Nuovi standard da W3C e OASIS

L'organo di standardizzazione approva un'importante revisione ad una specifica tecnica che definisce come gli script interagiscono con le pagine Web. OASIS ha invece ratificato lo standard WS-Security

Internet – Il World Wide Web Consortium ( W3C ) ha aggiornato le specifiche di un importante standard del Web, il Document Object Model (DOM), che definisce il modo in cui gli sviluppatori di software e di script possono manipolare il contenuto, la struttura e lo stile dei documenti pubblicati sul Web.

La nuova raccomandazione intitolata DOM Level 3 Core Specification , riflette la volontà dell’industria di creare una serie di API (Applications Programming Interface) standard per l’aggiornamento dinamico delle pagine Web e dei dati attraverso un linguaggio di programmazione, come ad esempio Java o ECMAScript.

DOM è una tecnologia utilizzabile per creare una grande varietà di applicazioni e servizi, dai newsticker ai sistemi di prenotazione on-line.

Il completamento della nuova raccomandazione rende possibile, secondo il W3C, “una migliore e più sofisticata combinazione fra linguaggi di script e XML per dar vita a documenti e Web service ancora più dinamici e interattivi”. In particolare, DOM Level 3 introduce una nuova funzione, chiamata “bootstrapping”, che permette ad un’applicazione DOM di trovare e caricare l’implementazione DOM più adatta per gestire un certo contenuto, come documenti HTML/XHTML o animazioni vettoriali in formato Scalable Vector Graphics (SVG).

Sempre in tema di standard del Web, anche OASIS ha finalmente approvato le tanto anticipate specifiche di sicurezza per i Web service WS-Security.

WS-Security, a cui hanno già annunciato pieno appoggio aziende come Sun, Intel e Cisco, ha l’obiettivo di fornire una soluzione standard alle problematiche di sicurezza relative ai Web service, rendendo altresì possibile la piena interoperabilità fra piattaforme differenti. Quello della sicurezza è un fattore cruciale per il successo di una tecnologia, quella dei Web service, che sarà uno dei capisaldi della prossima fase dell’e-business.

Le specifiche WS-Security definiscono un insieme di estensioni allo standard SOAP (Simple Object Access Protocol) – lo stesso, insieme a XML, su cui poggiano tutte le principali piattaforme di Web service – che consentono l’implementazione di funzionalità per l’integrità e la confidenzialità dei dati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti