Pirateria, un chip è la soluzione

Un gruppo di veterani dell'industria dice di aver realizzato una nuova "meraviglia" contro la pirateria, un chip pratico ed economico in grado di risolvere il problema senza fare uso di crittografia o autorizzazioni remote

Roma – Il piccolo designer di chip noto come Beyond Broadband Technology (BBT) ha realizzato una nuova tecnologie pensata per dare battaglia alla “pirateria” dei contenuti digitali, una soluzione che nelle intenzioni della società dovrebbe finalmente risolvere il problema senza sistemi complessi, necessità di server per l’autenticazione remota o altro ancora.

Secondo quanto sostengono a BBT, il chip fa tutto da solo ed è in grado di “fornire un percorso di comunicazione totalmente sicuro” per il trasferimento di contenuti multimediali, software o quant’altro: si tratta di un “downloadable conditional access system”, dice la società, ed è una reale innovazione rispetto a quanto sin qui fatto nel settore.

Diversamente da prodotti come il famigerato Trusted Platform Module (Fritz, per gli amici), il chip di BBT non fa affidamento su alcun componente software e si incarica in prima persona di scaricare – tramite Internet, wireless o su qualsiasi altro mezzo telematico – il contenuto regolarmente acquistato e “concesso in licenza” all’utente.

L’autorizzazione all’uso dei contenuti acquistati è in sostanza il chip stesso, una soluzione che stando a quanto sostengono i suoi creatori non richiede l’impiego di alcun algoritmo crittografico, password o componente software aggiuntivo.

BBT definisce il suo chip come un “sistema aperto” che qualunque produttore può implementare nei propri gadget o dispositivi elettronici. La speranza è naturalmente che l’adozione sia quanto più ampia possibile, fatto che dovrebbe essere favorito dalla economicità del chip (5 dollari a pezzo) e la reale innovazione portata nel campo delle tecnologie DRM. C’è chi già apre scommesse su quanto ci vorrà per rendere inefficace il sistema ai fini della circolazione non autorizzata di contenuti “pirata”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • zupermario scrive:
    Una pistola autoriproducente??
    "La pistola realizzata da SC, una M1911 calibro 45 capace di replicare un'arma commerciale sin nei minimi particolari", cioe' la stampante 3D e' la pistola stessa, una M1911 capace di replicare un'arma commerciale??
    • Leguleio scrive:
      Re: Una pistola autoriproducente??

      "La pistola realizzata da SC, una M1911 calibro
      45 capace di replicare un'arma commerciale sin
      nei minimi particolari", cioe' la stampante 3D e'
      la pistola stessa, una M1911 capace di replicare
      un'arma
      commerciale??Il senso è "una M1911 calibro 45 capace di essere una replica di un'arma commerciale".Colgo l'occasione per ricordare che replica e replicare sono due orrendi anglicismi entrati in italiano al posto rispettivamente di riproduzione, duplicato, e di riprodurre, fare un calco, fare una copia. In italiano la replica è la ripetizione di uno spettacolo o di una trasmissione; si tratta di un falso amico.
  • fabland scrive:
    E ora la SIAE che dira ?
    Purtroppo tutto questo parlare di armi non fa altro che presentare il fenomeno stampa 3d come qualcosa di pericoloso. Il che e' vero (ma per la Mattel che si vedra' stampare le Barbie...) Temo che presto scenderanno in campo i "paladini" del copyright a trifolare i conigli con assurde pretese di "mancati guadagni"
  • REVOLVER scrive:
    SONO 15 ANNI CHE SI PUO!!!
    DETTO PER INCISO, SE QUEGLI STAMPI RESISTONO ALLE DECINE O ALLE CENTINAIA DI TONNELLATE DI UNA PRESSA, SECONDO VOI DAVVERO QUELL'ARMA SCOPPIERà IN MANO AL PRIMO COLPO?!?STATEMI BENE, ANCHE TUTTI VOI DISINFORMATORI...
  • REVOLVER scrive:
    SONO 15 ANNI CHE SI PUO'!!!
    ALLORA, IO MI SONO ROTTO I COGLIONI DI TUTTA QUESTA DISINFORMAZIONEVOLEVO POSTARLO QLCH.MESE FA, MA HO LASCIATO PERDERESONO 15 ANNI CHE GLI STAMPISTI CHE FANNO STAMPI PER PRESSE, TANTO PER FARE UN ESEMPIO, STAMPANO 3D DIRETTAMENTE L'ACCIAIOSI COMINCIO' COL BRONZO NATURALEMNTE, MA SONO 15 ANNI riepto che si puo' fare anche con l'acciaio direttamente!!!VOLEVO POSTARE LA CONTROBATTUTA ALLA VS.E ALLA GENRALE DISINFORMAZIONE IN OCCASIONE DELL'ULTIMA EUROSTAMPI CHE SI E' TENUTA COME SEMPRE ALLA FIERA DI PARMA (SEMPRE SEMPRE NO, 15 ANNI FA ERA A MILANO GIRASOLE E COME SI CHIAMA QUEL CENTRO ESPOSIZIONI POCO USATO). FACSTE UN ARTICOLO PROPRIO IN QUEI GIORNI, MA POI LA FIERA CREDO FOSSE GIA' ANCHE COMINCIATA. BASTAVA ANDARE A FARSI UN GIRO E LE BALLE SPARIVANO. ANDATECI ALLA PROSSIMA, SI TIENE TUTTI GLI ANNI IN PRIMAVERA, A PARMA APPUNTO.ANCHE SUL FATTO DEL COSTO SONO SOLO BALLE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!IL CAMPO DI LAVORO NECESSARIO PER FARSI UNA PISTOLA E'MINIMO, AD ESEMPIO UN 300x300x200 va benissimo, e a questi livelli si risolve IL PROBLEMA COMPRANDOSI UN GARAGE E METTENDOCI DENTRO LA NOSTRA BELLA STAMPANTE PER A C C I A I O! CON MOLTO MENO DEL PREZZO DEL PICCOLO GARAGE. OPPURE LO SI AFFITTA E SI EVITA DI COMPRARE UNA "COLT" ULTIMO MODELLO DA METTERE APPUNTO NEL GARAGE E SI COMPRA INVECE LA STAMPANTINA PER A C C I A I O PER FARE UNA COLT ANCORA PIU' NUOVA....SCUSATE IL MAIUSCOLO, MA MI SONO DAVVERO ROTTO I COGLIONI DI TUTTA LA DISINFORMAZIONE CHE VIENE FATTA VERSO LA GENTE PER FARLA STARE CON LA TESTA SEMPRE PIU' PIEGATA E IL CULO SEMPRE PIU' ESPOSTO
  • bubba scrive:
    ma la canna rigata?
    non si può fare una canna rigata con una fresatrice CNC (stampa 3D), che facciamo la semiautomatica a canna liscia e munizioni a palla?
    • collione scrive:
      Re: ma la canna rigata?
      le cnc non sono quasi mai solo fresatrici, ma centri di lavorocon una brocciatrice e un centro di lavoro cnc, si può benissimo fare la rigatura della cannasarebbe più interessante ( e non so se questi hanno fatto così ) produrre la rigatura direttamente durante la sinterizzazione del materiale
      • bubba scrive:
        Re: ma la canna rigata?
        - Scritto da: collione
        le cnc non sono quasi mai solo fresatrici, ma
        centri di
        lavoro

        con una brocciatrice e un centro di lavoro cnc,
        si può benissimo fare la rigatura della
        cannalo so, basta mettere un asse rotante cnc in linea con la brocciatrice (volendo, essendo il passo della rigatura fisso e non variabile, basta che l'asse ruoti a velocità costante, senza che sia a controllo numerico); ma questo esula un attimino dal ambito delle stampanti 3D
        sarebbe più interessante ( e non so se questi
        hanno fatto così ) produrre la rigatura
        direttamente durante la sinterizzazione del
        materialedi solito nei processi industriali è molto diffusa la produzione di canne rigate per forgiatura (si piglia una canna con foro di dimensioni maggiori di quello che si vuole ottenere, si porta la canna alla temperatura di forgia, si infila un negativo dell'interno della canna nella canna e poi si forgia)
    • nome e cognome scrive:
      Re: ma la canna rigata?
      - Scritto da: bubba
      non si può fare una canna rigata con una
      fresatrice CNC (stampa 3D), che facciamo la
      semiautomatica a canna liscia e munizioni a
      palla?Dato che si parla di stampa 3d non dovrebbero aver usato una "comune" fresatrice CNC ma il processo di sinterizzazione. Con la deposizione del materiale metallico si può ottenere una precisione elevatissima, la rigatura non sarebbe un problema.
  • cicciobello scrive:
    Non vi sembra che manchi qualcosa?
    A meno che la stampante 3d non possa stampare anche polvere da sparo, non vedo come sia possibile produrre una pistola utilizzabile. Al massimo hai una pistola scarica... o pensano di farla ad aria compressa?
    • Jecks scrive:
      Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
      - Scritto da: cicciobello
      A meno che la stampante 3d non possa stampare
      anche polvere da sparo, non vedo come sia
      possibile produrre una pistola utilizzabile. Al
      massimo hai una pistola scarica... o pensano di
      farla ad aria
      compressa?Per fare della polvere da sparo ti servono solo75% Salnitro, 10% Zolfo e 15% Carbone.
      • Leguleio scrive:
        Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
        - Scritto da: Jecks
        - Scritto da: cicciobello

        A meno che la stampante 3d non possa stampare

        anche polvere da sparo, non vedo come sia

        possibile produrre una pistola utilizzabile. Al

        massimo hai una pistola scarica... o pensano di

        farla ad aria

        compressa?

        Per fare della polvere da sparo ti servono solo

        75% Salnitro, 10% Zolfo e 15% Carbone.E in tutte le armi da fuoco moderne la polvere da sparo è nelle munizioni, non nell'arma.Il problema di fabbricazione sarebbe casomai quello: tra l'altro le munizioni non hanno restrizioni particolari, a differenza delle armi.
        • cicciobello scrive:
          Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
          Basterebbe controllare la vendita delle munizioni, piuttosto che delle pistole. Anche perchè uno potrebbe avere una pistola comprata decenni prima.... difficile controllare una cosa del genere. Ma se ci sono delle limitazioni all'acquisto di proiettili, gli servirà a poco.
          • Leguleio scrive:
            Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?

            Basterebbe controllare la vendita delle
            munizioni, piuttosto che delle pistole. Tante cose bisognerebbe fare, ma per ora ci si limita a controllare la vendita e la circolazione delle armi. Molto meno quella delle munizioni.
          • MegaJock scrive:
            Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
            Lo sai che puoi ricaricare le cartucce a casa con l'apposita macchinetta, vero?Di polvere e inneschi e proiettili ne ho a sufficienza e se proprio serve posso farmi le pallottole (in piombo dolce) per conto mio. ;)Controllate le teste, non gli strumenti, che è meglio.
          • Netizen Kane scrive:
            Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
            Qualunque studente universitario di chimica (e non solo loro) è in grado di produrre la nitrocellulosa in un laboratorio casalingo. I proiettili puoi fabbricarli con degli stampi e del piombo, l'unico problema sono i bossoli e gli inneschi ma anche quelli sono ostacoli sormontabili se si è abbastanza determinati.Inoltre, una persona con sufficiente inventiva potrebbe per esempio realizzare una cartuccia senza bossolo o un'arma tipo Gyrojet. Ne ho costruita una tempo fa usando materiale di scarto e motori per modellini di razzo tipo Estes. Fino a 30 metri era anche abbastanza precisa, l'unico problema è la bassa velocità a breve distanza ma se ci si mette una piccola carica incendiaria anche quello è risolto.Inoltre presto costruire un coilgun con la potenza di un .22lr sarà più che fattibile, e la corrente elettrica non si può vietare. È il bello della scienza: la mente diventa un'arma, e a meno di non imporre la stupidità per legge (e non vorrei dare qualche idea ai nostri illuminatissimi governanti) finchè ci sono idee, ci sono munizioni. :)
      • voingiappon e scrive:
        Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
        - Scritto da: Jecks
        75% Salnitro, 10% Zolfo e 15% Carbone.Lo zolfo in polvere è usato in agricoltura come fungicida (luce verde)Il carbone è comunizzimo ti basta triturarlo abbastanza finemente (luce verde)Il salnitro è anch'esso un fertilizzate ma di questi tempi "puzza". Non so se si possa comprare/trovare facilmente o se si venga registrati se se ne comprano grosse quantità. Diciamo che non è affatto saggio nè consigliabile impelagarsi in attività di quel genere....Il problema è che (USA a parte) in tutto il mondo ha fatto scuola ciò che disse Toyotomi Hideyoshi nel 1585:The farmers of all provinces are strictly forbidden to have in their possession any swords, short swords, bows, spears, firearms or other types of weapons. If unnecessary implements of war are kept, the collection of annual rent will be more difficult, and without provocation uprisings can be fomented.Chi ha orecchie per intendere....
        • saverio_ve scrive:
          Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
          - Scritto da: voingiappon e
          - Scritto da: Jecks

          75% Salnitro, 10% Zolfo e 15% Carbone.

          Lo zolfo in polvere è usato in agricoltura come
          fungicida (luce
          verde)
          Il carbone è comunizzimo ti basta triturarlo
          abbastanza finemente (luce
          verde)
          Il salnitro è anch'esso un fertilizzate ma di
          questi tempi "puzza". Non so se si possa
          comprare/trovare facilmente o se si venga
          registrati se se ne comprano grosse quantità.
          Diciamo che non è affatto saggio nè consigliabile
          impelagarsi in attività di quel
          genere....

          Il problema è che (USA a parte) in tutto il mondo
          ha fatto scuola ciò che disse Toyotomi Hideyoshi
          nel
          1585:

          The farmers of all provinces are strictly
          forbidden to have in their possession any swords,
          short swords, bows, spears, firearms or other
          types of weapons. If unnecessary implements of
          war are kept, the collection of annual rent will
          be more difficult, and without provocation
          uprisings can be
          fomented.

          Chi ha orecchie per intendere....hideyoshi lo sapeva bene visto che non era un samurai... però non sapevo che parlasse in inglese. ;)
          • voingiappon e scrive:
            Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?

            hideyoshi lo sapeva bene visto che non era un
            samurai... però non sapevo che parlasse in
            inglese.
            ;)He he he... in italiano non la trovavo. La volevi in giapponese?? ;)
          • saverio_ve scrive:
            Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
            - Scritto da: voingiappon e

            hideyoshi lo sapeva bene visto che non era un

            samurai... però non sapevo che parlasse in

            inglese.

            ;)

            He he he... in italiano non la trovavo. La volevi
            in giapponese??
            ;)E' che messa così sembrava la citazione originale... :) ma era solo per ridere un po'.
        • cicciobello scrive:
          Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?

          The farmers of all provinces are strictly
          forbidden to have in their possession any swords,
          short swords, bows, spears, firearms or other
          types of weapons. If unnecessary implements of
          war are kept, the collection of annual rent will
          be more difficult, and without provocation
          uprisings can be
          fomented.

          Chi ha orecchie per intendere....E comunque un contadino avrà sempre queste:[img]http://www.ilfaropresepi.it/images/Accessori/falce-per-pastori.jpg[/img]Una falce può essere pericolosa quanto una spada... e non puoi proibire a un contadino di tenerla in casa, altrimenti non potrà mietere.
          • Trollollero scrive:
            Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
            - Scritto da: cicciobello

            The farmers of all provinces are strictly

            forbidden to have in their possession any
            swords,

            short swords, bows, spears, firearms or other

            types of weapons. If unnecessary implements
            of

            war are kept, the collection of annual rent
            will

            be more difficult, and without provocation

            uprisings can be

            fomented.



            Chi ha orecchie per intendere....

            E comunque un contadino avrà sempre queste:
            [img]http://www.ilfaropresepi.it/images/Accessori/

            Una falce può essere pericolosa quanto una
            spada... e non puoi proibire a un contadino di
            tenerla in casa, altrimenti non potrà
            mietere.Kobudo, dice niente ?Bo, kama, sai, eiku, tinbe & rochin.... giusto i primi che mi vengono in mente e che sono "di casa" in Giappone e limitrofi.
          • voingiappon e scrive:
            Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?
            Esattamente.... è proprio così che ha avuto origine il Karate: un manipolo di contadini che usando gli utensili di tutti i giorni si addestrarono per combattere gli invasori.Si dice che a Okinawa persino le donne usassero piccoli spadini al posto delle spille per capelli... Insomma, basterebbe avere lo spirito. Spirito che è ormai fiaccato da anni di vita troppo comoda.
      • cicciobello scrive:
        Re: Non vi sembra che manchi qualcosa?

        Per fare della polvere da sparo ti servono solo

        75% Salnitro, 10% Zolfo e 15% Carbone.Peccato che con questo sarebbe già possibile fabbricare un'arma (ad esempio un mortaio) anche senza la stampante 3d
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Conseguenze potenzialmente devastanti...
    <i
    La legalità e le conseguenze - potenzialmente devastanti - sul diritto d'autore rappresentano d'altronde un altro punto controverso della stampa tridimensionale </i
    Sono devastanti se qualcuno avesse le palle di fare quello che è giusto si dovrebbe fare nei confronti di chi ancora si ostina a ribadire la presenza di un copyright obsoleto, inutile e dannoso per tutti.L'articolo dà un'ottima indicazione.Speriamo che qualcuno ci pensi.
  • Voice of Reason scrive:
    Come volevasi dimostrare
    Queste tecnologie sono troppo pericolose e quindi il loro uso e possesso da parte di private cittadini va VIETATO per legge, subito.Ne va della nostra sicurezza.
    • Leguleio scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare

      Queste tecnologie sono troppo pericolose Invece le tecnologie per costruire armi con metodi tradizionali, note in Occidente fin dagli inizi del Cinquecento, e per costruire la bomba atomica, dal 1945, sono innocue?No, perché ti informo che entrambe non sono affatto un monopolio strettamente riservato agli Stati e ai loro eserciti.
      e quindi
      il loro uso e possesso da parte di private
      cittadini Privati cittadini.
      va VIETATO per legge,
      subito.La manifattura di armi da fuoco in metallo va avanti da 800 anni. Questi hanno solo aggiunto una maniera alternativa di fabbricarla. Una maniera, per ora, molto più costosa di quella tradizionale.
      Ne va della nostra sicurezza.Fossero solo le armi a minacciare la sicurezza... Purtroppo oggi ci sono cose anche più micidiali.
    • thebecker scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      - Scritto da: Voice of Reason
      Queste tecnologie sono troppo pericolose e quindi
      il loro uso e possesso da parte di private
      cittadini va VIETATO per legge,
      subito.

      Ne va della nostra sicurezza.Allora vietiamo i coltelli da cucina possono essere usati per uccidereLe automobili vista l'energia potenziale, in movimento un auto può provacare molti danni se urta qualcosa o qualcuno.Vietiamo l'uso di motoseghe perchè è uno strumento preferito dai serial killer per far scomparire un cadevere.Poi come ha detto sopra Leguleio le tecniche di cotruzone di armi sono di pubblico dominio da secoli.mi fai sempre ridere trolletto dittatoriale (rotfl)(rotfl)(rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 novembre 2013 18.42-----------------------------------------------------------
    • panda rossa scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      - Scritto da: Voice of Reason
      Queste tecnologie sono troppo pericolose e quindi
      il loro uso e possesso da parte di private
      cittadini va VIETATO per legge,
      subito.

      Ne va della nostra sicurezza.è colpa di Apple e Microsoft. Discorso chiuso.
    • operazione sgabbio scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      01/10
    • sgabbio al quadrato scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      - Scritto da: Voice of Reason
      Queste tecnologie sono troppo pericolose e quindi
      il loro uso e possesso da parte di private
      cittadini va VIETATO per legge,
      subito.

      Ne va della nostra sicurezza.01/10(rotfl)(rotfl)(troll)(troll)(cylon)(cylon)Il dito e la lunaNon capisci un razzoHa fatto una figura di palta
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      - Scritto da: Voice of Reason
      Queste tecnologie sono troppo pericolose e quindi
      il loro uso e possesso da parte di private
      cittadini va VIETATO per legge, subito.

      Ne va della nostra sicurezza.Pensa che ci sono armi devastanti vendute tranquillamente in televisione:[img]http://i.walmartimages.com/i/p/00/85/52/09/00/0085520900031_500X500.jpg[/img]Arrestate Chef Tony...
    • verso il baratro scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      - Scritto da: Voice of Reason
      Queste tecnologie sono troppo pericolose e quindi
      il loro uso e possesso da parte di private
      cittadini va VIETATO per legge,
      subito.Legge? Perchè, pensi che esisterà ancora qualche legge? Il caos aumenta, e tra poco ci sarà solo più l'anarchia

      Ne va della nostra sicurezza.Quale sicurezza? Presto sarà impossibile uscire di casa senza essere aggrediti da gente affamata e disperata. E sarebbe ancora peggio se nessuno tentasse nemmeno, perchè vorrebbe dire essere ridotti talmente in miseria che nemmeno i rapinatori si interessano più a te.L'unico modo per uscire senza essere infastidito sarà di girare con una campanella, fingendosi lebbroso o appestato, così nessuno vorrà avvicinarsi ( visto che le cure non saranno più disponibili e tali malattie torneranno a mietere vittime)
      • Funz scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare
        - Scritto da: verso il baratro
        Quale sicurezza? Presto sarà impossibile uscire
        di casa senza essere aggrediti da gente affamata
        e disperata. E sarebbe ancora peggio se nessuno
        tentasse nemmeno, perchè vorrebbe dire essere
        ridotti talmente in miseria che nemmeno i
        rapinatori si interessano più a
        te.

        L'unico modo per uscire senza essere infastidito
        sarà di girare con una campanella, fingendosi
        lebbroso o appestatoO con qualche arma (stampata) in bella vista.Il futuro è Mad Max.
    • Trollollero scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      - Scritto da: Voice of Reason
      Queste tecnologie sono troppo pericolose e quindi
      il loro uso e possesso da parte di private
      cittadini va VIETATO per legge,
      subito.
      Tutto e' un'arma.Con acqua, sale da cucina, una batteria e un paio di fili di rame puoi produrre sodio metallico, per esempio.Che a contatto con l'acqua 1) Esplode2) Produce soda caustica (corrosiva)3) Produce idrogeno gassoso (esplosivo pure lui)Che facciamo, vietiamo la vendita di sale da cucina e libri di chimica ?
      Ne va della nostra sicurezza.Balle."Sicurezza" e' la parola magica usata dai cripto-e-a-volte-nemmeno-tanto-cripto fascisti di tutto il mondo per giustificare i loro sogni bagnati di controllo e stato di polizia.
      • Leguleio scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare

        Tutto e' un'arma.
        Con acqua, sale da cucina, una batteria e un paio
        di fili di rame puoi produrre sodio metallico,Esiste un sodio non metallico? Che so, un gas di nome sodio, un composto di nome sodio?
        per
        esempio.
        Che a contatto con l'acqua
        1) Esplode
        2) Produce soda caustica (corrosiva)Vero. Che però tutte le sostanze corrosive siano da considerare un'arma, insomma...Vanno bene per sfregiare il volto alle persone. Un'arma d'annientamento della personalità, non della vita.
        3) Produce idrogeno gassoso (esplosivo pure lui)Di nuovo, esiste un idrogeno che non sia gassoso, almeno a temperature terrestri?L'idrogeno è infiammabile, ma è una leggenda che sia esplosivo, probabilmente risalente ai tempi della bomba H (in cui l'idrogeno ha un ruolo piuttosto defilato): può anche esplodere, ma solo se sottoposto deliberatamente a certe condizioni.
        • Trollollero scrive:
          Re: Come volevasi dimostrare
          - Scritto da: Leguleio

          Tutto e' un'arma.

          Con acqua, sale da cucina, una batteria e un
          paio

          di fili di rame puoi produrre sodio
          metallico,

          Esiste un sodio non metallico? Che so, un gas di
          nome sodio, un composto di nome
          sodio?
          Leguleio, facci e fatti un favore: torna a occuparti di leggi e leggine.


          per

          esempio.

          Che a contatto con l'acqua

          1) Esplode

          2) Produce soda caustica (corrosiva)

          Vero. Che però tutte le sostanze corrosive siano
          da considerare un'arma,
          insomma...TUTTO e' un'arma, basta saperlo usare.Anche un giornale.
          Vanno bene per sfregiare il volto alle persone.
          Un'arma d'annientamento della personalità, non
          della
          vita.
          Non hai idea di quello che stai dicendo.


          3) Produce idrogeno gassoso (esplosivo pure
          lui)

          Di nuovo, esiste un idrogeno che non sia gassoso,
          almeno a temperature
          terrestri?Di nuovo, torna a occuparti di cose che sostieni di capire.
          L'idrogeno è infiammabile, ma è una leggenda che
          sia esplosivo, probabilmente risalente ai tempi
          della bomba H (in cui l'idrogeno ha un ruolo
          piuttosto defilato): può anche esplodere, ma solo
          se sottoposto deliberatamente a certe
          condizioni.E qui dimostri di sapere cosa sia un'espolsione, ma fa niente....
        • panda rossa scrive:
          Re: Come volevasi dimostrare
          - Scritto da: Leguleio

          Tutto e' un'arma.

          Con acqua, sale da cucina, una batteria e un
          paio

          di fili di rame puoi produrre sodio
          metallico,

          Esiste un sodio non metallico? Che so, un gas di
          nome sodio, un composto di nome
          sodio?Esiste il cloruro di sodio.Che utilizza mettendolo sulla coda dell'animale che si vuole catturare.
          • Leguleio scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare



            Tutto e' un'arma.


            Con acqua, sale da cucina, una batteria
            e
            un

            paio


            di fili di rame puoi produrre sodio

            metallico,



            Esiste un sodio non metallico? Che so, un
            gas
            di

            nome sodio, un composto di nome

            sodio?

            Esiste il cloruro di sodio.
            Che utilizza mettendolo sulla coda dell'animale
            che si vuole
            catturare.È un composto. Alla prima lezione di chimica si impara la distinzione fra elementi e composti. Il modo di dire ha un'origine che non sospettavo:http://dizionari.zanichellipro.it/la-parola-e-servita/2013/01/04/mettere-il-sale-sulla-coda/
Chiudi i commenti