Occhiali adattivi

Cambia la gradazione, ma le lenti sono sempre quelle

Gli occhiali sono una necessità, e quando la prescrizione adottata si rivela insufficiente, non resta altro che andare dall’oculista e sottoporsi a una nuova misurazione, per poter cambiare le lenti. Questo tipo di approccio risulta naturale per tutti coloro che vivono nelle società industrializzate, ma è impraticabile per tutti coloro che vivono nei paesi in via di sviluppo. Infatti, nel mondo si contano circa 670 milioni di persone nel mondo che necessiterebbero di un paio di occhiali, ma che in realtà non lo possiedono e circa il 95 per cento di questo gruppo si trova nell’Africa sudsahariana. Per queste popolazioni è anche complicato potersi servire di un oculista o di un optometrista e di tutta l’apparecchiatura utile alla misurazione della vista. Basti pensare che in Africa si trova circa un oculista ogni milione di abitanti, contro un oculista ogni 10mila abitanti dell’Europa e dell’America del Nord.

A tal proposito, un’azienda britannica strutturata da quattro ragazzi (Dave Crosby, Owen Reading, Richard Taylor e Greg Storey) ha pensato di produrre e commercializzare un paio di occhiali molto particolare, dal nome Eyejusters . In realtà i paesi in via di sviluppo costituiscono solo il target principale del prodotto, che potrebbe trovare mercato anche sui nasi delle persone che trovano difficoltà a mettere a fuoco a seconda delle attività svolte, come la lettura, l’uso di un PC o una semplice visione panoramica.

Eyejusters

Gli Eyejusters si basano sulla tecnologia Slidelens, il cui vantaggio è la possibilità di autoregolare la gradazione in base alle esigenze, tramite un’apposita rotellina posta sull’asta degli occhiali. In questo modo, ciascuno può trovare da sé o con l’aiuto di un medico il punto di vista migliore e, quando questo cambia, non c’è necessità di investire in un nuovo paio di lenti. La tecnologia, infatti, prevede una struttura a doppia lente per ogni occhio. Ogni lente della coppia ha una forma leggermente differente l’una dall’altra e ruotando la rotella, si permette ad una delle due lenti di spostarsi sull’altra verso destra o verso sinistra, modificando così il punto di fuoco.

Esistono due tipi di lenti per presbiti e miopi, con potenza variabile da +4.5 a 0 diottrie per lenti positive e da -5 a 0 diottrie per lenti negative.

Le lenti, inoltre, offrono anche protezione dai danni arrecati dai raggi UV, per risolvere un altro comune problema.

Ogni paio di occhiali viene commercializzato a circa 40 dollari, una spesa a cui alcune associazioni umanitarie come il Lions Clubs International stanno cercando di fare fronte, con iniziative di raccolta fondi per permettere al prodotto di giungere dove ve ne sia necessità.

(via TheVerge )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • linux scrive:
    con linux nessun problema
    Uso linux e non devo preoccuparmi di queste XXXXXXXte create ad arte per ingrassare produttori di antivirus e tecnici parassiti che si prendono 50 euro ogni mezzora di "lavoro". No grazie. P.s.Non c'è bisogno di comprare un mac da 1000 euro per avere la sicurezza di un sistema stabile e virtualmente sicuro.
    • andro scrive:
      Re: con linux nessun problema
      - Scritto da: linux
      P.s.
      Non c'è bisogno di comprare un mac da 1000 euro
      per avere la sicurezza di un sistema stabile e
      virtualmente
      sicuro.Ti sei preso un'abaco? :D
    • L.T. scrive:
      Re: con linux nessun problema
      - Scritto da: linux
      Uso linux e non devo preoccuparmi di queste
      XXXXXXXte create ad arte per ingrassare
      produttori di antivirus e tecnici parassiti che
      si prendono 50 euro ogni mezzora di "lavoro". No
      grazie.

      P.s.
      Non c'è bisogno di comprare un mac da 1000 euro
      per avere la sicurezza di un sistema stabile e
      virtualmente
      sicuro.Quoto!Infatti Linux è stabile e sicuro e soprattutto è open source!
    • crumiro scrive:
      Re: con linux nessun problema
      Ma... ognuno scegliere quel XXXXX che gli pare no eh?
      • strumpf scrive:
        Re: con linux nessun problema
        - Scritto da: crumiro
        Ma... ognuno scegliere quel XXXXX che gli pare no
        eh?Bisogna dirlo ai maccacari come ruppolo... :D
  • Rizzo Master scrive:
    ma compratevi un mac
    Orami con 1000 te ne porti a casa uno, ed ti togli da tutti gli impicci
    • Rizzo Master scrive:
      Re: ma compratevi un mac
      - Scritto da: Rizzo Master
      Orami con 1000 te ne porti a casa uno, ed ti
      togli da tutti gli
      impicci*ormai
    • Findi scrive:
      Re: ma compratevi un mac
      ma pensa...una soluzione così semplice e 3/4 di mondo non ci ha pensato...Grazie per la dritta fratello!;-)
      • Rizzo Master scrive:
        Re: ma compratevi un mac
        - Scritto da: Findi
        ma pensa...una soluzione così semplice e 3/4 di
        mondo non ci ha
        pensato...

        Grazie per la dritta fratello!

        ;-)il giorno in cui le quote di mercato fra windows e mac saranno invertite, quel giorno il mondo sarà un posto migliore
        • SETI scrive:
          Re: ma compratevi un mac
          - Scritto da: Rizzo Master
          - Scritto da: Findi

          ma pensa...una soluzione così semplice e 3/4
          di

          mondo non ci ha

          pensato...



          Grazie per la dritta fratello!



          ;-)

          il giorno in cui le quote di mercato fra windows
          e mac saranno invertite, quel giorno il mondo
          sarà un posto
          miglioreTi ringraziamo tutti infinitamente, ti meriti proprio il Nobel per la Pace! (rotfl)
    • panda rossa scrive:
      Re: ma compratevi un mac
      - Scritto da: Rizzo Master
      Orami con 1000 te ne porti a casa uno, ed ti
      togli da tutti gli
      impiccihttp://www.dilbert.com/2012-06-26/
    • crumiro scrive:
      Re: ma compratevi un mac
      Non lo sapevo.Guarda, adesso vado a staccare tutti i server Windows e Debian di là e ci metto su OSX.
  • ruppolo scrive:
    Roba che riguarda gli sfigati...
    ...Windows user.PEDALAREEEEEE @^
    • Findi scrive:
      Re: Roba che riguarda gli sfigati...
      che cattivo che sei...ti faccio notare però che anche Apple non si vanta più di essere immune ai virus dopo le ultime performance!non esiste un luogo sicuro! :-)
      • SETI scrive:
        Re: Roba che riguarda gli sfigati...
        Appunto. La questione non è essere pro o contro Windows, Mac o Linux.Più aumenta l'utenza di un dato sistema operativo più aumenta il malware.E questo semplicemente perchè qualcuno ci guadagna: un trojan decente arriva a costare da 350 a 750 euro. Non parliamo poi dei malware più sosfisticati che arrivano anche migliaia di euro!
        • Findi scrive:
          Re: Roba che riguarda gli sfigati...
          Concordo, IO lo sò benissimo, ma purtroppo c'è gente che non riesce a capire l'abc...e dicono di fare "i tecnici"....:-)
          • bubba scrive:
            Re: Roba che riguarda gli sfigati...
            - Scritto da: Findi
            Concordo, IO lo sò benissimo, ma purtroppo c'è
            gente che non riesce a capire
            l'abc...

            e dicono di fare "i tecnici"....

            :-)si ma lui e' un tecnico pinch & tap. Una nuova generazione :P
          • SETI scrive:
            Re: Roba che riguarda gli sfigati...
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Findi

            Concordo, IO lo sò benissimo, ma purtroppo c'è

            gente che non riesce a capire

            l'abc...



            e dicono di fare "i tecnici"....



            :-)
            si ma lui e' un tecnico pinch & tap. Una nuova
            generazione
            :PSi, la generazione dei quarantenni. :D
      • tucumcari scrive:
        Re: Roba che riguarda gli sfigati...
        - Scritto da: Findi
        che cattivo che sei...

        ti faccio notare però che anche Apple non si
        vanta più di essere immune ai virus E vorrei pure vedere!!!
    • CHKDSK scrive:
      Re: Roba che riguarda gli sfigati...
      - Scritto da: ruppolo
      ...Windows user.

      PEDALAREEEEEE @^Guarda che gli autori dell'ultimo virus per mac che sfruttava java e compagnia bella ha fatto fruttare un bel pò di soldini a danni dei tuoi compari di pollaio. Anzi nella superbia che Apple è perfetto, che è esente da virus e che mia zia è nipote di superman ci sono cascati proprio come polli!! ahaha-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2012 11.34-----------------------------------------------------------
  • hp fiasco scrive:
    è un virus che diventa reale
    un bel virus che passa dal mondo virtuale a quello reale, guadagnando fisicità ... sulle stampe c'è scritto "inevitable sig anderson"
    • Teo_ scrive:
      Re: è un virus che diventa reale
      - Scritto da: hp fiasco

      sulle
      stampe c'è scritto "inevitable sig
      anderson"(rotfl)
    • tucumcari scrive:
      Re: è un virus che diventa reale
      - Scritto da: hp fiasco
      un bel virus che passa dal mondo virtuale a
      quello reale, guadagnando fisicità ... sulle
      stampe c'è scritto "inevitable sig
      anderson"Guarda che il sig smith è l'antivirus in teoria!
Chiudi i commenti