PI Hardware/ Phenom II X4 980 BE 3,7GHz

AMD aggiunge 100MHz alla frequenza di funzionamento delle sue CPU Phenom II X4 e garantisce forse un ultimo upgrade effettivo per i possessori di piattaforme Socket AM2+ e Socket AM3

Nonostante si avvicini sempre più il debutto delle nuove CPU Bulldozer per desktop, AMD continua ad allargare la famiglia di prodotti Phenom II con modelli dalla frequenza di funzionamento sempre più elevata. Oggi è il turno del Phenom II X4 980 BE che continua a portare alta la bandiera delle frequenze di funzionamento garantendo un incremento di ulteriori 100MHz rispetto al precedente modello top di gamma di questa famiglia.

A differenza di Intel, che generalmente annuncia una nuova famiglia di processori partendo dal modello con le migliori prestazioni possibili e dunque anche con la maggiore frequenza di funzionamento, la strategia di AMD prevede invece un incremento delle frequenze di funzionamento step by step . Il vertice superiore delle CPU Phenom II X4 basate su Socket AM3 è stato costituito, nel tempo, prima dal modello Phenom II X4 955, annunciato nel mese di Aprile 2009 e funzionante a 3,2GHz e poi man mano a seguire dai modelli 965, 970 fino ad arrivare all’attuale 980 capace di girare alla frequenza di ben 3,7GHz. Che quest’ultimo arrivato debba prendere esattamente il posto della precedente soluzioni 975 BE è testimoniato anche dal prezzo consigliato, pari a 195 dollari , esattamente lo stesso valore che AMD aveva comunicato in occasione dell’annuncio del suo predecessore. Ovviamente i prezzi di tutti gli altri modelli a scendere saranno ridotti di conseguenza.

In tutti i casi questi processori si fregiano del marchio "BE", ovvero Black Edition, il massimo che possa essere desiderato da qualunque overclocker che può così facilmente agire sulle frequenze del bus, sui moltiplicatori della CPU, su quelli delle memorie e sulle tensioni di funzionamento.


In una scatolina verde

Tutte le altre caratteristiche, viste nei modelli precedenti, restano invariate a garanzia di tutti coloro che avevano investito in una piattaforma Socket AM3 e potranno ora aggiornare facilmente il proprio sistema. AMD è molto attenta a queste necessità tanto da garantire continue possibilità di upgrade anche quando si parla di cambio generazionale (sono diversi i produttori di schede madri che hanno già annunciato compatibilità fra le piattaforme Socket AM3 disponibili sul mercato ed i futuri processori Bulldozer). Ma restando su quello che attualmente è possibile fare, sulle piattaforme Socket AM3 potete installare processori  AMD Phenom II triple-core, quad-core e six-core e Athlon II dual-core, triple-core e quad-core.

Non sappiamo se il Phenom II X4 980 reso disponibile oggi sarà l’ultimo modello di questa famiglia, ma fatto sta che AMD si è ormai decisamente avvicinata alla soglia dei 4GHz oltre la quale riteniamo sia davvero difficile andare considerando l’architettura Deneb ed il processo produttivo a 45nm.


La CPU Phenom II X4 980BE

La CPU AMD Phenom II X4 980 BE appena rilasciata è compatibile con schede madri Socket AM3 e Socket AM2+ (sarà possibile installare questa CPU come le altre Socket AM3 anche sulle future motherboard AM3+) e con moduli di memoria DDR2 e DDR3.


Informazioni su core e cache

L’architettura prevede quattro core Deneb prodotti a 45nm, un controller delle memorie dual-channel a 128-bit che permette di gestire correttamente moduli DDR2 800 e 1066 e DDR3 1067, 1333 e 1600MHz.


Analisi del sistema di cache

Il sistema delle cache utilizza una gerarchia a tre livelli dove sono previsti 128 KB di cache di primo livello per ogni core suddivisi in 64KB per le istruzioni e 64KB per i dati, 512 KB di cache di secondo livello esclusivi per ogni core (in totale sono disponibili 2MB di cache L2 ) e ben 6MB di cache di terzo livello condivisa fra i 4 core.

Dal punto di vista delle feature, tutte le CPU Phenom II Deneb utilizzano un bus di comunicazione HyperTransport 3.0 da 2GHz ampio 16+16-bit capace di una una banda dati complessiva di 37,3GB/s. Alle memorie sono riservati 21,3GB/s mentre 16GB/s restano per tutte le altre comunicazioni (ovviamente l’allocazione non è statica).


Elenco CPU Intel ed AMD

Come già detto l’unica differenza fra il Phenom II X4 975 BE ed il nuovo Phenom II X4 980 BE è da cercare nella frequenza di funzionamento più elevata di 100 MHz. Anche il TDP, nonostante questo, resta identico e fissato in 125W. La nuova CPU sarà fabbricata presso la Fab 1 di GLOBALFOUNDARIES a Dresda, Germania con processo produttivo a 45 nm DSL SOI (silicon-on-insulator). Il die della CPU ha una superficie di circa 258 mm quadrati per un numero di transistor pari a 758 milioni.

Rispetto alla rivale Intel, AMD è riuscita a raggiungere livelli di frequenza decisamente superiori pur utilizzando un processo produttivo meno avanzato. Per ottenere le frequenze simili, l’azienda di Santa Clara deve far ricorso alla tecnologia Turbo che permette di salire in frequenza solo a seguito della riduzione del numero di core attivi e nel rispetto di un imposto TDP.

In quanto a prezzo, al momento attuale i diretti concorrenti della nuova CPU AMD Phenom II X4 980BE sono da individuare nei modelli Core i5 2400, Core i5 750 e Core 2 Duo E8400.


CPU AMD Phenom II X4 980BE – HDZ980FBK4DGM

Per eseguire i test sulle CPU abbiamo rispettato le seguenti regole:

  • Sulla scheda sono stati installati solo i componenti necessari: CPU, Memoria, Scheda video e Hard disk.
  • L’hard disk è stato formattato, sono stati poi installati il sistema operativo, i drivers per le periferiche e, quando necessario, sono state installate patch e aggiornamenti.
  • Ogni test è stato ripetuto per tre volte e, se i risultati di qualche test si mostrano troppo lontani dalla media (elevata varianza), il test stesso è stato di nuovo ripetuto, scartando il risultato non corretto.
  • Alla fine di ogni sessione di prova l’hard disk è stato formattato.

In merito ai sistemi di prova, ci siamo serviti di differenti piattaforme a seconda del tipo di CPU. Ciò è stato necessario per ottenere un sistema funzionante per ogni tipo di Socket che le CPU utilizzate per la nostra comparazione utilizzano. Ovviamente si è cercato di realizzare i sistemi con componenti simili, quando possibile, uguali.


Sistemi di prova

I test eseguiti sono descritti qui di seguito:

Benchmark sintetici

  • Fritz Chess Benchmark : questo è un tool che misura la potenza del processore di sistema utilizzando il motore per la creazione di giochi di scacchi "Fritz 9 engine". Il risultato del test è espresso in nodi per secondo medi. Il software è fortemente ottimizzato per girare in ambienti multicore ed è capace di attivare fino ad 8 thread contemporaneamente.
  • ScienceMark 2.0 : grazie a ScienceMark è possibile misurare le prestazioni del sistema in ambiente di calcolo spinto. Inoltre il software misura le prestazioni della memoria di sistema e della cache integrata nella CPU.
  • SiSoft SANDRA 2010 : questa suite di benchmark sintetici ci offre un quadro specifico delle prestazioni di ogni componente disponibile all’interno della piattaforma di test come memorie, CPU, disco fisso e così via.

Grafica 3D

  • 3DMark06 (versione 1.1.0 Professional) : ci permette di valutare le prestazioni grafiche 3D offerte dal sistema. Nel suo computo sono inclusi, in particolare, la CPU, la memoria di sistema ed il controller grafico.
  • World In Conflict (RTS): si tratta di uno strategico in tempo reale, che unisce a questo tipo di giochi una visuale simile a quella degli sparatutto in prima persona e che fa degli effetti particellari e della fisica le sue armi migliori.
  • Crysis: uno dei più indicativi titoli 3D DirectX 10 per effetti grafici e per l´utilizzo della fisica.
  • Call of Juarez (3D Shooters): titolo ambientato nel vecchio west ma realizzato per le API DirectX 9. Grazie ad un porting è disponibile anche per piattaforme DirectX 10 delle quali sfrutta molto effetti di luce e delle tecniche di "dense vegetation".
  • Prey (3D Shooters): il classico sparatutto molto leggero per le moderne schede grafiche e dunque fortemente dipendente dall’architettura di base legata a CPU, memorie e chipset.

Utilizzo generico

  • PovRay (versione 3.6) : il tool Persistence of Vision Raytracer (PovRay) permette di creare grafica tridimensionale di elevata qualità. Al suo interno troviamo una scena standard creata proprio per effettuare benchmark sulla CPU che sfrutta la maggior parte delle feature disponibili con questo software. Per rendere ripetibili i nostri test utilizziamo sempre le impostazioni di default del file.ini .
  • Cinebench (versione 10 e versione 11) : suite di test multi-piattaforma basato sul software di animazione CINEMA 4D ampiamente utilizzato da studi e case di produzione per la creazione di contenuti 3D. Grazie ad esso possiamo valutare le performance del sottosistema CPU seppure l’influenza di chipset, memorie e scheda grafica installate nel sistema non può essere trascurata. Il software esegue un test di rendering capace di sollecitare uno o tutti i core del processore disponibili.
  • 7-Zip (versione 9.15 beta) : con questo noto software di compressione dati eseguiamo due diversi benchmark. Il primo viene realizzato utilizzando il tool integrato che restituisce una indicazione sui MIPS (million instructions per second) che il sistema è in grado di offrire (potete confrontare i risultati ottenuti con quelli ufficiali e con quelli del vostro sistema). Il secondo invece prende in considerazione una situazione reale nella quale viene richiesto al sistema di comprimere in formato 7z una cartella da 5,36GB contenente 4.379 file di diversa dimensione e tipologia (immagini, testo, html, video, foto, applicazioni) e 536 sottocartelle e poi di decomprimere la stessa. L’operazione di compressione ha una forte dipendenza dalla memoria cache della CPU e dalla memoria RAM installata nel sistema. Quella di estrazione dipende molto, invece, dalla capacità della CPU di gestire le operazioni su interi. In tutti i casi, il software sfrutta abbastanza bene tutte le risorse (core) di CPU a disposizione.
  • Auto Gordian Knot (versione 2.55) : software utile per effettuare backup di DVD o comunque operazioni di transcodifica video nei formati DivX ed XviD. Per le nostre prove utilizziamo il codec XviD che il tool installa di default ed eseguiamo il ripping di un completo DVD (Codice Swordfish) che per l’occasione abbiamo memorizzato su un disco fisso e lo "comprimiamo" in modo da farlo entrare su due CD.
  • Handbrake (versione 0.9.4) : un software di transcodifica video open-source multipiattaforma e multithreaded con il quale effettuiamo una conversione video di un intero DVD (Codice Swordfish) in formato adatto per i dispositivi Apple iPod, iPhone e iPad.
  • Mainconcept H.264 (versione 1.6.1) : tool di codifica video in grado di creare stream ad alta definizione compatibili con lo standard H.264.
  • DaCapo (versione 9.12) : questa suite di benchmark permette di valutare il comportamento del sistema quando si utilizzano tool di sviluppo per Java. Esso include tutta una serie di applicazioni reali open source fra cui Tomcat, FOP, Eclipse, Batik, Xalan e altri. Nel nostro caso riportiamo il tempo complessivo necessario all’esecuzione di tutti i test.

Partiamo dai alcuni test sintetici che dovrebbero riuscire a darci il polso della situazione. Dal SiSoft SANDRA 2010 rileviamo i valori inerenti la sola potenza di calcolo delle unità di elaborazione della CPU.


SiSoft SANDRA: CPU test

Come potevamo aspettarci, il Phenom II X4 980 risulta essere leggermente superiore al precedente modello top di gamma della famiglia di processori AMD quad-core. Mediamente la nuova CPU dell’azienda di Sunnyvale si pone su valori molto simili a quelli di un un Core i5 750 o con i due benchmark Whetstone e Dhrystone.


SiSoft SANDRA: multimedia test

Vanno decisamente meglio le cose quando si vanno a guardare i risultati ottenuti dalle unità multimediali integrate nelle moderne CPU. In questo caso, la CPU Phenom II X4 980 va a posizionarsi mediamente sugli stessi valori di un Core i7 870, distaccandosi molto da una delle sue dirette rivali, Core i5 750.


SiSoft SANDRA: banda dati intercore


SiSoft SANDRA: latenze intercore (a valori inferiori corrispondono prestazioni migliori)

Banda dati e latenze nelle comunicazioni fra i quattro core sono su valori leggermente peggiori di quelli del modello Phenom II X4 975. Le differenze sono molto contenute tanto da non modificare in alcun modo la situazione relativa: le CPU della rivale Intel da questo punto di vista restano su livelli davvero migliori. I test che seguono servono a mettere in luce quanto l’architettura delle CPU, la frequenza del bus ed altri parametri influiscono sulla banda e sulle prestazioni delle memorie .


SiSoft SANDRA: banda dati delle memorie

La banda dati che misuriamo per la CPU Phenom II X4 980 è esattamente la stessa che avevamo rilevato anche per il modello precedente; le CPU Intel con controller separato (Core 2 Duo e Quad) non riescono nemmeno ad avvicinarsi ai numeri delle nuova nata di casa AMD che, dal canto suo, non riesce a stare al passo con le soluzioni rivali di ultima generazione.


Science Mark: banda dati delle memorie

Piena conferma da parte di Science Mark rispetto a quanto appena visto. Il Phenom II X4 980 si posiziona in mezzo agli altri membri della stessa famiglia, un gradino al di sopra dei modelli Core 2 ed un gradino al di sotto di quelli Core.


Sistema di cache

Le performance dovute al sistema di cache sono in linea con quanto quelle dei modelli Core i7 di prima generazione e, ovviamente, con quelle di Phenom II X4 975 e Phenom II X6 1090T.


Latenze cache

Le latenze delle cache L1 ed L2 sono esattamente identiche per tutti i processori Phenom II, pari a 3 e 16 cicli di clock rispettivamente. Rispetto alle CPU Intel, quelle AMD mostrano una migliore risposta della cache L1, peggiore per la cache L2. Le latenze della cache L3 del Phenom II X4 980 risultano stranamente più elevate di quelle mostrate dal modello Phenom II X4 975, ma in linea con quelle del Phenom II X6. Spostiamo ora la nostra attenzione verso gli ambiti del calcolo intensivo che richiedono notevole potenza alla CPU. Primordia e Molecular Dynamics sono due benchmark tratti da Science Mark che permettono di misurare le performance della CPU con calcoli scientifici. Essi non sono ottimizzati per ambienti multi CPU, dunque sono utili a misurare sia le prestazioni single-core che l’efficacia delle eventuali tecnologie Turbo sia di Intel che di AMD.


Primordia (a valori inferiori corrispondono prestazioni migliori)

Con il test Primordia il nuovo Phenom II X4 980 non teme confronti: la sua potenza di calcolo grezza, grazie anche alla elevata frequenza di funzionamento di base, garantisce tempi di esecuzione assolutamente ridotti e allineati ai più potenti modelli di ultima generazione (Sandy Bridge) della rivale Intel.


Molecular Dynamics (a valori inferiori corrispondono prestazioni migliori)

Vanno ancora bene le cose con il benchmark Molecular Dynamics , anche se in questo caso la nuova CPU di casa AMD non riesce ad ottenere lo stesso piazzamento visto in precedenza e deve accontentarsi di una posizione da metà classifica.


Fritz Chess Benchmark

Fritz Chess è un engine di simulazione del gioco degli scacchi ed è in grado di sfruttare al massimo ambienti multi-threaded (fino a 8 CPU): il Phenom II X4 980 è in grado di battere tutte le altre CPU quad-core della stessa famiglia della famiglia rivale Intel Core Duo. Superate anche le performances del Core i5 750 mentre le altre CPU Intel dotate di tecnologia Hyper Threading restano ben al di sopra.


Crittografia

I test sugli algoritmi di crittografia mostrano valori assolutamente interessanti per la nuova CPU AMD quando confrontata con altre CPU che non dispongono di moduli ottimizzati allo scopo come quelli integrati nelle CPU Sandy Bridge o nel modello i7 980X. I software di rendering sfruttano sia le risorse grafiche che quelle di CPU, pertanto risultano un ottimo metodo di misurazione delle prestazioni di queste ultime. Prendiamo in considerazione, nel nostro batch di prove, PovRay e Cinebench 10.


Povray (a valori inferiori corrispondono prestazioni migliori)

Con Povray i tempi ottenuti dalla CPU Phenom II X4 980 sono migliori anche di quelli mostrati dal fratello maggiore Phenom II X6 1090T, grazie in particolar modo alla poca ottimizzazione di questo software per ambienti multi CPU. La scaletta prevede, comunque, il "blocco dei peggiori" composto da tutte CPU di casa AMD, con le rivali Intel di nuova e vecchia generazione ad occupare le poltrone migliori.


Cinebench 10

Ancora una posizione da metà classifica per la CPU Phenom II X4 980 in Cinebench 10 ove la mancanza di una tecnologia simile a quella Hyper Threading non le impedisce di porsi sugli stessi valori di una CPU Core i7 920. Siamo ben al di sopra del modello rivale Core i5 750 ed un pizzico più in alto del Phenom II X4 975.


Efficienza multi-core

Dalla precedente tabella possiamo notare come, pur non riuscendo a raggiungere l’efficienza delle CPU Intel con Hyper Threading (che permette di attivare un rendering a 8 core), il Phenom II X4 980 garantisce una maggiore efficienza rispetto alle CPU rivali che non dispongono di Hyper Threading e dunque in grado di gestire un solo thread per core.


7-zip: benchmark integrato

Il leggero vantaggio ottenuto con l’innalzamento della frequenza di funzionamento rispetto al modello precedente, non permette ancora al Phenom II X4 980 di superare il Core i7 920; nessun problema, invece, nei confronti del Core i5 750. I software di codifica video permettono di stressare notevolmente i sottosistemi CPU e memorie, dunque niente di meglio per valutare i diversi processori.


XMPEG (a valori inferiori corrispondono prestazioni migliori)

Decisamente interessanti i tempi ottenuti dal Phenom II X4 980 nella transcodifica video dal formato AVI a quello DivX utilizzando il software XMPEG (poco ottimizzato ambienti multi CPU): i valori sono quasi gli stessi di quelli di un Core i7 870 o delle nuove CPU Sandy Bridge Core i7 2600K e 2500K.


AGK (a valori inferiori corrispondono prestazioni migliori)

Ancora ottimo il comportamento della nuova CPU AMD con Auto Gordian Knot quando viene eseguita una operazione di transcodifica per ridurre le dimensioni di un video AVI di circa 10 minuti usando il codec XviD. Il tempo impiegato non è troppo distante da quello del Phenom II X6 1090T a sei core e da quello delle CU Intel di ultima generazione.


Mainconcept (a valori inferiori corrispondono prestazioni migliori)

Vanno invece peggio le cose con MainConcept con il quale le CPU Phenom II X4 sembrano non avere molto feeling. Passiamo ora ad analizzare il comportamento del processore con alcuni titoli 3D. In questo caso impostiamo i test in modo da misurare la potenza della sola CPU facendo si che la scheda grafica esterna non costituisca un collo di bottiglia. Partiamo dai risultati ottenuti con il benchmark sintetico 3DMark06 :


3DMark06

Le performance misurate con il 3DMark06 fanno si che la nuova CPU AMD Phenom II X4 980 raggiunga i numeri del vecchio Core i7 940.


World in conflict

Situazione molto simile quella che registriamo con World in Conflict , ove il Phenom II X4 980 fa un leggero passo avanti rispetto al modello precedente e ai Core i7 920 e 940. Questa volta, uno dei concorrenti della nuova CPU AMD, Intel Core i5 750, la spunta e guadagna alcune posizioni.


Crysis low detail


Crysis medium detail

Molto bene con Crysis : il Phenom II X4 980 è in testa al primo blocco della classifica, quello senza le CPU Intel Core i7 980X e Sandy Bridge.


Call of Juarez

Ottimi risultati anche quelli registrati con Call of Juarez , ove il Phenom II X4 980 mostra gli stessi numeri del Core i7 965 Extreme Edition. Quando si ha a che fare con processori multi core è bene osservare il comportamento del sistema con più applicazioni attive allo stesso tempo . Quelli che seguono sono i risultati di alcuni test eseguiti contemporaneamente.


7-zip eseguito contemporaneamente a Cinebench

Piccolo guadagno per la CPU AMD Phenom II X4 980 rispetto al suo predecessore ma non sufficiente a far scavalcare alcuna posizione. La nuova soluzione di casa AMD riesce comunque a portare a casa il risultato nei confronti del Core i5 750.


Povray + Mainconcept (a valori inferiori corrispondono prestazioni migliori)

Anche con Povray eseguito assieme ad un’operazione di transcodifica video, il Phenom II X4 980 riesce ad ottenere un tempo migliore di quello registrato dal Phenom II X4 975 raggiungendo il fratello maggiore a sei core. Tali valori però non sono sufficienti a superare le CPU della rivale Intel tranne quelli di qualche modello Core 2. > I consumi del sistema sono stati valutati misurando l’assorbimento sulla presa di corrente ed effettuando rilevazioni in IDLE (con Cool&Quiet attivo) e sotto sforzo (CPU Stability Test). I valori riportati in tabella tengono conto anche di un fattore di correzione relativo all’alimentatore utilizzato:

  • Il valore registrato va considerato solo in termini comparativi in quanto include anche l’inefficienza dell’alimentatore;
  • L’inefficienza dell’alimentatore non è lineare ma segue una curva che tenderebbe a penalizzare i consumi ridotti (l’efficienza è generalmente maggiore quando il carico sull’alimentatore aumenta). Per questo abbiamo applicato una correzione percentuale ai risultati utile a rendere idealmente lineare la curva di inefficienza.


Consumi

I valori misurati sono del tutto simili a quelli fatti registrare dal Phenom II X4 975: in IDLE sembrano essere davvero molto buoni simili a quelli di una piattaforma Core i7 920 o 940, mentre sotto stress l’assorbimento si avvicina a quello di un sistema con CPU Core i7 940. > A differenza di Intel che offre moltiplicatori completamente sbloccati solo sulle CPU dal costo esorbitante e pone dei limiti sulle CPU di ultima generazione (almeno fino a che il nuovo chipset Z68 non arriverà sul mercato), AMD garantisce la massima libertà di tweaking con questa nuova CPU che fa parte anch’essa della famiglia Black Edition . È possibile perciò modificare i parametri di funzionamento del sistema agendo non solo su tensioni, numero di core attivi e frequenze di bus ma anche sul moltiplicatore, sia diminuendo che aumentando il suo valore.

Utilizzando il dissipatore ad aria fornito in dotazione, abbiamo agito proprio su moltiplicatore e tensione di funzionamento della CPU ed abbiamo registrato consumi e temperature raggiunte.


Overclock

Mantenendo la tensione della CPU sul suo valore di default raggiungiamo la massima frequenza di funzionamento di 4GHz. Per andare oltre è necessario incrementare anche la tensione e dunque innalzare di molto gli assorbimenti.


Massima frequenza raggiunta in overclock

La massima frequenza che siamo riusciti a raggiungere modificando il moltiplicatore e mantenendo il sistema stabile è stata pari a 4,4GHz, valore ottenuto come 22x200MHz. La tensione di core è stata innalzata di ben 200mV rispetto al suo valore di default. Siamo certi che con un sistema di raffreddamento a liquido o di fascia alta si possa fare di meglio ma comunque non siamo troppo lontani dal limite. > Per poter competere con le CPU Intel Sandy Bridge è chiaro che AMD non potrà contare sull’attuale architettura Phenom II. Sarà necessario attendere l’arrivo di Bulldozer per scoprire se la battaglia è ancora in atto oppure se ci si dovrà "accontentare" di processori dall’ottimo rapporto prezzo per prestazioni e basta.

Il nuovo Phenom II X4 980 – ma questo era chiaro sin dall’inizio – serve solo a garantire la presenza di un nuovo modello a listino che sia in grado di fornire un pizzico di prestazioni in più rispetto a quelle già offerte dal Phenom II X4 975. Il tutto allo stesso prezzo e, per chi sta pensando ad un upgrade, senza dover cambiare assolutamente niente altro che la CPU. Questa è la politica che contraddistingue le scelte di AMD degli ultimi anni.

A patto di non fare confusione coi nomi e paragonare Phenom II X4 980 e Core i7 980X, il nuovo arrivato riesce a districarsi bene fra le soluzioni che gravitano sulla fascia di prezzo attorno ai 200 dollari garantendo quel pizzico di performance in più rispetto al suo predecessore. Potrebbe essere un serio candidato per un upgrade di sistema per tutti gli utenti che già dispongono di una scheda madre Socket AM2+ o Socket AM3: coloro che utilizzano un Phenom II X4 975 possono però tranquillamente passare la mano.

Chi necessita di una nuova piattaforma deve sapere che il nuovo Phenom II X4 980 non va a creare una nuova casella con un nuovo prezzo nello scacchiere del mercato ma sono gli altri modelli finora disponibili che shiftano di una posizione in basso facendo si che il Phenom II X4 975 ceda il posto al nuovo arrivato. Questo significa che in Italia il Phenom II X4 980 dovrebbe essere venduto a circa 180 euro, valore confrontabile con quello delle CPU Core i5 di prima generazione come i5 750, i5 760 e i5 680 ma rispetto alle quali il Phenom II in esame riesce ad offrire prestazioni decisamente superiori.

In realtà a poco meno di 200 euro è possibile acquistare anche una CPU Core i5-2500K che offre invece prestazioni più elevate. Il costo complessivo della piattaforma Intel, resta però generalmente superiore a quello di una piattaforma AMD Socket AM3 di pari livello.

Riguardo l’overclock AMD continua a fornire tutti gli strumenti del caso per poter agire su qualunque parametro. L’esemplare da noi recensito non è riuscito a salire però di molto considerando che con un Phenom II X4 abbiamo toccato i 4,6GHz mentre stavolta ci siamo fermati a soli 4,4GHz.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sghembo scrive:
    speriamo non inventino la resurrezione
    se avessero a disposizione la resurrezione dopo averti fatto morire ti tirerebbero di nuovo fuori nei momenti di bisogno
  • MeX scrive:
    MAruccia e PI...
    " e soprattutto per il fatto che la fabbrica cinese fosse il maggior fornitore di Apple, al servizio della moda per gli iCosi."che vuoi farti assumere da Sallusti?
    • Be&O scrive:
      Re: MAruccia e PI...
      Cambia Avatar ! :p
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: MAruccia e PI...
      - Scritto da: MeX
      che vuoi farti assumere da Sallusti?No. Ho una mia dignità, e scrivo incomparabilmente meglio di qualsiasi "giornalista" assunto in uno di quei produttori di fogli di giornale per incartare il pesce, il giorno dopo. Falsa modestia a parte, ma anche solo il pensiero di certi paragoni mi fa discretamente schifo perché io il XXXX ce l'ho ancora vergine :-P
      • panda rossa scrive:
        Re: MAruccia e PI...
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        - Scritto da: MeX

        che vuoi farti assumere da Sallusti?

        No. Ho una mia dignità, e scrivo
        incomparabilmente meglio di qualsiasi
        "giornalista" assunto in uno di quei produttori
        di fogli di giornale per incartare il pesce, il
        giorno dopo. Ma anche il giorno stesso...E in alternativa all'incartare il pesce ci sono altri usi ben piu' consoni alla qualita' di certi contenuti cartacei.
        Falsa modestia a parte, ma anche
        solo il pensiero di certi paragoni mi fa
        discretamente schifo perché io il XXXX ce l'ho
        ancora vergine
        :-PCioe'? Hai usato quei giornali solo per incartare il pesce e mai per pulirtici il XXXX?
        • Alfonso Maruccia scrive:
          Re: MAruccia e PI...
          - Scritto da: panda rossa
          Cioe'? Hai usato quei giornali solo per incartare
          il pesce e mai per pulirtici il
          XXXX?Nel senso che io il XXXX non l'ho ancora venduto al primo magnate dei media di passaggio....
          • attonito scrive:
            Re: MAruccia e PI...
            - Scritto da: Alfonso Maruccia
            - Scritto da: panda rossa

            Cioe'? Hai usato quei giornali solo per
            incartare

            il pesce e mai per pulirtici il

            XXXX?

            Nel senso che io il XXXX non l'ho ancora venduto
            al primo magnate dei media di
            passaggio....e com'e' allora che non ti hanno ancora buttato fuori da PI?
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: MAruccia e PI...
            Ah ah, bella questa :-D
  • attonito scrive:
    colpirne uno per educarne cento
    Lo diceva Mao e se lo diceva lui che i cinesi li conosceva bene, un motivo ci sara' stato. D'altronde, poche balle: la produzione e' la produzione, qua nel decadente ed opulento Occidente, milioni di persone anelano all'imprescindibile iphone bianco. Che sara' mai se quattro musi gialli ci devono rimettere la pelle? frustate se ridono e cinghate se parlano, altro che! Anzi, ne crocifiggano uno in sala mensa (ma ce la avranno?) per dare l'esempio. E dei morti suicidi chi se ne frega, tanto fuori c'e' la fila di quelli che vogliono essere assunti, anche perche c'e' la nuova linea di macbook da inaugurare e la produzuone tira....
    • Sisko212 scrive:
      Re: colpirne uno per educarne cento

      all'imprescindibile iphone bianco. Che sara' maiE io aggiungo, come dice la TV:"Se non hai un iPhone......... bhè, non hai un iPhone....."Traduzione:"Pezzente morto di fame, come fai a non avere un iPhone ??? Vuoi che tutti i tuoi amici ti rinneghino perchè sei l'unico cretino a non avere un iPhone ???"
      • colsenter scrive:
        Re: colpirne uno per educarne cento
        Se hai un iphone (o ipad)-puoi dire agli amici "ehi, ho un iphone!" e vedere l'effetto che fa-puoi acchiappare in discoteca una 18enne mediamente drogata e fartela dare per 5 minuti 5, salvo poi il giorno dopo ritornare dai suddetti amici e dire "ehi, ho ch**vato come un XXXXXspino grazie all' iphone!" e vedere l'effetto che fa-puoi mostrare di essere impegnato in una ricerca fondamentale anche se col dito devi togliere una caccola dallo schermo-in Italia un imprenditore-italiano-potrebbe pensare "XXXXXXX, questo è un dritto/figo, mo lo assumo/promuovo"-puoi vederti i siti XXXXX in attesa di una votazione parlamentare, salvo poi rimediare con l' "atto goliardico" (ed essere-in italia- creduto, stimato e riverito)Se non hai un iPhone-puoi dire agli amici "non ho l'iphone" e poter passare per sfigato/snob/comunista/esistenzialista a seconda del tessuto sociale cui ti riferisci-puoi creare su Facebook un gruppo "io non uso l'iphone!" e chiedere a qualcuno un iphone per consultare tags e messaggi-non dai i soldi a Jobs! (anche se poi i vestiti li compri da aziende italianissime che praticano subappalti selvaggi a gente che dorme in mezzo alla colla, o la spesa la fai in ipermercati in cui solo per le intermediazioni il prezzo triplica)però...-sono 700 euro in più per la spesa-non sei obbligato a chiamare gente di cui non ti frega nulla solo perchè una compagnia telefonica ti ha applicato un noleggio-contratto capestro-non ti fermano per strada o ti fracassano di botte per prenderselo-la gente non ti ronza intorno per sussurrare "ehi quello ha un iphone!"-forse acchiappi di meno ma ti relazioni di più-pensi che il sole sia anche una cosa buona, non solo una rottura di XXXXXXXX che ti impedisce di vedere lo schermo RetinaSecondo me, se non hai un iPhone (o altro)...beh, hai iniziato a muoverti di un decimillimetro nella direzione giusta
    • sghembo scrive:
      Re: colpirne uno per educarne cento
      - Scritto da: attonito
      Lo diceva Mao e se lo diceva lui che i cinesi li
      conosceva bene, un motivo ci sara' stato.
      D'altronde, poche balle: la produzione e' la
      produzione, qua nel decadente ed opulento
      Occidente, milioni di persone anelano
      all'imprescindibile iphone bianco. Che sara' mai
      se quattro musi gialli ci devono rimettere la
      pelle? frustate se ridono e cinghate se parlano,
      altro che! Anzi, ne crocifiggano uno in sala
      mensa (ma ce la avranno?) per dare l'esempio. E
      dei morti suicidi chi se ne frega, tanto fuori
      c'e' la fila di quelli che vogliono essere
      assunti, anche perche c'e' la nuova linea di
      macbook da inaugurare e la produzuone
      tira....i problema è che tutta questa sfilza di cattiverie tu l'hai sentita personalmente.riconosco il tono e il piglio: sono decine di persone a giudicare altre centinaia di persone in quel modo.Senza rispetto, umiliando, offendendo, disprezzando.Tutti sottovalutano terribilmente alcuni esperimenti sociologici come ad esempio questo:http://it.wikipedia.org/wiki/Esperimento_carcerario_di_Stanfordche cifarebbero legiferare diversamente.
  • colsenter scrive:
    Vabbè...
    Io tanto i soldi per comprare l' aiped non ce li ho, fra qualche tempo quelli come me saranno tanti, quindi comunismo o non comunismo, pil o non pil , non me lo compro lo stesso, così come non compro altro, e tanti saluti.
  • eheheh scrive:
    Ma quali schiavi?
    il nostro beneamato Silvio il Grande parlò di coloro che non consumano come di gente disabituata al benesserequesta invece è solo gente disabituata a reclamare i propri diritti che ci volete fare? il mondo va così e tranquilli domani andrà anche peggiodite che sono un po' disabituato all'ottimismo? :-)
  • ruppolo scrive:
    Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
    - Scritto da: uno qualunque
    Fino a quando sopporteremo che il modello di
    sviluppo proposto sia la Cina, che quasi tutto
    quello che compriamo è made in
    Cina?Fino a quando arriverà da noi, poi saranno i cinesi a comprare il made in Italy, per quattro lire.
  • uno qualunque scrive:
    Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
    - Scritto da: say no
    e qui mi cadi di nuovo ;-)

    basta mettersi in mano ai "politici" che tutti
    (nessuno escluso, compresi anche i "gran capi"
    del mondo) non sono altro che, consapevolmente o
    no, piccoli "funzionari" del sistema economico
    capitalista... il mondo lo comandano quelle poche
    persone (circa 2000) che siedono nei CDA delle
    grandi multinazionali e nelle poltrone di
    organismi come il
    WTO...Questo purtroppo è vero... gli stati nazionali hanno perso moltissimo peso con la globalizzazione e ci siamo ritrovati praticamente governati dal WTO e dalla BCE (noi europei) con i politici a fare da controfigura.
    bisogna smettere di delegare, di farsi
    rappresentare da chicchessia, bisogna riprendere
    il controllo diretto di tutte le
    decisioni...Guarda in linea di massima posso anche essere d'accordo, ma come fai? Quello che teorizzi tu se ho capito bene è la democrazia "dal basso", tipo quella che vuole Beppe Grillo.Il problema è che comunque qualcuno in parlamento ci deve andare a legiferare, non possiamo mica fare dei mega-sondaggi coinvolgendo tutto il paese, anche con tutta la buona volontà la democrazia rappresentativa rimane comunque il sistema "meno peggio" possibile.
  • giorgio scrive:
    Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
    - Scritto da: uno qualunque
    Fino a quando sopporteremo che il modello di
    sviluppo proposto sia la Cina, che quasi tutto
    quello che compriamo è made in
    Cina?Fino a quando continueremo a cambiare gadget tecnologici anche se perfettamente funzionanti.
  • tanto di cappello scrive:
    Gia' solo all foxconn succede cosi...
    In tutte le altre azienze cinesi in cina e italia i lavoratori sono strapagati e se la spassano.
    • say no scrive:
      Re: Gia' solo all foxconn succede cosi...
      - Scritto da: tanto di cappello
      In tutte le altre azienze cinesi in cina e italia
      i lavoratori sono strapagati e se la
      spassano.e i conti dei morti sul lavoro sono tutti sbagliati! basta dare addosso al bravo imprenditore: questi in realtà sono solo degli squilibrati (probabilmente comunisti) che si suicidano nel posto di lavoro solo per fare dispetto al padrone
      • sghembo scrive:
        Re: Gia' solo all foxconn succede cosi...
        - Scritto da: say no
        - Scritto da: tanto di cappello

        In tutte le altre azienze cinesi in cina e
        italia

        i lavoratori sono strapagati e se la

        spassano.

        e i conti dei morti sul lavoro sono tutti
        sbagliati! dove?
        basta dare addosso al bravo
        imprenditore: ma qui si da addosso al non-bravo, non a quello bravo.quello bravo può andare avanti, ciao ciao a lui e buon proseguimento.ne ho visti alcuni.
        questi in realtà sono solo degli
        squilibrati (probabilmente comunisti) che si
        suicidano nel posto di lavoro solo per fare
        dispetto al
        padroneposso solo augurarti di trovarti nella loro situazione e augurare alle persone per bene che tu non sia mai nella posizione del "padrone".è proprio questo concetto di "padrone" che crea il maggior danno. Ad un certo punto ci si sente padroni non delle quattro mura, ma della vita - e di come questa debba essere condotta - delle persone. Auguri a noi se c'è tanta gente come te in giro...
    • nano notturno scrive:
      Re: Gia' solo all foxconn succede cosi...
      Non diciamo che sia solo la foxconn ne che la situazione economica dei lavoratori sia alle stelle.Obbiettivamente la foxconn rimane uno dei peggiori esempi di azienda internazionale di tutti i tempi moderni.
      • Be&O scrive:
        Re: Gia' solo all foxconn succede cosi...
        Se si esclude l'etica e i diritti.......diciamo che è uno dei Migliori Modelli Economici !Il mondo si basa sulla sola economia ormai......il modello migliore Vince.....BEN VENUTI NELLA REALTA'.
        • sghembo scrive:
          Re: Gia' solo all foxconn succede cosi...
          - Scritto da: Be&O
          Se si esclude l'etica e i diritti....
          ...diciamo che è uno dei Migliori Modelli
          Economici
          !

          Il mondo si basa sulla sola economia ormai...
          ...il modello migliore Vince.....

          BEN VENUTI NELLA REALTA'.io ho una teoria che però non si può esprimere chiaramente.tutti noi possiamo dire NO in un modo molto radicale a questo.in questo modo che non posso esprimere chiaramente chi sfrutta la gente si troverebbe senza materia prima.e dato che sono economisti dovrebbero comprendere la legge della scarsità: una volta diminuita la materia prima che ora possono pagare zero, questa inizierà a valere molto.purtroppo però loro hanno sempre anche la frusta elettrica in mano
  • Funz scrive:
    Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
    Giusto. Vergognamoci tutti.
  • uno qualsiasi scrive:
    Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
    Quindi sei disposto ad accettare dazi enormi, e un notevole aumento dei prezzi, per via del blocco alle importazioni dalla cina?
    • uno qualunque scrive:
      Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Quindi sei disposto ad accettare dazi enormi, e
      un notevole aumento dei prezzi, per via del
      blocco alle importazioni dalla
      cina?Domanda impegnativa la tua. In effetti il protezionismo fine a se stesso non ha mai dato grossi risultati. Su questo hai ragione.Come in tutte le cose, penso ci voglia gradualità. La politica è arte paziente e diplomatica.Non mi aspetto che la Cina diventi il paradiso in terra domani mattina, ma che qualcuno cominci a mettere in discussione quel modello di sviluppo.Come diceva un celebre scacchista, spesso la minaccia è più forte dell'esecuzione. In questo senso, sarei favorevole ad una qualche richiesta da parte degli enti preposti (WTO per esempio) ad un rispetto dei basilari diritti umani in cambio della possibilità di stare sul mercato.Quando scoppiò il caso Nike - bambini sfruttati, per esempio, più di qualcuno propose il blocco dell'importazione in Europa dei palloni Nike fino a quando l'azienda stessa non si fosse "messa in regola".Si potrebbe cominciare a fare così verso le aziende che operano in Cina per il basso costo della manovalanza e non rispettano i diritti universalmente riconosciuti.Sono convinto che la maggior parte delle aziende lo accetterebbe, pur di rimanere in Cina e continuare a risparmiare.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?

        Domanda impegnativa la tua.Ovvio; tu hai fatto una affermazione troppo semplicistica; credevi forse di poterla risolvere così? Credevi forse che tutti gli altri, semplicemente, non ci avessero pensato perchè erano tutti cretini?
        In effetti il
        protezionismo fine a se stesso non ha mai dato
        grossi risultati. Su questo hai
        ragione.

        Come in tutte le cose, penso ci voglia
        gradualità. La politica è arte paziente e
        diplomatica.Ma gradualità in fare cosa?

        Non mi aspetto che la Cina diventi il paradiso in
        terra domani mattina, ma che qualcuno cominci a
        mettere in discussione quel modello di
        sviluppo.Tale modello di sviluppo si mette in discussione da solo; il commercio con noi renderà gradualmente l'economia cinese più simile alla nostra (la manodopera in cina costa poco-
        gli imprenditori occidentali investono in cina-
        la richiesta di manodopera in cina aumenta-
        gli operai imparano a scegliere chi propone le condizioni migliori-
        gli stipendi salgono, e gli operai cinesi migliorano la loro condizione); ovviamente, ciò avviene nei due sensi: le nostre industrie dovranno abbassare gli stipendi, per reggere alla concorrenza cinese, e mentre i cinesi saranno pagati di più, noi saremo pagati di meno. Del resto, il costo della vita da noi scenderà, in cina aumenterà, quindi alla fine si arriverà a un punto di equilibrio.

        Come diceva un celebre scacchista, spesso la
        minaccia è più forte dell'esecuzione. In questo
        senso, sarei favorevole ad una qualche richiesta
        da parte degli enti preposti (WTO per esempio) ad
        un rispetto dei basilari diritti umani in cambio
        della possibilità di stare sul
        mercato.E se la cina ti risponde "no"? Al momento, se la cina si ritira avremmo molti più danni noi di loro.

        Quando scoppiò il caso Nike - bambini sfruttati,
        per esempio, più di qualcuno propose il blocco
        dell'importazione in Europa dei palloni Nike fino
        a quando l'azienda stessa non si fosse "messa in
        regola".

        Si potrebbe cominciare a fare così verso le
        aziende che operano in Cina per il basso costo
        della manovalanza e non rispettano i diritti
        universalmente
        riconosciuti.

        Sono convinto che la maggior parte delle aziende
        lo accetterebbe, pur di rimanere in Cina e
        continuare a
        risparmiare.Risparmi molto meno, se ti cambiano le condizioni, e a quel punto ti importa meno di rimanere in cina. Quindi non accetterebbero.
      • Rover scrive:
        Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
        Guarda che non era per difendere la Cina, anzi!!
    • r1348 scrive:
      Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
      A noi serve l'import cinese, ma anche alla Cina serve l'export. Con un'azione concertata dei Paesi importatori, si troverebbe un compromesso.Inoltre, l'applicazione di dazi provocherebbe il rientro di molte attività produttive esternalizzate, e di conseguenza un aumento del potere d'acquisto della popolazione.La globalizzazione è un fenomeno piuttosto recente, e non è che prima facessimo la fame. Inoltre, è servita solo a moltiplicare i guadagni delle elites economiche dei Paesi occidentali, non certo quelli di tutta la popolazione, basta guardare, ad esempio, l'aumento dello spread dei salari di un manager e di un operaio negli ultimi 30 anni in Italia.
  • filosofo scrive:
    schiavi
    E' il duro prezzo da pagare (degli altri!) perché noi occidentali godiamo delle meraviglie tecnologiche, lo schiavismo è pratica comune in tutto il mondo, aborrita dalle leggi ma ben tollerata dagli uomini...
    • LaBananaPerLaTana scrive:
      Re: schiavi
      La Francia si è liberata del Re con una Rivoluzione.L'Italia del Fascismo grazie agli Americani e con la Resistenza (che da sola avrebbe fatto poco).La Libia ha cacciato gli Italiani che a loro detta li sfruttavano.Molti paesi del nord Africa hanno sollevato la testa e cacciato gli oligarchi (vedremo poi che fine faranno comunque).Ci provino anche i cinesi se si sentono schiavizzati... anche dal loro governo che lo permette. Sono anche in tanti, se scendono in piazza fanno il c..o all'esercito, che comunque non puo' sterminarli tutti, sennò chi lavora poi?
      • deactive scrive:
        Re: schiavi
        ti dice nulla piazza Tienanmen?sai quanti innocenti e quanti dissidenti vengono giustiziati ogni anno in Cina?Noi non siamo capaci di liberarci della nostra m***a figuriamoci loro con la paura di essere uccisi ( o di vedere uccisa la propria famiglia ).
      • say no scrive:
        Re: schiavi
        - Scritto da: LaBananaPerLaTana[...]
        Ci provino anche i cinesi se si sentono
        schiavizzati... anche dal loro governo che lo
        permette. Sono anche in tanti, se scendono in
        piazza fanno il c..o all'esercito, che comunque
        non puo' sterminarli tutti, sennò chi lavora
        poi?dai vai da loro: aspettano solo un leader come te in grado di guidarli, col faro della giusta religione, verso la libertà e la democrazia
  • LaBananaPerLaTana scrive:
    Eh...
    E meno male che sono comunisti, quelli REALI. Bene questo sia da lezione a tutti quelli che hanno sostenuto negli del dopo guerra il comunismo qua in Italia. Povera gente, hanno creduto in un comunismo che poi si è trasformato nel peggior capitalismo, se tal si può chiamare.D'altra parte sono + di un miliardo, uccidono a bastonate i cani e li mangiano, non credono in un Dio, la loro ideologia ha provocato +80 milioni di morti nel mondo... quindi facendo come loro (con atteggiamento poco cristiano) dico... macchissenefrega. Anzi oggi vado a comperare un iPad 2.
    • say no scrive:
      Re: Eh...
      - Scritto da: LaBananaPerLaTana
      E meno male che sono comunisti, quelli REALI.la cina è comunista tanto quanto io sono napoleone buonaparte
      Bene questo sia da lezione a tutti quelli che
      hanno sostenuto negli del dopo guerra il
      comunismo qua in Italia. Povera gente, hanno
      creduto in un comunismo che poi si è trasformato
      nel peggior capitalismo, se tal si può
      chiamare.si può: è il peggior capitalismo, esattamente lo stesso che abbiamo qui, negli USA e in tutto il resto del mondo "occidentalizzato"
      D'altra parte sono + di un miliardo, uccidono a
      bastonate i cani e li mangiano, non credono in un
      Dio, la loro ideologia ha provocato +80 milioni
      di morti nel mondo... vuoi che facciamo il conto dei morti provocati nel mondo da 2000 anni di potere cattolico?
      quindi facendo come loro
      (con atteggiamento poco cristiano) dico...
      macchissenefrega.
      Anzi oggi vado a comperare un iPad 2.proprio l'atteggiamento che "lor signori" (i potenti di là e di qua) sperano abbiano le persone: sudditi privi di capacità critica e anestetizzati dal consumo desiderosi solo di compiacere i/il sovrano manuvratore unico dell'universo
    • deactive scrive:
      Re: Eh...
      bravo, ricordati di non tornare pero'.
    • dsa scrive:
      Re: Eh...
      Ma vai a troncartelo in XXXX.Non argomento nemmeno una risposta a tutte le tue cagate perchè non ne vale veramente la pena.- Scritto da: LaBananaPerLaTana
      E meno male che sono comunisti, quelli REALI.
      Bene questo sia da lezione a tutti quelli che
      hanno sostenuto negli del dopo guerra il
      comunismo qua in Italia. Povera gente, hanno
      creduto in un comunismo che poi si è trasformato
      nel peggior capitalismo, se tal si può
      chiamare.
      D'altra parte sono + di un miliardo, uccidono a
      bastonate i cani e li mangiano, non credono in un
      Dio, la loro ideologia ha provocato +80 milioni
      di morti nel mondo... quindi facendo come loro
      (con atteggiamento poco cristiano) dico...
      macchissenefrega. Anzi oggi vado a comperare un
      iPad
      2.
    • Rover scrive:
      Re: Eh...
      Mai lette tante stupidaggini concentrate in solo post.Di ipad comprane 10 e poi regalali ai bambini poveri.
  • uno qualunque scrive:
    Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
    Ah tra le nefandezze cinesi dimenticavo una cosa: la politica demografica. La politica del figlio unico, ovvero aborto obbligatorio di stato in caso sgarri. Una cosa disumana.
    • krane scrive:
      Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
      - Scritto da: uno qualunque
      Ah tra le nefandezze cinesi dimenticavo una cosa:
      la politica demografica. La politica del figlio
      unico, ovvero aborto obbligatorio di stato in
      caso sgarri. Una cosa disumana.Disumanta ma che ci serve, quindi bene cosi'... Certo meglio di quello che facciamo per il petrolio: li' si ammazza direttametne con le nostra mani le popolazioni.
      • uno qualunque scrive:
        Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
        - Scritto da: krane
        Disumanta ma che ci serve, quindi bene cosi'...Mi spiace, ma non sono d'accordo: una cosa disumana resta una cosa disumana, quindi è male.Se giustifichi il male, allora tutto diventa relativo e un guerrafondaio può sempre risponderti che anche la guerra ci serve, altrimenti i terroristi vinceranno.Su queste basi Bush impostò la guerra di Iraq, e l'operazione gli è riuscita benissimo. Oggi più nessuno ricorda le bombe al fosforo su Falluja.
        • krane scrive:
          Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
          - Scritto da: uno qualunque
          - Scritto da: krane

          Disumanta ma che ci serve, quindi bene cosi'...
          Mi spiace, ma non sono d'accordo: una cosa
          disumana resta una cosa disumana, quindi è
          male.

          Se giustifichi il male, allora tutto diventa
          relativo e un guerrafondaio può sempre
          risponderti che anche la guerra ci serve,
          altrimenti i terroristi
          vinceranno.

          Su queste basi Bush impostò la guerra di Iraq, e
          l'operazione gli è riuscita benissimo. Oggi più
          nessuno ricorda le bombe al fosforo su
          Falluja.Rinunceresti all'auto ? Alla varieta' degli oggetti trasportati su gomma ? Pagheresti le cose da 5 a 10 volte di piu' ?Perche' quello sarebbe il prezzo da pagare.
          • uno qualunque scrive:
            Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
            - Scritto da: krane
            Rinunceresti all'auto ? Alla varieta' degli
            oggetti trasportati su gomma ? Pagheresti le cose
            da 5 a 10 volte di piu'?Veramente la mia auto, una Panda, è fatta in Italia. Ma comunque anche le altre macchine che vedo in Italia mi risultano essere prodotte per lo più in Europa.Comunque non sto dicendo di bloccare dall'oggi al domani tutto l'export cinese, ma almeno di esercitare pressioni perchè rispettino di più i diritti umani.Questo almeno mi darai atto che si potrebbe fare.
          • krane scrive:
            Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
            - Scritto da: uno qualunque
            - Scritto da: krane

            Rinunceresti all'auto ? Alla varieta' degli

            oggetti trasportati su gomma ? Pagheresti

            le cose da 5 a 10 volte di piu'?
            Veramente la mia auto, una Panda, è fatta in
            Italia. Ma comunque anche le altre macchine che
            vedo in Italia mi risultano essere prodotte per
            lo più in Europa.Certamente e sono mosse dal petrolio di alcuni paesi che abbiamo letteramente invaso con la scusa di "portare la pace". Chissa' perche' non si vanno a pacificare paesi poveri eh ?
            Comunque non sto dicendo di bloccare dall'oggi al
            domani tutto l'export cinese, ma almeno di
            esercitare pressioni perchè rispettino di più i
            diritti umani.Forse e' gia' stato fatto e loro hanno risposto picche :)
            Questo almeno mi darai atto che si potrebbe fare.
    • deactive scrive:
      Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
      no scusami, guarda che quella sull'aborto coatto e' una leggenda.Generalmente in Cina la demografia e' controllata tramite delle vere e propre multe/tasse sui figli nati dopo il primo.In India anche, seppur applicata alla carlona e in modo piu' soft."We two, hours one".
      • uno qualunque scrive:
        Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
        - Scritto da: deactive
        no scusami, guarda che quella sull'aborto coatto
        e' una
        leggenda.Io la sapevo vera: mi informerò, grazie.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
      Certo, molto meglio aumentare la popolazione, e risolvere poi il problema demografico con una bella guerra: quando non hai più spazio per tutti, attacchi il vicino... se vinci, ti prendi la sua terra, e hai lo spazio che vuoi, se perdi, la tua popolazione si riduce (per via dei morti in guerra), e comunque hai risolto il problema, perchè i sopravvissuti si ripartiscono le terre dei morti.Dovrebbero forse fare così, secondo te?
      • uno qualunque scrive:
        Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
        - Scritto da: uno qualsiasi
        Certo, molto meglio aumentare la popolazione, e
        risolvere poi il problema demografico con una
        bella guerra: quando non hai più spazio per
        tutti, attacchi il vicino... se vinci, ti prendi
        la sua terra, e hai lo spazio che vuoi, se perdi,
        la tua popolazione si riduce (per via dei morti
        in guerra), e comunque hai risolto il problema,
        perchè i sopravvissuti si ripartiscono le terre
        dei
        morti.Queste sono le solite argomentazioni Malthussiane sulla sovrappopolazione, a furia di dar retta a queste teorie l'europa ha una natalità scarsissima.Capisco che in Cina ci possa essere il rischio di una sovrappopolazione, ma hanno inventato i contraccettivi. Per chi non vuole usarli per ragioni morali, tipo i cattolici, ci sono i metodi naturali di regolazione delle nascite, tipo il Billings che funzionano altrettanto bene.La media di figli che le coppie che usano questi metodi hanno è di 2 figli. Non 15, 2.Se fai 2 figli NON stai sovrappopolando la nazione, perchè per fare un bambino ci vogliono 2 persone e quindi in prospettiva futura li sostituiscono.
        • r1348 scrive:
          Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
          A dire il vero, la media di procreazione per il rimpiazzo deve anche considerare anche quella parte di popolazione che muore senza procreare, per le più svariate ragioni.Nel mondo occidentale, Italia compresa, questa media è circa 2,1 figli per coppia, nel terzo mondo la media cresce molto (maggiore mortalità).In Italia siamo ben al di sotto questa soglia, e se non fosse per l'immigrazione, saremmo in declino demografico.
          • Enrico Richetti scrive:
            Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
            ottimo.Sostituiamo la popolazione con l'importazione.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?

          Capisco che in Cina ci possa essere il rischio di
          una sovrappopolazione, ma hanno inventato i
          contraccettivi.Infatti; ma non basta inventarli, devi anche usarli. E se la gente non li vuole usare, perchè vuole avere tanti figli, cosa fai?In cina hanno fatto una legge che obbliga a usarli. Per chi non vuole usarli per
          ragioni morali, tipo i cattolici, ci sono i
          metodi naturali di regolazione delle nascite,
          tipo il Billings che funzionano altrettanto
          bene.No, non funzionano altrettanto bene (l'unico modo "naturale" che funziona è l'astinenza). Comunque, non è questo il punto.

          La media di figli che le coppie che usano questi
          metodi hanno è di 2 figli. Non 15,
          2.

          Se fai 2 figli NON stai sovrappopolando la
          nazione, perchè per fare un bambino ci vogliono 2
          persone e quindi in prospettiva futura li
          sostituiscono.Infatti, se non sbaglio la legge cinese ti permette di avere 2 figli, se il primo figlio è una femmina.Ma evidentemente lo scopo non è solo di evitare l'aumento della popolazione, è anche di farla calare, perchè quando hanno imposto tali norme la popolazione era già eccessiva. E con un figlio solo a coppia, si permette comunque a tutti di avere una discendenza, pur riducendo la popolazione.
    • nome e cogliome scrive:
      Re: Fino a quando sopporteremo la Cina?
      - Scritto da: uno qualunque
      Ah tra le nefandezze cinesi dimenticavo una cosa:
      la politica demografica. La politica del figlio
      unico, ovvero aborto obbligatorio di stato in
      caso sgarri. Una cosa
      disumana.aborto obbligatorio?mi sa che ultimamente hai visto un po' troppo studio aperto...
  • jack scrive:
    la cina è vicina
    attenzione gente, che un giorno può succedere anche qua e non solo agli immigrati...
    • Be&O scrive:
      Re: la cina è vicina
      Sta già succedendo.... Marchionne RuleZ !I lavoratori hanno firmato, ma lui non ha fatto un emerito "Ca**o" !
      • panda rossa scrive:
        Re: la cina è vicina
        - Scritto da: Be&O
        Sta già succedendo.... Marchionne RuleZ !
        I lavoratori hanno firmato, ma lui non ha fatto
        un emerito "Ca**o"
        !Come no! Li ha fatti firmare!
  • panda rossa scrive:
    Scaricare film=microfonista licenziato
    Proprio ieri abbiamo letto e commentato questo articolohttp://punto-informatico.it/3145750/PI/News/spot-pirateria-dubbi-amletici.aspxdove volevano farci passare il messaggio che ad ogni film scaricato veniva licenziato un microfonista.E che cosa possiamo dire di questo articolo invece?Che ad ogni ipad comprato istighiamo al suicidio un lavoratore-schiavo?
    • erMedusa scrive:
      Re: Scaricare film=microfonista licenziato
      No, impariamo che ogni grande azienda che si definisce verde (o intelligente secondo la Apple) in realtà sta facendo green washing e pensa solo a non scomodare i radical chic che la comprano.
      • Funz scrive:
        Re: Scaricare film=microfonista licenziato
        - Scritto da: erMedusa
        No, impariamo che ogni grande azienda che si
        definisce verde (o intelligente secondo la Apple)
        in realtà sta facendo green washing e pensa solo
        a non scomodare i radical chic che la
        comprano.vergognati
        • erMedusa scrive:
          Re: Scaricare film=microfonista licenziato
          Ok ho capito stupido io che ti ho risposto :)
          • Funz scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            - Scritto da: erMedusa
            Ok ho capito stupido io che ti ho risposto :)Ecco bravo: vergognati e sbarazzati dell'empio ipad :p
      • Fede1966 scrive:
        Re: Scaricare film=microfonista licenziato
        - Scritto da: erMedusa
        No, impariamo che ogni grande azienda che si
        definisce verde (o intelligente secondo la Apple)
        in realtà sta facendo green washing e pensa solo
        a non scomodare i radical chic che la
        comprano.
    • bertuccia scrive:
      Re: Scaricare film=microfonista licenziato
      - Scritto da: panda rossa

      E che cosa possiamo dire di questo articolo
      invece?
      Che ad ogni ipad comprato istighiamo al suicidio
      un lavoratore-schiavo?stando ai numeri credo sia il contrario, cioè che hai diminuito le probabilità che un cittadino cinese si tolga la vita..il tasso di suicidi in Cina è di 14 ogni 100.000 all'annoin foxconn lavorano più di 900.000 operainel 2010 ci sono stati 14 suicidistando ai numeri, un operaio di foxconn ha 1/9 delle probabilità di suicidarsi rispetto a un comune cittadino cinesefonte:wikipediaperò son solo numeri eh, capisco che contano molto meno rispetto alle opinioni personali
      • panda rossa scrive:
        Re: Scaricare film=microfonista licenziato
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: panda rossa



        E che cosa possiamo dire di questo articolo

        invece?

        Che ad ogni ipad comprato istighiamo al suicidio

        un lavoratore-schiavo?

        stando ai numeri credo sia il contrario, cioè che
        hai diminuito le probabilità che un cittadino
        cinese si tolga la
        vita..

        il tasso di suicidi in Cina è di 14 ogni 100.000
        all'anno

        in foxconn lavorano più di 900.000 operai
        nel 2010 ci sono stati 14 suicidi

        stando ai numeri, un operaio di foxconn ha 1/9
        delle probabilità di suicidarsi rispetto a un
        comune cittadino
        cinese

        fonte:wikipedia
        Fantastico.Allora tutti insieme andiamo a ringraziare apple, che grazie allo schiavismo praticato nei paesi del terzo mondo, costringendo gli operai a lavorare per 14/16 ore al giorno per 365 giorni l'anno, li massacra cosi' tanto al punto da non lasciar loro neppure la forza ne' la volonta' di suicidarsi.Un vero filantropo jobs.
        • bertuccia scrive:
          Re: Scaricare film=microfonista licenziato
          - Scritto da: panda rossa

          Fantastico.
          Allora tutti insieme andiamo a ringraziare apple,Motorola, Nokia, Sony, Microsoft, Nintendo, Dell, Hewlett-Packard.
          che grazie allo schiavismo praticato nei paesi
          del terzo mondo, costringendo gli operai a
          lavorare per 14/16 ore al giorno per 365 giorni
          l'anno,ehm, forse è meglio se ti vai a ripassare la storia d'italia.. purtroppo, per come è fatta la razza umana, l'evoluzione di una nazione passa per quella strada. ci siamo passati anche noi.
          li massacra cosi' tanto al punto da non
          lasciar loro neppure la forza ne' la volonta' di
          suicidarsi.ecco siamo alla contraddizione della tesi iniziale.

          Un vero filantropo jobs.non si è mai spacciato per tale.poi lo sappiamo tutti che l'unico vero filantropo è Gates @^
          • panda rossa scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            Fantastico.

            Allora tutti insieme andiamo a ringraziare
            apple,

            Motorola, Nokia, Sony, Microsoft, Nintendo, Dell,
            Hewlett-Packard.Ma che buona compagnia!Vogliamo auspicare il fallimento immediato di questa gentaglia cominciando una seria campagna di boicottaggio, oppure siccome lo fanno tutti allora contribuiamo anche noi?

            che grazie allo schiavismo praticato nei paesi

            del terzo mondo, costringendo gli operai a

            lavorare per 14/16 ore al giorno per 365 giorni

            l'anno,

            ehm, forse è meglio se ti vai a ripassare la
            storia d'italia.. purtroppo, per come è fatta la
            razza umana, l'evoluzione di una nazione passa
            per quella strada. ci siamo passati anche
            noi.Quindi siccome ci siamo passati anche noi, e' giusto che adesso tocchi a loro!Non si puo' abolire la schiavitu' se prima non la si e' vissuta?

            li massacra cosi' tanto al punto da non

            lasciar loro neppure la forza ne' la volonta' di

            suicidarsi.

            ecco siamo alla contraddizione della tesi
            iniziale.Vedi tu.L'articolo sottolinea come questi poveracci devono pure firmare una liberatoria in caso di suicidio, e tu invece sostieni che questi sono fortunatissimi perche' altrove in cina c'e' un tasso di suicidio piu' elevato.

            Un vero filantropo jobs.

            non si è mai spacciato per tale.
            poi lo sappiamo tutti che l'unico vero filantropo
            è Gates
            @^Naturalmente. Sono i maggiori filantropi di se stessi.
          • tanystrophe us scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato

            Vedi tu.
            L'articolo sottolinea come questi poveracci
            devono pure firmare una liberatoria in caso di
            suicidio, e tu invece sostieni che questi sono
            fortunatissimi perche' altrove in cina c'e' un
            tasso di suicidio piu'
            elevato.Infatti.Le statistiche di wikipedia le si possono lasciare dove sono, se non si tengono in considerazione con quali parametri sono state raccolte.Forse che ogni cittadino della Cina firma la liberatoria di cui sopra? La tesi e`, in sostanza, che i lavoratorio non si suicidano proprio perche` non conviene, visto che i danni non glieli paga nessuno.Da qui a dire che nelle fabbrichette in questione si e` migliorata la qualita` della vita solo perche` il tasso di suicidi e` minore che nella Cina tutta, ce ne passa.
          • lol scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            A dire tutta la verità Jobs disse che alla foxconn si stava bene, palestre, parchi, piscine e sale di socializzazione. Vantò come un sucXXXXX di apple tutte queste cose e promise che le cose sarebbero migliorate in tempi brevi, infatti ha creato una commissione che controlla che il lavoro venga svolto secondo i termini contrattuali ed aumentato di 1 dollaro tasse comprese lo stipendio dei lavoratori (non tutti solo quelli meritevoli). Questo contrasta un po con la realtà dei fatti ma trattando con la Apple è normale la distorsione della realtà e la difesa senza nessun senso dei fedeli.



            Un vero filantropo jobs.

            non si è mai spacciato per tale.
            poi lo sappiamo tutti che l'unico vero filantropo
            è Gates
            @^
        • il signor rossi scrive:
          Re: Scaricare film=microfonista licenziato
          - Scritto da: panda rossa
          Fantastico.
          Allora tutti insieme andiamo a ringraziare apple,
          che grazie allo schiavismo praticato nei paesi
          del terzo mondo, costringendo gli operai a
          lavorare per 14/16 ore al giorno per 365 giorni
          l'anno, li massacra cosi' tanto al punto da non
          lasciar loro neppure la forza ne' la volonta' di
          suicidarsi.

          Un vero filantropo jobs.io credo che si debbano guardare le cose in maniera più obiettiva da ambo le parti.Da un lato, se i numeri che ha dato panda rossa sono veri, è chiaro che il discorso dei suicidi è stato un po' montato. Dall'altra parte, attenzione, panda rossa... perché i suicidi probabilmente non sono equamente distribuiti. Sono pronto a scommettere che la maggior parte dei suicidi avvengono nelle carceri, fra chi non ha lavoro, fra chi lavora nelle miniere eccetera.Allora il tasso di suicidi della Foxconn dovrebbe essere comparato con il tasso di suicidi delle persone "normali", cioè che hanno un lavoro e che non sono in carcere.Insomma, che alle aziende occidentali non importi nulla delle condizioni di lavoro nelle fabbriche alle quali appaltano la produzione è verissimo, ma d'altra parte non importa nemmeno a noi. Io personalmente non compro più marche come Nike o altre per le quali è noto che sfruttano il lavoro a basso costo, anche minorile. Cerco di acquistare da aziende che dichiarano di non sfruttare la manodopera e di effettuare controlli (ad esempio, la Coop lo fa, e so che i controlli vengono effettivamente fatti), anche se la certezza assoluta non c'è mai.Ma quanti lo fanno? E soprattutto, se uno assolutamente vuole l'iphone credete veramente che se ne priverebbe sapendo che è costruito da persone sfruttate? E poi, via, anche chi ci sta attento a un certo punto quando un prodotto gli interessa veramente non si cura più di tanto (me incluso).Il mondo va così, ed è uno schifo, ma va così.
          • bertuccia scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            - Scritto da: il signor rossi

            (ad esempio, la Coop lo fa, e so che i controlli
            vengono effettivamente fatti)la coop è geniale.la coop sei tu, per cui se tu dipendente devi protestare contro qualcuno.. protesta contro te stesso! vuoi scioperare? ceeeeeeeeeerto! :Dla coop è il re dei troll, non la prenderei a modello per come tratta i dipendenti ;)
          • il signor rossi scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            - Scritto da: bertuccia

            la coop è il re dei troll, non la prenderei a
            modello per come tratta i dipendenti
            ;)la coop è sempre un'azienda, non voglio santificarla, ma da conoscenze dirette posso assicurarti che lavorare alla coop rispetto all'esselunga è più o meno come lavorare a google anziché a foxconn, e sempre da conoscenza diretta posso assicurarti che ci sono persone che effettuano realmente i controlli sulle aziende che, anche nei paesi del cosiddetto terzo mondo, producono per coop.
          • nano notturno scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            Confermo il paragone tra coop ed eselunga e google e foxcon per esp. diretta.
          • panda rossa scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            - Scritto da: nano notturno
            Confermo il paragone tra coop ed eselunga e
            google e foxcon per esp.
            diretta.Essendomi capitato pure a me di lavorare per coop ed esselunga ai tempi del passaggio all'euro, io non ho mica notato queste grosse differenze.Magari ci sono per magazzinieri e cassiere, ma nell'IT mica tanto.A parte il fatto che per entrare negli uffici di esselunga c'e' da passare una specie di posto di blocco, mentre in quelli della coop no.
      • Alcolemic AKA Il Solito scrive:
        Re: Scaricare film=microfonista licenziato
        - Scritto da: bertuccia
        però son solo numeri eh, capisco che contano
        molto meno rispetto alle opinioni
        personalianche i processi dell'Inquisizione avevano una % di condanne a morte inferiore a quella dei processi penali dell'epoca...
        • bertuccia scrive:
          Re: Scaricare film=microfonista licenziato
          - Scritto da: Alcolemic AKA Il Solito

          anche i processi dell'Inquisizione avevano una %
          di condanne a morte inferiore a quella dei
          processi penali
          dell'epoca...se vuoi che il paragone regga, devi confrontare la probabilità che un inquisito venisse ucciso, con la probabilità che un libero cittadino venisse uccisoio ho confrontato la probabilità che un impiegato foxconn si suicidi, con la probabilità che un comune cittadino si suicidi
          • tanystrophe us scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato

            io ho confrontato la probabilità che un impiegato
            foxconn si suicidi, con la probabilità che un
            comune cittadino si
            suicidiE hai completamente trascurato le condizioni al contorno.Vedi liberatoria.
      • GioCa83 scrive:
        Re: Scaricare film=microfonista licenziato
        - Scritto da: bertuccia
        stando ai numeri credo sia il contrario, cioè che
        hai diminuito le probabilità che un cittadino
        cinese si tolga la
        vita..

        il tasso di suicidi in Cina è di 14 ogni 100.000
        all'anno

        in foxconn lavorano più di 900.000 operai
        nel 2010 ci sono stati 14 suicidi

        stando ai numeri, un operaio di foxconn ha 1/9
        delle probabilità di suicidarsi rispetto a un
        comune cittadino
        cinese

        fonte:wikipedia

        però son solo numeri eh, capisco che contano
        molto meno rispetto alle opinioni
        personaliGuarda che la statistica, ancorché sia spannometrica, qualche criterio l'ha.- il numero di suicidi va calcolato sulla popolazione della fabbrica, non sul totale degli impiegati dell'azienda. Quindi
        • bertuccia scrive:
          Re: Scaricare film=microfonista licenziato
          - Scritto da: GioCa83

          Piegare i numeri per avallare le proprie opinioni
          personali è peggio che
          ignorarli.critica accettata, e le cose che hai scritto sono ragionevoli.dato che mi sembri intellettualmente onesto, dammi la tua opinione su questo: è possibile secondo te che il caso foxconn sia stato pompato da alcune riviste che avevano tutto l'interesse a cavalcare l'onda mediatica legata al nome Apple?possibile che tutto questo malessere all'interno di un'industria enorme come foxconn possa scoppiare così dall'oggi al domani? e prima del 2010? era il paradiso? o forse parlarne non avrebbe fatto notizia così come lo fa oggi?
          • say no scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: GioCa83[...]
            dammi la tua opinione su questo: è possibile
            secondo te che il caso foxconn sia stato pompato
            da alcune riviste che avevano tutto l'interesse a
            cavalcare l'onda mediatica legata al nome
            Apple?è possibile, ma ciò nulla toglie rispetto al fattose anche qualche multinazionale "rivale" della mela marcia, che poi magari fa pure peggio di questa rispetto ai lavoratori, cerca di "pilotare" l'onda mediatica a suo vantaggio, questo non cambia le cose... e ci sarebbe da aspettersi da parte tua (e di chiunque altro) che, anziché difendere la mela marcia, si critichi sia la stessa mela che le altre multinazionali sue "sodali" nell'opprimere e uccidere i lavoratori
            possibile che tutto questo malessere all'interno
            di un'industria enorme come foxconn possa
            scoppiare così dall'oggi al domani? forse non lo sai, ma se ne parla da un bel pezzo
            e prima del
            2010? era il paradiso? o forse parlarne non
            avrebbe fatto notizia così come lo fa oggi?stesso discorso di prima: come era prima, che se ne parla oggi, che a qualcuno convenga ecc. ... tutto questo non cambia le cose nè, tantomeno, le giustifica in alcun modo...
          • GioCa83 scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            - Scritto da: bertuccia

            dato che mi sembri intellettualmente onesto,
            dammi la tua opinione su questo: è possibile
            secondo te che il caso foxconn sia stato pompato
            da alcune riviste che avevano tutto l'interesse a
            cavalcare l'onda mediatica legata al nome
            Apple?Scusa se rispondo cinicamente, ma il pianeta in cui i dati vengono presi come strumenti e i fatti analizzati per risolvere problemi è un altro.Inoltre, se speravi che il giornalismo fosse in quanto tale una specie di paradiso dell'oggettività... be', lo hai confuso con la filologia ;-)
            possibile che tutto questo malessere all'interno
            di un'industria enorme come foxconn possa
            scoppiare così dall'oggi al domani? e prima del
            2010? era il paradiso? o forse parlarne non
            avrebbe fatto notizia così come lo fa
            oggi?Perdonami, ma mi viene da sorridere. È evidente che niente scoppia dall'oggi al domani, neppure la Rivoluzione Francese.Hai mai provato a fare un reportage sulle condizioni di lavoro in un qualsiasi stabilimento industriale italiano? Non è che entri con il tesserino da giornalista e ti fanno ponti d'oro... ad ogni sversamento di liquami tossici bisogna mobilitare tante di quelle squadre scientifiche che pare di essere sul set di CSI, e a seconda delle complicità locali non è detto che il marcio venga a galla.Questo in Italia, dove comunque "censurare" è pur sempre bruttino.In Cina, dove la censura è un'istituzione con appositi funzionari che ci lavorano, figurati quanto dev'essere facile occultare un fatto per decenni!È anche chiaro che 40 anni fa, quando il problema dell'industria cinese era che per incrementare la produzione di acciaio si rifondeva costantemente qualsiasi prodotto vagamente ferroso - con acciai risultanti della cui qualità ti puoi immaginare - la cosa non fregava a nessuno. Cos'era la Cina 40 anni fa? Un dato non pervenuto.Oggi, così come si è spostato il lavoro, si sposta il controllo sul lavoro - sia esso sindacale, giornalistico o di ONG.Perché Apple? Perché il design è immagine.Da cui- 1 Se il marketing è immagine, la concorrenza di mercato gioca ovviamente anche su questo piano. Se non pigi l'acceleratore del design quanto Apple, questo problema non ce l'hai.- 2 Facciamo che io sono un acquirente che vuole un prodotto bello. "Bello" ha a che fare sì con l'oggetto, ma anche con la storia dell'oggetto. Se spendo centinaia di euro per qualcosa, vorrò accertarmi che sia bello fino in fondo (ovvero che il suo prezzo sia motivato). Sono quindi personalmente motivato a sincerarmi dell'onestà dell'azienda cui mi rivolgo. Problema che non mi porrei se acquistassi prodotti che costano meno della metà: in quel caso so che si risparmia sul lavoro e sulle condizioni di lavoro. Ma se pago molto voglio riscontrare questo prezzo in un valore (lavorativo, ecologico, sociale) equivalente.
          • nano notturno scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato
            Foxconn serve molte ditte non sole l'apple, le sue politiche schifose lo sono da anni e le conosce anche chi si rivolge a lei (apple come gli altri).Sicuramente oggi se ne parla di più perchè coinvolge progetti ed aziende molto importanti come la apple.Ma di fondo il discorso sullo sfruttamento rimane.. magari ci saranno meno suicidi in chi viene sfruttato li rispetto al cinese disoccupato ma non significa che stiano bene purtroppo.Ovvio che incolpare solo apple è parziale.imho
          • tanystrophe us scrive:
            Re: Scaricare film=microfonista licenziato

            dato che mi sembri intellettualmente onesto,
            dammi la tua opinione su questo: è possibile
            secondo te che il caso foxconn sia stato pompato
            da alcune riviste che avevano tutto l'interesse a
            cavalcare l'onda mediatica legata al nome
            Apple?Non "e` possibile".E` praticamente certo.Tutte le notizie vengono date "quando conviene".Poi si puo` disquisire su "a chi convenga", e quale sia la convenienza.Ma la concezione del mondo dell'informazione libero, spensierato e non piegato a questa o quella servitu` (proprietari di testate, inserzionisti, per non citare i servizi segreti, ecc.) e` piuttosto infantile.
      • say no scrive:
        Re: Scaricare film=microfonista licenziato
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: panda rossa



        E che cosa possiamo dire di questo articolo

        invece?

        Che ad ogni ipad comprato istighiamo al suicidio

        un lavoratore-schiavo?

        stando ai numeri credo sia il contrario, cioè che
        hai diminuito le probabilità che un cittadino
        cinese si tolga la
        vita..

        il tasso di suicidi in Cina è di 14 ogni 100.000
        all'anno

        in foxconn lavorano più di 900.000 operai
        nel 2010 ci sono stati 14 suicidi

        stando ai numeri, un operaio di foxconn ha 1/9
        delle probabilità di suicidarsi rispetto a un
        comune cittadino
        cinese

        fonte:wikipedia

        però son solo numeri eh, capisco che contano
        molto meno rispetto alle opinioni
        personali"manipolare" numeri e statistiche a proprio vantaggio è una vecchia tecnica di disinformazione, molto usata sia in passato (anche dai peggiori regimi, compresi naz1st1 e s0v1etic1) che al giorno d'oggi
        • came88 scrive:
          Re: Scaricare film=microfonista licenziato
          "Se vuoi tre opinioni, chiedile a due statistici""I numeri sono come le persone: se li torturi abbastanza ti diranno quello che vuoi"
      • Funz scrive:
        Re: Scaricare film=microfonista licenziato
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: panda rossa



        E che cosa possiamo dire di questo articolo

        invece?

        Che ad ogni ipad comprato istighiamo al suicidio

        un lavoratore-schiavo?

        stando ai numeri credo sia il contrario, cioè che
        hai diminuito le probabilità che un cittadino
        cinese si tolga la
        vita..

        il tasso di suicidi in Cina è di 14 ogni 100.000
        all'anno

        in foxconn lavorano più di 900.000 operai
        nel 2010 ci sono stati 14 suicidi

        stando ai numeri, un operaio di foxconn ha 1/9
        delle probabilità di suicidarsi rispetto a un
        comune cittadino
        cinese

        fonte:wikipedia



        però son solo numeri eh, capisco che contano
        molto meno rispetto alle opinioni
        personalivergognati
      • Rover scrive:
        Re: Scaricare film=microfonista licenziato
        Qui si parla di suicidi in fabbrica, che si sommano agli altri.Mi spiace, ma la tua ventosa per l'arrampicata sugli specchi era difettosa.E se comunque lavorare in stato di schiavitù per produrre gli icosi dovrebbe rendere felici, perchè non ti fai avanti?Ah, porta con te anche gli altri amici del forum....
Chiudi i commenti