Più di 16 milioni gli italiani connessi

Lo sostiene Nielsen/Netratings, che misura quanti hanno accesso alla Rete in Italia. Sarebbero più di 7 milioni gli utenti abituali. I dubbi sulle cifre non sono però superati


Roma – Sono più di 16 milioni gli italiani che dispongono di una connessione ad Internet da casa. Anzi, per l’esattezza, sono 16.246.699, secondo le stime fornite per marzo da Nielsen/Netratings, uno dei principali osservatori di settore che valuta l’utenza italiana sulla base di un ampio campione di utenti “domestici”.

Stando agli esperti dell’azienda, che “tengono d’occhio” la diffusione dell’accesso in molti paesi del mondo, gli utenti italiani attivi, quelli cioè che nel corso del mese si collegano da casa con una certa frequenza, sono quasi 8 milioni, e precisamente 7.618.178.

Di interesse anche il fatto che, stando alle rilevazioni dell’osservatorio, ogni mese l’utente medio si connette per un totale di 6 ore e 45 minuti circa, collegandosi ad Internet per poco più di 31 minuti ogni volta.

Inoltre, in un mese un utente italiano visita mediamente per più di 23 minuti uno stesso sito, un elemento che indica la forte capacità di “cattura” dell’attenzione da parte di un numero, peraltro limitato, di siti. Si ferma infatti a 17 il “contatore” dei siti che un utente italiano medio vede nel corso di un mese, pur soffermandosi meno di 45 secondi per ogni pagina vista.

Va detto che sul numero effettivo degli utenti Internet italiani da anni si accavallano roventi polemiche, dovute soprattutto al fatto che in più occasioni organismi di valutazione diversi, con strumenti differenti, hanno dato risultati a volte anche fortemente divergenti. Un caso eclatante è stato messo in luce di recente dall’ADUC che metteva in relazione i dati Anfov per il 2000 (6,8 milioni di collegati) e quelli di Assinform che, per lo stesso anno, stimava 13 milioni di utenti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    BASTEREBBE KE NAPSTER ADOTTASSE LO STESSO SISTEMA
    BASTEREBBE KE NAPSTER ADOTTASSE LO STESSO SISTEMA DI AIMSTER E LA RIIAA SE LA PRENDEREBBE NELL'ANO !!!!!!PERKE' NON LO FA ?
    • Anonimo scrive:
      Re: BASTEREBBE KE NAPSTER ADOTTASSE LO STESSO SISTEMA
      - Scritto da: VIRTUOSO
      BASTEREBBE KE NAPSTER ADOTTASSE LO STESSO
      SISTEMA
      DI AIMSTER E LA RIIAA SE LA PRENDEREBBE
      NELL'ANO !!!!!!
      PERKE' NON LO FA ? napster serve per cercare solo MP3 quindi musica aimster non solo
  • Anonimo scrive:
    Le palle le dobbiamo mostrare noi.
    Finchè gli utenti sono dei mollaccioni smidollati è inutile pensare che RIAA e MPAA possano abbassare la cresta ... si parla, ma chia può dire di aver tenuto almeno uno di questi comportamenti:1) quando vado a comprare un DVD player chiedo al negoziante ad alta voce un apparecchio zone free?2) evito di comprare gli album dei gruppi o artisti che hanno tenuto atteggiamenti discutibili.3) chiedo ai miei gruppi ed artisti preferiti qual'è la loro posizione nei riguardi della copyright-mania che attualmente imperversa.4) chiedo al mio candidato politico qual'è la posizione del suo partito nei confronti del software open source nella P.A.Già un 1 su 4 sarebbe interessante ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Le palle le dobbiamo mostrare noi.
      - Scritto da: Nicolas Eymerich
      1) quando vado a comprare un DVD player
      chiedo al negoziante ad alta voce un
      apparecchio zone free?

      2) evito di comprare gli album dei gruppi o
      artisti che hanno tenuto atteggiamenti
      discutibili.

      3) chiedo ai miei gruppi ed artisti
      preferiti qual'è la loro posizione nei
      riguardi della copyright-mania che
      attualmente imperversa.

      4) chiedo al mio candidato politico qual'è
      la posizione del suo partito nei confronti
      del software open source nella P.A.

      Già un 1 su 4 sarebbe interessante ...CLAP CLAP CLAP CLAP CLAP
  • Anonimo scrive:
    Finalmente qualcuno che mostra LE PALLE!!!
    Come da titolo...
Chiudi i commenti