveva solo un tizio, quando l'ho scaricato, ho visto che era preso dalla tv con le pubblicita' tagliete, be' l'ho ringraziato visto che non l'ho trovato, l'ho rimesso in condivisione, be' per una settimana e' andato a ruba, oppure lo scambiavano per un pono, chi lo sa? Zammo
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa
    - Scritto da: Anonimo

    P.S. 3,5 euro per una bibita non mi sembra
    poi un prezzo così alto!Beato te.Io con quella cifra ci devo far stare il pranzo: panino e acqua minerale.
  • 1963tiziano scrive:
    Che ne pensate?
    Vorrei segnalarVi un episodio che mi è successo ieri e chiederVi gentilmente un'opinione in merito.Provincia di Milano Nord-est ore 18.Ricevo una telefonata da un'operatrice Telecom che offre ALICE ADSL 640kTrascrivo a memoria la conversazione:Telecom: "Buonasera, è interessato alla nuova offerta Telecom di Alice ADSL a 640k in download?"Io: "la ringrazio per la gentilezza, sto già utilizzando un altro gestore per l'ADSL e potrei prendere in considerazione la sua offerta solo se migliorativa considerando prezzo/prestazioni"Telecom:"Pensi che con 640k potrà scaricare i film più velocemente!"Io: "Non scarico film perchè preferisco vederli al cinema eppoi perchè con tutte queste discussioni sul P2P la legalità ecc non vorrei un giorno essere arrestato per aver scaricato un film che posso andare a vedere in un bel cinema climatizzato"Telecom:"per ora la legge non è passata (?) e può scaricare tutti i film che vuole, in ogni caso lo fanno tutti!"Io: "se lo fanno tutti non è detto che sia giusto..."Telecom: "Bhè, può darmi la sua email che le invio la nostra proposta?"----------------------------------------------------------------------------------Ecco questa è stata la conversazione tra il sottoscritto e Telecom....che ne pensate?E' capitato anche a Voi?Vi sembra corretto che Telecom per incrementare il suo business inviti platealmente a scaricare i film ?Ulteriore ipotesi: non è che stanno utilizzando una bella tecnica di "social engineering" per "tracciare" tutti gli utilizzatori di P2P e soprattutto quelli che scaricano musiche, film, ecc?Sinceramente sono rimasto un po' perplesso e vorrei oltrecchè segnalarVi l'episodio, chiedere una Vostra opinione.Ciao e complimenti a Punto Informatico per le info e le opinioni dei suoi lettori :-)CiaoTiziano
  • Anonimo scrive:
    Re: Deve cambiare quacosa

    P.S. 3,5 euro per una bibita non mi sembra
    poi un prezzo così alto!Per una birra piccola (2 dl.)?!Per caso hai un bar o una birreria??Oppure non sei ne' uno studente squattrinatone' uno dei sempre piu' numerosi a progetto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Deve cambiare quacosa
      però la birra non la rubi dal bar, vero ?Perchè non fare il contrario. Andare al cinema pagando e andare la bar farsi dare una birra e alla fine uscire dicendo, è cara, vai al diavolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Deve cambiare quacosa
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè non fare il contrario. Andare
        al cinema pagando e andare la bar farsi dare
        una birra e alla fine uscire dicendo,
        è cara, vai al diavolo.Se vuoi la birra te la rivomito lì così puoi rivenderla...Esattamente come succede con il film...
        • Anonimo scrive:
          Re: Deve cambiare quacosa
          - Scritto da: Anonimo
          Se vuoi la birra te la rivomito lì
          così puoi rivenderla...
          Esattamente come succede con il film...
          Ma pensate che non abbia costi fare una proiezione? Costi che sono da ammortizzare tra tutte le proiezioni?Aprire un cinema dovrebbe essere l'affare del secolo altrimenti, o sbaglio? Dopo la prima proiezione, solo guadagno. Corro subito ad aprire un cinema anch'io, così divento miliardario
          • Anonimo scrive:
            Re: Deve cambiare quacosa

            Ma pensate che non abbia costi fare una
            proiezione? Costi che sono da ammortizzare
            tra tutte le proiezioni?Certo che ha dei costi...Ma se io scarico un film non impedisco al mio amico Luigi di pagarti il biglietto se lui lo ritiene opportuno (cosa che evidentemente io non ritengo e quindi al di là di ogni possibilità "tecnica" di vedere/non vedere i soldi da me non li prenderesti in ogni caso).Se la birra la bevo io non la beve nessun'altro!
  • Anonimo scrive:
    Re: gia'...

    che i cd costinosiamo daccordo tutti...
    ma vogliov edervi se fate cosi' anche con
    lescarpe della nike ...o la maglietta
    firmata..andate ar ubarla perchè
    costa poco????



    ciaooooooo   
    Le scarpe della Nike le ho pagate poco, perché per fortuna si trovano anche a poco, la maglietta è firmata perché la ho firmata io con il pennarello, e i film me li guardo rippati ogni volta che ne ho l'occasione. Una volta prova a andare a comprare un litro di latte e poi dimmi se con uno stipendio di manco 1000 euro al mese devo spendere per un accidente di DVD più soldi di quanti ne ho spesi per le mie scarpe della Nike (esatto, le ho pagate meno degli ultimi DVD che ho visto in negozio)
  • Anonimo scrive:
    Re: Film in DVD prima che al cinema
    e vero, shaolin soccer e stato rovinato qua in italia, tagliato in modo da farlo sembrare una roba interamente dedicata al calcio........
  • Anonimo scrive:
    Continuate a comprare CD/DVD all'estero
    Bravi ragazzi,continuate a comprare CD/DVD all'estero,prima o poi il mercato crollerà,SIAE,e i suoi editori e distributori,capiranno che è ora di cambiare atteggiamento nei confronti degli utenti internet,dei clienti e degli appassionati di cinema e musica.Non si puo' essere criminalizzati per qualche files,alla stregua di uno spacciatore di droga o di uno stupratore.E' una vergogna questo tipo di atteggiamento che questa pseudolobby vuole inculcare nell'opinione pubblica!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
    Ti rispondo anche se fai il troll.....Probabilmente qualcosa ti rode sul p2p...... fai bene..... si vede che sei del settore..... sai che si fa allora? Invece che vederli dai circuiti pirata e poi (tanto sono di bassa qualità e il massimo che ci possiamo permettere è l'audio stereo) andarceli a vedere dal DVD in THX o al cinema in poltrona.... NON LI VEDIAMO PROPRIO!!!!Fai una cosa saggia..... cercati qualcuno dove andare a farti la stagione della raccolta dei pomodori, perchè da noi soldi non ne verai di certo!
    • Anonimo scrive:
      Re: ho la banca lontana da casa
      - Scritto da: Anonimo
      Fai una cosa saggia..... cercati qualcuno
      dove andare a farti la stagione della
      raccolta dei pomodori, perchè da noi
      soldi non ne verai di certo!Lascia perdere.Sarebbe capace di piangere perche' ci sara' in giro gente che si coltiva pomodori in proprio invece di acquistare i suoi a 20 euro l'uno. E poi comincera' a dire che tutti quelli che si piantano pomodori nel proprio orticello sono ladri.
  • Anonimo scrive:
    Deve cambiare quacosa
    Il fatto che il nostro amico si veda i films al cinema dopo averli visti in divx è una cosa del tutto eccezionale e non giustifica il suo operato. E' come se uno scippatore restituisse i soldi dopo avere ristabilito la sua situazione economica.Il punto, si sa, è un altro.Le leggi anti P2P sono sbagliate semplicemente perchè non si può affrontare tale fenomeno con delle leggi limitative. E' anche una questione di filosofia. Ma questo non si è ancora capito. Internet è un mondo (relativamente) nuovo e non si può affrontare con gli strumenti con cui si affrontano l'immigrazione clandestina o l'alta velocità sulle strade. Internet non accetta leggi. Siamo noi che dobbiamo adattarci a lui.Io posso capire la paura delle case dicografice e di produzione films ma non è facendosi prendere dal panico che si può pensare di risolvere la situazione. Piuttosto serve una nuova strategia. Non dimentichiamoci che il grande utilizzo del p2p deriva anche dagli eccessivi costi di CD, DVD e Cinema. Quando entra un nuovo concorrente sul mercato, più forte di noi, bisogna rinnovarsi: dateci qualcosa di più.P.S. 3,5 euro per una bibita non mi sembra poi un prezzo così alto!Federico
  • Anonimo scrive:
    Re: Hai ragione!
    ma il Trentino non era la regione più avanzata d'Italia, ti paghino il bus per venire a Milano a vederti i film, così non devi copiarli rischiando la galera perchè non ti hanno fatto il cinemino con tutte le novità nel tuo paesello
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche x chi sta all'estero
    - Scritto da: Luca69
    Io nn vivo in Italia e per vedermi un film
    ogno tanto be si lo ammetto me lo scarico!
    Ok sono un "delinquente" e merito il carcere
    a vita, ma dove sto io a fatica si trovano i
    DVD in inglese (non ne parliamo poi in
    italiano) e i film in lingua originale al
    cinema sono 1 volta a settimana e il titoloPer curiosità, in che Paese vivi?
  • Anonimo scrive:
    Film in DVD prima che al cinema
    Mi dite che è illegale scaricare da internet un film ma possibile che debba aspettare 9 mesi per vedere un film al cinema in italia quando è già commercializzato in dvd in inghilterra? es Starsky And Hutch, HellboyChe a volte debba aspettare tre anni per vederlo doppiato da cani come Shaolin Soccer? che tral'altro ancora in DVD non è uscito......Mi dite che cosi facendo rovino delle famiglie che le major sono costrette a licenziare persone che non potranno più sfamare le loro famiglie.....Strano non pensavo che le major facessero beneficenza, più guadagnano più "regalano" ai dipendenti.. Mi dite cosa devo vedere, mi dite quando devo vederlo, mi dite quanto devo spendere per vederlo, mi dite anche se deve piacermi o meno, ma quante volte sono uscito dal cinema rimpiangendo i soldi spesi per un film truffa, perchè era un'emerita c*****a? Ma al cinema non si va solo per il film, si va per il contorno, la compagnia, il maxi schermo, il suono in dolby digital etc L'unica cosa buona di scaricare film da internet è permettere di saziare la mia curiosità su un film che uscirà, forse, in italia e di valutare se è il caso di spendere soldi per andare a vederlo al cinema, perchè, e finora non l'ho letto da nessuna parte, i film in divx non hanno certo la qualità del dvd, non sono in lingua italia, a volte sono danneggiati, a volte quando sono ripresi al cinema non hanno nemmeno i colori giusti percui quale danno lamentate? il fatto che non potete "truffare" uno spettatore perchè incuriosito dalla campagna di marketing va al cinema? Ma avete veramente bisogno di questi soldi??E non venite a parlare del cinema italiano in crisi per colpa della pirateria perchè a parte alcuni rari film, in internet non si trova assolutamente nulla... le schifezze che produce il cinema italiano vanno male anche senza internet.
  • Anonimo scrive:
    Re: DVD all'estero Italiani
    Dove trovarli?Tra i link da voi proposti sono tutti in Inglese (i DVD)Qualche posticino ?? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: DVD all'estero Italiani
      - Scritto da: Anonimo
      Dove trovarli?
      Tra i link da voi proposti sono tutti in
      Inglese (i DVD)

      Qualche posticino ?? :)Ci sono in internet alcuni forum dedicati ai cultori/collezzionisti di DVD, e c'e' pure un newsgroup.In questi posti, oltre a trovare un sacco di gente appassionata ed esperta, ci sono continue segnalazioni di siti e luoghi in cui ci sono offerte speciali, appunti sulla serieta' del tal venditore online italiano od estero, e soprattutto una notevole mole di informazioni circa le varie edizioni di DVD, doppiaggi, extra e cose del genere.Suggerisco pertanto agli interessati di andare a lurkare in quei luoghi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Trippa per gatti? Yes, thanks.
    non e' che perche' sei all'aperto, fumare non rompe i maroni !quelli che hai in fianco si ciffano la tua fumera ......
    • noccioletta scrive:
      Re: Trippa per gatti? Yes, thanks.
      - Scritto da: Anonimo
      non e' che perche' sei all'aperto, fumare
      non rompe i maroni !
      quelli che hai in fianco si ciffano la tua
      fumera ......Ahahahhaah che dialetto simpatico il tuo :)!E da non fumatrice, scrivo per concordare con te:basta con 'sta solfa dei fumatori perseguitati,finalmente il diritto di non fumare il loro fumo e'legge, dato che da soli non si autoregolamentavano!Nicoletta
      • DuDe scrive:
        Re: Trippa per gatti? Yes, thanks.


        E da non fumatrice, scrivo per concordare
        con te:
        basta con 'sta solfa dei fumatori
        perseguitati,
        finalmente il diritto di non fumare il loro
        fumo e'
        legge, dato che da soli non si
        autoregolamentavano!

        NicolettaE dove sta il mio diritto di fumare? ti rammento che e' ancora legale in italia fumare tabacco, ergo, perche' non ci si attrezza con luoghi appositi? Altra domanda, perche' voi non fumatori vi lamentate di chi fuma, ma della merda che respirate in centro non vi lamentate? dove ci sono i divieti di fumo, io non ci metto piede, se non hanno sale fumatori, sara' o no mi diritto? cmq, stiamo andando off-topic
        • Anonimo scrive:
          Re: Trippa per gatti? Yes, thanks.
          - Scritto da: DuDe
          Altra domanda, perche' voi non fumatori vi
          lamentate di chi fuma, ma della merda che
          respirate in centro non vi lamentate? Io abito a Bologna e ti assicuro che il Guazza(loca) di accidenti se ne è presi parecchi :D Sono molto sensibile alla polvere, e appena il pm10 sale lo sento benissimo.. stessa cosa x chi fuma: mi dà fastidio anche parlare con una persona che ha fumato da poco.Odio l'inquinamento insomma :P
          dove ci sono i divieti di fumo, io non ci
          metto piede, se non hanno sale fumatori,
          sara' o no mi diritto? Beh, diritto.. il diritto ad uccidersi non è ancora sancito :D battute a parte, in parte tu hai ragione, ma che succede se la sala non fumatori è piena e quella fumatori ha ancora posti? Devo andare io in mezzo alla nebbia? :|:|:|
          cmq, stiamo andando off-topicgià, quindi concludo :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato

    E poi..se anche un film visto su divx non piace e non lo vai a
    vedere è un reato poichè comunque nonlo puoi vedere su
    divx, anche se poi lo vai a vedere per 7 volte al cinemaEh? Puoi tradurre in Italiano, per favore?
  • Anonimo scrive:
    Re: ho la banca lontana da casa
    - Scritto da: Anonimo
    ecco perchè uso carte di credito
    clonate per fare acquisti su internet. In
    ogni caso favorisco lo sviluppo della rete
    perchè bollarmi come un criminalequesti troll sono sempre più patetici...
  • Anonimo scrive:
    Re: gia'...
    Il fatto è che le scarpe della nike te le provi, le vedi, te le provi guardi come ti stanno prima di comprarle, chi è l'imbecille che le compra a scatola chiusa?E allora, perchè devo comprare i cd a scatola chiusa, per poi trovarmi con un cd di cui l'unica canzone bella è quella commerciale e potevo comprarmi il singolo, o farne allegramente a meno?
  • marcocavicchioli scrive:
    appunto
    you wrote
    Prima di fare delle leggi assurde per tentare di limitare le "presunte" perdite della major si dovrebbe pensare a qualcosa che attiri le persone nei cinema, nei teatri e che invogli la gente a comprare i cd dei loro cantanti preferiti (per la cronaca qui un cd nuovo costa 22 euro "in offerta" e il noleggio di un dvd viene come minimo 6 euro al giorno...)il problema è proprio questo, ma siccome le case produttrici/distributrici non sono capaci a produrre opere in grado di attirare pubblico (tranne alcuni casi isolatissimi), e sanno solo limitarsi a vendere roba più o meno scadente (dovremmo chiamarli "grande distribuzione cinematografica" piuttosto che "produzione"!), a quei "poveracci" non rimane che prendersela con chi non apprezza la robaccia che fanno! un film tipo "Kill Bill" (mi scusino i fans di Tarantino, che pur ritengo un genio del cinema) non vale di certo 14 euro (7 ad episodio!!!!). avrei pagato anche 15 euro per ogni film della trilogia del signore degli anelli, ma 7 euro per vedere l'ultima cagatina con Nicole Kidman li scucio davvero mal volentieri!ma cosa volete che ne capiscano di quanto valgono REALMENTE 7 euro persone che ne guadagnano 7.000 al giorno???
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    io la penso esattamente come l'autore della lettera: qua da noi i cinema sono due, un multisala (tre sale) dove se nell'altra sala guardano james bond, nella tua sala vibra pavimento e schermo ad ogni sparo. andavo al cinema una volta la settimana, e ho visto accadere di tutto: si dimenticano di accendere l'audio, dopo cinque minuti di film se ne accorgono e non riniziano mica il film. niente intervallo in un film di tre ore perchè la ragazza dei popcorn non c'era. non si possono prendere più di due biglietti a persona: quindi andare in tanti è una follia, a meno che non si arriva tutti un ora (!) prima. gente maleducata che ti fa odiare il film che stai guardando, perchè lancia popcorn o crede che il cinema sia una valida alternativa alla macchina quando a casa ci sono i genitori.Sto odiando il cinema. Ho uno schermo 21 pollici piatto nel computer in camera, dolby surround, e preferisco guardarmeli a casa i film. E va bene: 6 euro per noleggiarli. E il più delle volte sono illeggibili o è il film sbagliato.Mi sta passando la voglia di vedere film nuovi. considerando poi che il cinema ultimamente sta sfornando quasi solo schifo.Quentin Tarantino lo detesto: ho visto due suoi film e li ho odiati, quando è uscito kill bill ho detto che non lo sarei andata a vedere. Ho visto il divx, me l'hanno prestato. Risultato: sono andata al cinema a vedere il 2, tra qualche giorno tornerò al cinema a rivederlo e ho già prenotato il cofanetto.Lo sto riscaricando anche, in AC3. Perchè sono troppo impaziente di rivederlo. Ciò non toglie che pretendo di avere il dvd originale, non uno stupido divx che andrà perso, o ha bisogno di codec che potrei al prossimo format non aver voglia di installare, o che non lo posso portare a casa di amici se hanno il dvd da tavolo.Lo stesso discorso vale per TUTTA la mia collezione di DVD. Film che non avrei potuto vedere se non scaricandoli visto che a noleggio me li scordo e al cinema pure se sono usciti tre o quattro o cinque anni fa. Mi sono piaciuti e ho preso il dvd. Cosa dovrei fare, comprare 30 euro di dvd di un film che non ho mai visto?
  • Anonimo scrive:
    Hai ragione!
    Eppure qualcuno continua a non capire...
  • Anonimo scrive:
    Re: gia'...
    - Scritto da: Anonimo
    poveri reclusi....

    va bene tuttomanon trovate giustificazione...

    unocheruba ilpaneperchè non ha
    isoldièpursempre un ladro o forse
    perchè non ha i soldi è un
    brav'uomo???

    che i cd costinosiamo daccordo tutti...
    ma vogliov edervi se fate cosi' anche con
    lescarpe della nike ...o la maglietta
    firmata..andate ar ubarla perchè
    costa poco????



    ciaooooooo   



    Innanzitutto impara a scrivere e poi chi ti ha detto che TUTTI portiamo delle nike o le magliette firmate???Comunque sull'abbigliamento ci sono i saldi ma le major saldi non ne fanno se non su roba vecchia e schifezze varie che i negozi non riescono a vendere e che nessuno mai acquisterà!!!!Poi tu ad un poveraccio glielo daresti un pezzo di pane??? Dalle major il poveraccio non si aspetta neanche quello perchè loro se non paga gli sputano in faccia!!!!!
  • riddler scrive:
    Re: perchè p2p
    A questo proposito sono stato illuminato da un avvocato esperto di diritto d'autore. Mi e' stato detto che molti di questi film di cui tu parli, film che sono scomparsi, non vengono pubblicati da nessuno per un semplice motivo...Siccome non si sa di preciso di chi siano i diritti (perche' per esempio il regista e' deceduto senza lasciare eredi) non si azzardano a fare nemmeno un passo, timorosi di incorrere in cause che come si puo' ben immaginare sono molto esose quanto a richieste di risarcimenti (tutto in nome dell'arte e del defunto, s'intende).
  • Anonimo scrive:
    questi sono films!
    Quando li ho visti, mi sono *piegato* dalle risatehttp://www.carlettofx.com/films.htmSono spettacolari! (anche se illegali)
  • Anonimo scrive:
    Re: gia'...
    puoi sempre comprare online, ci sono decine di siti in europa e Italia con ottime offerte
  • Anonimo scrive:
    Re: comprare all'estero come e dove?
    io direi:dvd/cd/ps2/xbox www.play.com www.cd-wow.com www.dvdsoon.com tutti e tre hanno spese incluse nel prezzo e normalmente fanno spedizioni singole (== poche possibilità che la dogana fermi la merce == niente tasse)cd/dvd vergini www.nierle.de 10 euro di spedizioni (fisse) con ampio assortimento di marche. niente tasse siae (italiane) in quanto già pagate in germaniaciao
    • Anonimo scrive:
      Re: comprare all'estero come e dove?
      - Scritto da: Anonimo
      io direi:
      dvd/cd/ps2/xbox
         www.play.com
         www.cd-wow.com
         www.dvdsoon.com

         tutti e tre hanno spese
      incluse nel prezzo e normalmente fanno
      spedizioni singole (== poche
      possibilità che la dogana fermi la
      merce == niente tasse)

      cd/dvd vergini
      www.nierle.de
      10 euro di spedizioni (fisse) con ampio
      assortimento di marche. niente tasse siae
      (italiane) in quanto già pagate in
      germania

      ciaoHo appena ordinato TOCA Race driver 2 per PC su play.com, a 25.99 euro. (Prezzo in Italia: 50 euro circa)
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposte costruttive (insisto)
    ecco finisci l'università e intanto smettila di trollare su tutti i post, abbiamo capito
  • Anonimo scrive:
    ho la banca lontana da casa
    ecco perchè uso carte di credito clonate per fare acquisti su internet. In ogni caso favorisco lo sviluppo della rete perchè bollarmi come un criminale
  • Anonimo scrive:
    comprare all'estero come e dove?
    Ho sentito che moti stanno incominciando a comprare all'estero, (intendo ordinare via internet da negozi on line, non comprare direttamente e fisicamente là) perhcè costa meno. é una cosa che mi interessa e interesserebbe a molti, se così si possono pagare meno , per esempio, DVD vergini e altro.Vi ricordo che c'è una tassa siae di 0,80? + IVA a dvd e che con i dual layer che stanno incominciandoa comparire ( ma che prima o poi saranno molto diffusi) la tassa si raddoppia.Il bello di internet (tolto il P2P che non commento qui) è che anche in queste cose, cioè comprare cose fische, oggetti, è più facile e meno dispendioso, (cioè senza girare per ore nei vari negozi di una città), trovare il posto dove risparmi, dove costa meno, o dove trovi una offerta. Viviamo nella comunità euroepa, dove da anni c'è il libero commercioSFRUTTIAMOLO!!!I semplici DVD vergini, Cd vergini, Dvd video-film, Cd audio-brani, ma anche eventuali schede per computer o altro che dovessimo trovare costare sensibilmente meno, meritano la nostra attenzione, e io subito aquisterei la. Ho fatto qualke aquisto in europa (Irlanda con la Creative Labs) ma continuo a cercare.Il mercato comunitario è eanche questo. Come le grandi ditte (o peggio SIAE varie) si inventano tutto per guadagnare il più possibile, con tutte le strategie possibili, anche noi abbiamo il diritto di comprare dove costa meno.Non lo ha consigliato anche Berlusca?Mi spiace tanto per i negozi in italia (molto meno per la SIAE e i suoi bazzelli medioevali) ma chi non si evolve muore, e io mi evolvo a comprare all'estero, finche anche qui non si sràa capito che se non siabbasa non si vende!
  • hulio scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato

    C'è molto su cui riflettere.

    ps. Credo che il proibizionismo a cui ci
    stiamo approssimando non giovi a nessuno e
    questo è storicamente dimostrato.Appuntoalmeno parliamone.Chi non vuole parlarne e' chi vorrebbe proibire nel silenzio dei media (che gia' non ne parlano)
  • Anonimo scrive:
    Re: quanto siete diposti a spendere???
    - Scritto da: mr_setter
    Nessuno DICO NESSUNO delle persone che negli
    ultimi tempi ha postato criticando in modo
    piu' o meno feroce o sgarbato l'argomento
    del P2P ha mai proposto delle REALI
    modalita' alternative al sistema di
    distribuzione classico dei materiali
    audiovisivi!
    Sì, infatti, le major hanno proposto una riduzione dei prezzi ma anche del supporto, così ci straguadagnano ugualmente! :|
    Invece butto li' una proposta: perche' non
    offrire magari in contemporanea all'uscita
    di una serie di film "top" un cofanetto
    contenente gli stessi film in versione
    "standard" (solo il film e basta!)
    impreziosito magari con qualche "chicca"
    semisconosciuta ai piu' magari di buona
    qualita' (e ce ne sono credetemi di
    film/documentari degli anni 40'/'50/'60/'70
    etc...) ad un prezzo abbordabile ai piu'??
    Be' i nuovi film che escono in dvd sono tutti accompagnati da contenuti speciali tra cui interviste al regista ed ai personaggi, ma a chi interessa un'intervista in inglese con sottotitoli in italiano che però si paga lo stesso full price???
    Mi direte: ma bravo vuoi far morire il
    cinema e con esso tutti quelli che ci
    lavorano???
    risposta: perche' le multinazionali che
    sfornano sistemi hometheater per "vedere il
    cinema come se fossi al cinema" che fanno???
    lo aiutano ???

    Il punto nodale a mio parere invece e'
    sempre e soltanto uno purtroppo: MONEY!!!!!
    quale prezzo puo' considerarsi
    "abbordabile"?? Meglio ancora: quale prezzo
    puo' considerarsi equamente soddisfacente
    per l'utente che si vuol vedere il film a
    casa sua e per le major "ripagate" del
    costo di produzione dell'opera???E' meglio 25 euro x 100 o 5 euro x 10.000??
    il prezzo di vendita attuale di un "top" DVD
    appena uscito lo possiamo considerare
    abbordabile per la maggioranza degli
    acquirenti odierni???Sicuramente per una famiglia di 4/5 persone in cui lavora forse anche in maniera precaria solo il capofamiglia e prende uno stipendio di meno di 1.000 euro al mese 20/25 euro sono troppi ed allora si rivolge al P2P o al mercato pirata. ma tanto per coloro che guadagnano miliardi queste persone potenziali clienti sono solo dei "morti di fame" che se una cosa non possono permettersela non devono averla. Ciò è MOLTO sbagliato, perchè TUTTI hanno diritto di accedere alla cultura, senza alcuna discriminazione!
    Un cofanetto di 5 DVD composto magari da 4
    DVD appena usciti + un classic-movie vale
    per voi ad es. 50 euro??? Oppure No????
    Sicuramente NO!
    Chi ha delle risposte.......

    sani.....
    :pAnche i brani audio da scaricare dai siti legali costano troppo: 20 brani x 1.5 euro circa = 30 euro (= 60.000 lire!!!!!) + costo connessione + supporto vuoto (0.8 euro circa) + copertina da trovare e stampare = sconvenienza!!!!!!E questa è la voglia di contrastare la pirateria, sono queste delle proposte serie????:@:@:@
  • Anonimo scrive:
    Re: gia'...
    dimenticavo alzi la mano chi ha pagato la licenza winzip ...........
    • Anonimo scrive:
      Re: gia'...
      - Scritto da: Anonimo
      dimenticavo alzi la mano chi ha pagato la
      licenza winzip ...........Io uso IZArc che è un miliardo di volte meglio di quella vecchia ciofeca di WinZip.Un po' come la differenza tra Opera (ovviamente col banner, guai a togliermelo) e quel pachiderma ammuffito di Explorer
      • Anonimo scrive:
        Re: gia'...

        Io uso IZArc che è un miliardo di
        volte meglio di quella vecchia ciofeca di
        WinZip.
        Un po' come la differenza tra Opera
        (ovviamente col banner, guai a togliermelo)
        e quel pachiderma ammuffito di ExplorerA proposito è uscita proprio oggi Opera 7.53, scelgiete la piattaforma che più vi piace;)http://www.opera.com/download/index.dml?custom=yesal contrario di Explorer che non viene aggiornato da un secolo per non parlare le piattaforme supportate:D
    • Anonimo scrive:
      Re: gia'...
      - Scritto da: Anonimo
      dimenticavo alzi la mano chi ha pagato la
      licenza winzip ...........Esistono 5 miliardi di alternative libere (a volte migliori) di winzip.
  • Anonimo scrive:
    perchè p2p
    l'importanza del p2p nell'ambito cinematografico non è quello di scaricare e scambiarsi la mole di vaccate hollywoodiane dell'ultima ora, ma di recuperare titoli che sono ormai completamente dispersi, spariti dai circuiti di distribuzione in VHS e mai apparsi in DVD; per non parlare della latitanza della RAI che ha voluto scimmiottare nel senso peggiore la TV commerciale (pensata alla musica classica che è letteralemente sparita e trasmessa un'ora al giovedì notte).Ho scaricato films mai visti degli anni 20-30-40 talvolta in lingua originale. Il p2p ha una funzione fondamentale, almeno per il cinema, di perpetuare la memoria storica che è stata sacrificata alla logica del guadagno.Perciò smettetela di scaricare cazzate, andate al cinema se vi va di vederle, e diffondiamo quel materiale cinematografico che rischia di andare perso per sempre.
  • Anonimo scrive:
    Re: gia'...
    poveri reclusi....va bene tuttomanon trovate giustificazione...unocheruba ilpaneperchè non ha isoldièpursempre un ladro o forse perchè non ha i soldi è un brav'uomo???che i cd costinosiamo daccordo tutti...ma vogliov edervi se fate cosi' anche con lescarpe della nike ...o la maglietta firmata..andate ar ubarla perchè costa poco????ciaooooooo
  • Anonimo scrive:
    Proposte costruttive (insisto)
    Non è la prima e non sarà l'ultima volta che metto giù queste proposte. Non desisto: al momento sono le uniche vie ragionevoli percorribili.Mi chiamo Marco Radossevich e frequento il terzo anno dell'università "Mestieri della musica e dello spettacolo" di Macerata.Sto seguendo il dibattito attorno al P2P e credo che bisognerebbe fare un po' di chiarezza.Risolvere il problema della tutela delle opere artistiche in rete, garantendo comunque le libertà degli utenti, non è cosa semplice ma neanche impossibile.L'arte è patrimonio dell'umanità. L'informatica, base dei moderni sistemi di comunicazione, ha portato un grado di libertà superiore agli utenti domestici, permettendo la condivisione di informazioni e risorse.Questo ha permesso, anche a causa di politiche commerciali a mio avviso poco innovative, agli utenti di accedere ai prodotti artistici, contemporanei e non, gratuitamente.Se da un lato è favorita l'espansione della cultura, dall'altro si danneggiano autori e produttori che vedono decrementare i loro giusti introiti.Il concetto è semplice: perché non cavalcare questo fenomeno di massa (P2P) invece che contrastarlo ?Perché gli stessi artisti (o produttori) non mettono le loro opere scaricabili DIRETTAMENTE dai siti ufficiali ? Ho sempre saputo che i click si traducono in guadagni e immaginate che traffico si può generare su un sito che mette a disposizione una discografica o filmografia completa...Certo, si possono facilmente fare 2 obiezioni:1. I produttori non venderebbero più CD/DVD2. La mole di traffico sarebbe così elevata da richiedere investimenti non proporzionati ai guadagni.MA SIAMO NELL'ERA DIGITALE !!!1. I produttori venderebbero solo opere valide: per valutare un brano (di qualsiasi genere musicale esso sia) non è necessaria la qualità CD. Mi intendo un po' di fisica acustica ed ho fatto qualche esperimento: 32 KHz/mono sono più che sufficienti per una valutazione ! Per analogia, 352x288 - 22 KHz/mono (qualità VHS) è una qualità adeguata per valutare un'opera cinematografica.Non solo: in questo modo si snellirebbe anche la mole di traffico generato (files più piccoli) e non ci sarebbe bisogno nemmeno del DRM (i files mono non sono masterizzabili), con conseguente riduzione di spese.Chi è soddisfatto di quello che ha scaricato, poi, potrebbe acquistare il prodotto FISICO (e non i files !) dal sito ufficiale a prezzo vantaggioso (visto che si saltano distibutori e negozianti). Si potrebbe anche pensare di unire a questo la fabbricazione on-demand dei prodotti in modo da rispettare anche la natura (si produrrebbe solo il venduto).In pratica sarebbe una sorta di shareware: valutare prima di acquistare ! Certo questo potrebbe voler dire la fine del cinema e della musica commerciali... ma forse non è un male !!!2. E il P2P che esiste a fare ? Adottando sui siti la tecnologia BitTorrent, ad esempio, la mole di traffico effettivo generato non arriverà mai a quantità sproporzionate.E tanto per buttare benzina sul fuoco, riguardo alla SIAE: a che serve ? Un deposito notarile ha la stessa identica validità giuridica e costa pure meno !Sarebbe comunque interessante un sito istituzionale per il riconoscimento del diritto d'autore: una sorta di registro che riconosca la paternità dell'opera dalla data di pubblicazione sullo stesso. Una gestione informatica del genere demolirebbe verticalmente i prezzi di mantenimento da parte degli autori, a mio avviso.Si potrebbe anche pensare a nuovi tipi di licenze, magari prendendo spunto da queste:http://creativecommons.org/http://openmusic.linuxtag.org/http://www.eff.org/IP/Open_licenses/eff_oal.html... e ce ne sono molte altre che non cito.Lo stato dovrebbe *PRIVILEGIARE* chi rilascia opere libere, magari garantendo la copertura EMPALS (sto correndo troppo ?) per poterle promuovere (nota: col mio gruppo abbiamo rilasciato il nostro primo CD in Open Audio, ma la SIAE ha voluto che applicassimo comunque i bollini ! E perché per il software open source non è così ?http://www.softwarelibero.it/bollino/Bollino-HOWTO.html)Altro punto (a mio parere non trascurabile): il formato di distribuzione.Eh già, perché (non so se lo sapete) ma gli MP3 sono coperti da brevetti detenuti dalla Thompson. Giustamente questa multinazionale richiede del denaro per il suo utilizzo. http://www.mp3licensing.com/royalty/index.htmlE non parliamo di MPEG-4 (meglio conosciuto come DivX) !http://www.mpegla.com/mpeg4v/Allora non sarebbe il caso di, non dico imporre, ma quantomeno avvantaggiare formati liberi e gratuiti ?(mi viene subito in mente la Xiph, ovviamente: http://www.xiph.org/)Tanto per riflettere: sapete che i decoder del digitale terrestere usano MPEG-2 ? (http://www.mpegla.com/mpeg2/)A parte il fatto che non è assolutamente ottimizato (ci dicono che riescono a mettere 6-7 canali digitali al posto di 1 analogico... immaginate cosa poteva essere in MPEG-4 o similari ! 15-20 canali con migliore qualità e risparmio di frequenze - il che ne va anche della nostra salute), per ogni decoder e trasmissione si pagano i brevetti !!!Insomma voglio dire che le soluzioni si possono trovare, basta solo volerlo.Marco Radossevich(gli interessati possono contattarmi a fwdprojects@email.it)
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    che il p2p possa salvare la passione per il cinema è in parte vero, anche se forse non nel senso proposto dalla lettera. Intendo dire che il p2p abbia potuto diffondere alcune chicche cinematografiche che le tv generaliste mai si sognerebbero di trasmettere (se non ad orari assurdi) per mancanza di ritorno di ascolti (e scusate tanto se non posso permettermi di spendere 55 ? al mese x sky..). Per quanto riguarda le ultime uscite cinematografiche, credo che la visione al cinema sia tutta un'altra cosa, anche se...vista la qualità media dei film non credo sia poi così interessante andarci. Inoltre credo che Punto Informatico non debba essere accusato di populismo, in quanto è uno dei pochi mezzi d'informazione (complimenti alla direzione) che fornisce notizie sull'evoluzione della diatriba p2p-major. E comunque, se non siete d'accordo con la politica editoriale di Punto Informatico, nessuno vi costringe a leggerne gli articoli.Scusate per la prolissità.D. R.
  • Collimate scrive:
    gia'...
    e' proprio cosi'...a me succede anche con la musica, non si possono spendere 20 euri per comprare un cd di cui qualche giornalista ha parlato bene... oppure girare come un pazzo (io vivo in campagna) per cercare qualche cd di importazione...---------------------------http://www.vrbe.org
  • Luca69 scrive:
    Anche x chi sta all'estero
    Io nn vivo in Italia e per vedermi un film ogno tanto be si lo ammetto me lo scarico! Ok sono un "delinquente" e merito il carcere a vita, ma dove sto io a fatica si trovano i DVD in inglese (non ne parliamo poi in italiano) e i film in lingua originale al cinema sono 1 volta a settimana e il titolo lo scopri quando entri in sala! Si si, nn lo sa nessuno é a "sorpresa" !! Insomma, senza p2p nn saprei come vedere un film ogni tanto. Anzi ringrazio anche chi mette in rete le serie TV :o e gli spettacoli (tipo mai dire goal) che cosí posso vedere, anche se in "differita" ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    Evidentemente questo è quello che pensa la maggior parte degli italiani. Se non ti va bene puoi sempre smettere di leggere. Nessuno ti forza a rimanere. Fossi in te però io a questo punto proverei a sforzarmi e capire perché sono la pecora nera del gruppo e se effettivamente c'è qualcosa nel mio ragionamento che non va bene oppure se tutto il resto del mondo si sbaglia.Addio, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: quanto siete diposti a spendere???
    - Scritto da: mr_setter

    il prezzo di vendita attuale di un "top" DVD
    appena uscito lo possiamo considerare
    abbordabile per la maggioranza degli
    acquirenti odierni???Non sei tu che decidi quanto guadagnano le major... in generale il prezzo lo fa il mercato, se la domanda sale il prezzo pure... se i DVD costano così tanto vuol solo dire che ne vendono un bel po', nonostante la "pirateria". Molti di quelli che scopiazzano non comprerebbero tutto quello che copiano... perchè non hanno i soldi, sono studentelli squattrinati. Poi ci sono gli scrocconi cronici e i contadini arricchiti, quelli che guardano il DVD copiato ma però sull'hom tiatar da 15mila euri con l'audio 5+1 harmankardon... figo eh.
    • Marlenus scrive:
      Re: quanto siete diposti a spendere???
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: mr_setter



      il prezzo di vendita attuale di un
      "top" DVD

      appena uscito lo possiamo considerare

      abbordabile per la maggioranza degli

      acquirenti odierni???

      Non sei tu che decidi quanto guadagnano le
      major... in generale il prezzo lo fa il
      mercato, Scusa quale mercato? Dove sono i fornitori alternativi di "Le due Torri"?Chiama le cose con il loro nome: monopolio.Potremmo poi discutere se si tratta di monopolio naturale (=non evitabile) o no.Io propendo per il no. Se ci fosse l'obbligo legislativo di tenere separata la funzione di distribuzione dei contenuti da quella di finanziamento delle opere, si potrebbe anche creare un mercato, ad esempio mettendo in concorrenza i distributori con l'obbligo di licenza multipla. E le cose tornerebbero a posto da sole, con profitti altrettanto alti per tutti (solo distribuiti su più autori: il mio budget DVD/CD è fisso. Non calerebbe se i prezzi fossero più bassi, sarebbe solo distribuito su più titoli. Cioè più autori e più scelta. Senza contare il fatto che un DVD che mi interessa e mi capita di vedere per caso in un negozio rimane lì a 19.99 euro. Verrebbe via con me a 4.99, e probabilmente il budget, senza accorgermene, finirebbe per essere sforato spesso).Senza contare che mercato più diffuso significa meno rischio d'impresa per chi finanzia le opere (una delle giustificazioni false come giuda usate dalle major per giustificare i prezzi alti "dei pochi autori che si vendono", quelli che secondo loro finanziano le loro "proposte innovative" andate male) perchè ci sarebbero più vendite anche sui prodotti di meno successo.
      se la domanda sale il prezzo
      pure... se i DVD costano così tanto
      vuol solo dire che ne vendono un bel po',
      nonostante la "pirateria".Se i consumi solo in calo, allora vuol dire che il prezzo è troppo alto? Mi pare che le major non facciano che piangere (spesso falsamente) sul calo delle vendite!
      Molti di quelli
      che scopiazzano non comprerebbero tutto
      quello che copiano... perchè non
      hanno i soldi, sono studentelli
      squattrinati. Comunista! ;-)
  • HostFat scrive:
    Re: quanto siete diposti a spendere???
    E' un pò tardi per scrivere, ma forse è un idea ... (che mai e poi mai prenderanno in considerazione :D)Che ne dite di far si che si punti tutto sul cinema e basta?I DVD e simil poi verrebbero venduti a prezzi stracciati, tipo al prezzo di un nolleggio...
  • Anonimo scrive:
    Trippa per gatti? Yes, thanks.
    Quando ho i soldi ed il film mi ispira molto, vado al cinema a vederlo. Più che gli "effetti ultraspeciali" per audiolobotomizzati, bado ad altre cose, non meno importanti.Distanza delle file, comodità delle poltrone, riscaldamento d'inverno e aria condizionata d'estate.Pochissimi sono i cinema che offrono poltrone comode, ma ancor meno quelli che offrono file BEN distanziate. L'audio quando è stereo è più che sufficiente. Peccato che nessuno (o quasi) offra AC d'estate.Le arene estive, offrono l'unico vantaggio, non indifferente per me, di potermi fumare una bella sigaretta senza finire in galera.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    - Scritto da: Anonimo
    Il P2P esisterà sempre
    ...ricordatevelo.Io penso che se esiste non dà fastidio a nessuno. Il problema è che ora lo usano in troppi.........
    quest'anno...come sempre del resto, parto
    per le ferie il mercoledi alle 04.00,
    massimo giovedì alla stessa ora.eh no, con l'ammicco e l'appuntamento non vale! gli intelligentoni di Melegnano NON si mettono d'accordo, il bello è quello......... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    ...ma, secondo voi, quali sono le persone che fanno veramente "girare l'economia"?Quelle che vanno al cinema una volta al mese, oppure quelle che vivono davanti un monitor pagando un servizio come ad esempio l'ADSL profumatamente?E poi, non dimentichiamo che stiamo dando un duro colpo alla rete in generale che attualmente è uno dei mezzi culturali più efficaci.C'è molto su cui riflettere.ps. Credo che il proibizionismo a cui ci stiamo approssimando non giovi a nessuno e questo è storicamente dimostrato.Sono indignato
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    Il P2P esisterà sempre ...ricordatevelo.PS.:quest'anno...come sempre del resto, parto per le ferie il mercoledi alle 04.00, massimo giovedì alla stessa ora. 8)
  • mr_setter scrive:
    quanto siete diposti a spendere???
    Nessuno DICO NESSUNO delle persone che negli ultimi tempi ha postato criticando in modo piu' o meno feroce o sgarbato l'argomento del P2P ha mai proposto delle REALI modalita' alternative al sistema di distribuzione classico dei materiali audiovisivi!Invece butto li' una proposta: perche' non offrire magari in contemporanea all'uscita di una serie di film "top" un cofanetto contenente gli stessi film in versione "standard" (solo il film e basta!) impreziosito magari con qualche "chicca" semisconosciuta ai piu' magari di buona qualita' (e ce ne sono credetemi di film/documentari degli anni 40'/'50/'60/'70 etc...) ad un prezzo abbordabile ai piu'??Mi direte: ma bravo vuoi far morire il cinema e con esso tutti quelli che ci lavorano??? risposta: perche' le multinazionali che sfornano sistemi hometheater per "vedere il cinema come se fossi al cinema" che fanno??? lo aiutano ???Il punto nodale a mio parere invece e' sempre e soltanto uno purtroppo: MONEY!!!!!quale prezzo puo' considerarsi "abbordabile"?? Meglio ancora: quale prezzo puo' considerarsi equamente soddisfacente per l'utente che si vuol vedere il film a casa sua e per le major "ripagate" del costo di produzione dell'opera???il prezzo di vendita attuale di un "top" DVD appena uscito lo possiamo considerare abbordabile per la maggioranza degli acquirenti odierni???Un cofanetto di 5 DVD composto magari da 4 DVD appena usciti + un classic-movie vale per voi ad es. 50 euro??? Oppure No???? Chi ha delle risposte.......sani..... :p
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta p2p avete tracimato
    - Scritto da: Anonimo
    Spero che
    Puntoinformatico la smetta di pubblicare
    questi articoli perchè sinceramente
    sono avvilenti (lo so che adessos egiuranno
    risposte indignate dei soliti benpensanti)No hai ragione da vendere, questo populismo mi ha stancato e non fa emergere un dialogo costruttivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta p2p avete tracimato
      io ignorerei ogni riferimento al p2p.Che ognuno faccia ciò che meglio crede.Se, l'intrattenimento si sente defraudato, dare ciò che chiede, non è cosa male; così quando le cose non andranno bene lo stesso, non potranno dare più colpa a qualcosa che non è più attivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta p2p avete tracimato
      come pensi si possa affrontare un dialogo costruttivo se si propongono 4 anni di reclusione?
  • Anonimo scrive:
    Basta p2p avete tracimato
    Basat non se ne può più questo sito ormai pubblica tutto ciò che riesce per giustificare il p2p. Non se ne può più, avete ribadito il concetto 100000 volte: il p2p aiuta il cinema perchè, come nel caso del nostro amico trentino, favorisce la visione di pellicole previste in divx. Sinceramente mi sono messo a ridere a leggere il titolo"il P2p salva la passione per il cinema" ma fatemi il piacere..perchè una singola ed ammirevole personcina si va a vedere i film non vuol certo dire che il p2p non sia un ricettacolo di piarti per il 99%. Perciò smettetela di portare esempi solitari per giustificare un ,mezzo il cui uso primario è il pirataggio. E poi..se anche un film visto su divx non piace e non lo vai a vedere è un reato poichè comunque nonlo puoi vedere su divx, anche se poi lo vai a vedere per 7 volte al cinema. Spero che Puntoinformatico la smetta di pubblicare questi articoli perchè sinceramente sono avvilenti (lo so che adessos egiuranno risposte indignate dei soliti benpensanti)
  • neoviruz scrive:
    Re: Folgaria?
    Non e' l'unico posto sfigato in Trentino....Tanto per dirne una... a Riva del Garda esiste un'unica sala che cade a pezzi, con un'audio neanche lontanamente degno del piu' scrauso Home Theatre casalingo, non un secondo spettacolo (neanche il sabato sera) e la bobina che si arrotola su se stessa una volta si e una anche....Le alternative sono ad una distanza minima di 30 Km....--http://lnx.curatola.net/modules.php?name=Downloads&d_op=viewdownload&cid=5
    • Anonimo scrive:
      Re: Folgaria?
      Perchè a S.MArtino di Castrozza?! Fateci un salto se volete ridere.Li ci sta un cinema che riesce a farti ridere anche mentre da in proiezione una commedia strappalacrime. :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Folgaria?
        tenetevi forte ! a Canazei il cinema ha le sedie in legno e se non ci sono i pompieri che controllano tutto non possono proiettare nulla...ciao
  • The FoX scrive:
    Folgaria?
    Quanto hai detto mi ricorda tanto le mie ripetute ferie in tale localita'...Per il turista puo' non essere male un film al giorno...solo che la sala... be'... stendiamo un velo pietoso...Da ragazzo ci andavo ogni sera d'agosto...Ora sarei troppo esigente per andare in simili "cinema".E certo comprendo i disagi e le esigenze dei residenti.Tanto per dire: la programmazione d'agosto era l'esatta replica di quella di luglio, che era il riassunto dei titoli di maggior richiamo (che non vuol dire di maggior qualita'...)della stagione precedente...
  • Anonimo scrive:
    Quoto!!!
Chiudi i commenti