Psystar, non di solo Mac vive Apple

La discussa azienda spara-cloni è pronta a sfornare anche la copia di Xserve. Con dotazioni da far impallidire l'originale. E prezzi da paura

Roma – A quelli di Psystar , azienda di Miami (Florida) salita agli onori della cronaca con il lancio di una serie di cloni dei sistemi Mac prodotti da Apple, duplicare la soluzione desktop della concorrenza non basta. Perché non provarci anche con i server?

OpenServ2400 A dispetto di qualche problemuccio riscontrato dai primi acquirenti dei sistemi Open Mac, Psystar ritenta la fortuna anche con un clone di Xserve , vale a dire la soluzione server-rack prodotta a Cupertino: un piccolo mostro dotato di processori Xeon Harpertown e giga di RAM come se piovesse che ora rischia quasi di impallidire davanti al rapporto tra prezzo e prestazioni messo in campo dal clone.

L’ offerta di Psystar si sviluppa su due differenti allestimenti. Il primo, il “piccolo” di casa, è OpenServ 1100 : con a bordo uno Xeon quad-core E5420, 4 gigabyte di RAM e 3/4 di tera di hard disk, ce lo si porta a casa con appena 1.600 dollari, poco più di mille euro . Certo, bisogna accontentarsi di CentOS come sistema operativo. Volendo, però, si può optare per Windows Server 2003 (+675 dollari), Windows Server 2008 (+725 dollari), oppure anche per Mac OS X Leopard, rispettivamente al costo di 155, 525 o 1.025 dollari per le versioni desktop, server per 10 client e unlimited.

Se quattro core Xeon non sono abbastanza, su OpenServ 1100 possono trovare spazio anche due CPU fino a 2,66 GHz (E5430), 16 gigabyte di RAM e un totale di 4 terabyte di capacità disco suddivisa su quattro differenti slot. Completano il quadro un alimentatore da 500 watt, un floppy, scheda grafica integrata e una doppia porta ethernet di classe gigabit.

Per chi proprio non si accontenta, c’è OpenServ 2400 . In tutto e per tutto identico al suo fratello minore, questo modello si differenzia per le dimensioni complessive del case rack – raddoppiate – e due slot aggiuntivi per gli hard disk, in grado di garantire un surplus di altri 2 terabyte di capacità allo spazio disponibile. L’alimentatore, probabilmente per fare fronte al maggiore carico disco, passa da 500 a 600 watt di potenza erogata, e oltre all’hardware presente di default sulla scheda madre, l’amministratore di sistema può anche optare per incrementare le feature della macchina con schede di espansione a basso profilo.

Per OpenServ 2400 i prezzi partono da 1.999,99 dollari: 1.281 euro e qualche monetina. Anche prendendo in considerazione solo il modello 1100 e configurandolo in modo tale da garantire praticamente lo stesso allestimento di un Xserve originale – licenza illimitata di Leopard Server compresa – il risparmio supera i mille euro . Abbastanza, probabilmente, per ingolosire più di qualche manager IT. E, forse, per impensierire Apple, che sin dal lancio dei primi cloni della battagliera Psystar si è mostrata piuttosto indifferente all’argomento.

Luca Annunziata

( fonte immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gonzales scrive:
    alta definizione
    Sarà in grado di riprodurre i video in alta definizione,visto il nuovo processore?Con l'uscita DVI non sarebbe male poterlo collegare a un tv lcd e godersi l'alta definizione in salotto a un prezzo competitivo!Che ne dite?
  • Francesco Rondina scrive:
    asus vs apple
    sono riusciti a presentare in poco tempo un prodotto decisamente migliore del macmini che la apple sta cercando di rifilarci da anni, a prezzi esorbitanti...certo le prestazioni sono tutt'altre, ma non sono lo scopo primario di un pc di questa fascia.
    • Antonio scrive:
      Re: asus vs apple
      Direi che questo si interpone fra l'Apple TV ed il Mac Mini, quindi non credo che il confronto col macmini sia fattibile.. E' di un'altra fascia
  • MyrddinEmrys scrive:
    Asus stessa si fa concorrenza in casa
    Per quanto sia esteticamente carino questo grazioso prodotto riporto qui una configurazione che stavo osservando sul sito di un noto rivenditore italiano:Asus P1-P5945gc Black, Socket 775, Intel 945gc, Ddr2, Fsb 1066 Mhz, Audio/Video E Lan - cod. 104433 Costo 138 euro (iva compresa)Cpu Intel Pentium Dcore E2180 Costo 60 euro (iva compresa)1Gb ram adeguata al prodotto Costo 17,90 euro (iva compresa)HD 80Gb s-ata2 Costo 34 euro (iva compresa)Totale: 250 euro centesimo piu' centesimo menoTi porti a casa piu' o meno allo stesso prezzo un desktop minimale, tuttavia espandibile, senza os (ci metti quello che vuoi) soltanto un po' piu' grande, ma comunque di dimensioni compatte.Per quanto possa essere carino.. non vedo il senso di un pc tipo l'eeebox venduto a quel prezzo.Voi che ne pensate?
    • snnnow scrive:
      Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
      l'idea espressa e' chiara, ma dovresti includere nel costo anche il case e l'alimentatore.
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
        Asus P1-P5945gc Black, Socket 775, Intel 945gc, Ddr2, Fsb 1066 Mhz, Audio/Video E Lan - cod. 104433 Costo 138 euro (iva compresa)Questo è un barebone, ovvero un case (di piccole dimensioni) che include alimentatore e schedamadre. Tutto compreso nel costo.
    • Paolo scrive:
      Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
      Moda, sempre e solo moda..... per chi poi non ha tempo e voglia di costruirsi un barebone, seppur minimale, credo sia un ottimo prodotto. Pronto all'uso. Non tutti si divertono a smanettare....vedrai che spopolerà come l'eeepc.
    • 0verture scrive:
      Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
      Il senso del eeebox penso stia proprio nel fatto che non è espandibile. Per troppi anni ci siamo abituati ad una visione di cose che prevede, che se il programma va piano è colpa del hardware che va espanso e non del programmatore che se l'è presa comoda e non ha ottimizzato a dovere.Sono anni che si parla di crisi energetica, di prezzi che vanno alle stelle, ma intanto un pc medio attuale utilizza alimentatori da 600W mentre uno high end desktop oltre 1000 e la corsa non accenna a rallentare, suffragata ancora dal fatto che il mondo del software non ha ancora recepito seriamente cose come i 64bit (ed a sto punto figuriamoci i multi-core).L'eeebox è il primo passo per il ritorno ad un pc stile amiga dove la persona normale ha il minimo indispensabile per lavorare/studiare/giocare mentre il professionista troverà in futuro versioni espandibili dello stesso eeebox come succedeva con i 1200 ed 4000 e le relative daughter board (a prezzi ovviamente folli quindi escluse ai più che non ne necessiteranno veramente)
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
        la soluzione che avevo pastato (lungi da qui dire comunque che sia meglio o peggo di eee, ma era solo per mostrare che esistono molte alternative allo stesso prezo) ha un consumo max di 200 watt
        • 0verture scrive:
          Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
          La tua soluzione prevede una qualche forma di espandibilità quindi non risolve alla radice il problema.Non mi è mai piaciuta la politica della apple di far pagare oro un pc espandibile (come il mac pro) però alla luce di come si stanno evolvendo le cose forse dovrebbero seguire l'esempio anche gli altri produttori.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 giugno 2008 15.04-----------------------------------------------------------
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            si pero' non capisco una cosa...se non hai bisogno di espandere il pc basta lasciarlo come lo compri, non vedo perchè la possibilità di cambiare un hd o aggiungere ram possa diventare un problema.Se non ti serve non aggiungi..
          • carobeppe scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            - Scritto da: MyrddinEmrys
            si pero' non capisco una cosa...
            se non hai bisogno di espandere il pc basta
            lasciarlo come lo compri, non vedo perchè la
            possibilità di cambiare un hd o aggiungere ram
            possa diventare un
            problema.
            Se non ti serve non aggiungi..è un modo di fare pressione sulle software house: se tutti avessimo PC non espandibili non avremmo software che necessitino di espansioni continue. Avremmo quindi un mondo senza sistemi operativi pesanti e bloatware, con software snelli e ritagliati sull'hardware che abbiamo a disposizione, e da amighista questa cosa mi piace!
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            si, ora MS cambierà i suoi modelli di sviluppo per accontentare qualche migliaio di utenti di eeepc.inoltre... un qualsiasi sistema linux a caso è configurabile ad hoc per la piattaforma in uso.
          • carobeppe scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            - Scritto da: MyrddinEmrys
            si, ora MS cambierà i suoi modelli di sviluppo
            per accontentare qualche migliaio di utenti di
            eeepc.

            inoltre... un qualsiasi sistema linux a caso è
            configurabile ad hoc per la piattaforma in
            uso....palle con sto linux, ma non potete essere più fantasiosi??E poi non mi pare che applicazioni come Gimp o openoffice siano così leggere...
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            openoffice e gimp non sono linux.
          • carobeppe scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            - Scritto da: MyrddinEmrys
            openoffice e gimp non sono linux.- Scritto da: carobeppe
            con software snelli e ritagliati sull'hardware che abbiamo a disposizionesei tu che hai tirato in ballo linux. Io parlavo di software applicativi, non di sistemi operativi!
          • carobeppe scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            - Scritto da: MyrddinEmrys
            openoffice e gimp non sono linux.- Scritto da: carobeppe
            con software snelli e ritagliati sull'hardware che abbiamo a disposizionesei tu che hai tirato in ballo linux. Io parlavo di software applicativi, non di sistemi operativi!
          • 0verture scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            - Scritto da: MyrddinEmrys
            openoffice e gimp non sono linux.e con linux, il kernel, da solo non ci fai una sega...
          • 0verture scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            Guarda, linux è sicuramente ottimizzabile, al punto da farlo stare in una lavatrice se è necessario, ma di sicuro le operazioni richieste per ottenere un simile risultato sono fuori portata per il 99% degli addetti ai lavori sul pinguino, ed il rimanente 1% non ha le motivazioni economiche per trapanarsi il bucio in una simile impresa.Di fatto un linux per gli utenti comuni è quello che vediamo con ubuntu e suse, cioè due semi pachidermi che saranno più leggeri di vista ma nel complesso non scherzano affatto in quanto a tonnellaggio.
          • 0verture scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            Se gli eeepc non diventassero solo qualche migliaio ma diversi milioni, microsoft sarebbe costretta a supportarli altrimenti dovrebbe accettare di lasciare campo libero a linux ed in futuro ad haiku (che in quanto a prestazioni è capace di mettere a pecora il pinguino, figuriamoci le finestre).Di certo se m$ pensava di infilare di peso vista con i futuri sistemi basati su atom, si dovrà ricredere di brutto.
          • 0verture scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            Il problema non è se te utente vuoi espandere o meno il tuo pc ma che i produttori di software a cominciare da chi scrive il sistema operativo, provano un malsano piacere a trasformare un sistema da fine del mondo in un trattore per muovere un mouse o per svolgere funzioni che si potevano avere con una qualità media di tutto rispetto perfino su amiga, che non andava a 3Ghz, non aveva 4 core, non macinava 4GB di ram o altro.Questi sanno che i più non capiscono una mazza e se vedono che il programma gira piano, invece di porsi le domande giuste, vanno in negozio e cacciano il grano per la super nuova scheda video "che va meglio dell'altra", "l'ultra super mega processore che fa milamiliardi di operazioni al secondo", "la memoria che tiene 100triliardi di pagine di un libro" ecc.ecc.
          • carobeppe scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            - Scritto da: 0verture
            Il problema non è se te utente vuoi espandere o
            meno il tuo pc ma che i produttori di software a
            cominciare da chi scrive il sistema operativo,
            provano un malsano piacere a trasformare un
            sistema da fine del mondo in un trattore per
            muovere un mouse o per svolgere funzioni che si
            potevano avere con una qualità media di tutto
            rispetto perfino su amiga, che non andava a 3Ghz,
            non aveva 4 core, non macinava 4GB di ram o
            altro.
            Questi sanno che i più non capiscono una mazza e
            se vedono che il programma gira piano, invece di
            porsi le domande giuste, vanno in negozio e
            cacciano il grano per la super nuova scheda video
            "che va meglio dell'altra", "l'ultra super mega
            processore che fa milamiliardi di operazioni al
            secondo", "la memoria che tiene 100triliardi di
            pagine di un libro"
            ecc.ecc.Condivido al 100%. Credo però che a questo punto ci sia da fermarsi a riflettere. A livello home e office, infatti, non vedo quale siano le motivazioni per cui un PC di 5 anni fa debba essere cambiato. Per navigare su Internet non occorre una macchina all'ultimo grido, così come per fare 4 calcoli con Calc o scrivere una lettera con Writer (o Excel e Word che dir si voglia). La corsa al megahertz sta finendo, il risparmio energetico è un tema centrale e la legge di Moore presto andrà a farsi friggere
          • 0verture scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            Eppure basta vedere come firefox, che è un gran browser, sia letteralmente un macigno su una macchina non recente, se gli affianchi una pagina con animazioni flash letteralmente un vecchio sistema lo ammazzi. (Se il vecchio sistema gira su linux, il plugin flash gli fa scavare la fossa e lo impallina subito dopo).

            La corsa al megahertz sta finendo, il risparmio energetico è un tema centrale e la legge di Moore presto andrà a farsi friggereLa corsa al megahertz è già finita ed infatti è cominciata quella dei core dove non si spiega come fanno a raddoppiarne il numero di volta in volta (e quindi a raddoppiare il numero di transistor) quando dicevano che non si poteva miniaturizzare oltre.
          • carobeppe scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            (Se il vecchio sistema gira
            su linux, il plugin flash gli fa scavare la fossa
            e lo impallina subito
            dopo).Quello perché xorg è un qualcosa di terrifichevole, a prestazioni grafiche linux è sempre stato lentino sodo (anche senza compiz ed inutilità varie). Comunque nel 1997 comprai un Pentium a 200 MHz con 16 mega di ram, nel 2002 un athlon XP 2000+ a 1666 (8,33 volte il vecchio pc) e 512 MB di ram (32 volte il vecchio PC). Nel 2007 ho comprato il PC attuale, 2.13mhz dual core (teorici 4,16ghz, 2,5 volte il pc del 2002) e 2 GB di ram (4 volte il pc precedente). Le differenze si stanno sempre di più assottigliando, segno che alla fine avere un hardware sempre più pompato non è poi di così grande utilità (visto che il pc lo uso sempre per gli stessi scopi, usando software magari più aggiornati ma che alla fine fanno sempre le solite cose)
          • 0verture scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            Posso riassumere che se fossimo rimasti agli athlon xp non sarebbe cambiato niente in fatto di usi e buona parte delle prestazioni
          • carobeppe scrive:
            Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
            - Scritto da: 0verture
            Posso riassumere che se fossimo rimasti agli
            athlon xp non sarebbe cambiato niente in fatto di
            usi e buona parte delle
            prestazioniPer come la vedo io, in ambiti domestici e di ufficio: SI! Se poi sbaglio contradditemi!
    • The Punisher scrive:
      Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
      E quanti Watt si mangia la tua configurazione?
    • krane scrive:
      Re: Asus stessa si fa concorrenza in casa
      - Scritto da: MyrddinEmrys
      Per quanto sia esteticamente carino questo
      grazioso prodotto riporto qui una configurazione
      che stavo osservando sul sito di un noto
      rivenditore
      italiano:

      Asus P1-P5945gc Black, Socket 775, Intel 945gc,
      Ddr2, Fsb 1066 Mhz, Audio/Video E Lan - cod.
      104433 Costo 138 euro (iva
      compresa)

      Cpu Intel Pentium Dcore E2180 Costo 60 euro (iva
      compresa)

      1Gb ram adeguata al prodotto Costo 17,90 euro
      (iva
      compresa)

      HD 80Gb s-ata2 Costo 34 euro (iva compresa)

      Totale: 250 euro centesimo piu' centesimo meno

      Ti porti a casa piu' o meno allo stesso prezzo un
      desktop minimale, tuttavia espandibile, senza os
      (ci metti quello che vuoi) soltanto un po' piu'
      grande, ma comunque di dimensioni
      compatte.

      Per quanto possa essere carino.. non vedo il
      senso di un pc tipo l'eeebox venduto a quel
      prezzo.

      Voi che ne pensate?Che pero' consuma molto di piu'.Opps l'hanno gia' detto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 luglio 2008 10.53-----------------------------------------------------------
  • Mi scoccio di loggare scrive:
    Semi-OT Ma l'EEE-PC riesce a
    Scusate il semi-Ot.Mi chiedevo se il subnotebook EEE-Pc con su caricato Windows Xp, riesce a far installare/partire Messenger ( l'instant messaging ) oppure no, e se quello con su la versione Linux riesce o meno a far installare/partire un instant messaging capace di colloquiare con gli utenti di Messenger.Un mio amico mi ha chiesto se era possibile, ma non avendolo non ho saputo rispondere.Grazie a chi sapra' indicarmi se e' possibile o meno.Saluti
    • Infatti scrive:
      Re: Semi-OT Ma l'EEE-PC riesce a
      Sulla versione Linux c'è già il messenger (mi pare pidgin) e su quello Windows non vedo perchè non dovrebbe funzionare il classico messenger...
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: Semi-OT Ma l'EEE-PC riesce a
        - Scritto da: Infatti
        Sulla versione Linux c'è già il messenger (mi
        pare pidgin) e su quello Windows non vedo perchè
        non dovrebbe funzionare il classico
        messenger...Ok, grazie per la risposta.Non essendo un acquisto che devo effettuare io, preferisco informarmi bene prima di consigliare ad un amico se prenderlo o meno.
        • mah scrive:
          Re: Semi-OT Ma l'EEE-PC riesce a
          ....ma che domanda del cazzo è?messenger gira sul nintendo ds, sulla psp, sul tostapane....è un banale IM.- Scritto da: Mi scoccio di loggare
          - Scritto da: Infatti

          Sulla versione Linux c'è già il messenger (mi

          pare pidgin) e su quello Windows non vedo perchè

          non dovrebbe funzionare il classico

          messenger...

          Ok, grazie per la risposta.
          Non essendo un acquisto che devo effettuare io,
          preferisco informarmi bene prima di consigliare
          ad un amico se prenderlo o
          meno.
  • Wolf01 scrive:
    Io ne sto cercando uno...
    ...da mettere in auto, meno di 250 perchè devo prenderci il pannello lcd a parte, che sia possibile con questo?Peccato veramente per l'assenza del lettore, dovrò riversare tutti i cd in mp3 (o meglio, l'ho già fatto, ma non mi stanno 26GB in una chiavetta da 8)
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Io ne sto cercando uno...
      - Scritto da: Wolf01
      dovrò riversare tutti i cd in mp3 (o meglio, l'ho
      già fatto, ma non mi stanno 26GB in una chiavetta
      da 8 )Usane 3. PS: lo so che il totale è 24, ma così la battuta suona meglio :-D
  • 30 denari scrive:
    Rimborso

    il prezzo di Eee Box comprende anche i 30 dollari della
    licenza di XP: una somma che difficilmente Asus sarà
    disposta a rimborsare.Non saranno disposti, ma non vedo proprio come possa esimersi dal farlo quando è previsto da leggi e licenze. Casomai difficilmente tante persone saranno disposte a fare tutta la trafila necessaria, ma chi lo fa prima o poi avrà indietro i soldi.
  • Tyrael scrive:
    porte ethernet
    Se solo avesse 2 porte ethernet sarebbe perfetto per fare da router/access point/centralino voip/videosorvegliaza/serverPerQuelloCheVuoi
    • Matx scrive:
      Re: porte ethernet
      - Scritto da: Tyrael
      Se solo avesse 2 porte ethernet sarebbe perfetto
      per fare da router/access point/centralino
      voip/videosorvegliaza/serverPerQuelloCheVuoiIn effetti sarebbe proprio utile un pc a bassissimo consumo come questo dove serve tenere un serverino acceso 24 ore su 24...Sapete se ci sono alternative? Magari basate sempre sul processore Atom e senza hd magnetico :D Penso che interesserebbe a molti ;)
  • ilmassi scrive:
    che suicidio
    non mettere il drive ottico...sarebbe stato perfetto per il salotto.
    • linux boy scrive:
      Re: che suicidio
      trascurabile... basta un ingresso USB e ci puoi fare quello che vuoi... il box è da prendere per quello che è... un oggetto da salotto (film, foto, navigazione su internet, IM, musica.. ecc) se si pretende di usarlo come un desktop perde di significatomolto male che non siano partiti con Linux
      • Linaro scrive:
        Re: che suicidio
        - Scritto da: linux boy
        il box è da prendere per
        quello che è... un oggetto da salotto (film,
        foto, navigazione su internet, IM, musica.. ecc)Appunto... niente lettore DVD? Niente lettore memory card? Mah! Poi è vero che glieli puoi mettere USB, ma in salotto vuoi avere tutti sti ambaradan attaccati coi cavi USB???
        • linux boy scrive:
          Re: che suicidio
          No io mi immagino tutto accessibile mediante chiavetta USB, una di quelle da 4GB ad esempio dove dentro ci metti musica, film ecc. ecc.
    • Cameo scrive:
      Re: che suicidio
      non è indispensabile... lo colleghi via ethernet al nas che sta nello studio, e hai tutto ciò di cui hai bisogno. Come? non hai una porta ethernet dietro alle tv? uff... ok, allora ti dovrai accontentare del wi-fi ;-)
      • jonbonjovi scrive:
        Re: che suicidio
        - Scritto da: Cameo
        non è indispensabile... lo colleghi via ethernet
        al nas che sta nello studio, e hai tutto ciò di
        cui hai bisogno. Come? non hai una porta ethernet
        dietro alle tv? uff... ok, allora ti dovrai
        accontentare del wi-fi
        ;-)e che ci vuole???spendo poco per questo affarino e poi apendo 200 per un hd di rete da 80GB...che affare!
        • pluto scrive:
          Re: che suicidio
          - Scritto da: jonbonjovi
          - Scritto da: Cameo

          non è indispensabile... lo colleghi via ethernet

          al nas che sta nello studio, e hai tutto ciò di

          cui hai bisogno. Come? non hai una porta
          ethernet

          dietro alle tv? uff... ok, allora ti dovrai

          accontentare del wi-fi

          ;-)
          e che ci vuole???
          spendo poco per questo affarino e poi apendo 200
          per un hd di rete da 80GB...che
          affare!gia' ma non a tutti piace farsi spennare come a te, credo che la maggioranza della gente preferisca un HD di rete da 500GB a 150 eurihttp://www.lacie.com/it/products/product.htm?pid=10994http://www.eprice.it/default.aspx?sku=1305297
          • jonbonjovi scrive:
            Re: che suicidio
            - Scritto da: pluto
            - Scritto da: jonbonjovi

            - Scritto da: Cameo


            non è indispensabile... lo colleghi via
            ethernet


            al nas che sta nello studio, e hai tutto ciò
            di


            cui hai bisogno. Come? non hai una porta

            ethernet


            dietro alle tv? uff... ok, allora ti dovrai


            accontentare del wi-fi


            ;-)

            e che ci vuole???

            spendo poco per questo affarino e poi apendo
            200

            per un hd di rete da 80GB...che

            affare!

            gia' ma non a tutti piace farsi spennare come a
            te, credo che la maggioranza della gente
            preferisca un HD di rete da 500GB a 150
            euri

            http://www.lacie.com/it/products/product.htm?pid=1
            http://www.eprice.it/default.aspx?sku=1305297credo di non aver capito..la mia risposta era ironica :$
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: che suicidio
      - Scritto da: ilmassi
      non mettere il drive ottico...sarebbe stato
      perfetto per il salotto.Penso che sia molto meglio un lettore esterno per un oggetto come questo, proprio pensando ad usi poco 'informatici'. Sia nella posizione 'verticale' (quella della foto) che montato sul retro di un tv lcd, un lettore integrato sarebbe difficilmente utilizzabile in modo comodo. Mi pare più elegante una soluzione in cui la box sia invisibile (dietro il 42", p.e.) ed appaia unicamente il piccolo lettore, magari in tinta col mobilio.
  • asus scrive:
    Ma perchè non ci mette anche un monitor?
    Ottimo prodotto quello di ASUS, ma perchè non integrare il pc in un monitor 17". Il prezzo salirebbe ma sarebbe un vero desktop pc rivoluzionario.
    • mura scrive:
      Re: Ma perchè non ci mette anche un monitor?
      ehm guarda che da quanto mi risulta la apple di "desktop pc rivoluzionari" come dici tu ne produce da un bel pezzo anche prima che si diffondessero i monitor lcd su così ampia scala
    • Linaro scrive:
      Re: Ma perchè non ci mette anche un monitor?
      - Scritto da: asus
      Ottimo prodotto quello di ASUS, ma perchè non
      integrare il pc in un monitor 17". Il prezzo
      salirebbe ma sarebbe un vero desktop pc
      rivoluzionario.Perché questa rivoluzione l'han già fatta da anni molti altri...
    • linux boy scrive:
      Re: Ma perchè non ci mette anche un monitor?
      ma vuoi mettere collegarlo alla presa vga (o hdmi non mi ricordo se la preveda) del tuo tv HD? hai il box che praticamente scompare... aggiungi poi una tastiera e mouse wireless un auricolare bluethooth, una webcam e ti sei fatto un salotto degno di questi ultimi tempi... skype sempre e comodo in divano, navigazione su internet, film, musica ecc. ecc.
      • suxor scrive:
        Re: Ma perchè non ci mette anche un monitor?
        - Scritto da: linux boy
        ma vuoi mettere collegarlo alla presa vga (o hdmi
        non mi ricordo se la preveda) del tuo tv HD? hai
        il box che praticamente scompare... aggiungi poi
        una tastiera e mouse wireless un auricolare
        bluethooth, una webcam e ti sei fatto un salotto
        degno di questi ultimi tempi... skype sempre e
        comodo in divano, navigazione su internet, film,
        musica ecc.
        ecc.Peccato che un pc del genere non sarà in grado di gestire flussi hd a causa della lentezza del processore e dell'assenza di un chip per la codifica hd nella scheda video.
    • d&P scrive:
      Re: Ma perchè non ci mette anche un monitor?
      inomma avresti voluto un clone del Mac
      • Davide Impegnato scrive:
        Re: Ma perchè non ci mette anche un monitor?
        Lo è. Clone del mac-mini. Avrebbe voluto anche un clone del mac-maxi. Che, per dirla tutta, non sarebbe poi così fatto male, anche se personalmente preferisco i notebook.
  • LockOne scrive:
    Stavolta non mi convince
    Da felicissimo proprietario dell'eee 900, questa volta asus non mi convince. Se questo puter nasce per star dietro il mio monitorone lcd in casa, mi va bene, ma il drive ottico deve esserci: e' l'unica condizione per cui finalmente io possa mandare in pensione il lettore DVD. Ad un'unica presa elettrica, oltre alla TV, collego DVD, PS3, digitale terreste (serenamente in un cassetto, e amen). Il pc dove lo connetto, se nemmeno mi legge i DVD?E lo so, son problemoni. Pero' quest'Asus non lo accatto. Pure se bellino e' bellino, eh.Se qualcuno ora mi dice: ehi, guarda che la PS3 legge pure i bluray eccetera, state pronti alla risposta: mia moglie non e' capace ad usarla. Oh, meditate bene pure questo, prima di sposarvi.
  • rockroll scrive:
    Non lo comprerei mai
    Per i seguenti motivi:1 - Un MiniPC con pretese di basso costo che, come dice ogni logica, dovrebbe avere come suo naturale S.O. una versione Linux "light" specifica, lo fanno partire con un S.O closed di casa M$ ...! (e meno male che si sono limitati ad XP, perchè se ci fossero mai riusciti ci avrebbero piazzato addirittura il P.T., il Pachiderma Traballante)...2 - A quel costo (e parlo di 198 euro, non dei 245 effettivi), qui a TO puoi trovare come PC desktop preassemblato e finalmente senza imposizioni di S.O. obblicato, qualcosa di più di un Entry Level, col quale non ti privi assolutamente di nulla (non posso fare pubblicità, ma avrete già capito a cosa mi riferisco). 3 - Con Linux non ci sarebbero problemi, ma lo voglio vedere un PC senza unità ottica come se la cava a ripristinare ovvero a reinstallare un sistema M$ "sputtanato" (e sapete benissimo che la cosa è da mettere in preventivo...). Rammento che, per esplicita politica protezionistica, ai sistemi M$ concessi (pardon forzati) per utenza privata non è permesso fare Boot da porta USB (a meno di particolarissimi accorgimenti ovvero Crack non proprio alla portata di tutti)... E ne avrei ancora da dire... ma sorvoliamo ...
    • The Raptus scrive:
      Re: Non lo comprerei mai

      3 - Rammento
      che, per esplicita politica protezionistica, ai
      sistemi M$ concessi (pardon forzati) per utenza
      privata non è permesso fare Boot da porta USB (a
      meno di particolarissimi accorgimenti ovvero
      Crack non proprio alla portata di tutti)...
      Questa mi è nuova. Mi puoi dare qualche dettaglio? Perchè mi risulta che se faccio il BOOT da USB il S.O. non è ancora stato lanciato. Grazie
    • Linaro scrive:
      Re: Non lo comprerei mai
      - Scritto da: rockroll
      1 - Un MiniPC con pretese di basso costo che,
      come dice ogni logica, dovrebbe avere come suo
      naturale S.O. una versione Linux "light"
      specifica, lo fanno partire con un S.O closed di
      casa M$ ...!Embé? Può non piacerti, ma di fatto non c'è nulla di anomalo o tecnicamente sbagliato in questa scelta di ASUS...
      2 - A quel costo (e parlo di 198 euro, non dei
      245 effettivi)Allora parli di aria fritta, perché non puoi fare il cambio diretto col dollaro senza aggiungere dazi e IVA...
      qui a TO puoi trovare come PC
      desktop preassemblato e finalmente senza
      imposizioni di S.O. obblicato, qualcosa di più di
      un Entry LevelIn un qualsiasi negozio di informatica ti assemblano un PC senza sistema operativo, sai che scoperta! Ma qui non si parla di desktop, si parla di mini PC! La scheda madre e il case sono ingegnerizzati apposta. Una specie di "Mac Mini" dei poveri (o meglio, che fa capire il costo reale che il Mac Mini avrebbe dovuto avere!).
      3 - Con Linux non ci sarebbero problemi, ma lo
      voglio vedere un PC senza unità ottica come se la
      cava a ripristinare ovvero a reinstallare un
      sistema M$ "sputtanato"Ah, perché senza unità ottica Linux invece lo reinstalli grazie allo spirito santo?
      Rammento che ai
      sistemi MS concessi per utenza
      privata non è permesso fare Boot da porta USBMa li puoi installare da USB.
      E ne avrei ancora da dire... ma sorvoliamoEcco sorvola, che non hai detto nulla di utile se non vuoti piagnistei.
      • giacomeino scrive:
        Re: Non lo comprerei mai
        vorrei segnalare http://www.spaziominimo.it/Abaco/PC-Desktop.html300 ma ha un hd "vero" e un mast dvd integrati...
        • Linaro scrive:
          Re: Non lo comprerei mai
          - Scritto da: giacomeino
          vorrei segnalare
          http://www.spaziominimo.it/Abaco/PC-Desktop.html

          300 ma ha un hd "vero" e un mast dvd integrati...Carino! Un po' cicciotto rispetto a un eee o un mac mini, ma sembrerebbe valido.
        • linux boy scrive:
          Re: Non lo comprerei mai
          Umm... è meno da salotto del box asusgià me lo immagino... consumera sui 500W farà un sacco di baccano e riscalderà un sacco....per il salotto serve qualcosa di invisibile e inudibile...disapprovo comunque la scelta di mettere XP home a bordo molto meglio un linux
          • Stiv Giobs scrive:
            Re: Non lo comprerei mai
            Mi spiace, ma Linux in ambito consumer semplicemente ancora non esiste. Ho parlato recentemente con degli ingegneri di una notissima marca di computer asiatica, che sta mettendo sul mercato un prodotto simile e mi hanno spiegato che hanno sputato sangue per farci girare sopra Linux in modo accettabile, per un utente consumer che usa il pc in salotto.Le applicazioni multimediali su Lunix ad oggi sono appena accettabili. Come media center le poche cose che funzionicchiano (ma sempre in modo incompleto e con molti bug) sono dei cloni spudorati di Windows Media Center, che alla fine resta una delle poche cose decenti di MS.Non mi sorprende affatto che su quel prodotto ci sia XP. Con XP / MC giro senza problemi film, musica, foto, videogiochi, lavoro con una webcam, registro la TV e tutto il resto in un'unico ambieet integrato usando, se voglio, il telecomando.Linux è un'ottima alternativa a MS su server, usi professionali e per la sicurezza, ma per un uso consumer vero e proprio è *anni* indietro a Windows e MacOS X.L'unico vantaggio che ha è che è gratis. Ma è l'unico. E si paga caro in tempo di gestione.
          • krane scrive:
            Re: Non lo comprerei mai
            - Scritto da: Stiv Giobs
            Mi spiace, ma Linux in ambito consumer
            semplicemente ancora non esiste.
            Ho parlato recentemente con degli ingegneri di
            una notissima marca di computer asiatica, che sta
            mettendo sul mercato un prodotto simile e mi
            hanno spiegato che hanno sputato sangue per farci
            girare sopra Linux in modo accettabile, per un
            utente consumer che usa il pc in
            salotto.

            Le applicazioni multimediali su Lunix ad oggi
            sono appena accettabili. Come media center le
            poche cose che funzionicchiano (ma sempre in modo
            incompleto e con molti bug) sono dei cloni
            spudorati di Windows Media Center, che alla fine
            resta una delle poche cose decenti di MS.Veramente l'unica cosa che ho avuto difficolta' a vedere sono alcuni siti porno con filmati con DRM...Se il tuo amico ha tutte ste difficolta' posso immaginare che siti freguenta...
          • slacky scrive:
            Re: Non lo comprerei mai
            - Scritto da: Stiv Giobs
            Mi spiace, ma Linux in ambito consumer
            semplicemente ancora non esiste.
            Ah sì?

            Ho parlato recentemente con degli ingegneri di
            una notissima marca di computer asiatica, che sta
            mettendo sul mercato un prodotto simile e mi
            hanno spiegato che hanno sputato sangue per farci
            girare sopra Linux in modo accettabile, per un
            utente consumer che usa il pc in
            salotto.
            Beh forse abituati a Windows non sapevano le basi dell'informatica... che poi oggi manco servono più con le distribuzioni sempre più user oriented di Linux.
            Le applicazioni multimediali su Lunix ad oggi
            sono appena accettabili. Come media center le
            poche cose che funzionicchiano (ma sempre in modo
            incompleto e con molti bug) sono dei cloni
            spudorati di Windows Media Center, che alla fine
            resta una delle poche cose decenti di
            MS.
            Cloni spudorati? Ma di che parli. I media center su Linux esistono da prima di quelli di winzoz.
            Non mi sorprende affatto che su quel prodotto ci
            sia XP. Con XP / MC giro senza problemi film,
            musica, foto, videogiochi, lavoro con una webcam,
            registro la TV e tutto il resto in un'unico
            ambieet integrato usando, se voglio, il
            telecomando.
            Con Linux ci fai pure di più.
            Linux è un'ottima alternativa a MS su server, usi
            professionali e per la sicurezza, ma per un uso
            consumer vero e proprio è *anni* indietro a
            Windows e MacOS
            X.
            Sì anni. Mo non esagerare. Windows Vista che copia Linux e Mac OS X... inventando l'acqua calda scopiazzando dal codice libero gli effetti di compiz e di Mac presentandoli al mondo come una cosa nuovissima... Ma per piacere.
            L'unico vantaggio che ha è che è gratis. Ma è
            l'unico. E si paga caro in tempo di
            gestione.Se vabbù. Buonanotte. Tieniti il tuo Windows visto che non capisci nulla di nulla. Parli di cose che nemmeno conosci.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Non lo comprerei mai
            - Scritto da: Stiv Giobs
            Mi spiace, ma Linux in ambito consumer
            semplicemente ancora non esiste.Se chiudi gli occhi, metti le mani sulle orecchie canticchiando, ti chiudi in casa e spranghi porte e finestre, allora puoi anche avere per un attimo l'illusione che il mondo di fuori semplicemente non esista. Ma spacciare illusioni come fossero verità...
            Ho parlato recentemente con degli ingegneri di
            una notissima marca di computer asiaticaIn Asia?
            Le applicazioni multimediali su Lunix ad oggi
            sono appena accettabili.In compenso su Linux sono all'avanguardia.
            Come media center le
            poche cose che funzionicchiano (ma sempre in modo
            incompleto e con molti bug) sono dei cloni
            spudorati di Windows Media CenterAssolutamente falso. I sistemi media center basati su Linux sono completi e modulari. Inoltre ci sono diverse piattaforme tecnologiche nello stesso insieme, dai software per PC ai sistemi embedded per apparecchi 'da salotto', ad 'ibridi' come questo: http://www.tecnologiecreative.it/schede/Neuros-OSD/Informati, apri le finestre, guarda il mondo reale.
            Non mi sorprende affatto che su quel prodotto ci
            sia XP. Con XP / MC giro senza problemi film,
            musica, foto, videogiochi, lavoro con una webcam,
            registro la TV e tutto il resto in un'unico
            ambieet integrato usando, se voglio, il telecomando.Eee-Box non è venduto con un sistema media center, ma con XP Home, che è decisamente diverso. Io ho un portatile che all'acquisto era equipaggiato con Windows XP MCE, ora continua ad essere un Media Center, ma con Ubuntu e MythTV: adesso posso registrare direttamente in formato mpeg2, mentre con il software Microsoft ero costretto ogni volta a decodificare l'orribile formato proprietario DVR-MS.
            Linux è un'ottima alternativa a MS su server, usi
            professionali e per la sicurezza, ma per un uso
            consumer vero e proprio è *anni* indietro a Windows e
            MacOS X.A me sembra che siano le tue informazioni ad essere aggiornate al 1997.
            L'unico vantaggio che ha è che è gratis. Ma è
            l'unico. Frase che puzza forte di troll.
            E si paga caro in tempo di gestione.????insensato.
          • 0verture scrive:
            Re: Non lo comprerei mai

            ascolto musica, installando codec senza licenza visto che quelli open, non vengono mai filati dal mercatoguardo film, usando il decss che è illegale su buona metà del globoguardo la tv
            digitale, ti sarai divertito a sputare sangue a trovare la scheda, i cui produttori, bontà loro, hanno deciso di supportare linux (o hai dovuto aspettare che qualche hobbista li sostituisse con chissà quali risultati ?)masterizzo, (caxxo, dopo quasi 20 anni di proclami, è il minimo)stampo, le cartucce come le cambi ? hai la stampante abbastanza furba da indicartelo da sola, i produttori hanno scritto driver per linux completi o le scambi una ad una finchè trovi quella vuota e la sostituisci ?uso lo scanner,v. il discorso sulla scheda tv
          • linux boy scrive:
            Re: Non lo comprerei mai
            parli di cose che non conosci... fidati di chi ti dice che le sta facendo funzionare...non ho sputato sangue su nulla..dimenticavo... uso un SO a 64bit e lo utilizzo in tutto quello che ho detto... già vista non funziona a 32bit figurati a 64..
          • 0verture scrive:
            Re: Non lo comprerei mai
            Non so niente... sono anni che su configurazioni differenti con distro differenti, lo "sputare sangue" è una costante fra poco più pressante dei formattoni con windows e vieni te a spiegarmi come si fa...Va va va... oggi t'è andata di culo domani te lo ritrovi in quel posto con linux...
          • krane scrive:
            Re: Non lo comprerei mai
            - Scritto da: 0verture
            Non so niente... sono anni che su configurazioni
            differenti con distro differenti, lo "sputare
            sangue" è una costante fra poco più pressante dei
            formattoni con windows e vieni te a spiegarmi
            come si fa...
            Va va va... oggi t'è andata di culo domani te lo
            ritrovi in quel posto con linux...Le compagnie di assicurazioni non sono d'accordo con te: un server con Guaranteed Uptime al 99.9% costa meno assicurarlo se e' un linux rispetto ad un windows.
          • lroby scrive:
            Re: Non lo comprerei mai
            - Scritto da: linux boy
            dimenticavo... uso un SO a 64bit e lo utilizzo in
            tutto quello che ho detto... già vista non
            funziona a 32bit figurati a
            64..Per prima cosa mi devi spiegare perchè hai tirato fuori l'argomento VISTA, visto che qui si parlava di XP/MC o al limite Linux. Poi evidentemente parli solo per dare aria alle corde vocali, visto che la versione a 64bit di Vista gira decisamente MEGLIO della controparte a 32bit!!ma fammi il piacere... LROBY
        • curioso scrive:
          Re: Non lo comprerei mai
          - Scritto da: giacomeino
          vorrei segnalare
          http://www.spaziominimo.it/Abaco/PC-Desktop.html

          300 ma ha un hd "vero" e un mast dvd integrati...Interessante, ma come prezzo mi sembra assolutamente in linea con l'eeebox. NB (nei 299 euri on e' compreso il modulo wireless)
        • Sandro kensan scrive:
          Re: Non lo comprerei mai
          - Scritto da: giacomeino
          vorrei segnalare
          http://www.spaziominimo.it/Abaco/PC-Desktop.html

          300 ma ha un hd "vero" e un mast dvd integrati...Ma come mai PI non ne ha ancora parlato? Comunque cercando un po' nella Rete ho visto che consuma 30 watt in idle e 40 di picco, ha un alimentarore esterno da 80 w, ha una rumorosità molto bassa ma che non è ancora stata misurata (lo faranno a breve), monta l'Atom da 1.6 Ghz ed è veramente piccolo.
        • 0verture scrive:
          Re: Non lo comprerei mai
          Bel affaruccio anche se i case sul cubico li ho sempre odiati
      • pabloski scrive:
        Re: Non lo comprerei mai


        3 - Con Linux non ci sarebbero problemi, ma lo

        voglio vedere un PC senza unità ottica come se
        la

        cava a ripristinare ovvero a reinstallare un

        sistema M$ "sputtanato"

        Ah, perché senza unità ottica Linux invece lo
        reinstalli grazie allo spirito
        santo?
        da chiavetta USB

        Rammento che ai

        sistemi MS concessi per utenza

        privata non è permesso fare Boot da porta USB

        Ma li puoi installare da USB.
        non mi pare, ci sono in giro degli hack non ufficiali, ma ufficialmente WinXP non è in grado di fare il boot da USB nè tantomeno sVista
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Non lo comprerei mai
          - Scritto da: pabloski
          non mi pare, ci sono in giro degli hack non
          ufficiali, ma ufficialmente WinXP non è in grado
          di fare il boot da USB nè tantomeno sVistaLettore ottico usb.
      • 0verture scrive:
        Re: Non lo comprerei mai

        Embé? Può non piacerti, ma di fatto non c'è nulla
        di anomalo o tecnicamente sbagliato in questa
        scelta di
        ASUS...Ricorda che per certa gente il concetto di libertà è estremamente relativo rispetto ai loro soli comodi.

        Ah, perché senza unità ottica Linux invece lo
        reinstalli grazie allo spirito
        santo?Forse pregando San Stallman... nel frattempo i winz sputtanati si ripristinano con delle immagini infilate su partizioni nascoste dallo stesso produttore (che così si risparmia perfino il costo del cd)
    • MyrddinEmrys scrive:
      Re: Non lo comprerei mai
      per quanto riguarda il ripristino di sistema probabilmente ci sarà una partizione apposta con una immagine dei dischi di ripristino avvibile, per tutto il resto sono sostanzialmente d'accordo con te.Personalmente ritengo che per essere interessante un giocattolino tipo questo dovrebbe costare non oltre 150 euro...soprattutto perchè come dici tu (e ne ho portato un esempio piu' avanti con un nuovo post dove per altro il pc è anche un semi assemblato asus, per cui marcato) trovi alternative valide e scalabili allo stesso prezzo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 giugno 2008 13.41-----------------------------------------------------------
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Non lo comprerei mai
      - Scritto da: rockroll
      1 - Un MiniPC con pretese di basso costo che,
      come dice ogni logica, dovrebbe avere come suo
      naturale S.O. una versione Linux "light"
      specificaC'è SplashTop. Sai cos'è?
      2 - A quel costo (e parlo di 198 euro, non dei
      245 effettivi), qui a TO puoi trovare come PC
      desktop preassemblato e finalmente senza
      imposizioni di S.O. obblicato, qualcosa di più Qualcosa di diverso, comunque. Il paragone non regge. Nemmeno a Torino.
      col quale non ti privi assolutamente di nulla Ti privi di un Eee-Box.
      non posso fare pubblicità, ma avrete già capito a cosa mi
      riferiscoNo.
      voglio vedere un PC senza unità ottica come se la
      cava a ripristinare ovvero a reinstallare un
      sistema M$ "sputtanato"Lettore esterno.
      ai sistemi M$ concessi (pardon forzati) per utenza
      privata non è permesso fare Boot da porta USBMa è permesso installare da porta usb.
  • vavava scrive:
    Windows è falso
    Potrà essere venduto SENZA Windows !!! Con una scheda di memoria in più.Questo è quello che dicono alla ASUS, dato che l'OS LINUX è già preinstallato sulla ROM. Per potenziarlo basta un "mount" sul disco !CiaoNDR : Quando riparate il sistema antispam di PI ?
    • nonsenepuop iu scrive:
      Re: Windows è falso
      E poi chi lo usa?Non certo l'utente a cui è rivolto questo pc.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Windows è falso
        francamante se c'è un modo per averlo sensa sistema Operativo, non è male :D
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Windows è falso
        - Scritto da: nonsenepuop iu
        E poi chi lo usa?
        Non certo l'utente a cui è rivolto questo pc.Perché no?Troppo difficile premere un bottone?
  • yoyoyoyyoo scrive:
    30 dollari per winxp?
    Perché se compro winxp separato dal computer lo devo pagare molto di più?
    • 0verture scrive:
      Re: 30 dollari per winxp?
      Ci vorrebbe proprio una class action...
      • du.demon scrive:
        Re: 30 dollari per winxp?
        Lo pagano poco perché ne comprano tantissime licenze all'ingrosso. E anche perché, già sono semi-taglieggiati, ci mancherebbe pure che fossero rapinati.
      • Funz scrive:
        Re: 30 dollari per winxp?
        - Scritto da: 0verture
        Ci vorrebbe proprio una class action...Peccato che il nostro amato governo l'abbia abolita prima ancora che entrasse in vigore. Così impariamo a votare tu-sai-chi...
        • Wolf01 scrive:
          Re: 30 dollari per winxp?
          voldemort?No bhe, 30... O_O è stata la mia prima impressione, io ho dovuto pagare 80 il mio XP pro oem, home era 60, così ho optato per il pro
          • Funz scrive:
            Re: 30 dollari per winxp?
            Già, da oggi non nominerò più colui-che-non-si-deve-nominare :pE no, non è Voldemort, rispetto a lui ha il naso in più e circa la stessa quantità di capelli (veri) :p
    • Funz scrive:
      Re: 30 dollari per winxp?
      - Scritto da: yoyoyoyyoo
      Perché se compro winxp separato dal computer lo
      devo pagare molto di
      più?[renji babbarai]Perché sono accordi commerciali tra Microsoft (sempre sia lodata) e i produttori di PC, non si può fare altrimenti, è così e basta e scordati il rimborso. Paga e taci, suddito.[/renji babbarai]
      • Renji Abarai scrive:
        Re: 30 dollari per winxp?
        sai che ci hai preso.e magari sbatti un po i piedini :)
        • Funz scrive:
          Re: 30 dollari per winxp?
          - Scritto da: Renji Abarai
          sai che ci hai preso.
          e magari sbatti un po i piedini :)Grazie per la conferma :D tanto i miei soldi a te non li do, gne gne gne :p
      • BLah scrive:
        Re: 30 dollari per winxp?
        Ah però, vedo che ti diverti.
      • Shu scrive:
        Re: 30 dollari per winxp?
        - Scritto da: Funz
        [renji babbarai]
        Perché sono accordi commerciali tra Microsoft
        (sempre sia lodata) e i produttori di PC, non si
        può fare altrimenti, è così e basta e scordati il
        rimborso.

        Paga e taci, suddito.
        [/renji babbarai]Infatti e` cosi`. Windows XP puo` essere venduto (a 30 dollari nei paesi in via di sviluppo, e a 50 in quelli sviluppati) assieme a un PC che non abbia piu` di 1 core, 1 GB di RAM e 80 GB di memoria di massa.Guarda caso proprio le caratteristiche di tutti i sunotebook e di questo Eeebox.Infatti sui modelli superiori mettono Vista o Linux.Bye.
    • Linaro scrive:
      Re: 30 dollari per winxp?
      - Scritto da: yoyoyoyyoo
      Perché se compro winxp separato dal computer lo
      devo pagare molto di
      più?Perché tu ne compri una copia sola, ASUS ne compra MILIONI!Inoltre comprando una compia retail in negozio, è Microsoft che ti deve fornire assistenza tecnica diretta.
      • verder scrive:
        Re: 30 dollari per winxp?
        - Scritto da: Linaro
        - Scritto da: yoyoyoyyoo

        Perché se compro winxp separato dal computer lo

        devo pagare molto di

        più?

        Perché tu ne compri una copia sola, ASUS ne
        compra
        MILIONI!Questo discorso andrebbe bene per dei beni materiali. Ma Winxp è un software, il costo non è certo per il cd che costa qualche centesimo, ma per la licenza. La licenza è un diritto che ti danno. Se io la compro con l'eepc o la compro a parte a loro non dovrebbe fregare. In ogni caso anche se facciamo che è perché compra tante licenze la differenza tra averla a parte e nell'eepc resta spropositata.
  • 0verture scrive:
    26 decibel ?
    Troppo, un affare così dovrebbe essere totalmente passivo o al peggio generare meno di 20 db.Riguardo al rimborso della licenza, invece di dare 30 euro potrebbe passare un mastero esterno usb (se ne trovano sui 50 euro al pubblico, quindi meno di 25 per il produttore)
    • Phabio76 scrive:
      Re: 26 decibel ?

      26 decibel ?Spero siano quelli prodotti dall'hd, non ci sarebbe nulla di strano.La ventola dovrebbe essere praticamente inudibile, giusto un ricircolo, altrimenti questo Atom a cosa serve?
  • checcosa scrive:
    non è il 945
    di sicuro il chipset non è il 945 come ci si potrebbe aspettare, dato che l'eeeeeebox (dichiara di consumare) consuma poco più di 20 watt in full...e scusatemi se parlo solo di consumi... però per "noi" smanettoni un pc così più che per i consumi per cosa lo sceglieremmo?
Chiudi i commenti