Opera Max comprime la musica in streaming

L'ascolto di musica in streaming non monopolizzerà più i piani dati offerti dagli operatori mobile: l'app agisce ora anche su cinque piattaforme musicali

Roma – Opera Max, il servizio di compressione che consente di ottimizzare il traffico dati passando dalla VPN della casa norvegese, ha esteso le proprie funzioni ad abbracciare alcune piattaforme di streaming musicale: offre ai propri utenti sostanziosi risparmi di dati e una fruizione di musica che non teme i limiti imposti dai piani degli operatori mobile.

Opera Max

Opera, nel proporre la nuova funzione per la sua app Android , parla di “trappola dello streaming”, con l’abitudine all’ascolto di musica che rischia di monopolizzare i piani dati degli utenti mobile: “ascoltando musica in streaming per nove ore – stima l’azienda norvegese – si consumerà all’incirca 1 GB di traffico”. Opera Max promette risparmi “del 50 per cento dei dati che consumano YouTube Music, Pandora e Slacker Radio”.

Facendo trasitare i dati sulla VPN dedicata e riducendoli in formati più compressi, Opera Max agisce sui file audio: MP3 e MP4 vengono convertiti nel formato AAC+ con il supporto delle tecnologie di Rocket Optimizer, acquisito da Opera nel 2013 con Skyfire.

Le piattaforme di streaming musicale su cui agisce per ora Opera Max non sono fra le più affermate in Italia, o non sono disponibili per il mercato dello Stivale: per ora l’app comprime brani ascoltati attraverso YouTube Music ( lanciato di recente negli USA), Pandora, Slacker Radio, ma anche Gaana e Saavn, due app che si rivolgono nello specifico al mercato indiano, a cui Opera dedica un post a sé.

Fuori dalla lista restano per ora Spotify e Google Play Music, il cui traffico passa attraverso connessioni HTTPS, ostacolo congenito all’azione di Opera Max. Per YouTube e Netflix, i cui flussi dati sono altrettanto cifrati, Opera Max ha approntato dal mese di agosto delle soluzioni alternative : per il futuro l’app norvegese promette di estendere la compressione ad altre piattaforme di streaming musicale, ma non è dato sapere quali, e con quali tecnologie verranno supportate.

Gaia Bottà

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • suc scrive:
    [BUG su PI]
    Stavo scrivendo un commento qui su PI, avevo scritto 10 righe di discorso, ma all'improvviso si è refresha la pagina di PI, con la conseguenza che ho preso tutto quello che ho scritto. Non è la prima volta che mi succede, non è bello come comportamento impostare il refresh all'interno di un forum.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: [BUG su PI]
      - Scritto da: suc
      Stavo scrivendo un commento qui su PI, avevo
      scritto 10 righe di discorso, ma all'improvviso
      si è refresha la pagina di PI, con la conseguenza
      che ho preso tutto quello che ho scritto. Non è
      la prima volta che mi succede, non è bello come
      comportamento impostare il refresh all'interno di
      un
      forum.se cerchi bene troverai anche altre perle :)
    • Passante scrive:
      Re: [BUG su PI]
      - Scritto da: suc
      Stavo scrivendo un commento qui su PI, avevo
      scritto 10 righe di discorso, ma all'improvviso
      si è refresha la pagina di PI, con la conseguenza
      che ho preso tutto quello che ho scritto. Non è
      la prima volta che mi succede, non è bello come
      comportamento impostare il refresh all'interno di
      un forum.Succede da quando è nato PI e non hanno nessuna intenzione di cambiare.
  • Uqbar scrive:
    DOCX!
    Ovviamente, tutti abbiamo un Office installato.Del resto, essendo cose mooolto importanti e mooolto serie, non si poteva usare un TXT, un HTML o un link web. Naaa, troppo poco serio.Ma fare causa a questa gentaglia, no?
    • come sono furbo 321 scrive:
      Re: DOCX!
      - Scritto da: Uqbar
      Ovviamente, tutti abbiamo un Office installato.eeeehhhh?Tutti chi?
      • Passante scrive:
        Re: DOCX!
        - Scritto da: come sono furbo 321
        - Scritto da: Uqbar

        Ovviamente, tutti abbiamo un Office
        installato.
        eeeehhhh?
        Tutti chi?Era ironico...
        • come sono furbo 321 scrive:
          Re: DOCX!
          Anche la domanda.... lo era Stamattina colazione a pane e volpe come al solito?(rotfl)(rotfl)
          • Passante scrive:
            Re: DOCX!
            - Scritto da: come sono furbo 321
            Anche la domanda.... lo era
            Stamattina colazione a pane e volpe come al
            solito?
            (rotfl)(rotfl)Beh ?! Qua trollano tutti e io non posso ?:'(
  • bubba scrive:
    ogni gg che passa, i somari crescono....
    e' inesorabile ormai. tutti internette-nativi-digitali-app-clickaclika .....IL FATTO :(...) To address this, we are providing our customers with instructions https://dellupdater.dell.com/Downloads/APP009/eDellRootCertRemovalInstructions.docxUTONTO: Hei, the link with Dells instructions sends me to http://chrome-extension//gbkeegbaiigmenfmjfclcdgdpimamgkj/views/app.htmlWhich makes no sense to meREPLY: Thats https://chrome.google.com/webstore/detail/office-editing-for-docs-s/gbkeegbaiigmenfmjfclcdgdpimamgkj?hl=en a.k.a. Office Editing for Docs, Sheets & Slides i.e., the link is to a .docx, and you have an add-on which can handle it. You should be thankful. My browser doesnt have such an Add-on installed, so it downloaded it and offered to open the file in Pages.app, which couldnt (presumably its too new of a .doc format for my old Pages app). In the end, I just uploaded it to Google Drive and viewed it in Google Docs (and then I deleted it), it was all very cumbersome."YAWN..... :
  • rico scrive:
    SSD o partizione Linux
    Ormai non mi fido più di windows e dei suoi complic...ehm, produttori, lo uso solo off-line.Si pùo rimpiazzare il disco fisso con un SSD ben formattato, ma la procedura di trasferimento OS, programmi e files è lunga (anche se poi il PC è una scheggia).Oppure si può fare una bella, grossa partizione per una distro Linux.Per tanti utenti, i problemi sono due: montare la distro.iso su chiavetta, e soprattutto accedere al boot e disabilitare il "secure boot" (altra robaccia utile solo a Microsoft).Una volta entrati in una moderna Linux live, provarla e poi installarla è una passeggiata.
    • Uqbar scrive:
      Re: SSD o partizione Linux
      Meglio, trasforma l'installazione in immagine virtuale (scegli quel che preferisci), installa Linux e rimetti winzozz in una macchina virtuale...
  • W Linux scrive:
    malcostume
    Computer da non acquistare:-Lenovo-DellIn ordine di sparizione!123Aspettiamo che qualcuno scopra qualcosa anche su altre marche...se non lo fanno sparire prima.... :)
    • prova123 scrive:
      Re: malcostume
      L'elenco si può sempre allungare e ricordare al momento opportuno!
      • come sono furbo 321 scrive:
        Re: malcostume
        - Scritto da: prova123
        L'elenco si può sempre allungare e ricordare al
        momento
        opportuno!eccerto finchè l'elenco non comprenderà tutti e così il problema è chiuso...Mi pare la scelta migliore invece che imparare a eliminare i certificati dalla "trust-list"...Furbissimo...(rotfl)(rotfl)
  • prova123 scrive:
    Bene, basta sapere!
    Computer da non acquistare:-Lenovo-DellIn ordine di sparizione! :D
    • come sono furbo 321 scrive:
      Re: Bene, basta sapere!
      - Scritto da: prova123
      Computer da non acquistare:

      -Lenovo
      -Dell

      In ordine di sparizione! :DForse è meglio sapere come togliere un certificato dalla trust-list?O affidarsi al "buon cuore" della prossima marca che deciderà di emettere certificati per farsi i razzi suoi?
  • bubba scrive:
    e' peggio e meglio del superfish
    peggio perche' ci puoi pure firmare le applicazioni... ghmeglio perche' non e' un crapware https-proxy-spara-ads di terze parti, ma e' parte del package di customer-service di Dell. aka se non sei un dumbuser lo puoi anche cavare (E POI rimuovere manualmente il cert). O usare il tool di Dell.E inoltre NON credo che firefox (o gli altri ,tranne ie) si fidino del Cert Store di windows... [di ff son al 99% sicuro. chrome invece forse pesca nel cert store]certo hanno combinato una bella porcheria....
    • povero me scrive:
      Re: e' peggio e meglio del superfish
      - Scritto da: bubba
      peggio perche' ci puoi pure firmare le
      applicazioni...
      gh

      meglio perche' non e' un crapware
      https-proxy-spara-ads di terze parti, ma e' parte
      del package di customer-service di Dell. aka se
      non sei un dumbuser lo puoi anche cavare (E POI
      rimuovere manualmente il cert). O usare il tool
      di
      Dell.
      E inoltre NON credo che firefox (o gli altri
      ,tranne ie) si fidino del Cert Store di
      windows... [di ff son al 99% sicuro. chrome
      invece forse pesca nel cert
      store]

      certo hanno combinato una bella porcheria....Con i Lenovo propio è come avere la rogna. Lenovo è recidiva, e se hai delle sue applicazioni installate, sono crapware puro, ad essere buono, in realtà sono applicazioni porcheria che fanno di tutto all' infuori di quello che devono fare.Personalmente ho installato di lenovo sul mio laptop, solo l' applicazione che controlla la carica della batteria. da disinstallare applicazione per aggiornare il sistema, da stare proprio lontano.Scaricare manualmente gli aggiornamenti di driver, se non si vuole ritrovare tanta cacca inserita nel bios-uefi che non si sà cosa faccia. Ma a stò punto credo che su sistemi windows di marca, tutti i vendor ci ficcano tanta cacca, che la puzza la senti pure a computer spento. :(
  • Andreabont scrive:
    Si potrebbe sempre vedere...
    Se nel certificato c'è scritto "powered by NSA" :-)
Chiudi i commenti