Nuove denunce contro i software DVD

Le major si scagliano contro altri cinque produttori di programmi che consentono di fare il backup di un DVD. Intanto si avvicina il giudizio-chiave sul caso di 321 Studios

Los Angeles (USA) – L’offensiva della major del cinema contro i programmi che consentono ai loro utenti di fare il backup di un DVD non si ferma. Sono stati appena denunciati altri cinque produttori colpevoli di realizzare software utile a chi compra DVD.

A scagliarsi contro RDestiny, Internet Enterprises, HowtocopyDVDs.com, DVDSqueeze.com e DVDBackupbuddy.com sono state, nelle scorse ore, Paramount Pictures e Twentieth Century Fox, secondo le quali la produzione di software per il backup dei DVD viola il Digital Millennium Copyright Act (DMCA). Come si ricorderà, il DMCA analogamente alla normativa europea EUCD si esprime contro lo sviluppo, il possesso e la distribuzione delle tecnologie che possono consentire la violazione di sistemi di protezione dalla copia, come quelli contenuti nei DVD.

A condizionare il futuro del procedimento giudiziario a carico dei cinque produttori sarà con ogni probabilità l’esito del caso 321 Studios, la prima softwarehouse denunciata con l’accusa di aver prodotto un programma che consente di copiare DVD. Sono sette gli studios di Hollywood che hanno voluto trascinare in tribunale l’azienda. Non sono ancora noti i tempi in cui il giudice che presiede il caso emetterà un giudizio sulla liceità o meno della distribuzione dei software di 321 Studios.

La speranza delle major in questi casi è naturalmente quella di veder riconosciuta come illegale qualsiasi copia venga eseguita dei DVD protetti, in modo tale da poter perseguire con maggiore efficacia chiunque si dedichi ad attività di backup o di pirateria, considerate ormai entrambe alla stessa stregua.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Anche DELL
    Sui server è possibile scegliere sia win sia novell che red hat
  • Anonimo scrive:
    ma quale versione la 8.01 ola 8.2.3 o
    8.345.55.5lòtrf.ròtrp5,fgfbisogna esse precisi.
  • JP scrive:
    Ancora Linux Case Studies...
    Bello vedere sempre le solite notizie:1) Si parla di Microsoft SOLO quando ci sono dei bug;2) Si parla di Linux ANCHE quando se lo installa l'officina sotto casa mia e ANCHE quando ci sono dei bug;3) Si parla di Mac SOLO quando ci sono dei bug;Non capisco,JPP.S. W(win)(apple)(linux)
  • Anonimo scrive:
    un passo alla volta .......
    e intanto linux procede spedito senza nessun affanno vate vobis (linux)
    • HackerProf scrive:
      Re: un passo alla volta .......
      - Scritto da: Anonimo
      e intanto linux procede spedito senza nessun
      affanno vate vobis (linux)Bene Bene questo è un inizio si comincia piano piano ...come quando entri in una azienda ... prima gli proponi qualcosina ... e poi via via ... alla fine gli rifari il S.I. (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: un passo alla volta .......
        CiaoSarò pessimista, ma io ci vedo solo una manovra commerciale per ampliare il mercato.
Chiudi i commenti