Nota/ PI Libri, piccoli passi per l'editoria digitale

Punto Informatico lancia una piattaforma di distribuzione di contenuti. Gratuiti e visualizzabili su qualsiasi device. Bastano pochi clic per iniziare a leggere

Roma – Nasce oggi PI Libri , ovvero un nuovo sistema della galassia di Punto Informatico a disposizione della community.

Cos’è PI Libri? La risposta la affidiamo alla descrizione ufficiale del progetto:

“PI Libri è un servizio che Punto Informatico offre ai propri utenti registrati. Con un semplice clic si potranno sfogliare o scaricare interi libri sui temi più attuali dell’ICT. I volumi sono offerti per la consultazione e il download a titolo gratuito: basta registrarsi su PI e disporre di un browser per il formato PDF”

Non c’è alcuna limitazione particolare all’utilizzo del materiale, non ci sono vincoli che ne impediscano l’utilizzo su un e-reader o un tablet specifico, e ogni copia scaricata in formato PDF sarà gratuita per uso personale.

L’idea che sta dietro a PI Libri è tutto sommato semplice: aumentano sempre di più i device e i lettori che consultano volumi di ogni tipo in formato digitale, si tratta di una spinta al cambio di formato che non può essere ignorata. Su PI Libri ci saranno dunque veri e propri tomi d’approfondimento dedicati ad argomenti tecnici, come programmazione o web design, ma anche più brevi saggi monografici (una sorta di quaderni chiamati “Approfondimenti tematici”) capaci di stare sul pezzo , di fare il punto su argomenti d’attualità o novità dell’ultim’ora con un taglio pratico e operativo.

Come di consueto, PI Libri non è un progetto “fatto e finito”: è stato pensato per essere arricchito e migliorato tramite i consigli e le indicazioni dei lettori.

La Redazione sarà felice di accogliere segnalazioni e suggerimenti sugli argomenti o i testi da valutare per il prossimo futuro, e tutti potranno contribuire con le proprie proposte (anche inedite) scrivendo a pilibri@edmaster.it .

Ci rileggiamo su PI Libri .

La Redazione

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bollo57@gmail.com scrive:
    kinnect ed il sesso virtuale
    Non e' possibile che Microsoft non abbia pensato ad un uso "non ludico" della periferica kINNECT, ma ad un uso piu' strettamente rivoluzionario del XXXXX interattivo. Qui non si tratta di dire cosa o no sia possibile fantasticare,finalmente abbiamo una periferica che aiutera' tante persone sole ad interagire con un virtuale piu' umano, meno moralista e nulla di piu' logico mi fa'pensare che Kinnect sara' presto in grado attraverso l OPEN di dare risposte al bisogno umano di interattivita' anche delle nostre senzazioni piu intime o anatomiche( senza contare il campo medico e tutte le varie possibilita scentifiche d'uso). Anche aprirci al nostro corpo interconnesso. Gia' condividiamo idee , posizioni GPS, posta, cosa vieta che Kinnect possa negarci il piacere di condividere emozioni anche intime? Gia prevedo tutta una serie di stumenti piu o meno "appetibili", che diventano strumenti di orgasmo. Noi tutti sappiamo quanto il visibile sia piu' efficacie del virtuale di oggi. E bastera' guardare allo schermo per vedere noi stessi nudi condividendo le nostre emozioni erotiche con le piu belle modelle XXXXX che fingeranno di aprirsi con noi ai nostri desideri e ai nostri bisogni. Di fatto strumenti di contatto fisico esistono gia,basta SOLO connetterli al computer per virtualizzarLI e permettere a Kinnect di riconoscerli ,escluderli e sostituirli con corpi meravigliosi e permetterci virtualmente un rapporto completo. Che poi Bill non ci abbia pensato ed invece lo abbiano fatto altri , beh anche l'inventore degli occhiali non sapeva che uso noi ne avremmo poi fatto attraverso il cannocciale di Galileo per esempio ..
  • iupiter scrive:
    povero steve ballmer
    strano che in microsoft dicano questo..e poi steve ballmer con chi fa sesso dopo?
  • ullala scrive:
    semplicemente
    genialeGrande cala
    • alter54 scrive:
      Re: semplicemente
      salve Marco la mano "pruriginosa" non ha saputo resistere,mi è partita per la tastiera,anche se in modo goffo,quando la categoria dei nonnini poco informatizzati, è stata tirata in ballo. Non poteva resistere a non partecipare all'ampless, anche se chi la comanda, sui termini a volte sorvola per raggiunti limiti ,coglie sempre la filosofia!Sarà un fatto generazionale bho! Grazie per avermi fatto capire che PING non è l'alter ego di PONG.AUGURI DI venga ogni bene! con ironia nonno claudio pruriginoso Q.B.
      • ruppolo scrive:
        Re: semplicemente
        - Scritto da: alter54
        salve Marco
        la mano "pruriginosa" non ha saputo resistere,mi
        è partita per la tastiera,anche se in modo
        goffo,Anche il mouse è partito, cliccando su "Rispondi" :D
  • Disinformat ico scrive:
    Mi permetto di ricambiare ...
    Grazie del regalo ... mi permetto di ricambiare con qualcosa di forse ancora più alienante che in questi giorni spopola su Youtube ...http://www.youtube.com/watch?v=eUY3ro_9FJ4personalmente, mi ha provocato la solita sensazione di nausea e rassegnazione, e quell'intenso desiderio di tornare ai fosfori verdi dei terminali a caratteri.Buone feste, è sempre un piacere leggerla.
    • giaggiolo scrive:
      Re: Mi permetto di ricambiare ...
      - Scritto da: Disinformat ico
      Grazie del regalo ... mi permetto di ricambiare
      con qualcosa di forse ancora più alienante che in
      questi giorni spopola su Youtube
      ...

      http://www.youtube.com/watch?v=eUY3ro_9FJ4

      personalmente, mi ha provocato la solita
      sensazione di nausea e rassegnazione, e
      quell'intenso desiderio di tornare ai fosfori
      verdi dei terminali a
      caratteri.Perché non direttamente alla zappa, o magari alla clava?
      • Disinformat ico scrive:
        Re: Mi permetto di ricambiare ...

        Perché non direttamente alla zappa, o magari alla
        clava?Si effettivamente penso che se andremo avanti così, ci torneremo un giorno ;).
    • policy scrive:
      Re: Mi permetto di ricambiare ...
      - Scritto da: Disinformat ico
      Grazie del regalo ... mi permetto di ricambiare
      con qualcosa di forse ancora più alienante che in
      questi giorni spopola su Youtube
      ...

      http://www.youtube.com/watch?v=eUY3ro_9FJ4

      personalmente, mi ha provocato la solita
      sensazione di nausea e rassegnazione, e
      quell'intenso desiderio di tornare ai fosfori
      verdi dei terminali a
      caratteri.E tutto questo per un semplice video su YouTube, peraltro fatto in modo ironico? Mamma mia che individuo triste devi essere. :(
      • Sgabbio scrive:
        Re: Mi permetto di ricambiare ...
        in effetti mi sembra stupido lamentarsi per un video del genere....
        • Picchiatell o scrive:
          Re: Mi permetto di ricambiare ...
          - Scritto da: Sgabbio
          in effetti mi sembra stupido lamentarsi per un
          video del
          genere....anche perche' di fatto il video ripercorre "tradizionalmente" la storia "cristiana" che nei fatti e' stata ben diversa.... pensa te se era un parto gemellare....
    • sgroggo scrive:
      Re: Mi permetto di ricambiare ...
      - Scritto da: Disinformat ico
      Grazie del regalo ... mi permetto di ricambiare
      con qualcosa di forse ancora più alienante che in
      questi giorni spopola su Youtube
      ...

      http://www.youtube.com/watch?v=eUY3ro_9FJ4

      personalmente, mi ha provocato la solita
      sensazione di nausea e rassegnazione, e
      quell'intenso desiderio di tornare ai fosfori
      verdi dei terminali a
      caratteri.

      Buone feste, è sempre un piacere leggerla.Premio "uomo triste" Natale 2010.
    • marco scrive:
      Re: Mi permetto di ricambiare ...
      e che c'è di strano nel video ?anche se letta su vecchie pergamene rimane una storia abbastanza assurda.
      • Ma no scrive:
        Re: Mi permetto di ricambiare ...
        - Scritto da: marco
        e che c'è di strano nel video ?
        anche se letta su vecchie pergamene rimane una
        storia abbastanza
        assurda.Assurda? Ma no!Un uomo figlio di se stesso ma nato da una vergine e da un angelo, è nato apposta con l'obiettivo di farsi uccidere perché molti anni prima una "donna-costola" aveva (su consiglio di un serpente parlante) mangiato una mela da un albero magico.Assurda? Ma no!
        • Sgabbio scrive:
          Re: Mi permetto di ricambiare ...
          hahahaha Poi parlano male del fantasy...Che poi la mela non era un simbolismo di un'altro "frutto proibito" ?
          • Testo scrive:
            Re: Mi permetto di ricambiare ...
            - Scritto da: Sgabbio
            hahahaha Poi parlano male del fantasy...

            Che poi la mela non era un simbolismo di un'altro
            "frutto proibito"
            ?Dipende da chi ascolti. Secondo uno come il direttore di Radio Maria, Don Livio Fanzaga, no, macchè simbolismo, è tutto vero, esattamente come è scritto.[yt]SXmiq5m2DYY[/yt]
        • Redpill scrive:
          Re: Mi permetto di ricambiare ...
          - Scritto da: Ma no
          - Scritto da: marco

          e che c'è di strano nel video ?

          anche se letta su vecchie pergamene rimane una

          storia abbastanza

          assurda.

          Assurda? Ma no!

          Un uomo figlio di se stesso ma nato da una
          vergine e da un angelo, è nato apposta con
          l'obiettivo di farsi uccidere perché molti anni
          prima una "donna-costola" aveva (su consiglio di
          un serpente parlante) mangiato una mela da un
          albero
          magico.

          Assurda? Ma no!"Noi siamo molto più evoluti, adoriamo il figlio di un falegname vissuto 2000 anni fa." by Bart Simpson ;)
        • pippo75 scrive:
          Re: Mi permetto di ricambiare ...

          Un uomo figlio di se stesso ma nato da una
          vergine e da un angelo, è nato apposta con
          l'obiettivo di farsi uccidere perché molti anni
          prima una "donna-costola" aveva (su consiglio di
          un serpente parlante) mangiato una mela da un
          albero magico.Mela? ma la storia della mela da dove salta fuori? Forse ho letto un testo diverso.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Mi permetto di ricambiare ...
            In effetti, si parla di "frutto proibito", non viene mai detto che dovrebbe essere di mela (secondo i musulmani, ad esempio, era un fico).
          • Ma no scrive:
            Re: Mi permetto di ricambiare ...
            - Scritto da: uno qualsiasi
            In effetti, si parla di "frutto proibito", non
            viene mai detto che dovrebbe essere di mela
            (secondo i musulmani, ad esempio, era un
            fico).Ah allora cambia tutto. Se si trattasse di un caco, per esempio, la storia sarebbe davvero verosimile.PS: nella rappresentazione classica lo si rappresenta come una mela, comunque. In ogni caso, non fa nessuna differenza, rimane una storia demenziale qualsiasi sia il frutto.
          • ciliani scrive:
            Re: Mi permetto di ricambiare ...

            Mela? ma la storia della mela da dove salta
            fuori? Forse ho letto un testo
            diverso.http://books.google.com/books?id=An09Ebh1PBsC&pg=PA14&dq=malum+canseliet&hl=en&ei=94ghTYDRMY_FswbUntX3DA&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=1&ved=0CCMQ6AEwAA#v=onepage&q&f=falseSIC MALUM CREVIT UNICUM IN OMNE MALUMDiciamo che il latino si presta ad un gioco di parole tra "il male" e "la mela"
Chiudi i commenti