Nokia annuncia il nuovo 3120 Classic

Non è un touch-phone e non ha un design ricercato. Ma è 3G e porta in dote un discreto numero di interessanti funzionalità

Roma – Sarà probabilmente presentato al prossimo Mobile World Congress di Barcellona il nuovo 3120 classic di Nokia . Non si tratta di un modello top level, ma stando alle premesse potrebbe trattarsi di un cellulare di fascia media.

Nokia 3120 classic Niente design bivalve , né slide: il suo form factor è da semplice barretta , ma con una discreta dotazione.

A bordo ci sono infatti connettività 3G , display da 2 pollici da 240×320 pixel a 16 milioni di colori, due fotocamere (una da 2 Megapixel e una VGA per le videochiamate), memoria interna da 24 MB espandibile con schede microSD, player multimediale e radio FM.

Tutto sta nelle dimensioni 111,3×45,4×13,4 millimetri e negli 85 grammi circa del suo peso. L’autonomia massima dichiarata per la batteria è di 12 giorni in standby e 3 ore circa in conversazione. Sarà commercializzato nella prossima primavera ad un prezzo non ancora ufficializzato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mi scoccio di loggare anche io scrive:
    E l'itaglia affonda come il titanic....
    Come da oggetto, niente di più niente di meno...E come il titanic verrà divorata dalla ruggine, laggiù, in fondo agli abissi oceanici, schiacciata dal peso di Cina India e chi volete voi.
  • frank hillary scrive:
    digitaldivide
    Il digital divide, senza parlare di affari su internet, sembra assottigliarsi seppur di poco nei paesi in via di sviluppo e sembra attestarsi nei paesi sviluppati... cosa c'e' di strano ed allarmante? C'e' che tra cinesi, indiani ed indonesiani saranno 4 miliardi di persone in via di sviluppo che assalteranno il digitaldivide, e gli affari in rete, mentre per noi non c'e' scampo se non briciole per i soliti noti, gli altri "4 gatti", cioe' la granparte degli italiani, saranno tagliati fuori dalla rete, e lo saranno per sempre dagli affari.
  • Nilok scrive:
    Alfabetizzazione Planetaria
    Ave.Il Digital Divide può essere drasticamente diminuito procedendo ad una Alfabetizzazione Planetaria.John Travolta è uno dei maggiori sostenitori di un programma di Alfabetizzazione Planetaria che sta contribuendo al miglioramento deli individui:http://www.educazioneefficace.it/pg008.htmlA presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
    • krane scrive:
      Re: Alfabetizzazione Planetaria
      - Scritto da: Nilok
      Ave.
      Il Digital Divide può essere drasticamente
      diminuito procedendo ad una Alfabetizzazione
      Planetaria.
      John Travolta è uno dei maggiori sostenitori di
      un programma di Alfabetizzazione Planetaria che
      sta contribuendo al miglioramento deli
      individui:
      http://www.educazioneefficace.it/pg008.html
      A presto.
      NilokLeggevo stamattina sulla stampa che un gruppo di hacker ha cominciato ad attaccare siti e forum di scentology.
      • Nilok scrive:
        Re: Alfabetizzazione Planetaria
        Un "pochino" fuori tema...non ti pare?O vorresti tentare di discriminarmi per le mie idee...di qualunque tipo esse siano? ;)CiaoNilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
        • krane scrive:
          Re: Alfabetizzazione Planetaria
          - Scritto da: Nilok
          Un "pochino" fuori tema...non ti pare?Non solo un pochino, direi qualche parsec.
          O vorresti tentare di discriminarmi per le mie
          idee...di qualunque tipo esse siano?
          ;)Nono, volevo solo sapere se avevi letto la notizia...
    • Chazer scrive:
      Re: Alfabetizzazione Planetaria

      John Travolta è uno dei maggiori sostenitori di
      un programma di Alfabetizzazione Planetaria che
      sta contribuendo al miglioramento deli
      individui:Questa fissazione patetica che avete per il "miglioramento".Ma dove sta scritto che la gente deve essere "migliorata"?
      • Qualcuno scrive:
        Re: Alfabetizzazione Planetaria
        - Scritto da: Chazer

        John Travolta è uno dei maggiori sostenitori di

        un programma di Alfabetizzazione Planetaria che

        sta contribuendo al miglioramento deli

        individui:

        Questa fissazione patetica che avete per il
        "miglioramento".
        Ma dove sta scritto che la gente deve essere
        "migliorata"?e soprattutto con che diritto decidete in che cosa consiste il miglioramento?
        • Customer and Partner Experience scrive:
          Re: Alfabetizzazione Planetaria
          - Scritto da: Qualcuno
          - Scritto da: Chazer


          John Travolta è uno dei maggiori sostenitori
          di


          un programma di Alfabetizzazione Planetaria
          che


          sta contribuendo al miglioramento deli


          individui:



          Questa fissazione patetica che avete per il

          "miglioramento".

          Ma dove sta scritto che la gente deve essere

          "migliorata"?

          e soprattutto con che diritto decidete in che
          cosa consiste il
          miglioramento?Già, infatti!! Io sono incazzato con l'alfabeto! Perchè mi si impone di usare la A la B la C ... io non l'ho deciso, mi è stato imposto, è un'ingiustizia!!!! Porco cane!!!! D'ora in poi userò il mio alfabeto personale!! Ggkrmgl dghfws hfue ffsnrjs, gf hjwdyrbd, stfdsd jh dffets nvbppreddfz!!!
          • Customer and Partner Experience scrive:
            Re: Alfabetizzazione Planetaria
            - Scritto da: Customer and Partner Experience
            Già, infatti!! Io sono incazzato con l'alfabeto!
            Perchè mi si impone di usare la A la
            B la C ... io non l'ho deciso, mi è
            stato imposto, è un'ingiustizia!!!! Porco
            cane!!!! D'ora in poi userò il mio alfabeto
            personale!!
            Ggkrmgl dghfws hfue ffsnrjs, gf hjwdyrbd,
            stfdsd jh dffets
            nvbppreddfz!!! Non c'entra un caXXo, ma era per dire che nun ce se salta fuori da sti discorsi.
  • www.magiesv elate.medu saworks.it scrive:
    CRESCITA TECNOLOGICA?
    UN PIFFERO....COME SEMPRE QUA IN ITALIA SIAMO INDIETRO ANNI LUCE, I NOSTRI POLITICI NON SANNO MANCO ACCENDERE UN PC ED IL DIGITAL DIVIDE CI TAGLIA L'ITALIA COME UN COLTELLO....RIVOLUZIONE E' QUELLO CHE CI VUOLE, UNA BELLA SCHEDA BIANCA ALLE URNE CON DISEGNATA UNA BELLA V CON CIRCOLETTO.http://laforgia.medusaworks.de
  • hikikomori scrive:
    il fenomeno hikikomori
    Non scordiamoci che il fenomeno hikikomori è direttamente proporzionale alla crescita tecnologica (vedi Giappone)
    • DarkDantesh scrive:
      Re: il fenomeno hikikomori
      ancora con questo fenomeno "hikikomori".... :-o ma basta!lo sai che sei ripetitivo? (newbie)
    • pentolino scrive:
      Re: il fenomeno hikikomori
      beh diciamo che l' hikikomori i giapponesi lo hanno sempre applicato anche in larga scala, con il loro splendido isolamento in mezzo al mare
    • Tsukishiro Yukito scrive:
      Re: il fenomeno hikikomori
      - Scritto da: hikikomori
      Non scordiamoci che il fenomeno hikikomori è
      direttamente proporzionale alla crescita
      tecnologica (vedi
      Giappone)Non scordiamoci che il fenomeno hikikomori, in Giappone, è in gran parte un'invenzione mediatico-allarmistica per demonizzare le fasce giovani della popolazione da parte della maggioranza, fatta di vecchi impauriti del futuro.Come in Italia col bullismo, del resto.
      • Customer and Partner Experience scrive:
        Re: il fenomeno hikikomori
        - Scritto da: Tsukishiro Yukito
        Non scordiamoci che il fenomeno hikikomori, in
        Giappone, è in gran parte un'invenzione
        mediatico-allarmistica per demonizzare le fasce
        giovani della popolazione da parte della
        maggioranza, fatta di vecchi impauriti del
        futuro.

        Come in Italia col bullismo, del resto.Dunque ... sarei tentato di ribattere, ma nooon ci cascoooo!! Comunque non sono d'accordo (almeno non completamente).
  • picchiatello scrive:
    Inzomma...
    Diciamo che i dati potrebbero essere forzati dal fatto che in certi paesi citati la democrazia e' una pia illusione, ed il traffico generato dalla rete costruita puo' essere stata fatta dalle multinazionali attirate da lauti contributi statali, o come nel caso dell'Egitto dai giacimenti petroliferi o programmi di controllo governativo e militare.E' inutile negare che la "globalizzazione" ma io parlerei di deindustrializzazione a chiazze sta portato i paesi ad uniformarsi : ci sara' sempre piu' una nicchia di persone che potrà permettersi tutto anhce l'ADSL in pieno deserto del Gobhi e una altra che in piena "padania" morirà di fame......
Chiudi i commenti