MySpace cancella ma non consegna i predatori sessuali

La richiesta di 8 stati USA non passa, in virtù della legge sulla protezione delle comunicazioni elettroniche. L'interesse è comune, sostiene il portalone sociale, ma a queste condizioni i nomi rimangono segreti

Roma – Impantanato nello scandalo dei predatori sessuali online, il portale di social networking di News Corp. ha risposto negativamente alla richiesta dei procuratori generali di North Carolina, Connecticut, Georgia, Idaho, Mississippi, New Hampshire, Ohio e Pennsylvania, che hanno espressamente richiesto la comunicazione dei profili appartenenti a noti criminali registrati nel sito.

Hemanshu Nigam, responsabile della sicurezza di MySpace.com , ha giustificato la decisione con la necessità di ottemperare alla legge federale del 1986 Electronic Communications Privacy Act , che protegge le comunicazioni elettroniche degli utenti contro il ricorso indebito alla sorveglianza governativa senza ordine espresso del potere giudiziario.

“Siamo realmente dispiaciuti che i procuratori generali abbiano deciso di inviarci una lettera” ha dichiarato Nigam in una intervista, “quando c’è un preciso percorso legale da seguire” in casi del genere. Secondo Richard Blumenthal, procuratore del Connecticut, non è al contrario necessaria alcuna ingiunzione giudiziaria perché MySpace fornisca i nomi dei sexual offender agli uffici che ne hanno fatto richiesta, e si dice “profondamente deluso e preoccupato per questo rifiuto irragionevole e senza motivazioni fondate”. MySpace, dice il procuratore, così fa il gioco dei criminali ed impedisce alla giustizia di agire efficacemente contro i potenziali rischi alla società.

Roy Cooper, promotore della famigerata “lettera degli 8”, si dice rattristato nel vedere che “MySpace preferisce proteggere la privacy dei predatori sessuali piuttosto che la sicurezza degli adolescenti”. Risponde Christian Genetski, avvocato già rappresentante degli interessi di MySpace, dicendo come a suo avviso in realtà una subpoena sia in effetti necessaria, per ottenere quel genere di informazioni che i procuratori stanno cercando di recuperare in maniera sostanzialmente “ufficiosa” .

Secondo Nigam, MySpace tiene a cuore la sicurezza dei propri utenti in giovane età, ed ha tutto l’interesse a collaborare con le istituzioni per identificare e “ripulire” i predatori sessuali dal portale : prova nei sia l’annuncio di aver individuato e cancellato “alcune migliaia” di profili appartenenti a criminali noti, come parte del suo programma di contrasto al fenomeno. “Le preoccupazioni dei procuratori generali e le nostre sono esattamente le stesse” chiosa il responsabile della sicurezza del sito.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tt65rt gtrfhg scrive:
    fggffgg
    gtfg
  • Anonimo scrive:
    PI-Downoad ne parlò qui, ricordiamo...
    http://www.pidownload.it/download/scheda.asp?i=1126760
  • Anonimo scrive:
    Su GNU/Linux funziona!
    Ho provato ad installare il programma su Wine e funziona tutto alla perfezione, compresa l'accelerazione grafica.Non ho nessuna configurazione particolare per Wine, ho utilizzato il pacchetto standard per Slackware.
  • Anonimo scrive:
    requisiti di sistema
    Perche' queste differenze cosi' grandi nella raccmandazione della RAM?Operating system: Windows XP.CPU: 800 MHz processor or higherGraphics card: 32 MB graphics card (OpenGL 1.1 or higher compatible)RAM: 256 MBOperating system: Windows XP SP 2.CPU: 2 GHz or faster processorGraphics card: 256 MB graphics cardRAM: 512 MB Operating system: OS X 10.3.9 or 10.4.6.8CPU: G4, 1 GHz or faster processor, or Intel processorGraphics card: NVidia GeForce 5200/ATI Radeon 7500 or better (not integrated)RAM: 512 MBOperating system: OS X 10.3.9 or 10.4.6.8CPU: 2 GHz or faster processorGraphics card: NVidia GeForce 5200/ATI Radeon 7500 or better (not integrated)RAM: 1 GB
    • Anonimo scrive:
      Re: requisiti di sistema
      Durante l'installazione per Mac, nei requisiti minimi vengono indicati 256 MB di RAM.In ogni caso, OS X con solo 256 MB di RAM è impensabile poterlo usare...
      • Anonimo scrive:
        Re: requisiti di sistema
        - Scritto da:
        Durante l'installazione per Mac, nei requisiti
        minimi vengono indicati 256 MB di
        RAM.

        In ogni caso, OS X con solo 256 MB di RAM è
        impensabile poterlo
        usare...Perché !? ... forse all'Apple non sono capaci di ottimizzare il codice ? (ghost)
        • Anonimo scrive:
          Re: requisiti di sistema
          - Scritto da:
          Perché !? ... forse all'Apple non sono capaci di
          ottimizzare il codice ?
          (ghost)Non direi proprio... anzi, ad ogni rilascio di nuova versione il sistema è molto più veloce anche con vecchi Mac G3.Con poca RAM il sistema è molto lento a partire, poi a regime si riprende. Però chi si prende un Mac non lo usa solo per Mail e Safari, quindi almeno altri 256 MB ci vogliono per forza.
          • Anonimo scrive:
            Re: requisiti di sistema
            un mac mini con 512MB di ram non si muove.la ram è tutta occupata dal sistema.basta mettere a copiare roba ed installare un sw.se poi ci installi parallels e win allora puoi spegnere tutto che è uguale.ne il disco e ne il processore girano molto, è solo un problema di ram.con 1GB si vede gia che è tutto fluido.purtroppo sotto questo aspetto non è il massimo.non è un fatto di lentezza, è un fatto di giramento di rotelle arcobalentanti e scattosità continua.non ci puoi lavorare.sarà anche il disco fisso che swappando ed essendo lento non fa andare avanti nulla, ma potevano fare qualcosa di meglio.ovvio che su un macpro con 1gb di ram ed un disco normale sta roba non esiste, ma pagare 800 euro per essere tristi...
Chiudi i commenti