Oltre la risonanza magnetica, la mappa del cervello

Servendosi di tecniche evolute di scansione, alcuni ricercatori sono riusciti a tracciare una mappa delle connessioni tra i vari punti del cervello. Una promessa per l'esame di molte patologie

Roma – La mappa della corteccia cerebrale è ad alta risoluzione. Ed evidenzia come il cervello disponga di una propria “Stazione Centrale”, una sorta di hub connesso con molte altre parti del corpo e del cervello stesso.

La mappa Alla base della scoperta c’è l’impiego del cosiddetto spectrum diffusion imaging , una tecnica che rende percepibile il ginepraio di piccole fibre che trasportano i segnali nervosi tra le cellule. Il primo obiettivo è studiare le connessioni in soggetti affetti da Alzheimer, schizofrenia e autismo, nella speranza di far luce sui cambiamenti che avvengono nei cervelli di persone affette da tali complesse patologie.

“Il fatto stesso che questo hub esista ci permette di porci nuove domande”, spiega a Technology Review Olaf Sporns , neurologo dell’ Indiana University e autore dello studio. “Cosa succede là? E come collaborano le diverse parti del cervello nel trasmettersi messaggi?”, si domanda lo scienziato.

La risonanza magnetica – spiega la rivista del MIT – riesce ad evidenziare le principali caratteristiche anatomiche del cervello. Ma finora le parti più complesse e al contempo interessanti come le proiezioni neurali che ne connettono le diverse parti sono rimaste un mistero: è stato possibile prendere visione solo di “ombre delle loro superfici”, spiega Van Wedeen , neurologo del Massachussets General Hospital .

Per rivelare il nucleo essenziale della “rete”, Sporns ha impiegato una tecnica matematica per eliminare, livello dopo livello, i punti con minori connessioni . “Se lo si fa gradualmente – dice – si finisce con il vedere i nodi importanti, con il maggior numero di connessioni”. La zona più densa di connessioni si trova nella parte posteriore del capo. La similitudine, peraltro spontanea, con altre strutture simili – ivi compresa la stessa rete Internet – porta gli scienziati a concludere che si tratti della zona più importante per il ruolo che svolge nel suo complesso.

Sono i primi passi – spiega Marco Catani , neurologo dell’ Istituto di Psichiatria di Londra – e le attuali tecniche richiedono tempi di scansione più lunghi di quelli previsti nelle strutture cliniche. Pertanto, “con questi tempi, al momento non sarebbe pratico analizzare grandi numeri di pazienti”.

Si è comunque aperto un nuovo orizzonte, si è iniziato a sperimentare con una nuova, promettente tecnologia che, superati gli stadi evolutivi, potrebbe offrire informazioni basilari per le indagini in quei soggetti le cui patologie sono oggi ancora di difficile – o impossibile – studio.

Marco Valerio Principato

( fonte immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • anonymous scrive:
    2 considerazioni
    dall'articolo si ricava:1) le vite da salvare sono solo quelle del proprio schieramento2) si possono salvare promuovendo uso di tecnologie nell'ambito degli appalti ma non denunciando istituzioni e fornitori per il taglio delle spese sulle attrezzature messe in atto per far guadagnare gli appaltatori e risparmiare il governo sulla pelle dei soldati, nè denunciando l'inopportunità dell'intervento militare date le precondizioni dichiarate (saddam non aveva rapporti con il 9/11, le armi di distruzione di massa non c'erano, i morti sono infinitamente più di quelli che faceva saddam, di libertà e democrazia ce n'é meno di prima, solo il petrolio continua ad esserci ma ne viene estratto meno)3) se gli irakeni avessero messo in atto misure simili sarebbero stati viscidi e scorretti
    • Samuele_C scrive:
      Re: 2 considerazioni
      3...gli iracheni si fanno saltare in aria ammazzano la propria gente e la usano come scudo.
      • Homer S. scrive:
        Re: 2 considerazioni
        4. Gli USA sono l'unico paese ad aver mai usato armi di distruzione di massa, causando centinaia di migliaia di morti con le atomiche sul Giappone.
        • MegaJock scrive:
          Re: 2 considerazioni
          Sbagliato. Il primo paese ad aver usato armi di distruzione di massa contro civili è stato l'Italia, con l'impiego massiccio dei gas durante la "conquista" dell'Abissinia.Gli italiani devono solo tacere.
      • Olmo scrive:
        Re: 2 considerazioni

        gli iracheni si fanno saltare in aria ammazzano
        la propria gente e la usano come
        scudo.Ci sono anche milioni di civili, e le bombe USA non fanno troppo le schizzinose nel colpire solo i kamikaze.A fronte di centinaia di persone che si sono fatte esplodere, ad oggi siamo a 100.000 morti civili.
        • Mr.God scrive:
          Re: 2 considerazioni
          - Scritto da: Olmo

          gli iracheni si fanno saltare in aria ammazzano

          la propria gente e la usano come

          scudo.

          Ci sono anche milioni di civili, e le bombe USA
          non fanno troppo le schizzinose nel colpire solo
          i
          kamikaze.

          A fronte di centinaia di persone che si sono
          fatte esplodere, ad oggi siamo a 100.000 morti
          civili.E al popolo?
          • Olmo scrive:
            Re: 2 considerazioni

            E al popolo?Non ho capito la domanda.
          • Mr.God scrive:
            Re: 2 considerazioni
            - Scritto da: Olmo

            E al popolo?

            Non ho capito la domanda.E al popolo cosa cazzo gliene frega di qualche stronzo morto in turbante dall'altra parte del mondo?
          • Olmo scrive:
            Re: 2 considerazioni

            E al popolo cosa cazzo gliene frega di qualche
            stronzo morto in turbante dall'altra parte del
            mondo?Purtroppo.In realtà, però, il movimento antiinterventista inizia ad essere forte: in Europa, soprattutto, ma anche negli USA, dove proprio all'argomento Iraq è imputabile il calo di consensi dell'amministrazione Bush.
          • ivo scrive:
            Re: 2 considerazioni
            - Scritto da: Mr.God
            E al popolo?perfetto, sono d'accordo con te. però non stupiamoci qndo arriva un iracheno o chi per lui e si fa saltare in aria in mezzo a noi. siamo noi i responsabili di qste guerre. magari indirettamente, ma lo siamo ugualmente.
  • attonito scrive:
    guerra o the coi pasticcini?
    Scusate, ma dove sta scritto che in guerra devono morire solo gli "altri"?non so se vi ricordate, ma gli Statunitensi hanno lasciato in Vietnam qualcosa come 900mila-1Milione di morti VIETNAMITI, tra nemici combattenti ma soprattutto tra i civili come "danni collaterali" di bombardamenti, defoglianti, etc. senza contare i feriti, mutilati, nati defromi a causa degli inquinamenti con il famigerato Agente Arancio, etc.Gli americani persero circa 57mila soldati, piu' migliaia di mutilati, etc.57mila contro un milione e passa. Certo, i morti altrui contano meno, eh?
    • Liben scrive:
      Re: guerra o the coi pasticcini?
      http://www.iraqbodycount.org/
      • ivo scrive:
        Re: guerra o the coi pasticcini?
        io proprio non riesco a ricordare un guerra vinta dagli americani, in modo efficace.. 2 guerra mondiale?? 50% del lavoro lo hanno fatto gli alleati. (italiani in primis). vietnam? una catastrofe.primo iraq? un'altra catastrofe.somalia? qnto ho goduto. afghanistan? li menano tutti i gg.secondo iraq? come sopra.gli americani saranno anche i meglio armati, ma contro il popolo inferocito non c'è pistolone o robot che tenga. ;)ah già c'è l'atomica. mbè qlla sarà una bella battaglia, se non riescono a fare lo scudo spaziale. cina e india sono pericolose, ma molto indietro. iran? mbè se non lo hanno ancora invaso, vuol dire che te (CE putroppo) la tira addosso (chimica) se ci provi ;)
        • MegaJock scrive:
          Re: guerra o the coi pasticcini?
          - Scritto da: ivo
          io proprio non riesco a ricordare un guerra vinta
          dagli americani, in modo efficace.. 2 guerra
          mondiale?? 50% del lavoro lo hanno fatto gli
          alleati. (italiani in primis).
          HAHAHAHAHAHAHA! Dove hai studiato Storia, su Topolino? Povero piccolo patetico bimbetto.
  • Olmo scrive:
    E suo figlio
    E suo figlio quanti esseri umani avrà ucciso?Qualcuno quei 93.858 civili (NOVANTATREMILA!! CIVILI!!) li avrà pure ammazzati, o no?http://www.iraqbodycount.org/
    • MegaLOL scrive:
      Re: E suo figlio
      - Scritto da: Olmo
      E suo figlio quanti esseri umani avrà ucciso?

      Qualcuno quei 93.858 civili (NOVANTATREMILA!!
      CIVILI!!) li avrà pure ammazzati, o
      no?
      Peccato non abbia ucciso te.
    • Gauss scrive:
      Re: E suo figlio
      sei un poveretto!
      • Olmo scrive:
        Re: E suo figlio
        Perché?Perché mi preoccupa la morte di quasi 100.000 civili?No, seriamente: perché non semplicemente non sei daccordo, ma sono perfino un "poveretto", cioè, immagino, uno stolto, un povero di spirito?Mi interessa, seriamente.
        • MegaJock scrive:
          Re: E suo figlio
          La tua semplice presenza al mondo, con le risorse che consumi, causa indirettamente la morte di migliaia di persone AL GIORNO. Se tu scomparissi, quelle risorse potrebbero essere usate per migliorare l'esistenza di molte, molte persone nel Terzo Mondo.Quindi, suicidati.
    • MegaLOL scrive:
      Re: E suo figlio
      Peccato non abbia ucciso te.
  • Ice scrive:
    Pazzia
    Non ho parole!"salvare le vite umane sui campi di battaglia""equipaggiamenti fondamentali che potrebbero salvare vite in guerra"Salvare vite sui campi di battaglia? Ma ci state prendendo il il c**o o cosa?Ti è morto il figlio in guerra? Cazzo è una guerra! Cosa ti aspettavi? Che tornasse a casa bello, maturo, intelligente, pieno di donne e soldi e una grande famiglia?Qualche volta ci si dimentica che il punto fondamentale principale su cui si basa una guerra è "uccidere il proprio nemico". Ci si dimentica anche le la stessa regola può valere per te visto che per quanto bravi o schifosi siano i nemici sono in grado di contrattaccare per difendersi.Stiamo parlando di guerra gente! SVEGLIA! Non è un videogame sti cazzi!Robottini salvavita? Follie americane!
    • Puff scrive:
      Re: Pazzia


      Robottini salvavita? Follie americane!No semplicemente siccome sanno che non verranno ritirate le truppe che almeno i soldati e i loro figli siano protetti.Credi sia sbagliato il suo ragionamento?Lasciamo perdere quello che cè dietro che è sbagliato e lo sappiamo tutti, a volte bisogna cercare di mettere da parte le propie idee e cercare di salvare il salvabile come si suol dire...Tralasciando che ritengo quel coso inutile..e costoso...Ritengo molto più utili protezioni per i soldati atti solo a difesa e magari mandarli meno a fare quello che dovrebbero fare le popolazioi locali...
      • Ice scrive:
        Re: Pazzia
        Giusta osservazione. E chiedo venia per essermi lasciato andare scrivendo quell'ultima frase.Tuttavia sarei d'accordo con il tuo ragionamento se la situazione fosse che tali soldati siano lì, bloccati da qualcosa e in lotta per la sopravvivenza. Insomma una situazione sull'estremo.Il tutto mi cade quando è lo stesso governo americano a mandarli e tenerli lì e allo stesso tempo finanzia progetti e ricerche "per salvarli".Insomma dal mio punto di vista è una cosa paradossale!
      • kache scrive:
        Re: Pazzia
        - Scritto da: Puff
        Ritengo molto più utili protezioni per i soldati
        atti solo a difesa e magari mandarli meno a fare
        quello che dovrebbero fare le popolazioi
        locali...Quoto. Non riesco a capire perché dopo tutti questi anni e tutti i soldi che spendono in Difesa non siano ancora riusciti a fare della armature complete per i soldati... :s
        • Ice scrive:
          Re: Pazzia
          Forse perchè non esiste un armatura completa? Non credo possano inventare un tutino che ti lascia illeso se ti sparano un autobomba piena di tritolo.Se esistessero queste armature non dovremmo più preoccuparci dei terroristi o delle armi
          • kache scrive:
            Re: Pazzia
            - Scritto da: Ice
            Forse perchè non esiste un armatura completa?
            Non credo possano inventare un tutino che ti
            lascia illeso se ti sparano un autobomba piena di
            tritolo.
            Se esistessero queste armature non dovremmo più
            preoccuparci dei terroristi o delle
            armiNon esiste perché hanno speso quasi tutti i soldi datigli dallo stato per inventare sempre nuove armi per ATTACCARE gli avversari, non per salvaguardare la vita dei propri soldati.Mi sa che hanno preso un pò troppo alla lettera la massima "La miglior difesa è l'attacco"... :s
          • ivo scrive:
            Re: Pazzia
            - Scritto da: Ice
            Forse perchè non esiste un armatura completa?
            Non credo possano inventare un tutino che ti
            lascia illeso se ti sparano un autobomba piena di
            tritolo.
            Se esistessero queste armature non dovremmo più
            preoccuparci dei terroristi o delle
            armigià perchè uno che difende la propria terra è un terrorista.. o magari l'anima di qlli si sono schiantati sulle torri.. già le anime perchè i corpi, così come i documenti, le immagini, dei kamikaze delle torri non si sono mai visti o trovati.. :)
          • Ice scrive:
            Re: Pazzia
            Non l'ho capita... I miei discorsi si riferiscono alla guerra non alle polizie locali
        • soulista scrive:
          Re: Pazzia
          - Scritto da: kache
          - Scritto da: Puff

          Ritengo molto più utili protezioni per i soldati

          atti solo a difesa e magari mandarli meno a fare

          quello che dovrebbero fare le popolazioi

          locali...
          Quoto. Non riesco a capire perché dopo tutti
          questi anni e tutti i soldi che spendono in
          Difesa non siano ancora riusciti a fare della
          armature complete per i soldati...
          :sRispondo citando a memoria Morgan Freeman dal film "Batman begins" che stava tenendo in mano un prototipo di armatura per soldato: "questo prototipo costa 200.000 dollari. Il progetto é stato cancellato: per il governo la vita di un soldato non vale così tanto"
          • kache scrive:
            Re: Pazzia
            - Scritto da: soulista
            - Scritto da: kache

            - Scritto da: Puff


            Ritengo molto più utili protezioni per i
            soldati


            atti solo a difesa e magari mandarli meno a
            fare


            quello che dovrebbero fare le popolazioi


            locali...

            Quoto. Non riesco a capire perché dopo tutti

            questi anni e tutti i soldi che spendono in

            Difesa non siano ancora riusciti a fare della

            armature complete per i soldati...

            :s

            Rispondo citando a memoria Morgan Freeman dal
            film "Batman begins" che stava tenendo in mano un
            prototipo di armatura per soldato: "questo
            prototipo costa 200.000 dollari. Il progetto é
            stato cancellato: per il governo la vita di un
            soldato non vale così
            tanto"Per quanto voglia quotarti c'é qualcosa che non mi torna:http://wiki.answers.com/Q/What_is_the_cost_of_training_a_soldier_in_the_militaryCome puoi vedere il costo di un singolo soldato è di parecchio superiore a 400000$, di cui almeno 3/4 in spese iniziali( addestramento, equipaggiamento, ecc... ).Cifra che sale enormemente per i reparti speciali.Ecco perché non mi torna il fatto che non abbiano armature, che farebbero risparmiare alla difesa milioni, se non miliardi di dollari annui, oltre a dargli il vantaggio della migliore fanteria del mondo, con conseguente effetto intimidatorio.Qui c'é qualcosa che non va, e io vorrei sapere cosa.
          • Ice scrive:
            Re: Pazzia
            Io continuo a pensare che non sia possibile costruire un'armatura invincibile (portabile). Insomma.. se ti esplode una bomba addosso l'armatura resisterà quanto vuoi ma tu dentro ci rimani cotto!
          • kache scrive:
            Re: Pazzia
            - Scritto da: Ice
            Io continuo a pensare che non sia possibile
            costruire un'armatura invincibile (portabile).
            Insomma.. se ti esplode una bomba addosso
            l'armatura resisterà quanto vuoi ma tu dentro ci
            rimani
            cotto!Non fraintendere: non sto parlando di fantascienza.Mai sentito parlare dei reattori a fusione? Utilizzano un campo magnetico che cambia ogni istante per tenere lontano dalle pareti il plasma ad altissima temperatura e pressione. Stessa cosa per i treni a levitazione.Il problema è la dimensione degli apparecchi necessari a fare ciò, che sono ancora troppo grandi.Ma prova ad immaginare se gli stati uniti investissero qualche centinaio di miliardi in questa ricerca...Massimo 10 anni e avremo generatori di campo magnetico portatili, o almeno li avrebbero i militari...
  • Astrid scrive:
    salvare la vita ai soldati
    Basterebbe non mandarli in Iraq.Lapalissiano.
  • Nexso scrive:
    QUESTA E' UNA CATASTROFE !!!!!!!!!!!!!!!
    Il mondo è andato. Portare un ragazzo della mia età sul campo di guerra, insegnargli ad uccidere e convincerlo che questo sia giusto, che questa sia la guerra per la pace. Poi farlo morire e far venire un infarto alle 6 del mattino ai suoi genitori.DOVE CAZZO VIVIAMO !? QUELLO POTEVO ESSERE IO !!!I miei genitori si sarebbero uccisi.Se vogliamo salvare la vita agli altri ragazzi, dobbiamo fermare questo schifo di guerra. Altro che robottini del c***o.Ma vi date una svegliata !!!!!Mi devo pure sopportare questo imbecille che chiede se ci parte Linux.QUESTA E' UNA CATASTROFE !!!!!!!!!!!!!!!!!!http://it.youtube.com/watch?v=tfLnDUPmP4sL'ARTE E'GUERRA. LA SENSIBILITA' E' LA VERA FORZA.
    • Olmo scrive:
      Re: QUESTA E' UNA CATASTROFE !!!!!!!!!!!!!!!

      DOVE CAZZO VIVIAMO !? QUELLO POTEVO ESSERE IO !!!quoto.Possiamo fare poco. Una cosa che possiamo fare è cercare di danneggiare economicamente chi su questa guerra ci sta speculando: boicotta i distrubutori di benzina di compagnie americane (Exxon, Shell). Poco altro possiamo fare.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: QUESTA E' UNA CATASTROFE !!!!!!!!!!!!!!!
        - Scritto da: Olmo

        DOVE CAZZO VIVIAMO !? QUELLO POTEVO ESSERE IO
        !!!


        quoto.
        Possiamo fare poco. Una cosa che possiamo fare è
        cercare di danneggiare economicamente chi su
        questa guerra ci sta speculando: boicotta i
        distrubutori di benzina di compagnie americane
        (Exxon, Shell). Poco altro possiamo
        fare.Shell che io sappia, è olandese...
        • Olmo scrive:
          Re: QUESTA E' UNA CATASTROFE !!!!!!!!!!!!!!!

          Shell che io sappia, è olandese...Anglo-olandese.Sono stato poco preciso: credo conti il suo coinvolgimento d interesse nell'area irachena, più che la dislocazione del suo headquarter.Mi spiace che tu mi abbia catalogato come troll. Non è mia intenzione trolleggiare su questi argomenti. E' vero però che sono tremendamente OT.
          • Olmo scrive:
            Re: QUESTA E' UNA CATASTROFE !!!!!!!!!!!!!!!
            PS. Shell è anglo-olandese, Shell Oil Company è statunitense.
    • ivo scrive:
      Re: QUESTA E' UNA CATASTROFE !!!!!!!!!!!!!!!
      no perchè, lasciando nelle mani della tecnologia un cosa così scottante si bruceranno da soli.. :D :D :D e non puoi che esserne felice. un ragazzino di 14 anni con un buon cervello che sbaraglia con un portatilino un intero commilitone di invasori americani o chi per loro.. ;)
    • IvanPro scrive:
      Re: QUESTA E' UNA CATASTROFE !!!!!!!!!!!!!!!
      1) imbecille sei tu.2) datti una calmata.3) scrivendo e facendo lo sbruffone su un forum contribuisci molto poco a migliorare la situazione.4) cosa fai di concreto nella VITA più di me per salvare il mondo? prima di rispondere smetti di intingolare le mani nel tuo sacchetto pieno di grasse patatine fritte, per favore.5) i suoi genitori a fare la guerra ce l'hanno lasciato andare.6) se lui è stato convinto a credere che uccidere sia giusto allora quello è il problema: che ci siano persone con i mezzi e la volontà di fare una cosa simile a un ragazzo, e che ci siano ragazzi che si lasciano plagiare a tal punto, non certamente un commento idiota su un forum.7) fai tanto il serioso e il figo e poi posti un video metal su youtube? mi aspettavo qualche documentario interessante riguardante la situazione, magari una discussione concreta e fattibile sui mezzi attraverso i quali possiamo attivamente fermare la guerra... e tu cosa suggerisci? a parte strillare (col CAPS LOCK) come una gallina da sgozzare in un forum?8) bella la frase finale ad effetto (tutto in maiuscolo mi raccomando, la netiquette...) ma che cosa vorrebbe dire nel concreto e come si realizza nell'ambito di una concreta soluzione del problema?9) torna a giocare coi tuoi videogames va'...
  • IvanPro scrive:
    But...
    ...does it run Linux?:-P
Chiudi i commenti