Prima Conferenza OpenOffice.org (OOoCon 2003)

Ad Amburgo, in Germania


ROma – Presso l’Università di Amburgo, il 20 e 21 marzo, in Germania, si terrà OOoCon 2003, la prima conferenza di OpenOffice.org, immediatamente dopo la manifestazione del CeBIT della vicina Hannover che si concluderà il 19.

“Il meeting – si legge in una nota – ospiterà alcuni personaggi di spicco nella comunità degli sviluppatori, politici europei, membri del movimento open source e del maggiore sponsor della Comunità OpenOffice.org, Sun Microsystem, Inc. Tra i relatori che hanno confermato la propria presenza: il sostenitore dell’idea Open Source Bruce Perens, oltre a Curtis Sasaki, elemento chiave del Desktop Solutions Group all’interno di Sun Microsystems. La Conferenza comprenderà anche uno spazio d’esibizione”.

Per registrarsi e poter seguire la Conferenza dal vivo tutte le informazioni sono su questa pagina . La quota di partecipazione sarà di 20 Euro e sarà raccolta durante l’evento.

Il sito dedicato alla Conferenza è qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Simplex scrive:
    Proxy in Italia...
    Anch'io voglio che in Italia venga installato un proxy "governativo", perevitare che mio figlio possa "Involontariamente" leggere alcuni stralcidelle proposte dei Conservatori del paese dei canguri.Non voglio che la sua giovane mente, possa venir inquinata dalla "Idee" diquesti signori. Cosi' si che saremo tutti piu' liberi di non poter scegliere.Aaaa ma che bella cosa la censura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proxy in Italia...
      Visto che tutto passa per interbusiness sarebbe anche facile- Scritto da: Simplex
      Anch'io voglio che in Italia venga
      installato un proxy "governativo", per
      evitare che mio figlio possa
      "Involontariamente" leggere alcuni stralci
      delle proposte dei Conservatori del paese
      dei canguri.
      Non voglio che la sua giovane mente, possa
      venir inquinata dalla "Idee" di
      questi signori. Cosi' si che saremo tutti
      piu' liberi di non poter scegliere.
      Aaaa ma che bella cosa la censura.

      • Simplex scrive:
        Re: Proxy in Italia...
        - Scritto da: Anonimo
        Visto che tutto passa per interbusiness Vero! ;D Nel paese dei Teatrini e del volgio ma non posso, un bel proxy "filtra tutto (magari, pure dei "presunti post terroristici", che adesso, ne sono sicuro, andranno tanto di moda) se non c'e' gia', perlomeno, sarebbe oltremodo facile da realizzare ed implementare sulla struttura della rete delle reti all'Italiana.
        • vegeta scrive:
          Re: Proxy in Italia...si ma
          effettivamente quella che si sta facendo è censura ma,se rsagionate non è che vietano internet vogliono solo impedire che la pornografia arrivi nel loro paese.Questo per esempio potrebbe essere sfruttato da quelle famiglie che tengono veramente ai loro figli.Collegandosi a questi proxy si avrebbe la certezza di eliminare la pornografia per i + piccoli
          • Anonimo scrive:
            Re: Proxy in Italia...si ma
            - Scritto da: vegeta
            effettivamente quella che si sta facendo è
            censura ma,se rsagionate non è che vietano
            internet vogliono solo impedire che la
            pornografia arrivi nel loro paese."Solo"? Ti pare poco che qualcuno decida per te cosa e' giusto vedere? Indipendemente da come giudichi la pornografia, non sta allo stato scegliere.
            Questo per
            esempio potrebbe essere sfruttato da quelle
            famiglie che tengono veramente ai loro
            figli.Collegandosi a questi proxy si avrebbe
            la certezza di eliminare la pornografia per
            i + piccoliI sistemi per evitare che i figli raggiungano la pornografia ci sono gia' e li hanno inventati ed adottati da un pezzo gli americani e sono disponibili per tutti.Inoltre le famiglie possono anche limitare l'uso di internet come si impedisce ai figli di stare alzati la notte a guardare gli spogliarelli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proxy in Italia...
      - Scritto da: Simplex
      Anch'io voglio che in Italia venga
      installato un proxy "governativo", per
      evitare che mio figlio possa
      "Involontariamente" leggere alcuni stralci
      delle proposte dei Conservatori del paese
      dei canguri.
      Non voglio che la sua giovane mente, possa
      venir inquinata dalla "Idee" di
      questi signori. Cosi' si che saremo tutti
      piu' liberi di non poter scegliere.
      Aaaa ma che bella cosa la censura.

      Meno male che le tette non fanno paura in Italia da noi censurano invece le manifestazioni dei pacifisti poiche' potrebbero turbare i parlamentarihaha che razza di ritardati che abbiamo in Italia
  • Anonimo scrive:
    La Macellaia
    di Jessica Rizzo !!!!!!!!PORNAZZO MAGNIFICO !!!!!SCARICATELO E GUARDATELO !!!Meglio con la donna!!
Chiudi i commenti