Murata, robot in sella

I due robot sono in grado di restare in equilibrio e procedere a zig-zag sui rispettivi motocicli (e biciclette). La versione aggiornata include nuove capacità e maggiore efficienza energetica

Roma – Il produttore giapponese Murata Seisakusho ha conquistato le cronache robotiche per i suoi piccoli prototipi dotati di monociclo e bicicletta, rispettivamente noti come Murata girl (Murata Seiko chan) e Murata boy (Murata Seisaku kun). La versione rinnovata dei due droni aggiunge nuove capacità a Murata girl e regala una maggiore efficienza energetica a Murata boy.

I robot Murata sono alti 50 centimetri e pesano all’incirca 6 chilogrammi ciascuno, possono essere controllati da remoto via WiFi o Bluetooth, sono dotati batteria interna, telecamere e sensori con cui riconoscere gli ostacoli lungo il cammino e si mantengono in equilibrio costante grazie al giroscopio installato nel loro “torace” di plastica e metallo.

Murata girl è fissata in pianta stabile su un monociclo, mentre Murata boy monta una mini-bicicletta appositamente costruita. Entrambi sono in grado di procedere in avanti o indietro, e grazie al nuovo upgrade anche Murata girl è ora capace di restare in equilibrio zigzagando su una pertica con forme curvilinee – come Murata boy era in grado di fare anche prima.

Per quanto riguarda Murata boy, invece, la nuova revisione del piccolo robot consuma meno energia della versione precedente. Nuova anche la possibilità di disabilitare la modalità standby dell’automa semplicemente toccandone la fronte – al cui interno è presente un sensore a infrarossi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bertuccia scrive:
    BIOMETRIA AL TAPPETO!
    ah no ho letto male
  • Jack scrive:
    Giusto
    Dovrebbero farlo anche da noi. Cittadini ed extracomunitari.
    • troll detector scrive:
      Re: Giusto
      cool bro'!
    • collione scrive:
      Re: Giusto
      dovresti leggere l'articolo di qualche giorno fa circa le imprecisioni della biometria e la facilità di clonare i tratti biometricicosì facendo creeranno solo un grande database da cui i servizi segreti di tutto il mondo potranno attingere per creare alias per i loro agentipoi sono cavoli del poveraccio di turno se un terrorista gli ficca una bomba nel wc
      • giuseppolo scrive:
        Re: Giusto
        ma sì lascia stare ha scritto solo per tirare fuori discussioni senza fine. Lo sanno tutti che è una stupidata sta cosa. oltretutto i prezzi: 600milioni di euro erano i soldi che dovevano essere usati per migliorare la banda larga per 58milioni di persone in italia..loro per 1,2 MILIARDI e 180milioni vogliono fare scansioni biometriche a tutti,memorizzare i dati,stampare le tessere e inviarle ai cittadini? in un paese che non ha ancora le strade asfaltate?certo certo!
Chiudi i commenti