NTT: annusate i vostri SMS

NTT DoCoMo prende il mercato per il naso: con il suo Mobile Fragrance Communication è possibile scegliere un odore e inviarlo. Anche via email

Roma – È da molto che la cosa si studia , in tutte le salse , e prima o poi doveva essere messa a frutto: l’ha fatto NTT DoCoMo ha creato un vero e proprio sintetizzatore di odori da “inviare” via cellulare.

Per dirla con Gizmodo , l’azienda sta trasformando i cell phones in smell phones: si tratta di un sistema che ruota soprattutto attorno ai cellulari , anche se nulla vieta di comandare l’emissione di fragranze via email.

NTT ha fiutato l’affare e, per un prezzo previsto di circa 195 dollari, vuole creare un nuovo mercato attorno a questo sistema che consente di inviare profumi dal cellulare: selezionata una fragranza, si potrà spedire ad un dispositivo emettitore presente in casa il relativo comando di sintesi.

Come scegliere le fragranze? Basta scaricare l’apposita playlist sul cellulare dal sito i-mode che NTT DoCoMo renderà disponibile. Una volta scelta, la si potrà inviare tramite la porta ad infrarossi o altri sistemi di trasferimento dati eventualmente aggiunti dal costruttore, per esempio un SMS.

Nel dispositivo emettitore sono alloggiate 16 cartucce di fragranze base che, miscelate secondo le istruzioni del sistema, emetteranno quella desiderata. Un sistema simile a quello impiegato dalle stampanti Ink-Jet che, miscelando i colori primari, producono tutte le sfumature.

Ove la distanza – o la non disponibilità del cellulare – fosse un problema, l’apparecchio sintetizzatore – opportunamente connesso ad Internet – può essere raggiunto anche via email.

Le prove in corso, che dovrebbero terminare tra il 10 e il 20 aprile, potrebbero portare alla effettiva commercializzazione del prodotto, battezzato Mobile Fragrance Communication : “Se la domanda sarà forte, vorremmo commercializzare il servizio per marzo del prossimo anno”, dice Yasuko Oka, portavoce dell’azienda, che sta già cercando partner.

Per i più curiosi, su questa pagina c’è lo schema completo di funzionamento. Resta solo da sperare che non si trovino metodi, come teme qualcuno, per sintetizzare cattivi odori: circolerebbero delle… strane playlist .

Marco Valerio Principato

( Fonte immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Lemon scrive:
    Ethernet a 10Gb
    Non è già previsto un funzionamento di ethernet a 10gb? primo libro del CCNA Cisco, già dal 2002 se non sbaglio. Senza usare FC intendo.
    • Ciano scrive:
      Re: Ethernet a 10Gb
      Si ethernet a 10Gb esiste da un pò, infatti ora si stanno diffondendo prodotti di storage che utilizzano il protocollo FibreChannel su ethernet.In questo modo si risparmia su switch e schede di rete, che rimangono gli stessi per FC e TCP/IP.
      • Lemon scrive:
        Re: Ethernet a 10Gb
        - Scritto da: Ciano
        Si ethernet a 10Gb esiste da un pò, infatti ora
        si stanno diffondendo prodotti di storage che
        utilizzano il protocollo FibreChannel su
        ethernet.
        In questo modo si risparmia su switch e schede di
        rete, che rimangono gli stessi per FC e
        TCP/IP.Grazie, continuo a non capire però! Cerco di essere più chiaro, per avere una rete a 10 gb cosa dovrò cambiare? ad esempio con ethernet a 1gb ho dovuto prendere schede a 1Gb e switch, i cavi cat 5e funzionavo anche se non certificati ufficialmente, per essere sicuri cavi cat 6.Con il 10gb sarà la stessa cosa? quando leggo Fiber Channel io penso ai cavi monomodali o multimodali a transceiver ecc... non so, forse mi sfugge qualcosa..
        • claudio scrive:
          Re: Ethernet a 10Gb
          con gli STP CAT6 si riescono a fare 25 metri massimo per una 10gb, mentre con la fibbra ci fai qualche km, inoltre gli STP CAT6 costano + di una fibbra, con gli FTP CAT6 che costano circa un terzo si riescono a fare pochi metri (meno di 10) ma non devono trovarsi nelle pattine insieme ad altri cavi, quindi meglio la fibbra
Chiudi i commenti