Nomine/ Galella sales director Scala Italia

Annuncio dell'azienda


Milano – Scala Italia, filiale del gruppo Scala Business Solutions NV, fornitore di sistemi ERP internazionali e Business Critical, ha annunciato la nomina di Roberto Galella a nuovo Sales Director.

“Roberto Galella – si legge in una nota – arriva in Scala Italia dopo aver maturato notevole esperienza in aziende multinazionali, dove ha ricoperto varie posizioni di leadership nell’area sales, marketing e business development.
Come Sales Area Manager del Gruppo Speed, primo reseller di SAP per il prodotto R3 in Italia e System Integrator nell’area della Business Intelligence e del Data Warehouse, Galella ha contribuito alla importante crescita dell’Azienda negli anni ’90”.
Presso SAS Institute, poi, ha contribuito allo sviluppo del business nel mercato Retail occupandosi delle tematiche di one to one marketing e CRM.
In SUN Microsystem si è occupato in particolare di seguire i rapporti con i major account nei settori Pharma e Media per progetti di SCM, CRM e Content Management”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    [OT]Ma dico io....
    ... ma con tutti gli spammer che ci sono in giro, ci sono ancora webmaster che mettono gli indirizzi e-mail sui siti in formato di testo in chiaro e per di più utilizzando l'attributo "href:mailto..." del tag !! Mah
  • Anonimo scrive:
    L'hanno tolto!
    Grazie Punto-Informatico !Hanno sistemato il problema, mi hanno detto che il tizio in questione (Marcello Stefanucci) aveva solo una lettera di differenza con il mio indirizzo e-mail e il webmaster deve aver sbagliato a digitare.Hanno corretto e aggiornato la pagina cambiando completamente l'indirizzo e-mail :-))Grazie, grazie, grazie !Ciao a tutti GeorgiaP.S. Riguardo a ciò che avete scritto in questo forum : non sono così cattiva da chiedere i danni ad un'associazione benefica come la LIPU, abbiamo risolto amichevolmente. Non penso di dover sopportare ancora per molto l'inerzia dello spam... anche se quei pesantissimi volantini PDF mi facevano diventare matta.... :-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: L'hanno tolto!

      Hanno sistemato il problema, mi hanno detto
      che il tizio in questione (Marcello
      Stefanucci) aveva solo una lettera di
      differenza con il mio indirizzo e-mail e il
      webmaster deve aver sbagliato a digitare. Il tuo indirizzo ha solo una lettera di differenza rispetto a "lipubenevento"?? 8-o
      Hanno corretto e aggiornato la pagina
      cambiando completamente l'indirizzo e-mail Ah, ecco! 8-D ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: L'hanno tolto!
      - Scritto da: Anonimo
      Non penso di dover
      sopportare ancora per molto l'inerzia dello
      spam... anche se quei pesantissimi volantini
      PDF mi facevano diventare matta.... :-)))Aspetta a dirlo..... Spero per te che il tuo indirizzo non sia rimasto on line per un periodo sufficiente ad essere raccolto dalla maggior parte degli spammers. Lo spamming è purtroppo un fenomeno che può raggiungere proporzioni che forse nemmeno immagini; nei casi più estremi (tipicamente per gli utenti Hotmail) la percentuale di spamming sul totale della posta ricevuta può superare il 50%. Ti consiglio inoltre nei prossimi mesi di non aprire e-mail con mittenti o subject sospetti.
  • Anonimo scrive:
    ma come! :-( gli uccelli... no?
    ma non ti interessano gli uccelli?:-((
  • Akiro scrive:
    quale sarebbe l'indirizzo?
    perkè ricercado l'unico simile al suo nome su google mi riporta un annuncio di padova... e non il sito della lipu.mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: quale sarebbe l'indirizzo?
      Sì, infatti come ho scritto sono veneta.Evidentemente quella pagina non è stata inserita negli archivi di Google dallo spider del motore di ricerca quindi non compare nelle ricerche (ad esempio per volontà del webmaster della LIPU che ha inserito l'apposito META TAG nell'intestazione HTML della pagina)
      • Akiro scrive:
        Re: quale sarebbe l'indirizzo?
        forse l'han tolto perkè l'unico meta che vedo è" "cmq se nn ti han risposto da una settimana almeno ti conviene contattarli telefonicamente
        • Anonimo scrive:
          Re: quale sarebbe l'indirizzo?
          La mia era un'ipotesi, è più probabile che lo spider di Google non sia ancora passato per quella pagina dall'ultima volta che l'hanno modificata.
        • Anonimo scrive:
          Re: quale sarebbe l'indirizzo?
          Capirei se potesse telefonare a carico del destinatario ma a sue spese no!Ma poi a Benevento arriveranno i fili del telefono? :-))
  • Anonimo scrive:
    Basta essere prudenti !
    Io ho un'email che uso apposta per lasciarla in giro...così anche se arriva sporcizia, non c'è problema !BrUtE AiD
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta essere prudenti !
      Sì, ho capito, ma se qualcuno mettesse una delle tue e-mail "buone" su una pagina web famosa saresti costretto ad utilizzarla per la sporcizia nonostante la tua volontà!Qui siamo di fronte probabilmente ad un errore di battitura dell'indirizzo e-mail che ha prodotto un'altro indirizzo casualmente esistente : il mio !
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta essere prudenti !
      Ma cosa c'entra, sei decisamente Off Topic, qui non si tratta di essersi iscritto a qualcosa che ha diffuso un indirizzo !
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta essere prudenti !
      Ma hai letto l'articolo?Qui nessuno ha "lasciato in giro" niente !
  • Anonimo scrive:
    c'è anche il numero di telefono
    chiama e chiedi la rettifica
    • Anonimo scrive:
      Re: c'è anche il numero di telefono
      Mi sembra assurdo che uno debba chiamare a sue spese per un errore non suo...
      • Anonimo scrive:
        Re: c'è anche il numero di telefono
        a Benevento poi cosi' mamma telecom è contenta giammai :)))
      • Anonimo scrive:
        Re: c'è anche il numero di telefono
        Perchè dovrebbe fare una chiamata intercontinentale solo perchè il webmaster ha le dita storte?Brava Georgia, sono contento per te, questo articolo è servito, hanno già cambiato l'e-mail !!
  • Anonimo scrive:
    buona fede o meno
    hanno sbagliato e per me è giusto che tu possa chiedere danni.Se per sbaglio guidando la macchina investo una vetrina e la sfondo non credo che si accontentino di "ma l'ho fatto in buona fede, non c'era malizia!"Non si vede allora perchè la guida di un sito web e in generale di un computer dovrebbe essere diversa dalla guida di un'auto.La stessa cosa quando uno ti manda un virus. A cosa conta il fatto che lui non ne fosse cosciente? Potrà godere di attenuanti finchè vuole ma per me è colpevole ugualmente e dovrebbe potersi rifare su chi gli ha venduto un software bacato, esattamente come nel caso in cui cadesse l'imposta della mia finestra sulla macchina parcheggiata giù in strada: il padrone vorrebbe soldi da me e io li vorrei dall'artigiano che non ha montato la finestra a regola d'arte.Vi sembra così strano??
    • Anonimo scrive:
      Re: buona fede o meno
      esagerato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1
      • Anonimo scrive:
        Re: buona fede o meno
        - Scritto da: Anonimo
        esagerato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1Esagerato? Pensi che non sia una cosa grave? Allora scrivi il tuo indirizzo e-mail in chiaro su un sito ad alto traffico e poi ne riparliamo. Cosa diresti se mettessi un annuncio a luci rosse su un giornale indicando per sbaglio il tuo numero di telefono? Sbagliare è umano per carità, ma se l'errore ha arrecato danno a qualcuno è giusto che chi ha sbagliato paghi. L'esempio dell'auto non era poi così fuori luogo: se investo qualcuno con la mia auto a causa di una mia distrazione non sarò certo un delinquente ma questo non mi esime dal risarcire il danno che ho arrecato.
    • Anonimo scrive:
      Re: buona fede o meno
      ma quali danni, su.... non esageriamo
      • Anonimo scrive:
        Re: buona fede o meno
        Leggi le e-mail da un telefonino che costa circa 3 euro per ogni MegaByte, considera lo spam e i conti sono fatti.I danni sono pesantissimi!
    • Anonimo scrive:
      Re: buona fede o meno
      - Scritto da: Anonimo[cut]
      La stessa cosa quando uno ti manda un virus.
      A cosa conta il fatto che lui non ne fosse
      cosciente? Potrà godere di attenuanti
      finchè vuole ma per me è colpevole
      ugualmente Beh, il regolamento associato alla legge sulla privacy prevede che su computer che "trattano" dati personali (e quindi anche le e-mail) debbano esistere strumenti atti a garantire la sicurezza e non divulgazione dei dati contenuti.Questo per estensione si potrebbe applicare anche alle rubriche dei client di posta elettronica normalmente installati su ogni PC che spesso vengono "bucate" dai vari virus di turno divulgandone il contenuto ai quattro venti.MORALE: se non usi un antivirus ed un personal-firewall e non mantieni questi strumenti aggiornati, POTRESTI averne guai legali.
      e dovrebbe potersi rifare su chi
      gli ha venduto un software bacato,
      esattamente come nel caso in cui cadesse
      l'imposta della mia finestra sulla macchina
      parcheggiata giù in strada: il padrone
      vorrebbe soldi da me e io li vorrei
      dall'artigiano che non ha montato la
      finestra a regola d'arte.

      Vi sembra così strano??SI ! Vai pure a richiedere a Bill Gates un rimborso perchè il suo Outlook contiene ogni tipo di vulnerabilità possibile ed immaginabile !Guarda, i produttori di software scrivono "chiaramente" nelle licenze d'uso che loro non si assumono nessuna responsabilità per i danni derivati dall'uso dei loro prodotti.E tu questa licenza la devi accettare per forza rinunciando a quelli che sono i tuoi diritti....Ciao !
      • Anonimo scrive:
        Re: buona fede o meno
        Non è che i virus buchino la rubrica... la utilizzano normalmente, Outlook non ha nessuna colpa.La rubrica è fatta apposta per essere interfacciata con altri software e quindi è aperta a qualsiasi consultazione esterna, è ovvio!Se voglio sviluppare un prodotto che gestisca i numeri di telefono, è meglio leggere la rubrica di Outlook piuttosto che chiedere al cliente di reinserire tutti i dati nel mio applicativo.L'interfacciabilità mi sembra un pregio, non un difetto!Sta all'utente non farsi infettare da virus.RIASSUMO : se investi un pedone con la tua Golf fai causa alla Volkswagen perchè la macchina non ha frenato da sola? Frenare è un compito tuo, non della Golf!
        • Anonimo scrive:
          Re: buona fede o meno

          Non è che i virus buchino la rubrica... la
          utilizzano normalmente, Outlook non ha
          nessuna colpa.esiste una legge che OBBLIGA a prendere tutte le precauzioni del caso quando si gestiscono dati di altri!INFORMATI!
          RIASSUMO : se investi un pedone con la tua
          Golf fai causa alla Volkswagen perchè la
          macchina non ha frenato da sola? Frenare è
          un compito tuo, non della Golf!E se non hai potuto frenare perchè i freni erano bacati?Ti ricordi del "test dell'alce" sui prototipi della mercedes classe A?
          • Anonimo scrive:
            Re: buona fede o meno

            esiste una legge che OBBLIGA a prendere tutte le
            precauzioni del caso quando si gestiscono dati di altri! Appunto, sta a te prendere le precauzioni, non ad Outlook.Se scrivi gli indirizzi dei tuoi amici su un file .TXT e poi un trojan lo legge e lo diffonde a tutto il mondo la colpa non è certo di Notepad :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: buona fede o meno
          - Scritto da: Anonimo
          Se voglio sviluppare un prodotto che
          gestisca i numeri di telefono, è meglio
          leggere la rubrica di Outlook piuttosto che
          chiedere al cliente di reinserire tutti i
          dati nel mio applicativo.
          L'interfacciabilità mi sembra un pregio, non
          un difetto!Vedi quella piccola cosa grigia, dietro di te? E' il tuo cervello! Corri a prenderlo che sta scappando!
        • Anonimo scrive:
          Re: buona fede o meno
          - Scritto da: Anonimo[cut]
          Sta all'utente non farsi infettare da virus.[cut]Sveglia !Ti sei talmente abituato alla presenza dei virus come fatto inevitabile che non ti accorgi nemmeno che i virus esistono solo perchè vi sono dei difetti nei software (sistemi operativi ed applicativi) !Se questi difetti non ci fossero, bye bye virus !
          RIASSUMO : se investi un pedone con la tua
          Golf fai causa alla Volkswagen perchè la
          macchina non ha frenato da sola? Frenare è
          un compito tuo, non della Golf!Ma se i freni sono bacati e nonostante io prema il pedale la macchina non si ferma ?
          • Anonimo scrive:
            Re: buona fede o meno

            Sveglia !
            Ti sei talmente abituato alla presenza dei
            virus come fatto inevitabile che non ti
            accorgi nemmeno che i virus esistono solo
            perchè vi sono dei difetti nei software
            (sistemi operativi ed applicativi) !
            Se questi difetti non ci fossero, bye bye
            virus !Non ci sono mica soltanto virus che sfruttano buchi di sistema; potrei benissimo scrivere un file .BAT che contiene il comando "DELTREE /Y C:*.*" e avrei realizzato un virus senza che il sistema operativo (in questo caso DOS) abbia un buco!E' ovvio che ho semplificato solo per farti capire, in ogni caso qualsiasi programma atto al danneggiamento di sistemi informatici è considerato virus.Un mail bomber non fa altro che inviare e-mail come fa un qualunque client di posta tramite protocollo SMTP, soltanto che lo fa ripetutamente... non sfrutta nessun buco eppure è considerato virus!
            Ma se i freni sono bacati e nonostante io
            prema il pedale la macchina non si ferma ?Allora avresti diritto di farlo ma non siamo in questo caso.
Chiudi i commenti