MultiMediaCard più USB uguale miCard

Entro l'anno sul mercato la prima memory card che, oltre a supportare l'interfaccia standard MultiMediaCard, integrerà un connettore USB 2.0. La sua dimensione sarà persino inferiore a quella delle MMCmobile

Beaverton (USA) – Negli scorsi giorni è ufficialmente nato un nuovo formato di memory card, battezzato miCard , la cui specifica fa parte degli standard promossi da MultiMediaCard Association ( MMCA ). Se è vero che là fuori esistono già innumerevoli tipi di schede flash, la specifica miCard include almeno una caratteristica che la distingue dalla massa: un connettore USB 2.0 integrato .

Grazie all’interfaccia USB, una memoria miCard (dove “mi” sta per multiple-interface ) può essere connessa ad un computer in modo diretto, senza l’uso di adattatori o lettori di memory card. Una comodità che per fortuna non si paga troppo in termini di volume: le dimensioni di una scheda miCard sono 12 x 21 x 1,95 mm , dunque a metà strada (a parte lo spessore) tra quelle dello standard MMCmicro (14 x 12 x 1,1 millimetri) e MMCmobile (24 x 18 mm x 1,5 mm). Il connettore USB integrato è di tipo aperto, ed il suo spessore è oltre due volte inferiore a quello tradizionale.

Le nuove schede includono anche l’ interfaccia standard MMC 4.2 , che le rende compatibili, previo l’uso di un semplice adattatore meccanico, con gli slot MMC/SD full-size. L’adozione dell’interfaccia MMC permette inoltre a queste card di consumare, quando inserite in un dispositivo mobile, solo una frazione dell’energia richiesta dal bus USB.

Se questo nuovo formato avrà successo, in futuro arriveranno sul mercato dispositivi mobili con slot capaci di accettare direttamente schede miCard.

L’altra caratteristica di rilievo della specifica miCard è la capacità di supportare velocità di trasferimerito dei dati fino a 60 MB al secondo , che è poi il throughput teorico del bus USB 2.0, e una capacità (altrettanto teorica) di 2.048 GB: secondo EETimes , solo le MicroStick Pro/Duo di Sony sono in grado di “guardare così lontano”.

Prototipi funzionanti di miCard verranno mostrati oggi presso la fiera del settore Computex TPE 2007 , mentre la produzione in volumi delle prime schede in questo formato è attesa per il terzo trimestre dell’anno . Inizialmente queste card avranno una capacità massima di 8 GB.

Secondo MMCA, tra i supporter dello standard miCard si contano già sette produttori taiwanesi, tra i quali A-Data, BenQ, Carry Computer e Pretec. Non deve stupire se il supporto a miCard arrivi proprio da Taiwan : questa specifica è stata infatti proposta a MMCA da dall’Industrial Technology Research Institute ( ITRI ) taiwanese, i cui membri desiderano aggirare le royalty imposte dalla SD Association per l’uso del suo celebre formato di memory card.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Second Shit scrive:
    Ce lo sapevo io
    che pi avrebbe pubblicato questa notizia anche se ovviamente in ritardo.
  • roberto Proietti scrive:
    ma pensate alla vita reale!!
    Frustati della società che si rifugiano in un mondo dei sogni il quale, a casusa di troppi sognatori si sta corrompendo anche questo!!!Che gentaglia.... fare soldi anche per un gioco.. un passatempo... mah..alla vita reale chi ci pensa? Già sta società è una cacca ambulante.... poi scappate pure!!
  • Emilio scrive:
    Meta-Mondo
    Potrebbe anche essere solo l'inizio... le aule dei tribunali già sommerse dalle cause potrebbero presto doversi occupare delle dispute virtuali. Non vedo l'ora.
    • baronz scrive:
      Re: Meta-Mondo
      Ma anche no... sono già abbastanza lenti e intasati con le cause normali !!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 giugno 2007 09.46-----------------------------------------------------------
  • outkid scrive:
    EMMOBBASTAVERAMENTEPERO'!
    Emmobbastaveramente.. ci state rompendo i coglioni con sto second life ogni giorno una notizia della quale tutti noi ce ne sbattiamo bellamente.Gli interessi di chi si fanno?Second life e' merda.. e ci basta quella della vita vera.. e santa pazienza.. ma mettere meno notizie e magari decenti no eh?
  • rock and troll scrive:
    UNA TORBIDA STORIA - PRIMA PARTE -
    La questione ormai e' chiara e limpida come l'acqua di montagna, tra pi e sl c'e' un legame molto forte, ma ben pochi si sono accorti del sottile filo rosso che lega eventi apparentemente distanti e completamente scollegati con un grande piano eversivo dagli aspetti inquietanti. All'inizio si teorizzava un semplice patto economico, la pubblicita' offerta su pi in cambio di linden dollari o avatar iperacessoriati. Ma dopo una indagine piu' apporfondita' la realta' si e' presentata ben piu' complessa e ricca di sfaccettature. Il diabolico piano prevedeva in cambio di pubblicita' e articoli benparlanti, la creazione di un isola su sl di esclusiva proprieta' di pi. Grazie a dei documenti segreti, trafugati durante l'ultima ristrutturazione dei forum, si evince come questo lotto di terra elettronica, dal grande valore economico, sarebbe dovuto diventare il nuovo spazio per i troll, i quali privati del loro habitat, si sarebbero rifugiati in una sorta di riserva naturalistica. Una deportazione senza precedenti nella storia informatica, un atto spregiudicato dalle conseguenze imprevedibili. La nuova e sgargiante gabbia dorata, si sarebbe presto trasformata nella loro rovina, i poveri ominidi dalla pelle verde senza acqua ne cibo si sarebbero estinti brevemente. Una volta tolti di mezzo i troll, gli unici che con il loro carnevalesco desiderio di verita' sarebbero riusciti mettere in ginocchio un simile gruppo di potere, pi avrebbe potuto dare il via a una serie di speculazioni edilizie al limite dell'impossibile. La verita' sta venendo a galla! diffondete il credo, il trolling non deve finire. Rock and (troll) & Friends +150000Pi e SL -250000Zanzibar -250000000(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 giugno 2007 00.06-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti