OFS Gaming, il gioco wireless made in Italy

Da un noto sviluppatore italiano di soluzioni di IM arriva una piattaforma che permette di giocare via wireless attraverso palmari e cellulari


Milano – Icona, un’azienda italiana che sviluppa soluzioni di Instant Communication, ha presentato OFS Gaming, un nuovo servizio per l’intrattenimento e la comunicazione orientato agli utenti wireless.

Si tratta di una piattaforma basata sull’infrastruttura OFS (Online Framework Solution), realizzata dalla stessa Icona, che permette agli utenti wireless di mettersi in contatto tra loro e giocare in modalità multiutenza attraverso dispositivi mobili – fra cui palmari, cellulari Wap e GPRS – e computer.

Icona sostiene che la piattaforma OFS Gaming è un ambiente di progettazione completamente personalizzabile, sia in termini di grafica che di funzionalità, e mette a disposizione kit per lo sviluppo di giochi wireless e Web in grado di girare su dispositivi differenti. La piattaforma comprende anche un sistema Web di remunerazione per consentire alle aziende di sviluppare concorsi a premi nei quali la competizione per aggiudicarsi il primato personale o di squadra possa rappresentare il motore per lo sviluppo autonomo di una community associata.

Il collegamento tra gli utenti, sia da reti wireless sia da Web, avviene attraverso il motore di instant messaging di OFS ed una tecnologia di connessione compatibile con la tariffazione a pacchetto dei servizi basati sulle reti GPRS: “L’utente – spiega Icona – sarà sempre always on (cioè sempre connesso e ricettivo) e pagherà, ad esempio, la ricerca di informazioni utili sullo stato on line dei giocatori o la sua partita solamente sulla base dei byte transitati e non del tempo di connessione con il server”.

Icona ha sviluppato OFS Gaming sull’esperienza maturata dalla creazione di alcuni dei più noti servizi di messaggistica istantanea italiani, fra cui C6, Talk Talk, Liberitutti ed altri simili.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    i 10 comandamenti di Bill
    1) Non nominare il nome di Windows (et simila) invano.2) Non fare software libero e/o troppo stabile.3) Non uccidere processi senza il mio permesso.4) Non imparare troppe cose! ..penso a tutto io.5) Non guardare i linux altrui.6) Se ti occupi di sicurezza in qualsiasi forma essa sia (ivi compresa quella del tuo gatto) sei un pericoloso criminale e come tale sarai trattato.7) Ama il tuo windows come te stesso.8) Non puoi studiare o alterare il mio software di tua proprieta' dentro il tuo computer, soprattutto se vuoi migliorarlo.9) Ogni Service Pack sistema i problemi del precendente e ne crea di nuovi che veranno tappati dal successivo, tutto questo nel tuo interesse a rimanere sempre aggiornato.10)Il blu è il tuo colore preferito.
  • Anonimo scrive:
    instanto siamo gia' a LindowsOS
    ok non vorrei fare una figura a merda, ma credo che all'inzio il so si chiamasse solo Lindowsdopo le strizzate d'occhio di bill sul sito cominciato gia' a parlare di LindowsOS che è gia' diverso... alla fine forse non sono poi tanto stoici... spero di sbagliarmi.
  • Anonimo scrive:
    A me sembra che il problema sia un altro
    Insomma, questo tizio (Robertson, ex CEO di MP3.com) ha preso del codice di Linux, del codice di Wine, li ha incollato assieme chissa' come e pretende di far passare questa "cosa" per un prodotto commerciale?!?Nessuno gli ha mai nominato il concetto di Open Source?E poi a chi pretende di venderlo? Gia' Windows non e' compatibile con se stesso...Se esistono i pirati informatici, questo e' un corsaro informatico.
  • Anonimo scrive:
    Un progetto per un cambiamento
    Il mondo dei sistemi operativi è molto più vasto di quello che si conosce. Per questo, insieme ad uno sviluppatore francese, sto organizzando un portale dove creare una comunità virtuale per coaditutti gli sviluppatori di sistemi operativi Open Source.Volontari cercasi...
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno di voi conosce il BoxOS ??
    Beh praticamente vuol "mettere assieme tutti i migliori progetti Open Source per creare un eccitante nuovo Sistema Operativo".Ovviamente il tutto in licenza GPL...http://boxos.sourceforge.net/
  • Anonimo scrive:
    Disaccordo con Lindows
    Secondo le principali leggi, un nome deve differenziarsi per alcune lettere non soltanto per la prima.Contrario al monopolio MS ma comunque ribadisco l'illeggittimità della denominazione Lindows
    • Anonimo scrive:
      Re: Disaccordo con Lindows
      Windows in inglese significa finestre e *NON* può essere oggetto di copyright.Come successe per Intel che non poteva registrare i numeri (386, 486...) e passò a nomi di fantasia (Pentium), allora anche MS dovrebbe farlo.potrebbe chiamare il suo os Uindous...
      • Anonimo scrive:
        Re: Disaccordo con Lindows
        Brute ha ragione, mi fa venire una crisi nervosa il solo pensiero che certa gente si senta abbastanza forte da imporre queste stronzate. Windows. Bene, allora da domani tuti i cittadini di paesi anglosassoni dovranno pagare una royalty all'occhialone di redmond per aprire non delle semplici finestre, ma il LORO sistema operativo per cambiare aria in casa. Ma cambiamo tutti aria davvero...
  • Anonimo scrive:
    Re: dove lo avete comprato/scaricato?
    Grazie di tutto.Si su lindows.com c'ero già stato,ma pensavo che l'intervento di...(non mi ricordo chi) dove diceva di averlo provato, mi portasse a qualche novità.Ringrazio ancora tutti per la collaborazione e le dritte.Quando potrò, cercherò di dare sempre un mio contributo!.seekers of tomorrow - P.K. Dick
  • Anonimo scrive:
    dove lo avete comprato/scaricato?
    Ciao,mi ripeto:dove lo avete comprato/scaricato?mi paicerebbe dedicarmgli un paio d'ore per vederlo da vicino.qualcuno mi da una bella drittaperchè a volte lavorare con vmware linux/win mi da noia!grazie in anticipo
    • Anonimo scrive:
      Re: dove lo avete comprato/scaricato?
      Non è ancora stato rilasciato. Avrebbero dovuto farlo uscire entro la fine del mese, ma Robertson dice che con la causa in corso quasi tutto il suo (esiguo) staff è impegnato a produrre documenti per il processo... :-(Ecco come fermare una piccola azienda senza risorse. Che poi Robertson non sia meglio di Bill a mio avviso non importa: il fatto è che chiunque tenti di infastidire Microsoft finisce nella m....- Scritto da: seekers
      Ciao,
      mi ripeto:
      dove lo avete comprato/scaricato?
      mi paicerebbe dedicarmgli un paio d'ore per
      vederlo da vicino.
      qualcuno mi da una bella dritta

      perchè a volte lavorare con vmware linux/win
      mi da noia!

      grazie in anticipo
    • Anonimo scrive:
      Re: dove lo avete comprato/scaricato?
      - Scritto da: seekers
      Ciao,
      mi ripeto:Tanto per sapere non ho trovato dove l'avevi gia' chiesto; ti ha risposto nessuno ??!?
      dove lo avete comprato/scaricato?A quanto ho capito, ma non sono poi cosi' sicuro; non e' che una normale distibuzione con aggiunto Wine, che da' il supporto per eseguibili e DirectX.Wine e' scaricabile da... http://www.winehq.comNon ho ancora provato, am dovrebbe bastare installarti quello per ottenere quasi un lindoWs.
      mi paicerebbe dedicarmgli un paio d'ore per
      vederlo da vicino.
      qualcuno mi da una bella drittaLa dritta tel'ho data bella :) Ma son il primo a non essere sicuro di quello che ho detto.
      • Anonimo scrive:
        Re: dove lo avete comprato/scaricato?
        - Scritto da: GrayLord
        - Scritto da: seekers................


        dove lo avete comprato/scaricato?

        A quanto ho capito, ma non sono poi cosi'
        sicuro; non e' che una normale distibuzione
        con aggiunto Wine, che da' il supporto per
        eseguibili e DirectX.Allora non è altro che una normale distribuzione....visto che Wine è generalmente incluso...
        Wine e' scaricabile da...
        http://www.winehq.com
        Non ho ancora provato, am dovrebbe bastare
        installarti quello per ottenere quasi un
        lindoWs.Direi di si. Anche se la configurazione di Wine non è poi una cosa semplicissima...Forse il "segreto" di Lindows è la presenza di tool e wizard più o meno proprietari per configurare Wine.Perchè se non è così allora Lindows non ha nulla di più rispetto alla Mdk o alla RH (ma probabilmente molto in meno...) ed si basa solo su una manovra pubblicitaria/commerciale (forse è per questo che alla M$ si sono sentiti tanto "copiati"... mica per il nome ...).
        • Anonimo scrive:
          Re: dove lo avete comprato/scaricato?
          - Scritto da: TeX
          - Scritto da: GrayLord

          - Scritto da: seekers

          A quanto ho capito, ma non sono poi cosi'

          sicuro; non e' che una normale

          distibuzione con aggiunto Wine, che da' il

          supporto per eseguibili e DirectX.
          Allora non è altro che una normale
          distribuzione....visto che Wine è
          generalmente incluso...Non ci ho mai fatto caso; c'e' anche su slackware ???? Comunque vista la velocita' di aggiornamento consiglierei di scaricarsi l'ultima.

          Wine e' scaricabile da...

          http://www.winehq.com

          Non ho ancora provato, am dovrebbe bastare

          installarti quello per ottenere quasi un

          lindoWs.
          Direi di si. Anche se la configurazione di
          Wine non è poi una cosa semplicissima...
          Forse il "segreto" di Lindows è la presenza
          di tool e wizard più o meno proprietari per
          configurare Wine.A quanto mi e' sembrato leggendo l'articolo l'aquisto e' un po' un investimento per il futuro; loro dicono di avere intenzione di sviluppare una serie di Wizard entro 24 - 36 mesi (processi permettendo).
          Perchè se non è così allora Lindows non ha
          nulla di più rispetto alla Mdk o alla RH (ma
          probabilmente molto in meno...) ed si basa
          solo su una manovra pubblicitaria/commerciale
          (forse è per questo che alla M$ si sono
          sentiti tanto "copiati"... mica per il
          nome ...).Hehehehe.
          • Anonimo scrive:
            Re: dove lo avete comprato/scaricato?
            - Scritto da: GrayLord
            - Scritto da: TeX

            - Scritto da: GrayLord


            - Scritto da: seekers



            A quanto ho capito, ma non sono poi
            cosi'


            sicuro; non e' che una normale


            distibuzione con aggiunto Wine, che
            da' il


            supporto per eseguibili e DirectX.


            Allora non è altro che una normale

            distribuzione....visto che Wine è

            generalmente incluso...

            Non ci ho mai fatto caso; c'e' anche su
            slackware ???? Comunque vista la velocita'
            di aggiornamento consiglierei di scaricarsi
            l'ultima.Non lo so. Però in effetti anche secondo me conviene scaricarsi l'ultima release senza porsi troppi problemi.............


            Forse il "segreto" di Lindows è la
            presenza

            di tool e wizard più o meno proprietari
            per

            configurare Wine.

            A quanto mi e' sembrato leggendo l'articolo
            l'aquisto e' un po' un investimento per il
            futuro; loro dicono di avere intenzione di
            sviluppare una serie di Wizard entro 24 - 36
            mesi (processi permettendo).Da farsi una bella risata di gusto ....Uno dovrebbe prendere una sottospecie di Linux a pagamento per avere un sistema Linux probabilmente ridotto rispetto ad altre distro, con un Wine (che è ancora in fase di sviluppo) e, forse, fra due o tre anni un po' di wizard per configurarlo. Magari nel frattempo escono dei tool simili ma GPL ....E uno dovrebbe pagare ???? Al massimo se loro mi pagano abbastanza per comprarmi un nuovo HD posso dedicargli una partizione....
          • Anonimo scrive:
            Re: dove lo avete comprato/scaricato?
            - Scritto da: TeX
            Non lo so. Però in effetti anche secondo me
            conviene scaricarsi l'ultima release senza
            porsi troppi problemi...Si, soprattutto perche' le relase sono via via piu' stabili (non dimentichiamo che si emula Win ;)


            Forse il "segreto" di Lindows è la


            presenza di tool e wizard più o meno


            proprietari per configurare Wine.

            A quanto mi e' sembrato leggendo l'articolo

            l'aquisto e' un po' un investimento per il

            futuro; loro dicono di avere intenzione di

            sviluppare una serie di Wizard entro 24 -

            36 mesi (processi permettendo).
            Da farsi una bella risata di gusto ....
            Uno dovrebbe prendere una sottospecie di
            Linux a pagamento per avere un sistema Linux
            probabilmente ridotto rispetto ad altre
            distro, con un Wine (che è ancora in fase di
            sviluppo) e, forse, fra due o tre anni un
            po' di wizard per configurarlo. Magari nel
            frattempo escono dei tool simili ma GPL ....
            E uno dovrebbe pagare ???? Al massimo se
            loro mi pagano abbastanza per comprarmi un
            nuovo HD posso dedicargli una partizione.... Mha, in fondo preferisco l'idea di un linux castrato per "utonti" compatibile al 99% con il mio; anche se a pagamento; se sei in gamba e non lo vuoi pagare, o se la cosa ti diverte come a me ti prendi una distro base e la arricchisci di tutti i tool che ti servono.Non sono contro l'idea di pagare per una versione "personalizzata"; la ditta si fa pagare il fatto che ha messi insieme le cose per bene come avresti dovuto fare tu se fossi in grado. In fondo e' fornire un servizio, ma che si puo' anche scegliere di non pagare e avere la stessa cosa con un po' piu' di fatica / tempo / interesse. (questo nel mondo ideale.)
          • Anonimo scrive:
            Re: dove lo avete comprato/scaricato?
            - Scritto da: GrayLord
            - Scritto da: TeX
            ..........

            Uno dovrebbe prendere una sottospecie di

            Linux a pagamento per avere un sistema
            Linux

            probabilmente ridotto rispetto ad altre

            distro, con un Wine (che è ancora in fase
            di

            sviluppo) e, forse, fra due o tre anni un

            po' di wizard per configurarlo. Magari nel

            frattempo escono dei tool simili ma GPL
            ....

            E uno dovrebbe pagare ???? Al massimo se

            loro mi pagano abbastanza per comprarmi un

            nuovo HD posso dedicargli una
            partizione....

            Mha, in fondo preferisco l'idea di un linux
            castrato per "utonti" compatibile al 99% con
            il mio; anche se a pagamento; se sei in
            gamba e non lo vuoi pagare, o se la cosa ti
            diverte come a me ti prendi una distro base
            e la arricchisci di tutti i tool che ti
            servono.

            Non sono contro l'idea di pagare per una
            versione "personalizzata"; la ditta si fa
            pagare il fatto che ha messi insieme le
            cose per bene come avresti dovuto fare tu se
            fossi in grado. In fondo e' fornire un
            servizio, ma che si puo' anche scegliere di
            non pagare e avere la stessa cosa con un po'
            piu' di fatica / tempo / interesse. (questo
            nel mondo ideale.)Giustissimo.Ma in questo caso non ti offre un servizio, bensì una promessa, anzi due: che Wine in futuro funzionerà perfettamente e che loro svilupperanno i wizard di configurazione. Tra l'altro la prima "promessa" non dipende neanche da loro...Facevano meglio ad avere un prodotto stabile e definitivo prima di porsi sul mercato con un sistema pure a pagamento. Così sembra proprio che vogliano solo cercare di sfruttare due nomi al prezzo di uno: Linux e Windows... Poi la M$ è riuscita a metterci del suo per fare pubblicità alla cosa: se Lindows vince la causa apparirà ai poco addetti ai lavori come un'effettiva alternativa a Windows (in grado pure di impensierire M$).
          • Anonimo scrive:
            Re: dove lo avete comprato/scaricato?
            - Scritto da: TeX
            Giustissimo.
            Ma in questo caso non ti offre un servizio,
            bensì una promessa, anzi due: che Wine in
            futuro funzionerà perfettamente e che loro
            svilupperanno i wizard di configurazione.
            Tra l'altro la prima "promessa" non dipende
            neanche da loro...
            Facevano meglio ad avere un prodotto stabile
            e definitivo prima di porsi sul mercato con
            un sistema pure a pagamento. Così sembra
            proprio che vogliano solo cercare di
            sfruttare due nomi al prezzo di uno: Linux e
            Windows... Poi la M$ è riuscita a metterci
            del suo per fare pubblicità alla cosa: se
            Lindows vince la causa apparirà ai poco
            addetti ai lavori come un'effettiva
            alternativa a Windows (in grado pure di
            impensierire M$). Assolutamente daccordo, anche per questo nel mio ho scritto "nel mondo ideale" :)
        • Anonimo scrive:
          Re: dove lo avete comprato/scaricato?

          Direi di si. Anche se la configurazione di
          Wine non è poi una cosa semplicissima...neanche tanto difficile...
          Forse il "segreto" di Lindows è la presenza
          di tool e wizard più o meno proprietari per
          configurare Wine.mah per me fanno girare tutto in emulazione in qualche modo (NASCOSTO) per i comuni UTONTI...comunque il prodotto non e ancora fuori quindi aspettiamo, proviamolo, poi ne riparleremo...;-0)
          si basa solo su una manovra
          pubblicitaria/commerciale (forse è per
          questo che alla M$ si sono sentiti tanto
          "copiati"... mica per il nome ...).hihihihiihihihihihihihihihihiihh;-0)se non altro, alla m$ ci sono arrivati prima...almeno in questo...;-0)
    • Anonimo scrive:
      Re: dove lo avete comprato/scaricato?
      - Scritto da: seekers
      dove lo avete comprato/scaricato?www.lindows.com, ma non è ancora stato rilasciato.Loro dicono di aver sviluppato delle estensioni (di cui non intendono rilasciare il codice, a quanto pare) che migliorano la compatibilità di Wine (che NON è un emulatore) con Win32.Wine lo puoi scaricare da:http://wine.codeweavers.com/c'è un tool winesetup che ti risolve gran parte dei problemi di configurazione e crea un menu in GNOME (o KDE) in cui si installa Wine stesso e i programmi Win32 che installi da Wine.Se vuoi avere informazioni su quali applicazioni girano (e come) su Wine puoi vedere qui:http://appdb.codeweavers.com/
  • Anonimo scrive:
    che confusione AIUTOOOO!!!
    Caspita ieri per sbaglio ho installatosul mio PC una beta di Lindows al postodi Windows98 SE.Il bello è che non me ne sono accortosubito, ma solo dopo circa quattro ore chestavo giocando a Commandos II.Appena scoperto l'inghippo il PCsi è subito piantato schiaffandomi unabella schermata blu con scritto"This is Lindows, not Windows ... so youare not allowed to play this game anymore!"Ciao, MarzioP.S. ovviamente i salvataggi sono andatiperduti e ho dovuto ricominciare il giocoda zero
  • Anonimo scrive:
    Lindows: gentaglia peggio della Micro$oft
    http://mailman.ferrara.linux.it/pipermail/flug/2002-January/017060.htmlPino Silvestrepinosilvestreatdespammeddotcom
    • Anonimo scrive:
      Re: Lindows: gentaglia peggio della Micro$oft
      aspettiamo i fatti (=non ero informato sull'argomento prima..hiihihih)...anche perche a 200.000 possono anche andare a fnacu**...con quei soldi me prendo un emulatore... poi sul closed source...non paliamone neanche...che vogliano diventare la nuova m$ ???;-0)- Scritto da: Pino Silvestre
      http://mailman.ferrara.linux.it/pipermail/flu

      Pino Silvestre
      pinosilvestreatdespammeddotcom
  • Anonimo scrive:
    Lindows
    Sembra il nome di un detersivo!!
  • Anonimo scrive:
    Volete che M$
    sia meno forte di Adobe?Cambieranno il nome. Amen
  • Anonimo scrive:
    Comunque il nome va cambiato
    Sebbene Microsoft rimanga strafottente e arrogante (a lei le cause non fanno un gran danno anche quando le perde...) il nome fa realmente schifo. Occorre avere un senso del gusto veramente becero per chiamare il loro sistema operativo LindowsOs.
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunque il nome va cambiato

      il nome fa realmente schifo.
      Occorre avere un senso del
      gusto veramente becero per chiamare il loro
      sistema operativo LindowsOs.Il mondo e' bello perche' e' vario:"Lindows, has a name that in itself is genius."dahttp://www.pcmag.com/article/0,2997,s%253D1500%2526a%253D17211,00.asp
  • Anonimo scrive:
    Oddio, mi sono confuso.
    Accidenti, ho comprato una confezione di LindowsOS per sbaglio.Credevo fosse Windows XP.
    • Anonimo scrive:
      Re: Oddio, mi sono confuso.
      - Scritto da: nonmiva
      Accidenti, ho comprato una confezione di
      LindowsOS per sbaglio.
      Credevo fosse Windows XP.E adesso come fai a far funzionare i virus ?
  • Anonimo scrive:
    Ma che ci deve fare M$ con gli iscritti alle
    mailing list?Il sospetto è che vogliano "schedare" gli ut. che intendono avvalersi di un'o.s. alternativo, ma che consente di sfruttare facilmente sw per win; ciò che più gli interessa magari sono gli sviluppatori.Mi ricorda il responsabile dello sviluppo dei filtri (in UNIX è giusto chiamarli così, non driver) delle stampanti HP 7xx come la mia 720C, che concepite come win stampanti, sono state portate sui o.s. UNIX con tecniche di reverse engineers; ora aiutati ed avvallati da HP.Il responsabile in questione, sapendo di essere tra i "preferiti" di M$, che aveva su di lui una scarna scheda a disposizione, ha deciso di facilitargli il compito, creandosi una scheda come pg web, completa di foto e dati; con tanto di scritta: warning for windows; riferendosi alla propria attività di sviluppatore.Alla pagina si accedeva dal progetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che ci deve fare M$ con gli iscritti alle
      giaaaaaaaa!!!!!che cavolo ci fanno?che schifo!non mi iscrivo più da nessuna parte.che schifo.
Chiudi i commenti