Password, la fiera delle banalità

I netizen perseverano nelle cattive abitudini nell'uso di combinazioni troppo scontate a presidio dei propri account

Roma – Dure a morire le cattive abitudini degli utenti in fatto di password: secondo i dati elaborati da SplashData, i netizen continuerebbero a usare sequenze di numeri o parole banali come chiavi di accesso, incuranti dei rischi per la sicurezza dei propri account.

I risultati sono rimasti sostanzialmente invariati rispetto alle ricerche condotte in passato: “password” “123456” e “12345678” sono le tre scelte più popolari nel 2012, seguite da altre combinazioni come “abc123”, “qwerty” e “monkey”, diventate ormai un tentativo abituale anche tra i profanatori più inesperti.

Vizi diffusi tra gli utenti, che Morgan Slain, CEO di SplashData, si augura vengano abbandonati al più presto: “Speriamo che, con una pubblicità maggiore sui rischi dell’uso di password deboli, sempre più persone comincino a prendere semplici precauzioni per proteggere se stesse utilizzando codici più complessi e diversi per i diversi siti”.

Per rafforzare la sicurezza dei propri account, è consigliabile , ad esempio, creare combinazioni provviste di lettere maiuscole e minuscole, simboli e numeri ovunque sia possibile inserirli.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • zip scrive:
    la pirateria uccide la cultura !
    E' ora di finirla con le XXXXXXX!....I PIRATI SONO DEI LADRI e vanno perseguiti penalmente! PUNTO!
    • krane scrive:
      Re: la pirateria uccide la cultura !
      - Scritto da: zip
      E' ora di finirla con le XXXXXXX!....I PIRATI
      SONO DEI LADRI e vanno perseguiti penalmente!
      PUNTO!Tranquillo, appena le varie offerte tipo netfix arriveranno in italia la pirateria diverra' inutile.
      • zip scrive:
        Re: la pirateria uccide la cultura !
        Sisi,io sto tranquillo..netfix toglierà le castagne dal fuoco e tutti vissero felici e contenti...PERO' CHI RUBA(E IL PIRATA E' UN LADRO) DEVE ESSERE SANZIONATO! E' una cosa chiara e semplice che pero' non và di moda dire tra gli internauti. Puoi chiamarlo scambio etico o altre XXXXXXX ma furto rimane. Saluti.
        • panda rossa scrive:
          Re: la pirateria uccide la cultura !
          - Scritto da: zip
          Sisi,io sto tranquillo..netfix toglierà le
          castagne dal fuoco e tutti vissero felici e
          contenti...PERO' CHI RUBA(E IL PIRATA E' UN
          LADRO) DEVE ESSERE SANZIONATO! E' una cosa chiara
          e semplice che pero' non và di moda dire tra gli
          internauti. Puoi chiamarlo scambio etico o altre
          XXXXXXX ma furto rimane.
          Saluti.Ti fai una bella assicurazione contro il furto e poi vieni qui a raccontarci di come all'assicurazione ti hanno riso in faccia.Oppure, ancora piu' facile, si prendono i soldi della rata dell'assicurazione e poi ti rideranno in faccia quando andrai a riscuotere il premio dicendo che e' furto.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Calma apparente
    Film da vedere gratis alla faccia delle major e dei videotechinistarring Matteo MontesiPrimo tempo:[yt]Ji7xdxal4zY[/yt]Secondo tempo:[yt]bRMs9g9Ex3g[/yt]80 minuti ben spesi
    • panda rossa scrive:
      Re: Calma apparente
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      Film da vedere gratis alla faccia delle major e
      dei
      videotechini
      starring Matteo Montesi

      80 minuti ben spesiE io che mi volevo andare ad affittare una cassetta.E invece abbiamo visto questo aggratis.Bello.
      • prova123 scrive:
        Re: Calma apparente
        Ci sono diversi film del cinema indipendente in italiano. Nel mio piccolo ho contribuito anche io. Sino ad oggi le major hanno <s
        sfruttato </s
        mangiato allo stesso desco con la pubblicità gratuita della pirateria ed oggi fanno quello che la regina inglese fece con i pirati di un tempo ... la storia si ripete ... anche Obama Bin Laden un giorno era nel libro paga della CIA e poi all'improvviso (prima dell'11 settembre) è diventato un terrorista ... Comunque abbattere le voraci cavavallette della major è molto semplice, basta boicottare i cinema per 3/4 anni e vedrai come cadranno tutte al suolo.
        • Allibito scrive:
          Re: Calma apparente
          - Scritto da: prova123
          Ci sono diversi film del cinema indipendente in
          italiano. Nel mio piccolo ho contribuito anche
          io. Sino ad oggi le major hanno <s

          sfruttato </s
          mangiato allo stesso desco
          con la pubblicità gratuita della pirateria ed
          oggi fanno quello che la regina inglese fece con
          i pirati di un tempo ... la storia si ripete ...
          anche Obama Bin Laden un giorno era nel libro
          paga della CIA e poi all'improvviso (prima
          dell'11 settembre) è diventato un terrorista ...
          Comunque abbattere le voraci cavavallette della
          major è molto semplice, basta boicottare i cinema
          per 3/4 anni e vedrai come cadranno tutte al
          suolo.Non moriranno per un pugno di cialtroni, le persone normali vanno al cinema. Se poi lo facessero tutti( perchè poi, non si sa), smetterebbero semplicemente di produrre dilm, e allora anche uno come te si renderebbe conto dell'importanza delle major.
    • ABOLIRE LA PIRATERIA scrive:
      Re: Calma apparente
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      Film da vedere gratis alla faccia delle major e
      dei
      videotechini
      starring Matteo Montesi

      Primo tempo:
      [yt]Ji7xdxal4zY[/yt]

      Secondo tempo:
      [yt]bRMs9g9Ex3g[/yt]

      80 minuti ben spesi CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!! CHE CAGATA, POVERI PIRATINI!!!
  • La SIAE scrive:
    Pirati alla deriva
    Ah ah ah ah. Ahahahahah.Ha.Ah ah ah ah,Ha.Scarriconi ormai senza via di uscita, altro che piratoni ormai siete ridotti come questo ah ah ah ah.[img]http://www.slate.com/content/dam/slate/articles/life/doonan/2012/08/120824_DOONAN_PaddleBoardEX.jpg.CROP.rectangle3-large.jpg[/img]
    • Scaricone e contento scrive:
      Re: Pirati alla deriva
      Hahahahahah, io scarico a manetta. E me ne impipo della SIAE!
      • Free world scrive:
        Re: Pirati alla deriva
        - Scritto da: Scaricone e contento
        Hahahahahah, io scarico a manetta. E me ne impipo
        della
        SIAE!Guarda che la nostra SIAE di PI sfotte i vari allibiti e offre un servizio umoristico :)
  • prova123 scrive:
    Mi sembra giusto.
    Se un provider fornisce le prove che uno "scaricone" tramite i suoi servizi ha scaricato illegalmente materiale coperto da copyright è giusto che paghi anche lui in quanto ha dimostrato di essere a conoscenza del reato ma non ha fatto nulla per evitarlo nè prima nè tantomeno dopo che il reato è stato commesso.
    • prova123 scrive:
      Re: Mi sembra giusto.
      e non può dire di non saperne niente, in quanto ha tutto documentato :D
    • Ozymandias scrive:
      Re: Mi sembra giusto.
      - Scritto da: prova123
      Se un provider fornisce le prove che uno
      "scaricone" tramite i suoi servizi ha scaricato
      illegalmente materiale coperto da copyright è
      giusto che paghi anche lui in quanto ha
      dimostrato di essere a conoscenza del reato ma
      non ha fatto nulla per evitarlo nè prima nè
      tantomeno dopo che il reato è stato
      commesso.Già, peccato che non tocca a lui bloccarlo, anzi: se il provider si mette a sniffare quello che traffica sulla mia linea, m'inXXXXX pure.Un altro giudice che si è fumato qualcosa...
      • prova123 scrive:
        Re: Mi sembra giusto.
        Quello che si è sniffato qualcosa sei tu ... secondo te i log che danno ai giudici da dove arrivano? è ovvio che ti sniffano ...
        • Delos scrive:
          Re: Mi sembra giusto.
          - Scritto da: prova123
          Quello che si è sniffato qualcosa sei tu ...
          secondo te i log che danno ai giudici da dove
          arrivano? è ovvio che ti sniffano
          ...Quindi secondo te, quando uno ammazza qualcuno con la macchina, chiamano in causa il costruttore della macchina o solo il guidatore?
    • iFart scrive:
      Re: Mi sembra giusto.
      Eh già, con quello che costano i festini e la bamba, è giusto che paghino tutti. Altrimenti con cosa possono pagare, i vari CEO delle Major, i loro divertimenti?
  • no pirates scrive:
    i pirati in cella!
    I pirati in cella! @^
  • Bertick scrive:
    La giustizia degli ignoranti
    Un giudice ignorante o mal consigliato emettera sempre delle sentenze ingiusteQuesta vicenda ne è un triste esempio :(
  • bubba scrive:
    reality distortion field
    la malattia che affligge Apple si allarga come un buco nero?? :Ppesco da una delle fonti citate "as according to BREIN, Sumotorrent contains 4,5M links to torrents of which the majority are pirates videos, music and software."Aka "4.5M links ai (file) torrent, i quali sono in maggoranza video pirata". - Un link NON e' un file e quindi non contiene niente e la frase gia' e' sballata. semmai si deve parlare di hosting di file torrent- pescando solo "torrents, i quali sono in maggioranza video pirata" e' ugualmente FALSA. In quanto il file torrent contiene qualche decina di byte di metadati. SFIDO a trovarci un film copyrighted li dentro.Su sumotorrent poi ci sono anche i magnet link, ma era solo per evidenziare la costante distorsione verbale.A forza di distorcere la realta', questa evidentemente prende il sopravvento.Poi considerazione a latere "as according to BREIN".. ossia l'accusa. Da quando l'accusa E' verita'?
    • Izio01 scrive:
      Re: reality distortion field
      - Scritto da: bubba
      la malattia che affligge Apple si allarga come un
      buco nero??
      :P

      (...)

      Poi considerazione a latere "as according to
      BREIN".. ossia l'accusa. Da quando l'accusa E'
      verita'?Da quando può... hm, diciamo "incentivare" chi scrive le leggi. Mitch Glazier docet.
      • giudice in Ferrari scrive:
        Re: reality distortion field
        - Scritto da: Izio01
        - Scritto da: bubba

        la malattia che affligge Apple si allarga
        come
        un

        buco nero??

        :P



        (...)



        Poi considerazione a latere "as according to

        BREIN".. ossia l'accusa. Da quando l'accusa
        E'

        verita'?

        Da quando può... hm, diciamo "incentivare" chi
        scrive le leggi. Mitch Glazier
        docet.Lei fa delle illazioni per le quali sara' chiamato a risponderne in sede civile e penale, caso signore. Quando arriva in tribunale, ricordi che il primo parcheggio sulla sinistra e' per la mia auto, una ferrari che mi sono ritrovato, a mia insaputa, intestata e con il pieno pagato per 5 anni.
    • Ana Trollo scrive:
      Re: reality distortion field
      - Scritto da: bubba- OMETTO TUTTO IL MESSAGGIO... RISPARMIO BANDA....Perche' non ti proponi come avvocato per sostenere la difesa in appello del provider XS Olandese?O non sei avvocato e quindi non puoi farlo?Italia, nazione di avvocati e allenatori...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 ottobre 2012 13.32-----------------------------------------------------------
      • Skywalker scrive:
        Re: reality distortion field
        Guarda che in tribunale sia gli avvocati che i pubblici ministeri, come anche il giudice, si avvalgono di consulenti esperti nella materia.Ed è proprio un esperto di informatica, possibilmente anche di reti, quello di cui avrebbe avuto bisogno quel giudice.
  • ahahaha scrive:
    giudice fuori di testa
    appena andranno in appello questa XXXXXXXta giuridica dovrebbe essere spazzata via come le ragnatele dalla testa del giudice.
  • becker scrive:
    assurdo
    Con questo ragionamento allora le società che gesticono le autostrade dovrebbero essere responsabili del comportamento di un criminale sulle loro strade. Ma cosa si fumano in certi tribunali.
    • Allibito scrive:
      Re: assurdo
      - Scritto da: becker
      Con questo ragionamento allora le società che
      gesticono le autostrade dovrebbero essere
      responsabili del comportamento di un criminale
      sulle loro strade. Ma cosa si fumano in certi
      tribunali.Ancora con queste autostrade? Possibile che riusciate sempre ad accostare le mele con le pere? Qui si tratta di siti illegali e di una disposizione di un giudice per l'opscuramento, se non lo fai sei responsabile di quel che succede, mi sembra ovvio. Per tornare alle tue autostrade, l'esempio reggerebbe se la società che le gestisce, fosse in grado di individuare una vettura per la quale c'è un mandato del giudice e avesse la possibilità di fermarla. Fare un click per oasurare un sito dovrebbe essere alla portata di in ISP. Sentenza importante.
      • becker scrive:
        Re: assurdo
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: becker

        Con questo ragionamento allora le società che

        gesticono le autostrade dovrebbero essere

        responsabili del comportamento di un criminale

        sulle loro strade. Ma cosa si fumano in certi

        tribunali.
        Ancora con queste autostrade? Possibile che
        riusciate sempre ad accostare le mele con le
        pere? Qui si tratta di siti illegali e di una
        disposizione di un giudice per l'opscuramento, se
        non lo fai sei responsabile di quel che succede,
        mi sembra ovvio. Per tornare alle tue autostrade,
        l'esempio reggerebbe se la società che le
        gestisce, fosse in grado di individuare una
        vettura per la quale c'è un mandato del giudice e
        avesse la possibilità di fermarla. Fare un click
        per oasurare un sito dovrebbe essere alla portata
        di in ISP. Sentenza
        importante.credo che l'ISP deve sostenere dei costi per tenere attivi i filtri, chi li paga? Li dovrebbero pagare i signori del copyright invece sicuramente ci sarà qualche contributo statale!!!!
        • becker scrive:
          Re: assurdo
          - Scritto da: becker
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: becker


          Con questo ragionamento allora le società che


          gesticono le autostrade dovrebbero essere


          responsabili del comportamento di un criminale


          sulle loro strade. Ma cosa si fumano in certi


          tribunali.

          Ancora con queste autostrade? Possibile che

          riusciate sempre ad accostare le mele con le

          pere? Qui si tratta di siti illegali e di una

          disposizione di un giudice per l'opscuramento,
          se

          non lo fai sei responsabile di quel che succede,

          mi sembra ovvio. Per tornare alle tue
          autostrade,

          l'esempio reggerebbe se la società che le

          gestisce, fosse in grado di individuare una

          vettura per la quale c'è un mandato del giudice
          e

          avesse la possibilità di fermarla. Fare un click

          per oasurare un sito dovrebbe essere alla
          portata

          di in ISP. Sentenza

          importante.

          credo che l'ISP deve sostenere dei costi per
          tenere attivi i filtri, chi li paga? Li
          dovrebbero pagare i signori del copyright invece
          sicuramente ci sarà qualche contributo
          statale!!!!Comunque è assurdo che gli ISP siano responsabili e devono controllare, mica sono i poliziotti della rete!!!
          • Novick scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: becker
            Comunque è assurdo che gli ISP siano responsabili
            e devono controllare, mica sono i poliziotti
            della rete!!!che gli piaccia o meno alla fine lo diventerannoe magari giunglanet diventerà un posto un pochino più vivibile
          • LOL scrive:
            Re: assurdo
            Per me è sei incivile tu.
          • Non trollare scrive:
            Re: assurdo
            Stai trollando
        • Allibito scrive:
          Re: assurdo
          - Scritto da: becker
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: becker


          Con questo ragionamento allora le società che


          gesticono le autostrade dovrebbero essere


          responsabili del comportamento di un criminale


          sulle loro strade. Ma cosa si fumano in certi


          tribunali.

          Ancora con queste autostrade? Possibile che

          riusciate sempre ad accostare le mele con le

          pere? Qui si tratta di siti illegali e di una

          disposizione di un giudice per l'opscuramento,
          se

          non lo fai sei responsabile di quel che succede,

          mi sembra ovvio. Per tornare alle tue
          autostrade,

          l'esempio reggerebbe se la società che le

          gestisce, fosse in grado di individuare una

          vettura per la quale c'è un mandato del giudice
          e

          avesse la possibilità di fermarla. Fare un click

          per oasurare un sito dovrebbe essere alla
          portata

          di in ISP. Sentenza

          importante.

          credo che l'ISP deve sostenere dei costi per
          tenere attivi i filtri, chi li paga? Li
          dovrebbero pagare i signori del copyright invece
          sicuramente ci sarà qualche contributo
          statale!!!!Le spese ci sarebbero se fosse delegato al controllo, non se sono altri a farli e l'isp deve solo fare un clik per escluderlo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: becker

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: becker



            Con questo ragionamento allora le società
            che



            gesticono le autostrade dovrebbero essere



            responsabili del comportamento di un
            criminale



            sulle loro strade. Ma cosa si fumano in
            certi



            tribunali.


            Ancora con queste autostrade? Possibile che


            riusciate sempre ad accostare le mele con le


            pere? Qui si tratta di siti illegali e di una


            disposizione di un giudice per l'opscuramento,

            se


            non lo fai sei responsabile di quel che
            succede,


            mi sembra ovvio. Per tornare alle tue

            autostrade,


            l'esempio reggerebbe se la società che le


            gestisce, fosse in grado di individuare una


            vettura per la quale c'è un mandato del
            giudice

            e


            avesse la possibilità di fermarla. Fare un
            click


            per oasurare un sito dovrebbe essere alla

            portata


            di in ISP. Sentenza


            importante.



            credo che l'ISP deve sostenere dei costi per

            tenere attivi i filtri, chi li paga? Li

            dovrebbero pagare i signori del copyright invece

            sicuramente ci sarà qualche contributo

            statale!!!!
            Le spese ci sarebbero se fosse delegato al
            controllo, non se sono altri a farli e l'isp deve
            solo fare un clik per
            escluderlo.quanta ingenuità
        • Novick scrive:
          Re: assurdo
          il cliente finale come sempre, anche quelli che non c'entrano nullase li beccano come rincaro sul prezzo
          • Allibito scrive:
            Re: assurdo
            il cliente finale come sempre, anche quelli
            che non c'entrano
            nulla
            se li beccano come rincaro sul prezzoE la colpa di chi è? Naturalmente concorderai che non sia di chi difende i propri diritti, ma chi li viola. Le spese per la polizia non sono da attribuire ai bravi cittadini ma solo ai ladri.
          • Izio01 scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: Novick

            - Scritto da: becker


            credo che l'ISP deve sostenere dei costi per


            tenere attivi i filtri, chi li paga? Li


            dovrebbero pagare i signori del copyright
            invece


            sicuramente ci sarà qualche contributo

            statale!!!!



            e chi vuoi che li paghi ?

            --
            il cliente finale come sempre, anche quelli

            che non c'entrano

            nulla

            se li beccano come rincaro sul prezzo
            E la colpa di chi è? Naturalmente concorderai che
            non sia di chi difende i propri diritti, ma chi
            li viola. Le spese per la polizia non sono da
            attribuire ai bravi cittadini ma solo ai
            ladri.E chi sarebbero i ladri? Quelli che scaricano?Deciditi, se ti riferisci alla legge NON sono ladri, se invece ti riferisci all'etica, allora sono ladri anche i signori del copyright, che mi rubano il cosiddetto "equo compenso" senza darmi nulla in cambio; più furto di così...e comunque "concorderai" una cippa. Allora anch'io voglio la polizia e i giudici a mia disposizione, tutti a indagare su chi mi abbia scassinato il box. E' un mio diritto, no? Perché tutta questa urgenza nel tutelare uno specifico settore privato, che gode già di privilegi e norme ad hoc, quando qualcosa come il 90% dei reati comuni resta impunito? Se hai una risposta ragionevole, sono curioso di sentirla.Non vale il: "Perché hanno millanta miliardi di perdita per colpa dei pirati cattivi e ci giochiamo seicento milioni di posti di lavoro per lo stesso motivo", perché sono loro a dirlo, senza aver mai dimostrato una virgola. Anzi, gli studi statistici mostrano che chi scarica compra di più, anche s a te non piace.
      • panda rossa scrive:
        Re: assurdo
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: becker

        Con questo ragionamento allora le società che

        gesticono le autostrade dovrebbero essere

        responsabili del comportamento di un criminale

        sulle loro strade. Ma cosa si fumano in certi

        tribunali.
        Ancora con queste autostrade? Possibile che
        riusciate sempre ad accostare le mele con le
        pere? Quando le pere si prestano per l'accostamento, certo che si'.Naturalmente ogni qual volta l'esempio e' in grado di smontare le tue assurdita', tu accampi scuse e ti arrampichi sui soliti specchi.
        Qui si tratta di siti illegaliUn sito non e' illegale.Al massimo sara' illegale il contenuto del sito.Il sito e' una scatola, come fa una scatola ad essere illegale?
        e di una
        disposizione di un giudice per l'opscuramento, Il giudice ha una giurisdizione, al di fuori della quale il due di picche vale di piu' della disposizione del giudice.
        se
        non lo fai sei responsabile di quel che succede,
        mi sembra ovvio. Per tornare alle tue autostrade,
        l'esempio reggerebbe se la società che le
        gestisce, fosse in grado di individuare una
        vettura per la quale c'è un mandato del giudice e
        avesse la possibilità di fermarla.Esattamente come il gestore del sito non ha la possibilita' di individuare un contenuto illegale e di fermarlo.
        Fare un click
        per oasurare un sito dovrebbe essere alla portata
        di in ISP. Se la pensi cosi', non hai di che preoccuparti: una volta fallita la videoteca potrai diventare ISP scrivendo chiaramente sul curriculum che sai oscurare un sito con un click.So che sono alla ricerca di persone con questo skill.
        Sentenza
        importante.Vedremo come verra' recepita.
        • max78 scrive:
          Re: assurdo
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: becker


          Con questo ragionamento allora le
          società
          che


          gesticono le autostrade dovrebbero
          essere


          responsabili del comportamento di un
          criminale


          sulle loro strade. Ma cosa si fumano in
          certi


          tribunali.

          Ancora con queste autostrade? Possibile che

          riusciate sempre ad accostare le mele con le

          pere?

          Quando le pere si prestano per l'accostamento,
          certo che
          si'.
          Naturalmente ogni qual volta l'esempio e' in
          grado di smontare le tue assurdita', tu accampi
          scuse e ti arrampichi sui soliti
          specchi.


          Qui si tratta di siti illegali
          Un sito non e' illegale.
          Al massimo sara' illegale il contenuto del sito.
          Il sito e' una scatola, come fa una scatola ad
          essere
          illegale?


          e di una

          disposizione di un giudice per
          l'opscuramento,


          Il giudice ha una giurisdizione, al di fuori
          della quale il due di picche vale di piu' della
          disposizione del
          giudice.


          se

          non lo fai sei responsabile di quel che
          succede,

          mi sembra ovvio. Per tornare alle tue
          autostrade,

          l'esempio reggerebbe se la società che le

          gestisce, fosse in grado di individuare una

          vettura per la quale c'è un mandato del
          giudice
          e

          avesse la possibilità di fermarla.

          Esattamente come il gestore del sito non ha la
          possibilita' di individuare un contenuto illegale
          e di
          fermarlo.


          Fare un click

          per oasurare un sito dovrebbe essere alla
          portata

          di in ISP.

          Se la pensi cosi', non hai di che preoccuparti:
          una volta fallita la videoteca potrai diventare
          ISP scrivendo chiaramente sul curriculum che sai
          oscurare un sito con un
          click.
          So che sono alla ricerca di persone con questo
          skill.


          Sentenza

          importante.

          Vedremo come verra' recepita.Vendi sempre video pedofili a 5euro???
          • max78 scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: max78
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: becker



            Con questo ragionamento allora le

            società

            che



            gesticono le autostrade dovrebbero

            essere



            responsabili del comportamento di un

            criminale



            sulle loro strade. Ma cosa si fumano
            in

            certi



            tribunali.


            Ancora con queste autostrade? Possibile che


            riusciate sempre ad accostare le mele con
            le


            pere?



            Quando le pere si prestano per l'accostamento,

            certo che

            si'.

            Naturalmente ogni qual volta l'esempio e' in

            grado di smontare le tue assurdita', tu accampi

            scuse e ti arrampichi sui soliti

            specchi.




            Qui si tratta di siti illegali

            Un sito non e' illegale.

            Al massimo sara' illegale il contenuto del sito.

            Il sito e' una scatola, come fa una scatola ad

            essere

            illegale?




            e di una


            disposizione di un giudice per

            l'opscuramento,





            Il giudice ha una giurisdizione, al di fuori

            della quale il due di picche vale di piu' della

            disposizione del

            giudice.




            se


            non lo fai sei responsabile di quel che

            succede,


            mi sembra ovvio. Per tornare alle tue

            autostrade,


            l'esempio reggerebbe se la società che le


            gestisce, fosse in grado di individuare una


            vettura per la quale c'è un mandato del

            giudice

            e


            avesse la possibilità di fermarla.



            Esattamente come il gestore del sito non ha la

            possibilita' di individuare un contenuto
            illegale

            e di

            fermarlo.




            Fare un click


            per oasurare un sito dovrebbe essere alla

            portata


            di in ISP.



            Se la pensi cosi', non hai di che preoccuparti:

            una volta fallita la videoteca potrai diventare

            ISP scrivendo chiaramente sul curriculum che sai

            oscurare un sito con un

            click.

            So che sono alla ricerca di persone con questo

            skill.




            Sentenza


            importante.



            Vedremo come verra' recepita.
            panda rossa cVendi sempre video pedofili a 5euro???
        • Allibito scrive:
          Re: assurdo
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: becker


          Con questo ragionamento allora le
          società
          che


          gesticono le autostrade dovrebbero
          essere


          responsabili del comportamento di un
          criminale


          sulle loro strade. Ma cosa si fumano in
          certi


          tribunali.

          Ancora con queste autostrade? Possibile che

          riusciate sempre ad accostare le mele con le

          pere?

          Quando le pere si prestano per l'accostamento,
          certo che
          si'.
          Naturalmente ogni qual volta l'esempio e' in
          grado di smontare le tue assurdita', tu accampi
          scuse e ti arrampichi sui soliti
          specchi.


          Qui si tratta di siti illegali
          Un sito non e' illegale.
          Al massimo sara' illegale il contenuto del sito.
          Il sito e' una scatola, come fa una scatola ad
          essere
          illegale?


          e di una

          disposizione di un giudice per
          l'opscuramento,


          Il giudice ha una giurisdizione, al di fuori
          della quale il due di picche vale di piu' della
          disposizione del
          giudice.


          se

          non lo fai sei responsabile di quel che
          succede,

          mi sembra ovvio. Per tornare alle tue
          autostrade,

          l'esempio reggerebbe se la società che le

          gestisce, fosse in grado di individuare una

          vettura per la quale c'è un mandato del
          giudice
          e

          avesse la possibilità di fermarla.

          Esattamente come il gestore del sito non ha la
          possibilita' di individuare un contenuto illegale
          e di
          fermarlo.


          Fare un click

          per oasurare un sito dovrebbe essere alla
          portata

          di in ISP.

          Se la pensi cosi', non hai di che preoccuparti:
          una volta fallita la videoteca potrai diventare
          ISP scrivendo chiaramente sul curriculum che sai
          oscurare un sito con un
          click.
          So che sono alla ricerca di persone con questo
          skill.


          Sentenza

          importante.

          Vedremo come verra' recepita.Parli sempre senza capire l'argomento trattao. nessuno ha chiesto all'ISP di controllare tutto il traffico, è stato chiesto solo di oscurare un sito pirata (la scatola con tutto il marcio al suo interno, così capisci).
          • Non trollare scrive:
            Re: assurdo
            Un ente privato a chiesto l'oscuranento... Ma non ti vergogni?
          • panda rossa scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Allibito

            Vedremo come verra' recepita.
            Parli sempre senza capire l'argomento trattao.
            nessuno ha chiesto all'ISP di controllare tutto
            il traffico, è stato chiesto solo di oscurare un
            sito pirata (la scatola con tutto il marcio al
            suo interno, così
            capisci).Allora io ti chiedo di oscurare lo scaffale dei XXXXX della tua videoteca perche' tra le vhs ce n'e' una pedofila.Non ti chiedo di controllare, ti chiedo di oscurare!
          • Totocellux scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: panda rossa
            Allora io ti chiedo di oscurare lo scaffale dei
            XXXXX della tua videoteca perche' tra le vhs ce
            n'e' una
            pedofila.
            Non ti chiedo di controllare, ti chiedo di
            oscurare!La materia è complessa e la questione di non facile soluzione, da una parte e dall'altra.Come al solito, però, quanto dici è quantomeno poco oculato nel creare dei paragoni e rende gli stessi poco aderenti alle situazioni da risolvere. Non esiste la possibilità che hai messo su, della videoteca.Il proprietario della videoteca è direttamente responsabile del contenuto (immutabile e verificabile) delle videocassette che vende. Le acquista e le vende lui stesso; infatti a motivo di ciò deve avere un libro di carico/scarico della merce. Nel caso che hai proposto, cioé l'eventualità di trovare nei suoi scaffali una videocassetta con contenuto pedoXXXXXgrafico, non gli si chiederebbe di oscurare alcuno scaffale o videocassetta: viene immediatamente denunciato/arrestato.1) se da questo elenco risulta che abbia acquistato in qualche modo la videocassetta e dai libri di carico e scarico si risale al fornitore che gliel'avrebbe lecitamente venduta, anche il fornitore è passibile della commissione di un reato. In conclusione denunciati entrambi. 2) se il proprietario della videoteca, ha invece acquistato la videocassetta in maniera illecita, e non potendosi risalire al suo fornitore, in questo caso verrà denunciato/arrestato solo lui.Il meno che puoi ottenere in questo modo è confondere ancora di più chi cerca di comprendere tra le pieghe di questa materia, già decisamente complessa di suo. ;)Le competenze di un qualsiasi ISP sono completamente e profondamente differenti da quelle di un venditore di videocassette.Gli ISP vendono servizi, connettività: vendere questo tipo di bene aleatorio, intangibile, può benissimo mettere nella condizione l'acquirente (il fruitore del servizio) di poter commettere lui stesso un reato (cosa che nè lo scaffale tantomeno la videocassetta, con palese evidenza possono fare ;))Sono tuttavia d'accordo con te sul contenuto del tuo pensiero: è molto rischioso anche il solo dare una possibilità del genere (così rilevante e sensibile) a dei privati, a prescindere dalle loro qualità morali. :)
          • panda rossa scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Totocellux
            - Scritto da: panda rossa


            Allora io ti chiedo di oscurare lo scaffale
            dei

            XXXXX della tua videoteca perche' tra le vhs
            ce

            n'e' una

            pedofila.

            Non ti chiedo di controllare, ti chiedo di

            oscurare!


            La materia è complessa e la questione di non
            facile soluzione, da una parte e
            dall'altra.

            Come al solito, però, quanto dici è quantomeno
            poco oculato nel creare dei paragoni e rende gli
            stessi poco aderenti alle situazioni da
            risolvere.


            Non esiste la possibilità che hai messo su, della
            videoteca.

            Il proprietario della videoteca è direttamente
            responsabile del contenuto (immutabile e
            verificabile) delle videocassette che vende. Le
            acquista e le vende lui stesso; infatti a motivo
            di ciò deve avere un libro di carico/scarico
            della merce.

            Nel caso che hai proposto, cioé l'eventualità di
            trovare nei suoi scaffali una videocassetta con
            contenuto pedoXXXXXgrafico, non gli si
            chiederebbe di oscurare alcuno scaffale o
            videocassetta: viene immediatamente
            denunciato/arrestato.

            1) se da questo elenco risulta che abbia
            acquistato in qualche modo la videocassetta e dai
            libri di carico e scarico si risale al fornitore
            che gliel'avrebbe lecitamente venduta, anche il
            fornitore è passibile della commissione di un
            reato.

            In conclusione denunciati entrambi.

            2) se il proprietario della videoteca, ha invece
            acquistato la videocassetta in maniera illecita,
            e non potendosi risalire al suo fornitore, in
            questo caso verrà denunciato/arrestato solo
            lui.


            Il meno che puoi ottenere in questo modo è
            confondere ancora di più chi cerca di comprendere
            tra le pieghe di questa materia, già decisamente
            complessa di
            suo.
            ;)Il concetto del mio esempio e' che io privato cittadino, non ho l'autorita' di intimare alcunche' al videotecaro in oggetto.Tutto quello che possofare e' un esposto alle autorita' dopodiche' saranno loro ad accertare e prendere i provvedimenti del caso.Analogamente per gli isp, un soggetto privato non puo' e non deve minacciare nulla all'isp.Deve rivolgersi alle autorita'.Altrimenti si torna al far west.
            Le competenze di un qualsiasi ISP sono
            completamente e profondamente differenti da
            quelle di un venditore di
            videocassette.Ma in entrambi i casi nessun soggetto privato puo' imporre nulla.
            Sono tuttavia d'accordo con te sul contenuto del
            tuo pensiero: è molto rischioso anche il solo
            dare una possibilità del genere (così rilevante e
            sensibile) a dei privati, a prescindere dalle
            loro qualità
            morali.

            :)E' proprio questo il punto: dare ad un privato, il quale ha pure degli interessi in materia, la possibilita' di imporre oscuramenti o censure.Non si deve fare.
      • Izio01 scrive:
        Re: assurdo
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: becker

        Con questo ragionamento allora le società che

        gesticono le autostrade dovrebbero essere

        responsabili del comportamento di un criminale

        sulle loro strade. Ma cosa si fumano in certi

        tribunali.
        Ancora con queste autostrade? Possibile che
        riusciate sempre ad accostare le mele con le
        pere? Qui si tratta di siti illegali e di una
        disposizione di un giudice per l'opscuramento, se
        non lo fai sei responsabile di quel che succede,
        mi sembra ovvio.Ti sbagli. Dall'articolo: "I responsabili di XS Networks avevano <b
        invocato </b
        l'intervento di un giudice per il blocco coatto del sito", vale a dire che l'ingiunzione NON proveniva da un giudice ma dalla BREIN. Il giudice li ha puniti per non aver obbedito a un soggetto privato che accusava un altro soggetto privato. Per me NON ESISTE PROPRIO che un'associazione privata abbia gli stessi poteri di un giudice, scherziamo???SPERO, giuro che SPERO che questa sentenza venga ribaltata!
        • becker scrive:
          Re: assurdo
          - Scritto da: Izio01
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: becker


          Con questo ragionamento allora le
          società
          che


          gesticono le autostrade dovrebbero
          essere


          responsabili del comportamento di un
          criminale


          sulle loro strade. Ma cosa si fumano in
          certi


          tribunali.

          Ancora con queste autostrade? Possibile che

          riusciate sempre ad accostare le mele con le

          pere? Qui si tratta di siti illegali e di una

          disposizione di un giudice per
          l'opscuramento,
          se

          non lo fai sei responsabile di quel che
          succede,

          mi sembra ovvio.

          Ti sbagli. Dall'articolo: "I responsabili di XS
          Networks avevano <b
          invocato </b

          l'intervento di un giudice per il blocco coatto
          del sito", vale a dire che l'ingiunzione NON
          proveniva da un giudice ma dalla BREIN. Il
          giudice li ha puniti per non aver obbedito a un
          soggetto privato che accusava un altro soggetto
          privato. Per me NON ESISTE PROPRIO che
          un'associazione privata abbia gli stessi poteri
          di un giudice,
          scherziamo???
          SPERO, giuro che SPERO che questa sentenza venga
          ribaltata!Infatti. Se c'era una sentenza di un giudice difficilmente l'ISP poteva fare storie o al limite doveva fare ricorso. E' assurdo pensare che un azienda privata abbia il diritto di bloccare un sito senza portare il caso e la richiesta davanti ad un tribunale. Bloccare un sito e come sequestrare qualcosa in generale, deve essere un tribunale (si spera onesto) a prendere la decisione e possibilmente solo per i file/pagine ritenute "illegali" non tutto il sito.
          • Allibito scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: becker
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: becker



            Con questo ragionamento allora le

            società

            che



            gesticono le autostrade dovrebbero

            essere



            responsabili del comportamento di
            un

            criminale



            sulle loro strade. Ma cosa si
            fumano
            in

            certi



            tribunali.


            Ancora con queste autostrade? Possibile
            che


            riusciate sempre ad accostare le mele
            con
            le


            pere? Qui si tratta di siti illegali e
            di
            una


            disposizione di un giudice per

            l'opscuramento,

            se


            non lo fai sei responsabile di quel che

            succede,


            mi sembra ovvio.



            Ti sbagli. Dall'articolo: "I responsabili di
            XS

            Networks avevano <b
            invocato
            </b


            l'intervento di un giudice per il blocco
            coatto

            del sito", vale a dire che l'ingiunzione NON

            proveniva da un giudice ma dalla BREIN. Il

            giudice li ha puniti per non aver obbedito a
            un

            soggetto privato che accusava un altro
            soggetto

            privato. Per me NON ESISTE PROPRIO che

            un'associazione privata abbia gli stessi
            poteri

            di un giudice,

            scherziamo???

            SPERO, giuro che SPERO che questa sentenza
            venga

            ribaltata!

            Infatti. Se c'era una sentenza di un giudice
            difficilmente l'ISP poteva fare storie o al
            limite doveva fare ricorso.


            E' assurdo pensare che un azienda privata abbia
            il diritto di bloccare un sito senza portare il
            caso e la richiesta davanti ad un tribunale.

            Bloccare un sito e come sequestrare qualcosa in
            generale, deve essere un tribunale (si spera
            onesto) a prendere la decisione e possibilmente
            solo per i file/pagine ritenute "illegali" non
            tutto il
            sito.I file sono tutti illegali, non c'è un gran lavoro da fare, se anche dovesse esserci qualche filmatino della comunione non cambia la situazione.
        • Allibito scrive:
          Re: assurdo
          - Scritto da: Izio01
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: becker


          Con questo ragionamento allora le
          società
          che


          gesticono le autostrade dovrebbero
          essere


          responsabili del comportamento di un
          criminale


          sulle loro strade. Ma cosa si fumano in
          certi


          tribunali.

          Ancora con queste autostrade? Possibile che

          riusciate sempre ad accostare le mele con le

          pere? Qui si tratta di siti illegali e di una

          disposizione di un giudice per
          l'opscuramento,
          se

          non lo fai sei responsabile di quel che
          succede,

          mi sembra ovvio.

          Ti sbagli. Dall'articolo: "I responsabili di XS
          Networks avevano <b
          invocato </b

          l'intervento di un giudice per il blocco coatto
          del sito", vale a dire che l'ingiunzione NON
          proveniva da un giudice ma dalla BREIN. Il
          giudice li ha puniti per non aver obbedito a un
          soggetto privato che accusava un altro soggetto
          privato. Per me NON ESISTE PROPRIO che
          un'associazione privata abbia gli stessi poteri
          di un giudice,
          scherziamo???
          SPERO, giuro che SPERO che questa sentenza venga
          ribaltata!E' sempre un giudice a deciderlo, non un privato da solo, con procedimento d'urgenza. Un giudice può farlo e può anche in Italia, per casi di particolare gravità e dove il danno giornaliero arrecato non può attendere una sentenza lunga anni, si procede anche senza ascoltare la controparte se le prove apportate sono più che sufficienti.
          • Izio01 scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: Izio01



            Ti sbagli. Dall'articolo: "I responsabili di XS

            Networks avevano <b
            invocato </b


            l'intervento di un giudice per il blocco coatto

            del sito", vale a dire che l'ingiunzione NON

            proveniva da un giudice ma dalla BREIN. Il

            giudice li ha puniti per non aver obbedito a un

            soggetto privato che accusava un altro soggetto

            privato. Per me NON ESISTE PROPRIO che

            un'associazione privata abbia gli stessi poteri

            di un giudice,

            scherziamo???

            SPERO, giuro che SPERO che questa sentenza venga

            ribaltata!
            E' sempre un giudice a deciderlo, non un privato
            da solo, con procedimento d'urgenza. Un giudice
            può farlo e può anche in Italia, per casi di
            particolare gravità e dove il danno giornaliero
            arrecato non può attendere una sentenza lunga
            anni, si procede anche senza ascoltare la
            controparte se le prove apportate sono più che
            sufficienti.Non è comunque quello che dice l'articolo, ti ho già mostrato il pezzo specifico.
          • Free world scrive:
            Re: assurdo

            particolare gravità e dove il danno giornalieroE il danno giornaliero chi lo quantifica, tu?
          • panda rossa scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Free world

            particolare gravità e dove il danno
            giornaliero

            E il danno giornaliero chi lo quantifica, tu?Facciamo che lo quantifico io e lui quantifica il numero dei giorni.Io dico che il danno giornaliero e' zero.Ora chiedigli quanti giorni di danno ha subito e facciamo il conto.
      • Guybrush scrive:
        Re: assurdo
        - Scritto da: Allibito[...]
        Ancora con queste autostrade?Autostrade, armi, alcool... quante ne vuoi?
        Possibile che
        riusciate sempre ad accostare le mele con le
        pere?Pere, mele e cetrioli.
        Qui si tratta di siti illegali e di una
        disposizione di un giudice per l'opscuramento, se
        non lo fai sei responsabile di quel che succede,
        mi sembra ovvio.Quale sentenza ha dichiarato "Sumotorrent" illegale? Potresti, gentilmente, pubblicarne gli estremi?
        Per tornare alle tue autostrade,
        l'esempio reggerebbe se la società che le
        gestisce, fosse in grado di individuare una
        vettura per la quale c'è un mandato del giudice e
        avesse la possibilità di fermarla.La società che le gestisce, se fa una cosa del genere, adesso può beccarsi una bella class action per violazione della privacy.Al massimo può consegnare i video della sorveglianza all'autorità giudiziaria e lasciare che quest'ultima si impegni per ricercare eventuali auto sospette.
        Fare un click
        per oasurare un sito dovrebbe essere alla portata
        di in ISP. Sentenza
        importante.Risposta: Fare un click per oScurare un sito NON è alla portata di un ISP, non lo è mai stato e non lo sarà fintanto che si utilizzerà il protocollo IP per la risoluzione degli indirizzi.Ti risparmio i commenti sulla sentenza.GT
        • Allibito scrive:
          Re: assurdo
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: Allibito
          [...]

          Ancora con queste autostrade?
          Autostrade, armi, alcool... quante ne vuoi?


          Possibile che

          riusciate sempre ad accostare le mele con le

          pere?
          Pere, mele e cetrioli.


          Qui si tratta di siti illegali e di una

          disposizione di un giudice per l'opscuramento,
          se

          non lo fai sei responsabile di quel che succede,

          mi sembra ovvio.
          Quale sentenza ha dichiarato "Sumotorrent"
          illegale? Potresti, gentilmente, pubblicarne gli
          estremi?


          Per tornare alle tue autostrade,

          l'esempio reggerebbe se la società che le

          gestisce, fosse in grado di individuare una

          vettura per la quale c'è un mandato del giudice
          e

          avesse la possibilità di fermarla.
          La società che le gestisce, se fa una cosa del
          genere, adesso può beccarsi una bella class
          action per violazione della
          privacy.
          Al massimo può consegnare i video della
          sorveglianza all'autorità giudiziaria e lasciare
          che quest'ultima si impegni per ricercare
          eventuali auto
          sospette.



          Fare un click

          per oasurare un sito dovrebbe essere alla
          portata

          di in ISP. Sentenza

          importante.
          Risposta: Fare un click per oScurare un sito NON
          è alla portata di un ISP, non lo è mai stato e
          non lo sarà fintanto che si utilizzerà il
          protocollo IP per la risoluzione degli
          indirizzi.

          Ti risparmio i commenti sulla sentenza.

          GTDa quando un isp non può oscurare? Non è una sua iniziativa, ma solo osservare una senzenta.
          • Non trollare scrive:
            Re: assurdo
            È incredibile come hai ignorato quello che ha detto
          • panda rossa scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Non trollare
            È incredibile come hai ignorato quello che ha
            dettoTi stupisci tu. Pensa noi che ci abbiamo a che fare tutti i giorni con questo qua.
          • Ozymandias scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Allibito
            Da quando un isp non può oscurare? Non è una sua
            iniziativa, ma solo osservare una
            senzenta.Mah, da quando esistono 23.584 modi diversi per aggirare il blocco. Tutti legali, pensa un po'...Ma vuoi caXXXXX che il TCP/IP è stato pensato per resistere ad un attacco nucleare ? Come lo blocchi un affare del genere ?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Ozymandias
            - Scritto da: Allibito


            Da quando un isp non può oscurare? Non è una
            sua

            iniziativa, ma solo osservare una

            senzenta.

            Mah, da quando esistono 23.584 modi diversi per
            aggirare il blocco. Tutti legali, pensa un
            po'...

            Ma vuoi caXXXXX che il TCP/IP è stato pensato per
            resistere ad un attacco nucleare ? Come lo
            blocchi un affare del genere
            ?Ma secondo te lui sa cos'è il TCP/IP ? L'esperto più rappresentativo della sua categoria è BUBBLE, fatti un po' i conti.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: assurdo
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: becker

        Con questo ragionamento allora le società che

        gesticono le autostrade dovrebbero essere

        responsabili del comportamento di un criminale

        sulle loro strade. Ma cosa si fumano in certi

        tribunali.
        Ancora con queste autostrade? Possibile che
        riusciate sempre ad accostare le mele con le
        pere? Qui si tratta di siti illegali e di una
        disposizione di un giudice per l'opscuramento, se
        non lo fai sei responsabile di quel che succede,
        mi sembra ovvio. Per tornare alle tue autostrade,
        l'esempio reggerebbe se la società che le
        gestisce, fosse in grado di individuare una
        vettura per la quale c'è un mandato del giudice e
        avesse la possibilità di fermarla. Fare un click
        per oasurare un sito dovrebbe essere alla portata
        di in ISP. Sentenza
        importante.Hai violato il mio copyright. ORA CANCELLI SUBITO QUESTO MESSAGGIO. LADRO!
      • Lettore scrive:
        Re: assurdo
        Allibito guarda che la disposizione proveniva dall'associazione BREIN e non da un giudice!!!!!Se non leggi neanche gli articoli, come fai a farti delle opinioni decenti?
        • Free world scrive:
          Re: assurdo
          - Scritto da: Lettore
          Allibito guarda che la disposizione proveniva
          dall'associazione BREIN e non da un
          giudice!!!!!

          Se non leggi neanche gli articoli, come fai a
          farti delle opinioni
          decenti?Per lui le opinioni delle associazioni di categoria dovrebbero essere legge :)
          • krane scrive:
            Re: assurdo
            - Scritto da: Free world
            - Scritto da: Lettore

            Allibito guarda che la disposizione proveniva

            dall'associazione BREIN e non da un

            giudice!!!!!



            Se non leggi neanche gli articoli, come fai a

            farti delle opinioni

            decenti?

            Per lui le opinioni delle associazioni di
            categoria dovrebbero essere legge
            :)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Free world scrive:
        Re: assurdo

        per oasurare un sito dovrebbe essere alla portata
        di in ISP. Sentenza
        importante.Certo, basta avere utenti che sanno cambiare i DNS e poi l'isp può anche rispettare sentenze sbagliate.
      • Ozymandias scrive:
        Re: assurdo
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: becker

        Con questo ragionamento allora le società che

        gesticono le autostrade dovrebbero essere

        responsabili del comportamento di un criminale

        sulle loro strade. Ma cosa si fumano in certi

        tribunali.
        Ancora con queste autostrade? Possibile che
        riusciate sempre ad accostare le mele con le
        pere? Qui si tratta di siti illegali e di una
        disposizione di un giudice per l'opscuramento, se
        non lo fai sei responsabile di quel che succede,
        mi sembra ovvio. Per tornare alle tue autostrade,
        l'esempio reggerebbe se la società che le
        gestisce, fosse in grado di individuare una
        vettura per la quale c'è un mandato del giudice e
        avesse la possibilità di fermarla. Fare un click
        per oasurare un sito dovrebbe essere alla portata
        di in ISP. Sentenza importante.Balle. Anche se la società autostrade fosse in grado di identificare quella vettura (e non può, perché per legge non è autorizzata a controllare le persone che circolano sulla rete autostradale), non toccherebbe comunque a lei intraprendere alcun tipo di azione.Per queste cose ci vuole un intervento di un magistrato che accerti l'effettiva illegalità dei contenuti, QUINDI si può eventualmente obbligare l'ISP a bloccare o rimuovere I SINGOLI CONTENUTI.Così funziona la giustizia: il resto, come al solito, è fuffa.
Chiudi i commenti