Netflix: pro net neutrality, contro la pirateria audiovisiva

Il servizio di streaming di film e serie TV, che si è da poco alleato con altri grandi del settore per combattere lo streaming pirata, si schiera ora a favore della neutralità della rete. E promette battaglia

Roma – Netflix si prepara a combattere per il suo futuro e dichiara guerra ai pirati e ai nemici della Net Neutrality, minacciata negli Stati Uniti dalla proposta votata dalla Federal Communications Commission (FCC) di smantellare le tutele del titolo II che rientrano complessivamente nei principi della cosiddetta “Net Neutrality”.


Mentre su Twitter il messaggio del servizio on demand è finito al centro della furia dei suoi utenti, scatenata dalla cancellazione della serie Sense8, la chiara presa di manifestazione di Netflix si inserisce di un panorama più ampio, quello dell’ acceso dibattito sulla riforma delle regole della neutralità della rete, che rappresenta una delle questioni aperte dalla nuova amministrazione Trump con la svolta rappresentata dal neoeletto presidente della Federal Communication Commission (FCC) Ajit Pai, voluto da The Donald proprio per le sue posizioni fortemente divergenti rispetto alla precedente presidenza dell’agenzia e in particolare alle regole in questione.

La principale conseguenza della riforma che stanno cercando di adottare negli Stati Uniti è che agli Internet Service Provider non sarà più proibito offrire una diversa qualità di connessione agli utenti in base al contenuto di cui vogliono fruire .

Netflix, che fino a qualche mese fa si era detta “non particolarmente preoccupata dalla questione” poiché non rappresentava un particolare rischio per la sua società (Netflix non rientra certo tra i piccoli operatori che senza net neutrality rischiano di trovarsi tagliati fuori da qualsiasi opportunità di business), assume ora una nuova posizione, timorosa di vedere la propria offerta minacciata dalle politiche che gli ISP potrebbero adottare se lasciati completamente liberi, magari nell’ipotesi che questi vogliano favorire direttamente un proprio servizio on demand.

Altro fronte su cui Netflix vuole dare battaglia è quello della pirateria dei contenuti audiovisivi online : per farlo è entrata di recente a far parte, con altri 29 operatori leader nel settore (creatori di contenuti e servizi on demand), dell’ Alliance for Creativity and Entertainment ( ACE ).

Costituita tra gli altri da Amazon, BBC Worldwide, Bell Canada, Canal+ Group, CBS Corporation, Constantin Film, Foxtel, Grupo Globo, HBO, Hulu, Lionsgate, Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), NBCUniversal, Netflix, Paramount Pictures, SF Studios, Sky, Sony Pictures Entertainment, Twentieth Century Fox, Walt Disney e Warner Bros. Entertainment Inc, avrà il compito di combattere la diffusione online dei contenuti piratati: secondo le sue stime si tratta di un mercato che solo negli Stati Uniti vale oltre 1,2 triliardi di dollari, supporta direttamente più di 5,5 milioni di lavori e che nel 2016 è stato minacciato da circa 21,4 miliardi di visite totali a siti di streaming pirata.

Tali grandi operatori del settore, insieme, contano di poter creare effetto rete rispetto alle loro singole operazione di monitoraggio e contestazione dei contenuti in violazione della proprietà intellettuale, collaborando anche con organizzazioni nazionali di protezione dei contenuti e cercando di sottoscrivere accordi volontari con diversi operatori del Web (ad esempio ottenendo dagli ISP dei canali preferenziali per la segnalazione e/o la rimozione).

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • asso scrive:
    satanassi
    Minchia ma non passa un momento che qualcuno non cerchi di mettertelo nel didietro!I big data sono assatanati!
    • Il Fuddaro scrive:
      Re: satanassi
      - Scritto da: asso
      Minchia ma non passa un momento che qualcuno non
      cerchi di mettertelo nel
      didietro!
      I big data sono assatanati!E pensa che siamo, non dico all'inizii, ma stiamo muovendo i primi passi, con il data mining e il machine learning in generale. :/Ma io sono un gomblottaro quindi non faccio testo. Adesso leggi pure i sapientoni custodi delle verità del Mondo di mago zurlino.
      • il fruttaro scrive:
        Re: satanassi
        - Scritto da: Il Fuddaro
        - Scritto da: asso

        Minchia ma non passa un momento che qualcuno non

        cerchi di mettertelo nel

        didietro!

        I big data sono assatanati!

        E pensa che siamo, non dico all'inizii, ma stiamo
        muovendo i primi passi, con il data mining e il
        machine learning in generale.
        :/

        Ma io sono un gomblottaroNo, tu sei un imbecille :).
        quindi non faccio
        testo. Adesso leggi pure i sapientoni custodi
        delle verità del Mondo di mago
        zurlino.
  • Zucca Vuota scrive:
    Nessuna novità ma da contestualizzare
    Apple non è la prima. Per esempio anche Microsoft e Google hanno soluzioni simili. Ad esempio: https://www.healthvault.com/en-us/.Però bisognerebbe mettere queste notizie nel giusto contesto. Da noi una soluzione del genere servirebbe a poco perché le informazioni sono gestite dal SSN e dovrebbe anche esserne garantita la circolarità. In teoria se uno è abita a Milano ma viene ricoverato a Bologna, non è una brutta cosa che a Bologna arrivino da Milano le informazioni sulla cartella clinica. In pratica lo stato (tramite le regioni) è il gestore delle informazioni e il garante della riservatezza. Ci sono stati comunque dei casi di violazione della privacy.In USA non esiste un SSN ma una serie di società di assicurazione private e una serie di istituzioni private. Un servizio del genere potrebbe essere utile proprio per trasferire queste informazioni in modo efficiente tra un attore e un altro. Questo avverrebbe mediante un ente terzo (Apple o altro) e con il consenso del proprietario dei dati. Quale dei due sistemi sia meglio, non lo so. Sicuramente il nostro in un contesto come quello USA sarebbe difficilmente applicabile.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 giugno 2017 11.03-----------------------------------------------------------
    • da21b9915ee scrive:
      Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
      Modificato dall' autore il 17 giugno 2017 11.03
      --------------------------------------------------Cosí un'assicurazione medica che disdice l'assicurazione di un paziente che è diventato troppo costoso (in America succede spesso) puó avveritre le altre compagnie di assicurazione.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
        Un argomento che non c'entra molto con il mio discorso.
        • Zucchina Bollita scrive:
          Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
          Il punto non è il tuo discorso, il punto sono i problemi del mondo reale.
          • Il Fuddaro scrive:
            Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
            - Scritto da: Zucchina Bollita
            Il punto non è il tuo discorso, il punto sono i
            problemi del mondo
            reale.Giusto! Il Mondo reale è diverso dal Mondo ovattato del mago zurlino!
        • dfe7c43158f scrive:
          Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
          - Scritto da: Zucca Vuota
          Un argomento che non c'entra molto con il mio
          discorso.Ne tuo discorso parli del coinvolgimento di Google, Microsoft ed Apple in un settore sensibile come se fosse una cosa buona per <i
          trasferire queste informazioni in modo efficiente tra un attore e un altro </i
          sorvolando sulla pericolosità per le persone di una simile soluzione come normalmente fanno i giornalisti prezzolati.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
            - Scritto da: dfe7c43158f
            Ne tuo discorso parli del coinvolgimento di
            Google, Microsoft ed Apple in un settore
            sensibile come se fosse una cosa buona per
            <i
            trasferire queste informazioni in modo
            efficiente tra un attore e un altro </i

            sorvolando sulla pericolosità per le persone di
            una simile soluzione come normalmente fanno i
            giornalisti
            prezzolati.Quindi tu sei contento che il SSN gestisca i tuoi dati e non vedi nessun pericolo in questo?
          • dfe7c43158f scrive:
            Re: Nessuna novità ma da contestualizzare

            Quindi tu sei contento che il SSN gestisca i tuoi
            dati e non vedi nessun pericolo in
            questo?Dove hai letto nel mio commento riferimenti al SSN? Non ne ho parlato perché è un argomento che non si spiega con poche parole. Non attribuire a me le tue opinioni.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
            Circolarità delle informazioni tramite il SSN o tramite aziende private. Altre alternative?
          • Il Fuddaro scrive:
            Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: dfe7c43158f


            Ne tuo discorso parli del coinvolgimento di

            Google, Microsoft ed Apple in un settore

            sensibile come se fosse una cosa buona per

            <i
            trasferire queste informazioni in
            modo

            efficiente tra un attore e un altro
            </i



            sorvolando sulla pericolosità per le persone
            di

            una simile soluzione come normalmente fanno i

            giornalisti

            prezzolati.

            Quindi tu sei contento che il SSN gestisca i tuoi
            dati e non vedi nessun pericolo in
            questo?Il pericolo è pure bello grande con il SSN, da quando il paraculo di Renzie ha fatto accordi sottobanco(per i cittadini)con la IBM per rotolarsi nei 'nostri' dati sanitari.E i soliti buoi-popolo se mai gli spieghi cosa stia succedendo ti risponde, quindi e meglio adesso!? :$ :$ :$
      • ... scrive:
        Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
        - Scritto da: da21b9915ee
        Cosí un'assicurazione medica che disdice
        l'assicurazione di un paziente che è diventato
        troppo costoso (in America succede spesso) puó
        avveritre le altre compagnie di
        assicurazione.Che garanzia hai che ciò non avvenga già oggi ?
    • truccazzan scrive:
      Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
      Non capisco bene a cosa ti riferisci con 'Quale dei due sistemi sia meglio, non lo so', però dare in mano le informazioni ad un privato che oltretutto già drena e aggrega montagne di informazioni personali dei suoi adepti e sui loro amici/parenti/conoscenti/colleghi mi sembra un'idea per niente sana.E' anche vero, lo riconosco, che uno Stato che gestisce le informazioni dei suoi cittadini in maniera sempre più capillare e approfondita, può arrivare ad un totalitarismo di fatto, e in effetti ii segnali già ci sono e ben chiari...
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
        Ti sei dato la risposta da solo.Forse aziende private e leggi severissime per prevenire abusi?
        • dfe7c43158f scrive:
          Re: Nessuna novità ma da contestualizzare

          aziende private e leggi severissime per
          prevenire abusi?Si, leggi severissime.Leggi anti-trust.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
            - Scritto da: dfe7c43158f
            Leggi anti-trust.Cosa c'entrano le leggi antitrust?
        • Il Fuddaro scrive:
          Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
          - Scritto da: Zucca Vuota
          Ti sei dato la risposta da solo.
          Forse aziende private e leggi severissime per
          prevenire
          abusi?E dove c'è più uno STATO che sia degno di essere chiamato Stato per come dovrebbe essere inteso lo Stato per i cittadini? Gli Stati al giorno d'oggi sono tutti sottomessi a tali 'signori' od a tali Corporazioni od aziende che le si voglia chiamare!Il problema inizia ad essere Grande e alquanto sfuggente anche ai vari(farlocchi) garanti della privacy.
      • Il Fuddaro scrive:
        Re: Nessuna novità ma da contestualizzare
        - Scritto da: truccazzan
        Non capisco bene a cosa ti riferisci con 'Quale
        dei due sistemi sia meglio, non lo so', però dare
        in mano le informazioni ad un privato che
        oltretutto già drena e aggrega montagne di
        informazioni personali dei suoi adepti e sui loro
        amici/parenti/conoscenti/colleghi mi sembra
        un'idea per niente
        sana.

        E' anche vero, lo riconosco, che uno Stato che
        gestisce le informazioni dei suoi cittadini in
        maniera sempre più capillare e approfondita, può
        arrivare ad un totalitarismo di fatto, e in
        effetti ii segnali già ci sono e ben
        chiari...Ma solo in pochi riescono a vederli..
  • Utente sconsolato scrive:
    Obligatorio cosa?
    Triste di non essere pronto per questa fantastica rivoluzione! Il mio Nokia C2-01 ancora non dà segni di cedimento.Un vero peccato.
    • Il Fuddaro scrive:
      Re: Obligatorio cosa?
      - Scritto da: Utente sconsolato
      Triste di non essere pronto per questa fantastica
      rivoluzione! Il mio Nokia C2-01 ancora non dà
      segni di
      cedimento.
      Un vero peccato.No!! Una vera fortuna!
      • Utente sconsolato scrive:
        Re: Obligatorio cosa?
        Non si capiva il sarcasmo? Già l'avere ancora un C2-01, ancora funziona egregiamente, doveva essere un suggerimento (anche se semplicemente non mi serve uno Smartphone.Si pretenda piuttosto che sia il Sistema Sanitario Nazionale ad attivarsi per la 'riduzione della frammentazione delle informazioni mediche" o loro circolazione all'interno delle regioni e si pretenda allo stesso modo la massima privacy a riguardo. Su tema analogo del monitoraggio di pazienti da casa, ad esempio, Presa Diretta ha recentemente mostrato che la tecnologia informatica non è sconosciuta alla sanità pubblica e basta la volontà di intervenire.Leggo "standard aperti per le informazioni sulla salute" e capisco solo grandi volumi di affari sulla pelle dei dati sensibili.Se poi gli utenti che fanno la fila di notte per avere l'ultimo modello già datato il giorno dopo sono estasiati da questa novità e, pur in perfetta salute, sentono l'esigenza di sparare la loro salute nel Cloud sotto l'ompbrello di un'azienda privata o trastullarsi con un'ulteriore App, per una volta fermiamoli. Una mano sulla spalla e spieghiamoli che si devono accontentare di immettere su Facebook i loro valori cardiaci dopo una corsa.
  • fanboi bruciati di cervello scrive:
    memoria corta
    "chi ha costruito una piattaforma basata sulla garanzia della privacy" [cit.].E bertuccia si è già scordato del fappening:https://en.wikipedia.org/wiki/ICloud_leaks_of_celebrity_photos
    • bertuccia scrive:
      Re: memoria corta
      bè sì, se ti rubano la password è un problema..un po' come per qualunque cosa
      • Mela Guardo scrive:
        Re: memoria corta
        - Scritto da: bertuccia
        bè sì, se ti rubano la password è un problema..
        un po' come per qualunque cosaVero. :) Perciò in un epoca in cui la norma è il social engineering da un lato e i server che vengono bucati dall'altro, cosa facciamo? Mettiamo su un server accessibile da tutto il mondo i dati e foto personali, specialmente quelli di gente che di informatica capisce giusto come accendere lo smartphone. Con una garanzia così, cosa mai potrà andare storto? (newbie) Amanda MichalkaAlyson MichalkaAbigail SpencerAlison BrieAubrey PlazaAbby ElliottAnnaLynne McCordAvril LavigneAmber HeardBecca TobinBrie LarsonCandice SwanepoelCara DelevingneCat DeeleyDave FrancoDove CameronElena SatineEmily BrowningEmily DiDonatoEmily RatajkowskiGabrielle UnionHayden PanettiereHope SoloJennifer LawrenceJoJoJoanna KrupaJenny McCarthyJosie LorenKaley CuocoKate UptonKate BosworthKelly BrookKeke PalmerKim KardashianKirsten DunstKrysten RitterLake BellLaura RamseyLea MicheleLeelee SobieskiLeven RambinLizzy CaplanMary-Kate OlsenMary Elizabeth WinsteadMcKayla MaroneyMelissa BenoistMeagan GoodMegan BooneRachel NicholsRihannaSarah ShahiScarlett Johansson, Selena Gomez, Shannon McNally, Teresa Palmer, Vanessa Hudgens, Victoria Justice, Winona Ryder, Yvonne Strahovski... :o :$
        • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
          Re: memoria corta
          Questo è un elenco di gente con l'Aifone violato?E' una domanda, non lo so davvero.
          • Mela Guardo scrive:
            Re: memoria corta
            - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
            Questo è un elenco di gente con l'Aifone violato?
            E' una domanda, non lo so davvero.http://knowyourmeme.com/photos/822119-the-fappening-celebgate
          • panda rossa scrive:
            Re: memoria corta
            - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
            Questo è un elenco di gente con l'Aifone violato?
            E' una domanda, non lo so davvero.No, purtroppo ci sono solo 7000 caratteri di spazio, quindi non e' proprio possibile scrivere i nomi di tutti quelli con l'iphone violato.Quello e' solo una minima parte dell'elenco di coloro che si sono fatte dei selfie nudi con l'iphone e li hanno salvati sull'inviolabile e criptato cloud. :p
          • Mela Guardo scrive:
            Re: memoria corta
            Erano parecchie celebrities. Non è neanche l'unica volta che sia successo.
          • Il Fuddaro scrive:
            Re: memoria corta
            - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
            Questo è un elenco di gente con l'Aifone violato?
            E' una domanda, non lo so davvero.Si si, e non è nemmeno completa!
      • giaguarevol issimevolm ente scrive:
        Re: memoria corta
        - Scritto da: bertuccia
        bè sì, se ti rubano la password è un problema..
        un po' come per qualunque cosaeh già qui un esempio di passuord macacaca[yt]ImX9nXc15UY[/yt]
  • fiducia_zero scrive:
    non siamo ingenui.
    "questa roba sarà tutta cifrata, è nell'interesse di apple progettare il sistema in modo che le info siano accessibili solo dall'utente" ...ROTFL..... ingenui va bene, ma dai così....il giorno dopo su iclown ..giorno dopo su reddit...."medicalfappening" o robe cosi. apple e android sono diversi nelle apparenze e per filosofia forse...ma da sto punto di vista stiamo messi male ovunque.
  • prova123 scrive:
    Che comodità!
    Ti operano alle emorroidi ed il giorno dopo sul tuo iphone ti arriva la pubblicità di prugne, dolce euchessina ...
    • panda rossa scrive:
      Re: Che comodità!
      - Scritto da: prova123
      Ti operano alle emorroidi ed il giorno dopo sul
      tuo iphone ti arriva la pubblicità di prugne,
      dolce euchessina
      ...E su tutti i siti di settore viene pubblicata la foto delle tue natiche, prima e dopo l'operazione.(E no, i siti di "settore" non sono quelli di informazioni mediche)
  • Digital Coach Italia scrive:
    Con la storia
    Con la storia che ormai solo gli articoli su prodotti apple generano traffico su P.I , è diventato il mio portale preferito per andarmi a leggere notizie by apple. Evvai!
  • bertuccia scrive:
    e qui si vedrà la differenza
    tra chi ha costruito una piattaforma basata sulla garanzia della privacy, collaborando con ospedali e università, e chi tra una partita di ping pong e l'altra sforna un cellulare con servizi mezzi scopiazzati alla velocequesti stessi servizi arriveranno anche su android, garantito.. e come su windows, la prima cosa da fare all'accensione del cellulare nuovo sarà disattivare qua e là i vari servizi, chi andrebbe mai a fidarsi di quella piattaforma? Non parliamo poi di quelli col telefono rootato.gli utenti android che hanno commentato finora mostrano chiaramente i sintomi di un trauma: sanno bene che la sbobba che gli da il loro padrone non è realmente gratis. Alzano gli scudi perchè sanno che cosa farebbe il loro padrone con quei dati, e fanno bene!Apple invece ha tutto l'interesse a tenere quei dati ben cifrati, e a non metterci il naso.
    • Turfer scrive:
      Re: e qui si vedrà la differenza
      ... poi gli azionisti in CDA chiedono di dare i dati a cani e porci (sempre a norma di legge eh!), cosa che farebbe aumentare i $$$, se a Cook e famiglia non va bene tanti saluti, ed i tuoi dati vanno a finire insieme agli altri dei poveretti con Android.Sei un poveraccio ed arrivi a due metri davanti al tuo naso, credendo che a questi livelli ci siano differenze tra il tuo sistema e quello di google.E non dire "per adesso", perché tu ha già perso il controllo con la tua fiducia verso una multinazionale, del concetto di adesso.
      • bertuccia scrive:
        Re: e qui si vedrà la differenza
        - Scritto da: Turfer

        ... poi gli azionisti in CDA chiedono di dare i
        dati a cani e porci (sempre a norma di legge
        eh!), cosa che farebbe aumentare i $$$, se a Cook
        e famiglia non va bene tanti saluti <i
        "Tim Cook, was asked [...] to disclose the costs of Apples energy sustainability programs, and make a commitment to doing only those things that were profitable.Mr. Cook replied --with an uncharacteristic display of emotion-- "When we work on making our devices accessible by the blind," he said, "I don't consider the bloody ROI."" </i
        https://www.forbes.com/sites/stevedenning/2014/03/07/why-tim-cook-doesnt-care-about-the-bloody-roi/#2c7a403a55f2
        Sei un poveraccio ed arrivi a due metri davanti
        al tuo naso, credendo che a questi livelli ci
        siano differenze tra il tuo sistema e quello di
        google.credendo?basta guardare i bilanci, da cosa guadagna google e da cosa guadagna apple, non ci vuole mica tanto. La differenza non solo c'è, ma è enorme
        E non dire "per adesso", perché tu ha già perso
        il controllo con la tua fiducia verso una
        multinazionale, del concetto di adesso.ma io vengo forse a dirti cosa devi o non devi fare?Indossa il tuo cappellino di stagnola e vivi felice
        • Rovazzi scrive:
          Re: e qui si vedrà la differenza
          Se per colpa di quelli come te il mondo deve finire male, tanto vale che quelli come te cambino o finiscano di esistere.E, in un modo o nell'altro, accadrà.Accade sempre.
          • Il Fuddaro scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            - Scritto da: Rovazzi
            Se per colpa di quelli come te il mondo deve
            finire male, tanto vale che quelli come te
            cambino o finiscano di
            esistere.

            E, in un modo o nell'altro, accadrà.

            Accade sempre.Ci sei arrivato pure tu che tali idioti che danneggiano tutti devono essere sterminati? Se vogliamo 'salvare' quei pochi che ancora hanno un'anima e cervello bisogna farlo. Sono d'accordo.
        • n&c scrive:
          Re: e qui si vedrà la differenza
          Ah beh, visto che Cook ha detto così, sarà sicuramente vero! mica vuoi che un ceo di una multinazionale menta. Certo che già così fai il tuo bell'effetto...ma dal vivo devi essere davvero un bel cretino
          • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            Per questo è il mio idolo.Incarna la figura del AppleFan alla perfezione. Grado di intelligenza compreso.Ho quasi sentore che non sia vero ma che sia un finto utente creato dalla redazione per creare traffico. Se fosse così, chapeau alla redazione! Hanno raggiunto lo scopo. Gente irritata e traffico garantito.
          • Similitudin i scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            è praticamente come "panda rossa", ma con l'auto rossa a forma di mela. Giustamente bacata. Richard Scarry aveva già previsto tutto.
      • Il Fuddaro scrive:
        Re: e qui si vedrà la differenza
        - Scritto da: Turfer
        ... poi gli azionisti in CDA chiedono di dare i
        dati a cani e porci (sempre a norma di legge
        eh!), cosa che farebbe aumentare i $$$, se a Cook
        e famiglia non va bene tanti saluti, ed i tuoi
        dati vanno a finire insieme agli altri dei
        poveretti con
        Android.


        Sei un poveraccio ed arrivi a due metri davanti
        al tuo naso, credendo che a questi livelli ci
        siano differenze tra il tuo sistema e quello di
        google.

        E non dire "per adesso", perché tu ha già perso
        il controllo con la tua fiducia verso una
        multinazionale, del concetto di
        adesso.Forse non ti e chiara una cosa. Lui il macaco Bertuccia ci crede davvero che apple li tiene al calduccio, mica scherza!
    • iRoby scrive:
      Re: e qui si vedrà la differenza
      Ma basta con ste minchiate campaniliste!Steve Jobs sedeva alla sinistra di Obama in quella famosa cena propiziatoria degli obiettivi di leadership dell'informazione e della cibernetica che vuole il governo USA.Alla destra c'era il rampollo Zucky dell'ingabbiamento della coscienza collettiva nel social che ha ucciso internet e il blogging indipendente.[img]http://static4.businessinsider.com/image/4d5e97b54bd7c816080e0000/obamas-dinner-with-americas-tech-leaders--whos-who-in-the-iconic-image.jpg[/img]
      • bertuccia scrive:
        Re: e qui si vedrà la differenza
        - Scritto da: iRoby

        Ma basta con ste minchiate campaniliste!è arrivato l'altro col cappellino di stagnola.questa roba sarà tutta cifrata, è nell'interesse di apple progettare il sistema in modo che le info siano accessibili solo dall'utente
        Steve Jobs sedeva alla sinistra di Obama in
        quella famosa cena propiziatoria degli obiettivi
        di leadership dell'informazione e della
        cibernetica che vuole il governo USA.vediamo, FileVault su macOS cifra l'intero disco con chiave AES a 256bitimmagino quindi che secondo il tuo ragionamento, il governo USA sappia come scardinare la cifratura, altrimenti come è possibile che permetta ad apple di distribuire macOS'a PAGLIACCIO!

        Alla destra c'era il rampollo Zucky
        dell'ingabbiamento della coscienza collettiva nel
        social che ha ucciso internet e il blogging
        indipendente.su facebook sono completamente d'accordo con te, anzi ti farà sicuramente piacere leggere questo post di John Gruber https://daringfireball.net/2017/06/fuck_facebookla differenza è che io non lo uso, tu invece sì
        • Joint scrive:
          Re: e qui si vedrà la differenza
          Sei tu il primo ad avercelo il cappellino di stagnola, idiota che non sei altro, quando parli di tutto quello che non è Apple.Poi quando gli altri ti fanno notare che sei esattamente nella stessa merda tratti gli altri come cospirazionisti.La merda, caro il mio ignorantone, è merda. Non c'è merda che puzza di meno.
          • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            "La merda, caro il mio ignorantone, è merda. Non c'è merda che puzza di meno."Chapeau!
          • Il Fuddaro scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            - Scritto da: Joint
            Sei tu il primo ad avercelo il cappellino di
            stagnola, idiota che non sei altro, quando parli
            di tutto quello che non è
            Apple.

            Poi quando gli altri ti fanno notare che sei
            esattamente nella stessa merda tratti gli altri
            come
            cospirazionisti.

            La merda, caro il mio ignorantone, è merda. Non
            c'è merda che puzza di
            meno.La loro di merda e profumata, e quindi loro dicono apple no merda!I macachi sono come gli ebrei 'negazionisti', quelli che deridevano altri ebrei e non che avevano capito in anticipo dove andavano a finire, e loro ha ha ma che dite, non possono farlo e poi così tanti!Ecco sono la stessa cosa e quindi meglio non vedere e dare del cospirazionista a quelli che non sono allineati con la massa di buoi babbeoni.
        • Il Fuddaro scrive:
          Re: e qui si vedrà la differenza
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: iRoby



          Ma basta con ste minchiate campaniliste!

          è arrivato l'altro col cappellino di stagnola.

          questa roba sarà tutta cifrata, è nell'interesse
          di apple progettare il sistema in modo che le
          info siano accessibili solo
          dall'utente



          Steve Jobs sedeva alla sinistra di Obama in

          quella famosa cena propiziatoria degli
          obiettivi

          di leadership dell'informazione e della

          cibernetica che vuole il governo USA.

          vediamo, FileVault su macOS cifra l'intero disco
          con chiave AES a
          256bit

          immagino quindi che secondo il tuo ragionamento,
          il governo USA sappia come scardinare la
          cifratura, altrimenti come è possibile che
          permetta ad apple di distribuire
          macOS

          'a PAGLIACCIO!




          Alla destra c'era il rampollo Zucky

          dell'ingabbiamento della coscienza
          collettiva
          nel

          social che ha ucciso internet e il blogging

          indipendente.

          su facebook sono completamente d'accordo con te,
          anzi ti farà sicuramente piacere leggere questo
          post di John Gruber
          https://daringfireball.net/2017/06/fuck_facebook

          la differenza è che io non lo uso, tu invece sìIn un altro Mondo ti studierebbero sino alla fine dei tuoi giorni. Ma come qualcuno ha fatto notare poco più sopra, di gente c'è ne... di tanti tipi, ma essere come ti mostri tu, sembri uscito dalle fiabe di la mela e i folletti, e scusa se alla gente viene da pensare..
    • 91e20205078 scrive:
      Re: e qui si vedrà la differenza
      - Scritto da: bertuccia
      tra chi ha costruito una piattaforma basata sulla
      garanzia della privacy,(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      collaborando con ospedali
      e università, e chi tra una partita di ping pong
      e l'altra sforna un cellulare con servizi mezzi
      scopiazzati alla veloce
      Guarda che è Apple che sta scopiazzando. In questo campo gia ci sono tante piccole aziende specializzate.
      questi stessi servizi arriveranno anche su
      android, garantito.. Già ci sono.
      e come su windows,Già ci sono.
      la prima
      cosa da fare all'accensione del cellulare nuovo
      sarà disattivare qua e là i vari servizi, chi
      andrebbe mai a fidarsi di quella piattaforma? Il problema non é solo nelle misure di sicurezza. Ma nella centralizzazione.Quando un'azienda delle dimensioni di Apple mette su una cosa del genere raccoglie tanti di quei dati che diventa conveninete corrompere i dipendenti con grosse somme di denaro per fargli esportare i dati.

      Apple invece ha tutto l'interesse a tenere quei
      dati ben cifrati, e a non metterci il naso.Si ma diventerà un bersaglio di eserciti di hackers e un forte rischio di leak dall'interno.Piú dati vengono accumulati in un solo posto piú forte è l'incentivo ad attaccarlo.
      • bertuccia scrive:
        Re: e qui si vedrà la differenza
        - Scritto da: 91e20205078

        Già ci sono.

        Già ci sono.roba che verrà sicuramente riscritta per copiare il modello apple, come già avvenuto per Google Wallet

        Il problema non é solo nelle misure di sicurezza.
        Ma nella
        centralizzazione.
        Quando un'azienda delle dimensioni di Apple mette
        su una cosa del genere raccoglie tanti di quei
        dati che diventa conveninete corrompere i
        dipendenti con grosse somme di denaro per fargli
        esportare i dati.per questo il sistema va progettato in modo che apple non possa accedere ai dati
        • panda rossa scrive:
          Re: e qui si vedrà la differenza
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: 91e20205078



          Già ci sono.



          Già ci sono.

          roba che verrà sicuramente riscritta per copiare
          il modello apple, come già avvenuto per Google
          WalletMa a te continua a sfuggire un banale dettaglio:mentre apple ti OBBLIGA a salvare i tuoi dati sensibili sul suo cloud criptato a cui hai accesso solo tu ( (rotfl) ), google non obbliga proprio nessuno.Copiera' l'opzione, fara' il suo cloud criptato di dati sensibili, dove i profili che non sono vuoti sono intestati a Paolino Paperino.
          • ... scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            - Scritto da: panda rossa
            mentre apple ti OBBLIGA a salvare i tuoi dati
            sensibili sul suo cloud criptato a cui hai
            accesso solo tu ( (rotfl) ), google non obbliga
            proprio
            nessuno.
            Dove sta scritto che DEVO usare i servizi Health ed il cloud di Apple ?
          • panda rossa scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: panda rossa

            mentre apple ti OBBLIGA a salvare i tuoi dati

            sensibili sul suo cloud criptato a cui hai

            accesso solo tu ( (rotfl) ), google non
            obbliga

            proprio

            nessuno.



            Dove sta scritto che DEVO usare i servizi Health
            ed il cloud di Apple
            ?Non e' mica scritto: It's magic!
          • ... scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: panda rossa


            mentre apple ti OBBLIGA a salvare i
            Non e' mica scritto: It's magic!L'hai scritto tu che "apple ti OBBLIGA" ... sei proprio un ignorantone in malafede , non c'é altra definizione.
          • Chicken scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            Apple lo fa per fin di bene :DD'altronde è una Onlus... ;)
          • ... scrive:
            Re: e qui si vedrà la differenza
            - Scritto da: Chicken
            Apple lo fa per fin di bene :D

            D'altronde è una Onlus... ;)Se non hai nulla dire .... non dire nulla. :-o
        • Renato scrive:
          Re: e qui si vedrà la differenza
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: 91e20205078



          Già ci sono.



          Già ci sono.

          roba che verrà sicuramente riscritta per copiare
          il modello apple, come già avvenuto per Google
          WalletE tutto quello che iOS ha copiato da Android?Ma finiscila rosicone!Apple ha finito di fare tendenza da un pezzo.




          Il problema non é solo nelle misure di
          sicurezza.

          Ma nella

          centralizzazione.

          Quando un'azienda delle dimensioni di Apple
          mette

          su una cosa del genere raccoglie tanti di
          quei

          dati che diventa conveninete corrompere i

          dipendenti con grosse somme di denaro per
          fargli

          esportare i dati.

          per questo il sistema va progettato in modo che
          apple non possa accedere ai
          datiNon sei tu a scegliere come verrà sviluppato il sistema.Ma possibile che non riesci a ragionare ?
        • 90c89dcefbb scrive:
          Re: e qui si vedrà la differenza


          roba che verrà sicuramente riscritta per copiare
          il modello apple, come già avvenuto per Google
          Wallet
          Come no. Hanno fatto un record, sono riusciti a scopiazzare Apple prima ancora che Apple iniziasse a creare.



          Il problema non é solo nelle misure di
          sicurezza.

          Ma nella

          centralizzazione.

          Quando un'azienda delle dimensioni di Apple
          mette

          su una cosa del genere raccoglie tanti di
          quei

          dati che diventa conveninete corrompere i

          dipendenti con grosse somme di denaro per
          fargli

          esportare i dati.

          per questo il sistema va progettato in modo che
          apple non possa accedere ai
          datiLa tua risposta non risponde niente. Apple o non Apple ci dovranno essere dei sistemisti e programmatori che fanno manutenzione al sistema.Se crei un mega-sistema centralizzato con enormi quantità di dati crei un bersaglio per hackers e compratori di dati pronti ad allungare bustarelle.I problemi nascono dalla dimensione di Apple e dal suo ruolo centrale come fornitore del sistema operativo e di tutti i servizi dei suoi gadget. Una società in questa posizione non dovrebbe azzardarsi a mettere le zampe in un settore tanto sensibile.
    • Mago scrive:
      Re: e qui si vedrà la differenza
      - Scritto da: bertuccia
      tra chi ha costruito una piattaforma basata sulla
      garanzia della privacy, collaborando con ospedali
      e università, e chi tra una partita di ping pong
      e l'altra sforna un cellulare con servizi mezzi
      scopiazzati alla
      veloce

      questi stessi servizi arriveranno anche su
      android, garantito.. e come su windows, la prima
      cosa da fare all'accensione del cellulare nuovo
      sarà disattivare qua e là i vari servizi, chi
      andrebbe mai a fidarsi di quella piattaforma? Non
      parliamo poi di quelli col telefono
      rootato.

      gli utenti android che hanno commentato finora
      mostrano chiaramente i sintomi di un trauma:
      sanno bene che la sbobba che gli da il loro
      padrone non è realmente gratis. Alzano gli scudi
      perchè sanno che cosa farebbe il loro padrone con
      quei dati, e fanno
      bene!

      Apple invece ha tutto l'interesse a tenere quei
      dati ben cifrati, e a non metterci il
      naso.se ne era già parlato con le forniture di SW alla Cina alle banche, i sistemi di cifratura devono essere decisi dal cliente e deve possedere i sorgenti che può eventualmente consegnarli ad enti terzi per un controllo, i dati devono rimanere sui dischi del cliente Hanno soldi ma non competenze e storia in questi settori : Apple non è ne Oracle o la IBM e nemmeno la FORD , succederà la stessa cosa che è successo per le automobili e per la produzione dei vetrievidentemente non basta assumere personale esperto se la struttura alle tue spalle non è in grado di supportare e guidare i nuovi dipendenti, i soldi non bastano, improvvisare è pericoloso e spesso fallimentare
  • Dagli al macaco scrive:
    Tutti sotto ragazzi
    TUTTI SOTTO AI MACACHI RAGAZZI!!!TOTOTTOTOTOTOTOTOTOTOT!!!!
  • iRoby scrive:
    Un giocattolo pericoloso
    Ma che bello questo iPhone. Un giocattolo costoso, per alcuni meraviglioso, ma che potrebbe rivelarsi molto pericoloso.Iniziamo con quanti dati permette di rilevare.Ti piazzi davanti alla cam frontale, e col riconoscimento facciale, ti scatta una bella foto segnaletica. A nostra insaputa.Il lettore di impronte? Eh già ti fa la foto segnaletica, vuoi che non la associ anche alle impronte?Il microfono aperto e Siri in attesa di comandi, può prendere un ventaglio di parole e discorsi a nostra insaputa.Ora viene il bello. Apple Pay, homebanking sul telefono, e situazione finanziaria sono lì a portata di bit.E ora vuoi che non si possa sapere anche il tuo stato di salute?Questo apparecchietto può fare un magnifico database biometrico, economico ed ora sanitario di chiunque lo usi.Ma tu, puoi vivere veramente convinto che un'azienda capitalista americana ti possa volere bene e non tradire mai e poi mai la tua fiducia? Una volta ho visto una risposta del tipo "eh ma se lo fa si sputtana e perde mercato". Io non ho mai visto perdere mercato a nessuno di questi soggetti. Tanto meno per le presunte violazioni di privacy.
    • ... scrive:
      Re: Un giocattolo pericoloso
      - Scritto da: iRoby
      Ma che bello questo iPhone. Un giocattolo
      costoso, per alcuni meraviglioso, ma che potrebbe
      rivelarsi molto
      pericoloso.

      Iniziamo con quanti dati permette di rilevare.

      Ti piazzi davanti alla cam frontale, e col
      riconoscimento facciale, ti scatta una bella foto
      segnaletica. A nostra
      insaputa....bla bla bla bla ...Se poi devi eliminare qualcuno di scomodo aspetti che poggi l'iPhone a fianco al letto e appena si addormenta .... BOOOOOOM , altro che missili a guida laser .... l'iphone ci vuole !!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)Cura la tua ossessione , comprati un iphone e fatti esplodere.
      • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
        Re: Un giocattolo pericoloso
        Hai fatto male a rispondere e non ci hai stupito. Hai dato la risposta che ci aspettavamo...Mi autocito: "Abbiamo già perso, ma non vogliamo nemmeno sentircelo dire..."
        • ... scrive:
          Re: Un giocattolo pericoloso
          - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
          Hai fatto male a rispondere e non ci hai stupito. Tu hai stupido tantissimo. :D
          • scassabal scrive:
            Re: Un giocattolo pericoloso
            - Scritto da: ...
            Tu hai stupido tantissimo. :Deccone uno che ha studiato
      • Bum scrive:
        Re: Un giocattolo pericoloso
        - Scritto da: ...
        addormenta .... BOOOOOOM , altro che missili a
        guida laser .... l'iphone ci vuoleApple, la solita copiona! Pure il Galaxy Note 7 scopiazza ora.
    • Giuliano scrive:
      Re: Un giocattolo pericoloso
      Non rompere il Cerchio deve chiudersiGente leggete The Circle (o guardate il film) è molto illuminante- Scritto da: iRoby
      Ma che bello questo iPhone. Un giocattolo
      costoso, per alcuni meraviglioso, ma che potrebbe
      rivelarsi molto
      pericoloso.

      Iniziamo con quanti dati permette di rilevare.

      Ti piazzi davanti alla cam frontale, e col
      riconoscimento facciale, ti scatta una bella foto
      segnaletica. A nostra
      insaputa.

      Il lettore di impronte? Eh già ti fa la foto
      segnaletica, vuoi che non la associ anche alle
      impronte?

      Il microfono aperto e Siri in attesa di comandi,
      può prendere un ventaglio di parole e discorsi a
      nostra
      insaputa.

      Ora viene il bello. Apple Pay, homebanking sul
      telefono, e situazione finanziaria sono lì a
      portata di
      bit.

      E ora vuoi che non si possa sapere anche il tuo
      stato di
      salute?

      Questo apparecchietto può fare un magnifico
      database biometrico, economico ed ora sanitario
      di chiunque lo
      usi.

      Ma tu, puoi vivere veramente convinto che
      un'azienda capitalista americana ti possa volere
      bene e non tradire mai e poi mai la tua fiducia?


      Una volta ho visto una risposta del tipo "eh ma
      se lo fa si sputtana e perde mercato". Io non ho
      mai visto perdere mercato a nessuno di questi
      soggetti. Tanto meno per le presunte violazioni
      di
      privacy.
    • ZLoneW scrive:
      Re: Un giocattolo pericoloso
      - Scritto da: iRoby
      Ma tu, puoi vivere veramente convinto che
      un'azienda capitalista <s
      americana </s
      ti possa volere
      bene e non tradire mai e poi mai la tua fiducia?Fixed. Perché tutto, <b
      TUTTO </b
      quello che hai scritto è applicabile a qualsiasi azienda che produce dispositivi personali, a prescindere dalla nazionalità, che oggi conta quanto l due di coppe quando regna bastoni.L'unica cosa che conta è che le aziende hanno un unico obiettivo: massimizzare i profitti, per distribuire più dividendi agli azionisti e far lievitare stipendi e bonus degli psicopatici al timone.E questo è quanto.Ah, hai trascurato la geolocalizzazione continua e condivisa (vedi Android e la "precisione migliorata"...) del possessore del telefono.Che ancora può essere disattivata, a differenza di quella dei veicoli in vendita dall'anno prossimo...
      Una volta ho visto una risposta del tipo "eh ma
      se lo fa si sputtana e perde mercato". Io non ho
      mai visto perdere mercato a nessuno di questi
      soggetti. Tanto meno per le presunte violazioni
      di privacy.Se della privacy non frega nulla agli utenti in primo luogo, perché dovrebbero preoccuparsene i produttori? E se quanto ricavano dalla gestione e condivisione dei dati degli utenti fosse assai di più di quanto perdono con quei quattro gatti di "utenti consapevoli" che li mollano?
      • Il Fuddaro scrive:
        Re: Un giocattolo pericoloso
        - Scritto da: ZLoneW
        - Scritto da: iRoby

        Ma tu, puoi vivere veramente convinto che

        un'azienda capitalista <s
        americana
        </s
        ti possa
        volere

        bene e non tradire mai e poi mai la tua
        fiducia?

        Fixed. Perché tutto, <b
        TUTTO </b

        quello che hai scritto è applicabile a qualsiasi
        azienda che produce dispositivi personali, a
        prescindere dalla nazionalità, che oggi conta
        quanto l due di coppe quando regna
        bastoni.

        L'unica cosa che conta è che le aziende hanno un
        unico obiettivo: massimizzare i profitti, per
        distribuire più dividendi agli azionisti e far
        lievitare stipendi e bonus degli psicopatici al
        timone.

        E questo è quanto.

        Ah, hai trascurato la geolocalizzazione continua
        e condivisa (vedi Android e la "precisione
        migliorata"...) del possessore del
        telefono.

        Che ancora può essere disattivata, a differenza
        di quella dei veicoli in vendita dall'anno
        prossimo...



        Una volta ho visto una risposta del tipo "eh
        ma

        se lo fa si sputtana e perde mercato". Io
        non
        ho

        mai visto perdere mercato a nessuno di questi

        soggetti. Tanto meno per le presunte
        violazioni

        di privacy.

        Se della privacy non frega nulla agli utenti in
        primo luogo, perché dovrebbero preoccuparsene i
        produttori? E se quanto ricavano dalla gestione e
        condivisione dei dati degli utenti fosse assai di
        più di quanto perdono con quei quattro gatti di
        "utenti consapevoli" che li
        mollano?Si hai centrato in pieno la situazione. E più o meno come spiegato da te!
      • iRoby scrive:
        Re: Un giocattolo pericoloso
        Mi riferisco principalmente agli USA perché dai leak e da Snowden o altri personaggi come lui, sappiamo che ha un programma governativo di inserimento nei device di meccanismi di spionaggio e rastrellamento di big data.So che la Russia ha una crew governativa di hacker tra i migliori al mondo. Forse migliori di americani e cinesi.Ma io mi fido maggiormente di Russia e Cina che non sono mai stati esportatori di democrazia a colpi di bombe. P.s. per la Cina il Tibet non c'entra nulla con questo discorso perché era regione cinese dall'antichità.
        • ZLoneW scrive:
          Re: Un giocattolo pericoloso
          Io tenderei a non fidarmi più di nessuno, a priori, manco del mio stesso governo:http://www.altalex.com/documents/news/2017/06/19/trojan-di-stato-e-avvocatiCome si conciliano la sicurezza informatica, la privacy dei cittadini ed i trojan di Stato?Con la magia - che altro?
  • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
    Scrematura
    "Attenzione, prego!Daremo seguito alla lettura di tutte le persone che, stando ai dati che ci ha girato Santa Madre Apple (che tanto a Quore ha i vostri dati...), moriranno entro cinque anni.Siccome NON è vantaggioso investire su di loro, verranno soppressi prima.Ogni resistenza è futile; verrete assimilati.!"Che ti faccio vivere a fare che tanto nel tuo DNA c'è scritto che non arriverai a compiere diciott'anni?Ragazzi, io ci scherzo ma il destino è segnato. Non sarà in questo secolo ma nel prossimo il sogno di Hitler sarà realtà.
    • panda rossa scrive:
      Re: Scrematura
      - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
      "Attenzione, prego!
      Daremo seguito alla lettura di tutte le persone
      che, stando ai dati che ci ha girato Santa Madre
      Apple (che tanto a Quore ha i vostri dati...),
      moriranno entro cinque
      anni.
      Siccome NON è vantaggioso investire su di loro,
      verranno soppressi
      prima.
      Ogni resistenza è futile; verrete assimilati.!
      "

      Che ti faccio vivere a fare che tanto nel tuo DNA
      c'è scritto che non arriverai a compiere
      diciott'anni?

      Ragazzi, io ci scherzo ma il destino è segnato.
      Non sarà in questo secolo ma nel prossimo il
      sogno di Hitler sarà
      realtà.E la gente fara' la fila accampandosi giorni prima, pur di poter diffondere al mondo intero i propri dati sensibili, tra gli applausi dei genius.[img]http://www.viralthread.com/wp-content/uploads/2016/08/Apple1.jpg[/img]
      • Mao99 scrive:
        Re: Scrematura
        Vi quoto entrambi ovviamente..Solo non capisco perchè tutto quello che fa madre Apple diventa oro e tutti in fila come dei fessi a dare i propri dati ecc..Ho provato a discutere per capire con un Applefan (da come parla sembra un azionista) che conosco, per comprendere il percè sia così e non c'è stato verso, la madre ha sempre ragione.. (ovviamente ha tutto in cloud così è meglio e più comodo.. o_o )Non capisco il perchè di questo successo al 99% in ogni sua scelta (guista e sbagliata) e perchè tutti la seguono sempre dando senza problemi i propri dati e più chiede più danno senza pensarci..Ed infine perchè se coi virus & co in cui tutti attaccano tutti perchè con la Apple fanno solo giochini che non la intaccano nè impensieriscono minimamente, non che lo voglia, ci mancherebbe, è solo un ragionamento di probabilità, non conviene? Troppo difficile? E' così sicura?
        • ... scrive:
          Re: Scrematura
          - Scritto da: Mao99
          Vi quoto entrambi ovviamente..
          Solo non capisco perchè tutto quello che fa madre
          Apple diventa oro e tutti in fila come dei fessi
          a dare i propri dati
          ecc..Ma , ora come ora , gli UNICI che si sono messi in fila dopo che madre Apple ha parlato sono gli autori dei commenti qui sopra.
          • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
            Re: Scrematura
            E ti pareva che non parlava quello che "ha capito tutto dalla vita, infatti 'cià l'aifone'".Sai che i vaccini fanno male? Me lo ha detto il mio fruttivendolo. E lui di medicina ne sa!Abbiamo già perso, ma non vogliamo nemmeno sentircelo dire...
          • ... scrive:
            Re: Scrematura
            - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
            E ti pareva che non parlava quello che "ha capito
            tutto dalla vita, infatti 'cià
            l'aifone'".
            E chi cazzo ha mai scritto quel virgolettato ? Stai proprio sbagliando persona.
            Sai che i vaccini fanno male? Me lo ha detto il
            mio fruttivendolo. E lui di medicina ne
            sa!
            Bravo , continua a seguire le ricette del fruttivendolo.
            Abbiamo già perso, ma non vogliamo nemmeno
            sentircelo
            dire...Ok, allora ti dico "vincerete". Ti senti meglio ora ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Scrematura
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il
            macaco

            E ti pareva che non parlava quello che "ha
            capito

            tutto dalla vita, infatti 'cià

            l'aifone'".



            E chi cazzo ha mai scritto quel virgolettato ?
            Stai proprio sbagliando
            persona.Ti firmi coi tre puntini?Ti becchi tutto quello che dicono i tre puntini che sei tu anche quando e' qualcun altro.

            Sai che i vaccini fanno male? Me lo ha detto
            il

            mio fruttivendolo. E lui di medicina ne

            sa!



            Bravo , continua a seguire le ricette del
            fruttivendolo.Mica e' lui quello con l'ifogn.

            Abbiamo già perso, ma non vogliamo nemmeno

            sentircelo

            dire...

            Ok, allora ti dico "vincerete".

            Ti senti meglio ora ?Dillo al tuo fruttivendolo.
          • ... scrive:
            Re: Scrematura
            - Scritto da: panda rossa
            Ti firmi coi tre puntini?
            Ti becchi tutto quello che dicono i tre puntini
            che sei tu anche quando e' qualcun
            altro.
            Per quello che ne sappiamo quel "tre puntini" puoi benissimo essere tu.
          • panda rossa scrive:
            Re: Scrematura
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: panda rossa

            Ti firmi coi tre puntini?

            Ti becchi tutto quello che dicono i tre
            puntini

            che sei tu anche quando e' qualcun

            altro.



            Per quello che ne sappiamo quel "tre puntini"
            puoi benissimo essere
            tu.Sia io che te sappiamo che sei tu.Il dubbio semmai ce lo avranno gli altri.
        • Il Fuddaro scrive:
          Re: Scrematura
          - Scritto da: Mao99
          Vi quoto entrambi ovviamente..
          Solo non capisco perchè tutto quello che fa madre
          Apple diventa oro e tutti in fila come dei fessi
          a dare i propri dati
          ecc..
          Ho provato a discutere per capire con un Applefan
          (da come parla sembra un azionista) che conosco,
          per comprendere il percè sia così e non c'è stato
          verso, la madre ha sempre ragione.. (ovviamente
          ha tutto in cloud così è meglio e più comodo..
          o_o
          )
          Non capisco il perchè di questo successo al 99%
          in ogni sua scelta (guista e sbagliata) e perchè
          tutti la seguono sempre dando senza problemi i
          propri dati e più chiede più danno senza
          pensarci..
          Ed infine perchè se coi virus & co in cui tutti
          attaccano tutti perchè con la Apple fanno solo
          giochini che non la intaccano nè impensieriscono
          minimamente, non che lo voglia, ci mancherebbe, è
          solo un ragionamento di probabilità, non
          conviene? Troppo difficile? E' così
          sicura?E la persona tipica e ricercata per il futuro, il vero problema è che stanno cercando di modellare la totalita delle persone, ad essere come un fan apple.Nessuna personalità, totalmente dipendente dal marketing di qualche azienda, ed e sempre più così anche nella quotidianetà delle persone.Poi Berty se è 'persona-bue' vera, sara anche bimbominkia, perchè una persona 'matura' che crede alle favole in quel modo, può significare solo una cosa.. demenza precoce! Ah, anche dandogli prove provate, se riguardano madre apple, lui le rigetta senza se e senza ma.
  • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
    Errata corrige
    "Naturalmente gli esperti guardano con una nota di timore il lavoro che Apple sta svolgendo. Secondo i più conservatori si aprirebbero le porte ad una profilazione dell'utente molto spinta. Se Apple ha finora dimostrato di essere particolarmente rigida nel trattamento dei dati dell'utente non utilizzandoli per targetizzare pubblicità o rivenderli a società terze, non è detto che anche gli altri competitor saranno così trasparenti in futuro. Soprattutto una volta che anche il dato sulla salute verrà sdoganato.""Se Apple ha finora dimostrato di essere particolarmente rigida nel trattamento dei dati dell'utente"L'autore si è dimenticato di menzionare le marmotte che impacchettavano il cioccolato.Ma quanto siamo creduloni...
  • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
    Cosa?
    Cosa?Con sto grandissimo "censored by author"!
  • bradipao scrive:
    partner?
    "...Apple è alla ricerca di un partner per la gestione dei dati su cloud."Perchè un partner? Paura delle responsabilità (penali) di privacy e sicurezza dei dati sanitari?
  • Appppppol scrive:
    Dati ipersensibili
    sul telefonino???? hahahahahahahahahaha
  • panda rossa scrive:
    Si condividera' con cani&porci
    1) Compagnia di assicurazione2) Banca che deve erogare un mutuo3) Datore di lavoro4) Portinaia dello stabile5) Avvocato della controparte6) Giornalisti7) Suocera e lontani parentiCondividete pure le informazioni della vostra salute: e' per il vostro bene!
    • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
      Re: Si condividera' con cani&porci
      Immagina:"buongiorno, vorrei una polizza vita""Col cavolo! Mio caro signore, i suoi dati che ho qui, dicono che lei morirà domani intorno alle 13!""buongiorno, vorrei acquistare un'auto a rate""no, guardi, sappiamo tutto, si curi e se campa (non credo) ritorni pure ma con i contanti""ciao mario""ciao beppeone! le tue emorroidi? al bar non si parla d'altro!""maria mi vuoi sposare?""no, mio padre sa che hai la gonorrea.""gio, ci sposiamo?""no, nel tuo DNA c'è scritto che avrai il parkinson"
      • bertuccia scrive:
        Re: Si condividera' con cani&porci
        - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco

        "maria mi vuoi sposare?"
        "no, mio padre sa che hai la gonorrea."story of your life, immagino :De poi cazzo fai, mi rubi la scenetta dei dialoghi ipotetici?un po' di creatività, su
        • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
          Re: Si condividera' con cani&porci
          Si capisce che ti amo, né?Però, per la gonorrea... non è che è colpa tua? Con chi sei stato prima di me? Monello e discolo che non sei altro!Vabbé dai, con l'apposita App di Apple, ce la possiamo curare insieme.BaciBaci
        • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
          Re: Si condividera' con cani&porci
          Ma per una volta, essere serio, ti costa tanto? Cinque minuti, non di più!Non vedi il pericolo?
Chiudi i commenti