MSN spinge su nuove mappe

Quelle di Microsoft forniranno non solo le immagini satellitari ed aeree delle principali città americane ma anche una directory integrata a negozi, ristoranti e servizi


Redmond (USA) – La grande sfida a chi ne offre di più tra MSN e Google si è riaccesa con l’annuncio di Microsoft di un nuovo evoluto servizio di mapping che sarà messo presto a disposizione dei propri utenti.

Stando a quanto dichiarato dall’azienda, si tratterà di un sistema di “geo-mapping” che integrerà foto satellitari e foto scattate da aerei della newyorkese Pictometry International Corp , società con cui Microsoft ha stretto un accordo strategico e che è in grado di offrire foto di palazzi e strade con un angolo di 45 gradi e molto dettagliate.

L’idea di fondo del servizio già denominato MSN Virtual Earth sarà quella di unire alle immagini dettagliate, disponibili all’inizio per 15 città americane, anche le indicazioni grafiche su posti di ritrovo, negozi, ristoranti e quant’altro possa risultare utile a chi cerca una location precisa.

Tutto questo sarà poi integrato nel sistema di ricerca che dovrebbe quindi rendere possibile accedere facilmente da una parola chiave ad una precisa strada, un dato negozio, con tanto di foto e indicazioni per arrivarci.

Il servizio Microsoft partirà quest’estate: offerto gratuitamente agli utenti MSN, non fornirà da subito le fotografie aeree, che verranno invece aggiunte nel corso dell’autunno.

Come si ricorderà, alla fine dello scorso anno Google ha lanciato il suo servizio Google Maps basato su foto satellitari.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Che dire...
    ...è una fortuna non essere un bambino/minorenne di questi giorni...
  • Anonimo scrive:
    Quante complicazioni per una cosa facile
    Gps...Basterebbe, in accordo con la compagnie telefoniche a prezzi ovviamente onesti, stabilire le zone secondo l'influenza dei ripetitori e quindi le celle "sicure" e nel momento in cui il numero esce dalle celle consentite scatta il messaggio
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante complicazioni per una cosa facile
      - Scritto da: Anonimo
      Gps...

      Basterebbe, in accordo con la compagnie
      telefoniche a prezzi ovviamente onesti, stabilire
      le zone secondo l'influenza dei ripetitori e
      quindi le celle "sicure" e nel momento in cui il
      numero esce dalle celle consentite scatta il
      messaggioHo un cellulare cinese, con SIM cinese ovviamente.Questo servizio viene gia' offerto gratuitamente da parecchio tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quante complicazioni per una cosa fa
        Già ma da noi perchè le cose si muovano serve un nano che produca un effetto tipo "digitale terrestre"
Chiudi i commenti