Nokia rivive smembrata

Microsoft cede a Foxconn la divisione feature phone di Nokia: produrrà terminali Android per la nuova azienda finlandese HMD, che si è accaparrata la licenza per i marchi e le tecnologie del brand che ha fatto la storia della telefonia mobile

Roma – Due accordi per rimescolare le carte, due accordi che riporteranno le tecnologie e il marchio Nokia sul mercato degli smartphone: Microsoft ha ceduto a Foxconn la divisione feature phone acquisita da Nokia nel 2014, mentre Nokia si è riguadagnata la possibilità far fruttare il proprio brand e le proprie tecnologie, e ha scelto di affidarle a HMD Global, azienda finlandese costituita da ex-Nokia e ex-Microsoft allo scopo di dare vita a una nuova generazione di dispositivi commercializzati con il glorioso marchio.

Come si si attendeva da tempo, le pedine sono state mosse sullo scacchiere del mercato. Microsoft , che con l’ultima importante decisione dell’ex CEO Ballmer aveva acquisito Nokia nel 2014, si è trovata a doversi confrontare con un mercato sempre meno ricettivo: da tempo ha deposto quasi completamente il marchio Nokia, ha pesantemente ridimensionato il personale dell’azienda acquisita e operato una sostanziale riorganizzazione aziendale che alla divisione mobile dedica sempre meno risorse. I numeri, d’altro canto, restituiscono un quadro poco incoraggiante per il versante mobile dell’azienda, che ha scelto di incanalare anche questa divisione nel calderone Windows, investendo sempre di più su servizi multipiattaforma piuttosto che puntare su hardware e sistema operativo.

L’ annuncio della cessione della sezione feature phone, dunque, non soprende. Come non sorprende l’interlocutore di Redmond: si tratta di Foxconn , altresì nota come Hon Hai, colosso taiwanese pingue di denari e famelico di acquisizioni . FIH Mobile , sussidiaria di Foxconn, oltre Microsoft Mobile Vietnam e ai suoi impianti di produzione, si accaparra ora parte degli asset Microsoft relativi ai feature phone: dal software ai servizi, dalla rete di assistenza ai contratti di fornitura e di approvvigionamento in atto. La cifra della transazione è pari a 350 milioni di dollari , la conclusione dell’acquisizione si prevede entro la seconda metà 2016.

E mentre Microsoft si scrolla di dosso un marchio ormai divenuto troppo pesante, Nokia si prepara a tornare a metterlo a frutto. Contemporaneamente alla comunicazione del passaggio di proprietà deciso da Redmond, l’azienda finlandese ha annunciato l’ atteso ritorno sul mercato del proprio brand. Avverrà con la mediazione della neocostituita HMD Global , sotto la guida di Arto Nummela, veterano Nokia che ha seguito l’azienda nel trasferimento a Microsoft e che ora si è incaricato del suo rilancio.

Ad aver ostacolato fino a questo momento il riaffacciarsi di Nokia nell’ambito in cui ha fatto la storia c’erano gli accordi di licenza sul brand stipulati con Micrsoft: pur non investendo i tablet, ambito nel quale Nokia ha sperimentato con N1 , nel contratto firmato nel 2014 Redmond si riservava l’uso esclusivo del brand sugli smartphone fino alla fine del 2016 e fino al 2026 per i feature phone. La cessione a Foxconn, però, ha ridiscusso tutto: parallelamente all’operazione, HMD si è accaparrata da Microsoft fino al 2024 i diritti sul trademark Nokia per i feature phone e i diritti relativi al design, mentre da Nokia ha ottenuto in licenza l’ esclusiva sul brand per gli smartphone e i tablet per i prossimi 10 anni, nonché le licenze per gli standard indispensabili per dare vita ai prodotti. Investirà nei prossimi tre anni 500 milioni di dollari per vincere la propria scommessa.

A chiudere il cerchio c’è dunque l’ accordo stipulato tra HMD, FIH e Nokia Technologies , divisione del colosso finaldese che si occupa di ricerca e della gestione della proprietà intellettuale, che non ha mai rinunciato a portare avanti le proprie operazioni di sperimentazione in ambito mobile. Le tre aziende hanno firmato con l’obiettivo di ricostruire un business marchiato Nokia per la telefonia mobile e i tablet : HMD si occuperà delle vendite, del marketing e della distribuzione, FIH gestirà la produzione, Nokia animerà il progetto con le tecnologie, oltre ad ammantarle con il proprio marchio, in cambio delle royalty.

Nokia, per contare sulla familiarità degli utenti, su un nutrito ecosistema di applicazioni e sull’entusiasmo dei relativi sviluppatori, tornerà a farsi rappresentare da Android , dopo la breve parentesi aperta nel 2014 e subito chiusa da Redmond.

Microsoft, dal canto suo, si è alleggerita di quel che rappresentava un peso nel contesto del suo nuovo corso. Se è vero che le strategie mobile di Redmond sono sempre più funzionali a trascinare utenti di piattaforme mobile concorrenti verso i propri servizi, resi sempre più trasversali, Microsoft assicura di continuare credere in Windows 10 Mobile e nel suo sviluppo. Meno chiaro è il futuro del brand Lumia : l’azienda si è limitata a riferire della propria intenzione di “supportare i dispositivi Lumia come Lumia 650, Lumia 950 e Lumia 950 XL”, oltre che i dispositivi prodotti dagli OEM come Acer, Alcatel, HP, Trinity e VAIO, senza però fare accenno a nuovi prodotti in programma.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • oggi ieri e domani scrive:
    Re: Architettura
    in risposta al post di bubba (e' colpa del refresh non mia O)^ )
    • bubba scrive:
      Re: Architettura
      - Scritto da: oggi ieri e domani
      in risposta al post di bubba (e' colpa del
      refresh non mia O)^
      )dehhe.. sto refresh di merda. l'unica e' about:config e flaggarlo a falseCmq si.. per migliorare l'attrattiva del genius bar.. potrebbero prendere un po di cinesi e slave e fare un' po di massaggi inquinali mentre attendono il 'barista'..... :)
      • il sempliciot to scrive:
        Re: Architettura
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: oggi ieri e domani

        in risposta al post di bubba (e' colpa del

        refresh non mia O)^

        )
        dehhe.. sto refresh di merda. l'unica e'
        about:config e flaggarlo a
        falseUna semplice spunta no eh?![img]http://www.convertingsystems.com/uploads/2/6/8/5/26859557/7018501_orig.png[/img]
        Cmq si.. per migliorare l'attrattiva del genius
        bar.. potrebbero prendere un po di cinesi e slave
        e fare un' po di massaggi inquinali mentre
        attendono il 'barista'.....
        :)
  • bubba scrive:
    avevo nostalgia del macaco....
    DOMANDONE da 10000000 rubli:hai un Amiga500 (con 1 o 2m ram) e ti serve usare Macwrite.... a) entri in un apple store con $1500 ed esci spiantato (ma con un mac nuovo)b) pigli 1 floppy con a-max (crackato) dal tuo dealer (o se proprio ti serve il supporto dei nefasti FDD mac, piglia originale il dongle e un diskdrive apple) e godi al volo[img]http://s32.postimg.org/7zmwv95z5/macaco3.jpg[/img][img]http://s32.postimg.org/rsz0nyjcx/macaco2.jpg[/img][img]http://s32.postimg.org/aeesfom81/macaco1.jpg[/img]
    • bubba scrive:
      Re: avevo nostalgia del macaco....
      ammazza che preview minuscole che ha infilato... vabbeh[img]http://s32.postimg.org/om4h4byx1/macaco2.jpg[/img][img]http://s32.postimg.org/h7f5byd1h/macaco3.jpg[/img]
      • prova123 scrive:
        Re: avevo nostalgia del macaco....
        Interessante. Ho fatto girare l'emulatore AppleII su DS. Funziona bene, ho usato anche qualche applicazione/ gioco.Proverò Macwrite! :)
        • prova123 scrive:
          Re: avevo nostalgia del macaco....
          Mi ricordo. Il problema della lettura dei dischi Apple (400/800 kb) aveva origine dal fatto che la scrittura/lettura era a "spirale" mentre su PC era "concentrica" quindi fisicamente incompatibile con i floppy PC. Con il formato 1.44 Mb Apple si uniformò al formato PC e fu possibile leggere i floppy 3.5" Apple da 1.44Mb da floppy PC.
  • ZX cesso scrive:
    Strano
    Non c'è quel coglione che ogni volta che si parla di C64 o Amiga se ne esce con lo ZX cesso
    • ... scrive:
      Re: Strano
      Non era quel coglione di 123? Comunque ora che lo hai evocato di sicuro verrà a rompere i coglioni.
      • ZX cesso scrive:
        Re: Strano
        E' certamente lui, adesso lo aspetto.
        • bubba scrive:
          Re: Strano
          - Scritto da: ZX cesso
          E' certamente lui, adesso lo aspetto.mi ricordo dello zx48k... come frisbee era molto valido.. :D
          • prova123 scrive:
            Re: Strano
            era meglio del c64 anche come freesbee :p
          • bubba scrive:
            Re: Strano
            - Scritto da: prova123
            era meglio del c64 anche come freesbee :psi, per appoggiarci le chiappe :D http://www.livoni.it/it/poltrone/freesbee
          • oggi ieri e domani scrive:
            Re: Strano
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: prova123

            era meglio del c64 anche come freesbee :p
            si, per appoggiarci le chiappe :D
            http://www.livoni.it/it/poltrone/freesbeeintanto il c64 non arriva ad 1 Mhz neanche a laciarlo giu' dalla scarpata O) mentre io mi tengo 3,5 MHZ e 48kb veri 8) e lo z80 che fa parte della storia dell'informatica 8) 8)
          • ... scrive:
            Re: Strano
            ECCOLOOOOOOOOO é arrivato, e bravo 'o guaglione lo sapevamo che non ci avresti delusi :D.
  • oggi ieri e domani scrive:
    Atari
    Bella l'amiga fatto dagli ingegneri fuoriusciti dall'atari che hanno fondato amiga inc., una console con i floppy disk e tastiera altro non e' mai servita
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Atari
      - Scritto da: oggi ieri e domani
      Bella l'amiga fatto dagli ingegneri fuoriusciti
      dall'atari che hanno fondato amiga inc., una
      console con i floppy disk e tastiera altro non e'
      mai
      servitaRetroflame :D
      • bubba scrive:
        Re: Atari
        - Scritto da: Sg@bbio
        - Scritto da: oggi ieri e domani

        Bella l'amiga fatto dagli ingegneri fuoriusciti

        dall'atari che hanno fondato amiga inc., una

        console con i floppy disk e tastiera altro non
        e'

        mai

        servita

        Retroflame :De poi e' parecchio impreciso :) inoltre scritto cosi' sembra quasi che l'avessero progettato in atari e poi siano scappati. Invece e' praticamente il contrario (quando la hi-toro stava boccheggiando, si rivolsero all'atari per aiuti $$.. solo che nel mentre stava anche succedendo di tutto .. videogame crash del 1983, tramiel uscito dalla C= che si pappa l'atari sotto panico, e, ovviamente l'arrivo di C=. Diciamo se se atari fosse stata piu' pronta e meno avida, si sarebbe incamerata lei la hi-toro ... e conoscendo tramiel, probabilmente avrebbe venduto l'amiga1000 con ribassi del 25% al mese pur di ammazzare la concorrenza.:D E forse sarebbe morto lui :P)
  • tilmidh scrive:
    fatti
    RICORDA: LA TUA VITA VALE DI MENO SE HAI UN PENE IN MEZZO ALLE GAMBE.FATTI CHE LO DIMOSTRANO: http://it.avoiceformen.com/dati-discriminazione/
  • Dragon_Lord scrive:
    OBAMA
    OBAMA E' UN AVATAR DEGLI ILLUMINATI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE, ADORATORI DI LUCIFERO, LO STEMMA SU OGNI BANCONOTA DA UN DOLLARO USA: LA PIRAMIDE CON L'OCCHIO E L'INQUIETANTE SCRITTA IN LATINO. SPEGNETE LE TV E SOCIAL NETWORK. VI CONTROLLANO ATTRAVERSO QUESTI STRUMENTI FACENDOVI CREDERE QUELLO CHE CONVIENE A LORO. FATEVI FURBI, FATELI USCIRE ALLO SCOPERTO QUESTI MASSONI CHE VIVONO NEL BUIO E SI NASCONDONO COME SCARAFAGGI!ECCO LA BANCONOTA DA UN DOLLARO DEI MASSONI SERVITORI DI LUCIFERO: [img]http://www.illuminatirex.com/wp-content/uploads/typical-dollar-conspiracy-meaning-temp.jpg[/img]
  • Osvy scrive:
    A mio parere Amiga era troppo avanti
    per l'epoca. Alla fine forse quello è stato il suo problema.Ed anche -se ricordo bene - l'incompatibilità con lo standard di allora
    • ... scrive:
      Re: A mio parere Amiga era troppo avanti
      - Scritto da: Osvy
      per l'epoca. Alla fine forse quello è stato il
      suo
      problema.
      Ed anche -se ricordo bene - l'incompatibilità con
      lo standard di
      alloraMa di che standard parli?
    • Sg@bbio scrive:
      Re: A mio parere Amiga era troppo avanti
      - Scritto da: Osvy
      per l'epoca. Alla fine forse quello è stato il
      suo
      problema.
      Ed anche -se ricordo bene - l'incompatibilità con
      lo standard di
      alloraNon esisteva "lo stantard" per i PC. Lo stantard di fatto è stato fatto quando le aziende di home computer sono morte una dietro l'altra.
      • ... scrive:
        Re: A mio parere Amiga era troppo avanti
        - Scritto da: Sg@bbio
        - Scritto da: Osvy

        per l'epoca. Alla fine forse quello è stato il

        suo

        problema.

        Ed anche -se ricordo bene - l'incompatibilità
        con

        lo standard di

        allora

        Non esisteva "lo stantard" per i PC. Lo stantard
        di fatto è stato fatto quando le aziende di home
        computer sono morte una dietro
        l'altra.Esattamente, ma di quale "standard" parla 'sto tizio? MS-DOS? C'era meno gente con computer con MS-DOS in casa di gente con l'Amiga, non era uno "standard", neanche "de facto" visto che non era uno standard nemmeno per diffusione.
        • Osvy scrive:
          Re: A mio parere Amiga era troppo avanti
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: Sg@bbio

          - Scritto da: Osvy


          per l'epoca. Alla fine forse quello è
          stato
          il


          suo


          problema.


          Ed anche -se ricordo bene -
          l'incompatibilità

          con


          lo standard di


          allora



          Non esisteva "lo stantard" per i PC. Lo
          stantard

          di fatto è stato fatto quando le aziende di
          home

          computer sono morte una dietro

          l'altra.

          Esattamente, ma di quale "standard" parla 'sto
          tizio? MS-DOS? C'era meno gente con computer con
          MS-DOS in casa di gente con l'Amiga, non era uno
          "standard", neanche "de facto" visto che non era
          uno standard nemmeno per
          diffusione.Giovani, sono passati parecchi anni, può darsi che ricordo male, ma SI, mi riferisco all MSDos, standard di fatto per le applicazioni LAVORATIVEAmiga era un aggeggio serio, ma alla fine i più lo usavano per giocare. Troppo presto per il boom delle applicazioni grafiche, anni dopo Costava parecchio rispetto agli altri aggeggi, ricordo che non potei permettermeloPoi posso anche ricordare male, ma non cè bisogno di offendere ; probabilmente ho più riviste dell'epoca in magazzino io che tutti voi messi insieme ;-)
      • Osvy scrive:
        Re: A mio parere Amiga era troppo avanti
        - Scritto da: Sg@bbio
        - Scritto da: Osvy
        Non esisteva "lo stantard" per i PC. Lo stantard
        di fatto è stato fatto quando le aziende di home
        computer sono morte una dietro l'altra.Può essere Il PC IMB è del 1981 e per le applicazioni 'serie', le uniche che visti i prezzi potevano acquistare roba diversa dagli Home commodore, vic & co, usavano i Pc IBM Come successo più tardi con Word, che non era superiore a Word Petfect ed altri, uno che ormai lavorava coi DOC continuava a dover usare Word...
  • pjt scrive:
    Nostalgia...
    A chi come me ha vissuto quei tempi scende una lacrimuccia... a pensare quale occasione fu sprecata per le ca...te di manager incompetenti.Comunque il mio fido 4000 funziona ancora, anche se non lo accendo quasi più...
  • Zool scrive:
    bello!
    Molto interessante, devo controllare il mio A1200 funziona ancora.
    • ZLoneW scrive:
      Re: bello!
      Il mio A500 funzionerebbe pure, ma il disco rigido è piantato, e mi chiede il Kickstart, poveretto... :)
      • bubba scrive:
        Re: bello!
        - Scritto da: ZLoneW
        Il mio A500 funzionerebbe pure, ma il disco
        rigido è piantato, e mi chiede il Kickstart,
        poveretto...
        :)sara' difficile.. il kickstart e' in ROM :)
        • panda rossa scrive:
          Re: bello!
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: ZLoneW

          Il mio A500 funzionerebbe pure, ma il disco

          rigido è piantato, e mi chiede il Kickstart,

          poveretto...

          :)
          sara' difficile.. il kickstart e' in ROM :)Forse non e' solo il disco ad essersi piantato.O forse non e' un A500 ma un A1000
          • ZLoneW scrive:
            Re: bello!
            No, è un A500. E il monitor mostra l'immagine della manina col disco in mano - Workbench, giustamente.
  • Dragon_Lord scrive:
    RENZI
    RENZI: I MASSONI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE (I VOSTRI PADRONI) LO SOSTITUIRANNO A BREVE CON UN' ALTRA MARIONETTA TELECOMANDATA CON LE BATTERIE CARICHE. PER VOI ITALIANI E' SUFFICIENTE QUALCHE TALK SHOW IN TV QUALCHE TELEGIORNALE E TANTO TWITTER E FACEBOOK. PER VOI LA VERITA' E LA REALTA' E' QUELLA. STATE TRANQUILLI, NON PENSATE, PROVVEDERANNO I VOSTRI GUARDIANI. VOI DOVETE SOLTANTO LAVORARE, PRODURRE, SPENDERE, E ANCORA LAVORARE AL GRIDO "OBBEDISCO". POPOLO DI PECORONI SVEGLIATEVI!
  • Saltor scrive:
    La Storia della Commodore in un Libro
    Colgo l'occasione per segnalare il Libro "Sulla Cresta del Baratro - La Spettacolare Ascesa e Caduta della Commodore".L'unico libro sulla storia della Commodore!Scritto sulla base di interviste agli artefici del mito: gli ingegneri che hanno progettato i computer che amiamo tanto.Magistralmente tradotto in italiano dal professor Stefano Ferilli, che è riuscito a rendere lo stile colloquiale di Bagnall in un italiano molto scorrevole.Questo libero è così avvincente che sto facendo tardi la notte perché non riesco a smettere di leggerlo!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2016 20.17-----------------------------------------------------------
    • bubba scrive:
      Re: La Storia della Commodore in un Libro
      - Scritto da: Saltor
      Colgo l'occasione per segnalare il Libro "Sulla
      Cresta del Baratro - La Spettacolare Ascesa e
      Caduta della
      Commodore".
      L'unico libro sulla storia della Commodore!
      Scritto sulla base di interviste agli artefici
      del mito: gli ingegneri che hanno progettato i
      computer che amiamo
      tanto.
      Magistralmente tradotto in italiano dal professor
      Stefano Ferilli, che è riuscito a rendere lo
      stile colloquiale di Bagnall in un italiano molto
      scorrevole.
      Questo libero è così avvincente che sto facendo
      tardi la notte perché non riesco a smettere di
      leggerlo!di roba ne ho letta tanta (ai tempi), vivendo il day-by-day... e poi ho visto sbucare interviste, blog, hacking, retrorecuperi ecc su internet... non so se un libro puo' "recuperare" cio'.. cmq sono curioso.Ma domanda importante: si parla (MALE) di Mehdi Ali nel libro? :P
      • Saltor scrive:
        Re: La Storia della Commodore in un Libro
        Abbastanza :)
        • bubba scrive:
          Re: La Storia della Commodore in un Libro
          - Scritto da: Saltor
          Abbastanza :):) :) allora dovrei leggerlo. me lo segno
          • bubba scrive:
            Re: La Storia della Commodore in un Libro
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Saltor

            Abbastanza :)
            :) :) allora dovrei leggerlo. me lo segnomi autoquoto. ne ho letti stralci via internet. mh, si mi piace come vengono presi a calci i 2 disastri umani (anzi i 2 'error bus umani' :P). ho letto anche alcuni aneddoti che non avevo mai sentito. E' una buona lettura, tnx :D
  • bubba scrive:
    beh, adesso mi prendo il papiro e me
    beh, adesso mi prendo il papiro e me lo leggo... poi vediamo se saro' d'accordo col testo o dovro' tornare qui armato del fucile di Obliterator (psygnosis, 1988) ;)
    • ... scrive:
      Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
      - Scritto da: bubba
      beh, adesso mi prendo il papiro e me lo leggo...
      poi vediamo se saro' d'accordo col testo o dovro'
      tornare qui armato del fucile di Obliterator
      (psygnosis, 1988)
      ;)Obliterator era una cagata. Ottima grafica, gameplay semplicemente orribile: movimenti lenti come una lumaca, tempo di risposa ai comandi imbarazzante. "Gods" e "Another World" mostrarono che si potevano creare giochi con grafica eccezionale (per l'epoca) e ottima giocabilità, Obliterator era tutta grafica e niente giocabilità.
      • prova123 scrive:
        Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
        Another World aveva la stessa resa grafica anche su PC, era sottodimensionato per Amiga.Altered Beast era una spanna su, se non sbaglio era in multicaricamento.Per Amiga è degno di nota il sistema AMOS per creare videogiochi.
        • campione di riserva scrive:
          Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
          - Scritto da: prova123
          Another World aveva la stessa resa grafica anche
          su PC, era sottodimensionato per
          Amiga.
          Altered Beast era una spanna su, se non sbaglio
          era in
          multicaricamento.forse ti confondi con Shadow of the Beast, altro gioco graficamente bellissimo ma con un gameplay pietoso.
          • prova123 scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            giusto! Shadow of the Beast!
          • ... scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            Shadow of the Beast avrà avuto anche un gameplay "pietoso" ma era comunque meglio di Obliterator. Fai tu il confronto[yt]uiAUZe_kL_Y[/yt][yt]nG80rfxGTuo[/yt]E faccio presente che quella era la velocità del gameplay di Obliterator, il video non è rallentato. Per non parlare dei comandi che vanno cliccati sotto e lo schermo che invece di essere a scrolling orizzontale/verticale si carica a scatti quando raggiungi il bordo... ma per favore.
          • campione di riserva scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: ...
            Shadow of the Beast avrà avuto anche un gameplay
            "pietoso" ma era comunque meglio di Obliterator.
            Fai tu il
            confronto

            E faccio presente che quella era la velocità del
            gameplay di Obliterator, il video non è
            rallentato. Per non parlare dei comandi che vanno
            cliccati sotto e lo schermo che invece di essere
            a scrolling orizzontale/verticale si carica a
            scatti quando raggiungi il bordo... ma per
            favore.Metto un video di Shadow of the Beast più definito va[yt]e-U6HUaAONI[/yt]
          • Il fuddaro scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: ...
            Shadow of the Beast avrà avuto anche un gameplay
            "pietoso" ma era comunque meglio di Obliterator.
            Fai tu il
            confronto
            Pure io preferivo Shadow of the Beast! Molto più reattivo e giocabile.
        • ... scrive:
          Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
          - Scritto da: prova123
          Another World aveva la stessa resa grafica anche
          su PC, era sottodimensionato per
          Amiga.
          Altered Beast era una spanna suMa per favore...
      • bubba scrive:
        Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: bubba

        beh, adesso mi prendo il papiro e me lo leggo...

        poi vediamo se saro' d'accordo col testo o
        dovro'

        tornare qui armato del fucile di Obliterator

        (psygnosis, 1988)

        ;)

        Obliterator era una cagata. Ottima grafica,
        gameplay semplicemente orribile: movimenti lenti
        come una lumaca, tempo di risposa ai comandiho parlato di gameplay? ho parlato di sfoderare quel BEL cannone.Cosa che infatti dovrei fare... il tizio che ha scritto il papiro e' inutilmente lamentoso e menagramo... saltando questioncine qua e la'.... forse lo avra' scritto per generare polemica :P
        imbarazzante. "Gods" e "Another World" mostrarono
        che si potevano creare giochi con grafica
        eccezionale (per l'epoca) e ottima giocabilità,
        Obliterator era tutta grafica e niente
        giocabilità.particolare non irrilevante i giochi che menzioni sono di "parecchi" anni dopo..
        • panda rossa scrive:
          Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
          - Scritto da: bubba
          Cosa che infatti dovrei fare... il tizio che ha
          scritto il papiro e' inutilmente lamentoso e
          menagramo... saltando questioncine qua e la'....
          forse lo avra' scritto per generare polemica
          :PC'e' ben poca polemica da generare.Gli sbarbatelli del forum dovrebbero installarsi UAE e ammirare a quale meraviglia era arrivato il software negli anni '80 prima che si propagasse la peste nera.[img]http://www.extremetech.com/wp-content/uploads/2011/07/2000px-StartingMsdos2.jpg[/img]
          • prova123 scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            Consiglierei anche di scaricare il TOSEC amiga da archive.org, ovviamente solo con finalità "educational" ... è un pò pesantuccio ... :D
          • bubba scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: bubba


            Cosa che infatti dovrei fare... il tizio che
            ha

            scritto il papiro e' inutilmente lamentoso e

            menagramo... saltando questioncine qua e
            la'....

            forse lo avra' scritto per generare polemica

            :P

            C'e' ben poca polemica da generare.

            Gli sbarbatelli del forum dovrebbero installarsi
            UAE e ammirare a quale meraviglia era arrivato ilma lui non e' sbarba... e' che tutto l'impianto della narrazione e' sul tema "l'amiga e' una piattaforma stramorta e la tengono in vita dei fanatici"... e la cosa qua e la' ci puo' perfettamente stare :) MA tenendo come punto d'onore questa narrazione, parla (ovviamente) anche della storia di CBM e di amiga in modo cazzone... tipo .."(data la vetusta' blabla) in aprile 1994 la cbm international dichiarato liquidazione volontaria, ma gli amighisti non paiono essersene accorti [=poveri tonti]", Amigamagazine diede la notizia solo in giugno con una nota brevissima" ... "eccessivo e ingiustificato ottimismo .. rilanciava l'infondata ipotesi di un futuro chipset AAA mentre la barca era gia affondata" e poi sui powerpc (sfigata e costosa portata avanti nel solo nel 1997) ecc ecc che non riporto..... cioe' non e' che siano fatti falsi di per se, ma una narrazione da propaganda PESSIMISTA e ommettendo roba qua e la'... tipo- le riviste cartacee non sono come un blog odierno, la notizia ha senso ci mettesse qualche mese a propagarsi.. e POI va ricordato che la commodore era abbastanza 'compartimentata' ed e' la cbm international usa che e' crepata... la cbm in USA NON aveva (piu') il peso che aveva mantenuto in europa (infatti la cbm uk e specie tedesca erano profittevoli aka gli utenti c'erano), tant'e' che il bailamme seguente (escom/amiga int , phase 5 ecc) non era frutto di pazzi ...(e se non ci fossero state certi hype, guerre legali sul brand e altre minchiate probabilmente poteva andare MOLTO meglio... cmq nel 1994 non si percepiva che la cbm fosse morta perche' SUL MERCATO non lo era.. la userbase c'era ed era interessata ancora a comprare).. - la phase5 non e' sbucata fuori nel 1997 per sostenere un 'costosissimo ppc incompatibile con l'os' ma faceva gia' ottime acceleratrici 68k [forse l'ho proprio presa nel 1994, quindi non sentivo cosi' forte il clima di sventura evocato dal tizio :P]. Il Powerup era tra l'altro una cosa seria (e se non ci fossero stati i casini 'legali' probabilmente poteva essere integrato nell'os e diventare il next amigaos)- l'esempio (di scelta giusta) di Apple non c'azzecca molto... anche per i suoi m68k erano uscite 'costosissime schede ppc per le quali l'os/sw non era compatibile'.. eppure non e' crepato per questo (anzi :P)Poi c'e' tutta la lagnanza sui limiti dei "chip custom/chiusi mentre i PC si evolvevano" (come dire in cbm erano tonti che non l'hanno visto).... no, Haynie e compagnia l'hanno visto.. e c'erano dei progetti in progress per diventare modulari & co (un bus PCI antelitteram al quale collegare le gpu e un custom per il data transfer)..... e' che fine 80 inizi '90 in CBM ci sono stati almeno 2 soggetti piu' dannosi delle cavallette.. il mitico Mehdi Ali (cresciuto sino a presidente) e bill sydnes .. un uomo IBM che non capiva un razzo della filosofia amiga... diciamolo.Cioe' una dose di fanatismo ecc esiste, ma qui si va giu' di pessimismo e fastidio senza metter dei sani paletti e distinguo :P
          • prova123 scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            Mi sono letto buona parte del papiro. Hai ragione del pessimismo, questo è un errore in cui si cade quando si gardano le cose con il "senno di poi".Ho letto qualche pubblicazione di Turing (se non sbaglio) nella quale cercava di definire il numero di bit più appropriato per definire una "word" per un computer ... 14, 16, 18 bit ... che dipendevano anche dall'hardware delle specifica macchine.Oggi universalmente una word è definita da 16/32/64 bit, ma in quel tempo in cui era tutto da definire e tutto fortemente dipendente dalle macchine di quel tempo non era così banale definire una word.Questo per dire che questo pessimismo è fuori luogo e sarebbe più corretto vedere tutto alla luce di quei tempi, non di quelli attuali.
          • bubba scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: prova123
            Mi sono letto buona parte del papiro. Hai ragione
            del pessimismo, questo è un errore in cui si cade
            quando si gardano le cose con il "senno di
            poi".
            Ho letto qualche pubblicazione di Turing (se non
            sbaglio) nella quale cercava di definire il
            numero di bit più appropriato per definire una
            "word" per un computer ... 14, 16, 18 bit ... che
            dipendevano anche dall'hardware delle specifica
            macchine.
            Oggi universalmente una word è definita da
            16/32/64 bit, ma in quel tempo in cui era tutto
            da definire e tutto fortemente dipendente dalle
            macchine di quel tempo non era così banale
            definire una
            word.eh... il DEC pdp8 aveva word da 12bit per es... cifra ben bizzarra... ma hei eravamo negli anni SESSANTA..
            Questo per dire che questo pessimismo è fuori
            luogo e sarebbe più corretto vedere tutto alla
            luce di quei tempi, non di quelli
            attuali.mh si ecco piu' o meno cosi'..... cioe convengo che, specie OGGI, sia poco piu' che un esercizio di stile comprarsi una board PPC per amiga (ma qui ci sta' "l'effetto nostalgia", almeno!) per 'lavorarci' o PEGGIO comprarsi un coso ACube (o prima PegasusII ecc).. fighi ma ratio prezzo/prestazioni massacrati dal moderno che avanza e non sono nemmeno amiga...( e cmq vogliamo negare alla gente il gusto di trastullarsi con cose 'inutili'?#@!? ).. ma questo E' UN ALTRO DISCORSO rispetto alla rilettura della storia amiga, avendo come filtro narrativo "hei siete morti e non ve ne siete accorti"... cmq magari proseguendo il libercolo migliora (dubito)... ne ho letto solo meta' :P
          • bubba scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: prova123(autoquote & cut)
            mh si ecco piu' o meno cosi'..... cioe convengo
            che, specie OGGI, sia poco piu' che un esercizio
            di stile comprarsi una board PPC per amiga (ma
            qui ci sta' "l'effetto nostalgia", almeno!) per
            'lavorarci' o PEGGIO comprarsi un coso ACube (o
            prima PegasusII ecc).. fighi ma ratio
            prezzo/prestazioni massacrati dal moderno che
            avanza e non sono nemmeno amiga...( e cmq
            vogliamo negare alla gente il gusto di
            trastullarsi con cose 'inutili'?#@!? ).. ma
            questo E' UN ALTRO DISCORSO rispetto alla
            rilettura della storia amiga, avendo come filtro
            narrativo "hei siete morti e non ve ne siete
            accorti"... cmq magari proseguendo il libercolo
            migliora (dubito)... ne ho letto solo meta'
            :P.. avevo letto sino a pag29.. e in effetti dopo migliora :P nel senso che.. si, rimane sempre un po' irriverente (& irridente & livoroso (e qua e la' anche un po stronzo :P)) ma tutta la parte su amigaos4 & x1000 ha molto piu' senso (altre un po' meno..... ES: mi spiace ma aros non e' amigaos comunque ne declini il nome.... e morphos era tutt'altro che 'amigaos per gli economici mac g4'... che funziasse sui mac e' una conquista "moderna" ... prima -e per molto tempo- funziava sui 'rari e costosissimi' ppc-amiga e poi sui 'costosissimi e obsoleti' Pegasos..... almeno se la memoria non cilecca, ecc..)Voto finale: 4,5
        • ... scrive:
          Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
          - Scritto da: bubba
          particolare non irrilevante i giochi che menzioni
          sono di "parecchi" anni
          dopo..Sì ma giravano sullo stesso hardware.
          • bubba scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: bubba


            particolare non irrilevante i giochi che
            menzioni

            sono di "parecchi" anni

            dopo..

            Sì ma giravano sullo stesso hardware.embe'? anche 10 PRINT "CIAO"20 GOTO 10gira sullo stesso hw che fa girare zaxxon, international karate+ e mission impossible...
          • ... scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: bubba




            particolare non irrilevante i giochi che

            menzioni


            sono di "parecchi" anni


            dopo..



            Sì ma giravano sullo stesso hardware.
            embe'? anche
            10 PRINT "CIAO"
            20 GOTO 10
            gira sullo stesso hw che fa girare zaxxon,
            international karate+ e mission
            impossible...Non vedo cosa c'entri. Se giravano sullo stesso hardware significa che era possibile avere giochi con grafica simile (anzi, francamente, superiore) senza avere i problemi di performance/lentezza nei tempi di risposta ai comandi che aveva Obliterator.
          • panda rossa scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: ...


            - Scritto da: bubba






            particolare non irrilevante i giochi che


            menzioni



            sono di "parecchi" anni



            dopo..





            Sì ma giravano sullo stesso hardware.

            embe'? anche

            10 PRINT "CIAO"

            20 GOTO 10

            gira sullo stesso hw che fa girare zaxxon,

            international karate+ e mission

            impossible...

            Non vedo cosa c'entri. Se giravano sullo stesso
            hardware significa che era possibile avere giochi
            con grafica simile (anzi, francamente, superiore)
            senza avere i problemi di performance/lentezza
            nei tempi di risposta ai comandi che aveva
            Obliterator.Bravo. Hai scoperto che esiste gente a cui hanno tolto la zappa di mano per metterli a scrivere codice.Ti ricordo che sullo stesso hardware di Crysis sono riusciti a creare quell'immenso capolavoro videoludico denominato "gioventu' ribelle"
          • Giovine ribelle scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            Eccolo![yt]pPo8MOJl4ds[/yt](rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • bubba scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: ...


            - Scritto da: bubba






            particolare non irrilevante i giochi che


            menzioni



            sono di "parecchi" anni



            dopo..





            Sì ma giravano sullo stesso hardware.

            embe'? anche

            10 PRINT "CIAO"

            20 GOTO 10

            gira sullo stesso hw che fa girare zaxxon,

            international karate+ e mission

            impossible...

            Non vedo cosa c'entri. Se giravano sullo stesso
            hardware significa che era possibile avere giochi
            con grafica simile (anzi, francamente, superiore)
            senza avere i problemi di performance/lentezza
            nei tempi di risposta ai comandi che aveva
            Obliterator.c'entra perche il sw lo scrivono gli uomini... piu' prendi confidenza con i quirks tricks e compagnia e piu ti scrivi/compri tool di sviluppo migliori, piu' scrivi roba tosta... e il tempo e' una variabile molto importante per questo
          • ... scrive:
            Re: beh, adesso mi prendo il papiro e me
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: bubba


            - Scritto da: ...



            - Scritto da: bubba








            particolare non irrilevante i giochi che



            menzioni




            sono di "parecchi" anni




            dopo..







            Sì ma giravano sullo stesso hardware.


            embe'? anche


            10 PRINT "CIAO"


            20 GOTO 10


            gira sullo stesso hw che fa girare zaxxon,


            international karate+ e mission


            impossible...



            Non vedo cosa c'entri. Se giravano sullo stesso

            hardware significa che era possibile avere
            giochi

            con grafica simile (anzi, francamente,
            superiore)

            senza avere i problemi di performance/lentezza

            nei tempi di risposta ai comandi che aveva

            Obliterator.
            c'entra perche il sw lo scrivono gli uomini...
            piu' prendi confidenza con i quirks tricks e
            compagnia e piu ti scrivi/compri tool di sviluppo
            migliori, piu' scrivi roba tosta... e il tempo e'
            una variabile molto importante per
            questoMettiamola così, allora... Gods, Another World, Monkey Island, Arkanoid, solo per citarne alcuni, sono rimasti godibili per anni (e tutto sommato ancora oggi). Obliterator era un gioco che sembrava obsoleto e sorpassato a due anni dall'uscita, sorpassato di gran lunga da giochi con game play simili ma infinitamente superiori (e non che neanche all'uscita fosse poi 'sto capolavoro eh). E poi su, i controlli erano assolutamente indecenti...
  • panda rossa scrive:
    Non tutti possono capire!
    (amiga)[img]http://www.theteller.it/wp-content/uploads/2015/07/amiga.jpg[/img][img]http://cdn-6.obsoletecomputermuseum.org/a1000/system.jpg[/img][img]http://i.ytimg.com/vi/zOQkxZ4nhdg/hqdefault.jpg[/img][img]http://kestra.exotica.org.uk/files/screenies/3000/3782.PNG[/img]E ovviamente all'epoca si sbatteva in faccia agli MS-DOS fan il fatto che il modo piu' veloce per copiare dei floppy disk DOS fosse quello di usare AMIGA.
    • bubba scrive:
      Re: Non tutti possono capire!
      e macacolandia dove lo mettiamo? [img]http://amiga.resource.cx/adcoll/preview/ReadySoft_1989-05.jpg[/img] 1989 (la necessita' delle rom e perfino per certi usi della board viene bypassata=crackata in fretta :P). (Poi nel 1990 esce una ver ottimizzata e meno costosa... ecc ecc)
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Non tutti possono capire!
        - Scritto da: bubba
        e macacolandia dove lo mettiamo?
        [img]
        http://amiga.resource.cx/adcoll/preview/ReadySoft_
        (Poi nel 1990 esce una ver ottimizzata e meno
        costosa... ecc
        ecc)Ci stava anche una scheda d'espansione per emulare il dos.
      • pjt scrive:
        Re: Non tutti possono capire!
        - Scritto da: bubba
        e macacolandia dove lo mettiamo? Tra l'altro in origine, non dovendo emulare la CPU, erà addirittura più veloce del Mac vero! Come si diceva all'epoca "Se vuoi un Mac più veloce, comprati un'Amiga". ;-)Poi la Apple uscì con i processori più potenti...
    • prova123 scrive:
      Re: Non tutti possono capire!
      Per copiare i dischi su pc bisognava utilizzare 2M.Tra l'altro era l'unico sistema che permetteva di formattare i floppy a 2 Mb, ma a 1.92 Mb erano anche autopartenti ...tra l'altro conoscendo la struttura del disco era possibile creare partizioni nascoste e protette facendo risultare un disco da 1.44MB :D
      • prova123 scrive:
        Re: Non tutti possono capire!
        PS: per dovere di cronaca, dove sono indicate anche le feature relativa alla velocità in R/W dei floppy formattati con 2M:https://en.wikipedia.org/wiki/2M_(DOS)
        • prova123 scrive:
          Re: Non tutti possono capire!
          PSS: non era a pagamento ma cardware ...
          • Il fuddaro scrive:
            Re: Non tutti possono capire!
            - Scritto da: prova123
            PSS: non era a pagamento ma cardware ...Personalmente ho sempre preferito :https://it.wikipedia.org/wiki/File:BeOS_screenshot.png
          • prova123 scrive:
            Re: Non tutti possono capire!
            Su Mac ?
          • Il fuddaro scrive:
            Re: Non tutti possono capire!
            - Scritto da: prova123
            Su Mac ?Tu che dici potrebbe? Scusa ma oramai con il messo peggio di tutti(leghista xcaso ecc, ecc) sul forum è difficile capire chi è serio, o chi sia chi.Ovviamente no.
          • bubba scrive:
            Re: Non tutti possono capire!
            - Scritto da: Il fuddaro
            - Scritto da: prova123

            Su Mac ?

            Tu che dici potrebbe? Scusa ma oramai con il
            messo peggio di tutti(leghista xcaso ecc, ecc)
            sul forum è difficile capire chi è serio, o chi
            sia
            chi.

            Ovviamente no...... cmq come si e' saltati da un Amiga del 1985 ad un BeOS del 2000? :P
          • diamoci un taglio scrive:
            Re: Non tutti possono capire!
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Il fuddaro

            - Scritto da: prova123


            Su Mac ?



            Tu che dici potrebbe? Scusa ma oramai con il

            messo peggio di tutti(leghista xcaso ecc,
            ecc)

            sul forum è difficile capire chi è serio, o
            chi

            sia

            chi.



            Ovviamente no.
            ..... cmq come si e' saltati da un Amiga del 1985
            ad un BeOS del 2000?
            :PPerché quando il mio fratello maggiore lo porto direttamente dagli states United D'amerikkanes a casa io persi la testa, parlo dll' hitachi flora prius, in dual boot con winzzozz 98! 8) p)
          • prova123 scrive:
            Re: Non tutti possono capire!
            https://en.wikipedia.org/wiki/BeOS
    • marcione scrive:
      Re: Non tutti possono capire!
      e non ti dimenticare di arexx, che per chi smanettava con OS2 era una manna :)
      • campione di riserva scrive:
        Re: Non tutti possono capire!
        - Scritto da: marcione
        e non ti dimenticare di arexx, che per chi
        smanettava con OS2 era una manna
        :)ho provato rexx e devo dire che non sono rimasto impressionato.
Chiudi i commenti