OneDrive, l'altra metà del cielo

Microsoft cambia nome a SkyDrive cedendo alle richieste di Murdoch e della sua Sky. Con l'occasione prova anche a giocare la carta del rilancio per il suo cloud storage

Roma – SkyDrive diventa OneDrive: dopo sei mesi di riflessione, Microsoft cambia il nome del suo servizio di cloud storage accusato da Sky di violazione del marchio .


L’emittente satellitare BSkyB aveva denunciato Microsoft per violazione di proprietà intellettuale : riteneva infatti che la parola “Sky” – per quanto facilmente collegabile alle nuvole di un servizio cloud – fosse ormai legata al suo marchio. Le due aziende avevano già raggiunto un accordo , rimasto confidenziale, in seguito alla decisione dell’Alta Corte di Londra che aveva riconosciuto le ragioni del tycoon Rupert Murdoch sull’utilizzo commerciale del marchio Sky .

La corte di Londra aveva dunque ordinato a Redmond di modificare il nome del servizio sul mercato britannico, pena il bando comunitario: a pesare nella decisione del giudice più il fatto che solo il 20 per cento degli utenti riconoscesse un legame tra il termine cloud (nuvole) e le piattaforme di archiviazione digitale, che il fatto che sky (cielo) sia una parola comune.

Comunque Microsoft ha deciso di raggiungere un accordo con Murdoch e preso tempo per scegliere il nuovo nome con cui farà ora il suo nuovo esordio il servizio: da “Sky” a “One”, parola che dovrebbe incarnare secondo le intenzioni di Redmond il concetto di “unico posto per conservare le proprie cose”. Sull’onda di questo (forzato) restyling, peraltro, BigM potrebbe scegliere anche di cambiare il nome delle sue Office Web Apps in un più diretto Office Online .

Novità per il settore, inoltre, potrebbero arrivare sul fronte prezzi: in concomitanza con il taglio dei prezzi scelto da Amazon sui suoi servizi di storage S3 ed EBS (rispettivamente fino al 22 e al 50 per cento sull’offerta standard), Microsoft ha annunciato di voler diminuire i prezzi fino al 20 per cento i prezzi dello storage Azure. È ora possibile che anche per l’archiviazione consumer possa profilarsi una rivisitazione dei listini.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Eugenio Guastatori scrive:
    Hanno spiato i like ???
    Pazzesco !Manca solo che mi dicano che hanno letto i miei tweets di nascosto.
    • krane scrive:
      Re: Hanno spiato i like ???
      - Scritto da: Eugenio Guastatori
      Pazzesco !
      Manca solo che mi dicano che hanno letto
      i miei tweets di nascosto.Non serve essendo pubblici non dovevano farlo di nascosto, si saranno limitati a salvarseli.
      • Eugenio Guastatori scrive:
        Re: Hanno spiato i like ???


        Non serve essendo pubblici non dovevano farlo di
        nascosto, si saranno limitati a
        salvarseli.Ero ironico, in realtà ho sempre dato per scontato che ciò accadesse nel momento in cui mi iscrivevo a qualsiasi social network, da Facebook a Google+ (soprattutto Google+) magari con i cookies di terze parti abilitati.Davo anche scontato che accadesse quando una qualsiasi persona, di mia conoscenza, senza consultarmi, avesse usato l'opzione per la scansione automatica delle email.Davo per scontato che l'azienda dall'altra parte tenesse conto dei miei rapporti sociali, estrapolasse una accurato profilo psicologico tramite l'analisi metalinguistica e la frequenza dei messaggi, analizzasse i miei dati biometrici dalle foto updatate da me e soprattutto da quegli idioti che ti fotografano e ti taggano, (indipendentemente dal fatto che poi il tag sia pubblicato o ne blocchi la pubblicazione).Davo anche per scontato che tutto ciò, sommato alle informazioni che pubblicavo di mia volontà, fossero a disposizione in forma pseudo anonima, del migliore offerente.Quindi in base ad una semplice deduzione, mi sono detto : se li conoscono Zukerberg e Page, e tutti quelli che li pagano, perché non li dovrebbe conoscere la NSA ?Di conseguenza non mi sono iscritto a nessun social network tranne twitter, perché twitter mi piace ed è una piazza e quando scrivo qualcosa, lo scrivo perché sia pubblico e se qualcuno mi ascolta e prende appunti mi fa pure piacere.Ora leggendo queste cose, cioè che la NSA cercherebbe di profilare persone mentre giocano ad Angry Birds o dai dati del social network, mi viene semplicemente da ridere perché è OVVIO ... e se ci voleva Mr. Snowden per farlo capire ai bimbiminkia che non sanno come funziona il Cloud, specie nel suo rapporto incestuoso col Social, vuol dire che siamo proprio messi male.
        • marietto2008 scrive:
          Re: Hanno spiato i like ???
          Un conto e' sospettarlo,un conto e' crederlo,un conto e' averne la certezza.
        • krane scrive:
          Re: Hanno spiato i like ???
          - Scritto da: Eugenio Guastatori



          Non serve essendo pubblici non dovevano farlo di

          nascosto, si saranno limitati a

          salvarseli.

          Ero ironico,

          in realtà ho sempre dato per scontato che ciò
          accadesse nel momento in cui mi iscrivevo a
          qualsiasi social network, da Facebook a Google+
          (soprattutto Google+) magari con i cookies di
          terze parti
          abilitati.

          Davo anche scontato che accadesse quando una
          qualsiasi persona, di mia conoscenza, senza
          consultarmi, avesse usato l'opzione per la
          scansione automatica delle
          email.

          Davo per scontato che l'azienda dall'altra parte
          tenesse conto dei miei rapporti sociali,
          estrapolasse una accurato profilo psicologico
          tramite l'analisi metalinguistica e la frequenza
          dei messaggi, analizzasse i miei dati biometrici
          dalle foto updatate da me e soprattutto da quegli
          idioti che ti fotografano e ti taggano,
          (indipendentemente dal fatto che poi il tag sia
          pubblicato o ne blocchi la
          pubblicazione).

          Davo anche per scontato che tutto ciò, sommato
          alle informazioni che pubblicavo di mia volontà,
          fossero a disposizione in forma pseudo anonima,
          del migliore
          offerente.

          Quindi in base ad una semplice deduzione, mi sono
          detto : se li conoscono Zukerberg e Page, e tutti
          quelli che li pagano, perché non li dovrebbe
          conoscere la NSA
          ?

          Di conseguenza non mi sono iscritto a nessun
          social network tranne twitter, perché twitter mi
          piace ed è una piazza e quando scrivo qualcosa,
          lo scrivo perché sia pubblico e se qualcuno mi
          ascolta e prende appunti mi fa pure
          piacere.

          Ora leggendo queste cose, cioè che la NSA
          cercherebbe di profilare persone mentre giocano
          ad Angry Birds o dai dati del social network, mi
          viene semplicemente da ridere perché è OVVIO ...
          e se ci voleva Mr. Snowden per farlo capire ai
          bimbiminkia che non sanno come funziona il Cloud,
          specie nel suo rapporto incestuoso col Social,
          vuol dire che siamo proprio messi
          male.Ma se e' tutto cosi' ovvio com'e' che non criptiamo quanto meno le comunicazioni tra noi via email e in chat ? Secondo me non e' per niente cosi' chiaro a tutti.
          • Eugenio Guastatori scrive:
            Re: Hanno spiato i like ???


            Ma se e' tutto cosi' ovvio com'e' che non
            criptiamo quanto meno le comunicazioni tra noi
            via email e in chat ? Secondo me non e' per
            niente cosi' chiaro a
            tutti.Attento che la dimensione del problema è ben diversa.Un conto è non criptare le tue email e un conto è usare GMAIL.Sono cose molto diverse !Un conto è una organizzazione come la NSA o i Servizi Segreti o anche solo la Polizia che possono indagare più o meno "legalmente" su un singolo individuo. Qui si parla di "violazione della privacy" ed è una questione più o meno sgradevole.Personalmente se sono organizzazioni governative nell'ambito di una indagine, non ho alcun problema, se sono cani e porci invece si.Diverso è il discorso di quelli che si strappano le vesti perché sanno che la NSA gli spia il Cloud o i messaggi "privati" su Facebook, perché questo è RIDICOLO ! Uno non può accettare una clausula unificata di privacy di Google che dice che LORO possono indagare a puro scopo di lucro : sul contenuto del tuo profilo social, della mail, del drive, fare il riconoscimento facciale come fa Picasa, leggere il contenuto del tuo telefono, dei tuoi contatti ed eseguire la scansione dei documenti con un OCR , per qualsiasi scopo loro ritengano lecito, e poi DOPO lamentarsi del fatto che la NSA accede a questi dati per fare una schedatura di massa degli individui ... e ci mancherebbe altro ! Perché passando di fronte alla casa del vicino, il TUO telefono deve leggere il MAC ADDRESS del suo wi-fi e tracciarne la posizione, grazie ad una clausula che tu hai lasciato attiva nel telefono (miglioramento della posizione) e la NSA non dovrebbe saperlo ? HAI APERTO UNA CONNESSIONE ... ormai lo sanno tutti ... è chiaro ?Ad ogni azione c'è una conseguenza, la gente non si rende conto delle conseguenze delle proprie azioni e se non si decide a capirlo sarà sempre peggio. Altro che NSA.
          • krane scrive:
            Re: Hanno spiato i like ???
            - Scritto da: Eugenio Guastatori

            Ma se e' tutto cosi' ovvio com'e' che non

            criptiamo quanto meno le comunicazioni tra noi

            via email e in chat ? Secondo me non e' per

            niente cosi' chiaro a tutti.
            Attento che la dimensione del problema è ben
            diversa.
            Un conto è non criptare le tue email e un
            conto è usare GMAIL.Sono cose molto diverse !Lo utilizzo da client e cripto, del resto se hai un utilizzo un minimo intenso della mail usi un client, non l'interfaccia web. Comunque visto che metti in mezzo gmail non l'ho mai provato ma c'e' https://addons.mozilla.org/it/firefox/addon/webpg-firefox/
            Un conto è una organizzazione come la NSA o i
            Servizi Segreti o anche solo la Polizia che
            possono indagare più o meno "legalmente" su un
            singolo individuo. Qui si parla di "violazione
            della privacy" ed è una questione più o meno
            sgradevole.E avviene da parte di agenzie stranienre e' molto piu' che sgradevole e' spionaggio internazionale.
            Personalmente se sono organizzazioni governative
            nell'ambito di una indagine, non ho alcun
            problema, se sono cani e porci invece si.Il mio problema dipende dal paese di cui sono queste agenzie governative, se sono del mio mi va benissimo, se sono di qualsiasi altro stato no.
            Diverso è il discorso di quelli che si strappano
            le vesti perché sanno che la NSA gli spia il
            Cloud o i messaggi "privati" su Facebook, perché
            questo è RIDICOLO !Intanto sono bruciati un sacco di solti in appalti internazionali mancati a causa dello spionaggio massivo da parte di agenzie ed industrie estere.
            Uno non può accettare una clausula unificata di
            privacy di Google che dice che LORO possono
            indagare a puro scopo di lucro : sul contenuto
            del tuo profilo social, della mail, del drive,
            fare il riconoscimento facciale come fa Picasa,
            leggere il contenuto del tuo telefono, dei tuoi
            contatti ed eseguire la scansione dei documenti
            con un OCR , per qualsiasi scopo loro ritengano
            lecito, e poi DOPO lamentarsi del fatto che la
            NSA accede a questi dati per fare una schedatura
            di massa degli individui ... e ci mancherebbe
            altro !Ma infatti, trovo anche io la cosa eccessiva, ma glie lo abbiamo permesso noi non ribellandoci, non criptando, non fuggendo massivamente dai servizi quando cambiavano le regole.
            Perché passando di fronte alla casa del vicino,
            il TUO telefono deve leggere il MAC ADDRESS del
            suo wi-fi e tracciarne la posizione, grazie ad
            una clausula che tu hai lasciato attiva nel
            telefono (miglioramento della posizione) e la NSA
            non dovrebbe saperlo ? HAI APERTO UNA CONNESSIONE
            ... ormai lo sanno tutti ... è chiaro ?
            Ad ogni azione c'è una conseguenza, la gente non
            si rende conto delle conseguenze delle proprie
            azioni e se non si decide a capirlo sarà sempre
            peggio. Altro che NSA.Ma occorre che lo stato compensi lo sbilanciamento di potenziale delle conseguenze che puo' causare un privato cittadino o una multinazionale.
    • ... scrive:
      Re: Hanno spiato i like ???
      - Scritto da: Eugenio Guastatori
      Pazzesco !
      Manca solo che mi dicano che hanno letto i miei
      tweets di
      nascosto.Ma no, loro non fanno nulla di nascosto. Sveglia! (idea)
  • Aniello Caputo scrive:
    ...
    ma che me ne frega a me!
  • Jack scrive:
    Cornuti e mazziati
    Non solo hanno spiato milioni di utEnti/utOnti, ma li hanno pure infastiditi mentre giocavano con noiosi banner pubblicitari...sui siti (giornalistici ma non solo) nascono spesso lunghe discussioni riguardanti adblock/adblockplus e le controparti mobili adblock/adaway ecc. Il tracciamento che sta dietro l'advertising rappresenta un problema molto peggiore al puro fastidio di vedere dei banner, e in questa chiave ho una domanda da fare alla redazione: per quale motivo fino alla scorsa versione del sito erano presenti i link a imrworldwide.com e altri tracker simili che non penso regalassero alla redazione neanche un centesimo?
    • La redazione scrive:
      Re: Cornuti e mazziati
      - Scritto da: Jack
      in questa chiave ho una domanda da fare
      alla redazione: per quale motivo fino alla scorsa
      versione del sito erano presenti i link a
      imrworldwide.com e altri tracker simili che non
      penso regalassero alla redazione neanche un
      centesimo?Perchè tu, caro utente, possa essere informato di tutte le opportunità che offre il mercato. Cordiali saluti. :)
Chiudi i commenti