Nokia, un Lumia 925 per fotografare

Il suo nuovo terminale di punta è una versione riveduta e corretta del precedente modello (920), con caratteristiche eminentemente "fotografiche". E per il mercato nordamericano c'è il 928

Roma – Dopo averne svelato in sordina l’esistenza, Nokia ha in queste ore avviato la campagna di promozione ufficiale per il nuovo terminale Lumia 925 : il prodotto di punta della linea di smartphone basati su Windows Phone (8) ha un corpo di metallo, un’anima di fotografo e un “gemello” quasi identico pensato in esclusiva per il mercato nordamericano.

La caratteristica che subito salta all’occhio del Lumia 925 è dunque l’involucro di alluminio al posto di quello in policarbonato, caratteristico del precedente modello di punta: questa vera e propria “rivisitazione” del Lumia 920 risulta ancora più compatta e leggera , con uno spessore di 8,5mm e un peso di 139 grammi contro i 10,7mm e i 185 grammi del Lumia 920.

Le caratteristiche tecniche del terminale includono un processore ARM dual-core da 1,5GHz, 1 Gigabyte di RAM e 16 di storage (o 32 GB), schermo OLED da 4,5″ e risoluzione HD (1280×768), camera anteriore da 1,2 megapixel e camera posteriore “PureView” da 8,7mp.


L’utilizzo del gadget in funzione fotografica rappresenta evidentemente uno dei punti qualificanti dell’operazione Lumia 925, ed è prevedibile che Nokia pubblicizzerà con dovizia di particolari tutte le caratteristiche specifiche incluse per il fotografo della domenica come lo stabilizzatore ottico delle immagini, il flash dual-LED, lo scatto “contemporaneo” di 10 foto con composizioni in movimento su sfondo statico (modalità “Smart Camera”) e altro ancora.


Per quanto riguarda disponibilità e prezzi, Nokia Lumia 925 verrà distribuito a partire da giugno in Italia, Regno Unito, Germania, Spagna e Cina al costo di 469 euro tasse escluse. Negli States arriverà in esclusiva con T-Mobile, e dovrà convivere con il modello 928 (sostanzialmente identico al Lumia 925) disponibile nei prossimi giorni con contratto Verizon Wireless a un prezzo di 99 dollari – scontato di 50 sul prezzo finale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • si come no scrive:
    sono contento
    si sono stra contento ,cosi imparano ha mettere il sito per poche persone
  • Fernando Boccia scrive:
    Ma poi servira' veramente ?!?!?!
    Poi in realtà da vecchio fruitore del web (anche da prima che si chiamasse web e c'erano le BBS !!!) vi posso dire che NON SERVE A NULLA mettere offline dei siti di indexing di materiale "coperto" da copyright perchè è il COPYRIGHT che è essenzialmente e fondamentalmente VECCHIO e SBAGLIATO !!!Ovvero da ragazzino avevo come molti 40-50 anni di oggi il commodore 64, per scambiarci i giochi non esisteva ancora la rete ma ci passavano le cassette (e poi i mutandoni, i floppy da 5") a mano !!! Si si chiama SneakersNet ed è una rete fatta da materiale UMANO dove fisicamente il mezzo passa da una persona all'altra (che lo copia e lo ridiffonde), allora per evitare anche questo tipo di pirateria l'unico modo è mettere quesi contenuti disponibili ad un prezzo equo e solidale !!! Ovvero se devo spendere 30 euro per un DVD oppure 25 euro per un CD musicale, con la crisi che c'è la vedo dura ma se lo stesso contenuto magari in byte (e quindi senza supporto) mi viene offerto chesso' a 3 euro a visione (in streaming) vedrete che molti si risparmieranno la bega di andar a cercarsi link da scaricare con contenuti poi veramente scarsi in termini di qualità (non mi dite che per voi vedere un CAM o un Telecine sia qualcosa di valido o alternativo ad andare al cinema !!!).Sono loro che in realtà stanno approfittando di questa scusante per limitare l'effetto dirompente che INTERNET ha e sta avendo sul clima politico soprattutto in virtu' della tremenda riuscita del M5S !!!E si è una scusa BELLA e BUONA !!! Da sempre la pirateria è esistita qui invece si rischia che approvino una legge (per giustificare il danno avuta dalle major a causa della pirateria) che precluda l'uso della rete per la libera diffusione delle idee e dei contenuti che possono far fare il salto di livello da un democrazia rappresentativa (fatta da un migliaio di ladroni !!!) ad un democrazia liquida e reale fatta da tutti i cittadini, che ovviamente dovrebbero avere libero e gratuito accesso alle informazioni per poter giudicare.Quindi attenzione lotta si alla pirateria ma che non sia la scusa per togliere la pluralità di informazione e lo scambio di quest'ultima, per un fine sociale e realmente democratico.
    • ThEnOra scrive:
      Re: Ma poi servira' veramente ?!?!?!
      Intanto gli amministratori sono stati beccati e affronteranno un processo penale.
      • Guybrush scrive:
        Re: Ma poi servira' veramente ?!?!?!
        - Scritto da: ThEnOra
        Intanto gli amministratori sono stati beccati e
        affronteranno un processo
        penale....vedremo.Misure come questa sono mirate a danneggiare la parte più debole proprio con il processo, più che altro. Difficilmente, anche se dichiarati "innocenti per non aver commesso il fatto" riusciranno a riprendere l'attività interrotta.Sia perché nel frattempo lo spazio in rete sarà stato occupato da altri servizi simili, sia perché dopo una batosta del genere ti passa proprio la voglia.Nella migliore delle ipotesi lo stato subirà una contro-querela per aver accusato ingiustamente e a causa di ciò danneggiato economicamente e in modo irreparabile l'attività degli accusati.Basterebbe togliere la procedura d'ufficio e lasciare all'accusatore la responsabilità civile.Per cui se l'accusa è fondata bene, se non è fondata (e nel caso dei siti dove non sono presenti né il materiale, né il player sfido chiunque a dimostrarla) è giusto che l'accusato possa controquerelare l'accusatore e chiedere adeguato risarcimento.GT
  • Guybrush scrive:
    Tutti a Roma il 24 maggio?
    Non sembra ma il post è IT:Agcom, Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha indetto la giornata di studio "Il diritto d'autore online: modelli a confronto" che si terrà il prossimo 24 maggio presso la Sala del Mappamondo della Camera dei deputati.La fonte è il sito dei nostri amici videotechini http://www.pantareiweb.com/body/forum/3/viewtopic.php?f=33&t=10199 se pure noialtri non avremo la possibilità di partecipare possiamo sempre invitare i nostri rappresentanti eletti al parlamento a farlo.I tristi figuri della pagina linkata pensano che la sede non sia opportuna, secondo il mio modesto parere la sede è quella giusta.Ocorre fare in modo che vi partecipino anche rappresentanti degli utenti della rete. GT
    • ThEnOra scrive:
      Re: Tutti a Roma il 24 maggio?
      Non serve che andiate, come non serve che andiamo noi.Tanto AGCOM non farà niente. Al massimo, se fa qualcosa, non servirà a nessuno!
  • offensivo scrive:
    colpo mortale alla pirateria
    Sicuramente con questa mossa furbissima (pagata con i nostri soldoni) sono riusciti ad assestare un fendente mortale alla pirateria. Bravi ragazzi, continuate così.
  • Guido La Vespa scrive:
    Sequestro fatto per bene
    Questo volta il sequestro l'hanno fatto per bene, anche con dns esteri il sito non si vede, o hanno chiesto collaborazione agli isp o gli hanno sigillato il server fisicamente.
  • Serghey Brin scrive:
    la pirateria è uncool
    Da 3 mesi sono abbonato a Netflix e hulu plusmi guardo tutte le serie tv (ad eccezione di Game Of Thrones ) e filmsul divano in streaming,il tutto pagando meno di un abbonamento a c u l o vision,m e r d a s e t premiumSkyfoLa pirateria o meglio siti che guadagnano qualche spiccio con la pirateria diventeranno via via meno interessanti...
  • Guybrush scrive:
    Il principio è fortemente sbagliato
    Dendi86, come tutti gli altri, può essere considerato come un "sito di segnalazione". Ad usarlo correttamente si può ottenere un duplice effetto.Primo: si risale alle fonti da cui molti (se non tutti) i siti come questo attingono, si invita a desistere (prima) o si fa chiudere (poi) la sorgente del materiale illecito.Secondo: si educa l'utenza di questi siti che il crimine non paga, o meglio: che si perde talmente tanto tempo a cercare link funzionanti, da preferire una passeggiata al centro commerciale o in una (rotfl) videoteca.Viceversa chiudendo siti come questo si ottiene che la gente si incazza, si mette a cercare altrove, trova e contribuisce a diffondere.GT
  • Skywalkersenior scrive:
    Però, che zelo!
    Di notizie sulla chiusura di questo o quel sito pirata ne leggo quasi tutti i giorni. Leggo un po' più raramente che qualche criminale "vero", di quelli che sottraggono milioni alla comunità, sia stato messo dietro le sbarre (in via definitiva).
    • Guybrush scrive:
      Re: Però, che zelo!
      - Scritto da: Skywalkersenior
      Di notizie sulla chiusura di questo o quel sito
      pirata ne leggo quasi tutti i giorni. Leggo un
      po' più raramente che qualche criminale "vero",
      di quelli che sottraggono milioni alla comunità,
      sia stato messo dietro le sbarre (in via
      definitiva).Però ogni tanto si assiste al "miracolo" della videoteca tramutata in pizzeria (o kebabbaro), che vuoi farci? Per mettere un criminale dietro le sbarre ci vuol fegato, determinazione e rapidità di esecuzione.Agire contro un indifeso invece richiede solo essere meschini, vigliacchi e anche un po' stronzi.Tra le due, capisci, che è economicamente più efficiente la seconda, salvo poi dipingere come "nemico della società" il malcapitato di turno.GT
      • Allibito scrive:
        Re: Però, che zelo!
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: Skywalkersenior

        Di notizie sulla chiusura di questo o quel sito

        pirata ne leggo quasi tutti i giorni. Leggo un

        po' più raramente che qualche criminale "vero",

        di quelli che sottraggono milioni alla comunità,

        sia stato messo dietro le sbarre (in via

        definitiva).

        Però ogni tanto si assiste al "miracolo" della
        videoteca tramutata in pizzeria (o kebabbaro),
        che vuoi farci? Per mettere un criminale dietro
        le sbarre ci vuol fegato, determinazione e
        rapidità di
        esecuzione.
        Agire contro un indifeso invece richiede solo
        essere meschini, vigliacchi e anche un po'
        stronzi.

        Tra le due, capisci, che è economicamente più
        efficiente la seconda, salvo poi dipingere come
        "nemico della società" il malcapitato di
        turno.

        GTChi sarebbe l'indifeso??
        • Guybrush scrive:
          Re: Però, che zelo!
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: Guybrush[...]
          Chi sarebbe l'indifeso??Il sito-tramite come dendi86.Se andavi a controllare avresti fatto qualche scoperta interessante, cioè controllare prima della chiusura.GT
    • ThEnOra scrive:
      Re: Però, che zelo!
      - Scritto da: Skywalkersenior
      Di notizie sulla chiusura di questo o quel sito
      pirata ne leggo quasi tutti i giorni.Io no, e sull'argomento credo di essere abbastanza aggiornato.
      Leggo un
      po' più raramente che qualche criminale "vero",
      di quelli che sottraggono milioni alla comunità,
      sia stato messo dietro le sbarre (in via
      definitiva).Son più rare le chiusure.
  • no problem scrive:
    mai sentito
    Popolare? Alzi la mano chi l'abbia conosciuto prima di questo articolo :DAd ogni modo ne restano altri 3 milioni
    • bubba scrive:
      Re: mai sentito
      - Scritto da: no problem
      Popolare? Alzi la mano chi l'abbia conosciuto
      prima di questo articolo
      :D
      Ad ogni modo ne restano altri 3 milionieffettivamente mai sentito. Ma appunto ne restano a gazillioni..e' triste vedere quanto sia ossessiva la ricerca delle "formiche", omettendo di vedere i "brontosauri & pterodattili"
      • ThEnOra scrive:
        Re: mai sentito
        Prima che divenisse dendi86download si chiamava solo dendi86.I contenuti (film, musica, etc...) li caricavano sui cyberlocker proprio i moderatori del blog!Forum così ne rimangono pochi... ancora per poco :DSettimana scorsa poi, cosa ovviamente sfuggita a PI, la finanza ha chiuso pure il celebre UWM!http://gamingeoc.forumfree.it/?t=65869671#comments
        • Sgabbio scrive:
          Re: mai sentito
          ne spunto poi altri di forum simili poi.
          • BBiogas scrive:
            Re: mai sentito
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: Sgabbio
            ne spunto poi altri di forum simili poi.
          • Spicchio scrive:
            Re: mai sentito
            - Scritto da: Sgabbio
            ne spunto poi altri di forum simili poi.[IMG]http://i.imgur.com/uY8HGPz.jpg[/IMG]
        • bubba scrive:
          Re: mai sentito
          - Scritto da: ThEnOra
          Prima che divenisse dendi86download si chiamava
          solo
          dendi86.
          I contenuti (film, musica, etc...) li caricavano
          sui cyberlocker proprio i moderatori del
          blog!cosa c'entra con quel che dicevo io non so....
          Forum così ne rimangono pochi... ancora per poco
          :Dseee bonanotte. Tra l'altro calasse l'uso dei cyberlocker a favore di bittorrent sarei solo contento..Forse non ti sei accorto che anche le casalinghe ormai hanno un .onion, e i vari i2p, osiris ecc stanno aumentando.Cmq col "seguire le formiche ignorando i pterodattili" mi riferivo al fatto che mentre perdi tempo coi forum con i link a rapidshare, intanto il cybercrime galoppa. Ormai il buon vecchio hacking for fun e' quasi residuale in mezzo alle gang estorsive, al mass webhacking per rivendere i dati, ai pusher di skimmer, ai bulletproof host rumeni ecc...
          Settimana scorsa poi, cosa ovviamente sfuggita a
          PI, la finanza ha chiuso pure il celebre
          UWM!

          http://gamingeoc.forumfree.it/?t=65869671#commentsaltro sito a me ignoto, ma sicuramente di grandissimo interesse :P)
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: mai sentito
          contenuto non disponibile
    • rockroll scrive:
      Re: mai sentito
      - Scritto da: no problem
      Popolare? Alzi la mano chi l'abbia conosciuto
      prima di questo articolo
      :D
      Ad ogni modo ne restano altri 3 milioniL'importante è che ci siano di questi articoli, che tra le righe che commemorano le vittime della Santa Inquisizione, vi fanno conoscere indirettamente altrettanti siti alternativi utili.
      • ThEnOra scrive:
        Re: mai sentito
        - Scritto da: rockroll

        L'importante è che ci siano di questi articoli,
        che tra le righe che commemorano le vittime della
        Santa Inquisizione, vi fanno conoscere
        indirettamente altrettanti siti alternativi
        utili.E io prendo nota.
  • Sgabbio scrive:
    blablabla
    la solita idiozia italina.
    • SgabbioBot scrive:
      Re: blablabla
      - Scritto da: Sgabbio
      la solita idiozia italina.1/10
    • Sghebbio scrive:
      Re: blablabla
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: Sgabbio
      la solita idiozia italina.
    • Sgorbio scrive:
      Re: blablabla
      Ehi raga, che si dice di bello in questo thread?
    • Guybrush scrive:
      Re: blablabla
      - Scritto da: Sgabbio
      la solita idiozia italina.Ignoranza italiana, purtroppo.Comunque i film e tutto il resto del materiale linkato è ancora facilmente raggiungibile tramite i vari motori di ricerca... chissà perché quelli possono continuare a lavorare indisturbati.GT
      • Allibito scrive:
        Re: blablabla
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: Sgabbio

        la solita idiozia italina.

        Ignoranza italiana, purtroppo.
        Comunque i film e tutto il resto del materiale
        linkato è ancora facilmente raggiungibile tramite
        i vari motori di ricerca... chissà perché quelli
        possono continuare a lavorare
        indisturbati.

        GTPerchè dopo anni che frequenti certi lidi non hai ancora capito la differenza tra un motore di ricerca e un sito pirata che linka solo opere illecite. Altri siti che fanno esclusivamente il lavoro sporco, ci sono, ma non sono immuni a stessa sorte.
        • krane scrive:
          Re: blablabla
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: Guybrush

          - Scritto da: Sgabbio


          la solita idiozia italina.



          Ignoranza italiana, purtroppo.

          Comunque i film e tutto il resto del materiale

          linkato è ancora facilmente raggiungibile
          tramite

          i vari motori di ricerca... chissà perché quelli

          possono continuare a lavorare

          indisturbati.



          GT
          Perchè dopo anni che frequenti certi lidi non hai
          ancora capito la differenza tra un motore di
          ricerca e un sito pirata che linka solo opere
          illecite. Altri siti che fanno esclusivamente il
          lavoro sporco, ci sono, ma non sono immuni a
          stessa
          sorte.Guarda che ogni volta lo chiediamo a te eh: qual e' la percentuale per cui un sito smette di essere pirata ? Dillo una volta per tutte che ci si adegua.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: blablabla
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: blablabla
            contenuto non disponibile
          • Guybrush scrive:
            Re: blablabla
            - Scritto da: unaDuraLezione
            CVD!!

            Hanno visto un tizio sfrecciare, sorpassando con
            ampia facilità il frecciarossa nella sua tratta
            più
            veloce.

            Non faccio la domanda di rito perché offenderebbe
            entrambi
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Quando hai parlato di superare in volata un frecciarossa non ho potuto fare a meno di pensare al "Conte di Belmanico" (nella celebre tragedia del 69pC "Ifigonia") e a cosa ha fatto alla "Rossa Alfa Romeo".Quello era d'Annunzio (o perlomeno al Vate si attribuiscono quei versi), ma ai suoi tempi i Frecciarossa erano fantascienza.GT
        • Free world scrive:
          Re: blablabla

          Perchè dopo anni che frequenti certi lidi non hai
          ancora capito la differenza tra un motore diVisto che con i motori di ricerca puoi trovare tutto quello che ti pare mi sa che la differenza fingi di non vederla tu perché sai che non potrai mai farli chiudere.
Chiudi i commenti