Oslo si nega alle mappe di Apple

Obiettivi troppo sensibili: Cupertino non può catturare immagini dettagliate di certe aree tutelate con particolare cura dalle autorità che proteggono la sicurezza nazionale

Roma – Questione di sicurezza: le autorità norvegesi hanno proibito allo stormo di droni di Apple di sorvolare la città per scattare fotografie che servano a comporre la visuale tridimensionale della capitale norvegese offerta dalle mappe di Cupertino.

Le disposizioni varate di recente che regolano la mappatura del territorio norvegese, che non vigono però per le foto catturate da satellite, prevedono che sia necessario ottenere una autorizzazione a procedere, una autorizzazione complessa da ottenere soprattutto nel caso si vogliano raccogliere informazioni su edifici che le forze dell’ordine ritengono sia necessario proteggere con particolare attenzione. È per questo motivo che i servizi di mappatura che già ospitano immagini del paese scandinavo offrono spesso un panorama parziale di diverse aree della capitale. “Fotografie con quel livello di dettaglio offrirebbero informazioni sulle misure di sicurezza che non è auspicabile vengano divulgate”, ha spiegato Øyvind Mandt, dell’istituzione che opera per la tutela della sicurezza nazionale.

Apple, non nuova a questo genere di attriti con le autorità di diversi paesi del mondo , è però decisa a sguinzagliare i propri droni al servizio delle proprie mappe 3D e per questo motivo ha già mobilitato l’ambasciata statunitense affinché interceda.

C’è però chi osserva come Apple potrebbe già avere a disposizione i dati per completare la mappatura 3D della capitale norvegese: dovrebbero essere ospitati fra i database di C3 Technologies, azienda svedese acquisita da Cupertino nel 2011 per rimpinguare il proprio archivio. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ermanno Busa scrive:
    Swartz
    Qui operano super istituzioni che praticano uno spionaggio mastodontico e super capillare così grave da mettere..santo cielo.!!.perfino in forse..il grandioso progetto del super progetto del super commercio mondiale...ahi noi.!!..come faremo mai senza questo meraviglioso nuovo impianto.organizzativo/concettual/operativo!!??Un pò di verità no !!troppo banale !!...e così Swartz se ne è andato.Come può essere che un intero pianeta sia retto sull'inganno (che si dichiari una cosa e si faccia l'esatto contrario ,che si enuncino solenni principi pubblici e in privato ridacchiando accordarsi per calpestarli !?) e quelli che la pensano diversamente spariscano troppo in frettaUn gruppo troppo ristretto di individui decide le sorti dell'umanità..Ci fosse un'entità veramente Superiore un pò severa ma non troppo che sistemasse la cose ...provare ancora a invocarla ?!
    • Domenico Mattia scrive:
      Re: Swartz

      Qui operano super istituzioni che praticano uno
      spionaggio mastodontico e super capillare così
      grave da mettere..santo cielo.!!.perfino in
      forse..il grandioso progetto del super progetto
      del super commercio mondiale...ahi noi.!!..come
      faremo mai senza questo meraviglioso nuovo
      impianto.organizzativo/concettual/operativo!!??Come abbiamo sempre fatto: ci arrengeremmo. Esisteva un tempo in cui si usavano macchine da scrivere e ordinativi inviati dentro buste cartacee, e così le fatture, i contratti, e non solo.
      Un pò di verità no !!troppo banale !!...e così
      Swartz se ne è
      andato.Ha voluto andarsene.
      Come può essere che un intero pianeta sia retto
      sull'inganno (che si dichiari una cosa e si
      faccia l'esatto contrario ,che si enuncino
      solenni principi pubblici e in privato
      ridacchiando accordarsi per calpestarli !?) e
      quelli che la pensano diversamente spariscano
      troppo in
      frettaEsistono diversi racconti di fantascienza basati su quanto avverrebbe se da un giorno all'altro l'umanità non fosse più in grado di mentire. Inutile dire che si estinguerebbe molto rapidamente, almeno, nei racconti è così, poi questo esperimento non si può fare.E quindi immorali o etici, vili o pietosi, sporadici o ciclici, questi inganni continuano a esistere.
      Un gruppo troppo ristretto di individui decide le
      sorti dell'umanità..Ma quanti sono, alla fine?Nessuno che faccia mai un censimento dei padroni del mondo e del suo destino, uffa!
      Ci fosse un'entità veramente
      Superiore un pò severa ma non troppo che
      sistemasse la cose ...provare ancora a invocarla
      ?!Preghiamo ogni giorno, sette volte al dì. <I
      Libera nos a malo </I
      .
    • Get Real scrive:
      Re: Swartz
      - Scritto da: Ermanno Busa
      Come può essere che un intero pianeta sia retto
      sull'inganno (che si dichiari una cosa e si
      faccia l'esatto contrario ,che si enuncino
      solenni principi pubblici e in privato
      ridacchiando accordarsi per calpestarli !?) e
      quelli che la pensano diversamente spariscano
      troppo in
      frettaIl pianeta non è retto sull'inganno. La società, l'economia, il potere lo sono. E non può essere altrimenti. Le "solenni enunciazioni di principi pubblici" sono per tenere buoni i sempliciotti e gli ingenui, e dovremmo piuttosto chiederci perchè ancora si senta il bisogno di farlo, vista l'apatia ormai generale, derivata anche dalla consapevolezza della nostra totale impotenza di fronte a chi comanda.
      Un gruppo troppo ristretto di individui decide le
      sorti dell'umanità..Ci fosse un'entità veramente
      Superiore un pò severa ma non troppo che
      sistemasse la cose ...provare ancora a invocarla
      ?!Non esiste alcuna entità superiore, non esiste giustizia, non esiste altro se non la legge del più forte. Ognuno di noi vive e muore secondo questo semplice principio. Tutto il resto sono favole.
  • Domenico Mattia scrive:
    Colpisce il contrasto
    Il documento "Guerilla open access manifesto" si può leggere in italiano qui, la traduzione segue al testo inglese:http://goo.gl/2JszATColpisce molto il contrasto di frasi come "Dobbiamo acquistare banche dati segrete e metterle sul web. Dobbiamo scaricare riviste scientifiche e caricarle sulle reti di condivisione. Dobbiamo lottare per la Guerrilla Open Access", e il gesto dell'autore di questo manifesto: il suicidio ancora prima che il processo iniziasse.
    • bully scrive:
      Re: Colpisce il contrasto
      - Scritto da: Domenico Mattia
      Il documento "Guerilla open access manifesto" si
      può leggere in italiano qui, la traduzione segue
      al testo
      inglese:

      http://goo.gl/2JszAT

      Colpisce molto il contrasto di frasi come
      "Dobbiamo acquistare banche dati segrete e
      metterle sul web. Dobbiamo scaricare riviste
      scientifiche e caricarle sulle reti di
      condivisione. Dobbiamo lottare per la Guerrilla
      Open Access", e il gesto dell'autore di questo
      manifesto: il suicidio ancora prima che il
      processo
      iniziasse.Suicidio? Sicuro? Mah...
Chiudi i commenti