Noi, clienti Intratec/Vira

E' il momento più difficile per gli abbonati al celebre ISP, coinvolti nelle questioni tra il provider e Telecom Italia. Uno di loro si chiede cosa siano, oggi, gli utenti Vira. Ecco: cosa sono?

Roma – Gentile redazione, so di non essere né il primo e spero neanche l’ultimo a scrivervi. La vicenda ormai è conosciuta molto bene, quella fra Telecom Italia e Intratec spa in liquidazione, sembra ormai giunta ad un epilogo.

È interessante notare che il ruolo del Cliente sia come al solito lasciato sempre in ultimo piano, anche nel momento del “trapasso telematico”. È chiaro anche dalla carenza e/o assenza di linea ADSL in questi giorni, che Telecom Italia ha già iniziato a tagliare cavi e cavetti, sembra pero’ poco chiaro il ruolo nostro, quello dei clienti Vira, che ancora non hanno disdetto gli abbonamenti, ma continuano a pagare regolarmente le fatture.

Ora io mi rivolgo a voi perchè siete gli unici a seguire in maniera approfondita il caso e che almeno mi rispondono cordialmente: il cliente “tipo” di Intratec spa in liquidazione appunto quelli come me che fino a 3 gg fa hanno pagato la bolletta ora chi sono e che devono fare?

Ironia della sorte la linea è mancata per due giorni dall’ultima comunicazione di Intratec spa in liquidazione, oggi è tornata, che facciamo dobbiamo aspettare un cenno divino?

Raffaele F.

Gentile Raffaele,
i clienti che si trovano in questa situazione sono numerosi, la vicenda Intratec-Telecom è una di quelle che ha messo a nudo il vero profilo del mercato della banda larga italiano.
Le norme di settore, le autorità di garanzia.. a nulla è servita la vigilanza vera o dichiarata: nei fatti il settore in Italia ha dimostrato una fragilità che, se non stupisce, di certo allbisce tutti . E gli utenti che ne fanno le spese sono tanti.

Non c’è da aspettarsi nulla di nuovo e di buono, per il momento. L’azienda ha già correttamente informato che i distacchi sono in arrivo dopoché Telecom Italia lo ha confermato. Inutile attendersi che qualcosa possa cambiare sul breve termine.
Il consiglio non può che essere quello di rivolgersi ad altri operatori, sperando che i problemi amministrativi che da sempre torturano l’ADSL nostrana non creino troppi ritardi nella “transizione”. Sono problemi che lasciano moltissimi senza ADSL per lunghi mesi e che ora, per gli utenti costretti ad abbandonare certi servizi, rischiano di rivelarsi ancora più pesanti.

Si poteva ottenere di più? Sì. Era possibile pensare ad una transizione morbida ad altri operatori? Naturalmente. Perché non si è fatto? Ecco, questa è la domanda. E sarebbe auspicabile che per una volta qualcuno nella stanza dei bottoni (Autorità TLC? Antitrust? Governo?) si prendesse la briga di rispondere.
Paolo De Andreis

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il gelato che uccide scrive:
    BUON COMPLEANNO
    Il 5 ottobre 1991, fu annunciato al mondo il nascituro pinguino.Vai Linux che tra due anni sei maggiorenne (e magari per allora avrai anche i drivers in user space) !!! ;)
    • Andrea C. scrive:
      Re: BUON COMPLEANNO
      - Scritto da: il gelato che uccide
      Il 5 ottobre 1991, fu annunciato al mondo il
      nascituro
      pinguino.

      Vai Linux che tra due anni sei maggiorenne (e
      magari per allora avrai anche i drivers in user
      space) !!!
      ;)fra due anni linux sarà storia
      • anonimo01 scrive:
        Re: BUON COMPLEANNO


        fra due anni linux sarà storiasi, Storia dell'Evoluzione da Personal Computer a NaVi Devices.aspetta che escano un paio di progettini in cantiere e vedrai che fine faranno le icone 64x64 per i file e il tasto start per cercare i programmi ((rotfl))...non ne hai nemmeno idea di quel che t'aspetta...(amiga)(linux)(apple)
      • H5N1 scrive:
        Re: BUON COMPLEANNO
        Quelli che parlano a vanvera, invece (e purtroppo), non faranno mai storia...Si sa: la mamma dei cretini è sempre incinta.
  • ano nim o scrive:
    SU LINUX FLASH CONTINUA A ZOPPICARE
    non era meglio lavorare su flash?
    • BLah scrive:
      Re: SU LINUX FLASH CONTINUA A ZOPPICARE
      Passa a win!
      • billygatto scrive:
        Re: SU LINUX FLASH CONTINUA A ZOPPICARE
        Forse sottovaluti che chi è passato a Linux proviene già da win ed è stufo marcio di quel mondo.
    • cazzo spari scrive:
      Re: SU LINUX FLASH CONTINUA A ZOPPICARE
      Ci stanno lavorando infatti,hanno appena rilasciato flashplayer 9 betahttp://labs.adobe.com/technologies/flashplayer9/
      • Di_ME scrive:
        Re: SU LINUX FLASH CONTINUA A ZOPPICARE
        cazzo spari tu, guarda che flash 9 stabile per linux e' stato rilasciato e integrato nelle distro da quasi 1 anno!!!
    • wohx scrive:
      Re: SU LINUX FLASH CONTINUA A ZOPPICARE
      - Scritto da: ano nim o
      non era meglio lavorare su flash?il problema non è flash, ma linuxma è un problema difficile da far capire a chi crede di essere un hackerz ;)
      • Banana Joe scrive:
        Re: SU LINUX FLASH CONTINUA A ZOPPICARE
        Eh infatti cosa vuoi che ne sappia un hacker se un SO e' buono o no. Immagino che XP su 3ghz che ho al lavoro sia da 0.5 a 10 volte piu' lento della mia scrivania su portatilino a 1.7mhz perche' e' migliore. Bisogna vedere cosa dicono gli independent studies finanziati da Microsoft, giusto?
    • gezer scrive:
      Re: SU LINUX FLASH CONTINUA A ZOPPICARE
      controlla di avere come jvm di default quella sun e non un'alternativa gpl. A me e' cambiato parecchio in quanto a performance e stabilita'
    • Di_ME scrive:
      Re: SU LINUX FLASH CONTINUA A ZOPPICARE
      Guarda che flash 9 e' stato rilasciato in versione stabile da quasi un anno !!!!!!!!!!
  • Lino scrive:
    e apple?
    non tutte nella stessa direzione purtoroppo...vedi Apple
  • billygatto scrive:
    Sempre più verso Linux
    A quanto pare stanno portando sempre più applicazioni verso Linux....Qualcosa sta cambiando..
    • Franco Neri scrive:
      Re: Sempre più verso Linux
      Spero che questo sia solo l'inizio di una lunga serie di porting :)
      • Lillo scrive:
        Re: Sempre più verso Linux
        Sì m a Adobe va lenta...Ricordiamo sempre che Micro$oft è nel CDA di Adobe e ne possiede un corposo pacchetto azionario che ne può limitare le decisioni strategiche.E sono più che certo che è M$ ad impedire il porting dei migliori prodotti Adobe su Linux, perché ormai la quota di utenti Linux che potrebbero comprare e usare Photoshop su Linux sarebbe sicuramente superiore a quella Mac e Windoz.
        • Franco Neri scrive:
          Re: Sempre più verso Linux
          - Scritto da: Lillo
          Sì m a Adobe va lenta...

          Ricordiamo sempre che Micro$oft è nel CDA di
          Adobe e ne possiede un corposo pacchetto
          azionario che ne può limitare le decisioni
          strategiche.

          E sono più che certo che è M$ ad impedire il
          porting dei migliori prodotti Adobe su Linux,
          perché ormai la quota di utenti Linux che
          potrebbero comprare e usare Photoshop su Linux
          sarebbe sicuramente superiore a quella Mac e
          Windoz.D'accordo, spiegazione plausibile, ma credo anche che molti utenti passerebbero a Linux se avessero a disposizione programmi professionali come Photoshop.
          • billygatto scrive:
            Re: Sempre più verso Linux
            Lo credo anche io. Purtroppo molte persone sono ancora vincolate a winzozz a causa delle killer-app
          • Lillo scrive:
            Re: Sempre più verso Linux
            E Micro$oft si è fiondata ad investire in queste aziende quando hanno avuto periodi di crisi.Sono a budget questi investimenti fanno parte di quel disegno di mantenimento della turbativa di mercato e della posizione dominante.Insieme ai ricatti ai produttori di PC che vogliono vendere macchine senza Winzozz.
          • H5N1 scrive:
            Re: Sempre più verso Linux
            Ricordo i tempi in cui questo si chiamava Monopolio ed era illegale e si andava DAVVERO in galera...Ah, nostalgia! :D
          • Ken Shiro scrive:
            Re: Sempre più verso Linux
            ma sbaglio o nell'ultima versione di wine si supporta pienamente photoshop cs2? la cs3 gia si avvia nei test e manca poco al corretto funzionamento quindi a mio parere il porting è inutile
        • doxal scrive:
          Re: Sempre più verso Linux
          - Scritto da: Lillo
          ormai la quota di utenti Linux che
          potrebbero comprare e usare Photoshop su Linux
          sarebbe sicuramente superiore a quella Mac e
          Windoz.questa è da "virgolette"ma dove vivi?
          • Lillo scrive:
            Re: Sempre più verso Linux
            Gli utenti Mac sono il 6%Quelli Linux ufficiali bene o male contati sono il 12%, il doppio del Mac, il restante 81% Winzozz con cun 1% di altri sistemi.Quanti utenti Mac di quel 6% usano Photoshop?Quanti utenti Winzozz usano Photoshop?Dato che utilizzatori di Potoshop sono spesso professionisti o dilettanti ma un tantino più abili degli utenti comuni non sarebbe un problema per molti di loro usare Linux.Dato che gli utenti Mac sono più fidelizzati verso la piattaforma e il marchio difficilmente lo abbandonerebbero.Ma quelli Winzozz se avessero Photoshop e altre ottime applicazioni su Linux abbandonerebbero immadiatamente Winzozz.Dato che Linux ha un installato doppio al Mac è una potenziale piattaforma alternativa a Winzozz e anche Mac come workstation grafica se avesse programmi appositi come quelli di Adobe.Il potenziale numero maggiore di utenti era inteso con tutti quelli che abbandonerebbero Winzozz per Linux + quelli Linux che inizierebbero a comprare Photoshop, se c'è ne fosse una versione per Linux.Ti è chiaro o ne faccio dei grafici a barre e te li attacco in power point come nei briefing?
          • awan scrive:
            Re: Sempre più verso Linux
            - Scritto da: Lillo
            Dato che Linux ha un installato doppio al Mac è
            una potenziale piattaforma alternativa a Winzozz
            e anche Mac come workstation grafica se avesse
            programmi appositi come quelli di
            Adobe.ma dove vivi?

            Il potenziale numero maggiore di utenti era
            inteso con tutti quelli che abbandonerebbero
            Winzozz per Linux + quelli Linux che
            inizierebbero a comprare Photoshop, se c'è ne
            fosse una versione per
            Linux.

            Ti è chiaro o ne faccio dei grafici a barre e te
            li attacco in power point come nei
            briefing?stai delirando soffocato dalle tue stesse menzognegli utenti linux sono tirchi per natura, oltre che essere 4 gatti, l'ideologia del freesoftware serve solo a coprire la miserabile avarizia
          • simo balle scrive:
            Re: Sempre più verso Linux
            Io una volta molti anni or sono, provai a comprare un software originale (mi serviva assolutamente) su windows 98 originale.Installazione con chiave hardware e altre menate come chiave d'accessotutto OK. Alché, usando winzoz, un giorno poco dopo dovetti riformattare c: e la seconda installazione del prog. non solo non andò a buon fine ma mi installò anche un bel virus.La ditta produttrice di Milano ammise tranquillamente l'esistenza del virus per scopo protettivo e che non mi avrebbero mai rimborsato.Avevo una gran voglia di citarli in giudizio ma stupidamente non lo feci un po per la cifra modesta e un po perché avevo il backup delle mie cose. Riformattai e via ma da allora ho fatto di tutto per scansare il software a pago e ringrazio Stallman e Linus per avermi aiutato.
    • folk scrive:
      Re: Sempre più verso Linux
      - Scritto da: billygatto
      A quanto pare stanno portando sempre più
      applicazioni verso
      Linux..
      ..Qualcosa sta cambiando..si, si cavalcano le onde del momentolinux non fa business, tranne per chi distribuisce distribuzioni con personalizzazioni (red hat e poche altre)finita l'onda hype, linux farà la fine di second life, è questione di mesi
      • anonimo01 scrive:
        Re: Sempre più verso Linux

        si, si cavalcano le onde del momento

        linux non fa business, tranne per chi
        distribuisce distribuzioni con personalizzazioni
        (red hat e poche
        altre)

        finita l'onda hype, linux farà la fine di second
        life, è questione di
        mesidella serie "le ultime parole famose" e "era meglio tacere" ;quelle stesse sperperate per iPod, iPhone, wii, iMac, ubuntu e tutto quello che non è MS. :-o
      • billygatto scrive:
        Re: Sempre più verso Linux
        - Scritto da: folk
        - Scritto da: billygatto

        A quanto pare stanno portando sempre più

        applicazioni verso

        Linux..

        ..Qualcosa sta cambiando..

        si, si cavalcano le onde del momento

        linux non fa business, tranne per chi
        distribuisce distribuzioni con personalizzazioni
        (red hat e poche
        altre)

        finita l'onda hype, linux farà la fine di second
        life, è questione di
        mesiInfatti un sistema operativo non deve essere business.Windows è business e gli effetti si vedono. Quando un software, specie se complesso come un SO, è prodotto solo al fine di fare soldi le funzionalità di tale software sono in secondo piano rispetto al profitto.
    • awan scrive:
      Re: Sempre più verso Linux
      - Scritto da: billygatto
      A quanto pare stanno portando sempre più
      applicazioni verso
      Linux..
      ..Qualcosa sta cambiando..si, infatti anche santoro su anno zero ha deciso di fare un'intera puntata dedicata al malessere degli italiani costretti a pagare per avere un software commerciale
  • Egidio Cuniberti scrive:
    tocca a Photoshop, ora
    certo che basterebbe portare photoshop elements per avere ONDATE di migrazioni! :)
    • Franco Neri scrive:
      Re: tocca a Photoshop, ora
      Scusa l'ignoranza: in cosa differisce Photoshop Elements da Photoshop completo da un punto di vista tecnico?
    • BLah scrive:
      Re: tocca a Photoshop, ora
      Quindi Gimp fa schifo?Ma non eravate quelli per il software libero? Volete che Linux diventi com Windows alla fine, ma allora perché non usare direttamente quest'ultimo?Mha...
      • nec scrive:
        Re: tocca a Photoshop, ora
        - Scritto da: BLah
        Quindi Gimp fa schifo?

        Ma non eravate quelli per il software libero?
        Volete che Linux diventi com Windows alla fine,
        ma allora perché non usare direttamente
        quest'ultimo?

        Mha...gimp non fa schifo. nessun software sviluppato dalla community fa schifo, sia chiaro; solo per l'impegno che ci viene messo dentro è da ammirare.C'è gente che con gimp riesce a fare dei lavori disumani, ma per molta altra gente gimp è un incubo.Vuoi per l'interfaccia, vuoi per la confusione con le selezioni, per il "trasforma,ruota" che non forniscono una buona preview..per alcuni va bene così com'è per altri no.Io amo il freesoftware, un po' meno l'opensource e ancora meno il software proprietario, ma di certo non posso dire che photoshop sia uno schifo perchè è proprietario.Quindi lunga vita a GIMP, quando potrà essere configurabile secondo le mie esigenze lo userò, e se nel frattempo riuscirò a imparare bene qualcosa di programmazione amerei apportare il mio contributo.
      • Franco Neri scrive:
        Re: tocca a Photoshop, ora
        Forse ti sfuggono le differenza tra Gimp e Photoshop: secondo te un grafico professionista quale userà tra i due?Il problema a cui accenni te è solo di una parte degli utenti Linux: io, come spero la maggior parte, non mi faccio assolutamente problemi ad installare, ad esempio, i driver proprietari della mia GeForce (dopo che paghi una scheda video oltre 100 bisogna essere masochisti, per non dire peggio, a sfruttarne solo per 1/3 delle sue potenzialità). Lo stesso vale per il software: se arriva su Linux un programma valido come Photoshop perchè chi ne ha bisogno dovrebbe farsi problemi ad usarlo?
      • MandarX scrive:
        Re: tocca a Photoshop, ora
        - Scritto da: BLah
        Quindi Gimp fa schifo?Gimp è un ottimo programmama è un errore comune pensare che sia il Photoshop liberoperche sono molto diversiin ogni caso secondo me è una questione di imprinting!chi è abituato a usare photoshop non si trova bene con altri programmi anche se similifigurati che io uso la versione in inglese e quando sono sulla italiana perdo il doppio del tempo...
        • Lillo scrive:
          Re: tocca a Photoshop, ora
          Io Gimp lo trovo molto buono per la grafica web. Non ha la qualità di alcuni effetti del Photoshup, ma ha plugin liberi in numero superiore a Photoshop e alcuni veramente inediti.
          • il gelato che uccide scrive:
            Re: tocca a Photoshop, ora

            Photoshup, ma ha plugin liberi in numero
            superiore a Photoshop e alcuni veramente
            inediti.Come la possibilità di editare manualmente le matrici di convoluzione ...Comunque ... io non sono un fotografo professionista e non ho 600$ per comprarmi Photoshop, GIMP va più che bene come funzionalità, anche se l'interfaccia sembra fatta da uno schizzofrenico con manie suicide.Se invece fate come certa gente che si copia il software per poi andare in giro a dire che Windows è fantastico, allora potete benissimo usarlo sotto Linux :http://appdb.winehq.org/appimage.php?iId=12187
Chiudi i commenti