Privitize, VPN tra i marosi della Baia

Una VPN gratuita compare sulle pagine della Baia. Ma la crew smentisce di averla sviluppata: si tratta solo di pubblicità

Roma – Si chiama Privitize , VPN a disposizione degli utenti – attualmente solo su sistema operativo Windows – dell’ex- tracker BitTorrent The Pirate Bay. All’indirizzo freevpn.thepiratebay.se , i downloader potranno mascherare la propria connessione per attingere al gigantesco bacino di contenuti sulla piattaforma svedese . Ma non è affar della Baia.

Immediata la smentita della crew di The Pirate Bay, che alla testata specializzata TorrentFreak ha negato qualsiasi coinvolgimento diretto nell’introduzione online della VPN Privitize . Al contrario dei meccanismi a sottoscrizione della nota IPREDATOR, la rete sviluppata dalla misteriosa OOO Industry ingloba la toolbar Babylon, con tutto l’advertising che ne consegue.

Dunque gratuita grazie al pacchetto adware, Privitize è accolta sul sito thepiratebay.se solo sotto forma di inserzione pubblicitaria . Gli sviluppatori di OOO Industry hanno anche sfornato mirror per scaricare l’ .exe a favore di tutti quegli utenti che vivono in paesi dove The Pirate Bay è stata bloccata dai giudici. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MacGeek scrive:
    Unico punto di fallimento
    I DVD li ritengo ancora utili perché comunque non sono un unico punto di fallimento come un HD da 1-2 TB. Se si rovina un DVD con un film, pazienza. Se si rovina l'HD da 2TB e non ho un backup (o ti rubano/prende fuoco il NAS) sono dolori. E per le cose 'preziose' (dati, foto personali) fare 2 più copie costa poco e lo spazio di un DVD è ancora adeguato.
    • panda rossa scrive:
      Re: Unico punto di fallimento
      - Scritto da: MacGeek
      Se si rovina l'HD da 2TB e <b
      non ho un </b

      <b
      backup </b
      E se guidi di notte in autostrada contromano e a fari spenti?Com'e' che cantava Battisti?Prima te le vai a cercare e poi ti lamenti?
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: Unico punto di fallimento
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: MacGeek

        Se si rovina l'HD da 2TB e <b
        non ho
        un </b



        <b
        backup </b


        E se guidi di notte in autostrada contromano e a
        fari
        spenti?
        Com'e' che cantava Battisti?

        Prima te le vai a cercare e poi ti lamenti?Credo che l'utenza casalinga non abbia nemmeno un backup del disco principale, figurarsi degli eventuali dischi esterni! Più che andare contromano a fari spenti, è un pò come guidare nel traffico di tutti i giorni: l'incidente può essere dietro l'angolo, spesso può essere evitato, ma non sempre! Certo che un backup dei dati più importanti non guasta mai!
  • CHKDSK scrive:
    Drive ottici? Sono preistoria!
    Non penso che si sentirà la mancanza dei drive ottici, oramai sono solo un supporto di memorizzazione ingombrante, poco capiente e soprattutto INUTILE! In tal senso Apple è stata lungimirante.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Drive ottici? Sono preistoria!
      Hmm ma anche no :D
    • ciccio pasticcio quello vero scrive:
      Re: Drive ottici? Sono preistoria!
      - Scritto da: CHKDSK
      Non penso che si sentirà la mancanza dei drive
      ottici, oramai sono solo un supporto di
      memorizzazione ingombrante, poco capiente e
      soprattutto INUTILE! In tal senso Apple è stata
      lungimirante.sì, come per i floppy.. ha cominciato a levarli quando ancora si usavano, e dopo 3-4 anni (un'era, in termini informatici) gli utonti giù a dire "ecco vedi, li levano tutti quindi la apple è stata lungimirante".Della serie: leviamo gli hard disk e usiamo solo dei drive on-line ADESSO, perché tra 5 anni le connessioni saranno persistenti e velocissime ^_^
      • Ultraman82 scrive:
        Re: Drive ottici? Sono preistoria!

        Della serie: leviamo gli hard disk e usiamo solo
        dei drive on-line ADESSO, perché tra 5 anni le
        connessioni saranno persistenti e velocissime
        ^_^E a questo punto mi diletto in triplo salto carpiato con la mossa dell'ombrello finale...Ragazzi, credo che si stia perdendo per strada il "

        Personal<< Computer" (o l'ha già fatto?).
        • styx scrive:
          Re: Drive ottici? Sono preistoria!
          - Scritto da: Ultraman82
          Ragazzi, credo che si stia perdendo per strada il
          "

          Personal<< Computer" (o l'ha già
          fatto?).si, esatto ed e' un male. Cito "...maggiore focalizzazione sui settori consumer al momento più in voga come i gadget mobile e l'intrattenimento, accanto al cloud computing." ... leggendo questa fuffa come target aziendale, chi vi viene in mente? Eh, esatto. Apple fa male alla salute, anche quando non c'entra direttamente.
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: Drive ottici? Sono preistoria!
        - Scritto da: ciccio pasticcio quello vero
        - Scritto da: CHKDSK

        Non penso che si sentirà la mancanza dei drive

        ottici, oramai sono solo un supporto di

        memorizzazione ingombrante, poco capiente e

        soprattutto INUTILE! In tal senso Apple è stata

        lungimirante.

        sì, come per i floppy.. ha cominciato a levarli
        quando ancora si usavano, e dopo 3-4 anni
        (un'era, in termini informatici) gli utonti giù a
        dire "ecco vedi, li levano tutti quindi la apple
        è stata lungimirante".talmente lungimirante, che tutti gli Apple user che conoscevo allora, avevano attaccato all'iMac un floppy USB per poter leggere i dischetti che ancora continuavano a mandargli i clienti, e un adattatore USB/ADB per poter collegare la chiave hardware di Xpress.
      • pippo75 scrive:
        Re: Drive ottici? Sono preistoria!


        sì, come per i floppy.. ha cominciato a levarli
        quando ancora si usavano, e dopo 3-4 anni
        (un'era, in termini informatici) gli utonti giù a
        dire "ecco vedi, li levano tutti quindi la apple
        è stata lungimirante".Senza Floppy molti backup di dati della macchina addio.Sarà lungimirante, ma in alcuni casi serve.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Drive ottici? Sono preistoria!
      - Scritto da: CHKDSK
      Non penso che si sentirà la mancanza dei drive
      ottici, oramai sono solo un supporto di
      memorizzazione ingombrante, poco capiente e
      soprattutto INUTILE! In tal senso Apple è stata
      lungimirante.Stanno eliminando l'unico supporto in grado di conservare per anni, senza troppi problemi le decine di gigabyte in foto e filmati digitali che ogni famiglia ormai si trova ad avere.
      • mario scrive:
        Re: Drive ottici? Sono preistoria!
        rotolo! ho smesso di usare i cd/dvd anni fa quando mi accorsi che cd di 2-3 anni conservati nelle campane erano illegibili su lettori diversi... basta comprarsi un nas con 4 disco in raid (ormai poche centinaia di euro) e se a posto per 10 anni almeno...
        • trollollero scrive:
          Re: Drive ottici? Sono preistoria!
          Da quando in qua il RAID sostituisce il backup ?
          • non so scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!
            - Scritto da: trollollero
            Da quando in qua il RAID sostituisce il backup ?mai. concordo che il raid non sostituisce il backup. non succede spesso, ma qualche raid che non ha fatto il suo dovere l'ho visto ..
          • Ciccio scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!
            - Scritto da: trollollero
            Da quando in qua il RAID sostituisce il backup ?Bé, ci sono dei NAS che hanno funzioni di backup incorporate...
        • nome e cognome scrive:
          Re: Drive ottici? Sono preistoria!
          - Scritto da: mario
          rotolo! ho smesso di usare i cd/dvd anni fa
          quando mi accorsi che cd di 2-3 anni conservati
          nelle campane erano illegibili su lettori
          diversi... basta comprarsi un nas con 4 disco in
          raid (ormai poche centinaia di euro) e se a posto
          per 10 anni
          almeno...Se ti si rompe il NAS quando il tuo modello non è più in produzione, nessuno ti garantisce che un altro modello sarà in grado di leggere il tuo raid. Io ho dei CD registrati 15 anni fa, su supporti che allora costavano 3000 lire l'uno, ancora perfettamente leggibili.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!
            - Scritto da: nome e cognome
            Io ho dei CD registrati 15 anni fa, su supporti
            che allora costavano 3000 lire l'uno, ancora
            perfettamente
            leggibili.sei stato fortunato tu (o sfortunati io e <i
            nr: mario </i
            )
          • Ciccio scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!

            Se ti si rompe il NAS quando il tuo modello non è
            più in produzione, nessuno ti garantisce che un
            altro modello sarà in grado di leggere il tuo
            raid.Questo è un argomento decisamente interessante, andrebbe approfondito (in particolar modo da chi i NAS li produce... un bello standard di interoperabilità fra le varie implementazioni di RAID non sarebbe male... infatti mi son sempre chiesto... ma se mi muore la scheda RAID del server, cosa mi invento????)
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Drive ottici? Sono preistoria!
      - Scritto da: CHKDSK
      Non penso che si sentirà la mancanza dei drive
      ottici, oramai sono solo un supporto di
      memorizzazione ingombrante, poco capiente e
      soprattutto INUTILE! Ingombrante, obsoleto e tutto quello che vuoi, ma inutile no. Inutile lo saranno solo quando l'ultimo che ancora li utilizzava dirà che non ne ha più bisogno (o morirà, tanto per dire)
      In tal senso Apple è stata
      lungimirante.Togliere cose è facile (fregandosene e soprattutto potendosene XXXXXXX della retro-compatibilità), è mantenere la compatibilità con il passato che è molto, molto più difficile...Apple non ha mai dovuto rendere conto più di tanto ai suoi utenti delle tecnologie mancanti, mentre chi vendeva pc sì, perchè se a qualcuno 10 anni fa serviva una porta seriale o parallela, cappero, se non c'era erano dolori!Nota di fondo: ci stanno provando anche i vari produttori di tablet e smartphone Android a levare l'espansione per la micro-sd: ecco, finchè avrò fiato in corpo mi opporrò a questa scelta scellerata!!
      • Ultraman82 scrive:
        Re: Drive ottici? Sono preistoria!

        Nota di fondo: ci stanno provando anche i vari
        produttori di tablet e smartphone Android a
        levare l'espansione per la micro-sdFrena frena frena...Cos'è sta storia che dai tablet stanno levando l'entrata della micro-sd?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 agosto 2012 00.05-----------------------------------------------------------
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Drive ottici? Sono preistoria!
          - Scritto da: Ultraman82

          Nota di fondo: ci stanno provando anche i
          vari

          produttori di tablet e smartphone Android a

          levare l'espansione per la micro-sd

          Frena frena frena...

          Cos'è sta storia che dai tablet stanno levando
          l'entrata della
          micro-sd?Il Nexus 7 di Google non ha ad esempio lo slot di espansione, nè alcuni smartphone Android come l'Xperia U (una vera e propria cavolata, visto che di spazio disponibile sono solo una manciata di giga).A proposito, il Nexus 7 non ha nemmeno l'usb OTG, ovvero non è possibile, di default (esiste però qualche hack in merito), collegarci drive usb o cose simili! Inutile dire che ai produttori di smartphone e tablet android piacerebbe molto eliminare sia l'usb, sia le micro-sd dai loro prodotti, per una miriade di ragioni, sia tecniche, sia economiche (altrimenti chi si comprerebbe gli overprezzati tablet con memoria da 64 giga?)Personalmente adesso sto scrivendo da un tablet con 32 giga interni più 32 giga su micro-sd, in sostanza un buon quantitativo di memoria, in futuro espansibile a 64 e forse anche di più, ma il Nexus 7? Esiste in due modelli, 8 e 16 giga, ci metti un pò di video, un pò di musica, ci installi app, giochi e strongate varie ed è subito pieno (specie il modello da 8 giga, non in vendita in Italia). Vero è che se se ne fa un utilizzo casalingo, non si sta molto a metter su un media server, ma sinceramente mi sembra fin troppo castrato!
        • Bancai scrive:
          Re: Drive ottici? Sono preistoria!
          Le microsd e gli usb otg hanno problemi con i brevetti microsoft sulla fat32, per fortuna i cinesi se ne fregano :)
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!
            - Scritto da: Bancai
            Le microsd e gli usb otg hanno problemi con i
            brevetti microsoft sulla fat32, per fortuna i
            cinesi se ne fregano
            :)fosse solo per quello, sarei lieto di pagare qualche euro in più per poter avere la micro-sd e l'usb otg!
        • Guybrush scrive:
          Re: Drive ottici? Sono preistoria!
          - Scritto da: Ultraman82

          Nota di fondo: ci stanno provando anche i
          vari

          produttori di tablet e smartphone Android a

          levare l'espansione per la micro-sd

          Frena frena frena...

          Cos'è sta storia che dai tablet stanno levando
          l'entrata della
          micro-sd?Per impedire agli utonti di salvare dati fuori della nuvola.GT
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Drive ottici? Sono preistoria!
        - Scritto da: Mela avvelenata
        - Scritto da: CHKDSK

        Non penso che si sentirà la mancanza dei
        drive

        ottici, oramai sono solo un supporto di

        memorizzazione ingombrante, poco capiente e

        soprattutto INUTILE!

        Ingombrante, obsoleto e tutto quello che vuoi, ma
        inutile no. Inutile lo saranno solo quando
        l'ultimo che ancora li utilizzava dirà che non ne
        ha più bisogno (o morirà, tanto per
        dire)Credi davvero?Io credo invece che se qualcuno non avesse tolto tempo fa i drive per floppy da 5 e 1/4 oggi avremmo freelance che sXXXXXXXno (in silenzio) dietro clienti 50enni che gli portano i testi nei dischi di cartone...

        In tal senso Apple è stata

        lungimirante.

        Togliere cose è facile (fregandosene e
        soprattutto potendosene XXXXXXX della
        retro-compatibilità), è mantenere la
        compatibilità con il passato che è molto, molto
        più difficile...Apple non ha mai dovuto rendere
        conto più di tanto ai suoi utenti delle
        tecnologie mancanti, mentre chi vendeva pc sì,
        perchè se a qualcuno 10 anni fa serviva una porta
        seriale o parallela, cappero, se non c'era erano
        dolori!Secondo me invece è molto più facile costruire un computer e buttarci dentro tutto e molto più difficile, e coraggioso, dichiarare una tecnologia obsoleta ed eliminarla, specialmente se sei in una posizione di mercato del tutto marginale; ricordo lo scetticismo nei forum all'uscita del primo iMac perché non aveva il lettore floppy... poi sappiamo com'é andata a finire.Il fatto è che se qualcuno non dà l'esempio per primo, ed ha il coraggio di promuovere delle scelte radicali e rischiose (è vero che Apple non ha "inventato" il telefonino touchscreen, ma perché il boom è arrivato dopo che è stato introdotto iPhone?), non avremo mai un vero avanzamento ed una ottimizzazione tecnologica. Come nell'esempio che ho fatto prima, se non fosse stato per Apple, probabilmente oggi avremmo di che combattere con retrocompatibilità vecchie di <b
        decenni </b
        .
        Nota di fondo: ci stanno provando anche i vari
        produttori di tablet e smartphone Android a
        levare l'espansione per la micro-sd: ecco, finchè
        avrò fiato in corpo mi opporrò a questa scelta
        scellerata!!Ho un telefono android con 370 mega di memoria e slot SD... e ti dico che è fumo negli occhi: anche potendo spostare la gran parte delle applicazioni nella memoria esterna, sarà sempre e comunque quella interna ad essere intasata di dati e cache. Quindi meglio avere tanta memoria interna, l'SD è un'opzione secondaria e poco efficiente per il telefono.
        • panda rossa scrive:
          Re: Drive ottici? Sono preistoria!
          - Scritto da: il solito bene informato

          Credi davvero?
          Io credo invece che se qualcuno non avesse tolto
          tempo fa i drive per floppy da 5 e 1/4 oggi
          avremmo freelance che sXXXXXXXno (in silenzio)
          dietro clienti 50enni che gli portano i testi nei
          dischi di
          cartone...Perche' dovrebbero smandonnare?Inseriscono il disco di cartone nel lettore dei dischi di cartone, che sicuramente avranno perche' nessuno lo ha tolto dal mercato (per tua ipotesi), e procederanno as usual come se il file arrivasse via floppy, via chiavetta, via cd, via mail...L'eventuale sXXXXXXXmento non dipende certo dal media, ma eventualmente dal formato del contenuto.
          Il fatto è che se qualcuno non dà l'esempio per
          primo, ed ha il coraggio di promuovere delle
          scelte radicali e rischiose (è vero che Apple non
          ha "inventato" il telefonino touchscreen, ma
          perché il boom è arrivato dopo che è stato
          introdotto iPhone?), non avremo mai un vero
          avanzamento ed una ottimizzazione tecnologica.Provo a rigirare la domanda.Se come hai affermato e' piu' facile fare computer con dentro di tutto, che levare qualcosa, a chi frega di levare qualcosa?In altre parole, dove sta il guadagno nell'avere levato il floppy dal mac?(E' una domanda in astratto, i ruppoli applefan sono pregati di non commentare il caso specifico).
          Come nell'esempio che ho fatto prima, se non
          fosse stato per Apple, probabilmente oggi avremmo
          di che combattere con retrocompatibilità vecchie
          di <b
          decenni </b
          .Tipo la directory AUX dici?
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: il solito bene informato




            Credi davvero?

            Io credo invece che se qualcuno non avesse
            tolto

            tempo fa i drive per floppy da 5 e 1/4 oggi

            avremmo freelance che sXXXXXXXno (in
            silenzio)

            dietro clienti 50enni che gli portano i
            testi
            nei

            dischi di

            cartone...

            Perche' dovrebbero smandonnare?
            Inseriscono il disco di cartone nel lettore dei
            dischi di cartone, che sicuramente avranno
            perche' nessuno lo ha tolto dal mercato (per tua
            ipotesi),anche se una cosa non viene tolta dal mercato non mi impedisce di eliminarla. C'é chi si informa, si evolve e cerca soluzioni più efficienti, eliminando già da solo ciò che è superfluo e chi invece rimane al computer che si è comprato nel 1992 e vent'anni dopo passa ancora i file sui dischetti. E se si tratta di un cliente la situazione è mille volte peggiore perché, per definizione, pretende di avere sempre ragione. http://clientsfromhell.net/
            e procederanno as usual come se il file
            arrivasse via floppy, via chiavetta, via cd, via
            mail...
            L'eventuale sXXXXXXXmento non dipende certo dal
            media, ma eventualmente dal formato del
            contenuto.


            Il fatto è che se qualcuno non dà l'esempio
            per

            primo, ed ha il coraggio di promuovere delle

            scelte radicali e rischiose (è vero che
            Apple
            non

            ha "inventato" il telefonino touchscreen, ma

            perché il boom è arrivato dopo che è stato

            introdotto iPhone?), non avremo mai un vero

            avanzamento ed una ottimizzazione
            tecnologica.

            Provo a rigirare la domanda.
            Se come hai affermato e' piu' facile fare
            computer con dentro di tutto, che levare
            qualcosa, a chi frega di levare
            qualcosa?
            In altre parole, dove sta il guadagno nell'avere
            levato il floppy dal
            mac?
            (E' una domanda in astratto, i ruppoli applefan
            sono pregati di non commentare il caso
            specifico).un'azienda (non italiana) tende sempre all'efficienza e a fare ciò che è più conveniente...

            Come nell'esempio che ho fatto prima, se non

            fosse stato per Apple, probabilmente oggi
            avremmo

            di che combattere con retrocompatibilità
            vecchie

            di <b
            decenni </b
            .

            Tipo la directory AUX dici?Che è?
          • panda rossa scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: il solito bene informato







            Credi davvero?


            Io credo invece che se qualcuno non
            avesse

            tolto


            tempo fa i drive per floppy da 5 e 1/4
            oggi


            avremmo freelance che sXXXXXXXno (in

            silenzio)


            dietro clienti 50enni che gli portano i

            testi

            nei


            dischi di


            cartone...



            Perche' dovrebbero smandonnare?

            Inseriscono il disco di cartone nel lettore
            dei

            dischi di cartone, che sicuramente avranno

            perche' nessuno lo ha tolto dal mercato (per
            tua

            ipotesi),

            anche se una cosa non viene tolta dal mercato non
            mi impedisce di eliminarla. Ovviamente no.Infatti se tu avessi a che fare con clienti con dischi di cartone potresti benissimo programmare l'eliminazione del lettore di tali dischi, dicendo: da domani leggere i dischi di cartone costa il doppio, tra sei mesi basta, e vedrai come il cliente con dischi di cartone si adegua o comunque non avra' ragione di lamentarsi con te.
            C'é chi si informa,
            si evolve e cerca soluzioni più efficienti,
            eliminando già da solo ciò che è superfluo e chi
            invece rimane al computer che si è comprato nel
            1992 e vent'anni dopo passa ancora i file sui
            dischetti.Mi auguro che sia un hobbista, perche' qualunque professionista sarebbe fallito da tempo.
            E se si tratta di un cliente la
            situazione è mille volte peggiore perché, per
            definizione, pretende di avere sempre ragione.Il cliente ha sempre ragione.Il listino e' variabile.
            http://clientsfromhell.net/Divertente. Bookmarkato tra le XXXXXXXlle.
            un'azienda (non italiana) tende sempre
            all'efficienza e a fare ciò che è più
            conveniente...Non e' un problema mio occuparmi della gestione.Io so che se mi portano un floppy da 5 1/4 da leggere, io devo leggerlo.E in tal caso i miei problemi non sono la mancanza di lettore, ma contenuto illeggibile, o formato vetusto dei files da recuperare.Il lettore e' il minore dei problemi. Anzi, non lo riesco a considerare neanche un problema, solo un tempo tecnico.


            Come nell'esempio che ho fatto prima,
            se
            non


            fosse stato per Apple, probabilmente
            oggi

            avremmo


            di che combattere con retrocompatibilità

            vecchie


            di <b
            decenni </b
            .



            Tipo la directory AUX dici?

            Che è?Creala, poi mi sai dire.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!
            - Scritto da: panda rossa

            C'é chi si informa,

            si evolve e cerca soluzioni più efficienti,

            eliminando già da solo ciò che è superfluo e
            chi

            invece rimane al computer che si è comprato
            nel

            1992 e vent'anni dopo passa ancora i file sui

            dischetti.

            Mi auguro che sia un hobbista, perche' qualunque
            professionista sarebbe fallito da
            tempo.sottovaluti l'eterogeneità dei clienti di freelance grafici o web-designer :p (vedi il blog che ti ho passato)

            E se si tratta di un cliente la

            situazione è mille volte peggiore perché, per

            definizione, pretende di avere sempre
            ragione.

            Il cliente ha sempre ragione.
            Il listino e' variabile.


            http://clientsfromhell.net/

            Divertente. Bookmarkato tra le XXXXXXXlle."XXXXXXXlla" neanche tanto... è uno specchio del dramma quasi quotidiano che affrontano i freelance ("Do I have to pay you? I thought you were *free*lance!")
            Creala, poi mi sai dire.(newbie)
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Drive ottici? Sono preistoria!
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Mela avvelenata

          - Scritto da: CHKDSK


          Non penso che si sentirà la mancanza dei

          drive


          ottici, oramai sono solo un supporto di


          memorizzazione ingombrante, poco
          capiente
          e


          soprattutto INUTILE!



          Ingombrante, obsoleto e tutto quello che
          vuoi,
          ma

          inutile no. Inutile lo saranno solo quando

          l'ultimo che ancora li utilizzava dirà che
          non
          ne

          ha più bisogno (o morirà, tanto per

          dire)

          Credi davvero?
          Io credo invece che se qualcuno non avesse tolto
          tempo fa i drive per floppy da 5 e 1/4 oggi
          avremmo freelance che sXXXXXXXno (in silenzio)
          dietro clienti 50enni che gli portano i testi nei
          dischi di
          cartone...Prima o poi le tecnologie diventano obsolete, e spariscono più o meno naturalmente (come il flash, che nonostante abbia ricevuto la sentenza di morte alcuni anni fa da parte di Apple è ancora là, a rompere le scatole!), ma di norma sono gli utenti a stabilirne la fine!


          In tal senso Apple è stata


          lungimirante.



          Togliere cose è facile (fregandosene e

          soprattutto potendosene XXXXXXX della

          retro-compatibilità), è mantenere la

          compatibilità con il passato che è molto,
          molto

          più difficile...Apple non ha mai dovuto
          rendere

          conto più di tanto ai suoi utenti delle

          tecnologie mancanti, mentre chi vendeva pc
          sì,

          perchè se a qualcuno 10 anni fa serviva una
          porta

          seriale o parallela, cappero, se non c'era
          erano

          dolori!

          Secondo me invece è molto più facile costruire un
          computer e buttarci dentro tutto e molto più
          difficile, e coraggioso, dichiarare una
          tecnologia obsoleta ed eliminarla, specialmente
          se sei in una posizione di mercato del tutto
          marginale; ricordo lo scetticismo nei forum
          all'uscita del primo iMac perché non aveva il
          lettore floppy... poi sappiamo com'é andata a
          finire.I Mac potevano anche uscire senza tastiera, che tanto era un mondo a parte...Se l'utente medio aveva ancora bisogno dei floppy, nessun produttore di pc l'avrebbe eliminato dai suoi pre-assemblati. Nei tempi più recenti, grazie all'usb, è possibile reperire dei drive esterni (così come degli adattatori seriali/paralleli ad usb) a sopperirne la mancanza.
          Il fatto è che se qualcuno non dà l'esempio per
          primo, ed ha il coraggio di promuovere delle
          scelte radicali e rischiose (è vero che Apple non
          ha "inventato" il telefonino touchscreen, ma
          perché il boom è arrivato dopo che è stato
          introdotto iPhone?), non avremo mai un vero
          avanzamento ed una ottimizzazione tecnologica.
          Come nell'esempio che ho fatto prima, se non
          fosse stato per Apple, probabilmente oggi avremmo
          di che combattere con retrocompatibilità vecchie
          di <b
          decenni </b

          .


          Nota di fondo: ci stanno provando anche i
          vari

          produttori di tablet e smartphone Android a

          levare l'espansione per la micro-sd: ecco,
          finchè

          avrò fiato in corpo mi opporrò a questa
          scelta

          scellerata!!

          Ho un telefono android con 370 mega di memoria e
          slot SD... e ti dico che è fumo negli occhi:
          anche potendo spostare la gran parte delle
          applicazioni nella memoria esterna, sarà sempre e
          comunque quella interna ad essere intasata di
          dati e cache. Quindi meglio avere tanta memoria
          interna, l'SD è un'opzione secondaria e poco
          efficiente per il
          telefono.Sicuro, ma dato che è possibile in molti casi spostare la maggior parte dell'applicazioni sulla micro-sd, la memoria interna non si riempie troppo velocemente, ed inoltre i dati come musica, video e foto possono essere salvati sulla micro-sd. A maggior ragione sugli smartphone più recenti, dove pure c'è abbastanza memoria interna (8-16-32 giga), ma c'è la possibilità di inserire comunque la micro-sd per i dati multimediali. Il problema è che alcuni smartphone, come l'Xperia U, ha una memoria interna utilizzabile dall'utente di una manciata di giga, ma nessuno slot per la micro-sd. Il che, per uno smartphone dual core è un'assurdità, a mio parere!
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!
            - Scritto da: Mela avvelenata
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: Mela avvelenata


            - Scritto da: CHKDSK



            Non penso che si sentirà la
            mancanza
            dei


            drive



            ottici, oramai sono solo un
            supporto
            di



            memorizzazione ingombrante, poco

            capiente

            e



            soprattutto INUTILE!





            Ingombrante, obsoleto e tutto quello che

            vuoi,

            ma


            inutile no. Inutile lo saranno solo
            quando


            l'ultimo che ancora li utilizzava dirà
            che

            non

            ne


            ha più bisogno (o morirà, tanto per


            dire)



            Credi davvero?

            Io credo invece che se qualcuno non avesse
            tolto

            tempo fa i drive per floppy da 5 e 1/4 oggi

            avremmo freelance che sXXXXXXXno (in
            silenzio)

            dietro clienti 50enni che gli portano i
            testi
            nei

            dischi di

            cartone...

            Prima o poi le tecnologie diventano obsolete, e
            spariscono più o meno naturalmente (come il
            flash, che nonostante abbia ricevuto la sentenza
            di morte alcuni anni fa da parte di Apple è
            ancora là, a rompere le scatole!), ma di norma
            sono gli utenti a stabilirne la
            fine!da quanto ho sentito, ha ricevuto la sentenza di morte anche da Adobe... :)



            In tal senso Apple è stata



            lungimirante.





            Togliere cose è facile (fregandosene e


            soprattutto potendosene XXXXXXX della


            retro-compatibilità), è mantenere la


            compatibilità con il passato che è
            molto,

            molto


            più difficile...Apple non ha mai dovuto

            rendere


            conto più di tanto ai suoi utenti delle


            tecnologie mancanti, mentre chi vendeva
            pc

            sì,


            perchè se a qualcuno 10 anni fa serviva
            una

            porta


            seriale o parallela, cappero, se non
            c'era

            erano


            dolori!



            Secondo me invece è molto più facile
            costruire
            un

            computer e buttarci dentro tutto e molto più

            difficile, e coraggioso, dichiarare una

            tecnologia obsoleta ed eliminarla,
            specialmente

            se sei in una posizione di mercato del tutto

            marginale; ricordo lo scetticismo nei forum

            all'uscita del primo iMac perché non aveva il

            lettore floppy... poi sappiamo com'é andata a

            finire.

            I Mac potevano anche uscire senza tastiera, che
            tanto era un mondo a parte...al mito degli utenti Apple che accettino ad occhi chiusi qualsiasi cosa ci crede solo chi nel mondo Apple non c'è mai entrato (e intendo anche riviste dedicate e forum vari)
            Se l'utente medio
            aveva ancora bisogno dei floppy, nessun
            produttore di pc l'avrebbe eliminato dai suoi
            pre-assemblati.era già inutile, almeno in paesi in cui internet non andava da schifo come in Italia...
            Nei tempi più recenti, grazie
            all'usb, è possibile reperire dei drive esterni
            (così come degli adattatori seriali/paralleli ad
            usb) a sopperirne la
            mancanza.così deve essere...


            Nota di fondo: ci stanno provando anche
            i

            vari


            produttori di tablet e smartphone
            Android
            a


            levare l'espansione per la micro-sd:
            ecco,

            finchè


            avrò fiato in corpo mi opporrò a questa

            scelta


            scellerata!!



            Ho un telefono android con 370 mega di
            memoria
            e

            slot SD... e ti dico che è fumo negli occhi:

            anche potendo spostare la gran parte delle

            applicazioni nella memoria esterna, sarà
            sempre
            e

            comunque quella interna ad essere intasata di

            dati e cache. Quindi meglio avere tanta
            memoria

            interna, l'SD è un'opzione secondaria e poco

            efficiente per il

            telefono.

            Sicuro, ma dato che è possibile in molti casi
            spostare la maggior parte dell'applicazioni sulla
            micro-sd, la memoria interna non si riempie
            troppo velocemente, ed inoltre i dati come
            musica, video e foto possono essere salvati sulla
            micro-sd. A maggior ragione sugli smartphone più
            recenti, dove pure c'è abbastanza memoria interna
            (8-16-32 giga), ma c'è la possibilità di inserire
            comunque la micro-sd per i dati multimediali. Il
            problema è che alcuni smartphone, come l'Xperia
            U, ha una memoria interna utilizzabile
            dall'utente di una manciata di giga, ma nessuno
            slot per la micro-sd. Il che, per uno smartphone
            dual core è un'assurdità, a mio
            parere!A me piacerebbe molto che Android eliminasse il concetto di "memoria interna": ogni cellulare venga venduto con una microSD già installata, magari, come per il mio cellulare, non rimovibile senza rimuovere prima la batteria (in modo che l'utonto non causi un crash del sistema involontariamente); in fondo, cos'è l'hard disk per un computer se non una "memoria esterna" facilmente sostituibile? Modelli di cellulari più avanzati potrebbero includere uno slot ulteriore facilmente accessibile dall'esterno (ad esempio per scaricare le foto da una macchinetta digitale). Ma il problema sarebbe per i produttori, che non potrebbero truffare un sacco di utenti vendendo loro un cellulare in cui puoi installare un numero limitato di applicazioni, per poi convincerli a comprare il modello "più avanzato"...
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: Drive ottici? Sono preistoria!
            - Scritto da: il solito bene informato
            A me piacerebbe molto che Android eliminasse il
            concetto di "memoria interna": In verità questo concetto sta gradualmente sparendo: sui cellulari di fascia media ed alta la memoria interna è montata come "sdcard", mentre la micro-sd come external-sd. Ed ovviamente le applicazioni si installano solo sulla memoria "interna", a meno che non si smanetti un pò!
            ogni cellulare
            venga venduto con una microSD già installata,
            magari, come per il mio cellulare, non rimovibile
            senza rimuovere prima la batteria (in modo che
            l'utonto non causi un crash del sistema
            involontariamente);Ci sono già modelli in cui la micro-sd è difficile da estrarre, a meno che non si spenga il cellulare. Ma è una cosa inutile, dato che oramai in molti terminali le app già non possono venir installate sulla micro-sd, come ho spiegato sopra! Nel caso dei vecchi modelli, mal che vada le app installate nella memoria esterna non potrebbero essere lanciate, ma difficilmente andrebbe in crash tutto il sistema!
            Ma il problema sarebbe per i
            produttori, che non potrebbero truffare un sacco
            di utenti vendendo loro un cellulare in cui puoi
            installare un numero limitato di applicazioni,
            per poi convincerli a comprare il modello "più
            avanzato"...Ecco, infatti, guarda il caso dell'iPhone...
    • OsGi scrive:
      Re: Drive ottici? Sono preistoria!
      Perchè bisogna mettere Apple in mezzo a tutto? Allora sono stati lungimiranti anche tutti gli altri produttori di netbook che il drive non l'hanno messo..bah
      • Joe_Public scrive:
        Re: Drive ottici? Sono preistoria!
        - Scritto da: OsGi
        Perchè bisogna mettere Apple in mezzo a tutto?
        Allora sono stati lungimiranti anche tutti gli
        altri produttori di netbook che il drive non
        l'hanno
        messo..

        bahVeramente non l'hanno messo per questioni di spazio (e per non appesantirlo), non perchè è inutile.... chi ha un netbook è quasi obbligato a comprare un masterizzatore esterno.
Chiudi i commenti