Precipita l'iniziativa Vola con Internet

Dal Ministero all'Innovazione ancora nessun commento dopo la sentenza definitiva del TAR del Lazio che boccia l'operazione per i computer ai 16enni. Il motivo è la ECDL


Roma – Il Tribunale amministrativo del Lazio ha emesso nei giorni scorsi una sentenza definitiva di bocciatura dell’operazione “Vola con Internet” perché integrata alla certificazione ECDL.

Come a dare maggior peso al parere dell’Antitrust che ha giudicato poco salutare la preferenza data dalla pubblica amministrazione alla “European Computing Driving License”, ECDL appunto, il TAR ha ora delegittimato la valenza istituzionale di tale certificazione ( qui la sentenza del 14 giugno in.pdf).

Il TAR si è espresso sul ricorso presentato da Tesi Automazione che aveva denunciato l’operazione che, come noto, agevola ai 16enni l’acquisto di computer e dei corsi per la ECDL.

“Nello specifico – scrive con compiacimento Tesi Automazione – il TAR ha chiarito che il preteso riconoscimento che alla ECDL deriverebbe dall’Europe 2002 action line, operata dall’High Level Group on the Employment and Social Dimension of the Information Society (ESDIS), è un una mera Raccomandazione, del tutto generica, priva di qualsivoglia rilevanza pubblicistica, che opera senza pregiudizio per altri schemi nazionali esistenti, ovvero della possibilità di includere anche altri schemi di accreditamento “.

Nella sostanza, dunque, poiché la ECDL non ha il carattere di unicità , “non poteva essere assunta a parametro tecnico per una legittima deroga alle regole europee a tutela della concorrenza, della libertà di iniziativa economica e del mercato”

Secondo Tesi Automazione, la sentenza “chiarisce definitivamente che la Patente Europea del Computer non ha nessuna validità europea, né riconoscimenti pubblici in Italia e viene ricondotta a uno dei tanti sistemi di certificazione informatica esistenti sul mercato non dissimile da quelli distribuiti da Tesi Automazione e da altri operatori del settore”.

Al momento né il ministero all’Innovazione AICA , la società che gestisce l’ECDL, hanno rilasciato commenti sulla sentenza del TAR. Come noto, proprio pochi giorni prima della sentenza del TAR, il ministero ha rilanciato l’iniziativa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: quasi il 60%...
    Perchè non li decapitiamo tutti e giochiamo i prossimi mondiali con le loro teste?
  • Anonimo scrive:
    Re: baciate la terra dove internet cammi
    - Scritto da: Anonimo

    Allora chi vede i film dell'orrore è un
    assassino?SI! Ovviio! :o:|
  • Anonimo scrive:
    Pericolosi criminali!
    Accidenti, questi si scambiavano foto pedofile! Pure gratis, a quanto pare. Davvero pericolosi. E poi attenzione: scrivevano racconti e si scambiavano fantasie, non sapevo fossero due gravi reati!Mi sto chiedendo quand'è che prenderanno i veri pedofili... sta cominciando a venirmi il dubbio che quelli vengano lasciati in giro apposta (tanto sono pochi e non fanno notizia) affinché producano materiale per attirare migliaia di polli (che fanno notizia).
    • Anonimo scrive:
      Re: Pericolosi criminali!
      - Scritto da: Anonimo
      Accidenti, questi si scambiavano foto
      pedofile! Pure gratis, a quanto pare.
      Davvero pericolosi. E poi attenzione:
      scrivevano racconti e si scambiavano
      fantasie, non sapevo fossero due gravi
      reati!
      Mi sto chiedendo quand'è che
      prenderanno i veri pedofili... sta
      cominciando a venirmi il dubbio che quelli
      vengano lasciati in giro apposta (tanto sono
      pochi e non fanno notizia) affinché
      producano materiale per attirare migliaia di
      polli (che fanno notizia).E poi se la prendono tanto contro chi scarica........................:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perche non fanno i nomi????
    Non solo non è giusto, ma è contro la legge: se uno pubblica il nome e il reato (presunto finchè non è passato in giudicato) prima del processo in teoria commette diffamazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: baciate la terra dove internet cammina..


    Perchè non ti informi bene prima di
    parlare? che ne sai che hanno solo visto
    foto e mai toccato un bambino o che ne sai
    che non stessero preparando atti contro
    bambini in carne ed ossa? Però, in effetti, l'articolo, anzi TUTTI gli articoli, non dicono mai esattamente di che cosa si tratti il materiale sequestrato.Perché se il fotografo stuprava i bambini e ne vendeva le foto è un conto, ma se si trattava di scambio di foto di bambini nudi, magari fatte in spiaggia, e di racconti erotici allora siamo alla caccia alle streghe.
    Vuoi dire che tu
    sogni sempre solo di scopare con foto e film
    e non scopi mai dal vero?Questo argomento è imbecille. Allora chi vede i film dell'orrore è un assassino?-- Stefano
  • Anonimo scrive:
    Re: baciate la terra dove internet cammina..
    - Scritto da: ryoga
    fermarli dal far cosa?

    Da vedere foto al computer?
    Da immaginare cose oscene con giovanissimi?

    Non penso che costoro hanno mai commesso una
    violenza contro le persone ritratte in
    quelle foto.

    Attualmente quindi, sono stati arrestati (
    almeno da quanto leggo dall'articolo ),
    persone che sono andate contro la legge
    scambiandosi foto di ragazzi/e nudi/e e
    posso pensare _solo_ perchè fa piu'
    notizia ( ed è + sicuro ) che andare
    in Sicilia e combattere attivamente la mafia
    (o a Napoli la camorra ).

    Prevedo tantissime altre retate a casa delle
    persone perche' scambiano materiale
    illegale.

    Prevedo nessuna retata a casa di persone che
    partecipano a forum contro lo Stato
    Italiano.Perchè non ti informi bene prima di parlare? che ne sai che hanno solo visto foto e mai toccato un bambino o che ne sai che non stessero preparando atti contro bambini in carne ed ossa? Vuoi dire che tu sogni sempre solo di scopare con foto e film e non scopi mai dal vero?e poi che ne sai di come e quanto lottano contro mafia e camorra? sembra quasi che nons enti quando catturnao qualcuno o sgominano bandefacile parlare prova a fare.
  • marcodilenardo scrive:
    Re: Ma perche non fanno i nomi????
    - Scritto da: Anonimo
    Immagina un istante se una delle persone
    indagate risulti innocente.
    Immagina l'accusa infamante associata al suo
    nome su titti i giornali.
    Immagina la sua vita che viene distrutta.
    Immagina come verrà visto dove vive,
    sul lavoro, dagli amici.
    C'è un modo per risarcirlo? NO

    Se una persona scarica MP3 e compare il nome
    sul giornale non gli fraga niente a nessuno.Concordo. Non è corretto pubblicare i nomi prima di una sentenza passata in giudicato che "attesti" la tua colpevolezza....
  • Anonimo scrive:
    Re: solo una domanda per gli esperti

    Fino a quando ci saranno persone che
    compreranno foto di bambini ci saranno
    bambini che dovranno soffrire per essere
    ripresi in queste foto.

    Per questo motivo, a mio parere e' giusto
    che chi scarica deliberatamente foto
    pornografiche di bambini venga punito, non
    per le sue idee ma per il danno che
    concretamente arreca ad altri esseri umani
    alimentando il mercato della
    pedopornografia.E chi le foto le trova sul p2p o su qualche sito internet libero e quindi senza pagare? Che mercato alimenta?
  • ryoga scrive:
    Re: baciate la terra dove internet cammina..
    fermarli dal far cosa?Da vedere foto al computer?Da immaginare cose oscene con giovanissimi?Non penso che costoro hanno mai commesso una violenza contro le persone ritratte in quelle foto.Attualmente quindi, sono stati arrestati ( almeno da quanto leggo dall'articolo ), persone che sono andate contro la legge scambiandosi foto di ragazzi/e nudi/e e posso pensare _solo_ perchè fa piu' notizia ( ed è + sicuro ) che andare in Sicilia e combattere attivamente la mafia (o a Napoli la camorra ).Prevedo tantissime altre retate a casa delle persone perche' scambiano materiale illegale.Prevedo nessuna retata a casa di persone che partecipano a forum contro lo Stato Italiano.
  • Anonimo scrive:
    Re: baciate la terra dove internet cammina..
    Comunque mentre ci si chiede il perchè bisogna fermarli.Non certo con indagini su internet sbandierate ai quattro venti mentre i "veri pedofili" se la ridono.Però bisogna fermarli.
  • Anonimo scrive:
    Re: solo una domanda per gli esperti
    Ma stiamo scherzando?Leggiti la Sentenza 8 maggio - 21 ottobre 2003, 904 (39706/2003)Ripeto che non difendo nessuno, secondo me i pedofili dovrebbero avere pene ben più severe e gli sfruttatori posso anche non uscire più dal carcere ma bisogna stare attenti.Sto dicendo che ogni mese c'è lo stesso identico caso con le stesse modalità e quindi gli stessi metodi di indagini.Visto che ho toccato con mano decine di casi, perquisizioni e sequestrio che DOVEVANO essere evitati mi inizia a venire il dubbio che le indagini abbiano parecchie falle.
  • Anonimo scrive:
    Re: solo una domanda per gli esperti
    troll?
  • Anonimo scrive:
    Re: solo una domanda per gli esperti
    Chi ti scrive è una persona che ha visto come vanno le cose.Non c'è alcun tipo di difesa.Le perquisizioni a casaccio sono state fatte e spesso non si e trovato nulla.Dimmi se in qualche giga che si scarica con il P2P ci trovassero due (2) filmati compromettenti (non di bambini, è sufficiente che siano sotto i 18 anni).Ti sembra che il sequestro di beni per milioni di lire di valore per mesi sia da eseguire in base a prove concrete o solo su indizi vaghi?Io non difendo nessuno ma vorrei, come ho già detto, che le cose venissero fatte come si deve poichè alla fine i danneggaiti sono sempre gli innocenti e a loro non li ripaga nessuno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perche non fanno i nomi????
    Immagina un istante se una delle persone indagate risulti innocente.Immagina l'accusa infamante associata al suo nome su titti i giornali.Immagina la sua vita che viene distrutta.Immagina come verrà visto dove vive, sul lavoro, dagli amici.C'è un modo per risarcirlo? NOSe una persona scarica MP3 e compare il nome sul giornale non gli fraga niente a nessuno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perche non fanno i nomi????
    Sei pazzo?Urli che vuoi i nomi?Di chi?Ma lo sai che bisogna essere prima indagati e poi essere processato?E' a causa di gente come te che le cose vanno male.Ottusi, ignoranti e pressapochisti che non aspettano altro che gridare alla forca per essere felici e dimenticare quanto sia meschina la propria vita.Magari pensi pure di essere nel giusto, con sani principi morali.I nomi non vanno fatti finchè non si arriva al processo e ti assicuro che non ci arriverà nessuno poichè tutti patteggeranno e non si faranno nemmeno un giorno in carcere.E poi scusa ma che ti frega di sapere i nomi?Li aspetti fuori di casa?
  • BigSam scrive:
    Re: solo una domanda per gli esperti

    Ben vengano queste indagini ma penso che sia
    il caso, viste le centiania di persone
    scagionate, che le indagini vengano svolte
    con perizia e soprattutto le perquisizioni
    devono essere giustificate da indizi certi e
    non come nella maggior parte dei casi a
    casaccio.Non mi risultano "centinaia di persone scagionate" nè perquisizioni "a casaccio nella maggior parte dei casi"; anzi di solito quando i poliziotti intervengono trovano mucchi di roba illegale.Il resto del post dà la netta impressione che chi scrive si sia imbattuto "per puro caso" in materiale pedopornografico e abbozzi una difesa preventiva basata su questioni di principio.Spero di sbagliarmi.
  • Anonimo scrive:
    Azioni illecite
    Pare che varie procure italiane stiano autorizzando la creazione di siti "civetta" a carattere pedo-pornografico. Questo risulta già essere una violazione dell'art.600 ter, come evidenzia la sentenza numero 39706/2003 di terzo grado della corte di cassazione.Queste inchieste servono non certo per bloccare la produzione o la diffusione di questo materiale, ma per il tornaconto personale degli organi statali che hanno la necessità di fornire numeri alla stampa e all'opinione pubblica, per far vedere quanto si impegnano ad arginare il fenomeno pedofilia.Inoltre la creazione volontaria da parte loro di "chat pedofile" può essere controproducente, in quanto può stuzzicare la semplice curiosità delle persone normali o turbare profondamente la mente di soggetti condizionabili, i quali vengono indirizzati DI PROPOSITO verso contenuti illegali. Senza contare le conseguenze tragiche che possono verificarsi (si veda il suicidio del ragazzo buttatosi dalla finestra, al quale è stato probabilmente fornito il materiale che lo ha coinvolto).Concordo pienamente con chi ha postato questa discussione e invito a denunciare alla Procura della Repubblica eventuali fatti analoghi, in quanto non si risolve il problema ricorrendo a questi mezzucci, sfruttando ulteriormente le immagini dei minori anzichè chiudere tempestivamente i siti che le propongono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Azioni illecite
      Ho assistito ad una indagine su diverse persone che si è svolta in questo modo.Pensa che hanno sequestrato per mesi materiale (dal valore di decine di milioni) poichè sulla carta di credito compariva una transazione sospetta che poi si è visto riguardava anche materiale illegale.Non hanno travato nulla ma i danni chi li paga?Che utilità hanno queste indagini?
    • Anonimo scrive:
      Re: Azioni illecite
      i siti civetta esistono già,per non dire che sono sempre esistiti...
  • Anonimo scrive:
    Re: Contraddizione
    NO NO NO NO NONon si può assolutamente indagare sulla pedofilia "vera", quella nelle case, nei circoli chiusi, nascosta e subdola.Non farebbe notizia e non porterebbe soldi ai giornali e gloria a chi indaga.INTERNET E' LA CAUSA DI TUTTI I MALI.Prossimamente metteranno al bando i videofonini perchè hanno fatto delle foto proibite.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vediamone il lato positivo
    Quoto e sottoscrito tutto.Inoltre nella mia regione sono stati fatti numerose perquisizioni e sequestri di materiale con ingenti danni sia morali che eonomici per gli indagati.Su decine di casi sono stati trovati in tutto due persone che oltretutto non hanno mai sfiorato un bambino bensì hanno scaricato del materiale on-line.Pensa che hanno indagato persone poichè avevano negli estratti conto della Visa un codice (IBill) che corrispondeva ANCHE a siti pedofili.In pratica non avevano prove del reato ma hanno proseguito ugualmente con il GIP che si gongolava.Sono tempi magri questi e non certo per colpa dell'attuale governo, e la mentalità delle persone che fa letteralmente schifo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Malattia Mentale
    - Scritto da: Anonimo
    :( A mio avviso è una malattia
    mentale che va curata con metodi severi, nona mio avviso la "deviazione sessuale" non è una malattia (come non lo è l'omosessualità)...è criminoso lo sfruttamento di minori per soddisfare i desideri di alcuni pedofili
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutte uguali...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    guarda ke il noleggio viene fatto per un

    altro motivo ke nn ti posso spiegare

    fidati ciao

    certo! c'è da fidarsi di uno che
    scrive con le K.. deve essere sicuramente
    uno che sa!uno ke sa! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: luci ed ombre
    - Scritto da: Anonimo
    .. non ho parlato di accuse basate solo sui
    log...cmq lasciamo perdere è troppo
    lunga la questione.

    cmq ciao!!!!!!!!

    non commento i link di andrea Monti!!!La legge è fatta per evitare un uso fraudolento dei log.........
  • Anonimo scrive:
    Re: luci ed ombre
    - Scritto da: shevathas

    si ma li dovrebbe modificare il
    provider, si

    possono essere anke solo indizi,
    tuttavia

    indispensabili.


    e come dimostrare che il provider non gli ha
    modificati ?non li ha modificati

    li paga la procura della repubblica
    quando

    li chiede, ormai oggi nn esistono piu

    problemi di spazio


    si parla di terabyte di dati, e se la
    procura non gli richiede i nastri di backup
    restano sul groppone del provider ?non li richiedeW.C.
  • Anonimo scrive:
    Re: luci ed ombre
    .. non ho parlato di accuse basate solo sui log...cmq lasciamo perdere è troppo lunga la questione.cmq ciao!!!!!!!!non commento i link di andrea Monti!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: solo una domanda per gli esperti

    c'e' lo stesso tipo di disprezzo
    nell'opinione pubblica per i due individui
    che ho menzionato.. la domanda tecnica e':
    non vi pare che ci sia una sottile
    differenza tra le due situazioni?

    Grazie a chi vorra' rispondere Le persone che provano piacere da altrui ( non consenzienti ) sofferenze, degradazioni ecc.. anche se non provocate in prima persona, ma da terzi, mi fanno schifo.Infondo sono come i mandanti degli omicidi.
  • Anonimo scrive:
    Malattia Mentale
    :( A mio avviso è una malattia mentale che va curata con metodi severi, non vedo altre spiegazioni, il fenomeno sta dilagando e va fermato, con supercontrolli DA PARTE DELLE AUTORITA'. E' gente "malata" MA VANNO FERMATI, COSTI QUELLO CHE COSTI. :@ Robx
  • shevathas scrive:
    Re: luci ed ombre

    si ma li dovrebbe modificare il provider, si
    possono essere anke solo indizi, tuttavia
    indispensabili.
    e come dimostrare che il provider non gli ha modificati ?
    li paga la procura della repubblica quando
    li chiede, ormai oggi nn esistono piu
    problemi di spazio
    si parla di terabyte di dati, e se la procura non gli richiede i nastri di backup restano sul groppone del provider ?


    3) come garantire la genuinità

    se buchi un server e modifichi i dati
    commetti un altro reato.si, e come dimostrare che i log sono genuini se la macchina è stata compromessa.o in altri termini come dimostrare che la macchina non è stata compromessa e quei log sono autentici? vedi anchehttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=674889
    ...senza i log nn si va da nessuna parte.sarà ma non mi fiderei di accuse basate solo ed esclusivamente sui log.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutte uguali...
    - Scritto da: Anonimo
    guarda ke il noleggio viene fatto per un
    altro motivo ke nn ti posso spiegare
    fidati ciaocerto! c'è da fidarsi di uno che scrive con le K.. deve essere sicuramente uno che sa!
  • soulista scrive:
    baciate la terra dove internet cammina..
    ... cari moralisti! Se non fosse per la rete nessuno avrebbe mai scoperto questo traffico che sicuramente era già immenso.Forse il problema é che internet é un mezzo anarchico e, in quanto tale, diventa uno specchio in cui la società vede tutti i propri difetti... Distruggiamo tutti gli specchi perchè non ci piace l'immagine che riflettono o cerchiamo di curare veramente i mali di questa società?La pedofilia é un reato contro la persona, non contro la morale: si vuole veramente colpire chi fa del male ai bambini o si vuole solo punire la gente "cattiva" che la pensa nella maniera "sbagliata" (anche se poi non fanno male ad una mosca), senza nemmeno chiedersi il perchè di questa perversione?Ciao a tutti.
  • Anonimo scrive:
    Sui log
    un post di Andrea Monti (avvocato - www.andreamonti.net)http://www.sikurezza.org/ml/11_01/msg00222.htmlhttp://www.interlex.it/regole/pnuti4.htmhttp://www.interlex.it/675/amonti26.htmhttp://www.soschild.org/modules.php?name=News&file=article&sid=250una sentenza della Corte di Cassazionehttp://www.penale.it/giuris/cass_023.htm
  • soulista scrive:
    Re: quasi il 60%...
    - Scritto da: Anonimo
    degli abusi su minori avviene in famiglia e
    poco meno del 25% in centri di aggregazione
    con prevalenza le parrocchie
    perché non finanziare monitoraggio
    non invasivo di assistenti sociali in questi
    ambiti ?... o, più semplicemente, perchè non abolire il concetto di famiglia "chiusa" inventato dalla chiesa?
  • Anonimo scrive:
    Re: luci ed ombre

    una precisazione, con legge sulla
    conservazione dei log mi riferivo alla
    legge che imponeva ai provider di tenere
    traccia
    di ogni accesso alla rete e ogni e-mail
    inviata per 30 mesi.

    avrei alcune obiezioni:

    1) i log sono semplici file di testo
    facilmente modificabili e/o falsificabili
    credo che da soli possanop costituire
    solamente indizi, ma non siano prova
    sufficiente
    per inchiodare.
    si ma li dovrebbe modificare il provider, si possono essere anke solo indizi, tuttavia indispensabili.
    2) i log occupano spazio, dove dovrebbero
    essere conservati, da chi e per quanto
    tempo?
    2bis) e chi paga i costi di stoccaggio?
    li paga la procura della repubblica quando li chiede, ormai oggi nn esistono piu problemi di spazio
    3) come garantire la genuinità ovvero
    la non alterazione dei log, se riuscissi a
    bucare
    i server di provider, e magari aggiungere ai
    log che persona_antipatica
    ha chiesto h t t p://sito_con_foto_pedopornose buchi un server e modifichi i dati commetti un altro reato.
    ...senza i log nn si va da nessuna parte.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutte uguali...
    guarda ke il noleggio viene fatto per un altro motivo ke nn ti posso spiegarefidati ciao
  • BigSam scrive:
    global

    "la pedofilia si nutre ed alimentata
    attraverso la Rete, creando connessioni e
    legami tra i pedofili di tutto il mondo,
    secondo diaboliche intese e perverse
    alleanze. Non è infatti irragionevole
    il timore che dietro a ciò si
    nascondano forti organizzazioni
    criminali".

    E' vero che la rete può essere usata
    da organizzazioni criminali per tenere i
    contatti, come il telefono, ma quello che
    ritengo agghiacciante è il credere
    che la pedofilia sia causata dalla rete.Attento: il poliziotto non dice "causata", ma "alimentata".Molto diverso: "nutrire un neonato" non signigica "averlo concepito".In realtà, vi siete tutti scaldati per una frase che più banale e lapalissiana non si può: infatti, TUTTE le attività umane vengono "nutrite e alimentate" dalla Rete, che crea "connessioni e legami" mondiali tra appassionati degli stessi argomenti, ivi compresa la pedofilia.Chiaro che il poliziotto vorrebbe avere a disposizione strumenti più potenti e invasivi (e qui potremmo lungamente discutere sulla loro opportunità), ma di certo non sta sostenendo che la Rete ha **creato** un fenomeno, la pedofilia, già diffusissimo nell'antica Grecia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Contraddizione
    - Scritto da: Anonimo
    hai perfettamente ragione
    è solita, vecchia, annosa questione:
    si confonde il mezzo con il fine.
    solito bigottismo, solita necessità
    di avere un capro espiatorio.solita necessità di tirare sempre in ballo qualcosa di tecnologico che al giorno d'oggi fa guadagnare minuti nei telegiornali.
  • Anonimo scrive:
    foto di creteen...
    Non ho capito:Hanno chiamato una comunita' fotodipreteen e si scambiavano foto pedo pornografiche??perche' allora non registriamo spaccio-droga.it e non vendiamo droga on-line magari non se ne accorge nessuno :D :D :DLa pedofilia e' un reato grave ed odioso ma sembra che a questi, almeno da quanto leggo nell'articolo, la cosa non disturbasse poi molto :|Comunque 20000 accessi in sei mesi non sono poi molti il mio sito: pecore-da-monta.com ne fa 20000 in una sola settimana pero' da quello che mi scrivono e' meglio se il sito lo chiami pecore-da-riproduzione.com :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutte uguali...
    - Scritto da: Anonimo
    ....beh sono d'accordo sul discorso della
    solita notizia fatta in tutte le salse,
    sicuramete sono i soliti ragazzini che
    scambiano qlke foto, pero' questa del
    noleggio te la potevi proprio risparmiare
    perke non è assolutamente vero, certo
    è vero ke non ci sono i mezzi ke la
    gente immagina, ma da qui a dire queste
    cavolate ce ne vuole............dammi il tuo indirizzo email e ti mando la copia di una di queste fatture di noleggio..
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutte uguali...
    hai dimenticato che le vittime sono insospettabili...
  • Anonimo scrive:
    Re: niente p2p
    - Scritto da: Anonimo
    "chat e di instant messaging"
    non ha importanza, basta far figurare che la rete in italia e' ben sorvegliata e quindi si puo' usare in tutta sicurezza;penso che la motivazione di queste indagini/arresti siano proprio queste e che l'altro fine sia di scoraggiarli perche' se volessero prendere quelli veri sul serio agirebbero in maniera differente.
  • Anonimo scrive:
    Vediamone il lato positivo
    Noi sappiamo che si tratta dell'ennesima indagine stupidaggine che becca un po' di sprovveduti che manco si mascheravano (mi auguro che ne abbiano beccato qualcuno di quelli veri ma dalla roboanza della notizia ho qualche dubbio in proposito).Si dell'ennesima stretta ai pedofili in periodi di tempo abbastanza brevi infati se leggete preriodicamente PI ma anche altri giornali avrete visto come ci troviamo la media di una operazione al mese, che poi siano operazioni dai risultati alquanto magri non ha importanza poiche' sui giornali alla maggiornza delle persone che leggono suona in maniera completamente diversa.Il lato positivo dicevo e' che dopo tutta questa serie di operazioni nessuno puo' saltarmi fuori a dire che Internet e' pericolosa perche' piena di pedofili (come stanno facendo in america per rendere illegale il p2p), perche' viste le notizie che girano sui giornali sembra che appena uno di loro mette fuori il naso lo beccano subito.Infine volevo fare notare infine l'interessante discorso evidenziato da qualcuno sui thread di un'altra notizia di ieri o dell'altro ieri che non riesco a trovare in cui venivano confrontate le anomalie della legge italiana ma anche delle leggi internazionali dove venivano paragonati i limiti di eta' inferiore in cui le persone possono fare sesso rispetto al divieto assoluto di far circolare materiali contenenti foto di minori, come al solito passiamo da un eccesso all'altro.
  • Anonimo scrive:
    Bene!
    Gente malata assicurata alla giustizia, e meno traffico di schifezze per pervertiti in rete. Adesso speriamo che l'azione online abbia un parallelo anche nel mondo reale, fonte principale di questo materiale illecito.
  • shevathas scrive:
    Re: luci ed ombre

    ...beh per ki nn ha problemi di conoscenza,
    nn avra' nessun problema a lasciar
    conservare i Log ai provider!!, anke perke
    gli inquirenti senza i log le informazioni
    dove le prendono??forse su marte?una precisazione, con legge sulla conservazione dei log mi riferivo alla legge che imponeva ai provider di tenere traccia di ogni accesso alla rete e ogni e-mail inviata per 30 mesi.avrei alcune obiezioni:1) i log sono semplici file di testo facilmente modificabili e/o falsificabilicredo che da soli possanop costituire solamente indizi, ma non siano prova sufficienteper inchiodare.2) i log occupano spazio, dove dovrebbero essere conservati, da chi e per quanto tempo?2bis) e chi paga i costi di stoccaggio?3) come garantire la genuinità ovvero la non alterazione dei log, se riuscissi a bucarei server di provider, e magari aggiungere ai log che persona_antipaticaha chiesto h t t p://sito_con_foto_pedoporno ?non è solo questione di avere la coscienza sporca, è anche questione di presunzione di innocenza, le intercettazionitelefoniche e postali dovrebbero essere fatte per seri e gravi motivi, non accetto invece la presunzione di colpevolezza,in cui sei colpevole finquando non riesci a dimostrare la tua innocenza.Certi diritti, riservatezza, inviolabilità della persona e del domicilio, non sono nati per diffenderei criminali ma per tutelare da abusi i cittadini, evitare che qualche povero Cristo finisca linciato,solo perchè qualcuno ha urlato: "dagli all'untore".==================================Modificato dall'autore il 01/07/2004 10.16.05
  • Anonimo scrive:
    Re: Contraddizione
    hai perfettamente ragioneè solita, vecchia, annosa questione: si confonde il mezzo con il fine.solito bigottismo, solita necessità di avere un capro espiatorio.
  • Anonimo scrive:
    siamo alle solite...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perche non fanno i nomi????
    ma quai nomi??????il nome di un diciottenne che ha scaricato la foto di una sedicenne???? o il nome di chi è passato sulla comunità per sbaglio e magari ha fatto pure la denuncia alla postale dopo che ha visto certe foto.. e magari è stato licenziato pure dal lavoro e si è dovuto vendere il pc ed altre cose per portare avanti la famiglia ed i figli, e magari per colpa di un indagine superficiale, si becca la polizia alle sei di mattina dentro casa e dovra' pagare pure un avvocato per difendersi da una cosa che aveva denunciato??????..sono i nomi di questa gente che volete????..i nomi li farei pure io!!!!si dopo che vengono fatti tutti i gradi di giudizio, dopo le perizie di rito, dopo ke si dimostra ke uno è un figlio di puttan....allora si! per me pure la sedia ELETTRICA!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutte uguali...
    - Scritto da: Anonimo


    Quando qualcuno legge una notizia del genere
    immagina un megacentro telematico con
    esperti preparati come i poliziotti di CSI..
    invece lo sapete che quando c'è da
    fare una perizia informatica, scendono nel
    negozio di computer di fiducia e noleggiano
    un PC?....beh sono d'accordo sul discorso della solita notizia fatta in tutte le salse, sicuramete sono i soliti ragazzini che scambiano qlke foto, pero' questa del noleggio te la potevi proprio risparmiare perke non è assolutamente vero, certo è vero ke non ci sono i mezzi ke la gente immagina, ma da qui a dire queste cavolate ce ne vuole............
  • Anonimo scrive:
    Re: luci ed ombre
    - Scritto da: shevathas
    le proposte di legge sulla conservazione dei
    log e che venga introdotta anche la legge
    sulla pedofilia virtuale ?
    Sarebbe utile un chiarimento.
    ...beh per ki nn ha problemi di conoscenza, nn avra' nessun problema a lasciar conservare i Log ai provider!!, anke perke gli inquirenti senza i log le informazioni dove le prendono??forse su marte?
  • Anonimo scrive:
    quasi il 60%...
    degli abusi su minori avviene in famiglia e poco meno del 25% in centri di aggregazione con prevalenza le parrocchieperché non finanziare monitoraggio non invasivo di assistenti sociali in questi ambiti ?quante retate contro baby prostitute ? nessuna e se le fanno mai in borghese, a sirene spiegate per dare il necessario preavvisoquante ispezioni nei campi nomadi dopo che rilasciano piccole ladre di 12 anni perché incinte ? nessuna ! non sono bambine anche loro ?quante ispezioni alle operatrici che si presentano (sugli stessi quotidiani che tuonano contro il cyberpedoporno) con annunci a pagamento tipo: "bambolina" , "ragazzina" ,"giovanissima" ? nessuna !il problema è che serve una scusa per censurare la libera comunicazione e basta!si preferisce che la cittadinanza riceva notizie filtrate e predigerite solo dalla tv o al limite dai giornalie dai giornali
  • maciste scrive:
    Contraddizione
    Il Procuratore Aggiunto di Siracusa Giuseppe Toscano, a capo di un pool di magistrati impegnati nella lotta alla pedofilia, sembra assolutamente sicuro che la Rete sia la fonte d'ogni male. Infatti ha precisato che "la pedofilia si nutre ed alimentata attraverso la Rete, creando connessioni e legami tra i pedofili di tutto il mondo, secondo diaboliche intese e perverse alleanze. Mettiamoci d'accordo, se è vero che "la fonte" è quel luogo in cui un qualcosa nasce, e se è vero che la rete è fonte di ogni male cosa aspettiamo a chiuderla? Chiudiamo gli ISP, distruggiamo i webserver, stacchiamo le schede di rete dai nostri pc e vivremo in un mondo perfetto. Se invece ci ricordassimo per un attimo che la pedofilia è il risultato di una vergogonosa perversione dell'uomo forse riusciremo a combatterla meglio e a "sfruttare" la rete per colpire i colpevoli, mantenendo tuttavia un media potentissimo e democratico che non può essere distrutto a causa del pessimo uso che ne fa 1 persona su 100000.
  • jclark scrive:
    Re: luci ed ombre


    E' vero che la rete può essere usata
    da organizzazioni criminali per tenere i
    contatti, come il telefono, ma quello che
    ritengo agghiacciante è il credere
    che la pedofilia sia causata dalla rete.mi aggancio a quanto dici, sono assolutamente d'accordo non esistono strumenti buoni o cattivi buono o cattivo e' l'uso che se ne fa, (un certo Nobel dovrebeb ricordare a tutti qualcosina in proposito).Il problema e' come sia possibile che cosi' tanta gente sia interessata a quello schifo, mi rifiuto di credere che siano malati altrimenti sarebbe una malattia a diffusione maggiore delle patologie oncologiche.Non sono il tipo giusto per indagare nei meandri dellla mente umana non sono all'altezza ma in coscienza non mi sento di considerare "umano" qualcuno che fa' roba del genere.Siamo una societa' civile ( o almeno cosi dicono) e non si puo impiccare la gente riconosciuta colpevole di crimini cosi odiosi, spero tantissimo che i colpevoli di questi fatti finiscano in un bel carcere in compagnia di una massa di bruti assatanati e che subiscano quello che hanno fatto/sognato di fare a degli innocenti.Poi altro aspetto e' la spettacolarizzazione della cosa ad opera dei media, ma sappiamo che i giornalisti in generale sono capaci di qualsiasi cosa pur di vendere o di ottenere share, chi ha la mia eta' si ricordera' sicuramente della tragedia di Vermicino la morte del bimbo caduto nel pozzo artesiano e la diretta dei tentativi di salvataggio.Personalmente credo che sulle tragedie bisognerebbe stendere un velo di silenzio non fosse altro che per rispetto alle vittime, ma credo anche che in una societa' dove i reality show alla grande fratello impazzano ai 4 angoli della terra il rispetto sia stato dimenticato o quasi.cordialita'
  • shevathas scrive:
    luci ed ombre
    ho letto la notizia, e posso dire che le mie reazioni sono state ambigue.Basandomi solo su quanto riportato dai giornal, e sperando che sia abbastanza aderente alla realtà, parrebbe che quella organizzata fosse una reale community per lo scambio di quella merda e che la polizia abbia fatto bene a sgominarla, adesso sia compito della magistratura stabilire le eventuali pene.C'è da dire, per collegarsi alle notizie precedenti sull'argomento, che non hanno impiegato il p2p e neppure infestavano le chat con tentativi di abbordaggio. Per il resto mi rimangono alcune perplessità riguardo alla notizia: Una presenza sempre più necessaria, come ha sottolineato Antonio Marziale, presidente dell'Osservatorio sui Diritti dei Minori: la sua richiesta è l'istituzione di una procura nazionale antipedofilia, attentissima alla situazione on-line. questa sarebbe opportuna per coordinare molto del lavoro che si svolge e anche per evitare alcuni errori dovuti all'inesperienza e alla ricerca della notizia ad effetto da parte di alcuni inquirenti. Il Procuratore Aggiunto di Siracusa Giuseppe Toscano, a capo di un pool di magistrati impegnati nella lotta alla pedofilia, sembra assolutamente sicuro che la Rete sia la fonte d'ogni male. Infatti ha precisato che "la pedofilia si nutre ed alimentata attraverso la Rete, creando connessioni e legami tra i pedofili di tutto il mondo, secondo diaboliche intese e perverse alleanze. Non è infatti irragionevole il timore che dietro a ciò si nascondano forti organizzazioni criminali". E' vero che la rete può essere usata da organizzazioni criminali per tenere i contatti, come il telefono, ma quello che ritengo agghiacciante è il credere che la pedofilia sia causata dalla rete.La rete non ha creato la pedofilia, i pervertiti e chi usa violenza ai minori esistevano gia da prima della rete, i bordelli di minorenni thailandesi sono colpa della rete? il bambino che era stato stuprato e ucciso dal datore di lavoro della madre? la prostituzione minorile a milano ?Queste sparate attirano, giustamente, dubbi e diffidenze verso un'attività giusta che ricordo è la tutela dei minori, non la caccia alle streghe.La rete è uno strumento di comunicazione, prendersela con lo strumento per l'uso, sbagliato, che uno ne potrebbe fare, sarebbe come pretendere di chiudere le poste perchè qualcuno potrebbe spedire una videocassetta con materiale proibito o una lettera minatoria. Il magistrato ricorda inoltre che per fare fronte alla criminalità telematica, in qualsiasi sua forma, siano necessari "appositi modelli di indagine ed adeguate normative". questo mi ha spaventato moltissimo :| cosa intende ? che le indagini in rete non possano essere svolte come quelle di un furto d'auto sono d'accordo, ma cosa intende con adeguate normative? penso, da profano, che le leggi ci siano già e siano adeguate, forse chiede che vengano approvate le proposte di legge sulla conservazione dei log e che venga introdotta anche la legge sulla pedofilia virtuale ?Sarebbe utile un chiarimento.==================================Modificato dall'autore il 01/07/2004 8.07.43
  • Anonimo scrive:
    Re: E basta con le paranoie!!!
  • marcodilenardo scrive:
    Re: Ma perche non fanno i nomi????
    - Scritto da: Anonimo
    Se uno scarica 4 mp3 e un film deve
    sputtanarsi su un quotidano nazionale, per
    questi qui invece solo un


    I nomi, vogliamo i nomi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Io ho letto la notizia su un quotidiano, il messaggero veneto, e alcuni nomi li hanno fatti....
  • Anonimo scrive:
    Re: E basta con le paranoie!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutte uguali...
    Ho le tue stesse convinzioni, e per per esperienza diretta ti potrei dire come realmente vengono svolte le indagini in rete. Quando qualcuno legge una notizia del genere immagina un megacentro telematico con esperti preparati come i poliziotti di CSI.. invece lo sapete che quando c'è da fare una perizia informatica, scendono nel negozio di computer di fiducia e noleggiano un PC?
  • Skybird scrive:
    Re: E basta con le paranoie!!!
    - Scritto da: Akaal
    visto che hai dato la colpa di un mancato
    arresto in Belgio alla polizia italiana.qui concordo con teil nostro anonimo s'è lasciato andare un po' troppo

    Sul fatto che la pedofilia venga combattuta
    solo su Internet, non è vero. Per
    casi come questi al telegiornale si sente
    spesso di molti altri arresti per pedofilia
    che con Internet nulla hanno a che vedere.tanto spesso non direi: se ci sono non finiscono sui TG, a meno che non ci scappa il mortoInternet fa più notizia, senza contare che la maggiorparte dei giornalisti sa appena tenere un mouse in mano e quello che non si conosce fa paura

    Sul fatto che in Asia ci sia un vero e
    proprio mercato umano sono d'accordissimo,
    ma non penso che ti debba ricordare che
    lì le nostre forza dell'ordine non
    hanno nessun potere.no, ma lo hanno sui cittadini italiani che fanno turismo sessualeartt. 600-quinquies, 604 C.P e art. 14 primo comma della Legge 269/98
    La verità è che a certa gente
    ogni volta che sentono le parole
    arresto e Internet scatta la
    sindrome paranoica, anche se l'arrestato era
    Jack lo Squartatore.

    E tu sei uno di questi...il fatto è che in questi casi di solito a pensar male ci si azzecca'notte
  • Anonimo scrive:
    Re: E basta con le paranoie!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Non hai capito niente.
    Rileggi con calma...anzi ora vai a letto,
    rileggi domani mattina che è meglio.
    Poi riposta. :pQuello che deve rileggere con calma sei tu, visto che hai dato la colpa di un mancato arresto in Belgio alla polizia italiana.Sul fatto che la pedofilia venga combattuta solo su Internet, non è vero. Per casi come questi al telegiornale si sente spesso di molti altri arresti per pedofilia che con Internet nulla hanno a che vedere.Sul fatto che in Asia ci sia un vero e proprio mercato umano sono d'accordissimo, ma non penso che ti debba ricordare che lì le nostre forza dell'ordine non hanno nessun potere.La verità è che a certa gente ogni volta che sentono le parole arresto e Internet scatta la sindrome paranoica, anche se l'arrestato era Jack lo Squartatore. E tu sei uno di questi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutti a capofitto!!!!

    (troll)(troll)(troll) il titolo indica BelgioEra il primo articolo che ho preso sottomano.
    che anche la nostra polizia faccia acqua
    spesso
    e volentieri non è certo invero, ma
    casi simili in italia
    non ne conosco.E quindi? Che forse non ci sono? Ci sono fidati.Non hai mai letto di quel maniaco che - IN ITALIA - ha violentato la 12enne, si fa 4-5 anni di galera, poi torna ad abitare vicino casa sua (erano vicini) e la famiglia è costretta a cambiare casa? Mai letto? Ed è solo uno di quelli che mi ricordo...chissà quanti ce ne sono.
    Hanno fatto un buon lavoro.
    Avrà un ottimo effetto deterrente.Speriamo. Ma tu e quell'altro non avete capito assolutamente cosa intendessi dire nel mio post.O avete fatto finta.Siete carabinieri?
  • Anonimo scrive:
    Re: E basta con le paranoie!!!

    Quindi, qual'è il problema?
    Prenditela con chi tenta di fare di tutta
    l'erba un fascio, non con chi combatte il
    male effettivo.Non hai capito niente.Rileggi con calma...anzi ora vai a letto, rileggi domani mattina che è meglio.Poi riposta. :P
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutti a capofitto!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    rischierei. Orbene, poi cosa leggo?
    link.... www.tgcom.it/mondo/articoli/articolo2(troll)(troll)(troll) il titolo indica Belgioche anche la nostra polizia faccia acqua spessoe volentieri non è certo invero, ma casi simili in italianon ne conosco.Hanno fatto un buon lavoro.Avrà un ottimo effetto deterrente.
  • Anonimo scrive:
    E basta con le paranoie!!!
  • Anonimo scrive:
    niente p2p
    "chat e di instant messaging"
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutti a capofitto!!!!
    Quoto.E chi sposta e' un testa di *****.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perche non fanno i nomi????
    La pubblicazione dovrebbe arrivare anche per loro se e quando saranno giudicati colpevoli. Infatti tra denunciato e colpevole ci sta il processo con i vari gradi di giudizio. Poi se colpevoli il giudice può decidere come sanzione accessoria la pubblicazione sul giornale.Già, perchè dubito che su 42 saranno tutti colpevoli oppure cmq non tutti colpevoli allo stesso modo (spesso dipende da che avvocato ti scegli...altre volte non solo...ma non è questo il caso credo). Metti che uno riescono a fargli dare solo 3 anni, magari con le attenuanti generiche perchè è incensurato, più sconti vari dei punti spesa, va a finire che in galera ci va pochi mesi poi gli danno i domiciliari per buona condotta visto che le carceri scoppiano. A quel punto la pubblicazione sul giornale a volte non la danno.Purtroppo va così.
  • Anonimo scrive:
    LA STORIA INSEGNA.
    quoto!!! la rete alimenta ogni cosa, se tu caro polizziotto di siracusa non avevi la rete come lo tracciavi l'organizzazione coi piccioni che ti vanno a finire in quel posto ? ma finiamola co sta caccia alle streghe ormai sono capaci magari avranno 2 o 3 foto pedofile con tipo la faccia e i fotomontaggi, quando fanno vedere queste retate ai telegiornali che sfogliano migliaia di foto (magari sono modelle di calendari) dicendo che sono pedofile ma andate A BEKKARLI IN ASIA li ti se gli dai una caramella una bimba di 8 anni ti sposa......Tanto fra non molti anni assisteremo ad una legge che fermera la PEDOFILIA, legalizzandola... prepariamoci a tutto!!! scusate il pst confuso. ma ste cose mi fanno incazzare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perche non fanno i nomi????
    Correzione:Se uno scarica 4 mp3 e un film deve sputtanarsi su un quotidano nazionale, per questi qui invece solo un - sono state perquisite 42 persone ed arrestati sei "insospettabili"-I nomi, vogliamo i nomi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma perche non fanno i nomi????
    Se uno scarica 4 mp3 e un film deve sputtanarsi su un quotidano nazionale, per questi qui invece solo un
    I nomi, vogliamo i nomi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutti a capofitto!!!!
  • Anonimo scrive:
    Tutti a capofitto!!!!
Chiudi i commenti