Primi profitti per Amazon.com

Arrivano come una sorpresa per gli analisti, ma l'azienda è cambiata molto nell'ultimo anno. Un risultato modesto ma incoraggiante per il gigante dei libri


New York (USA) – Con sorpresa ed entusiasmo il mercato ha appreso che Amazon.com , senza dubbio il più noto, il più longevo e il più imponente negozio online, ha ottenuto nell’ultimo trimestre i suoi primi profitti.

Dopo anni di rosso, nei quali sono volati via 2,8 miliardi di dollari, Amazon ha registrato nell’ultimo trimestre 5 milioni di dollari di profitti. Si tratta di un passo avanti importante per l’azienda, dovuto in parte ma non solo alla svalutazione dell’euro rispetto al dollaro, un evento che ha “spinto” i conti a causa dei debiti esteri contratti da Amazon.

L’interesse per quanto sta avvenendo in Amazon lo ha registrato il New York Times, al quale Mark Roweb, analista di Prudential Securities e da sempre critico dei conti Amazon, ha spiegato: “Hanno portato l’azienda fuori dal tunnel e l’hanno resa operativa. Se si guarda a dov’era un anno fa e a dove è oggi è come guardare alla notte e al giorno”.

Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon, ha spiegato che molto si deve al grande successo ottenuto dalla politica di sconti che l’azienda ha adottato sulle vendite. Una politica che ha consentito di moltiplicare i volumi. “Questa è l’economia di Adam Smith – ha dichiarato Bezos – che quando i volumi salgono allora si abbassano i prezzi. Ma non sapevamo quanto velocemente sarebbe accaduto”.

In effetti un’altra parte dei risultati si deve alla messa in mobilità di molti dipendenti Amazon, sostituiti da lavoratori temporanei e da contratti atipici necessari a coprire i momenti decisivi delle attività di vendita senza però pesare sui costi fissi, da sempre “nemico numero uno” dei conti di Amazon.

E’ presto per dire se Amazon ha trovato la sua dimensione e continuerà a crescere in termini di profitto. Di certo è che questi sono i primi segnali che sollevano un così grande interesse del mercato a cui Bezos aveva promesso risultati migliori già in tempi passati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    a me è successa una cosa simile..
    vedi titolo.. da stupido non avevo patchato il demone openssh di linux RH7.1.. un furbacchione e' penetrato sfruttando una vulnerabilita vecchia come il cucco, s'è messo su una bella rootkit e per una settimana ha fatto un po di macelli.. quando un amico si e' lamentato che provavo a entrare nel suo pc, gli ho risposto che era difficile, in quanto ero da una settimana fuori casa.. quando sono tornato a casa mi sono beccato bestemmie da un bel po di gente.. e l'unica x dimostrare che nn ero stato io e' stato l'alibi che ero fuori e un log del routing, effettuato da una seconda macchina (un vecchio p133).. me la sono cavata con la raccomandazione di stare piu attento..spero che quel ragazzo riesca a trovare log di questo tipo.. altrimenti e' dura vincerla.. ma sono con lui!
  • Anonimo scrive:
    nsk rulez
    Se è un hacker si deve saper difendere.
  • Anonimo scrive:
    chi se li mangia i crackers?

    Dovrà dimostrare di non essere lui MagicFX, cracker che ha causato quasi un milione di dollari di danni entrando nei sistemi di eBay, Qualcomm, Lycos ed altre imprese hi-tech.ma è normale no?i giovani ingegneri impiegati presso i Los Alamos National Laboratory, uno dei principali centri americani di ricerca governativa, come credete che si guadagnino una carriera sfolgorante?fingono di essere cracker per conto del governo americano, il quale può così ficcanasare dove altrimenti non potrebbe se non con una richiesta legaledopo la condanna Uncle Sam paga tutte le spese e le multe e il condannato viene trasferito in segreto in una di quelle basi militari di cui nessuno sa niente, dove può tranquillamente continuare a "ricercare" nuovi svaghiirrealistico? sarà...
  • Anonimo scrive:
    Notizia vecchia...
    Il pupo ha deciso di riprendersi l'avvocato.
  • Anonimo scrive:
    MagicFX sono io !
    E ho usato uno script in Visual Basic. Solo che non sapevo come cambiare la variabile contenente il nick, e quando ho passato lo script al mio amico SK8, lui si e' preso la colpa !Ma in verita' la colpa e' della Microsoft !
  • Anonimo scrive:
    potrebbe succedere anche a voi
    pensate a tutte le connessioni a banda larga che ci sono in giro e ai problemi di vulnerabilità ...vi fanno risultare colpevoli eccome, hai voglia a dimostrare il contrario!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: potrebbe succedere anche a voi
      - Scritto da: timoroso
      vi fanno risultare colpevoli eccome, hai
      voglia a dimostrare il contrario!!!!!!!!solo se usate windows e siete dei servi di bill gates io uso linux e non ho alcun problema non ho mai fatto un reboot in 10 anni ho un generatore a gasolio collegato al pc l'inquinamento e' tutta colpa mia non aggiorno mai il kernel uso la 1.2.13 che e' stabile come una roccia slacware rulezz
    • Anonimo scrive:
      Re: potrebbe succedere anche a voi
      mica c'è una webcam, davanti ad ogni PC...
  • Anonimo scrive:
    piccolinooo!!!
    ma è un ragazzino!!!:-(
  • Anonimo scrive:
    Auguri
    e solidarieta'
Chiudi i commenti