Photosynth e Virtual Earth oggi sposi

Matrimonio di interessi in casa Microsoft: la tecnologia di modellazione fotografica tridimensionale si unisce alla piattaforma di mapping della superficie terrestre, aprendo la porta a un gran numero di scenari applicativi

Roma – Da Redmond annunciano che Microsoft Photosynth , la tecnologia (basata su Silverlight) che è in grado di riprodurre una rappresentazione 3D di una scena partendo da un certo numero di fotografie scattate da diverse angolazioni, è stata integrata con la piattaforma Virtual Earth . Si tratta, a conti fatti, del primo tentativo di trasformare Photosynth da showcase a prodotto commerciale propriamente detto.

“L’integrazione di Microsoft Photosynth in Virtual Earth segna un importante passo nel dare alle aziende la possibilità di usare Photosynth in maniera attinente e customer-friendly”, dice il general manager della divisione mapping e ricerca locale di Redmond Jeff Kelisky, spiegando che “con l’integrazione delle capacità di Photosynth, e la recentemente aggiunta API Silverlight, i nostri partner su Virtual Earth hanno a disposizione ottimi strumenti per creare, condividere, visualizzare e integrare i synth su varie piattaforme, e sviluppare esperienze coinvolgenti”.

I synth a cui si riferisce Kelisky sono appunto le modellazioni 3D realizzate con Photosynth, che è possibile condividere con il vasto mondo sul sito ufficiale del tool oppure rendere un’esperienza ad accesso esclusivamente privato . Tra le applicazioni che a parere di Microsoft potrebbero giovare della nuova unione ci sono esercizi commerciali, agenzie di turismo, agenti immobiliari, il settore pubblico e le aziende impegnate nell’intrattenimento.

Steve Ballmer ha recentemente spiegato che Microsoft dovrà fare cose “dirompenti” se vorrà sperare di insidiare il trono di Google sul web, ma nell’accoppiata Photosyth-Virtual Earth è facile leggere l’ennesimo tentativo di rincorrere Mountain View su un percorso già tracciato , nella fattispecie quello di Google Maps+Google Street View di cui la soluzione di Redmond rappresenta la controparte commerciale.

La differenza, certamente non da poco, è che qui non ci saranno nessuna “Microsoft-car” e nessun addetto col tesserino in giro per le strade e i negozi a fotografare cose, case e persone, essendo l’iniziativa completamente in mano ai soggetti interessati . Con Microsoft la privacy dovrebbe essere salva. E volendo c’è sempre la possibilità di vedere Photosyth all’opera sulla stazione spaziale orbitante ISS .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • little magpie scrive:
    I "grandi"...
    quando si devono proteggere (eheee, gli interessi) dichiarano illegale qualsiasi innovazione tecnica; ma quando ne possono usufruire...Nel mondo dei quotidiani una volta i giornalisti/collaboratori iniavano i loro scritti a macchina e i poligrafici (i tipografi tanto per capirci) ribattevano i testi nei sistemi interni.Poi una volta arrivata la tecnologia questi grandi gruppi, a livello nazionale, hanno abrogato l'articolo contrattuale che imponeva che i lavori interni fossero effettuati dal personale interno; in effetti se mi arriva una mail perché devo stamparla e rifarla battere, copia e incolla é piú funzionale ed ecnomico.Si sono persi posti di lavoro ma non si puó guardare al passato quando il futuro bussa alle porte, dicevano giustamente!La potenza di fuoco del loro peso economico si fa sentire.Peccato che quando tocca a loro...N.B. oltre che dall'industria del cinema/musica sta arrivando anche (sempre dagli Usa) l'idea del copyright anche nalla stampa, contro i blogger e gli aggregatori online.No no no, tu non puoi fare copia/incolla, ne per "informare" ne per commentare!
  • Martino scrive:
    senza speranza
    Ormai sono senza speranza di recupero, forse solo un ricovero in qualche rehab li salva :-/
    • ZERO TOLERANCE scrive:
      Re: senza speranza
      direi proprio che sono all frutta, disperati e non sanno più dove sbattere la testa. Che la resa sia vicina?
      • Super_Treje scrive:
        Re: senza speranza
        La loro conoscenza informatica abbinata all'usabilità è assolutamente penosa !!!
        • spacca balle scrive:
          Re: senza speranza
          gia fanno abbondantemente schifohttp://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
          • 01234 scrive:
            Re: senza speranza
            riprenderei il titolo per aggiungere: BUFFONI senza speranzaps: spacca ba', va bene la fedeltà al nick (?) ma lo spammino deve stare su tutti tutti tutti i tuoi post? :-)
        • Peppe scrive:
          Re: senza speranza
          Il bello e' che loro sparano XXXXXXX e gli vengono pian piano dietro tutti gli altri dinosauri, finora immuni da tali ragionamenti retrogradi!!!Se i politici non si accordassero tra loro per legiferare contro il bene dei loro elettori, la cosa sarebbe divertentissima!
    • Valeren scrive:
      Re: senza speranza
      Ma va, hanno perso la guerra dei DRM e non si sono resi conto che è persa anche questa.Basta vedere i loro film: sequel e remake, perché in quell'ambito come in questo hanno zero inventiva ed idee.
Chiudi i commenti