NGI: solo la nostra è vera flat-rate

L'azienda lancia un guanto di sfida agli altri fornitori che, afferma, hanno sbagliato. Al centro delle nuove offerte c'è la tecnologia AUP, che limita la connessione quando le linee sono congestionate. Emerge qualche critica


Roma – “Il concetto di flat come si intendeva un anno fa è definitivamente caduto”. Non ha dubbi Davide Pozzi, product manager di NGI.it , secondo cui è tempo di offrire “una connessione superiore a qualsiasi altra”.

Nella nota diffusa ieri, NGI non si limita a pubblicizzare il proprio servizio, com’è costume di tutte le imprese fornitrici di connettività, ma attacca anche gli altri fornitori, affermando: “Forti degli errori fatti da altri provider crediamo di aver trovato la Flat Rate di nuova generazione”. Pozzi parla ovviamente anche di “connessione superiore a qualsiasi altra”. Ma soprattutto mette in luce che l’offerta flat di NGI non è più rivolta ai soli videogiocatori ma anche ai cosiddetti “power user”, a chi usa molto la rete, così da poter essere equiparato, secondo l’azienda, ad un utente videoludico.

Secondo NGI la crisi delle flat-rate , scatenata da contratti poco chiari e dalla fame dell’utenza italiana di connessioni senza limiti di tempo a basso costo, può essere superata…

Il cuore del sistemone rinnovato di NGI è una tecnologia di cui Punto Informatico ha già parlato , il sistema AUP, che è passato da una fase di “collaudo” alla “promozione” quale “centro di controllo” dei servizi di connettività “F4 AUP”: gli utenti che si sono collegati mediamente ogni giorno dell’ultima settimana per circa 7 ore, vengono scollegati per due minuti. I due minuti vengono moltiplicati per il numero di disconnessioni che l’utente ha già “subito” nel corso del giorno. Ad ogni riconnessione, dopo la pausa “forzata”, NGI garantisce comunque almeno 15 minuti consecutivi di collegamento. Alla fine del quarto d’ora, se l’allarme AUP persiste, l’utente viene disconnesso, in caso contrario può rimanere online.

La formula AUP adottata dall’offerta F4 AUP è complessa ma diversa da quella che era stata varata nella fase che l’azienda definisce di “beta testing”. All’epoca, infatti, pur in un uguale rapporto modem-utenti di 1 a 4, NGI affermava che AUP si attivava “se e solo se, la percentuale delle linee occupate è superiore al 90% (praticamente vicini alla saturazione). Solo chi è connesso superando il limite minimo di 6 ore di connessione contigua viene disconnesso per un minuto. Una volta riconnesso, se la saturazione è ancora in corso, si viene disconnessi dopo un tempo minimo uguale a 60 min diviso il numero di volte che si è già stati disconnessi. Viene kickato chi dalle 00:00 del giorno precedente ha accumulato più di 12 ore di connessione fra quella fatta ieri ed oggi, tranne la connessione in corso. Questo sistema serve per liberare per un minuto una linea permettendo la connessione di un altro utente”.

Questo cambiamento, unito ad alcune modifiche contrattuali, non sembra essere andato giù ad alcuni utenti di NGI che tuttavia non pare avere alcuna intenzione di tornare sui propri passi.

Ma ecco nel dettaglio F4 AUP e le versioni ricaricabili di F4.


Nel dettaglio, F4 AUP mette in campo sistemi di ottimizzazione come la compressione dei dati su ISDN, “fair queing” per massimizzare l’utilizzo della banda in caso di impiego parallelo di file transfer, browsing, ecc. Tutte le versioni di F4 danno la possibilità di collegamento a 64Kb/s e 128Kb/s in ISDN indifferentemente: decide l’utente.

F4 AUP prevede la connessione tramite numero verde (800900035) senza scatto alla risposta con, affermano le pagine di NGI.it, “un unico concentratore a Milano, direttamente collegato al più grande backbone Europeo di Internet e a 1Gb/s con il MIX, il punto dove passa quasi tutto il traffico Internet Italiano.”

La flat F4 si basa sul rapporto 1 a 4 delle linee rispetto agli utenti. Questo sta a significare che una linea del numero verde viene condivisa in maniera statistica da 4 utenti. Ed NGI aggiunge a tutto questo l’AUP, proposta come tecnologia che “ottimizza” la “disponibilità” delle linee.

Con F4 AUP si può scegliere il “livello AUP” desiderato: “Il livello AUP ti garantisce che se la tua media di connessione giornaliera (calcolata su base settimanale) è inferiore al livello acquistato, non verrai mai sconnesso”. Con una accortezza: la “media giornaliera” è calcolata su connessioni a 64Kb/s, per cui chi si collega a 128Kb/s per 6 ore al giorno, ha un media AUP di 12 ore.

Questi i prezzi, decisamente superiori alla media, di F4 AUP, per contratti di un anno con pagamento anticipato (è possibile anche abbonarsi per soli tre mesi, con prezzi al mese leggermente superiori). Tutti i prezzi sono Iva inclusa e i numeri si riferiscono alle ore medie giornaliere acquistate:

F4 AUP 6, 1.320.000; F4 AUP 9, 1.980.000; F4 AUP 12, 2.640.000; F4 AUP 24, 8.880.000; F4 AUP 48, 17.760.000.

Fino al 15 luglio si può usufruire anche di un’offerta-lancio per la flat F4 ricaricabile, che non è soggetta all’AUP. Fino a quella data si potranno acquistare 1.400 minuti di connessione a 50mila lire (Iva inclusa).
Il costo della ricaricabile è fisso, ci si collega con numero verde quando si preferisce.
La connessione è PSTN a 56Kbps e ISDN 64Kbps a 60 lire al minuto, o ISDN 128Kbps a 120 lire al minuto, con possibilità di verificare i minuti residui via web.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E ad internet come ci colleghiamo?
    E senza telefonia fissa ad internet come ci colleghiamo? con le tariffe e le lentezze stratosferiche del GSM?Si fa presto a dire "utilizzate solo la telefonia mobile per risparmiare il canone"...
  • Anonimo scrive:
    canoni e assicurazioni
    Sono tutti furti autorizzati da chi?- Quorum del Parlamento ItalianoEletti da CHHHHHHHHHHHHi???- Pensateci Bene!QQ
  • Anonimo scrive:
    CANONE SI MA A BASSO TRAFFICO
    PERCHE' LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI NON PREMONO AFFINCHE' SI POSSA AVERE IL BASSO TRAFFICO ANCHE PER CHI UTILIZZA POCO LA TELEFOM E SI AVVALE DI ALTRO OPERATORE?? NON MI PARE GIUSTO. GLI UTENTI CHE HANNO SOLO TELECOM E LO UTILIZZANO POCO POSSONO USUFRUIRE DEL BASSO TRAFFICO, DEVE VALERE IN TUTTI I CASI.ALLA TELECOM RISPONDONO CHE PER LEGGE NON SI PUO' FARE... HANNO FATTO A QUESTA AZIENDA LA LEGGE A PUNTINO!! roba da rivolgersi al Tribunale dei diritti del cittadino a Bruxelles, o no? Vi pare giusto? Insorgiamo tutti!!Emiliana Carifi
  • Anonimo scrive:
    Telecom,Ti sputo in bocca!!!
    Non è che mi fi solo arrabbiare con le tue prese ingiro, mi fai venir voglia di ficcartela in quel posto la bolletta! io spendo più di canone che di traffico telefonico. Se veramente aumenterà dl 10% il canone, te lo metto in quel posto, così godi di più. DISDETTA! non vedo l'ora di liberarmi di questo peso ahhhhhhh ohhhhh siiiiii ancora
  • Anonimo scrive:
    l'ultimo colpo di coda di telecom
    Il principio su cui si basa telecom è il seguente: Visto che il traffico telefonico è diminuito, per cercare di recuperare il mancato guadagno aumenta il canone. Questo è l'atteggiamento di un'azienda "ottusa" con ancora una mentalità purtroppo monopolista, che non riesce (o non vuole) vedere che anche se "riuscirà" a rinviare il più possibile la liberalizzazione dell'ultimo miglio questa prima o poi arriverà ... e poi? Quanti clienti rimarranno, dopo tutte le angherie che hanno dovuto subire nel corso degli anni?
  • Anonimo scrive:
    la mia prima bolletta telecom
    ieri mi è arrivata la mia prima bolletta telecom, premetto che ho sofferto aver fatto un abbonamento con telecom, ma sono stato obbligato e lo uso solo ed esclusivamente per internet (non ho noleggiato il telefono)... comunque la mia bolletta è questa:16.000 traffico telefononico98.000 Totale... che devo fa, li devo menà ?
    • Anonimo scrive:
      Re: la mia prima bolletta telecom
      - Scritto da: Marco
      ieri è arrivata la mia prima bolletta telecom
      comunque la mia bolletta è questa:
      16.000 traffico telefononico
      98.000 Totale... che devo fa, li devo menà ?Ci deve essere qualche sbaglio.La prima bolletta normalmente e' di 240 mila lire per l'allacciamento (200 + IVA) ed eventuali telefonate fatte nelle prime settimane.Dovresti leggere bene i dettagli dei costi ...Come canone base cmq sono poco meno di 50 mila.La mia ultima bolletta aveva 1150 lire di "traffico" e 53.000 da pagare.
  • Anonimo scrive:
    Il canone Telecom mi pare il male minore
    Mi pare siano gia' iniziate altre proposte (Wind e Infostrada) di ultimo miglio, ma i prezzi sembrano essere molto alti. Per Wind si parla di 120.000 FISSE al mese, cosa assurda per l'utente medio e anche Infostrada aveva qualcosa di simile. Ma la cosa PEGGIORE, secondo me, e' che una volta scelto Wind o Infostrada io sono poi costretto ad usare loro e non posso piu' scegliere!!! Situazione veramente monopolistica!!!
  • Anonimo scrive:
    l'ultima bolletta telecom? 28.000 lire
    anche io come molti mi ritrovavo a pagare più di canone che di traffico, a casa non ci sono mai, uso frequentemente il cellulare, raramente mi collego ad internet da casa.allora ho richiesto alla telecom di passare al canone a basso traffico, il quale costa la metà.la cosa è abbastanza semplice, fino a 12.500 lire iva esclusa di traffico, tutto normale, oltre le 12.500 la maggiorazione sul traffico è del 117%.non si possono usare altri operatori.Quindi il tutto si traduce in un centinaio di telefonate da 3 minuti ognuna, (circa).Se ci si abitua anon fare telefonate interurbane, ed ai cellulari dal proprio telefono fisso, il risparmio è semplice.Chiaramente non è per tutti, ma così facendo si evita di dove staccare il telefono, e si è sempre disponibili per ricevere.Spero di avervi dato un'idea.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ultima bolletta telecom? 28.000 lire
      - Scritto da: gas
      anche io come molti mi ritrovavo a pagare
      più di canone che di traffico, a casa non ci
      sono mai, uso frequentemente il cellulare,
      raramente mi collego ad internet da casa.
      allora ho richiesto alla telecom di passare
      al canone a basso traffico, il quale costa
      la metà.
      la cosa è abbastanza semplice, fino a 12.500
      lire iva esclusa di traffico, tutto normale,
      oltre le 12.500 la maggiorazione sul
      traffico è del 117%.
      non si possono usare altri operatori.
      Quindi il tutto si traduce in un centinaio
      di telefonate da 3 minuti ognuna, (circa).
      Se ci si abitua anon fare telefonate
      interurbane, ed ai cellulari dal proprio
      telefono fisso, il risparmio è semplice.
      Chiaramente non è per tutti, ma così facendo
      si evita di dove staccare il telefono, e si
      è sempre disponibili per ricevere.
      Spero di avervi dato un'idea.
      Ciao
      Gia', io quale povero idiota chenon troppo tempo fa è passato a ISDNsolo ed unicamente per collegarmiusando una flat (non faccio altrouso di quella linea telefonica)pago a questi ladri un mucchio di testonia bimenstre; considerato che1) non posso chiedere in alcun modo di vedermi ridotto il canone2) uso un servizio che pago il doppio e che se fa così schifo dopo tutto devo ringraziare ancora Telecom3) vengo in ogni caso trattato da pezzente rompiscatole (perchè è questo quello che sei ogni volta che entri in contatto con Telecom, non dimenticatelo)non posso fare altro che sperare che un giorno questo insulso baraccone popolato da buffoni e ladri (e mi riferisco a chi dirige, non a chi vi lavora), freno di ogni tecnologia cada a terra sotto il suo peso.Quel giorno un raggio di sole forse splenderà anche nella terra dei cachi.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'ultima bolletta telecom? 28.000 lire

        Gia', io quale povero idiota che
        non troppo tempo fa è passato a ISDN
        solo ed unicamente per collegarmi
        usando una flat (non faccio altro
        uso di quella linea telefonica)
        pago a questi ladri un mucchio di testoni
        a bimenstre; considerato che

        1) non posso chiedere in alcun modo di
        vedermi ridotto il canone

        2) uso un servizio che pago il doppio e che
        se fa così schifo dopo tutto devo
        ringraziare ancora Telecom

        3) vengo in ogni caso trattato da pezzente
        rompiscatole (perchè è questo quello che sei
        ogni volta che entri in contatto con
        Telecom, non dimenticatelo)

        non posso fare altro che sperare che un
        giorno questo insulso baraccone popolato da
        buffoni e ladri (e mi riferisco a chi
        dirige, non a chi vi lavora), freno di ogni
        tecnologia cada a terra sotto il suo peso.
        Quel giorno un raggio di sole forse
        splenderà anche nella terra dei cachi.Mi hai tolto le parole di bocca!Va inoltre aggiunto, che:1) Non puoi fare flat con altri operatori2) Non puoi usufruire dell'"ultimo miglio" con altri operatori (disdicendo o no il canone telekom)proprio perche' telekom non lo permette!Telekom? forse e' meglio dire Ladrakom!Io pago 64.000 + iva al mese SOLO di canone!Poi c'e' la borchia isdn in affitto e cavolatine simili!Per non parlare che quando lo attivi ti dicono "Attivazione gratis!" ma non ti dicono che c'e' una tassa "una tantum" da 170.000 piu' gabelli e pizzi vari da 50.000 e 80.000!!!Fra poco mi sa' che torno al baracchino... Visto che pure con il cellulare non si campa piu'...
  • Anonimo scrive:
    Quale scaglione eliminerebbero?
    me se sono anni che lo sagline 15-30 ed oltre 30 hanno la stessa identica tariffa!
  • Anonimo scrive:
    Disdire Telecom?
    Io già adesso non ho nessun servizio che pesa sulla mia bolletta, ed utilizzo wind per telefonia e internet; ora mi toccherà pagare comunque di più e non posso fare nulla: nella mia zona non posso attivare Infostrada o gli altri di conseguenza non c'è scampo; forse tra 5 anni quando magari il fisso non servirà più a nulla potrò beneficiare dell'Unbundling.P.S. Abito a 10km da Roma...
    • Anonimo scrive:
      Re: Disdire Telecom?
      Purtroppo nessuna compagnia telefonica alternativa (leggi Infostrada) è ancora in grado di offrire trasparenza e un servizio flat privo di canone Telecom Italia (in virtu' del possibile distacco della linea del singolo utente dalla rete Telecom Italia). Infostrada stessa pubblicizza la tariffa flat a £ 59000 mensili e invita ad aderire, precisando (a piccole lettere) che per adesso l'utente continuera' a pagare anche il canone Telecom ma che "domani", chi ha aderito oggi, sara' tra i primi a beneficiare della cosa... come dire, per adesso abbonati a noi, poi si vedra'. Mentalità commerciale in puro stile Telecom Italia, a quanto pare!
      • Anonimo scrive:
        Re: Disdire Telecom?
        - Scritto da: le comte
        Purtroppo nessuna compagnia telefonica
        alternativa (leggi Infostrada) è ancora in
        grado di offrire trasparenza e un servizio
        flat privo di canone Telecom Italia (in
        virtu' del possibile distacco della linea
        del singolo utente dalla rete Telecom
        Italia). Infostrada stessa pubblicizza la
        tariffa flat a £ 59000 mensili e invita ad
        aderire, precisando (a piccole lettere) che
        per adesso l'utente continuera' a pagare
        anche il canone Telecom ma che "domani", chi
        ha aderito oggi, sara' tra i primi a
        beneficiare della cosa... come dire, per
        adesso abbonati a noi, poi si vedra'.
        Mentalità commerciale in puro stile Telecom
        Italia, a quanto pare!Non e' vero, un mio amico ha la flat da 59.000 di infostrada, e sempre tramite infostrada ha "eliminato telecom", ora paga solo 59.000 al mese incluse telefonate (ultima bolletta per credere)
        • Anonimo scrive:
          Re: Disdire Telecom?
          - Scritto da: RedFoxy
          Non e' vero, un mio amico ha la flat da
          59.000 di infostrada, e sempre tramite
          infostrada ha "eliminato telecom", ora paga
          solo 59.000 al mese incluse telefonate
          (ultima bolletta per credere)DOVE ??DOVE ??DOVE ??
        • Anonimo scrive:
          Re: Disdire Telecom?
          - Scritto da: RedFoxy
          Non e' vero, un mio amico ha la flat da
          59.000 di infostrada, e sempre tramite
          infostrada ha "eliminato telecom", ora paga
          solo 59.000 al mese incluse telefonate
          (ultima bolletta per credere)Chiedi al tuo amico se sa cosa gli capiterebbe se volesse tornare indietro dando la disdetta a SoloIS perchè magari non gli conviene più o perchè allettato da Wind o chi vuoi tu che offre un pacchetto più conveniente e chiaramente lui lo vorrebbe sottoscrivere...... RIPASSA da Telecom, RIPAGA l'allaccio, oltre 200 fischi, e poi si abbona a qualcun altro... veramente conveniente :D:D:DA me meraviglia l'Adisbef che se ne esce con queste stronzate :((Giorgio
  • Anonimo scrive:
    Grazie all'antitrust
    Veramente grazie all'Antitrust, che e' sempre molto celere ad intervenire quando in ballo ci sono gli interessi di societa' totalmente privatizzate e che invece contro gli interessi che anche minimamente giovano allo stato ovvero ai politici non muove un dito. Grazie per il servigio che ci ha reso in questi anni, in unione con quello decennale della SIAE, che come tutti sappiamo molto ha giovato al consumatore italiano.E cosi saremo lieti di pagare la pubblicità che in questi giorni la nostra matrigna telecom ci mostra ricordandoci che c'è un paese che da lei trae tanti (e magari solo) benefici. GRAZIE TELECOM, GRAZIE ANTITRUST. Speriamo un giorno di potervi ripagare con la stessa moneta i vostri benefici!
  • Anonimo scrive:
    Sarà colpa di internet?
    Quasi 3 anni fa, a Telecom non gli interessava aumentare nulla, perchè internet era x pochi, non c'era la flat-rate etutto quello che spendevi era x loro.Adesso, internet è assai diffuso la flat-rate pure e telecom ha considerato quest'ultima una bestia da uccidere, perchè, prima di essa vedreste le bollettone che arrivavano a pagare gli stipendi di Colaninno e soci; e come ogni monarca che si rispetti si può barricare dietro la frase: "..il monopolio Dio me lo ha dato guai chi me lo tocca..".A noi, poveri schiavi di una tecnologia avanzata e cara ci tocca sopportare, in attesa del Liberatore...altro che Adusbef....paghiamo e soffriamo....fino che giunga.....il giorno atteso
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà colpa di internet?
      Il Liberatore?I polacchi chiamavano così anche Stalin. Dopo tutto li liberava da Hitler.- Scritto da: iod
      A noi, poveri schiavi di una tecnologia
      avanzata e cara ci tocca sopportare, in
      attesa del Liberatore...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà colpa di internet?
      Stupidaggini.E' colpa della privatizzazione. Ora possono fare i prezzi che vogliono. E li alzano.Scusate, ma cosa vi aspettavate ??
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà colpa di internet?

        Stupidaggini.
        E' colpa della privatizzazione. Questo succede se privatizzi un monopolio. Se privatizzi un'azienda in un regime di libera concorrenza, i prezzi calano.Quindi: Monopolio + Azienda statale = servizio povero ma per tutti.Monopolio + Azienda privata = mazzate ai clientiConcorrenza (quella vera) + Azienda privata = chi alza troppo i prezzi, muore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sarà colpa di internet?
          - Scritto da: Marco


          Stupidaggini.

          E' colpa della privatizzazione.

          Questo succede se privatizzi un monopolio.
          Se privatizzi un'azienda in un regime di
          libera concorrenza, i prezzi calano.
          Quindi:
          Monopolio + Azienda statale = servizio
          povero ma per tutti.
          Monopolio + Azienda privata = mazzate a clienti
          Concorrenza (quella vera) + Azienda privata
          = chi alza troppo i prezzi, muore.Approvo e sottoscrivo in pieno. Il nostro mercato delle telecomunicazioni Pur essendo in concorrenza, fanno tutti ed in un certo senso gli interessi loro. Non esiste una vera concorrenza ma una stasi generale; o meglio uno fa una cosa per l'estate, la fanno tutti e similare senza creare veri e propri vantaggi per l'utente finale. Quel che e' vero e' che TELECOM secondo il mio modesto parere non dovrebbe più pretendere niente, essendo adesso stata privatizzata. Ma i tempi e i modi per ottenere questa illusione sono lontani... Anzi lontanissimi...
Chiudi i commenti