OpenSkills/ Calma piatta sui Web Server

di Alessandro Franceschi - Le statistiche parlano chiaro: non bastano upgrade, patch, nuove versioni per smuovere le acque di un mercato che sembra stabilizzato. Tra un Apache rinnovato e i primi vagiti di .NET


Roma – Quando nel 1998 Netscape decise di tornare a distribuire Navigator a titolo gratuito lo annunciò con banner che proclamavano un trionfante: “The Browsers war has ended. The winner is YOU!”. In realtà la guerra la vinse Microsoft col suo Explorer, che ormai esegue più dell’80% delle richieste http in rete, ma effettivamente per noi utenti al di là del monitor, una vittoria c’è stata: il browser è una parte del nostro computer che non si deve comprare. Perchè lo regalano tutti.

Curiosamente lo stesso si può dire per i Web Server, che pur essendo software per i datacenter e non per le masse, continuano ad essere, per la gran parte, gratuiti.

Il mercato dei Web Server è ormai consolidato da anni, pur nelle sue oscillazioni periodiche. Su circa il 66% dei domini Internet c’è Apache, uno dei progetti opensource più significativi, a servire pagine, lasciando un cospicuo 25% ad IIS di Microsoft (“regalato” nelle versioni server di Windows) e le briciole agli altri.

Questi dati, fonte Netcraft , risultano curiosamente stazionari se si contano i server web usati sui singoli indirizzi IP e non su domini virtuali (che possono coesistere a migliaia su un unico IP).

In pratica da più di un anno, Apache viene stabilmente usato sul 54% degli indirizzi IP e IIS sul 35%.
Nessuna sostanziale variazione, nessuno sbalzo dovuto a grosse compagnie di web hosting e domain parking in grado di spostare le statistiche di qualche punto nel momento in cui cambiano sistema operativo, nessuna sorpresa: calma piatta.

Da più di un anno la guerra dei numeri fra Apache e IIS resta fissa su queste quote, che oltre a suggerire che Apache è più usato per gestire domini virtuali, fanno anche intendere una certa inerzia nel deployment di server web.

Eppure negli ultimi 12 mesi sono accadute diverse cose nel mondo dei Web Server. Eccole.


– E’ uscita la versione finale di Apache 2.0, destinato, con la sua nuova architettura basata sui thread, a contrastare IIS a casa sua: su piattaforma Windows. Molti se ne sono accorti ma pochi lo preferiscono al consolidato Apache 1.3 e relativamente pochi (lo 0,5%), di fatto, lo stanno adottando.

– Sono state annunciate alcune inusualmente severe vulnerabilità su Apache, che ne hanno offuscato la fama, conquistata in anni di ottimo servizio sul campo, di affidabilità e sicurezza.

– E’ uscito il primo Worm per Apache che in realtà sfrutta una vulnerabilità di OpenSSL, ma nell’immaginario collettivo, e nei fatti, infilza sistematicamente e automaticamente i server Web con Apache e Mod_SSL.

– Si è ripresentata l’usuale abbondanza di security holes e relative patch su IIS, con la simbolica attenuante che al confronto sembrano aumentate le vulnerabilità note di Internet Explorer, quasi a suggerire che navigare su Internet può essere più insidioso che mettere in piedi un server Web.

– Si è annunciato, ma per ora resta usato solo su www.microsoft.com e pochi altri (tra cui emerge www.nasdaq.com) il nuovo IIS6, destinato ad essere il primo web server della.NET generation.

Tutto questo non ha spostato di mezzo punto percentuale il market share, contato su singoli indirizzi IP, dei principali web server. Quasi a sottintendere che cambi di versione, bug e security alerts non bastano a far cambiare idea sulla soluzione da adottare e, spesso, non stimolano nemmeno, nell’affollato scheduling di un system administrator, la necessità di eseguire un security upgrade.

Se si analizzano altre fonti, come il Web Server Survey di Security Space si notano rapporti simili: 66,75% Apache, 21,83% IIS sul totale dei domini analizzati, ma restringendo la ricerca ai domini.it balza all’occhio quanto su un campione di 93.094 domini italiani, a Settembre 2002 ben il 46,40% dei server girava su Microsoft IIS, contro il 48.92% su Apache.

In Italia la guerra dei Web Server sembra aperta, serrata e ben combattuta, di questi tempi è l’unico conflitto che ci piace seguire.

Alessandro Franceschi
OpenSkills

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sentenza soddisfacente al 100%
    Mi sembra che la sentenza sia giusta e soddisfacente al 100%!...almeno per chi ne capisce qualcosa di legge!Per gli altri, che non sanno nulla di legge e che forse pretendevano che la Microsoft fallisse, trascinandosi l'economia planetaria... beh, direi non vi è bastata tutta la crisi economica mondiale che è iniziata in contemporanea col processo Microsoft ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sentenza ?????
      - Scritto da: Blissy
      Mi sembra che la sentenza sia giusta e
      soddisfacente al 100%!sentenza ??
      ...almeno per chi ne capisce qualcosa di
      legge!e qui risulta quanto tu ne "capisca" ben poco.Infatti questa decisione del giudice non è una _sentenza_ (che c'è già stata: microsoft è colpevole di abuso di posizione di monopolio), ma la decisione riguardo alla correttezza dell'accordo tra Governo USA e monopolio-microsoft, che tratta dei correttivi alla situazione di abuso di monopolio ingenerata dalle azioni illegittime (violazione di due articoli della legge Sherman) della stessa microsoft.forse prima di elargire le tue opinioni "autorevoli" e prima di pontificare dall'alto della tua presunta posizione di "principe del foro" dovresti informati su quale sia l'argomento. Faresti figure meno barbine.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sentenza soddisfacente al 100%

      Per gli altri, che non sanno nulla di legge
      e che forse pretendevano che la Microsoft
      fallisse, trascinandosi l'economia
      planetaria... beh, direi non vi è bastata
      tutta la crisi economica mondiale che è
      iniziata in contemporanea col processo
      Microsoft ?Dall'alto della tua esperienza giuridico - economico - sociale con queste quattro righe che hai vomitato dimostri proprio di non aver capito una mina.
  • Anonimo scrive:
    business as usual...
    1) se vuoi un ibm o un compaq o un dell (perche poi quando te lo puoi fare da solo) ovviamente non sara disponibile senza findus (almeno per i clienti retail, quelli institutional magari qualche favore l'avranno)2) il findus prende controllo lo stesso del tuo sistema (stanno pensando di disabilitare la possibilita di togliere l'aggiornamento automatico, e questo mi sembra in barba ad ogni accordo)3) togliere quello che non ti serve dal sistema servira ovviamente solo a togliere l'icona dal desktop4) api...per averle ti devi iscrivere a msdn, accettare la licenza msdn (ci torno dopo), e m$ puo non fornire api che abbiano a che fare con la sicurezza o il drm (e fra un po ovviamente saranno tutte cosi)5) licenze d'uso: gia oggi non possiedi il tuo computer, quando vedrammo sulla licenza scritto "m$ possiede questo computer e tutto quello che ci gira sopra ????"gia oggi tra quello che si pensa che si accetta clickando ok e quello che si accetta effettivamente clickando ok c'e una distanza abissale...e penso che questo trovi molti articoli nel codice civile e penale...non parliamo poi che fra un po gireranno pc per le varie classe sociali (magari avra piu funzioni, sara piu bello e carino e ci sara il logo "platinum" quando accendi il computer e poi chi paghera un po di tasse ognimese e sara autorizzato da m$ potra togliere il palladium), che usando un monopolio costruito ILLEGALMENTE m$ ne costruisce uno ancora peggiore (palladium)...e tutto questo per i soldi...per avere piu soldi...che schifo...P.S. se ho dimenticato qualcosa...e perche l'ho dimenticato, quindi perche non complettare ?????
    • Anonimo scrive:
      Re: business as usual...
      - Scritto da: blah
      1) se vuoi un ibm o un compaq o un dell
      (perche poi quando te lo puoi fare da solo)
      ovviamente non sara disponibile senza findus
      (almeno per i clienti retail, quelli
      institutional magari qualche favore
      l'avranno)La scelta è di IBM, Dell e Compaq. Non di Microsoft.
      2) il findus prende controllo lo stesso del
      tuo sistema (stanno pensando di disabilitare
      la possibilita di togliere l'aggiornamento
      automatico, e questo mi sembra in barba ad
      ogni accordo)Fonti, prego. Fonti. Queste sono solo chiacchiere.
      3) togliere quello che non ti serve dal
      sistema servira ovviamente solo a togliere
      l'icona dal desktopNon è così. Già oggi con WinXP SP1 puoi impostare degli applicativi middleware non Microsoft come tuoi standard di default.
      4) api...per averle ti devi iscrivere a
      msdn, accettare la licenza msdn (ci torno
      dopo), e m$ puo non fornire api che abbiano
      a che fare con la sicurezza o il drm (e fra
      un po ovviamente saranno tutte cosi)Fonti, per favore. Fonti.
      5) licenze d'uso: gia oggi non possiedi il
      tuo computer, quando vedrammo sulla licenza
      scritto "m$ possiede questo computer e tutto
      quello che ci gira sopra ????"Ah, sì? Non posseggo il mio computer? Non mi risulta.
      gia oggi tra quello che si pensa che si
      accetta clickando ok e quello che si accetta
      effettivamente clickando ok c'e una distanza
      abissale...e penso che questo trovi molti
      articoli nel codice civile e penale...

      non parliamo poi che fra un po gireranno pc
      per le varie classe sociali (magari avra piu
      funzioni, sara piu bello e carino e ci sara
      il logo "platinum" quando accendi il
      computer e poi chi paghera un po di tasse
      ognimese e sara autorizzato da m$ potra
      togliere il palladium), che usando un
      monopolio costruito ILLEGALMENTE Sbagliato. Secondo l'accusa (e il finding-of fact) Microsoft ha MANTENUTO illegalmente il monopolio. Avere un monopolio di per sè non costituisce reato.m$ ne
      costruisce uno ancora peggiore
      (palladium)...e tutto questo per i
      soldi...per avere piu soldi...che schifo...Ma voi che vi riempite tanto la bocca con Palladium, avete letto cosa significa e quante aziende ci sono dietro? Da quando è venuto fuori, sembra che sia diventato il nemico pubblico numero 1, ma mi sembra solo un argomento da fudding.

      P.S. se ho dimenticato qualcosa...e perche
      l'ho dimenticato, quindi perche non
      complettare ?????
      • Anonimo scrive:
        Re: business as usual...

        La scelta è di IBM, Dell e Compaq. Non di
        Microsoft.lasciamo stare...senno facciamo notte su questo punto...

        2) il findus prende controllo lo stesso del

        tuo sistema (stanno pensando di disabilitare

        la possibilita di togliere l'aggiornamento

        automatico, e questo mi sembra in barba ad

        ogni accordo)

        Fonti, prego. Fonti. Queste sono solo
        chiacchiere.non dico ca*****, se cerchi in giro per la rete ne trovi...e di fonti ATTENDIBILI...

        3) togliere quello che non ti serve dal

        sistema servira ovviamente solo a togliere

        l'icona dal desktop

        Non è così. Già oggi con WinXP SP1 puoi
        impostare degli applicativi middleware non
        Microsoft come tuoi standard di default.cosa che dovrebbe essere DEFAULT non obbligata da qualcuno...io devo poter fare col mio sistema quel ***** che voglio, come e quando lo voglio...non perche la sua maesta, m$ me lo permette...chiaro il concetto ?????

        4) api...per averle ti devi iscrivere a

        msdn, accettare la licenza msdn (ci torno

        dopo), e m$ puo non fornire api che abbiano

        a che fare con la sicurezza o il drm (e fra

        un po ovviamente saranno tutte cosi)

        Fonti, per favore. Fonti.guardati la sentenza del processo...anzi aggiungo...The schedule for opening certain APIs has been moved up by six months ( 5) licenze d'uso: gia oggi non possiedi il

        tuo computer, quando vedrammo sulla licenza

        scritto "m$ possiede questo computer e tutto

        quello che ci gira sopra ????"

        Ah, sì? Non posseggo il mio computer? Non mi
        risulta.che te ne fai di un pezzo di hardware su cui non puoi far girare nulla ????? non guardare le apparenze, guarda i fatti reali e crudi...

        il logo "platinum" quando accendi il

        computer e poi chi paghera un po di tasse

        ognimese e sara autorizzato da m$ potra

        togliere il palladium), che usando un

        monopolio costruito ILLEGALMENTE

        Sbagliato. Secondo l'accusa (e il finding-of
        fact) Microsoft ha MANTENUTO illegalmente il
        monopolio. Avere un monopolio di per sè non
        costituisce reato.un monopolio non e un reato se LO STATO LO PERMETTE...il problema e PERCHE DOVREBBE ?????inoltre all'ibm hanno rotto i ******* alla grande, m$ se l'e cavata con una pacca sulle spalle...non parliamo del fatto che SFIDAVA APERTAMENTE (integrando di piu explorer, ecc) il dipartimento di giustizia americano...
        m$ ne

        costruisce uno ancora peggiore

        (palladium)...e tutto questo per i

        soldi...per avere piu soldi...che
        schifo...

        Ma voi che vi riempite tanto la bocca con
        Palladium, avete letto cosa significa e
        quante aziende ci sono dietro? Da quando è
        venuto fuori, sembra che sia diventato il
        nemico pubblico numero 1, ma mi sembra solo
        un argomento da fudding.insomma si sono messi tutti d'accordo, piu o meno D'ACCORDO, in nome del profitto...il fatto che esistono gia prodotti palladium compatibili (vabbe solo la versione 1.0, la pre-versione per adesso) dimostra solo quanto m$ ha inquinato il mercato...e direi che tu hai bisogno di informarti un po sul palla-dium, se la cosa non ti preocupa minimamente...

        P.S. se ho dimenticato qualcosa...e perche

        l'ho dimenticato, quindi perche non

        complettare ?????aggiungo:First off, the technical committee originally envisioned to verify Redmond's compliance with the deal it helped craft will be replaced with a committee of MS board members, QUESTO SI CHE MI RENDE PIU TRANQUILLO...
  • Anonimo scrive:
    Schizzano le azioni Microsoft
    Ieri sono andate oltre il 7 per centoDitemi un po' se hanno fatto un bel lavoro i giudici
    • Anonimo scrive:
      Re: Schizzano le azioni Microsoft
      E' solo l'onda emotiva. Vedrai che rientrerà.Il vero valore nell'azione MSFT è dato dal fatto che mentre aziende come Sun, Cisco, Oracle lo scorso anno fiscale hanno avuto addirittura delle contrazioni, Microsoft è cresciuta del 18%.E questo la dice lunga sul perché le azioni Sun o Cisco abbiano perso oltre il 90% del valore mentre Microsoft ha perso meno del 50% negli ultimi due anni.- Scritto da: DowJones
      Ieri sono andate oltre il 7 per cento
      Ditemi un po' se hanno fatto un bel lavoro i
      giudici
  • Anonimo scrive:
    Smacco a Microsoft
    L'avanzata continua, per voi schiavi dello zio Bill è inutile resistere, siete ancora in tempo per la conversione...leggete quihttp://www.programmazione.it/index.php?entity=enews&idNews=5061&idArea=1
    • Anonimo scrive:
      Re: Smacco a Microsoft
      - Scritto da: Flavio
      L'avanzata continua, per voi schiavi dello
      zio Bill è inutile resistere, siete ancora
      in tempo per la conversione...

      leggete qui

      http://www.programmazione.it/index.php?entity
      e allora tutti possono scegliere, se sei pezzente e non hai i soldi per comprare MS allora l'unica cosa che ti resta da fare e usare linux con wine per emulare office piratato.ciao pezzente
      • Anonimo scrive:
        Re: Smacco a Microsoft
        - Scritto da: pezz ente


        - Scritto da: Flavio

        L'avanzata continua, per voi schiavi dello

        zio Bill è inutile resistere, siete ancora

        in tempo per la conversione...



        leggete qui




        http://www.programmazione.it/index.php?entity




        e allora tutti possono scegliere, se sei
        pezzente e non hai i soldi per comprare MS
        allora l'unica cosa che ti resta da fare e
        usare linux con wine per emulare office
        piratato.

        ciao pezzenteOppure usare linux + openoffice, a differenza dei pezzenti come te che piratano M$ Office perchè, da bravi utonti patentati e certificati, sotto Windows non sono in grado di far girare altro, e poi vanno pure a fare i ganzi in giro perchè "ci hanno uindovsicspi e offissicspi".
      • Anonimo scrive:
        Re: Smacco a Microsoft
        - Scritto da: pezz ente


        - Scritto da: Flavio

        L'avanzata continua, per voi schiavi dello

        zio Bill è inutile resistere, siete ancora

        in tempo per la conversione...



        leggete qui




        http://www.programmazione.it/index.php?entity




        e allora tutti possono scegliere, se sei
        pezzente e non hai i soldi per comprare MS
        allora l'unica cosa che ti resta da fare e
        usare linux con wine per emulare office
        piratato.

        ciao pezzenteIo i soldi per comprarmi MS ce li ho e nonostante questo ho preferito Linux, con questo non mi permetto di insultare chi usa Windows, e anche nella frase di Flavio ho colto una vena ironica che era ben lontana dall'avere una risposta come la tua, con i tuoi soldi fatti fare una protesi per il cervello da MS che ne hai bisogno ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Smacco a Microsoft
        - Scritto da: pezz ente


        - Scritto da: Flavio

        L'avanzata continua, per voi schiavi dello

        zio Bill è inutile resistere, siete ancora

        in tempo per la conversione...



        leggete qui




        http://www.programmazione.it/index.php?entity




        e allora tutti possono scegliere, se sei
        pezzente e non hai i soldi per comprare MS
        allora l'unica cosa che ti resta da fare e
        usare linux con wine per emulare office
        piratato.

        ciao pezzentepezzente ci sei te assorrata e quel cornuto del DRAGASACCOCCE di REDMOND.......per chi ancora non lo sapesse si può essere PEZZENTI pur essendo pieno di miliardi come il cornutaccio.
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni
    Questa è una vittoria di Pirro (si dice così no ?), ormai il percorso è stato tracciato e la micro$oft non farà altro che perder terreno cercando invano di inseguire il suo irraggiungibile avversario Linux, il migliore dei sistemi operativi sia server che desktop.La gente, quella competente e anche quella incompetente (nel senso buono), ormai sa che micro$oft produce solamente prodotti scadenti, pieni di buchi e soprattutto instabili, e non ne può più, pertanto sta già migrando in massa verso l'unica soluzione alternativa, Linux e l'Open Source in generale.I sostenitori micro$oft, quelli per intenderci che la difendono col coltello tra i denti, quelli che hanno speso migliaia di euro per avere la certificazione Office 2000 (wow ! questa si che è utile !), cercano in tutti i modi di convincere il popolo che micro$ft copre tutte le esigenze, ma il popolo è stanco, a furia di riavviare pc con schermate blu, la gente ha perso la fiducia, e nonostante uindous icspì sia il meno peggio che la micro$oft ha prodotto in ben 20 anni di esistenza (circa, credo) la gente ormai non si fida più e cerca alternative.Siamo ormai giunti a un momento di svolta, a un "punto nodale", non si può tornare indietro, e microso$ft sparirà inesorabilmente pagando le sue colpe con il fallimento totale.Linux sta prendendo il sopravvento, e una nuova era di libertà di espressione sta giungendo !Orsù ! Avanti, cosa sspetttate !Ribellatevi al monopolio !Vai di format c: !!!Vai di fdisk !!!Vai di www.linuxiso.org !Viva la libertà !Viva Linux !Viva l'open source !E, perchè no, viva anche MacOS X !!!Aiò !
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: MemoRemigi
      La gente, quella competente e anche quella
      incompetente (nel senso buono), ormai sa che
      micro$oft produce solamente prodotti
      scadenti, pieni di buchi e soprattutto
      instabili, e non ne può più, pertanto sta
      già migrando in massa verso l'unica
      soluzione alternativa, Linux e l'Open Source
      in generale.Passando in un anno dal 2% circa al 2.000000001% circa? Cavoli, che migrazione di massa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni di SMemoRemigi
      - Scritto da: MemoRemigi

      Questa è una vittoria di Pirro (si dice così
      no ?), ormai il percorso è stato tracciato e
      la micro$oft non farà altro che perder
      terreno cercando invano di inseguire il suo
      irraggiungibile avversario Linux, ehehehehehehe
      il
      migliore dei sistemi operativi sia server
      che desktop.aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhahaaaaaaaaaahahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhahhaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahahahahhhabasta no ti prego non leggo altro rischio di morirebatti ziobill findus microtox e anche clastersei completamente pazzo, mi raccomando dopo le preghiere serali a torval prendi le 10 pastiglie di litium ti faranno bene
      • Anonimo scrive:
        OK, mi sono lasciato un po' prendere...
        - Scritto da: sei litium
        batti ziobill findus microtox e anche clasterAzz, mica da ridere !!!
        sei completamente pazzo, mi raccomando dopo
        le preghiere serali a torval prendi le 10
        pastiglie di litium ti faranno beneMa prima o dopo il rosario per la santa vergine di debian gnu linux stable ???Deheheheh, lo ammetto, mi sono lasciato un po' prendere la mano dal fervore, insomma devi capire che noi uomini di azione, uomini di un'altra epoca, UOMINI EROICI, NOI LASSU' SUL PIAVE A COMBATTERE CONTRO L'INVASORE IN MEZZO AL GELO E ALLE INTEMPERIE MA SEMPRE DIRITTI SENZA MAI PIEGARSI CON ONORE E DISCIPLINA MICA COME QUESTI GIOVANI SFATICATI DI OGGI CHE SANNO SOLO DROGARSI E ANDARE A 200 ALL'ORA IN MACCHINA E POI SFRACELLARSI CONTRO IL GUARD RAIL DOPO ESSERE USCITI FRASTORNATI DALLE DISCOTECHE !!!Emh...
        • Anonimo scrive:
          Re: OK, ma piglit a pastiglia.....
          - Scritto da: MemoRemigi
          - Scritto da: sei litium

          batti ziobill findus microtox e anche
          claster

          Azz, mica da ridere !!!


          sei completamente pazzo, mi raccomando
          dopo

          le preghiere serali a torval prendi le 10

          pastiglie di litium ti faranno bene

          Ma prima o dopo il rosario per la santa
          vergine di debian gnu linux stable ???e si solo la santa vergine puo aiutarti dopo aver installato debian gnu linux stable.
          Deheheheh, lo ammetto, mi sono lasciato un
          po' prendere la mano dal fervore, insomma
          devi capire che noi uomini di azione, uomini
          di un'altra epoca, UOMINI EROICI, NOI LASSU'
          SUL PIAVE A COMBATTERE CONTRO L'INVASORE IN
          MEZZO AL GELO E ALLE INTEMPERIE MA SEMPRE
          DIRITTI SENZA MAI PIEGARSI CON ONORE E
          DISCIPLINA MICA COME QUESTI GIOVANI
          SFATICATI DI OGGI CHE SANNO SOLO DROGARSI E
          ANDARE A 200 ALL'ORA IN MACCHINA E POI
          SFRACELLARSI CONTRO IL GUARD RAIL DOPO
          ESSERE USCITI FRASTORNATI DALLE DISCOTECHE
          !!!

          Emh...mi senti a me prendi na patiglia stai messo male ma proprio male
        • Anonimo scrive:
          Re: OK, mi sono lasciato un po' prendere...
          - Scritto da: MemoRemigi
          Ma prima o dopo il rosario per la santa
          vergine di debian gnu linux stable ???ma vieni qua in cina a dirlo dehe! e forza rollerdog il cucciolo a rotelle paladino del software libero che lotta contro l'opensource schiavo delle multinazzionali
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: MemoRemigi
      migliore dei sistemi operativi sia server
      che desktop.Certo, e buonanotte al cazzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: MemoRemigi

      Questa è una vittoria di Pirro (si dice così
      no ?), ormai il percorso è stato tracciato eSemmai è il solco che viene tracciato. Un percorso è intrinsecamente già tracciato.Ah, l'italiano; questo illustre sconosciuto..
      la micro$oft non farà altro che perder
      terreno cercando invano di inseguire il suo
      irraggiungibile avversario Linux, il
      migliore dei sistemi operativi sia server
      che desktop.Hai dimenticato di aggiungere un "per me" prima di " il migliore..."
      La gente, quella competente e anche quella
      incompetente (nel senso buono), ormai sa che
      micro$oft produce solamente prodotti
      scadenti, pieni di buchi e soprattutto
      instabili, e non ne può più, pertanto sta
      già migrando in massa verso l'unica
      soluzione alternativa, Linux e l'Open Source
      in generale.Mmmm... l'Open Source è quindi garanzia di prodotti ottimi, esenti da buchi e soprattutto stabili???Mi sa che lo dici solo tu...
      I sostenitori micro$oft, quelli per
      intenderci che la difendono col coltello tra
      i denti, quelli che hanno speso migliaia di
      euro per avere la certificazione Office 2000
      (wow ! questa si che è utile !),Se a te non serve e/o non ti interessa perchè ne parli?
      cercano in
      tutti i modi di convincere il popolo che
      micro$ft copre tutte le esigenze, ma il
      popolo è stanco, a furia di riavviare pc con
      schermate blu,Ho dimenticato cosa vuol dire riavviare dopo una schermata blu da quando ho pattumato Win98SE e installato per la prima volta Win2000 anni fa...
      la gente ha perso la fiducia,
      e nonostante uindous icspì sia il meno
      peggio che la micro$oft ha prodotto in ben
      20 anni di esistenza (circa, credo)Fondata nel 1974... ma XP deriva da NT la cui prima versione è del 1991
      la gente
      ormai non si fida più e cerca alternative.Mah... a me risulta invece che proprio Windows XP abbia venduto molto bene invece
      Siamo ormai giunti a un momento di svolta, a
      un "punto nodale", non si può tornare
      indietro, e microso$ft sparirà
      inesorabilmente pagando le sue colpe con il
      fallimento totale.Wow... dato che sei veggente e hai la sfera di cristallo potresti darmi i numeri del superenalotto?
      Linux sta prendendo il sopravvento, e una
      nuova era di libertà di espressione sta
      giungendo !Ah questo è sicuro... sul tuo cervello ha già preso il sopravvento.
      Orsù ! Avanti, cosa sspetttate !
      Ribellatevi al monopolio !
      Vai di format c: !!!
      Vai di fdisk !!!
      Vai di www.linuxiso.org !
      Viva la libertà !
      Viva Linux !
      Viva l'open source !
      E, perchè no, viva anche MacOS X !!!

      Aiò !Sveglia ignorante... casomai è PRIMA fdisk e POI format. Poi dopo aver fatto format mi spieghi con cosa accedi a www.linuxiso.org?Poche idee e ben confuse, eh!?!Riprova, sarai più fortunato.Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: MemoRemigi

      Questa è una vittoria di Pirro (si dice così
      no ?), ormai il percorso è stato tracciato e
      la micro$oft non farà altro che perder
      terreno cercando invano di inseguire il suo
      irraggiungibile avversario Linux, il
      migliore dei sistemi operativi sia server
      che desktop.Sarà per questo che ogni nuova distribuzione di Linux assomiglia sempre di più a Windows e addirittura c'è chi ha pensato di scimmiottarne il nome?

      La gente, quella competente e anche quella
      incompetente (nel senso buono), ormai sa che
      micro$oft produce solamente prodotti
      scadenti, pieni di buchi e soprattutto
      instabili, e non ne può più, pertanto sta
      già migrando in massa verso l'unica
      soluzione alternativa, Linux e l'Open Source
      in generale.Non so perché ma questa affermazione di massificazione mi fa venire in mente i discorsi di Hitler e Mussolini negli anni 20 e dei comunisti nostrani degli anni '50-'70. Non è che in te alberga un estremista?

      I sostenitori micro$oft, quelli per
      intenderci che la difendono col coltello tra
      i denti, quelli che hanno speso migliaia di
      euro per avere la certificazione Office 2000
      (wow ! questa si che è utile !), cercano in
      tutti i modi di convincere il popolo che
      micro$ft copre tutte le esigenze, ma il
      popolo è stanco, a furia di riavviare pc con
      schermate blu, Urka siamo addirittura al "popolo". Il "popolo" che vede le schermate blu è fermo ad un sistema operativo di 4 anni fa. Così come mi pare che la tua dialettica sia ferma a 30 anni fa.

      Siamo ormai giunti a un momento di svolta, a
      un "punto nodale", non si può tornare
      indietro, e microso$ft sparirà
      inesorabilmente pagando le sue colpe con il
      fallimento totale.Mmmmmmhhh... +18% di fatturato lo scorso anno fiscale, +24% questo trimestre, crescita del 40% nel fatturato dei server nello scorso anno fiscale... Espansione su nuovi mercati come telefonia e console.Mi sembra un buon inizio per un'azienda in via di fallimento.

      Linux sta prendendo il sopravvento, e una
      nuova era di libertà di espressione sta
      giungendo !

      Orsù ! Avanti, cosa sspetttate !
      Ribellatevi al monopolio !
      Vai di format c: !!!
      Vai di fdisk !!!
      Vai di www.linuxiso.org !
      Viva la libertà !
      Viva Linux !
      Viva l'open source !
      E, perchè no, viva anche MacOS X !!!

      Aiò !Manca Hasta la Victoria.Hai mai pensato a mandare un curriculum alla Gialappa's?
  • Anonimo scrive:
    Non comprare più prodotti Microsoft
    L'unico modo per uscire dal vortice è cercare di utilizzare il meno possibile ogni tipo di applicazione, cercando di utilizzare sistemi operativi alternativi (vedi Lindows) nella speranza che ciò crei una massa critica di utenti per cui valga la pena sviluppare altri applicativi.Impariamo a fare a meno dell'uso degli strumenti Microsoft, guardando alle reali necessità e non ai fronzoli forse risparmiamo qualche licenza ... e anche qualche multa.Bè comunque non c'è nulla di nuovo e non che mi aspettassi qualcosa da qul paese che non ci ha mai aiutato a scoprire gli artefici delle stragi e che non ha ancora scoperto chi è stato il vero assassino di JFKennedy
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ascoltate le sirene linare usate il cervel
      lo.- Scritto da: fabfly69
      L'unico modo per uscire dal vortice è
      cercare di utilizzare il meno possibile ogni
      tipo di applicazione, cercando di utilizzare
      sistemi operativi alternativi (vedi Lindows)
      nella speranza che ciò crei una massa
      critica di utenti per cui valga la pena
      sviluppare altri applicativi.
      Impariamo a fare a meno dell'uso degli
      strumenti Microsoft, guardando alle reali
      necessità e non ai fronzoli forse
      risparmiamo qualche licenza ... e anche
      qualche multa.
      Bè comunque non c'è nulla di nuovo e non che
      mi aspettassi qualcosa da qul paese che non
      ci ha mai aiutato a scoprire gli artefici
      delle stragi e che non ha ancora scoperto
      chi è stato il vero assassino di JFKennedyonestamente da uno che è nato nel 69 mi sarei aspettato qualche commento più intelligente, che della solita trita e ritrita propaganda linara.Un so non si usa in funzione solo dei meriti economici, o della presunta attivita monopolistica del fondatore ecc.... io sono un informatico e in genera chi sbandiera questi meriti o demeriti per propagandare o meno un dato so per me non merita nessun rispetto.IO come la gran parte dei veri informatici non badiamo a queste ammenità che lasciamo agli utonti e agli smanettoni con i soldi di papa in tasca.Noi scegliamo o facciamo scegliere ai nostri clienti un so in funzione dei suoi veri meriti e onestamente guardando all'impegno che MS ultimamente ha profuso nella sicurezza, velocita, potenza, del suo so, e guardando alla miriade di SO cloni win incompatibili tra loro e in odore di imminente sparizione, per ora uno e uno soltanto rimane a livello desktop l' SO che consiglio ed e WIN.Ovviamente a livello server le alternative sono diverse e tra queste win e una delle migliori piattaforme per costi e facilità di gestione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ascoltate le sirene linare usate il cervel
        - Scritto da: un69
        Noi scegliamo o facciamo scegliere ai nostri
        clienti un so in funzione dei suoi veri
        meritiQuando non potrai piu` scegliere che farai, TU vero informatico?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ascoltate le sirene linare usate il cervel
          - Scritto da: E(X)


          - Scritto da: un69

          Noi scegliamo o facciamo scegliere ai
          nostri

          clienti un so in funzione dei suoi veri

          meriti

          Quando non potrai piu` scegliere che farai,
          TU vero informatico?il vero informatico sa sempre scegliere tu sei capace di consigliare qualcosa di diverso dal tuo linuzoz no e allora non sei un vero informatico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ascoltate le sirene linare usate il cervel


            Quando non potrai piu` scegliere che farai,

            TU vero informatico?

            il vero informatico sa sempre scegliere tu
            sei capace di consigliare qualcosa di
            diverso dal tuo linuzoz no e allora non sei
            un vero informatico.ma se alla fine rimane solo m$, tu grande (puntini) cosa sceglierai ?????vabbe ovviamente m$ avra vari sistemi e vari sistemi di finanziamento...pero ti sembra una scelta ?????
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ascoltate le sirene linare usate il cervel

        Un so non si usa in funzione solo dei meriti
        economici, o della presunta attivita
        monopolistica del fondatore ecc.... io sono
        un informatico e in genera chi sbandiera
        questi meriti o demeriti per propagandare o
        meno un dato so per me non merita nessun
        rispetto.Modesto però!! Soprattutto democratico.
        IO come la gran parte dei veri informatici
        non badiamo a queste ammenità che lasciamo
        agli utonti e agli smanettoni con i soldi di
        papa in tasca.Io ho sempre saputo che quelli con i soldi di papà in tasca si comprano Windows e non sono certo linari come dici tu caro.
        Noi scegliamo o facciamo scegliere ai nostri
        clienti un so in funzione dei suoi veri
        meriti e onestamente guardando all'impegno
        che MS ultimamente ha profuso nella
        sicurezza, velocita, potenza, del suo so, e
        guardando alla miriade di SO cloni win
        incompatibili tra loro e in odore di
        imminente sparizione, per ora uno e uno
        soltanto rimane a livello desktop l' SO che
        consiglio ed e WIN.
        Ovviamente a livello server le alternative
        sono diverse e tra queste win e una delle
        migliori piattaforme per costi e facilità di
        gestione.Tu non fai scegliere proprio niente da come ti esprimi. I clienti non sanno scegliere per definizione. I clienti vanno consigliati. Poi sui costi di gestione minori e facilità mi fai sbellicare dal ridere. E' be devo dire che se ai clienti però installi Linux non so più poi dopo come farai a campare da vero esperto informatico quale tu sei!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Flavio l'utonto
          - Scritto da: Flavio

          Un so non si usa in funzione solo dei
          meriti

          economici, o della presunta attivita

          monopolistica del fondatore ecc.... io
          sono

          un informatico e in genera chi sbandiera

          questi meriti o demeriti per propagandare
          o

          meno un dato so per me non merita nessun

          rispetto.

          Modesto però!! Soprattutto democratico.be se a te sembra giusto denigrare un SO semplicemente perche il fondatore della società che lo produce ti sta sui cocomeri, onestamente posso dire di essere molto più democratico di te

          IO come la gran parte dei veri informatici

          non badiamo a queste ammenità che lasciamo

          agli utonti e agli smanettoni con i soldi
          di

          papa in tasca.

          Io ho sempre saputo che quelli con i soldi
          di papà in tasca si comprano Windows e non
          sono certo linari come dici tu caro.bravo vedo che sei ben disinformato.

          Noi scegliamo o facciamo scegliere ai
          nostri

          clienti un so in funzione dei suoi veri

          meriti e onestamente guardando all'impegno

          che MS ultimamente ha profuso nella

          sicurezza, velocita, potenza, del suo so,
          e

          guardando alla miriade di SO cloni win

          incompatibili tra loro e in odore di

          imminente sparizione, per ora uno e uno

          soltanto rimane a livello desktop l' SO
          che

          consiglio ed e WIN.

          Ovviamente a livello server le alternative

          sono diverse e tra queste win e una delle

          migliori piattaforme per costi e facilità
          di

          gestione.

          Tu non fai scegliere proprio niente da come
          ti esprimi. I clienti non sanno scegliere
          per definizione. I clienti vanno
          consigliati. eheheheh ta quello che dici si papisce che sei il solito utonto da ufficio, ti informo che i clienti sanno scegliere e come, e se non te ne sei accorto tal volta conoscono l'informatica meglio di te, ecco perchè la penetrazione di linux e e rimarrà una pia illusione.
          Poi sui costi di gestione
          minori e facilità mi fai sbellicare dal
          ridere. infatti peccato che per cambiare un disco a un sistema *nix in genere bisogna mettere in badget la manodopera e il costo vivo dell'hw.
          E' be devo dire che se ai clienti
          però installi Linux non so più poi dopo come
          farai a campare da vero esperto informatico
          quale tu sei!!vedi io campo con win *nix mac tu puoi dire lo stesso utontone
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto

            be se a te sembra giusto denigrare un SO
            semplicemente perche il fondatore della
            società che lo produce ti sta sui cocomeri,
            onestamente posso dire di essere molto più
            democratico di teLa tua limitazione mentale ti fa essere proprio un perfetto idiota-informatico: a me Bill non sta affatto sui marroni. Mi sta sui marroni ogni azienda chiusa che non rispetta gli standard e che ti dissangua con i costi delle licenze di prodotti che non valgono nemmeno un quarto di quanto te li fanno pagare.
            bravo vedo che sei ben disinformato.E' chiaro che chi ha il portafoglio pieno non fa qualche sforzo in più per impararsi Linux caro mio saputello nerd.
            eheheheh ta quello che dici si papisce che
            sei il solito utonto da ufficio, ti informo
            che i clienti sanno scegliere e come, e se
            non te ne sei accorto tal volta conoscono
            l'informatica meglio di te, ecco perchè la
            penetrazione di linux e e rimarrà una pia
            illusione.Dipende sempre da che genere di clienti hai, se sono aziende grosse bene o male hanno già sistemi Unix in casa soprattutto per Oracle quindi saranno loro a chiederti informazioni su Linux. Certo che se vedono che sei schiavetto Microsoft, poi chissà perchè non si fanno più sentire, vero?? Ma invece i tuoi clienti sono i piccoli sfigati che non sanno nemmeno pigiare il tasto di accensione del PC figurati se ti chiedono Linux!!
            vedi io campo con win *nix mac tu puoi dire
            lo stesso utontoneCerto, fino a che installarai roba Microsoft camperai di sicuro, con tutte le chiamate che ti faranno poi per i malfunzionamenti seguenti e per le schermate blu mio caro espertone ti farai un sacco di soldi!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto
            Utonti saranno i tuoi clienti che si rivolgono a te x consulenze.Io sono un programmatore con esperienza sistemistica e tutti questi pregi nei sistemi operativi MS non ce li vedo. Tanto x cominciare l'interfaccia del SO e' stata resa apposta incompatibile con POSIX, proprio a causa delle 'motivazioni economiche' che tu tanto disprezzi (cioè volere a tutti i costi creare un monopolio). Per quanto riguarda la sicurezza, io tutto questo impegno di MS non lo vedo.Mi piacerebbe poi sapere, signor informatico, dove sarebbe la presunta superiorità dei sistemi MS come server: come file server? come print server? come web server? nel clustering?
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto
            Mi intrometto.La superiorità dei SO Microsoft (ma anche nei prodotti, non SO) risiede nella velocità e facilità di sviluppo di soluzioni end-to-end che ti consente.Grazie a strumenti integrati (che molti vituperano ma che sono un gran vantaggio per chi deve realizzare cose e non provare 100 SW diversi senza altri obiettivi) sviluppare su Microsoft è più semplice e molto più veloce di quanto non sia su altre piattaforme.Un paio di esempi: quanto ci si mette a sviluppare sotto Windows + VB + Excel un'applicazione che tira giù dati da un DB, li aggrega, permette di fare report e pivot table esportabili anche come pagina web consentendo all'utente di gestirsi le aggregazioni differenti e di tirarsi i dati in locale come stream XML? Ve lo dico io 10 minuti. La stessa cosa fatta su una piattaforma Unix qualsiasi richiede:1. una schiera di prodotti da integrare tra loro, mentre con Windows mi basta Win e Office2. almeno una giornata di lavoroTotale: un paio di giorni contro 10 minuti.Altro esempio: per sviluppare sotto J2EE quanti linguaggi posso usare? Risposta: 1 cioè Java. In .NET ci sono almeno una decina di linguaggi già disponibili, cosicché non devo passare 2 mesi a riformare tutti i miei sviluppatori, ma posso usare gli skill VB, Cobol, C, Java già da domani.Le mere funzionalità (clustering, file service etc.) sono delle technicalities se comparate al vero valore di business che mi consente uno sviluppo rapido di soluzioni end-to-end.- Scritto da: duh!
            Mi piacerebbe poi sapere, signor
            informatico, dove sarebbe la presunta
            superiorità dei sistemi MS come server: come
            file server? come print server? come web
            server? nel clustering?
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto
            - Scritto da: 3dots
            Mi intrometto.

            La superiorità dei SO Microsoft (ma anche
            nei prodotti, non SO) risiede nella velocità
            e facilità di sviluppo di soluzioni
            end-to-end che ti consente.
            Microsoft to Microsoft vuoi dire
            Grazie a strumenti integrati (che molti
            vituperano ma che sono un gran vantaggio per
            chi deve realizzare cose e non provare 100
            SW diversi senza altri obiettivi) sviluppare
            su Microsoft è più semplice e molto più
            veloce di quanto non sia su altre
            piattaforme.
            Cioe' usando solo roba MS. Tutte politiche che puntano al monopolio.
            Un paio di esempi: quanto ci si mette a
            sviluppare sotto Windows + VB + Excel
            un'applicazione che tira giù dati da un DB,
            li aggrega, permette di fare report e pivot
            table esportabili anche come pagina web
            consentendo all'utente di gestirsi le
            aggregazioni differenti e di tirarsi i dati
            in locale come stream XML? Ve lo dico io 10
            minuti. La stessa cosa fatta su una
            piattaforma Unix qualsiasi richiede:
            1. una schiera di prodotti da integrare tra
            loro, mentre con Windows mi basta Win e
            OfficeProva con PHP + MySQL, che tra l'altro e' una soluzione esportabile su qualunque piattaforma.
            2. almeno una giornata di lavoro

            Totale: un paio di giorni contro 10 minuti.
            Si', e un applicazione che ha bisogno di HAL 9000 per girare a velocità decenti. Voglio proprio vederne la scalabilità, poi.
            Altro esempio: per sviluppare sotto J2EE
            quanti linguaggi posso usare? Risposta: 1
            cioè Java. In .NET ci sono almeno una decina
            di linguaggi già disponibili, cosicché non
            devo passare 2 mesi a riformare tutti i miei
            sviluppatori, ma posso usare gli skill VB,
            Cobol, C, Java già da domani.
            Il che significa che sviluppare su questa piattaforma e' comodo (mi domando pero' se sia *necessario* in tutti i casi), ma che le applicazione "generate" siano anche *efficienti* mi sembra difficile.
            Le mere funzionalità (clustering, file
            service etc.) sono delle technicalities se
            comparate al vero valore di business che mi
            consente uno sviluppo rapido di soluzioni
            end-to-end.
            Tradotto: quando si parla di prestazioni e potenza di calcolo, scordatevi la Microsoft. Una domanda. Ma i tuoi clienti hanno bisogno di un Pentium IV per far girare "Hello world"?
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto
            - Scritto da: duh!

            Microsoft to Microsoft vuoi direDa questa obiezione mi viene il dubbio che tu sia ancora uno studente di informatica.


            Cioe' usando solo roba MS. Tutte politiche
            che puntano al monopolio.Ma cosa vuoi che me ne freghi? Io devo sviluppare un'applicazione che funzioni, che mi costi poco e che abiliti il mio business. Dell'ordine del mondo me ne occupo la settimana dopo che ho finito il progetto.
            Prova con PHP + MySQL, che tra l'altro e'
            una soluzione esportabile su qualunque
            piattaforma.E dovrei spendere una volta e mezza per sviluppare qualcosa su prodotti di cui nessuno mi garantisce l'aggiornamento nella remota ipotesi che mi serva cambiare piattaforma?Piuttosto vado su WebSphere e Oracle, che almeno hanno dietro un'azienda vera. Ma poi la mia soluzione quanto mi costa?
            Si', e un applicazione che ha bisogno di HAL
            9000 per girare a velocità decenti. Voglio
            proprio vederne la scalabilità, poi.L'applicazione di cui parlo gira su un comune PC con Office 2000 e Windows 2000. Ed è composta da 50 linee di codice.La scalabilità dipende dal server di DB che può essere un access locale (scalabilità minima) o un cluster SQL Server 2000 o Oracle o DB2 a scelta (mi basta avere una connessione al DB).


            Altro esempio: per sviluppare sotto J2EE

            quanti linguaggi posso usare? Risposta: 1

            cioè Java. In .NET ci sono almeno una
            decina

            di linguaggi già disponibili, cosicché non

            devo passare 2 mesi a riformare tutti i
            miei

            sviluppatori, ma posso usare gli skill VB,

            Cobol, C, Java già da domani.


            Il che significa che sviluppare su questa
            piattaforma e' comodo (mi domando pero' se
            sia *necessario* in tutti i casi), ma che le
            applicazione "generate" siano anche
            *efficienti* mi sembra difficile.Cioè per te comodo è sinonimo di inefficiente?Ti consiglio di andare a vederti i benchmark comparati tra .NET e J2EE.
            Tradotto: quando si parla di prestazioni e
            potenza di calcolo, scordatevi la Microsoft.No. Tradotto: il clustering o il file service sono solo degli strumenti che possono entrare o no nella mia soluzione. Quello che mi interessa è arrivare al mio scopo principale, che non è mettere in piedi il cluster più grosso o il file service più performante, ma fornire soluzioni al mio business.
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto
            - Scritto da: 3dots
            - Scritto da: duh!



            Microsoft to Microsoft vuoi dire

            Da questa obiezione mi viene il dubbio che
            tu sia ancora uno studente di informatica.
            Se ti fa piacere...





            Cioe' usando solo roba MS. Tutte politiche

            che puntano al monopolio.

            Ma cosa vuoi che me ne freghi? Io devo
            sviluppare un'applicazione che funzioni, che
            mi costi poco e che abiliti il mio business.
            Dell'ordine del mondo me ne occupo la
            settimana dopo che ho finito il progetto.
            Quindi secondo te il fatto che il tuo cliente debba spendere a palate in


            Prova con PHP + MySQL, che tra l'altro e'

            una soluzione esportabile su qualunque

            piattaforma.

            E dovrei spendere una volta e mezza per
            sviluppare qualcosa su prodotti di cui
            nessuno mi garantisce l'aggiornamento nella
            remota ipotesi che mi serva cambiare
            piattaforma?
            Una garanzia molto piu' grossa he non le promesse di un'aziende con pratiche al limite della legalità: l'accesso ai sorgenti
            Piuttosto vado su WebSphere e Oracle, che
            almeno hanno dietro un'azienda vera. Ma poi
            la mia soluzione quanto mi costa?
            MySQL E' un'azienda vera. L'insinuazione che le aziende che lavorano con l'open source siano poco serie e' un tipico FUD Microsoft (da che pulpito, poi!)


            Si', e un applicazione che ha bisogno di
            HAL

            9000 per girare a velocità decenti. Voglio

            proprio vederne la scalabilità, poi.

            L'applicazione di cui parlo gira su un
            comune PC con Office 2000 e Windows 2000. Ed
            è composta da 50 linee di codice.
            Un PC come? con un Pentium IV e 1GB di RAM?E le licenze di Windows 2000 e Office 2000 sono inclusi nel "modico prezzo" che fai al cliente?
            La scalabilità dipende dal server di DB che
            può essere un access locale (scalabilità
            minima) o un cluster SQL Server 2000 o
            Oracle o DB2 a scelta (mi basta avere una
            connessione al DB).
            Chiaro. Io stavo pensando ad applicazioni Intranet, comunque.





            Altro esempio: per sviluppare sotto
            J2EE


            quanti linguaggi posso usare?
            Risposta: 1


            cioè Java. In .NET ci sono almeno una

            decina


            di linguaggi già disponibili, cosicché
            non


            devo passare 2 mesi a riformare tutti i

            miei


            sviluppatori, ma posso usare gli skill
            VB,


            Cobol, C, Java già da domani.




            Il che significa che sviluppare su questa

            piattaforma e' comodo (mi domando pero' se

            sia *necessario* in tutti i casi), ma che
            le

            applicazione "generate" siano anche

            *efficienti* mi sembra difficile.

            Cioè per te comodo è sinonimo di
            inefficiente?
            In genere lo è.
            Ti consiglio di andare a vederti i benchmark
            comparati tra .NET e J2EE.
            Indubbiamente .NET, progettato per una piattaforma specifica sarà + performante... ma che tu debba scomodare dei framework simili per una query ad un DB...

            Tradotto: quando si parla di prestazioni e

            potenza di calcolo, scordatevi la
            Microsoft.

            No. Tradotto: il clustering o il file
            service sono solo degli strumenti che
            possono entrare o no nella mia soluzione.
            Quello che mi interessa è arrivare al mio
            scopo principale, che non è mettere in piedi
            il cluster più grosso o il file service più
            performante, ma fornire soluzioni al mio
            business.In definitiva per te esistono solo questo tipo di applicazioni. Gli altri devono sparire perche' l'unica azienda che ha la tua approvazione non può soddisfare le loro esigenze.Io lavoro su altre cose: applicativi Web che hanno bisogno di utility manovrabili da shell come backend (l'ultimo lavoro che ho fatto per esempio usa le utility "convert" e "identify" di ImageMagick). Roba che sarebbe un inferno da installare sotto Windows, che viene fornita di default con tutte le distribuzioni Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto
            - Scritto da: 3dots
            - Scritto da: duh!



            Microsoft to Microsoft vuoi dire

            Da questa obiezione mi viene il dubbio che
            tu sia ancora uno studente di informatica.Mah, io credo invece che tu parli per sentito dire.

            Cioe' usando solo roba MS. Tutte politiche

            che puntano al monopolio.

            Ma cosa vuoi che me ne freghi? Io devo
            sviluppare un'applicazione che funzioni, che
            mi costi poco e che abiliti il mio business.
            Dell'ordine del mondo me ne occupo la
            settimana dopo che ho finito il progetto.



            Prova con PHP + MySQL, che tra l'altro e'

            una soluzione esportabile su qualunque

            piattaforma.

            E dovrei spendere una volta e mezza per
            sviluppare qualcosa su prodotti di cui
            nessuno mi garantisce l'aggiornamento nella
            remota ipotesi che mi serva cambiare
            piattaforma?

            Piuttosto vado su WebSphere e Oracle, che
            almeno hanno dietro un'azienda vera. Ma poi
            la mia soluzione quanto mi costa?Appunto: mai sentito parlare di Apache foundation e AB ? E' abbastanza grave questa mancanza di informazioni, sono cose che sanno anche i sassi. Che soluzioni proponi se hai una visione inesatta e se sei disinformato ? Soluzioni basate sul FUD ?

            Si', e un applicazione che ha bisogno di
            HAL

            9000 per girare a velocità decenti. Voglio

            proprio vederne la scalabilità, poi.

            L'applicazione di cui parlo gira su un
            comune PC con Office 2000 e Windows 2000. Ed
            è composta da 50 linee di codice.

            La scalabilità dipende dal server di DB che
            può essere un access locale (scalabilità
            minima) o un cluster SQL Server 2000 o
            Oracle o DB2 a scelta (mi basta avere una
            connessione al DB).Sto per passare a PostgreSQL da DB2. I test che ho fatto sono assolutamente confortanti e riesco a tagliare i costi senza riformare il personale, switchando cmq a strati.


            Altro esempio: per sviluppare sotto
            J2EE


            quanti linguaggi posso usare?
            Risposta: 1


            cioè Java. In .NET ci sono almeno una

            decina


            di linguaggi già disponibili, cosicché
            non


            devo passare 2 mesi a riformare tutti i

            miei


            sviluppatori, ma posso usare gli skill
            VB,


            Cobol, C, Java già da domani.




            Il che significa che sviluppare su questa

            piattaforma e' comodo (mi domando pero' se

            sia *necessario* in tutti i casi), ma che
            le

            applicazione "generate" siano anche

            *efficienti* mi sembra difficile.Sono più efficienti invece, anche perchè il codice è sempre e comunque C#.Il mio problema è che .net non è portabile, quindi qui .net non entra. Il problema di .net sono quelle 3/4 milionate di sviluppatori Java che non ci pensano nemmeno a passare a .net. Un'altro problema di .net sono gli sviluppatori VB che si sono stimati fino all'altro ieri che le loro applicazioni erano compilate.
            No. Tradotto: il clustering o il file
            service sono solo degli strumenti che
            possono entrare o no nella mia soluzione.
            Quello che mi interessa è arrivare al mio
            scopo principale, che non è mettere in piedi
            il cluster più grosso o il file service più
            performante, ma fornire soluzioni al mio
            business.Esattamente. Per questo uso Unix.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto
            La tua è una posizione rispettabilissima ma secondo me viziata da un atteggiamento aprioristico: qualunque cosa eccetto Microsoft.Ripeto, rispettabilissima, ma a mio avviso limitativa in quanto un atteggiamento troppo rigido va a svantaggio della professionalità.Valuta tutto serenamente e non farti tirare dal fatto che tutto ciò che è buono deve finire per forza con la X.- Scritto da: gsam

            Esattamente. Per questo uso Unix.

            Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto
            - Scritto da: 3dots
            Grazie a strumenti integrati (che molti
            vituperano ma che sono un gran vantaggio per
            chi deve realizzare cose e non provare 100
            SW diversi senza altri obiettivi) sviluppare
            su Microsoft è più semplice e molto più
            veloce di quanto non sia su altre
            piattaforme.E da qui si vede che non hai mai scritto una grossa applicazione in VB.
            Un paio di esempi: quanto ci si mette a
            sviluppare sotto Windows + VB + Excel
            un'applicazione che tira giù dati da un DB,
            li aggrega, permette di fare report e pivot
            table esportabili anche come pagina web
            consentendo all'utente di gestirsi le
            aggregazioni differenti e di tirarsi i dati
            in locale come stream XML? Ve lo dico io 10
            minuti. E quanto ci vorra` ad aggiornare tutto alla prossima versione di Excel, oppure quando la Microsoft decidera` che la versione di VB che hai usato e` troppo poco innovativa e il tuo codice non girera` piu`?E se per caso domani decidi di cambiare sistema cosa succede alla tua bella applicazione in VB? Cosa sarebbe successo se avessi usato un altro linguaggio (meno proprietario)?Te lo dico io: con Microsoft hai un illusione di velocita` (ammetto che in qualche caso si fa veramente piu` veloce) ma rischi in portabilita`. In tutti i sensi.
            Altro esempio: per sviluppare sotto J2EE
            quanti linguaggi posso usare? Risposta: 1
            cioè Java. In .NET ci sono almeno una decina
            di linguaggi già disponibili, cosicché non
            devo passare 2 mesi a riformare tutti i miei
            sviluppatori, ma posso usare gli skill VB,
            Cobol, C, Java già da domani.Ma comunque e` solo somiglianza. I tuoi sviluppatori li devi Riformare comunque sulle librerie di .NET. Ed e` a imparare le librerie che ci si mette tanto. Imparare una nuova sintassi e` cosa da poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Flavio l'utonto

            E da qui si vede che non hai mai scritto una
            grossa applicazione in VB.Certo che no. Una grossa applicazione non si scrive in VB. Si scrive unendo più linguaggi (C++, VB, JavaScript, ASP, Pearl, VBScript, COBOL, Java, SQL quando serve)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ascoltate le sirene linare usate il cervel
        - Scritto da: un69
        lo.

        - Scritto da: fabfly69

        L'unico modo per uscire dal vortice è

        cercare di utilizzare il meno possibile
        ogni

        tipo di applicazione, cercando di
        utilizzare

        sistemi operativi alternativi (vedi
        Lindows)

        nella speranza che ciò crei una massa

        critica di utenti per cui valga la pena

        sviluppare altri applicativi.

        Impariamo a fare a meno dell'uso degli

        strumenti Microsoft, guardando alle reali

        necessità e non ai fronzoli forse

        risparmiamo qualche licenza ... e anche

        qualche multa.

        Bè comunque non c'è nulla di nuovo e non
        che

        mi aspettassi qualcosa da qul paese che
        non

        ci ha mai aiutato a scoprire gli artefici

        delle stragi e che non ha ancora scoperto

        chi è stato il vero assassino di JFKennedy


        onestamente da uno che è nato nel 69 mi
        sarei aspettato qualche commento più
        intelligente, che della solita trita e
        ritrita propaganda linara.

        Un so non si usa in funzione solo dei meriti
        economici, o della presunta attivita
        monopolistica del fondatore ecc.... io sono
        un informatico e in genera chi sbandiera
        questi meriti o demeriti per propagandare o
        meno un dato so per me non merita nessun
        rispetto.

        IO come la gran parte dei veri informatici
        non badiamo a queste ammenità che lasciamo
        agli utonti e agli smanettoni con i soldi di
        papa in tasca.
        Noi scegliamo o facciamo scegliere ai nostri
        clienti un so in funzione dei suoi veri
        meriti e onestamente guardando all'impegno
        che MS ultimamente ha profuso nella
        sicurezza, velocita, potenza, del suo so, e
        guardando alla miriade di SO cloni win
        incompatibili tra loro e in odore di
        imminente sparizione, per ora uno e uno
        soltanto rimane a livello desktop l' SO che
        consiglio ed e WIN.
        Ovviamente a livello server le alternative
        sono diverse e tra queste win e una delle
        migliori piattaforme per costi e facilità di
        gestione.
        Sì sì... i vostri clienti spero non siano come un certo tipo che qualche mese fa mi diceva che sapeva usare programmi per l'ufficio, che sapeva navigare in Internet (più che altro nei siti porno!!!), usare la posta elettronica, Internet, ecc., ecc., fotoritocco, media player, il tutto col suo bel XP, ma quando gli ho chiesto di controllare le dimensioni di un file mi ha chiesto "...come si fa???"Si dice che MS ha favorito la diffusione dell'informatica e dell'uso del computer, certo che l'ha fatto, così come la chiesa in certi periodi storici ha diffuso la sua religione basandosi sull'ignoranza dei popoli, spacciando la sua come unica e autentica verità, attenzione non sono blasfemo, una cosa il tipo di religione che diffondeva la chiesa in quel periodo, un'altra cosa è la vera religione che profondamente rispetto! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non comprare più prodotti Microsoft

      nella speranza che ciò crei una massa
      critica di utenti per cui valga la pena
      sviluppare altri applicativi.Mi sembra una cavolata, considerando peraltro che senza Windows non puoi usare un sacco di applicazioni a valore aggiunto.
  • Anonimo scrive:
    Tanto la giustizia vincera` ! Vai Gekiganger !
    Gan gan ga gan gan ga gan!Mi ageru sora niGan gan ga gan gan ga gan!Kagayaku V da, Gekigangaa V!Mitsu no chikara ni mirai o kaketeTomoyo mite kure ore wa yaruSeigi o shinjite inochi o moyaseAi suru chikyuu, mamoru tame!Gan gan ga gan! Victory!Gan gan ga gan! Tatakae!Gan gan ga gan! Victory!Gan gan ga gan! Iza yuke!Shori no V da, Gekigangaa V!Gan gan ga gan gan ga gan!Fuzu maku gingaGan gan ga gan gan ga gan!Afureru V da, Gekigangaa V!Mitsu no mashin wa yuuki no akashinDoriru makaa kuraashaaNeketsu pawaa de kiseki o okoseKyoaku seijin, taosuu tame!Gan gan ga gan! Victory!Gan gan ga gan! Tatakae!Gan gan ga gan! Victory!Gan gan ga gan! Tobitatte!Shori no V da, Gekigangaa V!Mitsu no kokoro o hitotsu ni awaseTetsu no kobushire tsuki susumuMinna ga materu heiwa no senshiAsumodokoka de, Gekigan In!Gan gan ga gan! Victory!Gan gan ga gan! Tatakae!Gan gan ga gan! Victory!Gan gan ga gan! Imakoso!Gan gan ga gan! Victory!Gan gan ga gan! Tatakae!Gan gan ga gan! Victory!Gan gan ga gan! Iza yuke!Shori no V da, Gekigangaa V!
  • Anonimo scrive:
    Almeno venisse rispettata..
    Sarebbe gia` qualcosa. Per es. forse la Dell e altri smetterebbero di farsela addosso all'idea di vendere Pc con Linux sopra (succede da un anno forse 2, prima li vendeva tranquillamente) anche per i desktop e i notebook pc.Ma io non ci credo, prima che le vengano contestate violazioni della sentenza, M$ avra` gia` piazzato il suo sw anche negli aspirapolvere.Ricordiamoci poi che in teoria M$ potrebbe (dico: potrebbe) raccogliere informazioni sufficienti su un soggetto politico fino al punto di ricattarlo. Per ora si accontenta di finanziarlo (che e` sempre un modo per "ammorbidirlo").. Che ne sapete voi di cosa nasconde Windows, oppure Passport, HotMail, .Net etc? Mica avete visto i codici, per giurare e ri-giurare che mai questo potrebbe accadere!!Saluti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno venisse rispettata..
      Perché secondo te chi compila un programma open source dai sorgenti si fa lo scrupolo di CAPIRE milioni di righe di codice? Io penso proprio di no. Anche a sfogliarle ci si metterebbe giorni e dei mesi se si volesse dissezionare il comportamento del codice per poterne capire il funzionamento (un trojan può essere ovunque e spesso nelle app open è neascosto in + funzioni e-o moduli proprio per essere + difficile da individuare tramite ispezione del codice (ammesso che poi qualcuno la faccia seriamente)). Quando si diffonde un trojan con qualche patch, CVS o versione ufficiale male amministrata di software open source la comunità se ne accorge sempre dopo qualche settimana. Questo vuol dire che quella gente che segue (anche maniacalmente a volte) l'ultimissima release del programma o non capisce un cavolo di programmazione o più semplicemente si fida. Se calcoli poi che molti di questi trojan vengono individuati tramite il logging del traffico di rete ancor prima che con l'ispezione del codice ecco che in entrambi i casi (closed vs open) la situazione finale non cambia di molto.Non è perché uno sa fare ./configure e make install è un guru dell'informatica. Né tantomeno avere i codici quando uno non sa leggerli o non ha la voglia di spenderci mesi (non lo dico io lo dice una scenza che si chiama ingegneria del software e che l'open source ancora snobba) per capire come funziona VERAMENTE (se PENSI di sapere come funziona un programma perché alla prima lettura bene o male hai capito la logica guardando le funzioni in maniera approssimata butta linux e rimetti MS-DOS e riinizia da capo a studiare l'informatica...) ci si devono perdere mesi. Un puntatore di cui non si è certi dell'utilità potrebbe essere là per caso o essere un frammento di un trojan articolato ad arte in migliaia di diversi punti di tutti i file del codice... Infatti Apple per evitare figuracce ha il diritto di veto sulle patch per OSX e revisiona TUTTO il codice prima di ogni singola aggiunta che gli venga sottoposta. Spesso in alcuni progetti Open Source ci si limita a compiare e a vedere che la nuova patch funziona bene e fa quello che dovrebbe fare, non succede sempre ma spesso gli sviluppatori prendono questa strada per evitare tempi ancora + biblici tra un rilascio e l'altro (sempre perché per loro l'ingegneria del software e la programmazione ad oggetti è roba per checche windowsiane) anche se poi aumentano i costi di integrazione per modifiche successive (quante volte in un progetto open source appare la dicitura "completely rewritten" nei changelog e si riinizia a debuggare qualcosa che prima faceva il suo porco lavoro? Succede pure per il kernel!)
      • Anonimo scrive:
        Re: Almeno venisse rispettata..

        mesi (non lo dico io lo dice una scenza che
        si chiama ingegneria del software e che
        l'open source ancora snobba) ma hai almeno mai sentito parlare di "the cathedral and the bazaar " di Raymond ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Almeno venisse rispettata..


          mesi (non lo dico io lo dice una scenza
          che

          si chiama ingegneria del software e che

          l'open source ancora snobba)
          ma hai almeno mai sentito parlare di
          "the cathedral and the bazaar " di Raymond ?no.. io non l'ho mai lettoparlacene tu, visto che lo conosci...per inciso, vorrei dire un paio di cosettela prima, e' che tutti citano sto Raymond, come se avesse la VERITA' e quello che lui dice sia oro colato.Potrebbe sbagliare anche lui.Secondo, per ogni raymond, c'e' un pincopallino che dice l'opposto.Non dico che costui sia uno scemo, o che abbia torto, semplicemente non mi sento di accettare al 100% un testo solo perche' spiega a modo suo come funzionerebbe li modello open source...per me scrivere un software come apache interamente in C e' un reato...vada per il kernel, perche' Torvalds ci provo' a farlo in C++ ai tempi dei compilatori scimmia e disse che il codice veniva troppo grosso, ma un server web...tanto e' vero che apache 2 non esce ancora ufficilamente, nonostante sia in sviluppo da anni ormai. E che sia una riscrittura completa della versione 1.3.x... ancora piu' da pazzi!Hanno riscritto da zero il loro miglior prodotto...che prova di affidabilita' dai in questo modo?non ti fidi neanche del codice che hai scritto tu?E introduce novita' che ormai tali non sono piu'... multi threading, supporto per il clustering e il NLB.. tutte cose che molti altri server web hanno gia' da tempo...ciao
  • Anonimo scrive:
    sfatiamo due miti
    Qualche guru di windows potrebbe per favore sfatare due miti che ricorrono spesso?Il primo e' il seguente:-. M$ non raccoglie dati e/o informazioni riservate con alcuno dei suoi software-. M$ non dispone di nessun software che si autoaggiorna e/o scarica software senza prima chiedere conferma.Prendiamo ad esempio in esame un programma di M$: windows media player.Vi passo un link: http://guide.supereva.it/glossario_informatico/interventi/2002/02/94797.shtmlQuindi media player raccoglie dati personali.Ma non e' finita qui... nel disclaimer del media player e' scritto che M$ puo' riservarsi di aggiornare il media player stesso senza prima chiedere niente all'utente... e in parte lo fanno gia': i codec li scarica "tutto da se".byeZ!
    • Anonimo scrive:
      Re: due miti sfatati dall'utonto
      mettici anche altri miti:quando lanci un progr di posta qualsiasi questo senza chiederti conferma ti scarica la posta.quando con un browser chiedi di visualizzare un sito questo birbone senza chiederti niente apre un socket e scarica dell'html.quando fai una telefonata quella carogna del cellulare ti crea senza chiederti conferma una connessione con una cella .ecc...visto quanti miti da sfatare esistono utonto.vediamo un altro vero mito da sfatare i cookie sono pericolosi:Il problema che l'utonto legge su una rivista del cavolo che i biscottini sono pericolosi e quindi comincia a disabilitarli dovunque a casa in ditta ecc... poi ovviamente tutti i siti che visita e che li usano non vanno più, compresa l'applicazione intranet che usa in ditta, e quindi comincia a lamentarsi a destra e a manca, ore di supporto tecnico al telefono e questo solo per un file di testo che contiene quattro codici in croce e che risulta meno pericoloso di quello che si dice in giro.Basta cancellarli ogni tanto ed è fatta.
      • Anonimo scrive:
        Re: due miti sfatati dall'utonto

        mettici anche altri miti:
        quando lanci un progr di posta qualsiasi
        questo senza chiederti conferma ti scarica
        la posta.
        quando con un browser chiedi di visualizzare
        un sito questo birbone senza chiederti
        niente apre un socket e scarica dell'html.
        quando fai una telefonata quella carogna del
        cellulare ti crea senza chiederti conferma
        una connessione con una cella .

        ecc...

        visto quanti miti da sfatare esistono utonto.pero deve visualizzare un video non connettersi a internet...mandando via tutto quello che ho visto durante la settimana...
    • Anonimo scrive:
      Re: sfatiamo due miti
      Cito dal link che hai girato:Microsoft, dopo aver ammesso questa attività di prelievo delle informazioni, ha precisato che le informazioni registrate ed inviate non sono collegabili né al particolare computer nè alla particolare persona che lo usa.Non sono collegabili al PC o alla persona che richiede i dati. Quindi non si tratta di dati personali.Per quanto riguarda i codec, sei TU che hai chiesto di visualizzare un video. Mediaplayer non si aggiorna (non scarica codice eseguibile) ma scarica il codec per decodificare il video che TU gli hai chiesto di visualizzare.- Scritto da: mitico
      Qualche guru di windows potrebbe per favore
      sfatare due miti che ricorrono spesso?Il
      primo e' il seguente:-. M$ non raccoglie
      dati e/o informazioni riservate con alcuno
      dei suoi software-. M$ non dispone di
      nessun software che si autoaggiorna e/o
      scarica software senza prima chiedere
      conferma.
      • Anonimo scrive:
        Re: sfatiamo due miti

        Microsoft, dopo aver ammesso questa attività
        di prelievo delle informazioni, ha precisato
        che le informazioni registrate ed inviate
        non sono collegabili né al particolare
        computer nè alla particolare persona che lo
        usa.non me ne frega un pazzo...non deve avere nessuna informazione...
        Non sono collegabili al PC o alla persona
        che richiede i dati. Quindi non si tratta di
        dati personali.

        Per quanto riguarda i codec, sei TU che hai
        chiesto di visualizzare un video.
        Mediaplayer non si aggiorna (non scarica
        codice eseguibile) ma scarica il codec per
        decodificare il video che TU gli hai chiesto
        di visualizzare.peccato che i codec ci sono gia...e si conette lo stesso...
        • Anonimo scrive:
          Re: sfatiamo due miti
          Non sono d'accordo. Se quando infilo un CD WMP è in grado di darmi la lista dei brani (a patto di fornire le informazioni necessarie al riconoscimento del mio CD) per me è un valore. Se non vuoi questa opzion puoi sempre disabilitarla.- Scritto da: blah

          Microsoft, dopo aver ammesso questa
          attività

          di prelievo delle informazioni, ha
          precisato

          che le informazioni registrate ed inviate

          non sono collegabili né al particolare

          computer nè alla particolare persona che
          lo

          usa.
          non me ne frega un pazzo...non deve avere
          nessuna informazione...


          Non sono collegabili al PC o alla persona

          che richiede i dati. Quindi non si tratta
          di

          dati personali.



          Per quanto riguarda i codec, sei TU che
          hai

          chiesto di visualizzare un video.

          Mediaplayer non si aggiorna (non scarica

          codice eseguibile) ma scarica il codec per

          decodificare il video che TU gli hai
          chiesto

          di visualizzare.
          peccato che i codec ci sono gia...e si
          conette lo stesso...
      • Anonimo scrive:
        Re: sfatiamo due miti
        - Scritto da: 3dots

        Cito dal link che hai girato:

        Microsoft, dopo aver ammesso questa attività
        di prelievo delle informazioni, ha precisato
        che le informazioni registrate ed inviate
        non sono collegabili né al particolare
        computer nè alla particolare persona che lo
        usa.Insomma, come uno che ti ruba il portafoglio ma poi non spende i soldi...
        • Anonimo scrive:
          Re: sfatiamo due miti


          Microsoft, dopo aver ammesso questa
          attività

          di prelievo delle informazioni, ha
          precisato

          che le informazioni registrate ed inviate

          non sono collegabili né al particolare

          computer nè alla particolare persona che
          lo

          usa.

          Insomma, come uno che ti ruba il portafoglio
          ma poi non spende i soldi...Peggio: come uno che ruba il portafoglio... solo che il derubato se ne accorge, si lamenta, e il ladrone candidamente ammette di averlo fatto e si scusa con un bel "ma tanto non ho speso i soldi".Scusa, ma come faccio io ad essere sicuro che non ha speso i soldi? Non potendo visionare il sorgente non posso credere sulla parola quel ladrone!
          • Anonimo scrive:
            Re: sfatiamo due miti e due pirlotti
            - Scritto da: un lamer


            Microsoft, dopo aver ammesso questa

            attività


            di prelievo delle informazioni, ha

            precisato


            che le informazioni registrate ed
            inviate


            non sono collegabili né al particolare


            computer nè alla particolare persona
            che

            lo


            usa.



            Insomma, come uno che ti ruba il
            portafoglio

            ma poi non spende i soldi...

            Peggio: come uno che ruba il portafoglio...
            solo che il derubato se ne accorge, si
            lamenta, e il ladrone candidamente ammette
            di averlo fatto e si scusa con un bel "ma
            tanto non ho speso i soldi".
            Scusa, ma come faccio io ad essere sicuro
            che non ha speso i soldi? Non potendo
            visionare il sorgente non posso credere
            sulla parola quel ladrone!perche tu pirlotta sei capace tra milioni di righe di sorgente di scoprire quelle duo o tre istruzioni incriminate, sei un pirlotta inteliggente, manda il curiculo a bill forse ti assume.
          • Anonimo scrive:
            Re: sfatiamo due miti e due pirlotti

            perche tu pirlotta sei capace tra milioni di
            righe di sorgente di scoprire quelle duo o
            tre istruzioni incriminate, sei un pirlotta
            inteliggente, manda il curiculo a bill forse
            ti assume.Ma che dici milioni di istruzioni!! Sono decine e decine di miliardi le istruzioni di Outlook, si, esattamente, tutti cicli che impegnano la CPU a fare niente e a rallentarti la macchina per farti cambiare il PC.
          • Anonimo scrive:
            Re: sfatiamo due miti e due pirlotti
            - Scritto da: Flavio

            perche tu pirlotta sei capace tra milioni
            di

            righe di sorgente di scoprire quelle duo o

            tre istruzioni incriminate, sei un
            pirlotta

            inteliggente, manda il curiculo a bill
            forse

            ti assume.

            Ma che dici milioni di istruzioni!! Sono
            decine e decine di miliardi le istruzioni di
            Outlook, si, esattamente, tutti cicli che
            impegnano la CPU a fare niente e a
            rallentarti la macchina per farti cambiare
            il PC.vedo che con linux hai fatto molta esperienza di cicli inutili.
          • Anonimo scrive:
            Re: sfatiamo due miti e due pirlotti
            - Scritto da: eh

            vedo che con linux hai fatto molta
            esperienza di cicli inutili.Almeno in linux puoi sapere se e dove sono.
        • Anonimo scrive:
          Re: sfatiamo due miti
          No, perché se ti rubo il portafogli tu non ce l'hai più.E' come uno che fa un giro in un parcheggio e annota le marche di autovetture presenti, il loro colore e la provincia di provenienza.Se ti dà fastidio uno che fa questo tipo di indagini, mi spiace ma sei fuori dal mondo. Preferisco questo che il mio comune che mi inonda la buca delle lettere di pubblicazioni politiche cui non mi posso sottrarre perché il mio nome è+ scritto nell'anagrafe.- Scritto da: TeX


          - Scritto da: 3dots



          Cito dal link che hai girato:



          Microsoft, dopo aver ammesso questa
          attività

          di prelievo delle informazioni, ha
          precisato

          che le informazioni registrate ed inviate

          non sono collegabili né al particolare

          computer nè alla particolare persona che
          lo

          usa.

          Insomma, come uno che ti ruba il portafoglio
          ma poi non spende i soldi...
          • Anonimo scrive:
            Re: sfatiamo due miti
            - Scritto da: 3dots...
            Se ti dà fastidio uno che fa questo tipo di
            indagini, mi spiace ma sei fuori dal mondo.Cioè a te sta bene che cani e porci prelevino informazioni dal tuo PC ? E poi sarei io fuori dal mondo ? Beh, se il mondo va così allora io SONO fuori dal mondo. Però stai tranquillo che la M$ sul mio PC non ci mette le mani...
          • Anonimo scrive:
            Re: sfatiamo due miti
            Non puoi impedire a nessuno di fare indagini di mercato. Ripeto la domanda: trovi illegale o illegittimo o comunque disdicevole che un'azienda automobilistica mandi qualcuno a censire le macchine in un parcheggio di uno stadio per capire le tendenze del mercato?Io no.E nello stesso modo trovo legittimo che Microsoft cerchi di capire se in giro ci sono più Pentium 4 o Pentium 3. Quanto sta crescendo la richiesta di Pentium 4 o cose del genere. Questo perché presumibilmente lo fanno per migliorare il prodotto (non vedo per quale altro motivo dovrebbero farlo) e quindi la cosa va a mio vantaggio alla fine.- Scritto da: TeX


            - Scritto da: 3dots
            ...

            Se ti dà fastidio uno che fa questo tipo
            di

            indagini, mi spiace ma sei fuori dal
            mondo.

            Cioè a te sta bene che cani e porci
            prelevino informazioni dal tuo PC ? E poi
            sarei io fuori dal mondo ?

            Beh, se il mondo va così allora io SONO
            fuori dal mondo. Però stai tranquillo che la
            M$ sul mio PC non ci mette le mani...
          • Anonimo scrive:
            Re: sfatiamo due miti
            - Scritto da: 3dots
            Non puoi impedire a nessuno di fare indagini
            di mercato. Ripeto la domanda: trovi
            illegale o illegittimo o comunque
            disdicevole che un'azienda automobilistica
            mandi qualcuno a censire le macchine in un
            parcheggio di uno stadio per capire le
            tendenze del mercato?No. Però troverei illegittimo che ti aprissero il garage di casa per vedere che auto hai comprato.
          • Anonimo scrive:
            Re: sfatiamo due miti

            Non puoi impedire a nessuno di fare indagini
            di mercato. Ripeto la domanda: trovi
            illegale o illegittimo o comunque
            disdicevole che un'azienda automobilistica
            mandi qualcuno a censire le macchine in un
            parcheggio di uno stadio per capire le
            tendenze del mercato?

            Io no.io SI...
      • Anonimo scrive:
        Re: sfatiamo due miti
        - Scritto da: 3dots

        Cito dal link che hai girato:

        Microsoft, dopo aver ammesso questa attività
        di prelievo delle informazioni, ha precisato
        che le informazioni registrate ed inviate
        non sono collegabili né al particolare
        computer nè alla particolare persona che lo
        usa.
        Questo e' quello che dicono loro!Se avessi Windows installato mi piacerebbe vedere tutti i pacchetti che transitano!
        • Anonimo scrive:
          Re: sfatiamo due miti
          - Scritto da: duh!
          Questo e' quello che dicono loro!
          Se avessi Windows installato mi piacerebbe
          vedere tutti i pacchetti che transitano!Perché su Linux lo fai? Onestamente credo proprio di no. E se non lo fai perché devi avere così tanta fiducia in chi ti ha dato Linux (a meno che non ti sei fatto una tua distribuzione) e non in Microsoft? Per partito preso?
          • Anonimo scrive:
            Re: sfatiamo due miti

            Perché su Linux lo fai? si puo fare...se proprio lo vuoi...
            Linux (a meno che non ti sei fatto una tua
            distribuzione) e non in Microsoft? Per
            partito preso?bhe m$ ha alle spalle una lunga scia di male fatte...
  • Anonimo scrive:
    Il paradosso degli spot...
    Leggendo i messaggi di questo forum vedo un banner pubblicatrio che mi dice, se voglio andare sul sicuro, di stare con Microsoft...Stamattina invece aprendo il sito di repubblica mi si apre una odiosissima finestra pop-up che mi chiede di partecipare a un concorso indovinando come si chiama l'invio di messaggi pubblicitari non richiesto...ROFTL ROFTLQuesta è la nostra vita. Rido ma ci sarebbe da piangere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il paradosso degli spot...
      - Scritto da: bruco
      Leggendo i messaggi di questo forum vedo un
      banner pubblicatrio che mi dice, se voglio
      andare sul sicuro, di stare con Microsoft...
      Stamattina invece aprendo il sito di
      repubblica mi si apre una odiosissima
      finestra pop-up che mi chiede di partecipare
      a un concorso indovinando come si chiama
      l'invio di messaggi pubblicitari non
      richiesto...
      ROFTL ROFTL
      Questa è la nostra vita. Rido ma ci sarebbe
      da piangere...Della serie:dobbiamo ringraziare microsoft che pagando PI per i suoi banner ci permette di esprimere le nostre opinioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il paradosso degli spot...
        - Scritto da: vero


        - Scritto da: bruco

        Leggendo i messaggi di questo forum vedo
        un

        banner pubblicatrio che mi dice, se voglio

        andare sul sicuro, di stare con
        Microsoft...

        Stamattina invece aprendo il sito di

        repubblica mi si apre una odiosissima

        finestra pop-up che mi chiede di
        partecipare

        a un concorso indovinando come si chiama

        l'invio di messaggi pubblicitari non

        richiesto...

        ROFTL ROFTL

        Questa è la nostra vita. Rido ma ci
        sarebbe

        da piangere...

        Della serie:

        dobbiamo ringraziare microsoft che pagando
        PI per i suoi banner ci permette di
        esprimere le nostre opinioni.

        io ricevo da PI soprattutto banners IBM e AMD...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il paradosso degli spot...
      Bellissimo questo banner (il tizio assomiglia anche a Paul Newman): "Il capo mi ha appena chiesto di aumentare il numero di client per domani" Pensi di farcela???Certo che si, basta avere il portafogli a fisarmonica, che problema c'è??
  • Anonimo scrive:
    niente nuove... buone nuove!
    "Non ci sara' smembramento dell'azienda, i codici sorgenti rimarranno proprietari non ci saranno versioni di un Windows leggero"Pesantezza e "Proprieta' dei sorgenti" hanno da sempre favorito l'ascesa verticale del software libero... e dal momento che questa sentenza non cambiera' nulla, non vedo cosa ci sia di drammatico :)La microsoft e' troppo grossa per chiunque, ma ultimamente non ha fatto altro che autodanneggiarsi sia dal punto di vista commerciale che dell'immagine... e finche' si prendono a cazzotti da soli a me sta bene.Peggio sarebbe stato se avessero rilasciato i sorgenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: niente nuove... buone nuove!
      - Scritto da: Terra2
      Peggio sarebbe stato se avessero rilasciato
      i sorgenti...E lo spirito comico dov'è finito ?
    • Anonimo scrive:
      Re: niente nuove... buone nuove!
      Non mi sembra che si siano danneggiati, dato che i profitti di microsoft sono saliti grazie alle nuove e più onerose licenze sui suoi prodotti(notizia letta da qualche parte a commento del rialzo delle azioni MSFT). Sono in una posizione di monopolio quasi totale, speriamo che la comunità open source riesca a trovare una nuova strada, ma la vedo dura.
  • Anonimo scrive:
    [OT] I linuzzari sono quattro gatti...
    ...e cio' gli rode da matti!Eheheh...ZioBill***linux? Ma fatemi un piacere...***
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] I linuzzari sono quattro gatti...
      - Scritto da: ZioBill
      ...e cio' gli rode da matti!

      Eheheh...

      ZioBill
      ***linux? Ma fatemi un piacere...***http://www.punto-informatico.itSi e' verificato un errore nell'esecuzione della richiesta. Il webmaster e' stato avvisato via email del problema, che sara' risolto al piu' presto. Ci scusiamo per l'inconveniente, grazie. Punto Informatico.Gran bella cosa un server windows+IIS eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] I linuzzari sono quattro gatti...
        Forse per quanto riguarda utenti "Normali" ti posso dare ragione.Ma se una persona vuole comandare veramente il proprio PC senza mezzi termini (API DLL WXD) allora la strada non è Microsoft.Tieni presente che per mettere in piedi un semplicissimo file server con Microsoft spendi circa 2.000.000 di licenza server, più circa 200.000 ogni client collegato, Linux 0 con sicurezze molto maggiori.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] I linuzzari sono quattro gatti...
          - Scritto da: LOX
          Tieni presente che per mettere in piedi un
          semplicissimo file server con Microsoft
          spendi circa 2.000.000 di licenza server,
          più circa 200.000 ogni client collegato,
          Linux 0 con sicurezze molto maggiori.hey hey! il mio era un post sarcastico! PI da quel che so gira su un server windows2000svr+IIS.. e oggi per un po è stato inagibile.. sono pienamente d'accordo con te che sul lato server windows non ci deve stare.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] I linuzzari sono quattro gatti...
          Verissimo ... pero' ... poi al sistemista linux gli dai una ciotola di riso ? :-))))Saluti...Giuda
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] I linuzzari sono quattro gatti...
            - Scritto da: giuda
            Verissimo ... pero' ... poi al sistemista
            linux gli dai una ciotola di riso ? :-))))Mi verrebbe da insultarti, ma non lo faccio (solo per evitare la X rossa)cmq i costi di sopra erano solo quelli delle licenze. Il costo di installazione e di manutenzione sono a PARTE. Cosa ti aspetti, che arrivi Bill Gates in persona e ti inserisca il CD nel portacd (anche se con quel che lo paghi, ne avresti il diritto...)Morale: Costo WINDOWS SERVER: (azzardo) 1000 ? (Software) + 500 ? (Installazione) = 1.500 ?Costo Linux server: (azzardo) 0 ? (Software) + 750 ? (Installazione) = 750 ?
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] I linuzzari sono quattro gatti...

            Cosa ti aspetti, che arrivi Bill
            Gates in persona e ti inserisca il CD nel
            portacd (anche se con quel che lo paghi, ne
            avresti il diritto...)ATTENZIONE: la Microsoft ultimamente, dopo aver pagato fior di milioni (come nella mia azienda) per il pacco (proprio un bel pacco) di licenze W2K server, SQL2k, Office, licenze di collegamento per i client ecc. ecc. non ci ha mandato nemmeno i supporti CD per l'installazione!! Abbiamo poi scoperto che li devi ordinare e pagare a parte 20-30? l'uno. Doppio pacco e contropaccotto in grande stile!!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] I linuzzari sono quattro gatti...
      - Scritto da: ZioBill
      ...e cio' gli rode da matti!

      Eheheh...

      ZioBill
      ***linux? Ma fatemi un piacere...***aggiungi questi altri 9 gatti. Se poine vuoi degli altri fammi sapere:The site www.google.it is running GWS/2.0 on Linux.   The site www.tiscali.it is running Apache/1.3.26 (Unix) on Linux.   The site www.libero.it is running Apache/1.3.26 (Unix) PHP/4.2.2 on Linux.The site www.canale5.it is running Apache/1.3.14 (Unix) (Red-Hat/Linux) mod_ssl/2.7.1OpenSSL/0.9.5a DAV/1.0.2 PHP/4.0.4pl1 mod_perl/1.24 on Linux.The site www.wind.it is running Apache/1.3.26 (Unix) PHP/4.0.6 on LinuxThe site www.fbi.org is running Zeus/3.4 on Linux. The site www.cnn.com is running Netscape-Enterprise/6.1 AOL on Linux. The site www.corriere.it is running Apache/Lightning on Linux.The site www.hwupgrade.it is running Apache/1.3.26 (Unix) Debian GNU/Linux mod_gzip/1.3.19.1a on Linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] I linuzzari sono quattro gatti...
      Eihlà, invisiBill.Sostanza da parte tua mai, vero?La coerenza dell'assenza (di pensiero)Eheheh.."Toc, toc", bussano alla porta. Non entra nessuno.E' ZioBill.p.s.: attento, Vostra evanescenza, che c'è il trabocchetto ... ehehehe
    • Anonimo scrive:
      mentre gli imbecilli purtroppo sono una miriade !
      ...e il bello è che si vantano della loro insufficenza mentale !Memo Remigi*** No micro$oft software was used to write this message ***anzi*** windows ??? un nome un buco ! ***
      • Anonimo scrive:
        Re: MemoRemigi un uomo un pirla
        - Scritto da: MemoRemigi

        ...e il bello è che si vantano della loro
        insufficenza mentale !

        Memo Remigi

        *** No micro$oft software was used to write
        this message ***

        anzi

        *** windows ??? un nome un buco ! ***
        • Anonimo scrive:
          uno che si firma "pirlotta" che diritti ha ?
          Dai su, sii serio, "pirlotta" è troppo poco come firma, io proporrei, se sei d'accordo, almeno un "cretinetti", che ne dici ?- Scritto da: pirlotta
          • Anonimo scrive:
            Re: uno che si firma MemoRemigi comunque ha il
            diritto di dire la sua anche se sarebbe meglio che stesse zitto- Scritto da: MemoRemigi

            Dai su, sii serio, "pirlotta" è troppo poco
            come firma, io proporrei, se sei d'accordo,
            almeno un "cretinetti", che ne dici ?

            - Scritto da: pirlotta

  • Anonimo scrive:
    Le richieste erano irragionevoli
    Smembrare uindos, dare il codice sorgente dai.... va bene tutto ma sono richieste un po al limite.... forse oltre. Io sinceramente avrei dato una maxi multa .... se fossimo in Italia avremmo risanato il debito pubblico con la multa che avrei dato io :))
    • Anonimo scrive:
      Re: Le richieste erano irragionevoli

      Smembrare uindos, dare il codice sorgente
      dai.... va bene tutto ma sono richieste un
      po al limite.... forse oltre. Io
      sinceramente avrei dato una maxi multa ....
      se fossimo in Italia avremmo risanato il
      debito pubblico con la multa che avrei dato
      io :))lo smembramento non era cosi' sbagliato..anche dal punto di vista della qualita' dei prodottisarebbe stato meglio avere due societa' divise.Ma temo sarebbe finita come Telecom e Tin.it, in teoria due cose diverse, ma in pratica... lo sappiamo tutti...ciao
  • Anonimo scrive:
    IBM e SUN
    Visto che ci siamo, perchè non parliamo un po' degli altri due "amici" di Microsoft...?Mi pare che nessuno sottolinei mai quanto subdole sono queste altre due big dell'informatica: soprattutto IBM che sta tentando di burattinare Linux.Preferisco l'atteggiamento di Microsoft che almeno i suoi tentativi di padroneggiare il mercato sono chiari come il sole (es. Palladium) e lo fa con prodotti propri, che due serpi striscianti come IBM e SUN che stanno per mettere il collare a Linux. Almeno chi ci tiene ad un qualcosa di libero, cominci a guardarsi anche alle spalle e non solo davanti agli occhi...
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM e SUN
      E, aggiungerei, che invece di cercare di ottenere il mercato con dei buoni prodotti, cercano di ottenerlo con le cartebollate.- Scritto da: Kyr
      Visto che ci siamo, perchè non parliamo un
      po' degli altri due "amici" di Microsoft...?
      Mi pare che nessuno sottolinei mai quanto
      subdole sono queste altre due big
      dell'informatica: soprattutto IBM che sta
      tentando di burattinare Linux.
      Preferisco l'atteggiamento di Microsoft che
      almeno i suoi tentativi di padroneggiare il
      mercato sono chiari come il sole (es.
      Palladium) e lo fa con prodotti propri, che
      due serpi striscianti come IBM e SUN che
      stanno per mettere il collare a Linux.
      Almeno chi ci tiene ad un qualcosa di
      libero, cominci a guardarsi anche alle
      spalle e non solo davanti agli occhi...
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM e SUN
        Si...sono allibito più da IBM che da ogni altra azienda, anche perchè in passato era molto più pericolosa di Microsoft.Non capisco se nessuno spara su IBM e SUN perchè tutto sommato senza queste Linux non potrebbe mai raggiungere la notorietà per gli utenti desktop inesperti), oltre che una garanzia per il supporto, oppure perchè gli affezionati Linux non se ne rendono proprio conto...Insomma: ipocrisia o cecità??- Scritto da: 3dots
        E, aggiungerei, che invece di cercare di
        ottenere il mercato con dei buoni prodotti,
        cercano di ottenerlo con le cartebollate.

        - Scritto da: Kyr

        Visto che ci siamo, perchè non parliamo un

        po' degli altri due "amici" di
        Microsoft...?

        Mi pare che nessuno sottolinei mai quanto

        subdole sono queste altre due big

        dell'informatica: soprattutto IBM che sta

        tentando di burattinare Linux.

        Preferisco l'atteggiamento di Microsoft
        che

        almeno i suoi tentativi di padroneggiare
        il

        mercato sono chiari come il sole (es.

        Palladium) e lo fa con prodotti propri,
        che

        due serpi striscianti come IBM e SUN che

        stanno per mettere il collare a Linux.

        Almeno chi ci tiene ad un qualcosa di

        libero, cominci a guardarsi anche alle

        spalle e non solo davanti agli occhi...
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e SUN
          - Scritto da: Kyr
          Si...sono allibito più da IBM che da ogni
          altra azienda, anche perchè in passato era
          molto più pericolosa di Microsoft.
          Non capisco se nessuno spara su IBM e SUN
          perchè tutto sommato senza queste Linux non
          potrebbe mai raggiungere la notorietà per
          gli utenti desktop inesperti), oltre che una
          garanzia per il supporto, oppure perchè gli
          affezionati Linux non se ne rendono proprio
          conto...
          Insomma: ipocrisia o cecità??
          Spesso l'integralismo è irragionevolmente e autolesionisticamente cieco.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: 3dots
            - Scritto da: Kyr

            Si...sono allibito più da IBM che da ogni

            altra azienda, anche perchè in passato era

            molto più pericolosa di Microsoft.

            Non capisco se nessuno spara su IBM e SUN

            perchè tutto sommato senza queste Linux
            non

            potrebbe mai raggiungere la notorietà per

            gli utenti desktop inesperti), oltre che
            una

            garanzia per il supporto, oppure perchè
            gli

            affezionati Linux non se ne rendono
            proprio

            conto...

            Insomma: ipocrisia o cecità??


            Spesso l'integralismo è irragionevolmente e
            autolesionisticamente cieco.Probabile...Visto che molti non aggiungono niente a questo post
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e SUN
          - Scritto da: Kyr
          Non capisco se nessuno spara su IBM e SUN
          perchè tutto sommato senza queste Linux non
          potrebbe mai raggiungere la notorietà per
          gli utenti desktop inesperti), oltre che una
          garanzia per il supporto, oppure perchè gli
          affezionati Linux non se ne rendono proprio
          conto...
          Insomma: ipocrisia o cecità??Pragmatismo, probabilmente.Oggi, per il Linuxari, avere al fianco IBM, Sun e ATW fa comodo. Domani, se ne riparlerà....
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e SUN
          Io sono molto + preoccupato da Sun che da IBM: la seconda *apparentemente* sta puntando sui servizi... modo naturale di fare business nell'OS, mentre la prima sta facendo azzardi decsamente preoccupanti (v. cambio di licenza di StarOffice). In ogni caso non perdo certo d'occhio la IBM, visto il suo preoccupante passato!Tuttavia i pericoli + immediati per il Software Libero e per l'Open Source secondo me vengono da RedHat e da UnitedLinux.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: duh!
            Io sono molto + preoccupato da Sun che da
            IBM: la seconda *apparentemente* sta
            puntando sui servizi... modo naturale di
            fare business nell'OS, mentre la prima sta
            facendo azzardi decsamente preoccupanti (v.
            cambio di licenza di StarOffice). In ogni
            caso non perdo certo d'occhio la IBM, visto
            il suo preoccupante passato!
            Tuttavia i pericoli + immediati per il
            Software Libero e per l'Open Source secondo
            me vengono da RedHat e da UnitedLinux.Ah, un'altra saggia analisi del problema :DStar Office non ha *assolutamente* cambiato licenza. Deduco che hai usato Star Office senza conoscere la licenza: complimenti ! Ma analizziamo meglio il *pericolo* Sun: cosa fa Sun ? Vediamo: innanzitutto investe pesantemente sulla piattaforma Gnome, investimenti sia monetari che in forza lavoro. Riprovevole direi. Secondariamente da sviluppatori alla suite office Openoffice.org e supporto a Ximian per l'integrazione di OpenOffice.org in Gnome. Veramente dei bastardi direi.Infine ha lanciato una linea di server basati su Linux, con evidenti intenti mafiosi.Passiamo a quei bastardi di Red Hat.Innanzitutto paga un buon quarto dei kernel hackers (e quindi rinnovo la proposta: i programmatori li paghi *tu* ?) inoltre contribuisce attivamente a pacchetti di importanza marginale come GCC, GDB, Gnome ecc. ecc. infine è l'unica, insieme a SuSE, a spendere un minimo in immagine. Che bastardi.Direi che il pericolo per Linux sono quelli che la pensano come voi, che vorrebbero impedire alle persone di guadagnare con i frutti del loro lavoro (e si premurano attentamente infatti di non spendere una lira), che non contribuiscono in alcun modo se non con una tonnellata di FUD di cui francamente non si sentirebbe la mancanza, che non leggono nemmeno una licenza prima di installare un programma e che riassumono la licenza GPL con è tutto gratis. Complimenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            Senti saputello, io uso sistemi GNU/Linux dal '97 (l'ho conoscituo grazie alla mitica "Linux developer's resources"), da prima cioe' che esistesse il concetto di "open source", ma si parlava di "software libero". Programmo di mestiere e dedico il mio tempo libero a scrivere programmi liberi, quindi non venire a menarmela con le sparate da opensorcio dell'ultim'ora.
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM e SUN
      - Scritto da: Kyr
      Visto che ci siamo, perchè non parliamo un
      po' degli altri due "amici" di Microsoft...?
      Mi pare che nessuno sottolinei mai quanto
      subdole sono queste altre due big
      dell'informatica: soprattutto IBM che sta
      tentando di burattinare Linux.
      Preferisco l'atteggiamento di Microsoft che
      almeno i suoi tentativi di padroneggiare il
      mercato sono chiari come il sole (es.
      Palladium) e lo fa con prodotti propri, che
      due serpi striscianti come IBM e SUN che
      stanno per mettere il collare a Linux.
      Almeno chi ci tiene ad un qualcosa di
      libero, cominci a guardarsi anche alle
      spalle e non solo davanti agli occhi...ROTFL ! Il classico discorso :DPoi quando IBM e Sun smettono di investire su Linux i 30/40 gigadollari all'anno investi tu ? O sviluppi tu il kernel ? E le altre applicazioni su cui IBM e Sun investono ? Non so, Gnome lo fai tu ? Samba ? E non tiriamo fuori i discorsini *che tanto c'era anche prima* che senza IBM e Sun un sistema così *te lo sogni*, così come i clienti che Sun e IBM passano a Linux.Hai perfettamente ragione, bisogna guardarsi anche alle spalle, specialmente dai vari GNUlebani che circolano (e fanno *esattamente* lo stesso FUD dei winzozzari).
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM e SUN
        - Scritto da: gsam


        - Scritto da: Kyr

        Visto che ci siamo, perchè non parliamo un

        po' degli altri due "amici" di
        Microsoft...?

        Mi pare che nessuno sottolinei mai quanto

        subdole sono queste altre due big

        dell'informatica: soprattutto IBM che sta

        tentando di burattinare Linux.

        Preferisco l'atteggiamento di Microsoft
        che

        almeno i suoi tentativi di padroneggiare
        il

        mercato sono chiari come il sole (es.

        Palladium) e lo fa con prodotti propri,
        che

        due serpi striscianti come IBM e SUN che

        stanno per mettere il collare a Linux.

        Almeno chi ci tiene ad un qualcosa di

        libero, cominci a guardarsi anche alle

        spalle e non solo davanti agli occhi...

        ROTFL ! Il classico discorso :D
        Poi quando IBM e Sun smettono di investire
        su Linux i 30/40 gigadollari all'anno
        investi tu ? O sviluppi tu il kernel ? E le
        altre applicazioni su cui IBM e Sun
        investono ? Non so, Gnome lo fai tu ? Samba
        ? E non tiriamo fuori i discorsini *che
        tanto c'era anche prima* che senza IBM e Sun
        un sistema così *te lo sogni*, così come i
        clienti che Sun e IBM passano a Linux.
        Hai perfettamente ragione, bisogna guardarsi
        anche alle spalle, specialmente dai vari
        GNUlebani che circolano (e fanno
        *esattamente* lo stesso FUD dei winzozzari).Da un discorso così allora spero che cominci un linciaggio contro tutte e tre queste Big e non solo Microsoft. Comunque dal tuo parere predominerebbe il fatto che il mondo Linux è fatto anche da tanti ipocriti.
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e SUN

          Da un discorso così allora spero che cominci
          un linciaggio contro tutte e tre queste Big
          e non solo Microsoft. Comunque dal tuo
          parere predominerebbe il fatto che il mondo
          Linux è fatto anche da tanti ipocriti.Credo che tu non abbia *affatto* capito come funziona Linux.Pensi che venga su come i funghi ?Si da il caso che IBM e Sun abbiano dato una spinta incredibile allo sviluppo di Linux e che solo grazie a queste due aziende il sistema sia paragonabile agli Unix più blasonati e sia un'alternativa reale a Windows. Senza i loro soldi saremmo *molto* più indietro e col fischio che saremmo qui a parlare delle nuove features della nuova famiglia del kernel.IBM con Microsoft non c'entra una beneamata mazza, vende al 90% hardware, Sun è un competitor di Microsoft ma per Java - .net, non certo sui sistemi operativi, *anzi*.IBM investe su Linux perchè sviluppare ancora uno Unix in casa è troppo costoso, quindi è meglio avere una base funzionante e performante e contribuire allo sviluppo, che non è solo monetario, ma anche in testing e ricerca (se non lo sai IBM stipendia giusto qualche migliaio di ricercatori), per non parlare dei clienti che passa a Red Hat (che guarda caso stipendia certi Alan Cox, Ingo Molnar e tra un po' probabilmente anche un certo Linus Torvalds).Sun invece sta investendo non so quanti soldi nel progetto Gnome, soldi che non arrivano con le donazioni degli utenti.Allora qui si fa tanto un gran parlare di OpenSource, di software libero e blablabla, ma chi di voi contribuisce allo sviluppo ? Anche se non sapete programmare seguite lo sviluppo ? Se qualcosa non funziona fate un bug report o disinstallate e cercate di meglio ?Si, il mondo Linux è fatto di tanti ipocriti, pronti a parlare per ore di software libero, ma contribuire guai. Nemmeno comprando una cazzo di distro da 100 carte, anzi, si indignano se devono comprare.Ma va lah.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN

            Si, il mondo Linux è fatto di tanti
            ipocriti, pronti a parlare per ore di
            software libero, ma contribuire guai.
            Nemmeno comprando una cazzo di distro da 100
            carte, anzi, si indignano se devono
            comprare.
            Ma va lah.L'ho sempre sostenuto... per molti Software OS = Software free
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: gsam

            Da un discorso così allora spero che
            cominci

            un linciaggio contro tutte e tre queste
            Big

            e non solo Microsoft. Comunque dal tuo

            parere predominerebbe il fatto che il
            mondo

            Linux è fatto anche da tanti ipocriti.

            Credo che tu non abbia *affatto* capito come
            funziona Linux.
            Pensi che venga su come i funghi ?
            Si da il caso che IBM e Sun abbiano dato una
            spinta incredibile allo sviluppo di Linux e
            che solo grazie a queste due aziende il
            sistema sia paragonabile agli Unix più
            blasonati e sia un'alternativa reale a
            Windows. Senza i loro soldi saremmo *molto*
            più indietro e col fischio che saremmo qui a
            parlare delle nuove features della nuova
            famiglia del kernel.
            IBM con Microsoft non c'entra una beneamata
            mazza, vende al 90% hardware, Sun è un
            competitor di Microsoft ma per Java - .net,
            non certo sui sistemi operativi, *anzi*.
            IBM investe su Linux perchè sviluppare
            ancora uno Unix in casa è troppo costoso,
            quindi è meglio avere una base funzionante e
            performante e contribuire allo sviluppo, che
            non è solo monetario, ma anche in testing e
            ricerca (se non lo sai IBM stipendia giusto
            qualche migliaio di ricercatori), per non
            parlare dei clienti che passa a Red Hat (che
            guarda caso stipendia certi Alan Cox, Ingo
            Molnar e tra un po' probabilmente anche un
            certo Linus Torvalds).
            Sun invece sta investendo non so quanti
            soldi nel progetto Gnome, soldi che non
            arrivano con le donazioni degli utenti.
            Allora qui si fa tanto un gran parlare di
            OpenSource, di software libero e blablabla,
            ma chi di voi contribuisce allo sviluppo ?
            Anche se non sapete programmare seguite lo
            sviluppo ? Se qualcosa non funziona fate un
            bug report o disinstallate e cercate di
            meglio ?
            Si, il mondo Linux è fatto di tanti
            ipocriti, pronti a parlare per ore di
            software libero, ma contribuire guai.
            Nemmeno comprando una cazzo di distro da 100
            carte, anzi, si indignano se devono
            comprare.
            Ma va lah.Guarda come ti fidi di IBM. Ma guarda un po' il passato per piacere!!!! E un giorno preparati a delle critiche, quando Linux verrà superato da qualcos'altro e IBM cercherà di detenere il primato in modo sporco....
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM e SUN
      concordo in pieno!Anzi, rincaro la dose: IBM, Sun e le altre si fanno falsa concorrenza: quale azienda convertirebbe il suo parco macchine, applicazioni, personalizzazioni, certificazioni, corsi per gli operatori per passare da un big all'altro? Sono investimenti miliardari!IBM e Sun possono permettersi politiche come quella attuale su AS/400 (chi deve passare alla v5 capirà di cosa sto parlando! per non parlare del vero furto/downgrade dei sistemi con le "schede interattive"!) senza che i clienti possano ragionevolmente passare alla concorrenza: si parla di investimenti troppo grossi e di tempi di addestramento dai ced agli impiegati troppo lunghi per poter seriamente minacciare di passare "alla concorrenza" se non migliorano le interfacce, se alzano artificialmente i prezzi, se ti fan pagare milioni per stampare prima con le optraform poi in pdf poi ti integrano la funzione nel sistema ma per farlo girare decentemente devi cambiare macchina (scusate, mi rode per la v5). Non a caso nel segmento in cui domina l'oligopolio Sun IBM e poche altre grandio case i margini su hw e sw sono spaventosamente più alti che nel mercato home, quello in cui Intel e M$ dominano.Ok, processiamo M$ perchè ha usato tattiche di mercato per imporre il suo monopolio?Il risultato è che alla fin fine rubano meno di Sun e IBM che si sono fatti paladini delle nostre libertà e a fine anno hanno dei margini mostruosament più alti di M$.Ok, se M$ ci prende per il c. imponendoci i suoi prodotti e riempiendo i propri portafogli, che cosa stanno facendo questi nobili paladini? Stanno facendo anche peggio, mantenendo le aziende in ostaggio e prendendo in giro l'opinione pubblica con una falsa concorrenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM e SUN
        - Scritto da: webb
        concordo in pieno!
        Anzi, rincaro la dose: IBM, Sun e le altre
        si fanno falsa concorrenza: quale azienda
        convertirebbe il suo parco macchine,
        applicazioni, personalizzazioni,
        certificazioni, corsi per gli operatori per
        passare da un big all'altro? Sono
        investimenti miliardari!
        IBM e Sun possono permettersi politiche come
        quella attuale su AS/400 (chi deve passare
        alla v5 capirà di cosa sto parlando! per non
        parlare del vero furto/downgrade dei sistemi
        con le "schede interattive"!) senza che i
        clienti possano ragionevolmente passare alla
        concorrenza: si parla di investimenti troppo
        grossi e di tempi di addestramento dai ced
        agli impiegati troppo lunghi per poter
        seriamente minacciare di passare "alla
        concorrenza" se non migliorano le
        interfacce, se alzano artificialmente i
        prezzi, se ti fan pagare milioni per
        stampare prima con le optraform poi in pdf
        poi ti integrano la funzione nel sistema ma
        per farlo girare decentemente devi cambiare
        macchina (scusate, mi rode per la v5). Non a
        caso nel segmento in cui domina l'oligopolio
        Sun IBM e poche altre grandio case i margini
        su hw e sw sono spaventosamente più alti che
        nel mercato home, quello in cui Intel e M$
        dominano.
        Ok, processiamo M$ perchè ha usato tattiche
        di mercato per imporre il suo monopolio?
        Il risultato è che alla fin fine rubano meno
        di Sun e IBM che si sono fatti paladini
        delle nostre libertà e a fine anno hanno dei
        margini mostruosament più alti di M$.
        Ok, se M$ ci prende per il c. imponendoci i
        suoi prodotti e riempiendo i propri
        portafogli, che cosa stanno facendo questi
        nobili paladini? Stanno facendo anche
        peggio, mantenendo le aziende in ostaggio e
        prendendo in giro l'opinione pubblica con
        una falsa concorrenza.Finalmente qualcuno che se n'è accorto. E' perchè molti pensano alla diatriba Linux-Windows e non si accorgono cosa succede su altre piattaforme (tipo AS/400) ecc... Possiamo pure considerare Sun + IBM un'alleanza a tutti gli effetti: infatti Java funziona sugli I-series. Oltretutto a me pare che IBM si stia buttando più sulle Server Applications che sull'hardware perchè pare per esempio che non produrrà più direttamente Hard-disks. Microsoft è stata la società che ha abbassato il predominio IBM. Infatti una volta "il PC" per antonomasia era IBM. Poi MS-DOS ha prevalso su PC-DOS e da lì è nata la battaglia...Ma qua non se ne ricorda nessuno...Pur di vedere Linux dappertutto cederebbero il paradigma GNU... Perchè non fanno GNIBM invece di GNU????
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e SUN
          Siete tutti quanti fuori strada, non conoscete come funziona una licenza GPL. Poi non mi risulta che IBM abbia un suo Linux e quello che spinge a Red Hat sono briciole rispetto a tutto il software che produce per la piattaforma Windows. Semplicemente sta valutando che Linux possa espandersi notevolmente in futuro, possa arrivare anche ai desktop (e quasi ci siamo) e quindi da competitor di Microsoft che doveva fare?? Non appoggiare qualcosa che potrebbe in futuro togliere mercato a Microsoft?? Sarebbe stata cieca. Io amo Linux ma non ammiro particolarmente IBM, mi sembra piuttosto sorniona ultimamente anche su Linux e la cosa non mi piace. Poi il vostro discorso non fila tanto: voi difendete Microsoft a spada tratta deducendo che se al suo posto ci fosse stata IBM avrebbe fatto la stessa cosa. Vero. Ma però non ammettete che in ogni caso M$ sta operando in un regime di semi-monopolio, su questo mi sembra proprio che non vediate chiaro. Per me la questione è anche e soprattutto tecnica e non di religione: la piattaforma Win, che fra l'altro conosco bene, non la sopporto più. Unix è una galassia avanti. mi spiace.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: Flavio
            Siete tutti quanti fuori strada, non
            conoscete come funziona una licenza GPL. Poi
            non mi risulta che IBM abbia un suo Linux e
            quello che spinge a Red Hat sono briciole
            rispetto a tutto il software che produce per
            la piattaforma Windows. Semplicemente sta
            valutando che Linux possa espandersi
            notevolmente in futuro, possa arrivare anche
            ai desktop (e quasi ci siamo) e quindi da
            competitor di Microsoft che doveva fare??
            Non appoggiare qualcosa che potrebbe in
            futuro togliere mercato a Microsoft??
            Sarebbe stata cieca. Io amo Linux ma non
            ammiro particolarmente IBM, mi sembra
            piuttosto sorniona ultimamente anche su
            Linux e la cosa non mi piace. Poi il vostro
            discorso non fila tanto: voi difendete
            Microsoft a spada tratta deducendo che se al
            suo posto ci fosse stata IBM avrebbe fatto
            la stessa cosa. Vero. Ma però non ammettete
            che in ogni caso M$ sta operando in un
            regime di semi-monopolio, su questo mi
            sembra proprio che non vediate chiaro. Per
            me la questione è anche e soprattutto
            tecnica e non di religione: la piattaforma
            Win, che fra l'altro conosco bene, non la
            sopporto più. Unix è una galassia avanti. mi
            spiace.Come Linux su molte cose si dimostra migliore di Windows, non credere che Linux o qualche altro *nix non possa un giorno diventare un nuovo centro di monopolio a discapito di qualche altro prodotto migliore. Potrebbe pure esserci un ri-sorpasso tra qualche anno. Rocrdati che Microsoft è una società che ha dimostrato sempre orgoglio e inventia: un esempio è la piattaforma .NET che è una cosa fatta con la Testa e non con i Piedi.Ad ogni modo certi strozzinaggi di IBM Microsft non li ha ancora applicati. Forse Palladium è il primo vero tentativo di strozzinaggio, ma non credo che riuscirà, anzi spero proprio che abbandoni quest'idea malsana e si dedichi al rifacimento del sistema operativo spazzando il ciarpame. Intanto togliendo il "DLL hell" e il registro di sistema avrà un brusco aumento di stabilità. Deve solo capire una volta per tutte che l'arma di ripartenza è proprio .NET che alla fine è una piattaforma potenzialmente apertissima.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN

            Come Linux su molte cose si dimostra
            migliore di Windows, non credere che Linux o
            qualche altro *nix non possa un giorno
            diventare un nuovo centro di monopolio a
            discapito di qualche altro prodotto
            migliore. Potrebbe pure esserci un
            ri-sorpasso tra qualche anno. Rocrdati cheQuesto è verissimo, ma al momento tra le due piattaforme quella che idealmente e praticamente ammiro di più è quella Open, quindi Linux.
            Microsoft è una società che ha dimostrato
            sempre orgoglio e inventia: un esempio è la
            piattaforma .NET che è una cosa fatta con la
            Testa e non con i Piedi.Può darsi, io mi sto cimentando con VB.NET e devo concordare che la piattaforma è fatta abbastanza bene, però è ancora giovane quindi è presto per trarre conclusioni. Ma c'era davvero bisogno di un nuovo linguaggio (C#) viste le enormi affinità con Java?? Poi guarda che non hanno inventato proprio niente, anzi direi che hanno preso tutto quello che aveva fatto SUN e l'hanno rifatto correggendo qualcosina qua e la, peggiorando qua e la, quindi in un certo senso le due piattaforme J2EE e .NET si equivalgono.
            Ad ogni modo certi strozzinaggi di IBM
            Microsft non li ha ancora applicati. Forse
            Palladium è il primo vero tentativo di
            strozzinaggio, ma non credo che riuscirà,
            anzi spero proprio che abbandoni quest'idea
            malsana e si dedichi al rifacimento del
            sistema operativo spazzando il ciarpame.Il problema è proprio questo: mi sembra che M$ e le profetiche visioni di Bill stiano conducendo un po' tutta l'informatica verso qualcosa che non le appartiene. Una cosa manca alla Microsoft: l'aderenza agli standard. Le applicazioni e i sistemi M$ dialogano bene solo tra di loro, guai ad interfacciarsi col mondo open e con gli standard de facto di Internet. C'era bisogno di personalizzarsi anche l'HTML, o il JavaScript col JSCript??? Poi il Palladium, brutta cosa, quello è il pericolo per gli anni futuri. Non so se ti ricordi una delle loro ultime affermazioni: il PC deve diventare uno strumento come un qualsiasi elettrodomestico. Loro stabiliscono a priori cosa tu pui installare e peggio cosa tu puoi fare, guarda caso per far piacere alla RIAA e tutta quanta l'industria entertainment americana che si lagna delle copie.Concordo sugli strozzinaggi dall'IBM, guarda che però che è da un po' che hanno abbassato la cresta anche loro. E Microsoft invece? Se in azienda usi Office (e chi non lo usa) sei obbligato a pagare tutte le loro nuove versioni altrimenti se ne salti una devi ripartire comprando tutto il pacchetto e non ti permettono più di fare l'aggiornamento. Senza contare che il prossimo Office introdurrà di sicuro tante belle cose nuove, tante belle icone nuove e magari un bel formato DOC incompatibile coi precedenti. Peccato che il 99% degli utenti aziendali ne hanno più che a sufficienza di quello che trovano in Office 97.
            Intanto togliendo il "DLL hell" e il
            registro di sistema avrà un brusco aumento
            di stabilità. Deve solo capire una volta per
            tutte che l'arma di ripartenza è proprio
            .NET che alla fine è una piattaforma
            potenzialmente apertissima.
            Potenzialmente apertissima??? La M$ ha appena dichiarato che è molto improbabile il porting del framework .NET su altre piattaforme che non siano le loro. Il progetto mono?? Lasciamolo alle università. Il DLL hell?? Magari anche quella bella cosina che è il registry?? Ma ci volevano dieci anni per capirlo??
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: Flavio
            Siete tutti quanti fuori strada, non
            conoscete come funziona una licenza GPL. si, scrivi qualcosa che contiene porzioni di codice rilasciato sotto gpl e devi rilasciare il tutto sotto gplse scrivi qualcosa che non contiene porzioni di codice rilasciato sotto gpl ci metti la licenza che vuoise scrivo una o più killer app per linux (una gui, una suite per office, un webserver, un client per i miei mainframe... btw mi sto mettendo nei panni di IBM e Sun) senza usare porzioni di codice gpl la posso mettere di default nella mia versione di linux o in quella di cui detengo il controllo, farla diventare "de facto" uno standard e metterla in vendita con la licenza che preferisco e spazzare via dal mercato alternative gratuite e relegare le altre distro in una nicchia di mercato. Impossibile dici? E allora quanti programmatori open source ci sono che sarebbero in grado ad esempio di fare lavorare client linux con un mainframe as/400 o altri sistemi proprietari i cui dettagli sono tenuti accuratamente nascosti?E quanto ci vuole prima che la comunità open source riesca a dare un supporto decente ad un formato di file proprietario con specifiche non disclosed (quindi non standard) ma ad altissima diffusione (quindi "standard de facto, o di mercato" v. ad es il formato .doc)? Quanto mi basta per fare diffondere il mio programma (che se vuoi paghi e sottostai alla mia licenza) e fare apparire al mercato gli altri come cloni in perenne ritardo.
            voi difendete
            Microsoft a spada tratta deducendo che se al
            suo posto ci fosse stata IBM avrebbe fatto
            la stessa cosa. Vero. Ma però non ammettete
            che in ogni caso M$ sta operando in un
            regime di semi-monopolio, su questo mi
            sembra proprio che non vediate chiaro.nel mio post accusavo M$ di monopolio, ma vabbè... il succo del mio discorso è che i margini nel mercato home e soho, nonostante il monopolio wintel (si, non solo M$, ma anche Intel e compagnia bella, oggi già ridotta solo ad amd) sono notevolmente inferiori a quelli del mercato high end in cui lucrano IBM e Sun e altre aziende del loro calibro che nonostante mantengano un monopolio di fatto ed attuino pratiche molto scorrette verso i clienti (rileggi il mio post a riguardo) si sono fatte portavoci della campagna anti M$! Secondo te è perchè temono l'entrata di M$ nella loro lucrativa fetta di mercato, che li porterà a dovere rivedere alleanze, rapporti di forza e "fette di torta" o pechè sono tanto altruiste da ribellarsi di fronte alle tattiche M$?Il loro comportamento (che li fa guadagnare ben più di M$) mi fa tanto pensare che a loro dei consumatori non glie ne freghi più di tanto, e se non bastasse guardare le p0rc4te che fanno nel settore high end basti pensare che sono loro ad essere fuggiti dal mercato consumer sia dal punto di vista hw e sw lasciando campo libero al duopolio wintel, lasciando che il mac venisse schiacciato in una fetta di mercato ristretta (ma con buoni margini), che gli home computer morissero, che le sun anche di basso livello restassero piattaforme "de luxe", che os2 scomparisse dai desktop... devo continuare con gli esempi?Chi oggi accusa M$ di monopolio e strategie illecite (e a ragione) sono società che hanno attuato ed attuano strategie anche peggiori e che negli ultimi 15 anni hanno semplicemente servito questo monopolio home alla piattaforma wintel su di un piatto d'argento solo perchè non avevano un interesse sufficiente a causa dei bassi margini di quel mercato.Lasciami dire che mi fanno più schifo loro di M$!
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM e SUN
        - Scritto da: webb
        concordo in pieno!
        Anzi, rincaro la dose: IBM, Sun e le altre
        si fanno falsa concorrenza: quale azienda
        convertirebbe il suo parco macchine,
        applicazioni, personalizzazioni,
        certificazioni, corsi per gli operatori per
        passare da un big all'altro? Sono
        investimenti miliardari!
        IBM e Sun possono permettersi politiche come
        quella attuale su AS/400 (chi deve passare
        alla v5 capirà di cosa sto parlando! per non
        parlare del vero furto/downgrade dei sistemi
        con le "schede interattive"!) senza che i
        clienti possano ragionevolmente passare alla
        concorrenza: si parla di investimenti troppo
        grossi e di tempi di addestramento dai ced
        agli impiegati troppo lunghi per poter
        seriamente minacciare di passare "alla
        concorrenza" se non migliorano le
        interfacce, se alzano artificialmente i
        prezzi, se ti fan pagare milioni per
        stampare prima con le optraform poi in pdf
        poi ti integrano la funzione nel sistema ma
        per farlo girare decentemente devi cambiare
        macchina (scusate, mi rode per la v5). Non a
        caso nel segmento in cui domina l'oligopolio
        Sun IBM e poche altre grandio case i margini
        su hw e sw sono spaventosamente più alti che
        nel mercato home, quello in cui Intel e M$
        dominano.
        Ok, processiamo M$ perchè ha usato tattiche
        di mercato per imporre il suo monopolio?
        Il risultato è che alla fin fine rubano meno
        di Sun e IBM che si sono fatti paladini
        delle nostre libertà e a fine anno hanno dei
        margini mostruosament più alti di M$.
        Ok, se M$ ci prende per il c. imponendoci i
        suoi prodotti e riempiendo i propri
        portafogli, che cosa stanno facendo questi
        nobili paladini? Stanno facendo anche
        peggio, mantenendo le aziende in ostaggio e
        prendendo in giro l'opinione pubblica con
        una falsa concorrenza.Più rileggo sto post e più veramente ci rimango male a vedere la cecità della gente...Che mandino pure IBM e SUN al potere e poi rimpiangeranno l'epoca Microsft...Pazzi stolti!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e SUN
          - Scritto da: Kyr
          .

          Più rileggo sto post e più veramente ci
          rimango male a vedere la cecità della
          gente...è per quello che continui a quotarlo per intero? :-p
          Che mandino pure IBM e SUN al potere
          e poi rimpiangeranno l'epoca
          Microsft...Pazzi stolti!!!A parte il fatto che c'è chi ricorda l'era IBM (che non era meglio nè peggio di quella MS, BTW), nulla vieta di fermarsi in tempo.Intanto, con IBM e Sun al potere, comincerebbero a scannarsi fra loro, e questo al consumatore potrà fare solo bene....
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: Ansia


            - Scritto da: Kyr


            .



            Più rileggo sto post e più veramente ci

            rimango male a vedere la cecità della

            gente...


            è per quello che continui a quotarlo per
            intero? :-p


            Che mandino pure IBM e SUN al potere

            e poi rimpiangeranno l'epoca

            Microsft...Pazzi stolti!!!


            A parte il fatto che c'è chi ricorda l'era
            IBM (che non era meglio nè peggio di quella
            MS, BTW), nulla vieta di fermarsi in tempo.Ci pensi tu?
            Intanto, con IBM e Sun al potere,
            comincerebbero a scannarsi fra loroMa se sono come c**o e camicia...Ma per piacere!!!!
            , e
            questo al consumatore potrà fare solo
            bene....Siiiii....Arriva Babbo Natale!!!

          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: Kyr


            MS, BTW), nulla vieta di fermarsi in
            tempo.

            Ci pensi tu?Pensi davveero che Stallmann, Torvalds, Raymond e compagnia non farebbero nulla?

            Intanto, con IBM e Sun al potere,

            comincerebbero a scannarsi fra loro

            Ma se sono come c**o e camicia...Ma per
            piacere!!!!Lo erano anche MS e IBM, un tempo.Certa gente non ha proprio memoria.O forse semplicemente ha 12 anni.

            Siiiii....Arriva Babbo Natale!!!Eh, si. Proprio 12 anni, direi ^__^
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: Ansia


            - Scritto da: Kyr




            MS, BTW), nulla vieta di fermarsi in

            tempo.



            Ci pensi tu?

            Pensi davveero che Stallmann, Torvalds,
            Raymond e compagnia non farebbero nulla?Si. Come no. Una volta che le distro commerciali prendono piede il resto cade nell'anonimato.



            Intanto, con IBM e Sun al potere,


            comincerebbero a scannarsi fra loro



            Ma se sono come c**o e camicia...Ma per

            piacere!!!!

            Lo erano anche MS e IBM, un tempo.
            Certa gente non ha proprio memoria.
            O forse semplicemente ha 12 anni.In affari l'amicizia non esiste, esistono solo accordi commerciali. Ma forse i bambini di 10 anni come te sono troppo ingenui.





            Siiiii....Arriva Babbo Natale!!!

            Eh, si. Proprio 12 anni, direi ^__^Tu presentati con la barba bianca lunga a casa mia e poi vediamo cosa ne penso. :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: Kyr

            Si. Come no. Una volta che le distro
            commerciali prendono piede il resto cade
            nell'anonimato.
            si vedi che non hai mai letto niente di stallman , raymond .. ricordi cosa e' successo con la UNITED LINUX ?
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM e SUN
      Non vedo perchè questa avversione contro IBM.Fondamentalmente IBM sta spingendo Linux per vendere un numero maggiore di server, e per far questo investe sul development per migliorare il prodotto con cui vende i server.Tutto il lavoro è cmq. nella stragrande maggioranza dei casi coperto da licenza GPL quindi la cosa peggiroe che può succere è che quelli dell' IBM si stanchino e mollino lo sviluppo con conseguente rallentamento. Non vedo come il tutto possa tramutarsi in un progetto vincolato o closed.Illuminatemi....
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM e SUN
        - Scritto da: pelux
        Non vedo perchè questa avversione contro IBM.Perchè è stata la prima società che ha creato l'idea del monopolio informatico
        Fondamentalmente IBM sta spingendo Linux per
        vendere un numero maggiore di serverSi...Traducendo in altri termini: si sta facendo forte e sta risalendo la china tentando di fare la pelle ai concorrenti sfruttando il lavoro di Torvald e company...Bell'esempio etico!!!Perchè non ha usato un suo sistema operativo? (Forse perchè ha sempre fatto peggio di Microsft in passato? ;-)).
        , e per
        far questo investe sul development per
        migliorare il prodotto con cui vende i
        server.Si...Solo per nobiltà d'animo....Ma per piacere!!!!
        Tutto il lavoro è cmq. nella stragrande
        maggioranza dei casi coperto da licenza GPL
        quindi la cosa peggiroe che può succere è
        che quelli dell' IBM si stanchino e mollino
        lo sviluppo con conseguente rallentamento.Se succede: addio Linux!!! Se non arrivano delle case come IBM a sponsorizzare si rimane nell'anonimato come il QNX Neutrino....Oppure altro esempio è il ReactOS ... Sistema compatibile Windows...Free...Ma che si è ormai arrestato (per mancanza di dineros)
        Non vedo come il tutto possa tramutarsi in
        un progetto vincolato o closed.
        Illuminatemi....Spero di averti acceso almeno una candelina!!!Convinto ancora che Linux rimarrà per sempre un'isola felice???
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e SUN
          - Scritto da: Kyr
          - Scritto da: pelux

          Fondamentalmente IBM sta spingendo Linux

          per vendere un numero maggiore di server

          Si...Traducendo in altri termini: si sta
          facendo forte e sta risalendo la china
          tentando di fare la pelle ai concorrenti
          sfruttando il lavoro di Torvald e
          company...Bell'esempio etico!!!
          Perchè non ha usato un suo sistema
          operativo? (Forse perchè ha sempre fatto
          peggio di Microsft in passato? ;-)).IBM, in passato, ha fatto di molto meglio che Microsoft (ammetto che non ci voglia poi molto :-)), ha creato OS/2, un sistema operativo multitasking vero (nonché molto stabile e con una GUI perfettamente integrata) quando ai quei tempi la MS proponeva invece Windows 3.1 che era una semplice interfaccia grafica per il monotasking MS-DOS.Ma il VHS insegna che non è sempre il sistema tecnicamente migliore quello che ha poi successo e va avanti.Altrimenti nel mondo informatico non ci sarebbe spazio che per i sistemi operativi Unix che da sempre sono una galassia avanti a tutti gli altri.
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e SUN
          - Scritto da: Kyr
          - Scritto da: pelux

          Non vedo perchè questa avversione contro
          IBM.

          Perchè è stata la prima società che ha
          creato l'idea del monopolio informatico


          Fondamentalmente IBM sta spingendo Linux
          per

          vendere un numero maggiore di server

          Si...Traducendo in altri termini: si sta
          facendo forte e sta risalendo la china
          tentando di fare la pelle ai concorrenti
          sfruttando il lavoro di Torvald e
          company...Bell'esempio etico!!!
          Perchè non ha usato un suo sistema
          operativo? (Forse perchè ha sempre fatto
          peggio di Microsft in passato? ;-)).Non te l'ha raccontato nessuno che ci sono persone che lavorano con Linux e non usano Linux per configurare Linux ? Usano Linux, e allora ? Sfruttare il lavoro di Torvalds ? Si, certo, e allora ? Tu non sfrutti il lavoro di Torvalds (no, sei su WindowsME e si vede, diciamo in via ipotetica) ? La differenza tra te e Ibm è che lei contribuisce, tu no.

          , e per

          far questo investe sul development per

          migliorare il prodotto con cui vende i

          server.

          Si...Solo per nobiltà d'animo....Ma per
          piacere!!!!Nobiltà d'animo ? No, per soldi, e va bene.

          Tutto il lavoro è cmq. nella stragrande

          maggioranza dei casi coperto da licenza
          GPL

          quindi la cosa peggiroe che può succere è

          che quelli dell' IBM si stanchino e
          mollino

          lo sviluppo con conseguente rallentamento.

          Se succede: addio Linux!!!Hai letto quel che c'è scritto ? GPL.
          Se non arrivano
          delle case come IBM a sponsorizzare si
          rimane nell'anonimato come il QNX
          Neutrino....Oppure altro esempio è il
          ReactOS ... Sistema compatibile
          Windows...Free...Ma che si è ormai arrestato
          (per mancanza di dineros)hahahaha Qnx nell'anonimato :D :D :D :D :DReactOS si è arrestato :D :D :D Pensa, conosco benissimo una sviluppatrice di ReactOS e avrebbe qualcosa da dire :D

          Non vedo come il tutto possa tramutarsi in

          un progetto vincolato o closed.

          Illuminatemi....

          Spero di averti acceso almeno una
          candelina!!!
          Convinto ancora che Linux rimarrà per sempre
          un'isola felice???Si, la candelina che appena passa la moda Linux si risolvono parecchi problemi.
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM e SUN

        Tutto il lavoro è cmq. nella stragrande
        maggioranza dei casi coperto da licenza GPL
        quindi la cosa peggiroe che può succere è
        che quelli dell' IBM si stanchino e mollino
        lo sviluppo con conseguente rallentamento.
        Non vedo come il tutto possa tramutarsi in
        un progetto vincolato o closed.
        Illuminatemi....c'e' un post poco piu' su che te lo spiega...se IBM e SUN investono e *stipendiano* i ricercatori, dal momento in cui questi soldi venissero a mancare, gli sviluppatori si troverebbero senza stipendio.Non che non possano trovare un altro lavoro, ma avrebbero ancora lo stesso tempo da dedicare a linux e all'open source in genere?e' cosi' che ti ingabbiano... e' vero che e' tutto sotto GPL, ma un software GPL che evolve alla velocita di una lumaca per mancanza di sviluppo serve a qualcuno?ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e SUN

          e' cosi' che ti ingabbiano... e' vero che e'
          tutto sotto GPL, ma un software GPL che
          evolve alla velocita di una lumaca per
          mancanza di sviluppo serve a qualcuno?Meno male che qualcuno se n'è accorto!!!

          ciaoAlla fine l'unica difesa è che continuino ad esserci più big che si contrastano. Col GPL ci saremmo già attaccati al tram!
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e SUN
            - Scritto da: Kyr


            e' cosi' che ti ingabbiano... e' vero che
            e'

            tutto sotto GPL, ma un software GPL che

            evolve alla velocita di una lumaca per

            mancanza di sviluppo serve a qualcuno?

            Meno male che qualcuno se n'è accorto!!!




            ciao

            Alla fine l'unica difesa è che continuino ad
            esserci più big che si contrastano. Col GPL
            ci saremmo già attaccati al tram!Esattamente come pensavo: non hai la più pallida idea di cosa stai parlando.La cosa interessante è vedere che altri (al canto di 'ke storia fottiamo il sistema cioè') ti sono venuti dietro.Abbastanza divertente.Per fortuna che la comunità Linux non è così.
  • Anonimo scrive:
    IBM e SUN
    Visto che ci siamo, perchè non parliamo un po' degli altri due "amici" di Microsoft...?Mi pare che nessuno sottolinei mai quanto subdole sono queste altre due big dell'informatica: soprattutto IBM che sta tentando di burattinare Linux.Preferisco l'atteggiamento di Microsoft che almeno i suoi tentativi di padroneggiare il mercato sono chiari come il sole (es. Palladium) e lo fa con prodotti propri, che due serpi striscianti come IBM e SUN che stanno per mettere il collare a Linux. Almeno chi ci tiene ad un qualcosa di libero, cominci a guardarsi anche alle spalle e non solo davanti agli occhi...
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM e SUN
      Scusate se ho inviato due volte il messaggio ma avevo ottenuto un Errore del Server (500) e pensavo non fosse giunto a destinazione.
  • Anonimo scrive:
    E' come se in Italia condannassero Previti....
    Che vi aspettavate?? Gates è il più grande e ricco sostenitore del governo Bush. Pensavate proprio che l'avrebbero condannato???E' come se in Italia condannassero Previti....che cosa direbbe Berlusconi??Come al solito.......GIUSTIZIA E' FATTA!!!Bella roba,Meditate gente
    • Anonimo scrive:
      Re: E' come se in Italia condannassero Previti....

      Che vi aspettavate?? Gates è il più grande e
      ricco sostenitore del governo Bush.
      Pensavate proprio che l'avrebbero
      condannato???
      E' come se in Italia condannassero
      Previti....
      che cosa direbbe Berlusconi??

      Come al solito....
      ...GIUSTIZIA E' FATTA!!!
      altci sono 2 differenze, e belle grosse!Berlusconi e Previti sono in politica per evitare i guai giudiziari...Gates in America non potrebbe MAI candidarsi a nessuna carica pubblica e soprattutto la condanna l'ha subita. Si puo' discutere sulla pena, ma la condanna c'e' stata.ciao
  • Anonimo scrive:
    EUROPA
    Poniamo fine alla vergognosa sudditanza nei confronti dell'amerika imperialista: l'Europa costruisca il proprio microprocessore e usi LINUX, il sistema operativo LIBERO dallo sciacallaggio tecnologico dei potenti petrolieri guerrafondai.
    • Anonimo scrive:
      Re: EUROPA
      Forse hai sbagliato forum.Il tuo è il Global Forum, non questo. Qui si parla di cose serie.- Scritto da: Cittadino Europeo
      Poniamo fine alla vergognosa sudditanza nei
      confronti dell'amerika imperialista:
      l'Europa costruisca il proprio
      microprocessore e usi LINUX, il sistema
      operativo LIBERO dallo sciacallaggio
      tecnologico dei potenti petrolieri
      guerrafondai.
      • Anonimo scrive:
        Re: EUROPA
        - Scritto da: IT Consultant
        Forse hai sbagliato forum.

        Il tuo è il Global Forum, non questo. Qui si
        parla di cose serie.La dipendenza dell'Europa, culla della civilita' occidentale, dall'antitrust americana corrotta e compiacente e schiava dei petrolieri mi pare una cosa seria.
        • Anonimo scrive:
          Re: EUROPA
          - Scritto da: Cittadino Europeo
          La dipendenza dell'Europa, culla della
          civilita' occidentale, dall'antitrust
          americana corrotta e compiacente e schiava
          dei petrolieri mi pare una cosa seria.Se non fosse stato per l'america che intendi tu, saresti su un gommone insieme agli albanesi o ai kurdi e non a fare della filosofia sull'impero romano e il rinascimento.Dimenticandoti, peraltro, che l'america vera è in realtà fatta di poche riserve indiane dove sopravvivono gli ultimi nativi americani. L'america che dici tu è fatta di europei traslocati. Gente che ha le stesse nostre tradizioni e che quindi può a ragione definirsi culla della civiltà occidentale.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: 3dots
            europei traslocati. Gente che ha le stesse
            nostre tradizioni e che quindi può a ragione
            definirsi culla della civiltà occidentale.A me al centro sociale hanno detto il contrario quindi tu devi essere un emissario dei petrolieri imperialisti e globalizzatori.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA

            A me al centro sociale hanno detto il
            contrario quindi tu devi essere un emissario
            dei petrolieri imperialisti e
            globalizzatori.ROTFL!Ecco un altro lobotomizzato.Nascondete gli estintori!
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: CENTRO SOCCIALE OKKUPATO


            A me al centro sociale hanno detto il

            contrario quindi tu devi essere un
            emissario

            dei petrolieri imperialisti e

            globalizzatori.

            ROTFL!
            Ecco un altro lobotomizzato.
            Nascondete gli estintori!Perché nasconderli? Così magari gli sparano!
          • Anonimo scrive:
            [Self OT] Re: EUROPA
            Anche se a me sembra che sia OT l'intero thread.
            Perché nasconderli? Così magari gli sparano!No.. sparano in aria, poi il proiettile becca un sasso e viene deviato, poi viene deviato dalla cacca di un piccione che volava li' per caso, poi la traiettoria subisce una lieve flessione a causa della congiunzione della luna e di Urano in Gemelli, quindi rimbalza sull'estintore e colpisce il punto verso cui la pistola era puntata fin dall'inizio.Altrimenti la ricostruzione balistica non funziona.Saluti, Ryo Takatsuki*** Speriamo che a Firenze non si ripetano ***
          • Anonimo scrive:
            Re: [Self OT] Re: EUROPA
            - Scritto da: Jabbawack
            Anche se a me sembra che sia OT l'intero
            thread.


            Perché nasconderli? Così magari gli
            sparano!

            No.. sparano in aria, poi il proiettile
            becca un sasso e viene deviato, poi viene
            deviato dalla cacca di un piccione che
            volava li' per caso, poi la traiettoria
            subisce una lieve flessione a causa della
            congiunzione della luna e di Urano in
            Gemelli, quindi rimbalza sull'estintore e
            colpisce il punto verso cui la pistola era
            puntata fin dall'inizio.
            Altrimenti la ricostruzione balistica non
            funziona.Tutto per dare la medaglia al Carabiniere come "tiro più funambolico della storia" quando la medaglia l'avrebbe meritata semplicemente per aver fatto il suo dovere.
          • Anonimo scrive:
            Re: [Self OT] Re: EUROPA
            - Scritto da: Darth Vader
            Tutto per dare la medaglia al Carabiniere
            come "tiro più funambolico della storia"
            quando la medaglia l'avrebbe meritata
            semplicemente per aver fatto il suo dovere.Non nego che il carabiniere abbia fatto il suo dovere, a parte che da 3 metri di distanza ci sono molti altri punti in cui mirare oltre la testa, la medaglia l'ha persa lì.Comunque su quell'episodio potremmo andare avanti a discutere per giorni, meglio lasciare perdere.Saluti, Ryo Takatsuki
          • Anonimo scrive:
            Re: [Self OT] Re: EUROPA
            ...magari voleva mirare proprio li.E' il suo mestiere.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: Cittadino Europeo
            A me al centro sociale hanno detto il
            contrario quindi tu devi essere un emissario
            dei petrolieri imperialisti e
            globalizzatori.ma vaffanculo, la sinistra ha sempre appoggiato l'america dal dopoguerra ad oggi, l'unico che ha avuto il coraggio di dire le cose come stavano e' stato Rauti, altro che sinistra.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: 3dots
            Se non fosse stato per l'america che intendi
            tu, saresti su un gommone insieme agli
            albanesi o ai kurdi e non a fare della
            filosofia sull'impero romano e il
            rinascimento.ma ti droghi? se non fosse per l'america noi avremmo ancora la nostr ucltura intatta invece di aver subito una colonizazzione culturale impostaci dal dopoguerra ad oggi
            Dimenticandoti, peraltro, che l'america vera
            è in realtà fatta di poche riserve indiane
            dove sopravvivono gli ultimi nativi
            americani. L'america che dici tu è fatta di
            europei traslocati. Gente che ha le stesse
            nostre tradizioni e che quindi può a ragione
            definirsi culla della civiltà occidentale.idiota la classe dirigente americana e' anglosassone e come qualsiasi demente sa' gli anglosassoni son solo dei barbari indegni di far parte dell'europa
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere


            - Scritto da: 3dots

            Se non fosse stato per l'america che
            intendi

            tu, saresti su un gommone insieme agli

            albanesi o ai kurdi e non a fare della

            filosofia sull'impero romano e il

            rinascimento.

            ma ti droghi? se non fosse per l'america noi
            avremmo ancora la nostr ucltura intatta
            invece di aver subito una colonizazzione
            culturale impostaci dal dopoguerra ad oggiInfatti.E probabilmente i nomi tipo Adolfo e Benito sarebbero diffusissimi.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: già...
            Infatti.
            E probabilmente i nomi tipo Adolfo e Benito
            sarebbero diffusissimi.invece son diffusissimi i nomi di presidenti americani che hanno portato morte e stragi in tutto il mondo, non ultimo bush.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere
            - Scritto da: già...

            Infatti.

            E probabilmente i nomi tipo Adolfo e
            Benito

            sarebbero diffusissimi.

            invece son diffusissimi i nomi di presidenti
            americani che hanno portato morte e stragi
            in tutto il mondo, non ultimo bush.Ecco bravo.Meglio il nazismo degli americani.Ora che hai detto la quotidiana cazzata tornatene nella tua fogna.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: gia...
            - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere

            - Scritto da: già...


            Infatti.


            E probabilmente i nomi tipo Adolfo e

            Benito


            sarebbero diffusissimi.



            invece son diffusissimi i nomi di
            presidenti

            americani che hanno portato morte e stragi

            in tutto il mondo, non ultimo bush.

            Ecco bravo.
            Meglio il nazismo degli americani.
            Ora che hai detto la quotidiana cazzata
            tornatene nella tua fogna.
            che c'e' non riesce ad enucleare un pensiero tuo senza adagiarti sui luoghi comuni e sul pensiero della massa? Ma dove starebbe la differenza tra nazismo e americani?? Non sono entrambi responsabili di atroci stragi? e perche' gli americani sarebbero meglio? perche' lo dice la televisione? ma torna tu nella fogna idiota decerebrato.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            poveretto, sei proprio ridotto male.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: già...

            poveretto, sei proprio ridotto male.sara' ma almeno ragiono col mio cervello e non adegue la mia visione della realta' a quella proposta dai media.
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere
            - Scritto da: già...



            poveretto, sei proprio ridotto male.
            sara' ma almeno ragiono col mio cervello e
            non adegue la mia visione della realta' a
            quella proposta dai media.difficile ragionare senza neuroni
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: già...
            difficile ragionare senza neuroninon e' certo colpa mia se non ne sei sprovvisto, pigliatela con madre natura.Plonk!
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            PLONK!PLONK!PLONK!PLONK!(gli ultimi 3 sono x l'eco prodotto nel tuo cranio)
          • Anonimo scrive:
            Re: EUROPA
            - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere
            - Scritto da: gia...

            - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere


            - Scritto da: già...



            Infatti.



            E probabilmente i nomi tipo Adolfo e


            Benito



            sarebbero diffusissimi.





            invece son diffusissimi i nomi di

            presidenti


            americani che hanno portato morte e
            stragi


            in tutto il mondo, non ultimo bush.



            Ecco bravo.

            Meglio il nazismo degli americani.

            Ora che hai detto la quotidiana cazzata

            tornatene nella tua fogna.


            che c'e' non riesce ad enucleare un pensiero
            tuo senza adagiarti sui luoghi comuni e sul
            pensiero della massa? Ma dove starebbe la
            differenza tra nazismo e americani?? Non
            sono entrambi responsabili di atroci stragi?
            e perche' gli americani sarebbero meglio?
            perche' lo dice la televisione? ma torna tu
            nella fogna idiota decerebrato.Scusate ma se andiamo a guardare la storia ogni stato può avere le sue colpe (es. Le Crociate) ma in tutto sto discorso non vedo niente che leghi con la notizia del "nostro" caro BIL.Non trasformiamo interne in un COMIZIO virtuale CiaoLox
          • Anonimo scrive:
            Ascolta...

            che c'e' non riesce ad enucleare un pensiero
            tuo senza adagiarti sui luoghi comuni e sul
            pensiero della massa? Ma dove starebbe la
            differenza tra nazismo e americani?? Non
            sono entrambi responsabili di atroci stragi?
            e perche' gli americani sarebbero meglio?
            perche' lo dice la televisione? ma torna tu
            nella fogna idiota decerebrato.Il discorso sarebbe lungo e qui siamo gia' OT...cmq pensa al fatto che quella di hitler era una dittatura mentre gli USA, anche se puoi essere - comprensibilmente - in disaccordo con la loro politica estera, sono una repubblica!Hitler bruciava i libri sistematicamente e fucilava gli oppositori... non venirmi a dire che gli USA fanno lo stesso.
  • Anonimo scrive:
    Re: browser & webserver

    Perche', secondo voi, non viene inserito
    anche quello di altri browser?
    Solo perche' il sito e' ottimizzato per IE?perche' non lo chiedi a loro? :)ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: browser & webserver
      xchè è + facile fare codice x IE, piuttosto che sbattersi x rendere il proprio codice leggero e compatibile.tanto c'avete tutti l'adsl , no? 5-10 kb di codice inutile x pagina cosa volete che siano?tanto + che così possiamo far fare tutto al ragazzo, che ci costa meno...
      • Anonimo scrive:
        Re: browser & webserver
        - Scritto da: loro
        xchè è + facile fare codice x IE, piuttosto
        che sbattersi x rendere il proprio codice
        leggero e compatibile.
        tanto c'avete tutti l'adsl , no? 5-10 kb di
        codice inutile x pagina cosa volete che
        siano?

        tanto + che così possiamo far fare tutto al
        ragazzo, che ci costa meno...quella sopra e' la spiegazione idiota...quella corretta invece, e' che il sito usa anche IFRAMES, che sono STANDARD W3C dal 1998ma che netscape e opera non supportanoIE li supporta per cui funziona meglio...perche' devo sbattermi a scrivere codice custom per browser che non rispettano gli standard W3C (dopo averli sottoscritti) solo perche' "non si usano spesso"?
        • Anonimo scrive:
          Re: browser & webserver
          http://www.mozilla.org/docs/web-developer/upgrade_2.html#layer..ho perso il conto di quante volte l' ho postato ,sto link !
  • Anonimo scrive:
    [OT] doom3 demo
    http://www.megagames.com/news/html/demos/doomiiileakeddemo!.shtml
  • Anonimo scrive:
    Sentenza prevedibile.
    La sentenza era prevedibile, anzi.. direi scontata.In un momento come questo imporre gravi sanziona a M$ avrebbe avuto conseguenze terribili sull'economia..Comunque, se si fara' rispettare questa sentenza..mi sembra che si siano fatti dei buoni passi avanti,soprattutto nei punti che obbligano M$ a rendere disinstallabili i suoi prodotti (mi liberero' finalmente di IE?) e a fornire API e documentazioni ai suoi competitor, cosi' si scoprira' quanta competitivita' di Office e Co sia dovuta all'utilizzo di Api non documentate.(Certo che se usando Api non documentate e integrazione massima con l'Os sono riusciti a tirare fuori quella baracca di office 2000 sono messi proprio male, pero')Adesso speriamo che, sentendosi sotto osservazione, non incomincino a giocare sporco anche negli altri mercati in cui sono impegnati..Saluti, Ryo Takatsuki*** Io ho i sorgenti e ci faccio quel che mi pare, tu no ***
    • Anonimo scrive:
      Re: Sentenza prevedibile.
      - Scritto da: Jabbawack
      soprattutto nei punti che obbligano M$ a
      rendere disinstallabili i suoi prodotti (mi
      liberero' finalmente di IE?)Forse non sai che e' dal sp3 di 2000 che puoi "liberartene".
      • Anonimo scrive:
        Re: Sentenza prevedibile.
        - Scritto da: Lol
        Forse non sai che e' dal sp3 di 2000 che
        puoi "liberartene".No, sinceramente non ho installato il sp3, recentemente ho dovuto piallare il portatile e ci ho messo su una Red Hat 8.0 al volo.. ancora non ho avuto grossi problemi (a parte il supporto per i worgroup e i domini NT del nautilus che e' penoso.. ma basta saper usare Samba, e il driver per "X" della scheda video che e' un po' scarsino.. sostituito con il driver standard per Vesa sembra di aver cambiato scheda!)A casa ho solo Debian da un paio d'anni piu' una win98 prima edizione sul vecchio portatile che non uso da una vita.A proposito.. mi ricordo una cosa.. ma ie non era assolutamente inscindibile dal sistema?Speriamo che il mercato riesca a trarre vantaggio da questa sentenza...Saluti, Ryo Takatsuki
    • Anonimo scrive:
      Re: Sentenza prevedibile.

      (Certo che se usando Api non documentate e
      integrazione massima con l'Os sono riusciti
      a tirare fuori quella baracca di office 2000
      sono messi proprio male, pero')sono 20 anni che esiste windowse 20 anni che gente come Jeffrey Ritcher ci studia sopra...e il massimo delle API non documentate che hanno scoperto sono quelle per formattare un floppy in NT..tralascio le leggende metropolitane (mai verificate) sulle API usate dalla NSA...E, a presicndere da questo, ogni sistema ha delle API non documentate, semplicemente per il fatto che non si volgiono rendere pubbliche alcune specifiche di implementazione soggette spesso a revisione o a cambiare nel tempo, con il rischio di perdere la retrocompatibilita.Vorrei anche sottolineare che non documentato non vuol dire per forza piu' veloce o migliore...Quindi, ammesso che Office usi API non documentate, bisogna anche vedere in che modo lo farebbero guadagnare...Semmai quello che bisogna evitare e' che la societa' che fa Windows implementi le API (anche documentandole) per far fronte alle nuove richieste del team di Office ... per questo MS andava divisa in 2.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Sentenza prevedibile.
        - Scritto da: maks[cut]
        Quindi, ammesso che Office usi API non
        documentate, bisogna anche vedere in che
        modo lo farebbero guadagnare...
        Semmai quello che bisogna evitare e' che la
        societa' che fa Windows implementi le API
        (anche documentandole) per far fronte alle
        nuove richieste del team di Office ... per
        questo MS andava divisa in 2.Ok, scusa, non mi sono spiegato perche' lo davo per scontato.. la mia idea e' che ci fossero delle Api ad uso e consumo di Office e del relativo Team.. il che mi sembra naturale in un otttica di integrazione dei vari reparti aziendali, solo e' deleteria per il mercato.Anche secondo me avrebbero dovuto spezzare MS in almeno 2 societa', una che sviluppi il SO e una che sviluppi Office e gli applicativi.Saluti, Ryo Takatsuki
    • Anonimo scrive:
      Re: Sentenza prevedibile.
      - Scritto da: Jabbawack
      soprattutto nei punti che obbligano M$ a
      rendere disinstallabili i suoi prodotti (mi
      liberero' finalmente di IE?)Guarda che è da un bel pezzo che puoi disinstallare IE. Già nella prima versione di Windows 2000.Anzi, ti dirò di più: ha i più libertà tu di disinstallare IE che io di disinstallare la Java Virtual Machine che, purtroppo, mi è stata iniettata senza possibilità di scampo dalla SP1 di XP.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sentenza prevedibile.
        - Scritto da: 3dots
        Guarda che è da un bel pezzo che puoi
        disinstallare IE. Già nella prima versione
        di Windows 2000.Sicuro?Beh, non e' piu' un mio problema, ma a me non risultava.Quando ho installato LiteStep ho cercato di liberarmi di Ie ma in rete ho trovato poca documentazione e poco consistente...
        Anzi, ti dirò di più: ha i più libertà tu di
        disinstallare IE che io di disinstallare la
        Java Virtual Machine che, purtroppo, mi è
        stata iniettata senza possibilità di scampo
        dalla SP1 di XP.Non ne ho idea, sinceramente.. io di solito installo la virtual machine dal sito Sun e la disinstallo senza problemi.. anzi, prima del recente cambio di Os avevo sulla win2k 4 virtual machine per testare la retrocompatibilita' del codice e non avevo problemi di sorta (ovviamente tirandone su una alla volta, altrimenti i 192 Mb di Ram del mio portatile si sarebbero suicidati)Saluti, Ryo Takatsuki
        • Anonimo scrive:
          Re: Sentenza prevedibile.
          - Scritto da: Jabbawack
          - Scritto da: 3dots

          Guarda che è da un bel pezzo che puoi

          disinstallare IE. Già nella prima versione

          di Windows 2000.

          Sicuro?
          Beh, non e' piu' un mio problema, ma a me
          non risultava.
          Quando ho installato LiteStep ho cercato di
          liberarmi di Ie ma in rete ho trovato poca
          documentazione e poco consistente...Pannello di Controllo -
          Installa/Rimuovi Applicazioni -
          Componenti di Windows. Per quello non hai trovato documentazione. Non credo che trovi documentazione su come installare o rimuovere MSMQ client o Perwonal Web Server. Sta nel manuale di Windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sentenza prevedibile.
            - Scritto da: 3dots
            - Scritto da: Jabbawack

            - Scritto da: 3dots


            Guarda che è da un bel pezzo che puoi


            disinstallare IE. Già nella prima
            versione


            di Windows 2000.



            Sicuro?

            Beh, non e' piu' un mio problema, ma a me

            non risultava.

            Quando ho installato LiteStep ho cercato
            di

            liberarmi di Ie ma in rete ho trovato poca

            documentazione e poco consistente...

            Pannello di Controllo -
            Installa/Rimuovi
            Applicazioni -
            Componenti di Windows. Per
            quello non hai trovato documentazione. Non
            credo che trovi documentazione su come
            installare o rimuovere MSMQ client o
            Perwonal Web Server. Sta nel manuale di
            Windows.E permettimi un'aggiunta: quanti degli scatenati detrattori di MS basano come te la propria personale crociata senza, come te, conoscere esattamente le cose?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sentenza prevedibile.


            Pannello di Controllo -
            Installa/Rimuovi

            Applicazioni -
            Componenti di Windows. Per

            quello non hai trovato documentazione. Non

            credo che trovi documentazione su come

            installare o rimuovere MSMQ client o

            Perwonal Web Server. Sta nel manuale di

            Windows.Uhm... io sono partito da 2 fatti:1) Ms continua a spergiurare a destra e a manca che ie e' "assolutamente inscindibile da win" da almeno 3 anni.2) In rete non si trova doc. su come rimuovere ie se non con ardite acrobazie nel registry di windows.Ne ho dedotto che fosse impossibile rimuovere Ie,non mi sembra di aver inventato nulla.
            E permettimi un'aggiunta: quanti degli
            scatenati detrattori di MS basano come te la
            propria personale crociata senza, come te,
            conoscere esattamente le cose?Almeno quanti basano la propria crociata contro Java dicendo che e' lento e superato, quanti basano la propria crociata contro Linux dicendo che si basa tutto sulla ricompilazione del kernel e sulla linea di comando,quanti dicono che "i kommunisti mangiano i bambini"... fa parte della natura umana cercare un "branco" cui aggregarsi, niente di nuovo né di preoccupante, direi, gli scambi di opinioni ed i forum sono nati per questo.Saluti, Ryo Takatsuki
  • Anonimo scrive:
    La caccia alle streghe e' finita...
    Plaudo alla giusta sentenza della corte USA: era assurdo che ditte perdenti (SUN in primis) cercassero di guadagnare il terreno perduto addirittura mediante simili stratagemmi.E' chiaro che in un'economia di mercato selvaggia quale abbiamo, dopo che il capitalismo, nostro malgrado, ha vinto la guerra fredda, non c'e' spazio per anti-trust e amenita' varie (e lo dico a malincuore), anche perche' l'anti-trust, prima che garantire gli utenti finali, e' purtroppo l'ultima ratio delle aziende perdenti. E questo non deve passare mai.Microsoft ha 'democratizzato' l'informatica e questo e' da accettare come un dato di fatto: se oggi compero un pc e non mi devo piu' preoccupare di quale architettura fara' girare i miei programmi, quali essi siano, lo devo a Bill Gates (e a Andy Groves). Punto.Su come abbia fatto ad arrivare dov'e' si puo' discutere, ma solo 'discutere'; ben'altra cosa e' cercare in tribunale quel 'risarcimento' per aver perso una guerra di mercato (SUN, IBM, ci siete???).Grazie ancora Microsoft.ZioBill***no linux and no open source software were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe e' finita...

      Microsoft ha 'democratizzato' l'informaticasi, un po' come in in iraq, dove c'è la liberta' di votare solo saddam...non riesco ancora a capire se sei un troll o ci credi sul serio...
      ZioBill
      ***no linux and no open source software were
      used to write this post***Vertigo ***no linux and no open source software were used to write this post, PURTROPPO!***
      • Anonimo scrive:
        Re: La caccia alle streghe e' finita...
        Bah, mi sembra di avere, anche nel passato, argomentato a sufficienza le mie opinioni; se poi, come tutti i taleban-linux, chi la pensa come me e' un troll, allora sono fiero di esserlo.Credimi, a me non me ne frega niente di avere possibilita' di scelta: io sono per il monopolio informatico, qualora mi consenta di avere delle tecnologie aggiornate e allo stato dell'arte. Se il monopolio fosse di *nix, un sistema nato negli anni '60, allora la penserei molto diversamente, ma siccome NT e' un sistema REALMENTE innovativo e pensato per il computing di questi anni, non posso altro che difenderlo a spada tratta. Visto anche, cosa non secondaria, che FUNZIONA e ha aumentato la mia produttivita' in maniera sostanziale, in tutti i campi, dalla programmazione (COM, ActiveX, DirectX e ora .NET), alle applicazioni per ufficio, al browsing (IE e il suo HTML, anni avanti allo sterile standard del W3C), alle applicazioni audio e video. Per non parlare di drivers, di supporto alle tecnologie innovative, al fatto che le applicazioni prima escono per Windows e poi, forse, per altri sistemi.Credimi, se l'unico modo per avere quello che ho oggi sulla scrivania, ad un terzo del costo di un Mac, ad esempio, e' stato vedere il declino di aziende che non hanno colto questa esigenza da parte degli utenti (anche corporate), allora ben venga anche il monopolio.Poi, se vuoi che la dica tutta, secondo me ora Microsoft sta prendendo una brutta strada (palladium) e sono sicuro che il mercato fara' sempre in tempo a premiare altre architetture, in questo caso. Ma ora come ora il 95% delle macchine che si collegano a Google ha scelto un'architettura, e bisogna prenderne atto.ZioBill- Scritto da: Vertigo

        Microsoft ha 'democratizzato'
        l'informatica

        si, un po' come in in iraq, dove c'è la
        liberta' di votare solo saddam...

        non riesco ancora a capire se sei un troll o
        ci credi sul serio...


        ZioBill

        ***no linux and no open source software
        were

        used to write this post***

        Vertigo
        ***no linux and no open source software
        were used to write this post, PURTROPPO!***
        • Anonimo scrive:
          Re: WOW!
          - Scritto da: ZioBill
          Bah, mi sembra di avere, anche nel passato,
          argomentato a sufficienza le mie opinioniNo, buffone, perche' Microsoft e' stata condannata e questa sentenza non nega la condanna, stabilisce solo che la punizione per il reato commesso sia un buffetto nella guancia. Ma che ti dico a fare certe cose, che tanto non hai il cervello per capirle...
        • Anonimo scrive:
          Re: La caccia alle streghe e' finita...
          - Scritto da: ZioBill
          Credimi, a me non me ne frega niente di
          avere possibilita' di scelta: io sono per il
          monopolio informatico, qualora mi consenta
          di avere delle tecnologie aggiornate e allo
          stato dell'arte. Grande. Io sono per il nazismo se aiuta il genere umano a essere più bello e forte.Prova a leggerti "L'industria dell'olocausto" di Norman Filkestein e poi ne riparliamo.
        • Anonimo scrive:
          Re: La caccia alle streghe e' finita...
          - Scritto da: ZioBill
          Bah, mi sembra di avere, anche nel passato,
          argomentato a sufficienza le mie opinioni;
          se poi, come tutti i taleban-linux, chi la
          pensa come me e' un troll, allora sono fiero
          di esserlo.

          Credimi, a me non me ne frega niente di
          avere possibilita' di scelta: io sono per il
          monopolio informatico, qualora mi consenta
          di avere delle tecnologie aggiornate e allo
          stato dell'arte. Se il monopolio fosse di
          *nix, un sistema nato negli anni '60, allora
          la penserei molto diversamente, ma siccome
          NT e' un sistema REALMENTE innovativo e
          pensato per il computing di questi anni, non
          posso altro che difenderlo a spada tratta.
          Visto anche, cosa non secondaria, che
          FUNZIONA e ha aumentato la mia produttivita'
          in maniera sostanziale, in tutti i campi,
          dalla programmazione (COM, ActiveX, DirectX
          e ora .NET), alle applicazioni per ufficio,
          al browsing (IE e il suo HTML, anni avanti
          allo sterile standard del W3C), alle
          applicazioni audio e video. Per non parlare
          di drivers, di supporto alle tecnologie
          innovative, al fatto che le applicazioni
          prima escono per Windows e poi, forse, per
          altri sistemi.
          Credimi, se l'unico modo per avere quello
          che ho oggi sulla scrivania, ad un terzo del
          costo di un Mac, ad esempio, e' stato vedere
          il declino di aziende che non hanno colto
          questa esigenza da parte degli utenti (anche
          corporate), allora ben venga anche il
          monopolio.

          Poi, se vuoi che la dica tutta, secondo me
          ora Microsoft sta prendendo una brutta
          strada (palladium) Sul fatto che abbia preso una brutta strada con Palladium sono d'accordo. Aveva appena intrapreso la strada giusta con .NET e bastava che pensasse a risistemare la robustezza del sistema e miglioramento delle partizioni e invece va a pensare a questa tecnologia che non aiuta per nulla e sta antipatica a tutti
          e sono sicuro che il
          mercato fara' sempre in tempo a premiare
          altre architetture, in questo caso. Ma ora
          come ora il 95% delle macchine che si
          collegano a Google ha scelto
          un'architettura, e bisogna prenderne atto.

          ZioBill

          - Scritto da: Vertigo


          Microsoft ha 'democratizzato'

          l'informatica



          si, un po' come in in iraq, dove c'è la

          liberta' di votare solo saddam...



          non riesco ancora a capire se sei un
          troll o

          ci credi sul serio...




          ZioBill


          ***no linux and no open source software

          were


          used to write this post***



          Vertigo

          ***no linux and no open source software

          were used to write this post,
          PURTROPPO!***
        • Anonimo scrive:
          Re: La caccia alle streghe e' finita...
          - Scritto da: ZioBill
          Poi, se vuoi che la dica tutta, secondo me
          ora Microsoft sta prendendo una brutta
          strada (palladium) Ma guarda... Davvero? Hai paura per caso di nonpoter piu' piratare il sw come fai adessoe di dover pagare sul serio tutto ma propriotutto quello che mamma MS e compagnucci decide che devi installare ogni 6 mesi sul tuo pc?
        • Anonimo scrive:
          Re: La caccia alle streghe e' finita...

          Bah, mi sembra di avere, anche nel passato,
          argomentato a sufficienza le mie opinioni;
          se poi, come tutti i taleban-linux, chi la
          pensa come me e' un troll, allora sono fiero
          di esserlo.non mi ritengo proprio un taleban-linux, solo uno che ragiona.
          Credimi, a me non me ne frega niente di
          avere possibilita' di scelta: io sono per il
          monopolio informatico, qualora mi consenta
          di avere delle tecnologie aggiornate e allo
          stato dell'arte. e cerchi lo stato dell'arte nel mondo ms?grosso sbaglio!
          Se il monopolio fosse di
          *nix, un sistema nato negli anni '60, allora
          la penserei molto diversamente, unix è nato su basi solide.e' nato per essere modulare, espandibile e scalabile. e continua oggi, a 40 anni di distanza, a dimostrare di essere un so adatto al 2000. la ms invece ha fatto sbagli colossali nei suoi so. ha creato un so che fino al tardo '99 non era stabile, che è nato come microkernel e s'è evoluto come tutt'altro, che ha sempre detto "si, il prodotto che facevamo era scadente, ma adesso win***** è il migliolre". vedi con winme...
          ma siccome
          NT e' un sistema REALMENTE innovativocomecomecome?cosa avrebbe di innovativo? sentiamo...
          e
          pensato per il computing di questi anni,si, ma pensato secondo i voleri di bill games, e sicuramente la concezione che ha lui di so è ben diversa da quella di qualsiasi altro uomo senziente.
          Visto anche, cosa non secondaria, che
          FUNZIONAsi vede! come no! ma se il sito della ms in collaborazione con non so che ditta di hw era stato messo ko per giorni!e ancora adesso ms usa freebsd per i suoi dns!
          alle applicazioni per ufficio,produttivita'? si, con la stabilita' di office, la retroincompatibilita' e tuto il resto... mah...
          al browsing (IE e il suo HTML, anni avanti
          allo sterile standard del W3C)alo sterile standard? ma ti rendi conto di quel che dici?
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe e' finita...
      - Scritto da: ZioBill.....

      Grazie ancora Microsoft.Prego. Figurati...Solo una cosa, mentre corri avanti e indietro per scrivere queste putt... ehm considerazioni intelligenti, potresti metterti anche una scopa in culo così mi ramazzi l'ufficio ?
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe e' finita...

      Microsoft ha 'democratizzato' l'informaticaEsattamente come le hotline erotiche hanno democratizzato la masturbazione!Ma va va...
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe e' finita...
      -- Scritto da: ZioBill
      Plaudo alla giusta sentenza della corte USA:
      E' chiaro che in un'economia di mercato
      selvaggia quale abbiamo, dopo che il
      capitalismo, nostro malgrado, ha vinto la
      guerra fredda,Ma come tu che difendi a spada tratta microsoft scrivi che il capitalismo ha vinto nostro malgrado !?!?
      Grazie ancora Microsoft.

      ZioBillche coerenza,complimenti
    • Anonimo scrive:
      Re: WOW!
      - Scritto da: ZioBillZioBill, tu sei una gonade, una gonade marcia. Aggingerei pure che al posto della lingua hai un panno di renna morbido in modo da non irritare pelli delicate.BuffoneAi signori di P.I.: so che metterete un bel bollino rosso in questo post. Ma personalmente ritengo piu' offensivo leggere certe idiozione. Vi prego, dateci la possibilita', almeno per gli utenti registrati, di plonkare certi buffoni. Su usenet un qualsiasi client lo prevede.
      ***no linux and no open source software were
      used to write this post***Solo un cervello bacato
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe e' finita...
      Perche` parli di cose che non sai?Mi fai pena, sinceramente.Prima di esprimere un'opinione, informati e studia la storia dell'informatica.
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe e' finita...
      giuro che se un giorno dovessi avere la sfortuna di incontrarti ti daro' tante di quelle mazzate che manco tua madre ti riconosce, sei un povero idiota.
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe e' finita...
      Ziobill: Ma se hanno appena annunciato che "l'architettura" (se così si può chiamare) 9x non potrà far girare Office 11... E non ti preoccupi? Beato te.
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe e' finita...
      - Scritto da: ZioBillC'e` del vero in quanto scrivi, ma anche inesattezze.
      Plaudo alla giusta sentenza della corte USA:
      era assurdo che ditte perdenti (SUN in
      primis) cercassero di guadagnare il terreno
      perduto addirittura mediante simili
      stratagemmi.
      Beh, assurdo forse no, in fondo il mercato e`questo.
      E' chiaro che in un'economia di mercato
      selvaggia quale abbiamo, dopo che il
      capitalismo, nostro malgrado, ha vinto la
      guerra fredda, non c'e' spazio per
      anti-trust e amenita' varie (e lo dico a
      malincuore), anche perche' l'anti-trust,
      prima che garantire gli utenti finali, e'
      purtroppo l'ultima ratio delle aziende
      perdenti. E questo non deve passare mai.
      Si, certo l'anti-trust che garantisce l'utentee`, stando cosi` le cose, pura utopia.Un anti-trust a tutela delle aziende piu deboli e` invece ipotizzabile, se queste sapranno (e avranno l'interesse) costituire una lobby sufficientemente forte.Potrebbe essere un passo avanti e consentire di sbloccare, almeno in parte, l'attuale stasi tecnologica.
      Microsoft ha 'democratizzato' l'informatica
      e questo e' da accettare come un dato di
      fatto: Di fatto l'era dell'informatica pienamente libera e democratica e` durata pochi anni ed e` decisamente alle nostre spalle.Oggi la 'democrazia informatica' e` privilegio di pochi, soprattutto in ambito desktop.
      se oggi compero un pc e non mi devo
      piu' preoccupare di quale architettura fara'
      girare i miei programmi, quali essi siano,Questo era in parte vero ieri o l'altroieri.Oggi l'architettura e` spesso vincolante, relativamente poche applicazioni girano su tuttele piattaforme.
      lo devo a Bill Gates Alla Microsoft non dobbiamo nulla. Come alla Sun,alla IBM, eccetera.SalutiNemaProblema
    • Anonimo scrive:
      La caccia alle streghe e' finita...
      - Scritto da: ZioBill
      ZioBill
      ***no linux and no open source software were
      used to write this post***non ne sarei cosi' certo... prova a chiedere al tuo provider....poi, magari te sei sottosviluppato e non sei in grado di usare altro che windoz, ma tutto quello che passa in rete e' facile che prima o poi su linux ci passi.....
      • Anonimo scrive:
        Re: La caccia alle streghe e' finita...
        Mah!Lato client: Windows2000sp2+IELato server:IIS+Win2000AdvancedServer.Se poi vuoi fare il difficile e mi tiri in ballo i router, beh, allora.Io intendo sempre lato client quando scrivo quella cosa.ZioBill***...lato client***- Scritto da: KerNivore


        - Scritto da: ZioBill


        ZioBill

        ***no linux and no open source software
        were

        used to write this post***

        non ne sarei cosi' certo... prova a chiedere
        al tuo provider....

        poi, magari te sei sottosviluppato e non sei
        in grado di usare altro che windoz, ma tutto
        quello che passa in rete e' facile che prima
        o poi su linux ci passi.....
  • Anonimo scrive:
    Come?
    "....Ciò nonostante, esulta il procuratore generale degli Stati Uniti, John Ashcroft, secondo cui "la decisione della Corte è una vittoria per i consumatori e per le aziende, che possono immediatamente trarre vantaggio dalle decisioni finali". Stando ad Ashcroft, il Dipartimento di Giustizia,...."Una vittoria per i consumatori e per le aziende??Ma questo si è fumato l'impossibile?? :(
  • Anonimo scrive:
    EU 'ndo stai?
    Si continua a parlare di USA (e getta?) ma l'unione europea cosa produce? Un bel niente. Siamo succubi di come vanno le cose oltreoceano!
    • Anonimo scrive:
      Re: EU 'ndo stai?
      - Scritto da: Babar
      Si continua a parlare di USA (e getta?) ma
      l'unione europea cosa produce? Un bel
      niente. Siamo succubi di come vanno le cose
      oltreoceano!No, speriamo in una bella multazza, come quella data a Nintendo. E poi che succederà, ZioBush ci punta i missili contro e ci addita come talebani?
      • Anonimo scrive:
        Re: EU 'ndo stai?
        - Scritto da: Gothmog
        No, speriamo in una bella multazza, come
        quella data a Nintendo. E poi che succederà,
        ZioBush ci punta i missili contro e ci
        addita come talebani?Vista l'aria che tira, non è da escludere.Suggerisco la lettura di "Guerra alla libertà" - Fazi editore per chi non vuole essere ottenebrato dalla propaganda. Alcuni passi nel finale sono agghiaccianti, specie quelli sulle direttive di politica nucleare dell'amministrazione Bush.
        • Anonimo scrive:
          Re: EU 'ndo stai?
          - Scritto da: Anonimo Ingegnere
          Vista l'aria che tira, non è da escludere.
          Suggerisco la lettura di "Guerra alla
          libertà" - Fazi editore per chi non vuole
          essere ottenebrato dalla propaganda. Alcuni
          passi nel finale sono agghiaccianti, specie
          quelli sulle direttive di politica nucleare
          dell'amministrazione Bush.L'autore?
    • Anonimo scrive:
      Re: EU 'ndo stai?
      http://www.programmazione.it/index.php?entity=enews&idNews=5061&idArea=1
  • Anonimo scrive:
    BENE!!!
    Da oggi NESSUNO porta' piu' accusare microsoft.C'e' una sentenza e chiunque lo fara' sara' solo uno sporco diffamatore!!Finlamente possiamo tornare a guardare dall'alto verso il basso tutta la comunita' opensource!Gloria a bill gates!!!!
    • Anonimo scrive:
      TROLL DETECTED
      don't feed the troll!
    • Anonimo scrive:
      Re: BENE!!!
      - Scritto da: M$Rulez
      Da oggi NESSUNO porta' piu' accusare
      microsoft.
      C'e' una sentenza e chiunque lo fara' sara'
      solo uno sporco diffamatore!!Sentenza ? Cioè se piallo delle macchine con su uindous mi denunciano ? Temo di essere nei guai allora.
      Finlamente possiamo tornare a guardare
      dall'alto verso il basso tutta la comunita'
      opensource!Cosa vuoi fare tu ? :DROTFL
      Gloria a bill gates!!!!Si, si, ora torna in classe che suona la campanella.
    • Anonimo scrive:
      Re: BENE!!!
      - Scritto da: M$Rulez
      Da oggi NESSUNO porta' piu' accusare
      microsoft.
      C'e' una sentenza e chiunque lo fara' sara'
      solo uno sporco diffamatore!!Guarda che la colpevolezza di MS e` stata confermata! E` la pena inflitta che equivale alla canonica "pacca sulla spalla".Se uno ruba un sacco soldi e viene condannato solo agli arresti domiciliari, non diventa automaticamente innocente.
      Finlamente possiamo tornare a guardare
      dall'alto verso il basso tutta la comunita'
      opensource!...accidenti, una sentenza fa meglio della psicoanalisi! ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: BENE!!!
        Io mi ricordo di una piastrella appesa sulla parete della casa di mia nonna con su un proverbio cinese che recitava così "chi ruba molto fa cariera, chi ruba poco va in galera" è una sacro santa legge, alla faccia della giustizia uguale per tutti, ma questo vale anche e sopratutto in italia.
    • Anonimo scrive:
      BENE!!! (avete rovinato tuto)
      - Scritto da: M$Rulez
      Da oggi NESSUNO porta' piu' accusare
      microsoft.
      C'e' una sentenza e chiunque lo fara' sara'
      solo uno sporco diffamatore!!

      Finlamente possiamo tornare a guardare
      dall'alto verso il basso tutta la comunita'
      opensource!

      Gloria a bill gates!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: BENE!!! (avete rovinato tutto) correct
      - Scritto da: M$Rulez
      Da oggi NESSUNO porta' piu' accusare
      microsoft.
      C'e' una sentenza e chiunque lo fara' sara'
      solo uno sporco diffamatore!!

      Finlamente possiamo tornare a guardare
      dall'alto verso il basso tutta la comunita'
      opensource!

      Gloria a bill gates!!!!avete rovinato tutto... volevo vedere se qualche Windozzaro ci cascava e mi veniva dietro... mavaf
      • Anonimo scrive:
        Re: BENE!!! (avete rovinato tutto) correct
        - Scritto da: M$Rulez
        avete rovinato tutto... volevo vedere se
        qualche Windozzaro ci cascava e mi veniva
        dietro... mavafLOL! Evidentemente a parte ZioBill, di utenti windows che la pensano in modo estremistico come lui non ce ne sono... e per fortuna oserei dire :-) sarebbe veramente un paradosso per l'intelligenza umana.E' giusto che ognuno usi quello che vuole punto e basta, le guerre di religione sono stupide in tutti i sensi.Io uso Linux, lavoro con linux, guadagno con Linux... Chi usa Windows e lo fa con soddisfazione senza alcun rimpianto alcuno in tutti i fronti, allora posso dire con assoluta convinzione che fa proprio bene, ma chi persevera nella sua guerra personale denigrando chi non è o la pensa come lui, beh, lasciamelo dire, è solo un povero ed inconsapevole schiavo.Ciao
  • Anonimo scrive:
    I giudici vanno bene e sono bravi solo se....
    ..la pensano come voi:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: I giudici vanno bene e sono bravi solo se....
      Grande!Oh mio dio! Mi verranno a prendere questa notte! Per costringermi ad usare Windows! Ahhh!PS: Ma quanto vi ci vuole a disinstallarlo sto windows se vi fa tanto schifo? C'è gente che sono mesi che per mettere in pace la coscienza continua a postare che sta "in fase di transizione" e che eliminerà presto quella maledetta partizione...
      • Anonimo scrive:
        Re: I giudici vanno bene e sono bravi solo se....
        - Scritto da: Z.e.r.o....
        PS: Ma quanto vi ci vuole a disinstallarlo
        sto windows se vi fa tanto schifo? C'è gente
        che sono mesi che per mettere in pace la
        coscienza continua a postare che sta "in
        fase di transizione" e che eliminerà presto
        quella maledetta partizione...Noooo !!!!!Eliminare la partizione Windows ?!?!?!?!?E perchè ???????Ogni tanto ce le dobbiamo pur fare quattro risate...
      • Anonimo scrive:
        Re: I giudici vanno bene e sono bravi solo se....
        - Scritto da: Z.e.r.o
        PS: Ma quanto vi ci vuole a disinstallarlo
        sto windows se vi fa tanto schifo? C'è gente
        che sono mesi che per mettere in pace la
        coscienza continua a postare che sta "in
        fase di transizione" e che eliminerà presto
        quella maledetta partizione...Forse per te che ci giochi col PC sarà solo roba di dare il comando di formattazione, ma in azienda bisogna avere a che fare con conversioni di file di lavoro in formati proprietari (oppure vuoi buttare via il lavoro di anni?), con il periodo di apprendimento da parte del personale dei nuovi prodotti ecc.E qualche mese è il minimo per fare questo.
        • Anonimo scrive:
          Re: I giudici vanno bene e sono bravi solo se....

          in azienda bisogna avere a che fare con
          conversioni di file di lavoro in formati
          proprietari (oppure vuoi buttare via il
          lavoro di anni?), con il periodo di
          apprendimento da parte del personale dei
          nuovi prodotti ecc.
          E qualche mese è il minimo per fare questo.E questa è la prima cosa da far capire a chi crede di "risparmiare" perchè usa software open-source, credi che qualche mese di lavoro e rotture di marroni per gli utenti costi meno di qualche licenza MS?
          • Anonimo scrive:
            Re: I giudici vanno bene e sono bravi solo se....
            - Scritto da: Sicuro?
            E questa è la prima cosa da far capire a chi
            crede di "risparmiare" perchè usa software
            open-source, credi che qualche mese di
            lavoro e rotture di marroni per gli utenti
            costi meno di qualche licenza MS?Allora facciamo i conti giusti:qualche mese per la transizione a formati chiari, documentati e liberi "OGGI", controRinnovo delle licenze dei prodotti Ms ogni volta che la Ms lo decide in eterno.mah.. io direi che il mese e mezzo per passare ad openoffice o a staroffice mi ripaga di almeno 3/4 anni di licenze Ms... ammesso che openoffice e staroffice siano in grado di fare cio' che mi serve (l'80% delle applicazioni,almeno).Saluti, Ryo Takatsuki
          • Anonimo scrive:
            Re: I giudici vanno bene e sono bravi solo se....
            - Scritto da: Jabbawack
            - Scritto da: Sicuro?

            E questa è la prima cosa da far capire a

            chi

            crede di "risparmiare" perchè usa software

            open-source, credi che qualche mese di

            lavoro e rotture di marroni per gli utenti

            costi meno di qualche licenza MS?

            Allora facciamo i conti giusti:

            qualche mese per la transizione a formati
            chiari, documentati e liberi "OGGI", contro

            Rinnovo delle licenze dei prodotti Ms ogni
            volta che
            la Ms lo decide in eterno.

            mah.. io direi che il mese e mezzo per
            passare ad openoffice o a staroffice mi
            ripaga di almeno 3/4 anni di licenze Ms...
            ammesso che openoffice e staroffice siano in
            grado di fare cio' che mi serve (l'80% delle
            applicazioni,almeno).

            Saluti,
            Ryo TakatsukiE' esattamente lo stesso ragionamento che ho fatto anch'io, oggi passare a Linux su tutta la rete aziendale mi costa di più che "qualche licenza MS" ma è un prezzo che si affronta una volta e poi basta considerato che si passa ad una piattaforma completamente aperta.
          • Anonimo scrive:
            Re: I giudici vanno bene e sono bravi solo se....
            - Scritto da: Poker
            - Scritto da: Jabbawack

            - Scritto da: Sicuro?


            E questa è la prima cosa da far capire
            a


            chi


            crede di "risparmiare" perchè usa
            software


            open-source, credi che qualche mese di


            lavoro e rotture di marroni per gli
            utenti


            costi meno di qualche licenza MS?



            Allora facciamo i conti giusti:



            qualche mese per la transizione a formati

            chiari, documentati e liberi "OGGI",
            contro



            Rinnovo delle licenze dei prodotti Ms ogni

            volta che

            la Ms lo decide in eterno.



            mah.. io direi che il mese e mezzo per

            passare ad openoffice o a staroffice mi

            ripaga di almeno 3/4 anni di licenze Ms...

            ammesso che openoffice e staroffice siano
            in

            grado di fare cio' che mi serve (l'80%
            delle

            applicazioni,almeno).



            Saluti,

            Ryo Takatsuki

            E' esattamente lo stesso ragionamento che ho
            fatto anch'io, oggi passare a Linux su tutta
            la rete aziendale mi costa di più che
            "qualche licenza MS" ma è un prezzo che si
            affronta una volta e poi basta considerato
            che si passa ad una piattaforma
            completamente aperta.si, finche' IBM , dopo essersi ripresa parte delle revenue perse nella guerra con MS, decide di scaricare gli investimenti su Linux, che torna a regimi-lumaca in termini di sviluppo (affidato agli studenti universitari), e chi vuole usarlo produttivamente comincia a sganciare i soldoni in licenze RedHat, SuSe, Mandrake (perche' ovviamente devono continuare a mangiare, anche senza IBM dietro) e sganciare i pantaloni....
    • Anonimo scrive:
      Re: I giudici vanno bene e sono bravi solo se....
      - Scritto da: Alberto
      ..la pensano come voi:-)I giudici non 'la devono pensare', devono applicare leggi.Per il resto chissenefrega, non mi farò certo prendere dai rimorsi mentre piallo qualche bell'NT o 2000.
    • Anonimo scrive:
      Re: I giudici vanno bene e sono bravi solo se....
      I giudici sono bravi se comminano punizioni adatte al reato... MS se l'e` cavata con una pacca sulla spalla, non e` stata assolta.La cosa peggiore e` che ora e` stato stabilito un precedente, e nella legislazione USA questo conta moltissimo.Io lavoro x una azienda americana: da oggi, se qualche nostro concorrente usera` strategie monopolistiche, per noi sara` un po` piu` dura chiedere giustizia.Spero che non succeda anche a voi.Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Mozilla al posto di explorer
    Almeno quelli che hanno windows potranno usare un browser superior integrato col sistema operativo e disinstallare tutti i programmi che vengono installati di default: mozilla windows media player.Più se non capisco male non avere programmi che sulla propria macchina, si aggiornano automaticamente o fanno cose strane tipo mandare dati personali a microsoft senza consenso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mozilla al posto di explorer
      - Scritto da: giovanni
      Più se non capisco male non avere programmi
      che sulla propria macchina, si aggiornano
      automaticamente o fanno cose strane tipo
      mandare dati personali a microsoft senza
      consenso.Tutte queste cose esistono solo nelle tue fantasie paranoiche... prendi 2 pastigliette di Tavor quando ti svegli e vedrai che passerano.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Mozilla al posto di explorer


        Tutte queste cose esistono solo nelle tue
        fantasie paranoiche... prendi 2 pastigliette
        di Tavor quando ti svegli e vedrai che
        passerano.Hai ragione, solo in sogno puoi disinstallare explorer o il media player.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mozilla al posto di explorer
          - Scritto da: one_dude

          Hai ragione, solo in sogno puoi
          disinstallare explorer o il media player.Basta usare linux e questi problemi non li avete. O no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mozilla al posto di explorer
          - Scritto da: one_dude

          Hai ragione, solo in sogno puoi
          disinstallare explorer o il media player.Impara a leggere prima di commentare.Io ho risposto a questo quote:
          Più se non capisco male non avere programmi
          che sulla propria macchina, si aggiornano
          automaticamente o fanno cose strane tipo
          mandare dati personali a microsoft senza
          consenso.e non ad altro.Svegliati!Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Mozilla al posto di explorer
          - Scritto da: one_dude




          Tutte queste cose esistono solo nelle tue

          fantasie paranoiche... prendi 2
          pastigliette

          di Tavor quando ti svegli e vedrai che

          passerano.

          Hai ragione, solo in sogno puoi
          disinstallare explorer o il media player.In sogno, oppure nel menu' installazione applicazioni, previa installazione del SP3 (windows 2000) o SP1 (windows XP)Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Mozilla al posto di explorer
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: giovanni

        Più se non capisco male non avere

        programmi che sulla propria macchina, si

        aggiornano automaticamente o fanno cose

        strane tipo mandare dati personali a

        microsoft senza consenso.

        Tutte queste cose esistono solo nelle tue
        fantasie paranoiche... prendi 2 pastigliette
        di Tavor quando ti svegli e vedrai che
        passerano.A parte che il Lorazepam (principio attivo presente nel Tavor) è solo un ansiolitico e non un antipsicotico e quindi eventualmente non avrebbe alcun effetto contro i deliri paranoici, comunque che Internet Explorer sia "spyware" è oramai di dominio pubblico e se non ci credi, installane una qualsiasi versione (oppure reinstalla Windows) e subito dopo controlla con Ad-aware della Lavasoft, avrai una "bella" sorpresa.Per quanto riguarda il titolo del messaggio, ho un piccolo aneddoto in tema da raccontare.Dopo aver sostituito Explorer 6 con Mozilla 1.1 (mi pento di non averlo fatto prima) e, sottolineo, dopo aver impostato tutte le opzioni di Windows 98 e applicativi vari che fanno sì che Mozilla sia il browser competente a gestire *qualsiasi* richiesta HTTP, ho notato che qualche programma (mIRC 6 in primis) continua a richiamare Internet Explorer (anche se disinstallato) quando clicco su un link web presente all'interno di una sua qualsiasi finestra.Per fortuna sono pochi i programmi che si comportano così, anche perché nella mia partizione Windows sto provvederdo a sostituire il maggior numero possibile di applicativi proprietari con software OpenSource.Partizione che, tra parentesi, avrà vita breve una volta che avrò completato la transione a GNU/Linux, così come avranno vita breve le partizioni Windows della reta aziendale che gestisco, con buona pace dell'attuale governo federale americano, di Bill Gates e soci e dell'antitrust USA (che davvero, come ha sottolineato qualcuno in questo forum, non è più l'antitrust che due decenni fa smembrò l'AT&T in 7 società al fine di creare un vero libero mercato della telefonia in America).
        • Anonimo scrive:
          Re: Mozilla al posto di explorer

          subito dopo controlla con Ad-aware della
          Lavasoft, avrai una "bella" sorpresa.Che sorpresa sarebbe? Spiegazioni please
          breve una volta che avrò completato la
          transione a GNU/Linux, così come avranno
          vita breve le partizioni Windows della reta
          aziendale che gestiscoMa scusami proprio in base a quello che stai dicendo ... il monopolio dove sarebbe?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: matteooooo....
            Ma scusami proprio in base a quello che stai
            dicendo ... il monopolio dove sarebbe?Beh, la giustizia americana ha stabilito che il monopolio c'è...La sentenza in questione NON ha scagionato M$. Ha solo detto che è una cattivona e non lo deve fare più, mentre l'accusa chiedeva una condanna esemplare ed un risarcimento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer

            La sentenza in questione NON ha scagionato
            M$. Ha solo detto che è una cattivona e non
            lo deve fare più, mentre l'accusa chiedeva
            una condanna esemplare ed un risarcimento.Il nostro amico sta per dismettere Windows per passare a Linux dove' il monopolio?Qualcuno gli sta impedendo di farlo?Il risarcimento a chi scusami?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer

            La mia richiesta se fossi stato nel giudice
            dell'antitrust?
            Per formato di salvataggio (es .doc, .pdf,
            .ppt) deve esistere o un viewer gratuito per
            TUTTE le piattaforme, aggiornato con
            l'ultima release del prodotto, o una
            specifica aperta (liberamente usabile) che
            descriva nel dettaglio il formato di
            salvataggio.Stai chiedendo quindi l'abolizione dei formati proprietari?(Chiediamo anche ad Oracle allora...)Per tutte le piattaforme cosa si intende?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            Beh, non mi sembra male.Credo, e qualcuno mi smentisca , per favore che la peculiarità del mercato dell'informatica sia in fondo in fondo solo una: che ciò che più conta è lo standard: non importa quale prodotto è il migliore ma quale riesce a garntire la maggiore interoperabilità con il mondo che gli sta accanto. Una volta che una tecnologia ha raggiunto un punto critico di diffusione diventa difficilissimo , se non impossibile smuoverlo da lì, anche proponendo un prodotto migliore secondo le regole di un mercato "classico". In altre parole il mercato dell'informatica (sto parlado di quella a ampia diffusione tra in non addetti ai lavori: desktop aziendali e pc da casa) tende naturalmente verso il monopolio.Io non penso proprio che si dovrebbero obbligare tutti i produttori di software a rilasciare solo prodotti open source (rimane nella sfera della libertà di scelta di chi lo scrive). Solo alcune cose: protocolli, formati di interscambio di dati, tutto ciò che deve uscire dalla sfera di utilizzo del singolo e servirgli per comunicare con altri. Tutto questo deve essere open. E deve esserlo unicamente perchè il mercato inizi a funzionare anche in questo campo. Avrà più successo chi farà il prodotto migliore al minor prezzo. Punto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            Non avrei saputo dire di meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            Matteo ma lavori per Microsoft? Tranquillo, grazie alle vostre pratiche ASSOLUTAMENTE NON MONOPOLISTICHE NON SCHERZIAMO ECCHE'SIAMOMATTI, non rischi di perdere il posto, tranquillo...cmq la proposta di abbandonare i formati proprietari mi sembra sensatissima, anche perchè è quello che avverrà di fatto con XML o mi sbaglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: jjkay75
            Matteo ma lavori per Microsoft? Tranquillo,
            grazie alle vostre pratiche ASSOLUTAMENTE
            NON MONOPOLISTICHE NON SCHERZIAMO
            ECCHE'SIAMOMATTI, non rischi di perdere il
            posto, tranquillo...cmq la proposta di
            abbandonare i formati proprietari mi sembra
            sensatissima, anche perchè è quello che
            avverrà di fatto con XML o mi sbaglio?E secondo te chi è la società che ha spinto per prima e forse maggiormente Xml e SOAP?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer


            E secondo te chi è la società che ha spinto
            per prima e forse maggiormente Xml e SOAP? Gli stessi che hanno spinto i CSS e poi hanno cerceto di brevettarli?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: duh!



            E secondo te chi è la società che ha
            spinto

            per prima e forse maggiormente Xml e
            SOAP?

            Gli stessi che hanno spinto i CSS e poi
            hanno cerceto di brevettarli?Hanno forse fatto schifo i CSS...? O bisogna solo che le cose vengano spinte da SUN e IBM..?Ma perchè non si parla mai un po' anche di IBM che di politica trusteggiante è forse stata l'inventore (in campo informatico)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer


            Hanno forse fatto schifo i CSS...? O bisognaNo, ma hanno cercato di brevettarli DOPO aver spinto il W3C a metterlo nelle Recommendations.
            solo che le cose vengano spinte da SUN e
            IBM..?No, infatti XML e' "cosa buona e giusta" ma spero che non faccia la fine dell' implementazione dell'autenticazione "standard" Kerberos su Windows NT, che guarda caso, invece di interoperare con tutte le altre implementazioni di Kerberos, funzionava bene solo con se stessa.
            Ma perchè non si parla mai un po' anche di
            IBM che di politica trusteggiante è forse
            stata l'inventore (in campo informatico)E' vero... e ne è stata quasi travolta.Apple idem.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: duh!



            Hanno forse fatto schifo i CSS...? O
            bisogna

            No, ma hanno cercato di brevettarli DOPO
            aver spinto il W3C a metterlo nelle
            Recommendations.


            solo che le cose vengano spinte da SUN e

            IBM..?

            No, infatti XML e' "cosa buona e giusta" ma
            spero che non faccia la fine dell'
            implementazione dell'autenticazione
            "standard" Kerberos su Windows NT, che
            guarda caso, invece di interoperare con
            tutte le altre implementazioni di Kerberos,
            funzionava bene solo con se stessa.


            Ma perchè non si parla mai un po' anche di

            IBM che di politica trusteggiante è forse

            stata l'inventore (in campo informatico)

            E' vero... e ne è stata quasi travolta.Non mi pare che stia agonizzando ora come ora...
            Apple idem.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            Non sta agonizzando ora, ma vatti a riguardare un pò di articoli antecedenti al '93 e scoprirari che IBM, prima di passare all'attuale modello di business, era li li per lasciarci le penne...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: jjkay75
            Non sta agonizzando ora, ma vatti a
            riguardare un pò di articoli antecedenti al
            '93 e scoprirari che IBM, prima di passare
            all'attuale modello di business, era li li
            per lasciarci le penne...Si ma ora sta meglio di tutti. O il tuo orologio di sistema non è stato capace di superare il millennium bug?Anche Microsoft potrebbe andare in crisi, e spezzettandola in tante piccole società avrebbe favorito o no IBM e SUN? che discorso del tubo è il tuo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: jjkay75
            Matteo ma lavori per Microsoft? Tranquillo,
            grazie alle vostre pratiche ASSOLUTAMENTE
            NON MONOPOLISTICHE NON SCHERZIAMO
            ECCHE'SIAMOMATTI, non rischi di perdere il
            posto, tranquillo...cmq la proposta di
            abbandonare i formati proprietari mi sembra
            sensatissima, anche perchè è quello che
            avverrà di fatto con XML o mi sbaglio?Premetto che non lavoro in MS.Il fatto che il futuro sono i formati libero grazie a XML può anche darsi...Pretendere che oggi un azienda non possa avere formati proprietari mi sembra ben diverso...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer


            Stai chiedendo quindi l'abolizione dei
            formati proprietari?(Chiediamo anche ad
            Oracle allora...)SELECT * FROM dati;mi pare standard, no?e comunque potrebbero pubblicare il formato dei loro files, tanto l'algoritmo potrebbe rimanere sotto copyright (anche se non approvo)
            Per tutte le piattaforme cosa si intende?Se un utente vuole leggere tale file su un os di sua invenzione, allora deve poterlo fare. Dietro richiesta, la Software House DEVE (entro un periodo di tempo prestabilito x lo sviluppo del codice) presentare il viewer. E' ovvio che le conviene pubblicare le specifiche, ma se proprio ci tiene a tenerle chiuse... almeno ha l'alternativa!
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: matteooooo


            La sentenza in questione NON ha scagionato

            M$. Ha solo detto che è una cattivona e
            non

            lo deve fare più, mentre l'accusa chiedeva

            una condanna esemplare ed un risarcimento.

            Il nostro amico sta per dismettere Windows
            per passare a Linux dove' il monopolio?Chiamiamo le cose con il loro nome: abuso di posizione dominante.
            Qualcuno gli sta impedendo di farlo?Per esempio Frontpage e cagate varie che generano un codice HTML che non rispetta gli standard.Per esempio la scarsa documentazione dei formati proprietari.Per esempio la preinstallazione sui PC (usa pure Linux, ma intanto Win lo paghi... e non mi venire a parlare di rimborso). Preinstallazione che viene IMPOSTA da M$ ai produttori (vedasi caso Dell).Per esempio l'hw che funziona solo con Windows perchè non ci sono driver per altri s.o. e il produttore non divulga le specifiche.Per esempio la sistematica creazione di nuovi formati proprietari in sostituzione di quelli liberi o comunque documentati e ormai utilizzati da tempo (un esempio per tutti: wma e wmv).Per esempio il tentativo di impedire o rendere più difficile l'interfacciamento con le periferiche da parte di altri sistemi operativi, portato avanti con Palladium. Cito l'articolo, che forse non hai letto bene:"Ci attendiamo - ha invece attaccato il presidente della SIIA (Software Information Industry Association), Ken Wasch - che Microsoft utilizzi molte delle stesse tattiche che le hanno consentito di ottenere il dominio sul desktop e sui browser per ottenere il dominio anche in altre aree"."Duro anche Edmund Mierzwinski, direttore dei programmi dei consumatori dello US Public Interest Research Group, secondo cui i rimedi proposti non fermeranno Microsoft dallo spingere fuori dal mercato i suoi concorrenti e monopolizzare la scelta dei consumatori. Una decisione che vuol dire che nulla cambia per Microsoft, e vuol dire che i consumatori avranno meno scelta, meno innovazione e prezzi più alti, e che il monopolio di Microsoft crescerà e basta".
            Il risarcimento a chi scusami?A chi è stato danneggiato dalle pratiche scorrette di M$. In genere si usa così.....In genere...Fra gli altri: Sun, AOL Time Warner, 9 stati americani e un po' di associazioni di consumatori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: TeX

            Per esempio Frontpage e cagate varie che
            generano un codice HTML che non rispetta gli
            standard.Allora dovevate avere il coraggio di mettere un bel controllo a mozilla e compagni che al posto di mostrare la pagina diceva "non validabile secondo il w3c". Dopotutto anche mozilla pero' supporta il , ad esempio, che non e' approvato dal w3c.
            Per esempio l'hw che funziona solo con
            Windows perchè non ci sono driver per altri
            s.o. e il produttore non divulga le
            specifiche.Chiaramente colpa di MS, questo.
            Per esempio la sistematica creazione di
            nuovi formati proprietari in sostituzione di
            quelli liberi o comunque documentati e ormai
            utilizzati da tempo (un esempio per tutti:
            wma e wmv).Se si aspetta l'open... campa cavallo. L'OGG vorbis, tanto per citarne uno, e' arrivato 5 e dico 5 anni dopo che l'mp3 e' diventato lo standard de facto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer

            Allora dovevate avere il coraggio di mettere
            un bel controllo a mozilla e compagni che al
            posto di mostrare la pagina diceva "non
            validabile secondo il w3c".Questo non e' compito di chi fa un browser, ma di chi fa un sito.
            Dopotutto anche
            mozilla pero' supporta il , ad
            esempio, che non e' approvato dal w3c.Questo perche' Mozilla supporta diverse modalita' di parsing, tra cui una "deficiente" (con cui legge quasi tutte le schifezze scritte da frontpage e simili)
            Se si aspetta l'open... campa cavallo. L'OGG
            vorbis, tanto per citarne uno, e' arrivato 5
            e dico 5 anni dopo che l'mp3 e' diventato lo
            standard de facto.Pero': e' migliore, e' aperto, non ha soldi se non dai contributi volontari.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: Garak


            Allora dovevate avere il coraggio di
            mettere

            un bel controllo a mozilla e compagni che
            al

            posto di mostrare la pagina diceva "non

            validabile secondo il w3c".

            Questo non e' compito di chi fa un browser,
            ma di chi fa un sito.Accetti di visualizzare il mio sito? Se ti va bene pigli quello che c'e'. Non ti va bene? Apri una sana finestrella all'utente con "sito non visualizzabile" e non scassi.

            Dopotutto anche

            mozilla pero' supporta il , ad

            esempio, che non e' approvato dal w3c.

            Questo perche' Mozilla supporta diverse
            modalita' di parsing, tra cui una
            "deficiente" (con cui legge quasi tutte le
            schifezze scritte da frontpage e simili)IE supporta robaccia non w3c, che schifo. Mozzilla lo fa, che bello.

            Se si aspetta l'open... campa cavallo.
            L'OGG

            vorbis, tanto per citarne uno, e'
            arrivato 5

            e dico 5 anni dopo che l'mp3 e' diventato
            lo

            standard de facto.

            Pero': e' migliore, e' aperto, non ha soldi
            se non dai contributi volontari.Pero: io sono da 5 anni che ascolto musica. Se a te piace arrivare sempre con 5 anni di ritardo sugli altri, accomodati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: Lol


            - Scritto da: TeX




            Per esempio Frontpage e cagate varie che

            generano un codice HTML che non rispetta
            gli

            standard.

            Allora dovevate avere il coraggio di mettere
            un bel controllo a mozilla e compagni che al
            posto di mostrare la pagina diceva "non
            validabile secondo il w3c". Dopotutto anche
            mozilla pero' supporta il , ad
            esempio, che non e' approvato dal w3c.Mi sembra che ci sia una certa differenza fra il sw che legge un formato e quello che lo crea....

            Per esempio l'hw che funziona solo con

            Windows perchè non ci sono driver per
            altri

            s.o. e il produttore non divulga le

            specifiche.

            Chiaramente colpa di MS, questo.Se M$ fa accordi con il produttore allora si.Altrimenti qualcuno mi deve spegare come mai M$ le specifiche le ottiene e gli altri no.


            Per esempio la sistematica creazione di

            nuovi formati proprietari in sostituzione
            di

            quelli liberi o comunque documentati e
            ormai

            utilizzati da tempo (un esempio per tutti:

            wma e wmv).

            Se si aspetta l'open... campa cavallo. L'OGG
            vorbis, tanto per citarne uno, e' arrivato 5
            e dico 5 anni dopo che l'mp3 e' diventato lo
            standard de facto.????Dunque, rileggo quello che ho scritto: "quelli liberi o comunque documentati e ormai utilizzati da tempo". Mi rendo conto che la frase è poco chiara, ma intendevo anche i formati proprietari della concorrenza diventati ormai standard e comunque utilizzati da tutti.Di conseguenza l'esempio non era wma vs. ogg ma wma vs. mp3.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer


            Qualcuno gli sta impedendo di farlo?

            Per esempio Frontpage e cagate varie che
            generano un codice HTML che non rispetta gli
            standard.Qualcuno ti obbliga ad usare FrontPage?
            Per esempio la scarsa documentazione dei
            formati proprietari.Essendo proprietari va da se' che possono anche non essere documentati...
            Per esempio la preinstallazione sui PC (usa
            pure Linux, ma intanto Win lo paghi... e non
            mi venire a parlare di rimborso).Ci sono catene che se vuoi ti danno il PC senza alcun SO...
            Preinstallazione che viene IMPOSTA da M$ ai
            produttori (vedasi caso Dell).Certo pena non avere più sconti come oggi...
            Per esempio l'hw che funziona solo con
            Windows perchè non ci sono driver per altri
            s.o. e il produttore non divulga le
            specifiche.Sarebbe colpa di MS?
            Per esempio la sistematica creazione di
            nuovi formati proprietari in sostituzione di
            quelli liberi o comunque documentati e ormai
            utilizzati da tempo (un esempio per tutti:
            wma e wmv).Quindi visto che c'è l'MP3 o Ogg una qualsiasi società non può inventarsi un formato proprio... e questa sarebbe la libertà...(segnalo inoltre che l'MP3 è tutto tranne che open...)
            Cito l'articolo, che forse non hai letto
            bene:

            "Ci attendiamo - ha invece attaccato il
            presidente della SIIA (Software Information
            Industry Association), Ken Wasch - che
            Microsoft utilizzi molte delle stesse
            tattiche che le hanno consentito di ottenere
            il dominio sul desktop e sui browser per
            ottenere il dominio anche in altre aree".Chi parla....SUN o Oracle o chi?

            Il risarcimento a chi scusami?

            A chi è stato danneggiato dalle pratiche
            scorrette di M$. In genere si usa
            così.....In genere...

            Fra gli altri: Sun, AOL Time Warner, 9 stati
            americani e un po' di associazioni di
            consumatori.Sun è peggio di MS visto che ha anche come mercato l'hardware.... prova ad andare a comprare un disco fisso per un suo server e poi vediamo chi è il vero criminale...Mi piacerebbe sapere poi i 9 stati americani che tipo di danno hanno subito...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: matteooooo


            Qualcuno gli sta impedendo di farlo?



            Per esempio Frontpage e cagate varie che

            generano un codice HTML che non rispetta
            gli

            standard.

            Qualcuno ti obbliga ad usare FrontPage?No. Ma quelli che lo usano magari mi obbligano ad usare IExplorer per vedere il sito...

            Per esempio la scarsa documentazione dei

            formati proprietari.

            Essendo proprietari va da se' che possono
            anche non essere documentati...Quindi ammetti che con i formati proprietari posso avere dei problemi ad aprire un documento so non ho il programma M$ ?

            Per esempio la preinstallazione sui PC
            (usa

            pure Linux, ma intanto Win lo paghi... e
            non

            mi venire a parlare di rimborso).

            Ci sono catene che se vuoi ti danno il PC
            senza alcun SO...Volevo comprare un notebook Compaq Evo 115. Sai dove lo posso trovare senza XP ? E un Acer ? E un Sony Vaio ? E un Toshiba ?

            Preinstallazione che viene IMPOSTA da M$
            ai

            produttori (vedasi caso Dell).

            Certo pena non avere più sconti come oggi...Chiamasi appunto "abuso di posizione dominante"....

            Per esempio l'hw che funziona solo con

            Windows perchè non ci sono driver per
            altri

            s.o. e il produttore non divulga le

            specifiche.

            Sarebbe colpa di MS? Se ci sono accordi fra il produttore HW e M$ si.


            Per esempio la sistematica creazione di

            nuovi formati proprietari in sostituzione
            di

            quelli liberi o comunque documentati e
            ormai

            utilizzati da tempo (un esempio per tutti:

            wma e wmv).

            Quindi visto che c'è l'MP3 o Ogg una
            qualsiasi società non può inventarsi un
            formato proprio... e questa sarebbe la
            libertà...Che se lo inventi pure. Ma non cerchi di imporlo.
            (segnalo inoltre che l'MP3 è tutto tranne
            che open...)OK. Era un esempio mal riuscito. MP3 è comunque un formato divenuto standard e disponibile per tutte le piattaforme. Wma no.

            Cito l'articolo, che forse non hai letto

            bene:....
            Chi parla....SUN o Oracle o chi?Vatti a rileggere l'articolo...



            Il risarcimento a chi scusami?



            A chi è stato danneggiato dalle pratiche

            scorrette di M$. In genere si usa

            così.....In genere...



            Fra gli altri: Sun, AOL Time Warner, 9
            stati

            americani e un po' di associazioni di

            consumatori.

            Sun è peggio di MS visto che ha anche come
            mercato l'hardware.... prova ad andare a
            comprare un disco fisso per un suo server e
            poi vediamo chi è il vero criminale...Cosa non va in un normale disco SCSI ?Comunque come dici tu Sun fa HW.M$ non fa HW. Pretende che chi fa HW lo faccia (solo) come vuole lei.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: matteooooo



            Qualcuno gli sta impedendo di farlo?





            Per esempio Frontpage e cagate varie
            che


            generano un codice HTML che non
            rispetta

            gli


            standard.



            Qualcuno ti obbliga ad usare FrontPage?

            No. Ma quelli che lo usano magari mi
            obbligano ad usare IExplorer per vedere il
            sito...L'HTML generato da FrontPage è compatibile con IE A questo punto entriamo nella tediosa discussione se è giusto che MS estenda l'HTML


            Per esempio la scarsa documentazione
            dei


            formati proprietari.



            Essendo proprietari va da se' che possono

            anche non essere documentati...

            Quindi ammetti che con i formati proprietari
            posso avere dei problemi ad aprire un
            documento so non ho il programma M$ ?Prova ad aprire un DB Oracle senza i loro programmi.....


            Per esempio la preinstallazione sui PC

            (usa


            pure Linux, ma intanto Win lo paghi...
            e

            non


            mi venire a parlare di rimborso).



            Ci sono catene che se vuoi ti danno il PC

            senza alcun SO...

            Volevo comprare un notebook Compaq Evo 115.
            Sai dove lo posso trovare senza XP ? E un
            Acer ? E un Sony Vaio ? E un Toshiba ?Stai parlando di grandi marche compra un PC assemblato oppure non di marca e vedi che puoi evitare la preistallazione...Se ti devi lamentare è con Compaq,Acer,Sony e non com MS


            Preinstallazione che viene IMPOSTA da
            M$

            ai


            produttori (vedasi caso Dell).



            Certo pena non avere più sconti come
            oggi...

            Chiamasi appunto "abuso di posizione
            dominante"....E' una cosa ben diversa... se non ti installo in esclusiva ho i tuoi prodotti ma non ad un prezzo conveniente come prima...LEggasi potere del volume di vendita...


            Per esempio l'hw che funziona solo con


            Windows perchè non ci sono driver per

            altri


            s.o. e il produttore non divulga le


            specifiche.



            Sarebbe colpa di MS?

            Se ci sono accordi fra il produttore HW e M$
            si.Questa è una invenzione... i driver vengono creati dai produttori delle periferiche non da MSForse non sviluppano driver per linux visto che il mercato è marginale...


            Per esempio la sistematica creazione di


            nuovi formati proprietari in
            sostituzione

            di


            quelli liberi o comunque documentati e

            ormai


            utilizzati da tempo (un esempio per
            tutti:


            wma e wmv).



            Quindi visto che c'è l'MP3 o Ogg una

            qualsiasi società non può inventarsi un

            formato proprio... e questa sarebbe la

            libertà...

            Che se lo inventi pure. Ma non cerchi di
            imporlo.Ti ha minacciato con il coltello? io a casa ho windows eppure gli mp3 gli ascolto senza problemiSenza considerare che WMA proteggo meglio la musica caratteristica che l'MP£ non ha.

            (segnalo inoltre che l'MP3 è tutto tranne

            che open...)

            OK. Era un esempio mal riuscito. MP3 è
            comunque un formato divenuto standard e
            disponibile per tutte le piattaforme. Wma
            no.



            Cito l'articolo, che forse non hai
            letto


            bene:
            ....

            Chi parla....SUN o Oracle o chi?Questa Software Information Industry Association parla a nome di chi?



            Il risarcimento a chi scusami?





            A chi è stato danneggiato dalle
            pratiche


            scorrette di M$. In genere si usa


            così.....In genere...





            Fra gli altri: Sun, AOL Time Warner, 9

            stati


            americani e un po' di associazioni di


            consumatori.



            Sun è peggio di MS visto che ha anche come

            mercato l'hardware.... prova ad andare a

            comprare un disco fisso per un suo server
            e

            poi vediamo chi è il vero criminale...

            Cosa non va in un normale disco SCSI ?Hai mai comprato un disco da SUN?(visto che per termini di assistenza il disco DEVE essere SUN, che poi non sono altro che dischi SCSI normali rimarchiati con un ricarico del 500%)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer


            Forse non sviluppano driver per linux
            visto

            che il mercato è marginale...

            E non divulgano le specifiche.
            Secondo me non divulgano le specifiche perche' le ditte che producono HW non fanno anche il driver, ma questa operazione la fanno fare a ditte esterne con lq quali hanno dei contratti che impediscono loro di dare in giro le specifiche (altrimenti i produttori SW del driver a cosa servirebbero).Sicuramente questo non vale per tutte le case, ma penso che per un buon numero sia cosi' (poi magari sbaglio)ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer

            La mia richiesta se fossi stato nel giudice
            dell'antitrust?
            Per formato di salvataggio (es .doc, .pdf,
            .ppt) deve esistere o un viewer gratuito per
            TUTTE le piattaforme, aggiornato con
            l'ultima release del prodotto, o una
            specifica aperta (liberamente usabile) che
            descriva nel dettaglio il formato di
            salvataggio.allora io pretendo che la mia televisone PAL funzioni anche in america e in giappone!e che il mio tagliabasette, possa usarlo in qualsiasi albergo USA senza adattatori!non si puo' pretendere che MS non usi il formato .doc per is uoi documenti.Si puo' forse pretendere che TUTTI pubblichino le specifiche, questo si.Ma MS puo' benissimo risponderti, non sei obbligato ad usare i .doc , puoi salvare in RTF e 180 altri formati, tra cui wordstar 5 per DOS...e a quel punto la "colpa" ricade sull'utente del programma...capisci dov'e' il problema?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            Le specifiche PAL sono pubbliche. Non sono monopolio di qualcuno che ti denuncia se progetti un televisore che riceve trasmissioni in questo formato. Chiaro il concetto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer

            Le specifiche PAL sono pubbliche. Non sono
            monopolio di qualcuno che ti denuncia se
            progetti un televisore che riceve
            trasmissioni in questo formato. Chiaro il
            concetto?ma hai letto quello che ho scritto?che il problema non e' se il formato e' pubblico o no, ma la gente che pretende di usare un formato in un programma che non lo supporta e poi si lamenta..se attacco ad una tv PAL un segnale NTSC cosa succede?se invece che usare .doc la gente usasse RTF staremmo qui a discutere?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer

            ma hai letto quello che ho scritto?
            che il problema non e' se il formato e'
            pubblico o no, ma la gente che pretende di
            usare un formato in un programma che non lo
            supporta e poi si lamenta..
            se attacco ad una tv PAL un segnale NTSC
            cosa succede?
            se invece che usare .doc la gente usasse RTF
            staremmo qui a discutere?

            ciaoCerto che no, ma il formato word ha evidentemente delle caratteristiche che lo rendono appetibile all'utente medio, per esempio quello di essere il formato di salvataggio di default per Word :-) Che la MS si metta a fare viewer gratuiti per tutte le piattaforme esistenti è assurdo, che rilasci le specifiche dei propri formati no. RTF è sì documentato, ma un formato, per quanto ben documentato, è assolutamente inutile se non viene usato!
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer

            Le specifiche PAL sono pubbliche. Non sono
            monopolio di qualcuno che ti denuncia se
            progetti un televisore che riceve
            trasmissioni in questo formato.Non mi risulta che MS abbia denunciato OpenOffice che gestisce anche il formato Word o Excel.
            Chiaro il concetto?Chiarissimo sei fazioso.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: maks
            e a quel punto la "colpa" ricade sull'utente
            del programma...
            capisci dov'e' il problema?
            si negli utonti;a me sai che e' successo :ho dato abiword a un mio amico che voleva un wordprocessor leggero , e questo si lamentava che idocumenti salvati con abiword (.abw )sono troppo grandi (sono documenti XML ); allora gli ho detto di salvarli come .zabw (documenti XML zippati) ,funzionalita' built-in nel programma , anchese non e' il formato di salvataggio di default;non c'e stato verso .. ancor oggi questo continua a salvare in .abw e si lamenta che abiword crea dei file troppo grandi figurati se riesci a far abbandonare l'uso barbarodi salvare in .doc anche la nota della spesa
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: matteooooo


            subito dopo controlla con Ad-aware della

            Lavasoft, avrai una "bella" sorpresa.

            Che sorpresa sarebbe? Spiegazioni pleaseROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOTFL!!!!!!!!Adware segnala come spyware i cookie di doubleclick e soci. Per questo ti propone di cancellarli! E questo sarebbe lo spyware intallato di default da IE? I sacerdoti linuxari mi fanno sempre piu' ridere. (leggi sotto)



            breve una volta che avrò completato la

            transione a GNU/Linux, così come avranno

            vita breve le partizioni Windows della
            reta

            aziendale che gestiscoTu che non sai neppure cosa e' un cookie gestisci una rete aziendale? ROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOTFL
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: LolOvviamente la risposta non era per matteoooo (a cui volevo spiegare la competenza di questi) ma per il grande della nostra epoca.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mozilla al posto di explorer
          - Scritto da: Poker
          paranoici, comunque che Internet Explorer
          sia "spyware" è oramai di dominio pubblico eLo dici solo tu e i tuoi "soci"...
          se non ci credi, installane una qualsiasi
          versione (oppure reinstalla Windows) e
          subito dopo controlla con Ad-aware della
          Lavasoft, avrai una "bella" sorpresa.L'unica cosa di cui mi sorprendo è la tua ignoranza... e forse forse neanche di quella.(qualcuno ti ha già spiegato il perchè)
          Dopo aver sostituito Explorer 6 con Mozilla
          1.1 (mi pento di non averlo fatto prima) e,
          sottolineo, dopo aver impostato tutte le
          opzioni di Windows 98 e applicativi vari che
          fanno sì che Mozilla sia il browser
          competente a gestire *qualsiasi* richiesta
          HTTP, ho notato che qualche programma (mIRC
          6 in primis) continua a richiamare Internet
          Explorer (anche se disinstallato) quando
          clicco su un link web presente all'interno
          di una sua qualsiasi finestra.E con ciò?Anche io ho fatto dei programmi che a volte richiamano direttamente iexplore.exe invece di invocare il browser di default, dato che mi servivano specificatamente le funzionalità di Internet Explorer.Questo cosa dovrebbe rappresentarmi nel discorso?!Bah!Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Mozilla al posto di explorer
        non sono frutto di fantasie paranoiche. Forse tu che non ti poni il dubbio vivi nel paese dei balocchi. La realta' vera e' ben altro.Mi sembra lecito porsi almeno il dubbio e non fidarsi. poi fai quello che vuoi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Mozilla al posto di explorer
          - Scritto da: Cardigan
          non sono frutto di fantasie paranoiche.Ti ricordo che il nostro sistema legislativo prevede "innocente finchè non viene dimostrata la colpevolezza".Portatemi le prove e sono dispostissimo a riconsiderare la mia posizione.Fino ad allora però statevene calmini che fate più bella figura...
          Forse tu che non ti poni il dubbio vivi nel
          paese dei balocchi. La realta' vera e' ben
          altro.Ohh, mi mancava giusto un altro "sacerdote"...
          poi fai quello che vuoi...Come sempre ho fatto...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: Zeross
            Ti ricordo che il nostro sistema legislativo
            prevede "innocente finchè non viene
            dimostrata la colpevolezza".
            Portatemi le prove e sono dispostissimo a
            riconsiderare la mia posizione.http://guide.supereva.it/glossario_informatico/interventi/2002/02/94797.shtml
            ZerossSalutiMina
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer


            Ti ricordo che il nostro sistema
            legislativo

            prevede "innocente finchè non viene

            dimostrata la colpevolezza".

            Portatemi le prove e sono dispostissimo a

            riconsiderare la mia posizione.
            http://guide.supereva.it/glossario_informatic
            solo due puntualizzazioni1 - media player non sei obbligato ad usarlo2 - le stesse informazioni le puoi ottenere leggendo una qualsiasi playlist di qualsisi software...le playlist sono file in chiaro...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            - Scritto da: mina
            http://guide.supereva.it/glossario_informaticuh uh uh... ma di questo me ne sbatto allegramente.Soprattutto dato che è fin troppo evidente che l'articolista non ha nemmeno mai visto WMP 8.0, tanto da citarne una fantomatica voce "funzionamento online" da disabilitare.Riprova, sarai più fortunata.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Mozilla al posto di explorer
            Ma cosi' non posso nemmeno avere i titoli automatici dai CDDB, o no?E quanti utenti medi vanno a vedere le opzioni del programma se questo funziona?E poi perche' mai dovrei essere catalogato di dafault per quello che vedo/ascolto? Ok, sono solo un numero seriale, ma sono pur sempre nel loro database senza che lo sapessi.E un profilo e' sempre un profilo.Mi viene in mente il problema, forse risolto, delle informazioni personali dentro Passport comunque gestibili in maniera empirica anche dai siti ai quali uno ha negato accesso perche' comunque esponevi il tuo serialID.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mozilla al posto di explorer
      Nessun programma MS si aggiorna automaticamente ma ti propone l'aggiornamento se tu gli chiedi di farlo.In più nessuno, nemmeno i concorrenti di Microsoft più occupati con le cartebollate che nello sviluppo di prodotti competitivi, ha mai nemmeno lontanamente insinuato che da parte di Microsoft ci sia una "raccolta di dati personali".Credo che la tua si definisca tecnicamente "paranoia". Ma è per lo meno effetto di una pesante dose di disinformazione. - Scritto da: giovanni
      Almeno quelli che hanno windows potranno
      usare un browser superior integrato col
      sistema operativo e disinstallare tutti i
      programmi che vengono installati di default:
      mozilla windows media player.
      Più se non capisco male non avere programmi
      che sulla propria macchina, si aggiornano
      automaticamente o fanno cose strane tipo
      mandare dati personali a microsoft senza
      consenso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mozilla al posto di explorer
      Ma mettetecelo voi Mozilla al posto di IE. IE mi fa molto piu veloce, è piu leggero e piu "compatibile".
    • Anonimo scrive:
      Re: Mozilla al posto di explorer
      - Scritto da: giovanni
      Almeno quelli che hanno windows potranno
      usare un browser superior integrato col
      sistema operativo e disinstallare tutti i
      programmi che vengono installati di default:ok vediamo quanti poi andranno al sito della MS per installare il pacco contenente tutti i programmi mancanti.(ipotizerei il 99,99999%)ovviamente kde e Gnome dovranno fare lo stesso e disabilitare i programmi che attualmente sono integrati in questi windows manager e che fanno anche da browser e lettore di posta altrimenti si predica bene e si razzola male.
      Più se non capisco male non avere programmi
      che sulla propria macchina, si aggiornano
      automaticamente o fanno cose strane tipo
      mandare dati personali a microsoft senza
      consenso.ai ragione l'ultima volta che ho lanciato win mi è apparsa una FDD (finesta di dialogo per gli utonti) che mi chiedeva i mie dati personali compreso l'esame del liquido seminale.ma fatemi il piacere utonti passate a linux cosi non avrrete più pensieri, e finirete di postare queste idiozie da guerra delle spie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mozilla al posto di explorer
        - Scritto da: pepiace passate a linux e


        - Scritto da: giovanni

        Almeno quelli che hanno windows potranno

        usare un browser superior integrato col

        sistema operativo e disinstallare tutti i

        programmi che vengono installati di
        default:
        ok vediamo quanti poi andranno al sito della
        MS per installare il pacco contenente tutti
        i programmi mancanti.(ipotizerei il
        99,99999%)
        ovviamente kde e Gnome dovranno fare lo
        stesso e disabilitare i programmi che
        attualmente sono integrati in questi windows
        manager e che fanno anche da browser e
        lettore di posta altrimenti si predica bene
        e si razzola male.


        Più se non capisco male non avere
        programmi

        che sulla propria macchina, si aggiornano

        automaticamente o fanno cose strane tipo

        mandare dati personali a microsoft senza

        consenso.

        ai ragione l'ultima volta che ho lanciato
        win mi è apparsa una FDD (finesta di dialogo
        per gli utonti) che mi chiedeva i mie dati
        personali compreso l'esame del liquido
        seminale.


        ma fatemi il piacere utonti passate a linux
        cosi non avrrete più pensieri, e finirete di
        postare queste idiozie da guerra delle spie.ok
  • Anonimo scrive:
    L'antitrust non esiste.
    E' esistito un pochino negli anni 70 ma dopo reagan è scomparso tutto quanto.Solo casi di grossissimi danni ai consumatori (danni di salute, di solito) riescono a far pagare i bastardi; questo è il massimo.L'onestà, la correttezza, l'onore, il rispetto, NON ESISTONO PIU' a nessun livello, nel commercio.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'antitrust non esiste.
      Bravo,te ne se accorto ora?:-)Se negli Stati Uniti è inesistente,figurati in Italia!ps:Si veda la famosa "liberalizzazione delle telecomunicazioni!".Quando si parla di liberalizzazione bisogna cominciare a prepare la vasellina!C'è sempre ci paga di più e quelli siamo noi!
    • Anonimo scrive:
      Re: L'antitrust non esiste.
      Ci stiamo arrivando anche qui in Italia, dove è sempre maggiore il connubio tra politica e potere economico. Tra qualche anno anche da noi nessuno potrà più denunciare illeciti di grandi aziende, perchè le stesse avranno potenti coperture politiche all'interno del governo. E sarà la fine della democrazia e la fine del libero mercato.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'antitrust non esiste.
        - Scritto da: Flavio
        Ci stiamo arrivando anche qui in Italia,Arrivando?
        dove è sempre maggiore il connubio tra
        politica e potere economico. Tra qualche
        anno anche da noi nessuno potrà più
        denunciare illeciti di grandi aziende,
        perchè le stesse avranno potenti coperture
        politiche all'interno del governo. E sarà la
        fine della democrazia e la fine del libero
        mercato.Il libero mercato è già in coma depassè (prova ad aprire un azienda che dia fastidio a qualcuno e a farla soppravvivere per qualche anno se ci riesci) e prova ne è il mercato alimentare, dove le multinazionali si appropriano dei marchi di eccellenza per vendere prodotti che non c'entrano nulla con quei marchi (esempio: il pesto "alla genovese" fatto con formaggio tedesco al posto del pecorino sardo, con anacardi al posto dei pinoli, con olio di semi al posto dell'olio extravergine d'oliva, con basilico lasciato crescere perchè è più produttivo, peccato che poi sappia di menta, invece che basilico appena nato).E perchè si appropriano dei marchi? Perrchè non sono competitive sulla qualità. Allora devono schiacciare e distruggere quello che può impensierirle, togliendo a tutti prodotti di eccellenza per pappette immangiabili (per chi conosce il gusto del prodotto vero).Stessa tecnica su tutti gli altri mercati, con livellamento verso il basso della qualità (quanti anni ha durato il tuo primo videoregistratore? E l'ultimo?) nascosti da sedicenti progressi tecnologici.Sarà che vedo il processo dall'Italia, un paese succube di un evidente strategia di sfruttamento che lo porterà in pochi anni al tenore di vita di un paese dell'africa subsahariana (10% milionari in dollari - 90% alla fame). Ma mi sembra così evidente che non capisco come ci sia qualcuno che non riesce a vederlo.Per quanto riguarda la democrazia, mi astengo. Non credo di potermi avvalere di un Cirami-tour, e ormai mi aspetto che con le richieste di danni da diffamazione che girano ultimamente (per ora solo da parte di singoli politici), qualcuno prima o poi capirà che quest'arma serve per chiudere ogni dibattito verso chi è protetto dall'immunità. Qualcuno ha notato il tentativo di utilizzo della forza pubblica come deterrente verso quel rompiscatole di Striscia che va ad importunare i politici sulla questione pianisti? Non è tipico dei regimi totalitari l'uso delle forze di "pubblica sicurezza" per difendere i propri privilegi e far tacere i "dissidenti"? Per fortuna la nostra polizia ha evitato la trappola (forse Genova qualcosa ha insegnato, o più realisticamente i poliziotti sono ancora per lo più fedeli alla costituzione) ma cio' non toglie che le immagini dimostrano che qualcuno vorrebbe usarli contro chi "infastidisce" il potere, anche se è ormai solo il giullare, che per tradizione è l'unico che può criticare il Re.C'è poco da stare allegri.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'antitrust non esiste.
          Concordo con te pienamente, io non volevo esagerare col tono accusatorio verso l'attuale classe politica e/o dirigente perchè altrimenti qualcuno qui inizia subito ad insultarti e a darti del Talebano. O forse sarà perchè oggi mi sentivo più ottimista del solito.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'antitrust non esiste.
      - Scritto da: Starzinger
      E' esistito un pochino negli anni 70 ma dopo
      reagan è scomparso tutto quanto.

      Solo casi di grossissimi danni ai
      consumatori (danni di salute, di solito)
      riescono a far pagare i bastardi; questo è
      il massimo.

      L'onestà, la correttezza, l'onore, il
      rispetto, NON ESISTONO PIU' a nessun
      livello, nel commercio.La frutta non ha più il sapore di una volta.Non esistono più le mezze stagioni.Si stava peggio quando si stava meglio....C'è qualcuno che ha qualche altro bel luogo comune da aggiungere?
  • Anonimo scrive:
    una battutaccia statunitense...
    ...recita che il loro è "the best judicial system that money can buy" (il miglior sistema giuridico che si trovi sul mercato). Non sto certo collegando la barzelletta con la M$, anzi questo post è pure OT ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: una battutaccia statunitense...
      ...ecco qua. Ho cliccato nervosamente ed ho inviato due copie dello stesso post. Chiederei cortesemente a PI di volerne rimuovere uno (questo). Grazie, e scusate.
    • Anonimo scrive:
      Re: una battutaccia statunitense...
      - Scritto da: pi_n@
      ...recita che il loro è "the best judicial
      system that money can buy" (il miglior
      sistema giuridico che si trovi sul mercato).La tua traduzione non rende giustizia al detto..."Il miglior sistema giudiziario che il danaro possa comprare"...
      • Anonimo scrive:
        Re: una battutaccia statunitense...
        - Scritto da: HotEngine

        La tua traduzione non rende giustizia al
        detto......non volevo infierire :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: una battutaccia statunitense... [OT]
      - Scritto da: pi_n@
      ...recita che il loro è "the best judicial
      system that money can buy" (il miglior
      sistema giuridico che si trovi sul mercato).
      Non sto certo collegando la barzelletta con
      la M$, anzi questo post è pure OT ;-)Suggerisco la lettura del più prosaico libro basato su questa battuta:Greg PalastBest democracy that money can buyAl peggio non c'è fine.
  • Anonimo scrive:
    la fine di un processo farsa
    ecco concluso un processo convertito in farsa da quando bush e' andato al governo, e che condanna tutti all'idea che su qualsiasi apparato elettronico futuro o sarai della chiesa microsoft o sarai un pezzente indegno di vivere nell'era elettronica.avanti pure. tanto ormai chi li ferma piu' questi?
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine di un processo farsa
      - Scritto da: munehiro
      ecco concluso un processo convertito in
      farsa da quando bush e' andato al governo, e
      che condanna tutti all'idea che su qualsiasi
      apparato elettronico futuro o sarai della
      chiesa microsoft o sarai un pezzente indegno
      di vivere nell'era elettronica.

      avanti pure. tanto ormai chi li ferma piu'
      questi?E adesso, via con Palladium, urrah!!! :(((Mi ero appena fatto il pc nuovo, e presto dovrò vederlo decidere al posto mio cosa voglio fare oppure no...
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine di un processo farsa
        - Scritto da: poveraitalia

        E adesso, via con Palladium, urrah!!! :(((
        Mi ero appena fatto il pc nuovo, e presto
        dovrò vederlo decidere al posto mio cosa
        voglio fare oppure no...Il tuo PC continuerà a funzionare perfettamente con linux per anni ed anni. Non credo che il tuo medico ti ordinerà un Palladium....Tra 10 anni ti troverai ad essere uno dei pochi che non ha Palladium, è vero...ma dove sta il problema? Non sei forse già oggi uno dei pochi a non usare Windows? Eppure vivi bene comunque. Almeno credo.
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine di un processo farsa
          - Scritto da: Alberto....

          Il tuo PC continuerà a funzionare
          perfettamente con linux per anni ed anni.
          Non credo che il tuo medico ti ordinerà un
          Palladium....Tra 10 anni ti troverai ad
          essere uno dei pochi che non ha Palladium, è
          vero...ma dove sta il problema? Non sei
          forse già oggi uno dei pochi a non usare
          Windows? Eppure vivi bene comunque. Almeno
          credo.Tre domande:A) Continuerà a funzionare bene anche con internet o molti siti, magari fatti casualmente con Frontpage, saranno visualizzabili solo su PC Palladium ?B) Quando lo dovrà cambiare (o quando dovrà cambiare/aggiungere una periferica) funzionerà ancora con Linux (e con altri sistemi operativi) ?C) Una curiosità: ma voi winari siete proprio così contenti di 'sto Palladium ?!?!?
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            Quelli che partecipano/leggono questo Forum una mezza idea se la sono fatta, cioè che TCPA/Palladium è un bel missile puntato dritto dritto là dove non batte il sole. Ma il padre di famiglia che compra il PC a 1000? con "Udite udite scheda grafica AGP 8x" (ca%%arola) che vuoi che ne capisca. Sono queste le persone che dovrebbero essere informate.Invece stiamo qui a scannarci per osannare Dio Windows/Linux a seconda dei casi. Io li utilizzo tutti e due, con l'ago della bilancia che attualmente pende un po' più a fovore di Windows, però vorrei dire a chi getta merda su Linux, di provare a superare le difficoltà di questo sistema operativo, e non di fermarsi alla semplice installazione.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            - Scritto da: Tron98
            Quelli che partecipano/leggono questo
            Forum una mezza idea se la sono fatta, cioèNon tutti....Per il resto hai perfettamente ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            - Scritto da: Tron98
            Ma
            il padre di famiglia che compra il PC a
            1000? con "Udite udite scheda grafica AGP
            8x" (ca%%arola) che vuoi che ne capisca.
            Sono queste le persone che dovrebbero essere
            informate.Vedo che hai gia capito la tattica che M$ usera per far si che palladium si diffonda.. "vendo HW palladium sottocosto cosi tutti lo comprano, poi quando tutti hanno palladium.. tie'! mazzate dietro le orecchie e mi rifaccio di tutti i soldi persi" Non vi viene per caso in mente il modo con cui cercando di vendere un'altra cosa nera con una X verde sopra? :) (mi direte.. "ms non vende tutto l'hw del mondo" no.. pero' volendo puo' sovvenzionare i produttori per farlo.. tanto i soldi rientrano con le certificazioni del software per girare con palladium)
            Invece stiamo qui a scannarci per osannare
            Dio Windows/Linux a seconda dei casi. Io li
            utilizzo tutti e due, con l'ago della
            bilancia che attualmente pende un po' più a
            fovore di Windows, però vorrei dire a chi
            getta merda su Linux, di provare a superare
            le difficoltà di questo sistema operativo, e
            non di fermarsi alla semplice installazione.Si chiama pigrizia mentale.. per molta gente è faticosissimo imparare a usare qualcosa di nuovo, dopo che si è fatto lo sforzo immane di imparare a usare un OS difficile come windoz... pero' più avanti.. quando si trattera' di rinunciare ai film in divx gratis, agli mp3 gratis, alle foto porno gratis.. forse qualcuno vincerà questa pigrizia.. :)
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine di un processo farsa
          - Scritto da: Alberto

          Il tuo PC continuerà a funzionare
          perfettamente con linux per anni ed anni.Non e' vero, perche' Linux non sara' "riconosciuto" come software certificato per poter girare nell'hardware Palladium.dog
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine di un processo farsa
      Al sentire la notizia anch'io avevo malignato. Poi però, leggendo alcuni stralci della sentenza (che mi riservo di studiare integralmente appena potrò dedicarle del tempo), debbo dire che le motivazioni del giudice sembrano avere una loro logica...
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine di un processo farsa
        - Scritto da: wal
        Al sentire la notizia anch'io avevo
        malignato. Poi però, leggendo alcuni stralci
        della sentenza (che mi riservo di studiare
        integralmente appena potrò dedicarle del
        tempo), debbo dire che le motivazioni del
        giudice sembrano avere una loro logica...ah si'... specialmente perche' la sentenza e' come se il giudice dell'antitrust americano avesse detto a microsoft "brutta cattiva, non farlo piu' quello che hai fatto eh" pero' intanto le sue posizioni di mercato se le e' prese e nessuno gliele porta via.sono anni che vengono fatti processi a microsoft per abuso di posizione dominante e sono anni che si sgonfiano con le oscillazioni politiche americane... e microsoft se la cava sempre con un ammonimento verbale o una multa che poi converte in rilevamento azionario. Sarebbe anche ora di finirla, soprattutto perche' anche un imbecille che fatti figli di puttana ci troviamo davanti.
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine di un processo farsa
          Ammetto che la decisione può anche sconcertare, ma si tratta di una questione assai complicata, soprattutto perchè c'è il mercato di mezzo...
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            - Scritto da: wal
            Ammetto che la decisione può anche
            sconcertare, ma si tratta di una questione
            assai complicata, soprattutto perchè c'è il
            mercato di mezzo...un mercato asfittico per colpa di microsoft. qui la questione e' sempre la stessa, ma nessuno ha mai il coraggio di ammetterlo: volete veramente _un_ solo sistema operativo, _una_ sola azienda che regoli tutta la vita digitale futura?si'? allora preparatevi a nuove e peggiori forme di controllo.no? allora iniziate a dare spazio alle alternative qualsiasi esse siano, perche' qui e' questione solo di percentuali. se sei sotto una certa soglia (a cui ti hanno ridotto con pratiche ben poco pulite ma penalizzate con un "non farlo piu'") sei solo un moscerino inutile che si deve cavare dalle balle.
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            Ma perché la butti sul personale? Io non sto facendo alcuna crociata pro o contro Microsoft. Mi sono limitato ad esprimere il mio parere su quel poco che ho letto della sentenza, che tra l'altro non mi ha sorpreso più di tanto.
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            - Scritto da: wal
            Ma perché la butti sul personale? Io non sto
            facendo alcuna crociata pro o contro
            Microsoft. Mi sono limitato ad esprimere il
            mio parere su quel poco che ho letto della
            sentenza, che tra l'altro non mi ha sorpreso
            più di tanto.Beh, M$ è stata dichiarata colpevole di abuso di posizione dominante e condannata... a non farlo più (vedremo...)... e le aziende che sono state danneggiate dalle pratiche scorrette.... ciccia. Farlo notare non mi sembra buttarla sul personale...
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            Mi riferivo al tono da predicatore in risposta al mio messaggio, tono che reputo fuori luogo.
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            Appunto, un mercato strategico per gli Stati Uniti. Svegliatevi, qui non c'è antitrust che tenga. Gli USA vogliono il controllo mondiale dei sistemi operativi e del software, e Microsoft è il loro strumento per ottenerlo. In cambio potranno utilizzare funzioni ben nascoste da zio Bill e dai suoi scagnozzi per spiare gli stati stranieri. Tutto il resto è una commedia in cui i competitor di Microsoft sono gli inconsapevoli protagonisti, e il cui finale era ovviamente già scritto da tempo. E tanti saluti al libero mercato, firmato da chi si vanta di esserne il paladino.- Scritto da: wal
            Ammetto che la decisione può anche
            sconcertare, ma si tratta di una questione
            assai complicata, soprattutto perchè c'è il
            mercato di mezzo...
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            Ci mancava la delirante tesi paranoica...
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            La tesi di Jul è quella giusta caro mio, a volte è il caso di guardare leggermente oltre il proprio naso....
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            - Scritto da: Flavio
            La tesi di Jul è quella giusta caro mio, a
            volte è il caso di guardare leggermente
            oltre il proprio naso....Piu' che una tesi mi sembra una constatazione.Scusatemi tanto, ma chi afferma il contrario oe' in malafede o e' un idiota:vi ricordate i file di word "marcati" con il MAC address della scheda di rete? Non e' una leggenda urbana. La MS asseri' che era un bug.Ma poi, vi informate prima di parlare o apritela bocca e date fiato? Durante il processo c'e'stata una testimonianza di un rappresentante della NSA che ha parlato a favore di MS citando una (non precisata) collaborazione di MSad attivita' nell'interesse della nazione.Ma poi, ca@@o, installate un firewall suWindows e guardate quante applicazioni di Windowscercano di accedere ad internet!
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            - Scritto da: jul
            Appunto, un mercato strategico per gli Stati
            Uniti. Svegliatevi, qui non c'è antitrust
            che tenga. Gli USA vogliono il controllo
            mondiale dei sistemi operativi e del
            software, e Microsoft è il loro strumento
            per ottenerlo. In cambio potranno utilizzare
            funzioni ben nascoste da zio Bill e dai suoi
            scagnozzi per spiare gli stati stranieri.piu 'che altro direi che gli fanno estremamnentecomodo i soldi che M$ porta ngli USA .non e' un caso se tra i finanziatori della mandrakec'e stata anche la commissione europea.
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            - Scritto da: jul
            Appunto, un mercato strategico per gli Stati
            Uniti. Svegliatevi, qui non c'è antitrust
            che tenga. Gli USA vogliono il controllo
            mondiale dei sistemi operativi e del
            software, e Microsoft è il loro strumento
            per ottenerlo.Tutti parlano di Microsoft , ma di Echelon nessuno dice nulla , almeno a livello europeo ci sarebbe da incazzarsi e non poco.Da Microsoft ci si difende con Linux , da Echelon no
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine di un processo farsa
            usa gpg .lo usa anche la marina militare italiana e penso che sia gente che se ne intende.ah , la stessa fonte ha sconsigliato l'uso di pgp
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine di un processo farsa
      - Scritto da: munehiro
      ecco concluso un processo convertito in
      farsa da quando bush e' andato al governo, e
      che condanna tutti all'idea che su qualsiasi
      apparato elettronico futuro o sarai della
      chiesa microsoft o sarai un pezzente indegno
      di vivere nell'era elettronica.

      avanti pure. tanto ormai chi li ferma piu'
      questi?Hai ragione, forse spostandolo a Brescia si sarebbero ottenuti risultati migliori.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine di un processo farsa
      - Scritto da: munehiro
      avanti pure. tanto ormai chi li ferma piu'
      questi?Mah.Forse l'Unione EuropeaMa non ci farei molto conto :-(questo è un brutto giorno per l'informatica
    • Anonimo scrive:
      Re: WOW!
      - Scritto da: munehiro
      ecco concluso un processo convertito in
      farsa da quando bush e' andato al governo...Si, grazie ai suoi amici mafiosi della florida. Che poi s'e' pure scoperto che alla fine dei conti Gore era il vincitore... mesi dopo.Ma in che merda di mondo viviamo?
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine di un processo farsa
      - Scritto da: munehiro
      ecco concluso un processo convertito in
      farsa da quando bush e' andato al governo, e
      che condanna tutti all'idea che su qualsiasi
      apparato elettronico futuro o sarai della
      chiesa microsoft o sarai un pezzente indegno
      di vivere nell'era elettronica.

      avanti pure. tanto ormai chi li ferma piu'
      questi?Non ti è sorto il dubbio che in realtà il processo sia sempre stato una farsa? Nel senso che è sempre stato mirato alla distruzione dell'immagine di Microsoft (a tutto vantaggio dei suoi concorrenti dalla medesima condotta rapace), più che a fare veramente giustizia.Perché se l'idea era veramente quella di proteggere i consumatori, hanno fatto un gran brutto lavoro. Nemmeno la Bocassini (che è un PM e non un giudice) avrebbe fatto l'errore di parlare male alla stampa dell'imputato durante il processo.In realtà il vero obiettivo è stato raggiunto: screditare Microsoft e distruggere l'immagine di azienda giovane e rampante che lei e Bill Gates si erano costruiti all'inizio degli anni 90.
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine di un processo farsa
        - Scritto da: 3dots
        - Scritto da: munehiro

        ecco concluso un processo convertito in

        farsa da quando bush e' andato al
        governo, e

        che condanna tutti all'idea che su
        qualsiasi

        apparato elettronico futuro o sarai della

        chiesa microsoft o sarai un pezzente
        indegno

        di vivere nell'era elettronica.



        avanti pure. tanto ormai chi li ferma piu'

        questi?

        Non ti è sorto il dubbio che in realtà il
        processo sia sempre stato una farsa? Nel
        senso che è sempre stato mirato alla
        distruzione dell'immagine di Microsoft (a
        tutto vantaggio dei suoi concorrenti dalla
        medesima condotta rapace), più che a fare
        veramente giustizia.

        Perché se l'idea era veramente quella di
        proteggere i consumatori, hanno fatto un
        gran brutto lavoro. Nemmeno la Bocassini
        (che è un PM e non un giudice) avrebbe fatto
        l'errore di parlare male alla stampa
        dell'imputato durante il processo.

        In realtà il vero obiettivo è stato
        raggiunto: screditare Microsoft e
        distruggere l'immagine di azienda giovane e
        rampante che lei e Bill Gates si erano
        costruiti all'inizio degli anni 90. Diciamo pure che il processo è stato in buona parte fomentato da SUN, IBM e soci....?
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine di un processo farsa
        - Scritto da: 3dots
        Perché se l'idea era veramente quella di
        proteggere i consumatori, hanno fatto un
        gran brutto lavoro. Nemmeno la Bocassini
        (che è un PM e non un giudice) avrebbe fatto
        l'errore di parlare male alla stampa
        dell'imputato durante il processo.

        In realtà il vero obiettivo è stato
        raggiunto: screditare Microsoft e
        distruggere l'immagine di azienda giovane e
        rampante che lei e Bill Gates si erano
        costruiti all'inizio degli anni 90. senti ,ti racconto una storia :tempo fa la M$ rilascio' alcuni prodotti ,quali internet explorer 6 e vari aggiornamenti di windows,nella licenza di Internet Explorer (per la versione 6 e per il Service Pack 2 della versione 5.5) e in molti altri aggiornamenti di Windows c'era questa clausola molto insolita:L'utente non potra' divulgare a terzi l'esito di alcuna prova comparativa (Benchmarking) eseguita sul componente .NET Framework incluso nei Componenti del Sistema Operativo senza il consenso scritto di Microsoft.http://www.apogeonline.com/webzine/2002/09/03/01/200209030101e oggi , su msdn.microsoft.com c'e scritto :.NET Wins New BenchmarksCompare the performance of a new .NET reference application with a fully optimized equivalent J2EE application. (October 28, Article) More...M$ si scredita da sola, non ha bisogno di aiuto !!
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine di un processo farsa
          - Scritto da: illegalinstruction
          senti ,ti racconto una storia :
          tempo fa la M$ rilascio' alcuni prodotti
          ,quali internet explorer 6 e
          vari aggiornamenti di windows,
          nella licenza di Internet Explorer (per la
          versione 6 e per il Service
          Pack 2 della versione 5.5) e in molti altri
          aggiornamenti di Windows
          c'era questa clausola molto insolita:

          L'utente non potra' divulgare a terzi
          l'esito di alcuna prova
          comparativa (Benchmarking) eseguita sul
          componente .NET Framework
          incluso nei Componenti del Sistema Operativo
          senza il consenso scritto
          di Microsoft.

          http://www.apogeonline.com/webzine/2002/09/03

          e oggi , su msdn.microsoft.com c'e scritto :

          .NET Wins New Benchmarks

          Compare the performance of a new .NET
          reference application with a
          fully optimized equivalent J2EE application.
          (October 28, Article)
          More...

          M$ si scredita da sola, non ha bisogno di
          aiuto !!Te ne racconto un'altra. Ieri mi è caduta una scatola di Office su un piede e oggi zoppico.Ecco un altro esempio in cui Microsoft si scredita da sola...
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine di un processo farsa

        In realtà il vero obiettivo è stato
        raggiunto: screditare Microsoft e
        distruggere l'immagine di azienda giovane e
        rampante che lei e Bill Gates si erano
        costruiti all'inizio degli anni 90. No, scusa. Questa non l'ho proprio capita. E ti pare che la M$ ne sia uscita screditata?? A me non pare proprio....
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine di un processo farsa
          Dieci anni fa Bill Gates stava in copertina a Times e Newsweek come imprnditore di successo. Negli ultimi 4 anni come rapace monopolista.La stessa percezione di Microsoft è dimostrata da forum come questi dove persone mediamente intelligenti e acculturate riferiscono come vera e attendibile la voce sentita dal cugino del cugino che riferisce ogni giorno una nuova falsa notizia su Windows (che essere verificata basterebbe una prova di persona di 1 minuto). O che continuano a misurare l'ultima vesione di Linux con NT 4 (sistema di 6 anni fa).Fai un po' te...- Scritto da: Flavio

          In realtà il vero obiettivo è stato

          raggiunto: screditare Microsoft e

          distruggere l'immagine di azienda giovane
          e

          rampante che lei e Bill Gates si erano

          costruiti all'inizio degli anni 90.

          No, scusa. Questa non l'ho proprio capita. E
          ti pare che la M$ ne sia uscita screditata??
          A me non pare proprio....
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine di un processo farsa
      To', il "quasi" laureato...Brucia, eh? Madonna quanto brucia... :-)Ahahahahahah
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine di un processo farsa
        A proposito munehiro: ancora "quasi" laureato? Quando ti laurei diccelo che io e Coppo facciamo una colletta e ti regaliamo una confezione di Windows XP (ovviamente quella con le patch per ottemperare all'accordo con il DoJ)- Scritto da: Michele Coppo
        To', il "quasi" laureato...
        Brucia, eh? Madonna quanto brucia... :-)

        Ahahahahahah
  • Anonimo scrive:
    il giudice è woody allen?
    "Certi competitor di Microsoft sembrano essere quelli che maggiormente desiderano queste misure e, allo stesso tempo, sono quelli che beneficerebbero di tali decisioni"Divertente come motivazione:SUN: Ms mi penalizza con pratiche scorretteGIUDICE: Ma tu desideri che io faccia qualcosa!SUN: Ehm, sa com'è...GIUDICE: No! Tu ne trarresti beneficio!Ehhh... d'altra parte da un giudice non si può pretendere un ragionamento sensato...
    • Anonimo scrive:
      Re: il giudice è woody allen?
      - Scritto da: Federico

      Ehhh... d'altra parte da un giudice non si
      può pretendere un ragionamento sensato...E' ciò che dice sempre anche Berlusconi. Però se lo dice lui non va bene, vero?:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: il giudice è woody allen?
        - Scritto da: Alberto


        - Scritto da: Federico




        Ehhh... d'altra parte da un giudice non si

        può pretendere un ragionamento sensato...

        E' ciò che dice sempre anche Berlusconi.
        Però se lo dice lui non va bene, vero?:-)Il governo del nano sta naufragando per incapacita' manifesta. Speriamo si levino dalle balle quanto prima altrimenti ne pagheremo le conseguenze fino al 2020.
      • Anonimo scrive:
        Re: il giudice è woody allen?
        - Scritto da: Alberto
        - Scritto da: Federico

        Ehhh... d'altra parte da un giudice non si

        può pretendere un ragionamento sensato...

        E' ciò che dice sempre anche Berlusconi.
        Però se lo dice lui non va bene, vero?:-)Per la verità Berlusconi fà molto di più che criminalizzare i magistrati, lui (assieme ai suoi alleati "zerbino") si crea le leggi per far assolvere (ma più spesso per mandare in prescrizione o depenalizzare il reato) se stesso e i suoi "amici di merende" (legge Cirami, mandato europeo di cattura, legge sul rientro dei capitali all'estero, sanatorie edilizie e condoni fiscali vari e, prossimamente, ripristino dell'immunità parlamentare piena ecc. ecc.).
        • Anonimo scrive:
          Re: il giudice è woody allen?

          Per la verità Berlusconi fà molto di più Ah "fà" con l'accento, tra gli errori che si leggono qua tra i commenti questa è una perla in più.Su "fu fa sta" l'accento non va. Ma le elementari non sono obbligatorie per tutti?
          • Anonimo scrive:
            Re: il giudice è woody allen?
            - Scritto da: obladì


            Per la verità Berlusconi fà molto di più

            Ah "fà" con l'accento, tra gli errori che si
            leggono qua tra i commenti questa è una
            perla in più.

            Su "fu fa sta" l'accento non va. Ma le
            elementari non sono obbligatorie per tutti?e andare a cagare no?
          • Anonimo scrive:
            Re: il giudice è woody allen?
            è arrivato il devoto/oli...è un classico...se non sai cosa rispondere, attacca il modo in cui è espresso...d'altronde uno che sbaglia a battere una lettera non è degno di risposta, no?mavalà, valà...
          • Anonimo scrive:
            Re: il giudice è woody allen?
            - Scritto da: iosonoio
            è arrivato il devoto/oli...

            è un classico...se non sai cosa rispondere,
            attacca il modo in cui è espresso...

            d'altronde uno che sbaglia a battere una
            lettera non è degno di risposta, no?

            mavalà, valà...Ma quale errore di battitura? Quello è un classico errore da ignoranti. Una persona che non conosce le regole base della grammatica dovrebbe astenersi dal fare qualunque commmento.
          • Anonimo scrive:
            [OT]Re: il giudice è woody allen?

            Ma quale errore di battitura? Quello è un
            classico errore da ignoranti.
            Una persona che non conosce le regole base
            della grammatica dovrebbe astenersi dal fare
            qualunque commmento.in base a che principio?e cmq, questo errore (battitura o ignoranza che sia) condiziona in qualche maniera il concetto espresso?o è più facile controbattere sulla forma che sul contenuto?
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]Re: il giudice è woody allen?

            in base a che principio?
            e cmq, questo errore (battitura o ignoranza
            che sia) condiziona in qualche maniera il
            concetto espresso?
            o è più facile controbattere sulla forma che
            sul contenuto?Chi ha parlato del contenuto? Ti scoccia che qualcuno faccia notare gli errori di grammatica e allora fai dietrologia come se io fossi pro o contro il contenuto dell'articolo. Che ne sai di quello che pensavo?Se uno qui scrive "se io avrebbe saputo" io lo correggo... e tu dopo cosa fai? Mi rispondi che non sapevo cosa controbattere all'articolo?Hai idea di quante gente legge sui vari forum e newsgroup? Hai idea delle enormi castronerie grammaticali che vengono scritte e lette (e di conseguenza anche assimilate)?Basterebbe che qualcuno li correggesse ogni tanto e diminuirebbero dell 99%... specie se chi li legge non aggiungesse ogni volta commenti seccati(quelli sono i post sterili e inutili).Se uno non sa scrivere una parola nel modo corretto e un altro lo corregge stai sicuro che in futuro quella persona non farà più quell'errore.
          • Anonimo scrive:
            Re: il giudice è woody allen?

            Ma quale errore di battitura? Quello è un
            classico errore da ignoranti.
            Una persona che non conosce le regole base
            della grammatica dovrebbe astenersi dal fare
            qualunque commmento.Wow... vediamo se si riesce ad estendere un po' questo ragionamento illuminato:- Basare un post od una discussione su un errore di battitura o di grammatica dell'altro e' contro la netiquette (a parte i forum dedicati alla grammatica, ovvio, e, credo, a meno che l'errore non renda ambiguo il significato del post)Citando e modificando:- Una persona che no consce la netiquette dovrebbe astenersi dal fare qualunque commento.Uhm.. 2 + 2 fa quattro... PLONK.Capisco che aiutare qualcuno a correggere un proprio errore pu rimanendo nel tema della discussione possa essere degno di rispetto, ma i tuoi erano post sterili ed inutili.Saluti, Ryo Takatsuki
          • Anonimo scrive:
            Re: il giudice è woody allen?
            - Scritto da: Jabbawack
            Capisco che aiutare qualcuno a correggere un
            proprio errore pu rimanendo nel tema della
            discussione possa essere degno di rispetto,
            ma i tuoi erano post sterili ed inutili.

            Saluti,
            Ryo Takatsuki
            Sterili e inutili? Vatti a leggere tutti i messaggi che ci sono sui vari forum e newsgroup. Non è altro che un cumulo di errori di grammatica che a loro volta vengono letti da altre persone che li assimilano. Se si continua a far finta di niente perché è il contenuto che conta tra dieci anni la lingua italiana sarà solo un vecchio ricordo.Comunque se a te sta bene a me no e quando vedo un errore del genere lo correggo, anche perché chi l'ha letto lo sa che è sbagliato e per il resto della sua vita non commetterà più questo errore.
          • Anonimo scrive:
            Re: il giudice è woody allen?

            Sterili e inutili? Vatti a leggere tutti i
            messaggi che ci sono sui vari forum e
            newsgroup.già, che vergogna!
            Non è altro che un cumulo di
            errori di grammatica che a loro volta
            vengono letti da altre persone che li
            assimilano.e i bambini?chi ci pensa ai bambini?
            Se si continua a far finta di
            niente perché è il contenuto che conta tra
            dieci anni la lingua italiana sarà solo un
            vecchio ricordo.ma allora 6 della crusca! potevi dirlo subito!fosse x te si parlerebbe ancora in latino, eh?
            Comunque se a te sta bene a me no e quando
            vedo un errore del genere lo correggo, anche
            perché chi l'ha letto lo sa che è sbagliato
            e per il resto della sua vita non commetterà
            più questo errore.chi sa che questo possa dare un significato alla tua esistenza, allora, buona fortuna!
      • Anonimo scrive:
        Re: il giudice è woody allen?
        - Scritto da: Alberto


        - Scritto da: Federico




        Ehhh... d'altra parte da un giudice non si

        può pretendere un ragionamento sensato...

        E' ciò che dice sempre anche Berlusconi.
        Però se lo dice lui non va bene, vero?:-)mai sentito berlusconi attaccare un giudice, i magistrati sì, ma giudici non mi risulta... anche perché di solito ci esce a cena coi giudici e gli paga un po' di auto e amici come prima.
      • Anonimo scrive:
        Re: il giudice è woody allen?
        e con questo hai dimostrato ... ?mah. ci hai ragione. e i fatti ti cosano...- Scritto da: Alberto


        - Scritto da: Federico




        Ehhh... d'altra parte da un giudice non si

        può pretendere un ragionamento sensato...

        E' ciò che dice sempre anche Berlusconi.
        Però se lo dice lui non va bene, vero?:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: il giudice è woody allen?
      - Scritto da: Federico

      Divertente come motivazione:

      SUN: Ms mi penalizza con pratiche scorrette
      GIUDICE: Ma tu desideri che io faccia
      qualcosa!
      SUN: Ehm, sa com'è...
      GIUDICE: No! Tu ne trarresti beneficio!Abbiamo le idee un po' confuse.Forse non ti è chiaro ma non erano i concorrenti di Microsoft la parte lesa in questo processo. La parte lesa erano i consumatori. E quindi anche i rimedi dovevano andare a vantaggio dei consumatori, non dei concorrenti di MS.Cosa c'entra Sun con i consumatori? Sun sta facendo la SUA causa con una richiesta di 1G$ di indennizzo in un altro tribunale con un altro giudice.
  • Anonimo scrive:
    Colpa dell'11 Settembre
    Oramai lo usano per tutto ... Pure per "accelerare" la conclusione del processo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dell'11 Settembre
      In tutta onesta non mi sembra che l'11 Settembre ci azzecchi molto in questa vicenda... E del resto non mi pare che nessuno si sia sognato di legare i due avvenimenti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dell'11 Settembre
        Può essere, ma non mi pare che questa tesi abbia influito direttamente sulle decisioni della corte...
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dell'11 Settembre
        - Scritto da: Tristezza

        Veramente i legali Micorsoft giocarono anche
        questa carta! Qualche mese fa quando fu
        avanzata la richiesta di aprire molte parti
        del sorgente di Windows essi risposero che
        non era possibile, il codice aveva troppi
        bachi e Al-Quaida avrebbe potuto
        approfittarne per prendere il controllo dei
        sistemi di governo statunitense!
        D'altra parte si sà che il top management di
        MS non ha alcun pudore e peli sullo stomaco
        così grossi che usano il tosaerba ...Che tristezza vero? Dai, vai a Firenze al corteo del social forum a tirarti un po' su di morale:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Colpa dell'11 Settembre

          Che tristezza vero? Dai, vai a Firenze al
          corteo del social forum a tirarti un po' su
          di morale:-)E' la tua risposta ad essere triste caro Alberto, come penso che lo sia anche la tua esistenza...
          • Anonimo scrive:
            Re: Colpa dell'11 Settembre
            E' bello sapere che ci sei tu a giudicare sulla dignità della vita degli altri, sulla moralità dei governi, sull'etica del mondo. Ora finalmente posso ritirarmi in Florida.
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dell'11 Settembre
        Quella e' la versione per le agenzie di stampa dell'informazione preconfezionata che ci propinano nei TG.Quella vera forse suona cosi':"se apriamo il codice il mondo intero scopre le backdoor e gli strumenti di controllo che forniamo alla NSA in cambio del loro appoggio "spirituale"". E questo per noi non sarebbe bello!
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dell'11 Settembre
        - Scritto da: Tristezza
        Veramente i legali Micorsoft giocarono anche
        questa carta! Qualche mese fa quando fu
        avanzata la richiesta di aprire molte parti
        del sorgente di Windows essi risposero che
        non era possibile, il codice aveva troppi
        bachi e Al-Quaida avrebbe potuto
        approfittarne per prendere il controllo dei
        sistemi di governo statunitense!Come, scusa? Hai mica un puntatore serio a questa informazione. Perché se fosse vero quello che dici, Microsoft avrebbe ammesso pubblicamente che non rendeva pubblico il codice perché aveva troppi bachi. E la cosa avrebbe fatto il giro del mondo e se ne starebbe parlando ancora oggi.Non è che l'unica fonte è /.?
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dell'11 Settembre
      Una volta si diceva: "piove governo ladro".Oggi si dice: "piove Al-Qaida di merda".
Chiudi i commenti