NoLogo/ Il mercato dell'eyeball

di Mafe de Baggis - Qualcuno potrebbe credere che il valzer tra Microsoft, Yahoo e Google riguardi solo loro. In realtà è una piazza nella quale tre giganti giochicchiano con le palle degli occhi degli utenti

Milano – A una settimana dalla plateale offerta di Microsoft per l’acquisizione di Yahoo, in attesa che l’antitrust decida dell’indipendenza di uno dei simboli della Internet dei pionieri, tra botte (l’offerta è considerata ostile, o meglio, “non richiesta”) e risposte (del terzo incomodo, Google) vale la pena di soffermarsi su alcuni punti delicati di questa trattativa che potrebbe cambiare la fisionomia della rete così come la conosciamo.
Un punto in particolare: l’atteggiamento nei confronti degli utenti dei servizi, dei loro dati, dei loro interessi.

Chiaramente Microsoft non è interessata alla proposta di Yahoo come portale evoluto capace di mixare servizi e contenuti. Ha già in casa qualcosa di molto simile, MSN, che è un po’ come il gossip che tutti leggono “dal parrucchiere”: nessuno lo considera, moltissimi lo usano. Per i giovanissimi, per esempio, che usano quasi esclusivamente il messenger Live e la piattaforma di blog Spaces, MSN è “nuovo”, Yahoo fa parte della storia dei loro genitori.

Come dicevo una settimana fa , inoltre, poche ore prima dell’annuncio, Yahoo soffre della stessa “complicazione delle cose semplici” tipica delle interfacce Microsoft, quindi non possiamo pensare neanche che a Seattle siano interessati a portare in casa nuove competenze creative, di sviluppo o di gestione di community. Yahoo è stata molto lungimirante nella sua politica di acquisizioni: Flickr, Del.icio.us e MyBlogLog sono tra le piattaforme più amate e insieme più innovative degli ultimi anni, ma la politica di integrazione e complementarietà tentata da Yahoo pare avere tempi lunghissimi dove spiccano i disagi per gli utenti (che male hanno digerito per esempio l’unificazione degli account) e novità di rilievo poco desiderate dalla “base”, come le funzionalità di editing online delle foto rivolte a un pubblico che di editing o non ne fa proprio (quelli che caricano le 500 foto delle vacanze) o lo fa a livelli semiprofessionali (quelli che caricano una foto al giorno dopo averci lavorato su ore).

Il terzo incomodo, la sirena irraggiungibile, l’azienda che ha fatto della semplicità e della “integrazione indipendente” la sua natura è ovviamente il vero motivo dietro la tentata acquisizione. Non potendo essere Google, Microsoft cerca di accorciare le distanze comprando il mercato pubblicitario di Yahoo, unico concorrente delle AdWords di Google, sempre in affanno ma comunque ben posizionato tecnologicamente e come reputazione.
Ancora una volta siamo noi che veniamo venduti e scambiati, un po’ meno “eyeballs” (palle degli occhi, così vengono chiamati dai pubblicitari americani gli spettatori televisivi), ma sempre e comunque masse attratte da merci luccicanti (i contenuti, i servizi, le applicazioni) per essere dati in pasto a inserzionisti pubblicitari ben poco interessati al versante sociale della rete e attenti solo ai numeri che sintetizzano i nostri comportamenti di reazione, acquisto, riacquisto. Da questo punto di vista che sia Microsoft o YahooSoft poco cambia.

Cambierebbe molto invece un accordo tra Google e Yahoo, dove la differenza la facesse AdSense: un modo completamente diverso di vivere il mercato pubblicitario, dove chiunque può diventare inserzionista. Anche Yahoo ha il suo il Publisher Network : un accordo tra Google e Yahoo significherebbe proseguire su questa strada, lavorando su un modello che funziona, come dimostrato anche dalla recente decisione di OpenAds , la popolare piattaforma di gestione degli annunci pubblicitari, di offrire gratuitamente l’hosting del servizio sui propri server . “Prendi il controllo della tua pubblicità” è il claim di OpenAds, ed è esattamente quello che propone AdSense: esattamente la direzione opposta alla centralizzazione dell’offerta pubblicitaria su pochissimi grandi siti decisi dall’alto, creando un’enorme barriera alla sopravvivenza delle voci nuove che si affacciano sul web. È anche questo che è in gioco e sarebbe interessante che anche su questo i tre contendenti si confrontassero pubblicamente: qual è la posizione di Microsoft in merito?

Mafe de Baggis
Maestrini per Caso

Tutti i NoLogo di MdB sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sp1 md5 hash scrive:
    Ecco gli MD5 hash del service pack 1
    Se scaricate in qualche sito il sp1, assicuratevi che il file abbia questo MD5 hash in modo da star tranquilli che non sia stato modificato:32-bit (434MB): d597866e93bc8f80ecca234c4e9ce5a264-bit (726MB): 983308426e8ee7649f53b41f4e5c42d4 questi hash sono stati dati da un tipo che lavora per zdnet.com che ha installato il sp1 finale, quindi è affidabile.http://talkback.zdnet.com/5208-12354-0.html?forumID=1&threadID=44163&messageID=816195&start=0
  • WinUser scrive:
    Windows server 2008 vs openBsd
    Io penso che windows server 2008 sia migliore in stabilita,sicurezza e produttivita rispetto alle piattaforme *nix tanto decantate come openbsd,e linux vari..pero' ha il vantaggio di essere anche piu semplice da configurare.Get the fact!!
    • freude scrive:
      Re: Windows server 2008 vs openBsd
      - Scritto da: WinUser
      Io penso che windows server 2008 sia migliore in
      stabilita,sicurezza e produttivita rispetto alle
      piattaforme *nix tanto decantate come openbsd,e
      linux vari..pero' ha il vantaggio di essere anche
      piu semplice da
      configurare.
      Get the fact!!Non è solo quello!!! Costa anche molto menodi qualsiasi linux e necessita solo di hardwaredatato e obsoleto altrimenti inutilizzabileda openbsd a riga di comando !Tutti i server sono del tutto gratuiti, nonsolo il leader indiscusso tra i web serverdi seconda fascia, ma anche (suppongo e spero)svariati dbms per target di vario genere, dalsemplice front end a siti di e-commerce aigrandi database aziendali. N'est pas ?Supera poi in sicurezza e alta disponibilitài migiori unix sul mercato, tanto da potersputare in faccia ai cluster linux da oltre100.000 processori che elaborano soloalcune centinaia di milioni di miliardi dicalcoli al secondo.Tutto vero, dimostrabile e certificato.Get the facts.
      • J.M. scrive:
        Re: Windows server 2008 vs openBsd
        Quoto (e mi complimento per l'ironia) ^_^Il problema vero è che Linux non è nato per le reti...ed è gestito da una multinazionale che vuol farci su soldi ^^ Costa di più, è più complesso, ha un kernel mai realmente aggiornato costantemente, e dispone di sole licenze proprietarie...male, male ;)Scherzi a parte...ogni sistema è migliore o peggiore di un altro in relazione al campo d'applicazione (e sui cluster non si discute...). D'altro canto un sistema che funziona bene e che costa ZERO in licenze, personalmente, è da ritenere preferibire a tutte le altre alternative.Get the (Linux)Box ! (gratis!)P.S.Però "N'est-ce pas", eh ;)
  • Azeotropic scrive:
    Qualcuno lo ha installato?
    Allora io ho provato ad installarlo e prima ho dovuto togliere il language pack italiano altrimenti si bloccava l'installazione.Poi una volta completata la procedura (durata 1 ora, 3 riavvii automatici) mi è apparso il messaggio che non era stato installato un bel niente !
    • Vista scrive:
      Re: Qualcuno lo ha installato?
      Qualcuno ha provato a scaricare ed installare la versione multilingua? qualcuno sa almeno se la versione multilingua che si trova in giro è un fake o meno (la 6001.18000.08118-1840_x86fre_client_en-us-FRMCFRE_EN_DVD.iso)? i vari commenti associati dicono che è una versione multilingua, ma dal nome sembra che sia solo inglese e/o americana...- Scritto da: Azeotropic
      Allora io ho provato ad installarlo e prima ho
      dovuto togliere il language pack italiano
      altrimenti si bloccava
      l'installazione.
      Poi una volta completata la procedura (durata 1
      ora, 3 riavvii automatici) mi è apparso il
      messaggio che non era stato installato un bel
      niente
      !
      • now scrive:
        Re: Qualcuno lo ha installato?
        - Scritto da: Vista
        Qualcuno ha provato a scaricare ed installare la
        versione multilingua? http://ibox.org.ua/100637
    • sp1 md5 hash scrive:
      Re: Qualcuno lo ha installato?
      32-bit (434MB): d597866e93bc8f80ecca234c4e9ce5a264-bit (726MB): 983308426e8ee7649f53b41f4e5c42d4
  • Lillo scrive:
    Wave
    Non dite cose inesatte per favore.1) Vista, come xp e 2000 è multilingua, basta scaricare e installare il Lenguage pack correttamente.2) Le versioni degli applicativi microsoft escono in odate (Wave) per le lingue, il wave1 contiene le lingue più parlate al mondo quindi inglese, spagnolo, francese e forse il cinese. il wave 2 contiene il resto delle lingue e solitamente passa circa un mese dal wave1 al wave2.saluti
    • lroby scrive:
      Re: Wave
      - Scritto da: Lillo
      Non dite cose inesatte per favore.

      1) Vista, come xp e 2000 è multilingua, basta
      scaricare e installare il Lenguage pack
      correttamente.sei pugliese per caso? :D ^^^^^^^^LROBY
    • neopunzia scrive:
      Re: Wave
      - Scritto da: Lillo
      1) come xp e 2000 è multilinguaXP e 2000 hanno la lingua dentro l'eseguibile (anche se puoi installare il language pack, che è però un'altra cosa).Vista invece ha proprio i file exe, dll, ecc. che sono language independet ossia non hanno le stringhe inglobate, le quali si trovano fuori in piccoli file separati.
    • neopunzia scrive:
      Re: Wave
      - Scritto da: Lillo
      Le versioni degli applicativi microsoft escono
      in odate (Wave) per le linguequello valeva fino ad XP. Con Vista tutti i file degli aggiornamenti, service pack compresi sono stati rilasciati simultaneamente.
    • neopunzia scrive:
      Re: Wave
      - Scritto da: Lillo
      Le versioni degli applicativi microsoft escono
      in odate (Wave) per le lingue, il wave1 contiene
      le lingue più parlate al mondo quindi inglese,
      spagnolo, francese e forse il cinese. il wave 2
      contiene il resto delle lingue e solitamente
      passa circa un mese dal wave1 al
      wave2.BALLE. Con Vista non è più così, tant'è che il service pack 1 in 36 lingue è stato rilasciato fin da subito,eccolo qui:http://sayuri.eu/Windows6.0-KB936330-X86.exehttp://sayuri.eu
  • renato scrive:
    veramente sono in multilingua
    veramente su torrent e in altri siti è disponibile in multilingua (compresa l'italiano), e non solo l'inglese. Vista non è come XP che richiede di ricompilare tutti gli eseguibili per ottenere le altre lingue; con Vista le lingue sono separate e quindi ogni aggiornamento o sp1 viene rilasciato simultaneamente per tutte le lingue
    • Macatrozzo scrive:
      Re: veramente sono in multilingua
      Cioe' mi vuoi dire che PI e' riuscito a sbagliare pure una notizia di 2 righe?
    • Enrico204 scrive:
      Re: veramente sono in multilingua
      - Scritto da: renato
      con Vista le lingue sono separate e
      quindi ogni aggiornamento o sp1 viene rilasciato
      simultaneamente per tutte le
      lingueFinalmente hanno copiato bene qualcosa dagli altri sistemi operativi...Enrico
      • krane scrive:
        Re: veramente sono in multilingua
        - Scritto da: Enrico204
        - Scritto da: renato

        con Vista le lingue sono separate e

        quindi ogni aggiornamento o sp1 viene rilasciato

        simultaneamente per tutte le

        lingue

        Finalmente hanno copiato bene qualcosa dagli
        altri sistemi
        operativi...

        EnricoSperiamo che prima o poi imparino a fare anche i so multilingua... Che qui dove lavoro io arrivano francesi e inglesi ed ogni volta e' un panico e uno scaricamento da msdn.
        • Enrico204 scrive:
          Re: veramente sono in multilingua
          - Scritto da: krane
          Speriamo che prima o poi imparino a fare anche i
          so multilingua... Che qui dove lavoro io arrivano
          francesi e inglesi ed ogni volta e' un panico e
          uno scaricamento da
          msdn.Tanto hanno detto che Windows 7 lo riscrivono da zero :-PPP(dicevano così pure del vista, eppure ho le stesse identiche schermate di xp... sarà riscritto da zero rispetto al 3.11 :-P )Enrico
          • lroby scrive:
            Re: veramente sono in multilingua
            - Scritto da: Enrico204[CUT]..vista, eppure ho le
            stesse identiche schermate di xp... sarà
            riscritto da zero rispetto al 3.11 :-P
            )

            EnricoMa perchè di solito vengono riscritti da uno? :DLROBY
          • Enrico204 scrive:
            Re: veramente sono in multilingua
            - Scritto da: lroby
            Ma perchè di solito vengono riscritti da uno? :D
            LROBYPerché di solito cambiano la grafica ai sistemi precedenti, aggiungendo qualche feature qua e là, e facendo passare qualche bug come novità...Enrico
          • lroby scrive:
            Re: veramente sono in multilingua
            - Scritto da: Enrico204
            - Scritto da: lroby

            Ma perchè di solito vengono riscritti da uno? :D

            LROBY

            Perché di solito cambiano la grafica ai sistemi
            precedenti, aggiungendo qualche feature qua e là,
            e facendo passare qualche bug come
            novità...

            EnricoQuoto in parte quello che dici tu,infatti su XP hanno aggiunto un bug chiamato LUNA facendolo passare per novità mentre su Vista ne hanno aggiunto un altro (AERO) sempre spacciandolo per novità :DLROBY
          • Enrico204 scrive:
            Re: veramente sono in multilingua
            - Scritto da: lroby
            Quoto in parte quello che dici tu,infatti su XP
            hanno aggiunto un bug chiamato LUNA facendolo
            passare per novità mentre su Vista ne hanno
            aggiunto un altro (AERO) sempre spacciandolo per
            novità
            :D
            LROBYBeh Aero non è per niente una novità... da tempo io ho gli stessi effetti sul PC con Linux sopra...Mentre Luna non mi pare sto gran ché, dovevi comunque modificare un file (PROIBITO dalla licenza) per far funzionare i temi che trovavi su internet... e, a parte qualche combinazione di colori, su windows installato da zero non c'era una grande scelta.Tra l'altro non sopporto il fatto che nell'home edition ce ne siano limitati rispetto alla business...Enrico
          • lroby scrive:
            Re: veramente sono in multilingua
            - Scritto da: Enrico204
            - Scritto da: lroby

            Quoto in parte quello che dici tu,infatti su XP

            hanno aggiunto un bug chiamato LUNA facendolo

            passare per novità mentre su Vista ne hanno

            aggiunto un altro (AERO) sempre spacciandolo per

            novità

            :D

            LROBY

            Beh Aero non è per niente una novità... da tempo
            io ho gli stessi effetti sul PC con Linux
            sopra...infatti parlavo di novità SOLO in casa Microsoft
            Mentre Luna non mi pare sto gran ché, dovevi
            comunque modificare un file (PROIBITO dalla
            licenza) per far funzionare i temi che trovavi su
            internet... e, a parte qualche combinazione di
            colori, su windows installato da zero non c'era
            una grande
            scelta.Sarà,ma io miro ad avere il s.o. impostato in maniera + rock solid possibile altro che temi e colori..aspetto grafico ridotto all'osso,sfondo nero o al limite semplice immagine e via.. in fondo quando utilizzo QUALUNQUE applicazione, il desktop è l'unica cosa che non vedo..
            Tra l'altro non sopporto il fatto che nell'home
            edition ce ne siano limitati rispetto alla
            business...

            EnricoIDEM ,vedi sopraLROBY
          • Enrico204 scrive:
            Re: veramente sono in multilingua
            - Scritto da: lroby
            infatti parlavo di novità SOLO in casa MicrosoftOk sorry, ho capito male ;-)
            Sarà,ma io miro ad avere il s.o. impostato in
            maniera + rock solid possibile altro che temi e
            colori..
            aspetto grafico ridotto all'osso,sfondo nero o al
            limite semplice immagine e via.. in fondo quando
            utilizzo QUALUNQUE applicazione, il desktop è
            l'unica cosa che non
            vedo..
            Ovvio, ma con un discorso del genere comunque non c'è la novità di aero....
          • lroby scrive:
            Re: veramente sono in multilingua
            - Scritto da: Enrico204
            Ovvio, ma con un discorso del genere comunque non
            c'è la novità di
            aero....Per me Aero e Luna potevano benissimo tenerseliLROBY
          • Enrico204 scrive:
            Re: veramente sono in multilingua
            - Scritto da: lroby

            Per me Aero e Luna potevano benissimo tenerseli
            LROBYOk allora siamo d'accordo :-DEnrico
          • lrmoa80 scrive:
            Re: veramente sono in multilingua
            - Scritto da: Enrico204
            - Scritto da: lroby

            Quoto in parte quello che dici tu,infatti su XP

            hanno aggiunto un bug chiamato LUNA facendolo

            passare per novità mentre su Vista ne hanno

            aggiunto un altro (AERO) sempre spacciandolo per

            novità

            :D

            LROBY

            Beh Aero non è per niente una novità... da tempo
            io ho gli stessi effetti sul PC con Linux
            sopra...

            Mentre Luna non mi pare sto gran ché, dovevi
            comunque modificare un file (PROIBITO dalla
            licenza) per far funzionare i temi che trovavi su
            internet... e, a parte qualche combinazione di
            colori, su windows installato da zero non c'era
            una grande
            scelta.Su XP c'è ancora la voce "scarica temi in linea..." ma guarda un po' cosa viene fuori:http://www.microsoft.com/windows/plus/default.mspxNon solo XP è stato fornito con un bundle ridicolo di temi (Luna e Classic), ma questo genera un effetto "vecchiume" ancora più evidente...Le software house si spingono sempre verso i servizi web, ignorando il fatto che la gente vede ancora nel CD un valore aggiunto...Se, come ad esempio stà facendo ultimamante la Magix, il DVD diventerà solo un proforma equivalente allo scaricamento di uno shareware, credo proprio che la pirateria privata dilagherà (e già sembra stia iniziando) e aumenterà anche nelle imprese.
  • Zucca Vuota scrive:
    Dov'è la notizia?
    Windows 2008 è disponibile da giorni sui siti Microsoft. E per quel che riguarda l'SP1: http://blogs.zdnet.com/microsoft/?p=1165.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Dov'è la notizia?
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Windows 2008 è disponibile da giorni sui siti
      Microsoft. E per quel che riguarda l'SP1:
      http://blogs.zdnet.com/microsoft/?p=1165.Senti Zucca Vuota :), questa è la classica notizia non-notizia che trovi su PI il venerdì, in attesa del weekend....
Chiudi i commenti