Occhiali con visione stereo

Che occhiali neri che hai. Per sentirci meglio!

Auricolari Bluetooth? Superati ed antiquati. Arriva l’estate e sarebbe meglio poter unire uno degli accessori di moda più usati, gli occhiali da sole, con un buon auricolare senza filo per cellulari. E dove trovarli, se non su Brookstone ? Questo portale online vende iharmonix Stereo Bluetooth Eyewear, un paio di lenti contro i raggi UV montate su struttura nera, per proteggere gli occhi dal Sole, ma non solo.

Gli iharmonix Stereo Bluetooth Eyewear in realtà sono anche un completo sistema vivavoce Bluetooth, adatto a qualsiasi cellulare che supporti questo protocollo di comunicazione. Il paio di occhiali da sole presenta quindi due microfoni ambientali a cancellazione di rumore e due auricolari integrati ad isolamento acustico, capaci di ridurre i livelli di rumore esterni fino a 42 dB.

iharmonix

Ogni paio di iharmonix contiene tre tipologie di lenti intercambiabili di colore ambrato, carbone o chiaro, così che l’accessorio si possa sempre adattare all’abbigliamento indossato ed ai gusti della persona. I vetri sono di tipo Uvex Genesis, il materiale con cui le lenti sono costruite è resistente agli impatti ed ai graffi.

Il sistema Bluetooth incluso offre un’autonomia di 8 ore in conversazione e di 7 giorni in stand-by, grazie ad una batteria agli ioni di litio integrata, ricaricabile in poco più di due ore attraverso un adattatore AC su porta Micro-USB.

Il problema, oltre al prezzo di ben 299,99 dollari, è che gli iharmonix possano essere usati con piacere all’esterno, durante una passeggiata, ad esempio. Cosa accade però quando si entra nei locali o nei luoghi chiusi e si vuole comunque continuare a telefonare via Bluetooth? Toccherà tenere gli occhiali sul naso o dotarsi di un altro auricolare…

(via 7Gadgets )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Carlito scrive:
    W l'open source
    che schifo! Questo e' il modello Apple , creatività solo se a beneficio del business Apple, solo perche' Apple fornisce una canale privilegiato di vendita non significa che possa controllare tutti gli altri aspetti del business.
    • ruppolo scrive:
      Re: W l'open source
      - Scritto da: Carlito
      che schifo! Questo e' il modello Apple ,
      creatività solo se a beneficio del business
      Apple, solo perche' Apple fornisce una canale
      privilegiato di vendita non significa che possa
      controllare tutti gli altri aspetti del
      business.Certo che si.Ti fa schifo? Sloggia.
      • krane scrive:
        Re: W l'open source
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Carlito

        che schifo! Questo e' il modello Apple ,

        creatività solo se a beneficio del business

        Apple, solo perche' Apple fornisce una canale

        privilegiato di vendita non significa che possa

        controllare tutti gli altri aspetti del

        business.
        Certo che si.
        Ti fa schifo? Sloggia.Chi ti dice che sia mai entrato nel recinto ?
      • Winaro scrive:
        Re: W l'open source
        Ha ragione Ruppolo altroché!Anche Microsoft dovrebbe fare un mercato VERAMENTE libero come quello di Apple!Tutti i programmi dovrebbero essere fatti in .NET e vagliati da una commissione presieduta da noi professionisti del settore Microsoft.Microsoft dovrebbe prendere il 30% dei ricavi dalla vendita di qualsiasi software prodotto per windows ed obbligare chiunque voglia vendere un programma a passare per il Microsoft Software Store impedendone l'installazione in caso contrario!Così sì che girerebbero bene le cose! E basta co sto OpenOffice del cavolo! Vuoi Windows? Compri Office 2011 e quando esce il 2012 ti blocchiamo la versione precedente con i DRM! VLC? Un cavolo, c'è windows media player? Firefox, Opera, Safari, Chrome? NIENTE! NON sono prodotti Microsoft e non verranno autorizzati!Ti piace Autocad? Ok, ma paghi un 30% in più per darlo a Microsoft, e zitto pure, altrimenti fuori! Photoshop? Lo stesso!Ruppolo, tu sì che sei una persona intelligente ed equilibrata!Un genio, complimenti!
  • Findi scrive:
    la storia infinita dei diritti!
    tutti gli articoli sembrano uguali!:-)
  • socrate scrive:
    Impiegato Foxconn = iPhone Developer
    Lo dico da sempre, l'App Store non sta in piedi. Altre aziende tipo Kagi e eSellerate chiedono solo il 9% sulla transazione, mentre Apple chiede il 30%. Il servizio offerto è pressoché identico. L'app finisce nel mucchio delle apps e chi la trova la trova. Le altre aziende non impongono un contratto in esclusiva. Apple invece obbliga lo sviluppatore che vuole vendere apps per iPhone a vendere solo ed esclusivamente su AppStore. In pratica è come investire su un cliente solo "Apple" e non sui milioni di utenti iPhone, iPad, e iPod. Se ad Apple gli girano..., lo sviluppatore ha perso tutto il suo investimento. Insindacabilmente! Le altre aziende non impongono restrizioni sui prodotti. Apple si. Le altre aziende non impongono l'in app purchase program. Apple si. Le altre aziende offrono allo sviluppatore una serie di tools per effettuare verifiche, statistiche sulle vendite. Apple no: il suo tool è veramente primordiale. Le altre aziende passano allo sviluppatore il nome, cognome, email, e indirizzo del cliente. Apple no. Lo sviluppatore non può quindi fidelizzare il cliente. Ora pure la tassa sui Lodsys... Vedrete che tra poco la percentuale da dare ad Apple salirà a 40%. Secondo me non c'é una grande differenza tra un impiegato di Foxconn e uno sviluppatore per devices Apple. Entrambi hanno zero diritti, tanti rischi e tanti obblighi.
    • Izio scrive:
      Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
      Sono tutto fuor che un eppolaro, ma credo che tu abbia torto quando dici che Apple impone l'esclusiva. Ci sono svariate applicazioni disponibili sia per iPhone che per Android, una per tutte: Shazam, e questo sembra contraddire quello che dici.
      • socrate scrive:
        Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
        Non mi sono espresso bene. Intendevo dire che non si può vendere un'app per iPhone se non all'AppStore. Quindi se sviluppi un'app per iPhone, il tuo unico cliente è Apple. Che se decide di farti fallire per qualunque motivo, lo fa (se sei un concorrente, fai antipatia, non hai seguito i suggerimenti informali del tuo tutor in Apple...). Io non punterei mai tutto il mio lavoro di mesi su un unico cliente. A meno che non mi offra delle garanzie precise. Ci sono aziende che l'hanno fatto e hanno perso tutto. Secondo me Apple dovrebbe pagare gli sviluppatori perché sviluppino per devices Apple a queste condizioni così ristrette. E non chiedere il 30%. Semmai Apple dovrebbe dare allo sviluppatore il 30% in anticipo. Certo, solo dopo aver verificato il progetto. Esattamente come se Apple fosse un cliente che commissiona un software ad un developer con un accordo speciale: ti do un forfet iniziale garantito per ammortizzare l'investimento ed il resto te lo paga il mercato. Ad Apple conviene moltissimo avere tante apps nel suo Store. Addirittura ne fa un pay-off nella sua pubblicità a caratteri cubitali:"350,000 apps for you". Allora, perché chiede pure il 30%? È assurdo. Secondo me i piccoli sviluppatori sono così sparsi ed isolati nel mondo che non riescono a costituire una forza contrattuale capace di ottenere contratti a condizioni decenti. L'unico soggetto capace di concentrare questa forza lavoro è Apple, che naturalmente la sfrutta a suo tornaconto. E tiene i developers ben separati, per esempio sui forum Developer-Apple non si può parlare di condizioni contrattuali, ma solo di questioni tecniche.
    • ruppolo scrive:
      Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
      - Scritto da: socrate
      Lo dico da sempre, l'App Store non sta in piedi.Eh già, ha circa il 90% del mercato delle applicazioni mobili, ma non sta in piedi...
      Altre aziende tipo Kagi e eSellerate chiedono
      solo il 9% sulla transazione,Mi sembra una esagerazione, VISA chiede meno.
      mentre Apple chiede
      il 30%.Apple ti commercializza i tuoi prodotti, sobbarcandosi tutti gli oneri gestionali. Oltre a fornirti gli strumenti per sviluppare, senza i quali non faresti nulla.
      Il servizio offerto è pressoché identico.Si, come la cioccolata è pressoché identica al rasa erba.
      L'app finisce nel mucchio delle apps e chi la
      trova la trova.La trovano tutti i software che rilevano, ogni minuto, le variazioni di prezzo.
      Le altre aziende non impongono un
      contratto in esclusiva.Nemmeno Apple: puoi sviluppare per mille altre piattaforme e clienti.
      Apple invece obbliga lo
      sviluppatore che vuole vendere apps per iPhone a
      vendere solo ed esclusivamente su AppStore.Anche la Bayer è costretta a vendere molti prodotti solo nelle farmacie, ma non mi pare che si strappi i capelli...
      In
      pratica è come investire su un cliente solo
      "Apple" e non sui milioni di utenti iPhone, iPad,
      e iPod.Quindi un produttore a marchio Carrefour ha 1 solo cliente, non centinaia di milioni, giusto? Poverino... sarà affranto dal dolore... un solo cliente... una sola fattura al mese...
      Se ad Apple gli girano..., lo
      sviluppatore ha perso tutto il suo investimento.
      Insindacabilmente!AHHAHAHAHAHAHHAHAHHAH!!!!!Povero cocco, non hai ancora capito che Apple stende il tappeto rosso agli sviluppatori? Ma non solo Apple, qualsiasi altra azienda, lo fa.
      Le altre aziende non impongono
      restrizioni sui prodotti.Questo perché non hanno alcun interesse a soddisfare il cliente.Prendi Google. Google fa i soldi con la pubblicità, che vuoi che gli freghi delle applicazioni? Meglio se non sono a pagamento, così ci sono i suoi banner pubblicitari.E HTC, LG, Samsung, pensi gli freghi qualcosa? A loro basta vendere terminali, meglio se poco o nulla aggiornabili.Apple invece guadagna con le applicazioni a pagamento, quindi è interessata a vendere un prodotto di qualità, altrimenti la gente non lo compra.
      Apple si. Le altre
      aziende non impongono l'in app purchase program.
      Apple si.Apple non impone un fico secco riguardo l'in app purchase, tant'è che il 99% dei programmi non lo usa.
      Le altre aziende offrono allo
      sviluppatore una serie di tools per effettuare
      verifiche, statistiche sulle vendite. Apple no:Apple si.
      il suo tool è veramente primordiale. Le altre
      aziende passano allo sviluppatore il nome,
      cognome, email, e indirizzo del cliente. Apple
      no.Ovvio, oneri e onori viaggiano insieme. Del resto che te ne faresti del nome dei clienti, visto che non gli puoi vendere direttamente il software? Ma poi, davvero vorresti caricarti degli oneri per gestire la vendita diretta? Fatture, incassi... ma sei fuori?
      Lo sviluppatore non può quindi fidelizzare il
      cliente.Non ne ha bisogno, il cliente è già fidelizzato Apple, con la carta di credito pre-caricata, a distanza di 1 tap dall'acquisto della tua applicazione.
      Ora pure la tassa sui Lodsys...Che comunque è una inezia.
      Vedrete
      che tra poco la percentuale da dare ad Apple
      salirà a 40%. Secondo me non c'é una grande
      differenza tra un impiegato di Foxconn e uno
      sviluppatore per devices Apple. Entrambi hanno
      zero diritti, tanti rischi e tanti
      obblighi.Rischi? Vogliamo parlare del rischio d'impresa? prima però mi dici la tua età, non vorrei discutere con un adolescente.
      • strale scrive:
        Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer

        Eh già, ha circa il 90% del mercato delle
        applicazioni mobili, ma non sta in
        piedi...Non arriva al 40% delle applicazioni mobili del mercato.Ennesima idiozia made in ruppolo.

        Altre aziende tipo Kagi e eSellerate chiedono

        solo il 9% sulla transazione,
        Mi sembra una esagerazione, VISA chiede meno.Visa fa una cosa diversa.

        mentre Apple chiede

        il 30%.
        Apple ti commercializza i tuoi prodotti,
        sobbarcandosi tutti gli oneri gestionali. Oltre a
        fornirti gli strumenti per sviluppare, senza i
        quali non faresti
        nulla.Apple ha creato un mercato chiuso dove solo i suoi prodotti sono ammessi sobbarcandosi l'onere di hostare la tua app per la quale chiede la tangente del 30% per ogni transazione, ti fornisce gli strumenti e puoi usare solo i suoi perchè è consentito usarne di diversi senza i quali non fai nulla perchè sei costretto ad usare solo quelli.

        Il servizio offerto è pressoché identico.
        Si, come la cioccolata è pressoché identica al
        rasa erbaDimostra che è diverso il servizio offerto se sei in grado, o per lo meno dimostra che quello apple è un servizio migliore. Altrimenti stai dicendo le solite idiozie.

        L'app finisce nel mucchio delle apps e chi la

        trova la trova.
        La trovano tutti i software che rilevano, ogni
        minuto, le variazioni di
        prezzo.1 su 350000, e si scommetto che è visibilissima.

        Apple invece obbliga lo

        sviluppatore che vuole vendere apps per iPhone a

        vendere solo ed esclusivamente su AppStore.
        Anche la Bayer è costretta a vendere molti
        prodotti solo nelle farmacie, ma non mi pare che
        si strappi i
        capelli...Scusa ma ricordi qualche settimana fa il tema della toyota presentato su cydia? Scaricatissimo tral'altro. Ricordi i toni da Padrino mafioso che ha avuto apple consigliando la toyota di togliere l'app da quello store?Quindi non raccontare ca6ate e invece di fare esempi senza senso come tuo solito prova a pensare prima di scrivere.
        In pratica è come investire su un cliente solo

        "Apple" e non sui milioni di utenti iPhone,
        iPad,

        e iPod.
        Quindi un produttore a marchio Carrefour ha 1
        solo cliente, non centinaia di milioni, giusto?
        Poverino... sarà affranto dal dolore... un solo
        cliente... una sola fattura al
        mese...Un'altro esempio senza nessun senso, questo è completamente indecifrabile, come un applefan che soffre di labirintite fatto di lsd.

        Se ad Apple gli girano..., lo

        sviluppatore ha perso tutto il suo investimento.

        Insindacabilmente!
        AHHAHAHAHAHAHHAHAHHAH!!!!!Risata isterica, come nella pubblicità "quando non sai cosa dire RIDI".
        Povero cocco, non hai ancora capito che Apple
        stende il tappeto rosso agli sviluppatori? Ma non
        solo Apple, qualsiasi altra azienda, lo
        fa.Apple stende il tappeto rosso? Gli ruba il 30% per ogni transazione, li obbliga a regole assurde e spese iniziali per la licenza l'acquisto di un mac ed un dispositivo (questo opzionale ma praticamente indispensabile) e dopo aver lavorato tanto sulla tua app non hai nessuna sicurezza che questa app venga pubblicata, nel caso tu non creda a quello che dico leggi qui http://apple.digital.it/gli-sviluppatori-preferiscono-android-ad-ios-3723.html

        Le altre aziende non impongono

        restrizioni sui prodotti.
        Questo perché non hanno alcun interesse a
        soddisfare il
        cliente.Non c'entra proprio nulla. ma tanto tra le tante idiozie che scrivi presumi che te ne lasci passare qualcuna.
        Prendi Google. Google fa i soldi con la
        pubblicità, che vuoi che gli freghi delle
        applicazioni? Meglio se non sono a pagamento,
        così ci sono i suoi banner
        pubblicitari.Non è google a scegliere il metodo di pubblicazione, sono gli sviluppatori, quindi cosa c'entra quello che scrivi?
        E HTC, LG, Samsung, pensi gli freghi qualcosa? A
        loro basta vendere terminali, meglio se poco o
        nulla
        aggiornabili.Non ha nessun senso quello che dici, htc, samsung e compagnia hanno il loro store dove trovi cose che sullo store di google non trovi per cui hanno un grosso interesse alla cosa, non credere che tutti siano ignoranti come dimostri di essere ruppolo, la maggior parte della gente è migliore di te, e non di poco.
        Apple invece guadagna con le applicazioni a
        pagamento, quindi è interessata a vendere un
        prodotto di qualità, altrimenti la gente non lo
        compra.Togli pure di qualità perchè non è proprio cosi e lo sai bene, o sei troppo stupido per accorgertene.

        Apple si. Le altre

        aziende non impongono l'in app purchase program.

        Apple si.
        Apple non impone un fico secco riguardo l'in app
        purchase, tant'è che il 99% dei programmi non lo
        usa.Veramente moltissime lo usano, molti giochi, molte app gratuite per vendere poi i plugins, ma conosci o no l'argomento o spari caxxate a caso sperando di azzeccarci? Senza contare che anche da queste apple ruba il 30% giusto?

        Le altre aziende offrono allo

        sviluppatore una serie di tools per effettuare

        verifiche, statistiche sulle vendite. Apple no:
        Apple si.No è meglio non dire che quelli che offre sono tools di verifica visto come sono rudimentali e poco utili.

        il suo tool è veramente primordiale. Le altre

        aziende passano allo sviluppatore il nome,

        cognome, email, e indirizzo del cliente. Apple

        no.
        Ovvio, oneri e onori viaggiano insieme. Del resto
        che te ne faresti del nome dei clienti, visto che
        non gli puoi vendere direttamente il software? Ma
        poi, davvero vorresti caricarti degli oneri per
        gestire la vendita diretta? Fatture, incassi...
        ma sei
        fuori?Su questo hai ragione, oneri sono tutti dello sviluppatore che paga la tangente per ricevere in cambio un host in un mercato chiuso, davvero vorresti i dati per fare concorrenza ad apple come dovrebbe essere normale in tutto il mondo civile?

        Lo sviluppatore non può quindi fidelizzare il

        cliente.
        Non ne ha bisogno, il cliente è già fidelizzato
        Apple, con la carta di credito pre-caricata, a
        distanza di 1 tap dall'acquisto della tua
        applicazione.Come ho detto io, sviluppatore zitto e paga.

        Ora pure la tassa sui Lodsys...
        Che comunque è una inezia.Una in piu, che male c'è.

        Vedrete

        che tra poco la percentuale da dare ad Apple

        salirà a 40%. Secondo me non c'é una grande

        differenza tra un impiegato di Foxconn e uno

        sviluppatore per devices Apple. Entrambi hanno

        zero diritti, tanti rischi e tanti

        obblighi.
        Rischi? Vogliamo parlare del rischio d'impresa?
        prima però mi dici la tua età, non vorrei
        discutere con un
        adolescente.Parliamo del rischio d'impresa affidandoti all'applestore allora, ti chiedo che succede quando perdo un mese di lavoro perchè mi hanno rifiutato l'app.Il problema ruppolo non è l'età ma il fatto che sei ignorante.
      • eStremo scrive:
        Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer

        Eh già, ha circa il 90% del mercato delle
        applicazioni mobili, ma non sta in
        piedi...Ha circa il 40% non il 901) idiozia
        Mi sembra una esagerazione, VISA chiede meno.Visa fa cose diverse2) idiozia
        Apple ti commercializza i tuoi prodotti,
        sobbarcandosi tutti gli oneri gestionali. Oltre a
        fornirti gli strumenti per sviluppare, senza i
        quali non faresti
        nulla.Apple non commercializza i miei prodotti, non fa altro che hostare una mia creazione prendendosi la tangente del 30% obbligandomi ad usare i suoi prodotti e ad acquistarli se voglio sviluppare per loro.3) idiozia
        Si, come la cioccolata è pressoché identica al
        rasa
        erba.Commento senza nessun senso come solito aspettarsi dagli applefan.
        La trovano tutti i software che rilevano, ogni
        minuto, le variazioni di
        prezzo.Lo stesso vale per le altre 350000 app che subiscono lo stesso trattamento per cui rimane sempre una tra 3500004) idiozia
        Anche la Bayer è costretta a vendere molti
        prodotti solo nelle farmacie, ma non mi pare che
        si strappi i
        capelli...Toyota che ha pubblicato una app su cydia è stata minacciata con metodi mafiosi da apple intimandogli di toglierla altrimenti i rapporti tra le 2 aziende sarebbero irrimediabilmente compromessi, qualcuno che si trappa i capelli quindi ci sta.5) idiozia
        Quindi un produttore a marchio Carrefour ha 1
        solo cliente, non centinaia di milioni, giusto?
        Poverino... sarà affranto dal dolore... un solo
        cliente... una sola fattura al
        mese...Qui non si capisce se tu sia un essere senziente dotato di logica perchè quello che scrivi come al solito non ha senso.


        Se ad Apple gli girano..., lo

        sviluppatore ha perso tutto il suo investimento.

        Insindacabilmente!Purtroppo è cosi, dopo aver speso soldi per comprare il mac, il dispositivo con ios, pagato perfino la tangente del 30% per ogni guadagno, puo anche decidere arbitrariamente di non pubblicarti l'app, non saresti certo il primo ne l'ultimo.*) questa gliela abbuono perchè è troppo difficile per lui e non la capirebbe.

        Povero cocco, non hai ancora capito che Apple
        stende il tappeto rosso agli sviluppatori? Ma non
        solo Apple, qualsiasi altra azienda, lo
        fa.apple non stende nessun tappeto rosso, se lo vogliono il tappeto lo pagano come si paga qualunque altra cosa appena ti avvicini a quel mondo mafioso che è apple.6) altra idiozia
        Questo perché non hanno alcun interesse a
        soddisfare il
        cliente.Non ha senso cio che scrivi come la maggior parte delle volte.
        Prendi Google. Google fa i soldi con la
        pubblicità, che vuoi che gli freghi delle
        applicazioni? Meglio se non sono a pagamento,
        così ci sono i suoi banner
        pubblicitari.Non è google a scegliere il metodo con cui gli sviluppatori pubblicano l'app, sono gli sviluppatori stessi che lo scelgono.
        E HTC, LG, Samsung, pensi gli freghi qualcosa? A
        loro basta vendere terminali, meglio se poco o
        nulla aggiornabili.Torni ancora nell'ambito del nonsense, tutte le aziende che hai citato hanno degli store con delle app, ecco perchè gli frega.7) idiozia ma non ultima

        Apple invece guadagna con le applicazioni a
        pagamento, quindi è interessata a vendere un
        prodotto di qualità, altrimenti la gente non lo
        compra.Non gli interessa che sia di qualità, l'utente apple non è in grado di capire se è di qualità o meno, gli interessa che provenga da apple e basta e in ogni caso che sia di qualità o meno sborsa danaro, questo interessa ad apple.8) e siamo ad otto idiozie
        Apple non impone un fico secco riguardo l'in app
        purchase, tant'è che il 99% dei programmi non lo
        usa.Lo usano tantissime app, giochi, anche app gratuite per venderti poi plugins di espansione.9) e nove idiozie


        Le altre aziende offrono allo

        sviluppatore una serie di tools per effettuare

        verifiche, statistiche sulle vendite. Apple no:

        Apple si.Meglio non citarlo per vergogna ruppolo, talmente rudimentale ed inutile che non ha senso considerarlo.


        il suo tool è veramente primordiale. Le altre

        aziende passano allo sviluppatore il nome,

        cognome, email, e indirizzo del cliente. Apple

        no.

        Ovvio, oneri e onori viaggiano insieme. Del resto
        che te ne faresti del nome dei clienti, visto che
        non gli puoi vendere direttamente il software? Ma
        poi, davvero vorresti caricarti degli oneri per
        gestire la vendita diretta? Fatture, incassi...
        ma sei
        fuori?Tutto è a carico dello sviluppatore che deve pagare per entrare nel market, pagare la tangente sui guadagni, ora pagare la tassa per violazione di patenti e pagare per comprare il mac per sviluppare, in tutto questo non ti forniscono i dati di chi ha comprato il tuo prodotto perchè potresti fare concorrenza ad apple stessa, assurdo vero?10) e siamo a dieci idiozie


        Lo sviluppatore non può quindi fidelizzare il

        cliente.

        Non ne ha bisogno, il cliente è già fidelizzato
        Apple, con la carta di credito pre-caricata, a
        distanza di 1 tap dall'acquisto della tua
        applicazione.il cliente è mio non di apple. ha comprato il mio software non quello di apple, il cliente ha fatto tap sulla mia app non su una di apple, ma siccome si tratta di un sistema mafioso tutto questo diventa normale.11) e undici


        Ora pure la tassa sui Lodsys...
        Che comunque è una inezia.me la paghi apple se è un'inezia, al momento è stata zitta e basta.12)idiozie
        Rischi? Vogliamo parlare del rischio d'impresa?
        prima però mi dici la tua età, non vorrei
        discutere con un
        adolescente.Parliamo dei rischi d'impresa impelagandoti con apple, cosa succede dopo che ho comprato il mio mac, il mio iphone, la mia licenza e dopo un mese di lavoro su una app non mi viene pubblicata?13) bel numero ruppolo.
        • ruppolo scrive:
          Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
          - Scritto da: eStremo
          Ha circa il 40% non il 90
          1) idioziaOsserva , Capra Ignorante:[img]http://www.hughsnews.ca/wp-content/uploads/2011/02/IHS-Screen-Digest-App-Store.jpg[/img]
          Visa fa cose diverse
          2) idioziaPrincipalmente gestiscono incassi.
          Apple non commercializza i miei prodotti, non fa
          altro che hostare una mia creazione prendendosi
          la tangente del 30% obbligandomi ad usare i suoi
          prodotti e ad acquistarli se voglio sviluppare
          per
          loro.
          3) idioziaApple commercializza i tuoi prodotti, in quanto gestisce distribuzione e transazione economica.Inoltre non ti obbliga a fare nulla.
          Commento senza nessun senso come solito
          aspettarsi dagli
          applefan.Commento che va oltre la tua comprensione, come è logico aspettarsi da un apple hater.
          Lo stesso vale per le altre 350000 app che
          subiscono lo stesso trattamento per cui rimane
          sempre una tra
          350000
          4) idioziaMa non subiscono tutte lo stesso trattamento nello stesso momento, Capra Ignorante!
          Toyota che ha pubblicato una app su cydia è stata
          minacciata con metodi mafiosi da apple
          intimandogli di toglierla altrimenti i rapporti
          tra le 2 aziende sarebbero irrimediabilmente
          compromessi, qualcuno che si trappa i capelli
          quindi ci
          sta.Se alla Toyota lavora qualche XXXXXXXXXX non è colpa di nessuno.
          5) idioziaLe tue si che sono idiozie.
          Qui non si capisce se tu sia un essere senziente
          dotato di logica perchè quello che scrivi come al
          solito non ha
          senso.Come al solito sperare che tu comprenda è vano.Avere Apple come unico cliente significa avere 200 milioni di clienti.
          Purtroppo è cosi, dopo aver speso soldi per
          comprare il mac, il dispositivo con ios, pagato
          perfino la tangente del 30% per ogni guadagno,Ma allora spendi o guadagni? Deciditi...Intanto che decidi, cosulta il dizionario alla parola "investimento".
          puo anche decidere arbitrariamente di non
          pubblicarti l'app, non saresti certo il primo ne
          l'ultimo.Perché, credi che Carrefour venda qualsiasi cosa gli propongano i vari produttori?
          *) questa gliela abbuono perchè è troppo
          difficile per lui e non la
          capirebbe.Pensa a capire tu qualcosa, testa quadra!
          apple non stende nessun tappeto rosso, se lo
          vogliono il tappeto lo pagano come si paga
          qualunque altra cosa appena ti avvicini a quel
          mondo mafioso che è
          apple.
          6) altra idioziaAHHAHAAHHAHAHAHAHH!Ti rode essere fuori dal giro, eh? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          Non ha senso cio che scrivi come la maggior parte
          delle
          volte.Se non comprendi devi prendertela con Madre Natura.
          Non è google a scegliere il metodo con cui gli
          sviluppatori pubblicano l'app, sono gli
          sviluppatori stessi che lo
          scelgono.Gli sviluppatori non scelgono un XXXXX. Gli strumenti glieli fornisce Google, non Paperino.
          Torni ancora nell'ambito del nonsense, tutte le
          aziende che hai citato hanno degli store con
          delle app, ecco perchè gli
          frega.AHHAHAHAHHAHAHAH (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Dai, fammi vedere il fatturato (rotfl)Già il Market di Google delude (parole del CEO), figuriamoci quegli sfigati dei produttori di terminali (rotfl)
          7) idiozia ma non ultima
          Non gli interessa che sia di qualità, l'utente
          apple non è in grado di capire se è di qualità o
          meno, gli interessa che provenga da apple e bastaOvvio, ha conosciuto da mo' la qualità Apple, mica come gli sfigati come te.
          e in ogni caso che sia di qualità o meno sborsa
          danaro, questo interessa ad
          apple.
          8) e siamo ad otto idiozieL'unico idiota qui sei tu, renditene conto.

          Lo usano tantissime app, giochi, anche app
          gratuite per venderti poi plugins di
          espansione.
          9) e nove idiozieFacciamo a gara a chi ne indica di più, nella rispettiva categoria? XXXXX! (rotfl)
          Meglio non citarlo per vergogna ruppolo, talmente
          rudimentale ed inutile che non ha senso
          considerarlo.Anche i soldi guadagnati sono rudimentali? Povero cocco, resta pure fuori dalla finestra a guardare il mondo che va avanti!
          Tutto è a carico dello sviluppatore che deve
          pagare per entrare nel market,Se mai entrato in una fiera da espositore? Pensi che sia gratis?
          pagare la tangente
          sui guadagni,Ah, vorresti il servizio gratis?
          ora pagare la tassa per violazione
          di patenti"tassa per violazione di patenti"? Non sai nemmeno di cosa parli.
          e pagare per comprare il mac per
          sviluppare,Potresti sempre fartelo prestare. Oppure prova a scaricarlo dal p2p, chissà...
          in tutto questo non ti forniscono i
          dati di chi ha comprato il tuo prodotto perchè
          potresti fare concorrenza ad apple stessa,
          assurdo
          vero?Secondo te alla Parmalat (tanto per fare il nome di una ditta che potresti conoscere) danno i dati chi compra il latte?
          10) e siamo a dieci idiozieVero, hai fatto en-plein.
          il cliente è mio non di apple.Il cliente non è tuo, il tuo cliente è Apple.
          ha comprato il mio
          software non quello di apple,Anche quando vado al Carrefour compro il latte di Parlamat e non il suo...
          il cliente ha fatto
          tap sulla mia app non su una di apple,E io ho preso il latte dal banco frigo del Carrfeour, non da quello della Parmalat.
          ma siccome
          si tratta di un sistema mafioso tutto questo
          diventa
          normale.
          11) e undiciEh certo, distribuire beni e servizi ora si chiama mafia.Non è che sei invidioso perché non sei un imprenditore borghese ma uno sfigato ceto inferiore?
          me la paghi apple se è un'inezia, al momento è
          stata zitta e
          basta.Ovvio, ci vuole del tempo per analizzare la questione. Solo gli stolti reagiscono d'impulso, come fai tu.
          12)idiozieEh si, oggi ce l'hai messa tutta.


          Rischi? Vogliamo parlare del rischio d'impresa?

          prima però mi dici la tua età, non vorrei

          discutere con un

          adolescente.

          Parliamo dei rischi d'impresa impelagandoti con
          apple, cosa succede dopo che ho comprato il mio
          mac, il mio iphone, la mia licenza e dopo un mese
          di lavoro su una app non mi viene
          pubblicata?
          13) bel numero ruppoloMai sentito parlare di "rischio d'impresa"? Quando avrai finito la scuola ed entrerai nel mondo del lavoro, scoprirai cos'è.
      • socrate scrive:
        Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
        È irritante il modo in cui fornisci risposte superficiali ad argomenti seri.Ti arrampichi sugli specchi dove puoi, e dove non puoi glissi sorridendo.Sembrerebbe quasi la difesa impossibile di un quadro Apple.- Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: socrate

        Lo dico da sempre, l'App Store non sta in piedi.

        Eh già, ha circa il 90% del mercato delle
        applicazioni mobili, ma non sta in
        piedi...Fai finta di equivocare il sucXXXXX in termini di mercato con il regime imposto agli sviluppatori.Anche se nessuno costringe lo sviluppatore a sviluppare per Apple, ci sono sviluppatori che pur di lavorare accetterebbero qualsiasi condizione, vedi infatti quelle che impone Apple, che non hanno le caratteristiche di un libero mercato. Inoltre, il sucXXXXX dell'AppStore è largamente dovuto alle apps di questa miriade di singoli sviluppatori che - non avendo niente da perdere - accettano qualsiasi condizione rischiando tutto (cioè il loro tempo e sudore, ma non denaro, cioè il loro unico capitale). Infatti - leggo su web - il 97% delle apps finisce nel cestino nei primi 30 giorni, mentre il 33% delle apps finisce nel cestino nelle prime 24 ore. Se finisce nel cestino, è logico, il 97% delle apps è "spazzatura". Non c'é difesa che tenga. Ergo il sucXXXXX di AppStore è largamente basato sugli acquisti di impulso orientati a prodotti cheap, prodotti da una massa di piccoli sviluppatori che non ha niente da perdere. E che finiscono regolarmente nel cestino. Se per Apple questo va bene - ovvio guadagna una barca di soldi - per gli utenti questo va bene, e per gli sviluppatori disoccupati questo va bene, figurati a me cosa può importare. Il punto è che l'AppStore mi sembra un caso simile a Foxconn, secondo me la comunità europea se ne occuperà prima o poi. Già si sta occupando di alcuni abusi sulla privacy operati da Apple. Il resto verrà con calma.

        Altre aziende tipo Kagi e eSellerate chiedono

        solo il 9% sulla transazione,
        Mi sembra una esagerazione, VISA chiede meno.Lo vedi, quando non hai argomenti, la butti sull'ironia. VISA chiede ai vendors il 3% sulle commissioni.In certi casi credo arrivi al 4%. E informati su Kagi e eSellerate. Chiedono il 9%. È un dato che tutti possono riscontrare.È scritto qui:http://www.kagi.com/kagisolutions/pricing.phpNel peggiore dei casi Kagi chiede il 7.99% + un fisso di $0.75 per vendita, che in media corrisponde al 9%.Per revenue sopra i $100K Kagi chiede solo il 4.99%. Mentre su AppStore è fisso al 30%.Quindi, da quel che scrivi, chi legge il tuo post, capisce con chi ha a che fare.

        mentre Apple chiede il 30%.
        Apple ti commercializza i tuoi prodotti,
        sobbarcandosi tutti gli oneri gestionali. Oltre a
        fornirti gli strumenti per sviluppare, senza i
        quali non faresti nulla.Apple e Kagi commercializzano allo stesso modo. Apple non fa alcuna pubblicità ai prodotti terze parti, così come Kagi e eSellerate.Ma ce ne sono altri. Quindi non si capisce perché Apple debba applicare una commissione così alta: più di 3 volte Kagi. Un'esagerazione.

        Il servizio offerto è pressoché identico.
        Si, come la cioccolata è pressoché identica al
        rasa erba.Di nuovo, quando non hai argomenti, la butti sull'ironia.

        L'app finisce nel mucchio delle apps e chi la

        trova la trova.

        La trovano tutti i software che rilevano, ogni
        minuto, le variazioni di
        prezzo.Ci sono milioni di siti web che parlano di applicazioni per Mac, che non si vendono su AppStore. E si trovano recensioni di prodotti di tutti i livelli.Basta cercare nella casella di ricerca di Google anziché nella casella di ricerca di iTunes.Ma nel caso di Google si trovano molte più applicazioni, e soprattutto applicazioni serie, non roba come "I cori da stadio" tipica di AppStore.E il cliente risparmia il 30% (commissioni Apple). Inoltre Google ha da poco aperto la sezione shopping,http://www.google.us/shoppingcon canali tematici, quindi tra poco cercare un'app per Mac sarà uno scherzo. Molto più facile che su AppStore e con milioni di app a disposizione, non solo le 350K su AppStore.

        Le altre aziende non impongono un

        contratto in esclusiva.
        Nemmeno Apple: puoi sviluppare per mille altre
        piattaforme e clienti.Ancora, fai finta di non capire. Per esclusiva intendo che non puoi vendere un app per iPhone/iPad/iPod al di fuori di AppStore.L'ho scritto sotto e tu rispondi prima della spiegazione Ne deduco che trovi ogni scusa per ribattere, anche se qui sotto c'é chiaramente scritto cosa intendo. Rileggi il testo quotato, please. Invece uno sviluppatore di un'app per Mac può vendere tramite MacAppStore, Kagi, eSellerate qui si che si tratta di libero mercato. Qui si sente la concorrenza, quindi la qualità del prodotto sale.

        Apple invece obbliga lo

        sviluppatore che vuole vendere apps per iPhone a

        vendere solo ed esclusivamente su AppStore.
        Anche la Bayer è costretta a vendere molti
        prodotti solo nelle farmacie, ma non mi pare che
        si strappi i capelli...Si ma le farmacie non fanno capo ad un solo soggetto come nel caso di AppStore. Bayer può sottoscrivere contratti con diverse catene farmaceutiche in tutto il mondo e se va male con una, rimangono le altre. Questo fa sì che le catene farmaceutiche non alzino la testa su Bayer e le impongano regole capestro, come invece avviene su AppStore.1 di 2 Continua sotto-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 maggio 2011 18.41-----------------------------------------------------------
        • ruppolo scrive:
          Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
          parte 2 di non so quante.- Scritto da: socrate

          Si, come la cioccolata è pressoché identica al

          rasa erba.
          Di nuovo, quando non hai argomenti, la butti
          sull'ironia.È per dire che non sono uguali, non è ironia.


          L'app finisce nel mucchio delle apps e chi la


          trova la trova.



          La trovano tutti i software che rilevano, ogni

          minuto, le variazioni di

          prezzo.
          Ci sono milioni di siti web che parlano di
          applicazioni per Mac, che non si vendono su
          AppStore. E si trovano recensioni di prodotti di
          tutti i
          livelli.
          Basta cercare nella casella di ricerca di Google
          anziché nella casella di ricerca di
          iTunes.Ma basta tenere d'occhio qualche sito come questo:http://appshopper.com/che offre anche l'app che ti invia notifiche quando l'app che vuoi tu è scesa di prezzo, che i clienti notano le applicazioni degli sviluppatori che vogliono farle notare.
          Ma nel caso di Google si trovano molte più
          applicazioni, e soprattutto applicazioni serie,
          non roba come "I cori da stadio" tipica di
          AppStore.Quindi che problema c'è?
          E il cliente risparmia il 30% (commissioni
          Apple).Ah si?Guarda questi prezzi:http://www.handango.itE ora dimmi cosa risparmia il cliente.Handango rappresenta perfettamente il vecchio modello di distribuzione, prima che arrivasse Apple.Come potrai vedere il cliente spende dalle 10 alle 40 volte di più.
          Inoltre Google ha da poco aperto la
          sezione
          shopping,
          http://www.google.us/shopping
          con canali tematici, quindi tra poco cercare
          un'app per Mac sarà uno scherzo. Molto più facile
          che su AppStore e con milioni di app a
          disposizione, non solo le 350K su
          AppStore.Google ha un grosso problema: non ha mai venduto nulla, i suoi prodotti sono tutti gratuiti (si paga con la propria privacy). Di conseguenza i suoi "seguaci" non intendono aprire il borsellino, di conseguenza gli sviluppatori non guadagnano un'acca.E non parlarmi di pubblicità se prima non hai provato ad usare una applicazione per smartphone con la pubblicità per più di 10 minuti. Insopportabile, in quanto sta a qualche centimetro da dove guardi. Non è come sul PC dove la puoi evitare cercando di non guardarla.
          Ancora, fai finta di non capire. Per esclusiva
          intendo che non puoi vendere un app per
          iPhone/iPad/iPod al di fuori di
          AppStore.E che mi frega di farlo? Ogni cliente è un cliente da gestire: contratti, pagamenti, rogne assortite.
          L'ho scritto sotto e tu rispondi prima della
          spiegazione Ne deduco che trovi ogni scusa per
          ribattere, anche se qui sotto c'é chiaramente
          scritto cosa intendo. Rileggi il testo quotato,
          please. Invece uno sviluppatore di un'app per Mac
          può vendere tramite MacAppStore, Kagi,
          eSellerate qui si che si tratta di libero
          mercato. Qui si sente la concorrenza, quindi la
          qualità del prodotto
          sale.La qualità del prodotto non ha nulla a che vedere con la distribuzione. La concorrenza la fanno gli sviluppatori tra loro, e questa è sufficiente a mantenere i prezzi bassi e le vendite in grandi quantità.


          Apple invece obbliga lo


          sviluppatore che vuole vendere apps per
          iPhone
          a


          vendere solo ed esclusivamente su AppStore.

          Anche la Bayer è costretta a vendere molti

          prodotti solo nelle farmacie, ma non mi pare che

          si strappi i capelli...
          Si ma le farmacie non fanno capo ad un solo
          soggetto come nel caso di AppStore.Invece si. Informati.
          Bayer può
          sottoscrivere contratti con diverse catene
          farmaceutiche in tutto il mondo e se va male con
          una, rimangono le altre.E perché dovrebbe andare male con una e bene con un'altra? Il prodotto è sempre lo stesso, la gente anche.
          Questo fa sì che le
          catene farmaceutiche non alzino la testa su Bayer
          e le impongano regole capestro, come invece
          avviene su
          AppStore.Quello che ti sfugge è che nessuno ti obbliga di vendere ai clienti Apple. Se tu insisti a voler vendere ai clienti Apple è perché sai bene che lì si fanno i soldi. Non ti sta bene? Ci sono mille altri posti dove puoi andare. Del resto i clienti Apple sono molto esigenti e sono abituati ad avere certe garanzie: la garanzia che l'applicazione funziona, che è stata controllata, che tu sviluppatore non sei un delinquente, che i reclami verranno ascoltati (tu sviluppatore potresti anche fregartene), eccetera.Un livello di qualità per cui chi entra come fornitore deve essere all'altezza.Continua...
      • socrate scrive:
        Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
        2 di 2

        In

        pratica è come investire su un cliente solo

        "Apple" e non sui milioni di utenti iPhone,

        iPad, e iPod.
        Quindi un produttore a marchio Carrefour ha 1
        solo cliente, non centinaia di milioni, giusto?
        Poverino... sarà affranto dal dolore... un solo
        cliente... una sola fattura al mese...Un produttore a marchio Carrefour può continuare a vendere con il suo marchio e con altri marchi.Basta cambiare la scatola. Invece con un'app per iPhone non è così semplice.Fare il porting su altre piattaforme equivale quasi a riscrivere il software.Quindi chi decide di investire sullo sviluppo di un'app per iPhone sa cosa rischia.Vedi il caso di iFlowReader. L'azienda che lo produce, la BeamItDown, ha chiuso, ed ha esplicitamente indicato Apple come principale responsabile di questo fallimento, dato che a prodotto realizzato, ha cambiato le regole. Se tu questa la chiami serietà e affidabilità di un distributore

        Se ad Apple gli girano..., lo

        sviluppatore ha perso tutto il suo investimento.

        Insindacabilmente!
        AHHAHAHAHAHAHHAHAHHAH!!!!!
        Povero cocco, non hai ancora capito che Apple
        stende il tappeto rosso agli sviluppatori? Ma non
        solo Apple, qualsiasi altra azienda, lo fa.Si, agli sviluppatori stile impiegati Foxconn! Ai developrs-tappetini senza voce e senza diritti!Soprattuto a quelli che fanno app inutili che gonfiano lo store e fanno volume che attrae il cliente allocco. Che poi acquista d'impulso.Invece a quelli che vogliono rosicchiare il mercato Apple con apps di una certa qualità, gli fanno le scarpe prima di nascere.Mi sa che il cocco sei tu. Apri gli occhi (sempre che tu non sia un quadro Apple). E ti passerà la voglia di ridere.

        Le altre aziende non impongono

        restrizioni sui prodotti.
        Questo perché non hanno alcun interesse a
        soddisfare il cliente.Ora esageri. La qualità delle apps per Mac, dati alla mano, è scadente. Leggi sopra, il 97% delle apps è spazzatura.È un dato che puoi leggere su web, e che non puoi contraddire con l'ironia. Carta canta.Non sarai mica uno di quelli che dice che tutto quel che fa Apple risplende come l'oro?Vedi che il TheDaily è fallito. Sono sotto di 10 miliardi di dollari.E anche MobileMe è un fallimento (detto da Jobs).E il 97% delle apps finisce nel cestino in 30 giorni (nel caso l'avessi già dimenticato).
        Prendi Google. Google fa i soldi con la
        pubblicità, che vuoi che gli freghi delle
        applicazioni? Meglio se non sono a pagamento,
        così ci sono i suoi banner pubblicitari.
        E HTC, LG, Samsung, pensi gli freghi qualcosa? A
        loro basta vendere terminali, meglio se poco o
        nulla aggiornabili.Chiamata a correo = Sei reo. Ed essere insieme ad altri rei non ti assolve.
        Apple invece guadagna con le applicazioni a
        pagamento, quindi è interessata a vendere un
        prodotto di qualità, altrimenti la gente non lo
        compra.A ridaglie. Vedi sopra, il 97% delle apps è spazzatura.

        Apple si. Le altre

        aziende non impongono l'in app purchase program.

        Apple si.
        Apple non impone un fico secco riguardo l'in app
        purchase, tant'è che il 99% dei programmi non lo
        usa.Allora te lo spiego con altre parole. Se vuoi vendere qualcosa all'interno dell'applicazione, sei obbligato ad adottare l'in app purchase program.Non ho detto che lo devi adottare anche se non vendi qualcosa all'interno dell'applicazione. Anche perché non avrebbe alcun senso.È che vuoi far polemica a tutti i costi per la teoria secondo cui: «colpisci colpisci, tanto qualcosa poi rimarrà».

        Le altre aziende offrono allo

        sviluppatore una serie di tools per effettuare

        verifiche, statistiche sulle vendite. Apple no:
        Apple si.Si, e per l'ennesima volta rispondi prima di leggere sotto. Leggi, leggi.

        il suo tool è veramente primordiale.

        Le altre

        aziende passano allo sviluppatore il nome,

        cognome, email, e indirizzo del cliente. Apple

        no.
        Ovvio, oneri e onori viaggiano insieme.Ma quali onori? L'app è una creazione dello sviluppatore. A lui l'onore!Aziende come Kagi ed eSellerate mettono a disposizione del developers dei tools potentissimi per le statistiche. Roba seria per professionisti.Chiedi in giro agli sviluppatori cosa pensano dei tools per le statistiche di Apple. Lo so bene perché conosco centinaia di developers.Pensano che non servono a niente: roba da bambini, per giocare. Chiedi pure.
        Del resto
        che te ne faresti del nome dei clienti, visto che
        non gli puoi vendere direttamente il software? Ma
        poi, davvero vorresti caricarti degli oneri per
        gestire la vendita diretta? Fatture, incassi...
        ma sei fuori?Allora ci sei, non ci fai. Kagi ed eSellerate emettono una fattura al mese, incassano loro, ti passano il nome, cognome, indirizzo ed email del cliente, forniscono tools di statistica eccellenti, e chiedono solo il 9%. Anzi, anche meno.

        Lo sviluppatore non può quindi fidelizzare il

        cliente.
        Non ne ha bisogno, il cliente è già fidelizzato
        Apple, con la carta di credito pre-caricata, a
        distanza di 1 tap dall'acquisto della tua
        applicazione.Ma se un developer ha un cliente che compra la sua app per iPhone "abc", gli può poi proporre una sua seconda app per Mac, magari complementare all'app per iPhone, tipo FaceTime. E qui l'app per Mac magari la vende su Kagi. Ecco, in questo caso non può far tesoro dei suoi clienti.Insomma, si pappa tutto Apple. Il 30% ed il cliente pure. Infatti se molte case editrici non hanno aderito alle iniziative Apple è proprio perché non volevano "cedere" ad Apple i propri clienti. Ma chi lo fa? Solo i piccoli sviluppatori. Quelli che non hanno niente da perdere perché non hanno niente.

        Ora pure la tassa sui Lodsys...
        Che comunque è una inezia.E questa è un'inezia, quell'altra è ironia, quell'altra una balla (che poi dicevo il vero - ti ho fornito pure il link di Kagi)vedi tu dove ti puoi arrampicare meglio. Io rimango con i piedi per terra.

        Vedrete

        che tra poco la percentuale da dare ad Apple

        salirà a 40%. Secondo me non c'é una grande

        differenza tra un impiegato di Foxconn e uno

        sviluppatore per devices Apple. Entrambi hanno

        zero diritti, tanti rischi e tanti

        obblighi.

        Rischi? Vogliamo parlare del rischio d'impresa?
        prima però mi dici la tua età, non vorrei
        discutere con un adolescente.A giudicare dalle tue risposte ti posso venire padre.E sono sicuro al 90% che è così.2 di 2 fine-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 maggio 2011 18.42-----------------------------------------------------------
        • strale scrive:
          Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer


          Rischi? Vogliamo parlare del rischio d'impresa?

          prima però mi dici la tua età, non vorrei

          discutere con un adolescente.
          A giudicare dalle tue risposte ti posso venire
          padre.
          E sono sicuro al 90% che è così.Purtroppo ruppolo è uno zerbino apple di 50 anni, vedi cosa fa apple alle menti deboli?
          • socrate scrive:
            Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
            Si, condivido. In effetti Mr. ruppolo ha tutte le caratteristiche della mente debole soggiogata da Apple. Non distingue la realtà dalla mistificazione. E pur di credere che la sua mistificazione sia la realtà, inventa le cose di sana pianta. Io sono un Apple user da sempre. Ma ho gli occhi aperti e i piedi per terra. Poi ultimamente Apple è scesa parecchio di tono e adesso è un trionfo di populismo in stile villaggio-vacanze-consumer-sudamericano. E non voglio neanche pensare al dopo Jobs. Mr. Schiller farà Apple a pezzetti. Da vendere in scatola con la foto ricordo di Steve Jobs.
        • ruppolo scrive:
          Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
          Parte 3 di forse 4.- Scritto da: socrate
          2 di 2
          Un produttore a marchio Carrefour può continuare
          a vendere con il suo marchio e con altri
          marchi.Dipende, potrebbe anche non poterlo fare, dando il prodotto il esclusiva a Carrefour.
          Basta cambiare la scatola. Invece con un'app per
          iPhone non è così
          semplice.Puoi sempre coltivare patate, che è più semplice...
          Fare il porting su altre piattaforme equivale
          quasi a riscrivere il
          software.Questo è il mestiere dello sviluppatore (che io conosco bene, tra l'altro).
          Quindi chi decide di investire sullo sviluppo di
          un'app per iPhone sa cosa
          rischia.Rischia inezie, al confronto di altre attività.
          Vedi il caso di iFlowReader. L'azienda che lo
          produce, la BeamItDown, ha chiuso, ed ha
          esplicitamente indicato Apple come principale
          responsabile di questo fallimento, dato che a
          prodotto realizzato, ha cambiato le regole. Se tu
          questa la chiami serietà e affidabilità di un
          distributoreTorniamo sempre al rischio d'impresa, un qualsiasi distributore può metterti alla porta per millemila motivi. Un prodotto che facevi potrebbe essere divenuto illegale. Un tizio qualsiasi ti querela per qualche diritto brevettuale. Eccetera.Ricorda, il rischio maggiore sta sempre dove girano più soldi.
          Si, agli sviluppatori stile impiegati Foxconn! Ai
          developrs-tappetini senza voce e senza
          diritti!Sono forse dipendenti? Hanno scelto loro.
          Soprattuto a quelli che fanno app inutili che
          gonfiano lo store e fanno volume che attrae il
          cliente allocco. Che poi acquista
          d'impulso.E allora? Sviluppatore contento, Apple contenta, cliente contento.Dove sta il problema? Forse che non sei tu quello sviluppatore? Invidia?
          Invece a quelli che vogliono rosicchiare il
          mercato Apple con apps di una certa qualità, gli
          fanno le scarpe prima di
          nascere.È sucXXXXX a te?Tutti credono sia facile fare gli imprenditori. Provate! PROVATE!
          Mi sa che il cocco sei tu. Apri gli occhi (sempre
          che tu non sia un quadro Apple). E ti passerà la
          voglia di
          ridere.Io sono un cliente Apple e sono anche uno sviluppatore di prodotti software. Per i clienti di 3 piattaforme.
          Ora esageri. La qualità delle apps per Mac, dati
          alla mano, è scadente. Leggi sopra, il 97% delle
          apps è
          spazzatura.Forse volevi dire "per iOS"?Che siano "spazzatura" è una tua errata conclusione tratta dal fatto che vengono cestinate.Prima di tutto, visto che non conosci i prodotti di cui parli, cestinare un'app non significa buttare qualcosa che si possiede, ma solo disinstallarla dal proprio dispositivo. Questo lo si fa per non riempire a dismisura tanto la memoria quanto lo spazio della springboard. Io, ad esempio, cerco di non superare le 500 applicazioni installate. Quando supero questo numero, faccio un po' di pulizia. Il che avviene almeno una volta al mese.In ogni caso gli sviluppatori sanno quando io disinstallo la loro app dal mio dispositivo.Ma la posso reinstallare in qualsiasi momento, sia spuntando la casellina relativa in iTunes che riprendendola dallo Store se sono per strada.
          È un dato che puoi leggere su web, e che non puoi
          contraddire con l'ironia. Carta
          canta."Carta" va anche capita, non solo letta.
          Non sarai mica uno di quelli che dice che tutto
          quel che fa Apple risplende come
          l'oro?Cambia poco se lo dico o meno, visto che posso portare link a qualsiasi mia affermazione.
          Vedi che il TheDaily è fallito. Sono sotto di 10
          miliardi di
          dollari.Pazienza, non mi pare che gli manchino i soldi.
          E anche MobileMe è un fallimento (detto da Jobs).MobileMe funziona molto bene, ma è partito che funzionava male, e questo a Jobs non è piaciuto. I clienti Apple sono abituati ad una qualità superiore. Il che non significa che tutto è perfetto, me che è di gran lunga superiore alla concorrenza.
          E il 97% delle apps finisce nel cestino in 30
          giorni (nel caso l'avessi già
          dimenticato).Normale per chi scarica tante app. Del resto c'è un limite fisico di 2.160 app (in iPhone), quindi è normale che le devi togliere, se vuoi quelle nuove.

          Prendi Google. Google fa i soldi con la
          Chiamata a correo = Sei reo. Ed essere insieme ad
          altri rei non ti
          assolve.Non l'ho capita.


          Apple invece guadagna con le applicazioni a

          pagamento, quindi è interessata a vendere un

          prodotto di qualità, altrimenti la gente non lo

          compra.
          A ridaglie. Vedi sopra, il 97% delle apps è
          spazzatura.
          A ridagli: ti ho spiegato il motivo.Segue...
        • ruppolo scrive:
          Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
          Parte 4 di 4.- Scritto da: socrate


          Apple si. Le altre


          aziende non impongono l'in app purchase
          program.


          Apple si.

          Apple non impone un fico secco riguardo l'in app

          purchase, tant'è che il 99% dei programmi non lo

          usa.
          Allora te lo spiego con altre parole. Se vuoi
          vendere qualcosa all'interno dell'applicazione,
          sei obbligato ad adottare l'in app purchase
          program.
          Non ho detto che lo devi adottare anche se non
          vendi qualcosa all'interno dell'applicazione.
          Anche perché non avrebbe alcun
          senso.
          È che vuoi far polemica a tutti i costi per la
          teoria secondo cui: «colpisci colpisci, tanto
          qualcosa poi
          rimarrà».Stiamo parlando di una minoranza di applicazioni.



          Le altre aziende offrono allo


          sviluppatore una serie di tools per effettuare


          verifiche, statistiche sulle vendite. Apple
          no:

          Apple si.
          Si, e per l'ennesima volta rispondi prima di
          leggere sotto. Leggi,
          leggi.



          il suo tool è veramente primordiale.



          Le altre


          aziende passano allo sviluppatore il nome,


          cognome, email, e indirizzo del cliente. Apple


          no.

          Ovvio, oneri e onori viaggiano insieme.
          Ma quali onori? L'app è una creazione dello
          sviluppatore. A lui
          l'onore!Oltre l'onore gli arrivano anche i soldi, ma non gli oneri. Se non hai mai avuto un'impresa non puoi capire di cosa parlo. Però forse puoi immaginarlo.
          Aziende come Kagi ed eSellerate mettono a
          disposizione del developers dei tools
          potentissimi per le statistiche. Roba seria per
          professionisti.
          Chiedi in giro agli sviluppatori cosa pensano dei
          tools per le statistiche di Apple. Lo so bene
          perché conosco centinaia di
          developers.
          Pensano che non servono a niente: roba da
          bambini, per giocare. Chiedi
          pure.A sera mangi bistecca o statistiche? Bistecca, no? Il roastbeef costa circa 20 euro al chilo. Stiamo parlando di SOLDI. Prima i soldi, poi eventualmente leXXXXXte con le statistiche.Kaigi ti fornirà delle bellissime statistiche, ma il bonifico che entra ogni mese nel conto è quello che ti dà da vivere.


          Del resto

          che te ne faresti del nome dei clienti, visto
          che

          non gli puoi vendere direttamente il software?
          Ma

          poi, davvero vorresti caricarti degli oneri per

          gestire la vendita diretta? Fatture, incassi...

          ma sei fuori?
          Allora ci sei, non ci fai. Kagi ed eSellerate
          emettono una fattura al mese, incassano loro, ti
          passano il nome, cognome, indirizzo ed email del
          cliente, forniscono tools di statistica
          eccellenti, e chiedono solo il 9%. Anzi, anche
          meno.Ma non forniscono altro, non promuovono il tuo prodotto. Non hanno clienti fidelizzati. Non ti forniscono strumenti per produrre il prodotto. E la fattura o ricevuta la devi inviare TU.Quindi chiedono il giusto per il servizio che offrono.Io ad esempio ho acquistato Flip4Mac. Mi è arrivata la mail di conferma dell'acquisto da flip4mac.com. Ma soprattutto, manco sapevo che ci fosse esellerate di mezzo. Ovvero Esellerate non ha avuto nulla a che fare con il fatto che io abbia scelto di acquistare Flip4Mac. Non sono andato nel loro sito, né ho visto una pubblicità di Flip4Mac da parte di Esellerate.


          Lo sviluppatore non può quindi fidelizzare il


          cliente.

          Non ne ha bisogno, il cliente è già fidelizzato

          Apple, con la carta di credito pre-caricata, a

          distanza di 1 tap dall'acquisto della tua

          applicazione.
          Ma se un developer ha un cliente che compra la
          sua app per iPhone "abc", gli può poi proporre
          una sua seconda app per Mac, magari complementare
          all'app per iPhone, tipo FaceTime. E qui l'app
          per Mac magari la vende su Kagi. Ecco, in questo
          caso non può far tesoro dei suoi
          clienti.Come cliente una delle cose che mi piacciono è proprio che il venditore non può seccarmi. La seconda è tutti gli acquisti avvengono nello stesso modo, non devo compilare form ogni volta con i miei dati. La terza è che tutto si mantiene aggiornato con un semplice tap su "aggiorna tutto".Credimi, AppStore è una benedizione per i clienti e una grossa opportunità per gli sviluppatori.
          Insomma, si pappa tutto Apple. Il 30% ed il
          cliente pure.Il cliente era già suo.Il 30% va più che bene, visto che si fa carico di TUTTO.
          Infatti se molte case editrici non
          hanno aderito alle iniziative Apple è proprio
          perché non volevano "cedere" ad Apple i propri
          clienti. Ma chi lo fa? Solo i piccoli
          sviluppatori. Quelli che non hanno niente da
          perdere perché non hanno
          niente.Non hanno capito che non sono loro a cedere i clienti ad Apple, ma è Apple che cede i clienti a loro.


          Ora pure la tassa sui Lodsys...

          Che comunque è una inezia.
          E questa è un'inezia, quell'altra è ironia,
          quell'altra una balla (che poi dicevo il vero -
          ti ho fornito pure il link di
          Kagi)Lo 0, qualcosa non è una inezia?In ogni caso, la questione sembra risolta:http://punto-informatico.it/3171563/PI/News/apple-contro-lodsys-intervento-anti-troll.aspx
          vedi tu dove ti puoi arrampicare meglio. Io
          rimango con i piedi per
          terra.No, tu rimani a terra, che è diverso.

          Rischi? Vogliamo parlare del rischio d'impresa?

          prima però mi dici la tua età, non vorrei

          discutere con un adolescente.
          A giudicare dalle tue risposte ti posso venire
          padre.
          E sono sicuro al 90% che è così.Dimmi solo se hai finito le scuole.
          • socrate scrive:
            Re: Impiegato Foxconn = iPhone Developer
            ruppolo, mi fai ridere. Trovi una giustificazione per tutto, anche per quelli che cancellano le apps dall'iPhone per fare spazio. Risate da morire! Io quando decido di far spazio, butto quello che non serve. Certo non butto via il Mac o il mio bel Televisore HD. Butto le apps spazzatura. Che sono il 97% di iTunes Store. Scrivilo sulla lavagna così non te lo scordi. Poi, chi vuoi che installi 2000 apps sul suo iPhones? Tutti quelli che conosco ne installano al massimo 50. Fare spazio... Di spazio ce n'è pure troppo. Non sai cosa inventare pur di difendere il tuo padroncino Apple.Io ho un'impresa, ed è una cosa seria. Sviluppare per iOS non lo è, non lo è mai stato, e non lo sarà mai. I rischi che accetto sono quelli del libero mercato. Quelli derivanti dall'unico distributore/cliente dei miei prodotti non li accetto. Anche perché Apple è un soggetto dispotico. Vedi il caso Flash. Anche se Adobe ha rilasciato una versione di Flash che non consuma batteria e proXXXXXre, Apple gli impedisce di funzionare sui suoi mobile devices. Perché non lo fa pure su Mac? Paura? No, perché su mobile Apple vuole mantenere il controllo sui media. Chi vuole vedere film, ascoltare songs, animazioni, video... deve passare obbligatoriamente per il "ponticello dorato" e pagar dazio ad Apple. Sono tecniche da paese del terzo mondo, che controlla la fruizione dell'informazione. Non può durare. Vedrai.La storia di Kagi. Quando vedi che i dati che ti fornisco ti smentiscono categoricamente, allora sposti l'attenzione su un altro argomento "I soldi sono più importanti". Sicuro. Resta il fatto che Apple pur prendendosi il 30% non fornisce allo sviluppatore nessun tool degno di tale nome. Cioè, un servizio pessimo, che solo i ragazzini che non hanno niente da perdere possono accettare.La storia dei clienti Apple. Il mercato è libero. Se uno acquista un PC o un Mac e poi va sul sito Adobe per comprare Photoshop, quel cliente è di Adobe, non di Apple o di IBM. Quindi se Apple non obbligasse lo sviluppatore a vendere le apps per Apple devices solo su iTunesStore, lo sviluppatore potrebbe, come Adobe, conquistare dei clienti, che come ben saprai sono una fortuna per l'azienda. Invece no, il padroncino Apple non vuole darti l'opportunità di avere dei tuoi clienti. Devi rimanere piccolo e subordinato ad Apple. Se questa non è dittatura, trovagli un nome tu.Ed io non rimango a terra. Io e la mia azienda voliamo in alto, perché non abbiamo zavorra (Apple) che ci lega i piedi (e le mani). Non paghiamo il 30% di dazio, abbiamo i nostri clienti, dei tool di statistica potenti, non abbiamo limitazioni sui prodotti, nessuna censura... Liberi e ricchi. E sempre in crescita.Io ho anche insegnato all'università come professore a contratto. Altro che finire le scuole... È che sei troppo gonfio di te stesso per pensare ad altro, tu.Chiudo citando una divertente intervista con un manager Apple che difendeva la posizione di Apple riguardo l'inaccettabilità di pubblicare apps con foto di donne in bikini. Si hai letto bene, in bikini. Il manager Apple ne faceva una questione di centimetri quadrati di pelle nuda: «quando sono troppi non si può pubblicare l'immagine». Così il giornalista replica: «allora se è una questione di centimetri quadrati scoperti, le donne in burqa le dovreste accettare, giusto?» Il manager Apple è andato su tutte le furie. Ahahahah.Apple, e sai cosa ti "fanno bere".
  • Dude scrive:
    LLC
    E' LLC (limited liability company) non LCC
  • Sherpya scrive:
    Pero' fatemi capire
    apple fa un'api dell'sdk che utilizza una tecnologia brevettata da quei patent troll e non dice nulla agli sviluppatori?mi sembra poco fruttuoso gia' per apple se gli sviluppatori di app a pago vengono turbati cosi'
    • Ashura scrive:
      Re: Pero' fatemi capire
      - Scritto da: Sherpya
      apple fa un'api dell'sdk che utilizza una
      tecnologia brevettata da quei patent troll e non
      dice nulla agli
      sviluppatori?
      mi sembra poco fruttuoso gia' per apple se gli
      sviluppatori di app a pago vengono turbati
      cosi'La cosa patetica è che, in pratica, è come se la USAG, che vendette ai meccanici Ferrari una cassetta di chiavi inglesi diciotto anni fa, si fosse presentata a batter cassa quando la Rossa vinse il mondiale. Se tu vendi un tool di sviluppo, XXXXX miseria, non puoi pretendere che ti si paghi un pizzo per ogni bullone avvitato. Se questo è il sistema dei brevetti software, che venga presto un tifone a piallarlo a zero.
      • panda rossa scrive:
        Re: Pero' fatemi capire
        - Scritto da: Ashura
        - Scritto da: Sherpya

        apple fa un'api dell'sdk che utilizza una

        tecnologia brevettata da quei patent troll e non

        dice nulla agli

        sviluppatori?

        mi sembra poco fruttuoso gia' per apple se gli

        sviluppatori di app a pago vengono turbati

        cosi'

        La cosa patetica è che, in pratica, è come se la
        USAG, che vendette ai meccanici Ferrari una
        cassetta di chiavi inglesi diciotto anni fa, si
        fosse presentata a batter cassa quando la Rossa
        vinse il mondiale. Se tu vendi un tool di
        sviluppo, XXXXX miseria, non puoi pretendere che
        ti si paghi un pizzo per ogni bullone avvitato.
        Se questo è il sistema dei brevetti software, che
        venga presto un tifone a piallarlo a
        zero.Ben svegliato.Dormito bene?
  • marco scrive:
    quesit
    Ma dopo 18 anni il brevetto non dovrebbe essere decaduto?
    • generoso scrive:
      Re: quesit
      - Scritto da: marco
      Ma dopo 18 anni il brevetto non dovrebbe essere
      decaduto?Magari!!!!!!!
      • Sherpya scrive:
        Re: quesit
        - Scritto da: generoso
        - Scritto da: marco

        Ma dopo 18 anni il brevetto non dovrebbe essere

        decaduto?

        Magari!!!!!!!e manco se muori... il brevetto persiste :Dma che pessimi questi vanno a citare gli sviluppatori da app di 2 euri?
  • quota scrive:
    ma si paga 2 volte?
    Se ha pagato apple per usare quelle tecnologie perché dovrebbero pagare anche gli sviluppatori?Mi sfugge questo ultimo punto, apple ha pagato per usare quelle tecnologie e le mette a disposizione via API, gli sviluppatori la usano e stop... o sto dimenticando qualche passaggio?E' come se gli utenti dovessero pagare per usare il bluetooth del cellulare
    • Sgabbio scrive:
      Re: ma si paga 2 volte?
      Mamma mia che "M" il sistema giudiziario americano -_-
      • ospite scrive:
        Re: ma si paga 2 volte?
        Veramente è il sistema dei brevetti che fa schifo, in tutto il mondo non solo negli USA. Figurati se una cosa immaginata 18 anni fa quando internet praticamente era inesistente possa essere ritenuto valido.Il sistema giudiziario non è ancora stato interpellato, se non ho capito male. Questi sviluppatori si metteranno insieme e faranno causa a questo patent troll poi si vedrà. Certo che se Apple già paga la vedo dura far pagare gli sviluppatori che semplicemente usano una API messa a disposizione.
    • ruppolo scrive:
      Re: ma si paga 2 volte?
      - Scritto da: quota
      Se ha pagato apple per usare quelle tecnologie
      perché dovrebbero pagare anche gli
      sviluppatori?Tra l'altro non possono nemmeno pagare, il contratto SDK glielo impedisce.Il troll sta solo cercando di raspare altri quattrini.
      • strale scrive:
        Re: ma si paga 2 volte?
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: quota

        Se ha pagato apple per usare quelle tecnologie

        perché dovrebbero pagare anche gli

        sviluppatori?

        Tra l'altro non possono nemmeno pagare, il
        contratto SDK glielo
        impedisce.

        Il troll sta solo cercando di raspare altri
        quattrini.il contratto SDK è consecutivo alla licenza di utilizzo che viene violata, Apple non era obbligata ad avvertire gli sviluppatori avendo già lei pagato la licenza di utilizzo ma questa licenza di utilizzo non comprende anche utilizzatori terzi che in questo momento si trovano in violazione dei brevetti, il detentore del patent ha tutti i diritti di richiedere che gli vengano pagati i corrispettivi, quello che non si comprende è come mai apple non apre bocca per difendere gli sviluppatori, cambieranno il contratto come per gli editori?
        • io me scrive:
          Re: ma si paga 2 volte?
          forse i suoi legali stanno preparando la difesa, in questi casi non si va a urlare nei forum.
          • eStremo scrive:
            Re: ma si paga 2 volte?
            - Scritto da: io me
            forse i suoi legali stanno preparando la difesa,
            in questi casi non si va a urlare nei
            forum.apple lo ha sempre fatto
          • ruppolo scrive:
            Re: ma si paga 2 volte?
            - Scritto da: io me
            forse i suoi legali stanno preparando la difesa,
            in questi casi non si va a urlare nei
            forum.Si vede che per lui i legali devono trovare la soluzione prima che lui legga la notizia.
          • strale scrive:
            Re: ma si paga 2 volte?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: io me

            forse i suoi legali stanno preparando la difesa,

            in questi casi non si va a urlare nei

            forum.

            Si vede che per lui i legali devono trovare la
            soluzione prima che lui legga la
            notizia.Lui chi?
          • ruppolo scrive:
            Re: ma si paga 2 volte?
            - Scritto da: strale
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: io me


            forse i suoi legali stanno preparando la
            difesa,


            in questi casi non si va a urlare nei


            forum.



            Si vede che per lui i legali devono trovare la

            soluzione prima che lui legga la

            notizia.

            Lui chi?TU!
        • ruppolo scrive:
          Re: ma si paga 2 volte?
          - Scritto da: strale
          quello che
          non si comprende è come mai apple non apre bocca
          per difendere gli sviluppatoridare il tempo che l'apra? O pensi che debba avere la risposta pronta?
          • strale scrive:
            Re: ma si paga 2 volte?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: strale


            quello che

            non si comprende è come mai apple non apre bocca

            per difendere gli sviluppatori

            dare il tempo che l'apra? O pensi che debba avere
            la risposta
            pronta?in 5 giorni non trova le parole? O si deve inventare scuse come successe per l'affare antenna, ricordi? Lo prendete nel modo sbagliato.
          • ruppolo scrive:
            Re: ma si paga 2 volte?
            - Scritto da: strale
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: strale




            quello che


            non si comprende è come mai apple non apre
            bocca


            per difendere gli sviluppatori



            dare il tempo che l'apra? O pensi che debba
            avere

            la risposta

            pronta?

            in 5 giorni non trova le parole?Dal 13 al 16 sono 5 giorni?
            O si deve
            inventare scuse come successe per l'affare
            antenna, ricordi? Lo prendete nel modo
            sbagliato.http://punto-informatico.it/3171563/PI/News/apple-contro-lodsys-intervento-anti-troll.aspx
    • Ubunto scrive:
      Re: ma si paga 2 volte?
      Se è per quello, perché un produttore di smartphone dovrebbe pagare il pizzo a Microsoft per presunti brevetti legati ad Android?Si rivolgano a Google, che ne è il produttore!
  • Enjoy with Us scrive:
    Sciacallaggio indegno...
    ... da parte dei soliti patent troll e indegno comportamento di apple! Due possibilità:1. l'azione è infondata e allora non si capisce perchè apple non tuteli i propri sviluppatori e il proprio nome2. l'azione è fondata e allora apple avrebbe sottaciuto la presenza di costi nascosti agli sviluppatoriDa qualsiasi parte la si giri apple ci fa la solita pessima figura, evidentemente non ha ancora capito il rischio che corre con Android il cui market place ormai ha quasi raggiunto quella di apple, il sorpasso è previsto entro quest'anno!
    • MeX scrive:
      Re: Sciacallaggio indegno...
      quindi visto che Apple mi permette di creare un applicazione con una foto come sfondo, se quella foto viola diritti d'autore e mi becco una causa, e colpa di Apple?
      • Ubunto scrive:
        Re: Sciacallaggio indegno...
        - Scritto da: MeX
        quindi visto che Apple mi permette di creare un
        applicazione con una foto come sfondo, se quella
        foto viola diritti d'autore e mi becco una causa,
        e colpa di
        Apple?Si parla di brevetti, non di copyright.E comunque è l'ennesima dimostrazione che i brevetti sul software sono una porcheria, nè più nè meno. Ho seri dubbi che per sviluppare quelle app, chi le ha fatte abbia consultato il brevetto depositato o ne fosse anche solo a conoscenza.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 maggio 2011 04.21-----------------------------------------------------------
    • ruppolo scrive:
      Re: Sciacallaggio indegno...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... da parte dei soliti patent troll e indegno
      comportamento di apple!Indegno comportamento di Apple? Hai qualche notizia di azioni da parte di Apple, che il resto del mondo non sa ancora?
      Due possibilità:
      1. l'azione è infondata e allora non si capisce
      perchè apple non tuteli i propri sviluppatori e
      il proprio
      nome
      2. l'azione è fondata e allora apple avrebbe
      sottaciuto la presenza di costi nascosti agli
      sviluppatori3. L'azione è fondata ma il patent troll vuole più soldi da Apple.
      Da qualsiasi parte la si giri apple ci fa la
      solita pessima figura,Ah si? E perché?
      evidentemente non ha
      ancora capito il rischio che corre con Android il
      cui market place ormai ha quasi raggiunto quella
      di apple, il sorpasso è previsto entro
      quest'anno!Sorpasso de che? Di temi & sfondi?
      • strale scrive:
        Re: Sciacallaggio indegno...
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        ... da parte dei soliti patent troll e indegno

        comportamento di apple!

        Indegno comportamento di Apple? Hai qualche
        notizia di azioni da parte di Apple, che il resto
        del mondo non sa
        ancora?nessuna reazione, questo la rende indegna


        Due possibilità:

        1. l'azione è infondata e allora non si capisce

        perchè apple non tuteli i propri sviluppatori e

        il proprio

        nome

        2. l'azione è fondata e allora apple avrebbe

        sottaciuto la presenza di costi nascosti agli

        sviluppatori

        3. L'azione è fondata ma il patent troll vuole
        più soldi da
        Apple.Non ha chiesto soldi ad apple, sei certo di non aver sbagliato la notizia dove postare?


        Da qualsiasi parte la si giri apple ci fa la

        solita pessima figura,

        Ah si? E perché?perchè non sta difendendo gli sviluppatori delle app di ios


        evidentemente non ha

        ancora capito il rischio che corre con Android
        il

        cui market place ormai ha quasi raggiunto quella

        di apple, il sorpasso è previsto entro

        quest'anno!

        Sorpasso de che? Di temi & sfondi?utentiinvidia del pene?
        • ruppolo scrive:
          Re: Sciacallaggio indegno...
          - Scritto da: strale
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: Enjoy with Us


          ... da parte dei soliti patent troll e indegno


          comportamento di apple!



          Indegno comportamento di Apple? Hai qualche

          notizia di azioni da parte di Apple, che il
          resto

          del mondo non sa

          ancora?

          nessuna reazione, questo la rende indegnaNessuna reazione?Senti, trollone, la richiesta è stata avanzata il 13 Maggio. Vuoi concedere qualche giorno agli interessati per rispondere?


          Due possibilità:


          1. l'azione è infondata e allora non si
          capisce


          perchè apple non tuteli i propri sviluppatori
          e


          il proprio


          nome


          2. l'azione è fondata e allora apple avrebbe


          sottaciuto la presenza di costi nascosti agli


          sviluppatori



          3. L'azione è fondata ma il patent troll vuole

          più soldi da

          Apple.

          Non ha chiesto soldi ad apple, sei certo di non
          aver sbagliato la notizia dove
          postare?Caro trollone, ha chiesto soldi a chi non glieli può dare nemmeno se volesse (per contratto SDK). E poi cosa fanno, decine di migliaia di contratti? Sarebbero più i soldi spesi nella gestione burocratica che i soldi incassati.Ben diverso è un accordo con Apple, che fa da collettore.


          Da qualsiasi parte la si giri apple ci fa la


          solita pessima figura,



          Ah si? E perché?

          perchè non sta difendendo gli sviluppatori delle
          app di
          iosDargli il tempo di farlo, no, eh? Ma quanti anni hai?


          evidentemente non ha


          ancora capito il rischio che corre con Android

          il


          cui market place ormai ha quasi raggiunto
          quella


          di apple, il sorpasso è previsto entro


          quest'anno!



          Sorpasso de che? Di temi & sfondi?

          utentiUtenti?Vedo, vedo:http://www.netmarketshare.com/operating-system-market-share.aspx?qprid=8
          invidia del pene?Rosichi?
          • strale scrive:
            Re: Sciacallaggio indegno...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: strale

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: Enjoy with Us



            ... da parte dei soliti patent troll e
            indegno



            comportamento di apple!





            Indegno comportamento di Apple? Hai qualche


            notizia di azioni da parte di Apple, che il

            resto


            del mondo non sa


            ancora?



            nessuna reazione, questo la rende indegna

            Nessuna reazione?
            Senti, MIO SIGNORE E PADRONE, la richiesta è stata avanzata il
            13 Maggio. Vuoi concedere qualche giorno agli
            interessati per
            rispondere?Gli interessati hanno già risposto, chi non ha risposto e ha fatto scena muta è apple.




            Due possibilità:



            1. l'azione è infondata e allora non si

            capisce



            perchè apple non tuteli i propri
            sviluppatori

            e



            il proprio



            nome



            2. l'azione è fondata e allora apple avrebbe



            sottaciuto la presenza di costi nascosti
            agli



            sviluppatori





            3. L'azione è fondata ma il patent troll vuole


            più soldi da


            Apple.



            Non ha chiesto soldi ad apple, sei certo di non

            aver sbagliato la notizia dove

            postare?

            Caro SIGNORE E PADRONE, ha chiesto soldi a chi non glieli
            può dare nemmeno se volesse (per contratto SDK).Hai detto tu che ha chiesto soldi ad apple non io.Io ho sostenuto che aveva chiesto soldi agli sviluppatori, chi ha fatto brutta figura sei tu.
            E poi cosa fanno, decine di migliaia di
            contratti? Sarebbero più i soldi spesi nella
            gestione burocratica che i soldi
            incassati.E il problema quale sarebbe per una azienda che vive di cause in tribunale?
            Ben diverso è un accordo con Apple, che fa da
            collettore.Avrebbe già dovuto esserci prima, quando è stata rilasciata l'API agli sviluppatori, prima che finissero in questi XXXXXX per colpa di apple.




            Da qualsiasi parte la si giri apple ci fa la



            solita pessima figura,





            Ah si? E perché?



            perchè non sta difendendo gli sviluppatori delle

            app di

            ios

            Dargli il tempo di farlo, no, eh? Ma quanti anni
            hai?In 5 giorni non hanno fatto uscire neanche un comunicato, è tanto difficile in 5 giorni scrivere un post su iosdevelopper o su appledev?Ti importa l'età o il fatto che non sei in grado di capire di cosa si discute?




            evidentemente non ha



            ancora capito il rischio che corre con
            Android


            il



            cui market place ormai ha quasi raggiunto

            quella



            di apple, il sorpasso è previsto entro



            quest'anno!





            Sorpasso de che? Di temi & sfondi?



            utenti

            Utenti?

            Vedo, vedo:

            http://www.netmarketshare.com/operating-system-marNon funziona cosi ruppolo, o sei fazioso o sei stupido, in ogni caso ios è stato battuto da android nelle vendite in europa e negli usa, a fine estate si prevede il sospasso su nokia anche nel mercato asiatico.


            invidia del pene?

            Rosichi?Rosico? sei fuori da ogni realtà, sei autistico e vivi in un mondo tutto tuo?Io ti sto umiliando coi fatti, sto dalla parte del vincitore e dovrei rosicare? BWAHAHAHAHAHAHAHAHA
          • eStremo scrive:
            Re: Sciacallaggio indegno...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: strale

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: Enjoy with Us



            ... da parte dei soliti patent troll e
            indegno



            comportamento di apple!





            Indegno comportamento di Apple? Hai qualche


            notizia di azioni da parte di Apple, che il

            resto


            del mondo non sa


            ancora?



            nessuna reazione, questo la rende indegna

            Nessuna reazione?
            Senti, MIO SIGNORE E PADRONE, la richiesta è stata avanzata il
            13 Maggio. Vuoi concedere qualche giorno agli
            interessati per
            rispondere?In 5 giorni non sono riusciti neanche a scrivere un post sui forums dei developpers, vergogna.




            Due possibilità:



            1. l'azione è infondata e allora non si

            capisce



            perchè apple non tuteli i propri
            sviluppatori

            e



            il proprio



            nome



            2. l'azione è fondata e allora apple avrebbe



            sottaciuto la presenza di costi nascosti
            agli



            sviluppatori





            3. L'azione è fondata ma il patent troll vuole


            più soldi da


            Apple.



            Non ha chiesto soldi ad apple, sei certo di non

            aver sbagliato la notizia dove

            postare?

            Caro ilMIO SIGNORE E PADRONE, ha chiesto soldi a chi non glieli
            può dare nemmeno se volesse (per contratto SDK).Hai detto tu che ha chiesto soldi ad apple, sono stato io a dirti che i soldi non li chiedeva ad apple ma agli sviluppatori.
            E poi cosa fanno, decine di migliaia di
            contratti? Sarebbero più i soldi spesi nella
            gestione burocratica che i soldi
            incassati.
            Ben diverso è un accordo con Apple, che fa da
            collettore.Ad una azienda che vive di cause e licenze dici che non conviene fare migliaia di contratti? sei fuori di testa?




            Da qualsiasi parte la si giri apple ci fa la



            solita pessima figura,





            Ah si? E perché?



            perchè non sta difendendo gli sviluppatori delle

            app di

            ios

            Dargli il tempo di farlo, no, eh? Ma quanti anni
            hai?Hai ragione, durante il problema dell'antenna la prima frase che usci da jobs fu " lo prendete nel modo sbagliato" hai ragione è meglio che si prendano tempo e gli sviluppatori che inizino a cambiare idea su apple.




            evidentemente non ha



            ancora capito il rischio che corre con
            Android


            il



            cui market place ormai ha quasi raggiunto

            quella



            di apple, il sorpasso è previsto entro



            quest'anno!





            Sorpasso de che? Di temi & sfondi?



            utenti

            Utenti?

            Vedo, vedo:

            http://www.netmarketshare.com/operating-system-marTu sei cieco non vedi, infatti continui a postare come un mantra lo stesso link pur sapendo di essere già stati battuti l'anno scorso da android.


            invidia del pene?

            Rosichi?Sto dimostrando che sei ignorante, che apple perde contro android, che gli sviluppatori non ne possono piu di apple e chi rosica sono io?, secondo me sei autistico e vivi in un mondo tutto tuo
          • ruppolo scrive:
            Re: Sciacallaggio indegno...
            - Scritto da: eStremo
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: strale


            - Scritto da: ruppolo



            - Scritto da: Enjoy with Us




            ... da parte dei soliti patent troll e

            indegno




            comportamento di apple!







            Indegno comportamento di Apple? Hai qualche



            notizia di azioni da parte di Apple, che il


            resto



            del mondo non sa



            ancora?





            nessuna reazione, questo la rende indegna



            Nessuna reazione?

            Senti, MIO SIGNORE E PADRONE, la richiesta è
            stata avanzata
            il

            13 Maggio. Vuoi concedere qualche giorno agli

            interessati per

            rispondere?

            In 5 giorni non sono riusciti neanche a scrivere
            un post sui forums dei developpers,
            vergogna.Scrivere post?Hanno cose più importanti da fare.







            Due possibilità:




            1. l'azione è infondata e allora non si


            capisce




            perchè apple non tuteli i propri

            sviluppatori


            e




            il proprio




            nome




            2. l'azione è fondata e allora apple
            avrebbe




            sottaciuto la presenza di costi nascosti

            agli




            sviluppatori







            3. L'azione è fondata ma il patent troll
            vuole



            più soldi da



            Apple.





            Non ha chiesto soldi ad apple, sei certo di
            non


            aver sbagliato la notizia dove


            postare?



            Caro ilMIO SIGNORE E PADRONE, ha chiesto soldi
            a chi non
            glieli

            può dare nemmeno se volesse (per contratto SDK).

            Hai detto tu che ha chiesto soldi ad apple, sono
            stato io a dirti che i soldi non li chiedeva ad
            apple ma agli
            sviluppatori.Li ha chiesti agli sviluppatori per averli da Apple. Apple ha i miliardi, mica gli sviluppatori.


            E poi cosa fanno, decine di migliaia di

            contratti? Sarebbero più i soldi spesi nella

            gestione burocratica che i soldi

            incassati.

            Ben diverso è un accordo con Apple, che fa da

            collettore.

            Ad una azienda che vive di cause e licenze dici
            che non conviene fare migliaia di contratti? sei
            fuori di
            testa?Sei ignorante?Ogni azione e ogni contratto ha un costo: non puoi spendere più di quanto incassi.







            Da qualsiasi parte la si giri apple ci fa
            la




            solita pessima figura,







            Ah si? E perché?





            perchè non sta difendendo gli sviluppatori
            delle


            app di


            ios



            Dargli il tempo di farlo, no, eh? Ma quanti anni

            hai?

            Hai ragione,Certo che ho ragione:http://punto-informatico.it/3171563/PI/News/apple-contro-lodsys-intervento-anti-troll.aspx
            durante il problema dell'antenna la
            prima frase che usci da jobs fu " lo prendete nel
            modo sbagliato" hai ragione è meglio che si
            prendano tempo e gli sviluppatori che inizino a
            cambiare idea su
            apple.Credi abbiano cambiato idea?







            evidentemente non ha




            ancora capito il rischio che corre con

            Android



            il




            cui market place ormai ha quasi raggiunto


            quella




            di apple, il sorpasso è previsto entro




            quest'anno!







            Sorpasso de che? Di temi & sfondi?





            utenti



            Utenti?



            Vedo, vedo:




            http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar

            Tu sei cieco non vedi, infatti continui a postare
            come un mantra lo stesso linkE lo posterò anche per i prossimi decenni, visto che quel link punta alle statistiche aggiornate mese per mese della navigazione web di 160 milioni di visitatori unici al mese.
            pur sapendo di
            essere già stati battuti l'anno scorso da
            android.Battuti in cosa? Nelle vendite? Ma noi siamo gli utenti, non i produttori.


            invidia del pene?



            Rosichi?

            Sto dimostrando che sei ignorante,E io ho dimostrato (al passato) che l'ignorante sei tu.
            che apple
            perde contro android,Apple non può perdere contro Android, perché Apple è l'azienda con il più alto fatturato e utile tra le aziende informatiche al mondo, mentre Android è nulla.
            che gli sviluppatori non ne
            possono piu di apple e chi rosica sono io?,Talmente non ne possono più che sono tutti lì. Siamo a quasi a 400 mila applicazioni, di cui quasi 100 mila sono per iPad. Su Android "tablet ediscion" ne hanno fatte altre oltre le prime 17?
            secondo me sei autistico e vivi in un mondo tutto
            tuoSemplicemente sono quello che ti piglia per il XXXX facendoti fare la figura dell'ignorante.
  • chojin999 scrive:
    Si spera che Apple gli faccia causa...
    ..a questi sciacalli della Lodsys LLC. Queste società sono come Wanna Marchi, devono essere chiuse.
    • Genoveffo il terribile scrive:
      Re: Si spera che Apple gli faccia causa...
      - Scritto da: chojin999
      ..a questi sciacalli della Lodsys LLC.
      Queste società sono come Wanna Marchi, devono
      essere
      chiuse.ma chi? Un patent troll come Appol?Cane non mangia cane, dicono.
Chiudi i commenti