Passport aggredito dall'alternativa

L'enorme sforzo di Sun raccoglie sempre più consensi ed entra nel mirino il sistema tuttofare di Microsoft. Che ora ci va più cauta


Palo Alto (USA) – “Non ha assolutamente alcuna possibilità di catturare l’interesse del mondo”. Così il CEO di Microsoft, Steve Ballmer, due mesi fa ha liquidato seccamente l’iniziativa di Sun Microsystems per lo sviluppo di Liberty , un servizio di autenticazione alternativo a Passport.

Nessuno può ancora dire se riuscirà ad interessare il mondo, ma di sicuro l’iniziativa di Sun, uno dei più implacabili avversari di Microsoft, ha già attratto l’interesse ed il sostegno di colossi come Bank of America, Sony, Nokia, NTT DoCoMo, American Airlines, United Airlines, Sprint, General Motors e, proprio pochi giorni fa, di American Express e AOL Time Warner.

L’entrata di American Express nel “trenino” di aziende messo insieme da Sun rappresenta un fatto molto importante, perché da un lato completa l’ossatura dell’alleanza e dall’altro può assicurare, attraverso la propria infrastruttura di servizi per il credito, la verifica delle credenziali dei futuri utenti al servizio di autenticazione promosso dalla Libery Alliance .

Altrettanto importante è stato l’ingresso, martedì scorso, di AOL, la maggiore rivale di Microsoft sulla rete che porta in dote all’alleanza i suoi 32 milioni di abbonati ad Internet.

Con la Liberty Alliance, Sun spera di dar vita ad uno standard alternativo a Passport per l’autenticazione degli utenti su Internet. Lo scopo è quello di fornire ai cibercittadini un’identità digitale con la quale poter fare acquisti, transazioni, pratiche burocratiche e consentire di avvalersi di un completo network di servizi: per far ciò, chi gestisce il sistema di autenticazione dovrà archiviare in un grosso database informazioni personali, numeri di carte di credito e altri dati sensibili riguardanti l’utente.

Il tutto è, come sempre, condito dalle accuse di Sun a Microsoft. Secondo l’azienda, e per la verità secondo tanti altri, l’intenzione dell’azienda di Bill Gates sarebbe quella di voler utilizzare il proprio monopolio per forzare gli utenti ad utilizzare il servizio Passport. Una mossa che, a detta di Sun, consegnerebbe nelle mani di Microsoft “il controllo del punto di accesso verso tutti gli affari basati sul Net”.

Dello stesso parere è anche il mondo open source che, proprio pochi mesi fa, ha dato vita al progetto DotGNU per lo sviluppo di un sistema di autenticazione che, al contrario di Passport, non sia centralizzato bensì distribuito.

Considerando che i servizi di autenticazione e identificazione su Internet saranno le fondamenta per l’implementazione dei Web service, risulta comprensibile l’entità degli interessi in gioco e l’importanza, per colossi come Sun e AOL, di fare in modo che Microsoft non monopolizzi la porta di accesso al futuro dell’e-business.

Per mitigare la propria posizione di forza, la stessa che l’ha più volte messa nei guai con l’antitrust americana, Microsoft ha recentemente aperto l’infrastruttura di Passport ai concorrenti, una mossa con cui spera anche di rendere il suo servizio di autenticazione uno standard.

Sun ed i suoi alleati sono ben coscienti di dover recuperare uno svantaggio quasi abissale nei confronti di una Microsoft che, attraverso Passport, ha già collezionato 200 milioni di utenti e numerosi partner d’affari. Ma questa, del resto, è una partita che si giocherà sulla distanza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Altri motivi per non usare Outlook, Eudora, NS ...
    - Evitate risposte tipo "cambia programma" oppure "Bill Gates = Osama Bin Laden", che non e' questo cio' di cui ho bisogno :) -Sono disponibili più di cinquanta clients di posta elettronica per Windows 9x, ostinarsi a voler usare Outlook, Eudora o Netscape è veramente da PIGRI e da UTONTI.A parte le considerazioni sulla sicurezza va anche tenuto presente che:1) Outlook è un pachiderma, solo all'apertura la versione Express contenuta in IE 5.01 si beve 8 MB di ram e 8 % di risorse di sistema. Su sistemi inferiori ai Pentium 233, solitamente dotati di non più di 64 MB di RAM, si vanno incontro a problemi anche con altri client pachidermici come: Eudora, Netscape, IncrediMail, Poco, QuickMail Pro, TransSoft Mail Control, EasyMailer 3000, NetcMail, Actif Mail, PingMail Pro, Acorn Email, DASO Mail, Axio eGo, Mulberry, TabMail, MailEase, Phoenix Mail OK :-) invece come richieste di sistema per:The Bat!, Calypso, AK-Mail, Becky! , FoxMail, Pegasus, PMMail 2000, LingoMail, Opera, OpenSoft Express, Vivian Mail, Kaufman Mail Warrior, Vista NetMail, Trumpet MailBird, E-Corp email97, TeamWARE Embla98, MailCat, DTS Mail, MailPartner, CyberCreek Mail Express, Geminisoft Pimmy. 2) Outlook condivide sia alcuni file che alcune impostazioni con Internet Explorer, sarebbe meglio che non fosse così.Meglio non usare Outlook ed avvalersi di altri programmi per la posta, ma NON va disinstallato.3) Outlook è un (mediocre) lettore di newsgroup.4) Molti di coloro che postano con Outlook determinano lo spezzettamento dei thread nei newsgroup. Pochi lo sanno, ed ancora di meno sono al corrente che esiste un'apposita patch per questo. Risultato: seguire i thread nei newsgroup spesso è un problema.Considerando i punti 3) e 4), consiglio di leggere i messaggi dei newsgroup con Google Group (l'ex DejaNews), e di scaricarli con con Fortè Agent. Se non sbaglio, Google Groups e MailGate chiedono i dati per per poter postare, quindi meglio farlo con Fortè Agent, disponibile anche nella versione Free.Consigli sulla scelta di un programma di posta elettronica:1) deve consentirvi di gestire più caselle di posta elettronica2) deve permettervi di disattivare la lettura in HTML per i messaggi in entrata3) non deve essere spyware (cioè mandare pacchetti di dati a vostra insaputa all'azienda produttrice del programma)4) non deve occupare troppa ram e risorse di sistema5) deve essere multithread, cioè non deve bloccare il pc durante l'esecuzione di operazioni con la posta elettronica 6) deve essere intuitivo e facile da usare, meglio se con l'interfaccia a 3 riquadri7) deve essere in inglesePer quanto riguarda i punti 6) e 7) considerate che la grande maggioranza dei programmi hanno l'interfaccia classica a 3 riquadri e sono in inglese. Con un programma in inglese magari all'inizio avrete qualche difficoltà in più nell'apprendimento rispetto ad uno in italiano, ma se vi troverete a dover cambiare programma avrete molte meno difficoltà in seguito, a differenza dei programmi con interfaccia in italiano. E poi anche nei programmi in Italiano, le intestazioni (detti headers) dei messaggi sono comunque in inglese, così come i messaggi d'errore che riceviamo per posta dai server spesso sono in inglese...... Ed è per questo che escluderei un programma come Pegasus, troppo caotico e fuori standard nell'interfaccia, seppure gratuito e molto potente, nonchè Pimmy, in Italiano si, ma difficile da configurare e con un aspetto bizzarro.Parlare di migliore programma di posta elettronica in assoluto NON ha senso, è assurdo. Troppe sono le funzioni e le caratteristiche che lo compongono e svariate sono le esigenze personali, familiari ed aziendali. Comunque considerando i sei punti sopra ritengo che la scelta di un client di posta si restringa tra questi:AK Mail (Germania), Becky! (Japan), Calypso (U.S.A.), The Bat (Moldavia), FoxMail (Cina, l'unico freeware tra questi).Come client multilingua e che supporta differenti set di caratteri, molto interessante è l'israeliano LingoMail.
    • Anonimo scrive:
      Re: Altri motivi per non usare Outlook, Eudora, NS ...
      - Scritto da: Adric
      di 64 MB di RAM, si vanno incontro a
      problemi anche con altri client
      pachidermici come: Eudora, Netscape,
      IncrediMail, Poco, QuickMail Pro, TransSoft
      Mail Control, EasyMailer 3000, NetcMail,
      Actif Mail, PingMail Pro, Acorn Email, DASO
      Mail, Axio eGo, Mulberry, TabMail, MailEase,
      Phoenix Mail Phoenix Mail non mi sembra proprio pachidermico, anzi!!!!!!!!! Sicuro di non averlo messo nella lista sbagliata?
      3) Outlook è un (mediocre) lettore di
      newsgroup.PESSIMO, non mediocre
      4) Molti di coloro che postano con Outlook
      determinano lo spezzettamento dei thread nei
      newsgroup.SOlo con alcune versioni (dalla 4 alla 5.1)
  • Anonimo scrive:
    usate pegasus...
    e appena uscita la versione 4ottimo direi...;-0)http://www.pmail.com/http://www.pmail.com/downloads_risc_t.htmattentione clickate su download non sul nome del file...ciao
  • Anonimo scrive:
    Non sono molto d'accordo.
    Penso che disabilitare il formato HTML non sia la migliore soluzione (anche se può aiutare in alcuni casi) poichè dovremmo eliminare anche i file allegati e non navigare più.Forse un buon antivirus aiuterebbe molto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono molto d'accordo.
      EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHH??????????spiegacela......per adesso mi trattengo dal ridere, sperando che ci sia un senso in quello che hai scritto...- Scritto da: MIKI

      Penso che disabilitare il formato HTML non
      sia la migliore soluzione (anche se può
      aiutare in alcuni casi) poichè dovremmo
      eliminare anche i file allegati e non
      navigare più.

      Forse un buon antivirus aiuterebbe molto.
  • Anonimo scrive:
    HTML O.K., Javascript e ActiveX K.O.
    L'HTML nelle e-mail è utile. Correttamente utilizzato consente di impaginare un testo garantendone però la leggerezza (l'HTML è molto, molto più leggero del formato Microsoft Word... e per di più è un formato standard e gratuito).Quelli che non servono nelle e-mail sono i codici Javascript e ActiveX. Basterebbe eliminarne il supporto (non lo renderei attivabile nemmeno opzionalmente).Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: HTML O.K., Javascript e ActiveX K.O.
      - Scritto da: Marco
      L'HTML nelle e-mail è utile. Correttamente
      utilizzato consente di impaginare un testo
      garantendone però la leggerezza (l'HTML è
      molto, molto più leggero del formato
      Microsoft Word... e per di più è un formato
      standard e gratuito).Preferisco di gran lunga sol otesto.
      Quelli che non servono nelle e-mail sono i
      codici Javascript e ActiveX. Basterebbe
      eliminarne il supporto (non lo renderei
      attivabile nemmeno opzionalmente).

      Ciao.Lo dico e lo ripeto: i VBScript sono i più pericolosi!!!Fondamentale risulta "Disattivare l'Anteprima" e Spuntare invece la voce "Conferma apertura dopo download"!
  • Anonimo scrive:
    e usare foxmail invece no eh?
    e' gratis ed ha l'opzione di disabilitare la visione di pagine html con exploderUn vecchio programma che fa tutto quello che deve fare un programma di posta.Alla faccia del guglielmo
    • Anonimo scrive:
      Re: e usare foxmail invece no eh?
      Ragionado cosi' potremmo tornare ad usare il dos...
      • Anonimo scrive:
        Re: e usare foxmail invece no eh?
        - Scritto da: abc
        Ragionado cosi' potremmo tornare ad usare il
        dos...e a pretendere programmi che funzionino decentemente. E' cosi' brutto lasciare questo periodo in cui attivi un programma e speri che funzioni?
  • Anonimo scrive:
    come si installa???
    molto bello..... ma come si installa????
    • Anonimo scrive:
      Re: come si installa???
      NoHTML.dll must be copied into the following directory;/Documents and Settings /(user) /Application Data /Microsoft /Addins anche se su xp non sono riuscito a trovare la directory... questo è quello che riportano sul sito, cerca questa directory e copiaci dentro il programma scaricato.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: come si installa???
        - Scritto da: gava
        NoHTML.dll must be copied into the following
        directory;


        /Documents and Settings
        /(user)
        /Application Data
        /Microsoft
        /Addins

        anche se su xp non sono riuscito a trovare
        la directory... questo è quello che
        riportano sul sito, cerca questa directory e
        copiaci dentro il programma scaricato.

        ciaoNon l'hai trovata perchè è nascosta:da Risorse del computerStrumentiOpzione cartellaVisualizzazionemetti il segno di spunta alla voce:Visualizza cartelle e file nascostiSu Win2000 è così...
    • Anonimo scrive:
      Re: come si installa - PROCEDURA
      - Scritto da: Ignorante Patentato
      molto bello..... ma come si installa????C'è il link nell'articolo al sito BugTraq dove è spiegato tutto.Cmq, se hai Win2000, dopo averlo scaricato scompattalo nella cartella%root%\Documents and Settings\Administrator\Dati applicazioni\Microsoft\Componenti aggiuntiviavvia O2KStrumentiOpzioniAltroOpzioni avanzateComponenti aggiuntivi COM...AggiungiDovresti vedere il file nohtml.dll, cliccaci sopra, dai OK ed assicurati che compaia nella lista dei componenti con il segno di spunta.conferma tutto con ok. La modifica è attiva subito, non serve riavviare.
  • Anonimo scrive:
    Elenco patch
    Ciao a tutti,vorrei sapere se qualcuno mi puo' fornire l'elenco delle patch da scaricare per evitare i virus e i worm piu' comuni.Evitate risposte tipo "cambia programma" oppure "Bill Gates = Osama Bin Laden", che non e' questo cio' di cui ho bisogno :)Grazie a tutti quelli che mi sapranno aiutareFederico
    • Anonimo scrive:
      Re: Elenco patch
      - Scritto da: Federico
      Ciao a tutti,

      vorrei sapere se qualcuno mi puo' fornire
      l'elenco delle patch da scaricare per
      evitare i virus e i worm piu' comuni.

      Evitate risposte tipo "cambia programma"
      oppure "Bill Gates = Osama Bin Laden", che
      non e' questo cio' di cui ho bisogno :)

      Grazie a tutti quelli che mi sapranno aiutare

      FedericoClicca sull'icona Windows Update e comincia a farti un giro làPoi ti arriverranno altre informazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Elenco patch

      Evitate risposte tipo "cambia programma"Però, e sto scrivendo una risposta seria, dovresti fare una valutazione dei pro e contro che ti dà l'uso di outlook e vedere se cambiarebbe qualcosa cambiando programma...Ce ne sono tanti altri che hanno meno svantaggi, e se ti permettono di fare le stessa cose, non vedo perchè tu debba tenerti outlook.Cambiare programma non è ne bestemmia ne reato, ma frutto di una attenta valutazione...Tienine conto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Elenco patch
      Dal menù start di windows, clicca su "Windows Update"Una volta entrato clicca su "Aggiornamento Prodotti"Dopo un breve scan del software installato ti viene presentata una lista di aggiornamenti per il tuo sistema.Direi che ti occorre tutto quello che trovi sotto la voce "Aggiornamenti importanti" e "Internet Explorer 6" se non l'hai già installato.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    La soluzione più semplice...
    ...è non utilizzare Outlook!Semplice no?www.pocomail.comE non ve ne pentirete.
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione più semplice...
      - Scritto da: Arale
      ...è non utilizzare Outlook!
      Semplice no?

      www.pocomail.com

      E non ve ne pentirete.Aggiungerei anche il Kaufman Mail Warrior, che con i suoi 716 kb di programma penso sia il più leggero in circolazione. Tralaltro è anche freeware.http://pages.infinit.net/kaufman/Index.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione più semplice...
        - Scritto da: Fedr0


        - Scritto da: Arale

        ...è non utilizzare Outlook!

        Semplice no?



        www.pocomail.com



        E non ve ne pentirete.

        Aggiungerei anche il Kaufman Mail Warrior,
        che con i suoi 716 kb di programma penso sia
        il più leggero in circolazione. Tralaltro è
        anche freeware.

        http://pages.infinit.net/kaufman/Index.htmPoco 2 a dispetto del nome occupa... troppo !! (ben il 14 % delle risorse di sistema, quasi il doppio rispetto a quel pachiderma di Outlook Express)Kaufman è carino, ma un po' povero di opzioni e non vorrei sbagliarmi, ma non consente la disattivazione della lettura dell'HTML per i messaggi in entrata..
  • Anonimo scrive:
    Sto ridendo...
    perché a parte che un paio di giorni fa avevo appunto criticato questa impossibilità di liberarsi dell'HTML, fin qui tutto bene; quel che mi fa ridere è che la cosa viene dipinta come "un grande passo avanti". Prima, il "grande passo avanti" era stato l'avere l'HTML nei messaggi di posta elettronica. Lo fa suonare come l'invenzione dell'ident-i-fic (leggete più Douglas Adams se non lo conoscete). "La più grande vittoria della scienza su se stessa e sul buon senso."
  • Anonimo scrive:
    Interessante... peccato pero' che non funziona
    Seguendo le istruzioni riportate sul sito out2K si rifiuta di caricarlo :-((penso che sia un problema di localizzazione o una incompatibilita' con una delle tante patch installate.Solo io.....?my PC: win2K sp2 - out2K it
    • Anonimo scrive:
      Re: Interessante... peccato pero' che non funziona
      - Scritto da: (;-)
      Seguendo le istruzioni riportate sul sito
      out2K si rifiuta di caricarlo :-((
      penso che sia un problema di localizzazione
      o una incompatibilita' con una delle tante
      patch installate.
      Solo io.....?

      my PC: win2K sp2 - out2K itTemo di si, ho tutte le patch M$ installate, eppure NoHTML funziona senza problemi, forse non l'hai installato correttamente...
  • Anonimo scrive:
    Fuori l'HTML portaworm da Outlook
    Bene! Questo significa che dovremo tutti passare ad Outlook2000 per poter usufruire dell'add-in di Cooper, che, garantisce lui in persona, ci salverebbe da ogni eventuale worm in circolazione!!!!!Mah!
    • Anonimo scrive:
      Re: Fuori l'HTML portaworm da Outlook

      Bene! Questo significa che dovremo tutti
      passare ad Outlook2000 per poter usufruireinfatti a me di Outlook2000 frega niente.Mi servirebbe per OExpress 5.5Per tanto cosi' uso Agent.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fuori l'HTML portaworm da Outlook
        - Scritto da: iAN CooG


        Bene! Questo significa che dovremo tutti

        passare ad Outlook2000 per poter usufruire

        infatti a me di Outlook2000 frega niente.
        Mi servirebbe per OExpress 5.5
        Per tanto cosi' uso Agent.Anch0io ho quello e mi trovo bene.....meglio far sperimentare agli altri le ultime novità :-þ
Chiudi i commenti