Qualità ADSL, l'indagine di AltroConsumo

Le nuove rilevazioni certo non rappresentano un dato statistico ma aiutano a capire se l'ADSL italiano funziona e come funziona. L'utente sembra essere generalmente soddisfatto


Roma – Non è una rilevazione statistica ed è anzi basata sulle dichiarazioni degli utenti che accedono a ProvailtuoProvider ma certo l’inchiesta di AltroConsumo sull’ADSL italiano getta una qualche luce in più sul rapporto tra gli italiani e l’accesso internet always-on per eccellenza.

Tra i dati rilevati da quegli utenti che hanno partecipato alle rilevazioni, AltroConsumo descrive una velocità media di connessione per gli abbonamenti a 640 Kbps pari a 470 Kbps, ovvero il 73 per cento della velocità massima promessa dai contratti. In pochi casi questo numero è più elevato e tocca quota 80 per cento.

Sulle cosiddette “ADSL veloci”, l’inchiesta segnala Fastweb , che rimane “in testa” come nelle rilevazioni precedenti, seguita a ruota da NGI . “NGI – ha spiegato AltroConsumo – sembra il provider più orientato a mantenere le proprie promesse in termini di velocità: la media rilevata dalle nostre prove di download è infatti di 740,7 kbps, vale a dire il 93 per cento della velocità massima dichiarata”.

Sulle “ADSL base” la tendenza al miglioramento delle prestazioni, già rilevata in passato da AltroConsumo, si va consolidando. La differenza tra velocità promesse ed ottenute è sempre minore. In questo senso vengono segnalati risultati positivi per Tiscali e Alpikom .

Ma le prestazioni rappresentano solo uno degli elementi oggetto delle rilevazioni, l’altro è quello del grado di soddisfazione dell’utente ADSL . Secondo AltroConsumo, nel complesso gli utenti sembrano soddisfatti: il grado di soddisfazione viene indicato in 7,3 (in una scala da 1 a 10), con punte di eccellenza per NGI (8,9), Alpikom (8,6) e MC-Link (8,5).

Nota dolente su questo fronte quella del servizio assistenza, il Customer Care infatti ancora una volta tende a deludere. Sebbene con voti bassi, spiega comunque AltroConsumo, i provider arrivano tutti alla sufficienza. Non soddisfano in particolare i tempi di attivazione dell’ADSL , dove i più lenti in questo senso si sono dimostrati fin qui Tele2, NGI e Fastweb, mentre Wind sembra il più veloce. Convincono poco anche i contatti telefonici con i fornitori, spesso caratterizzati da lunghe attese o necessità di frequenti richiamate.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Juppa scrive:
    Io sono stato licenziato x hacking...
    Era forse cracking a pensarci bene ma non era mia intenzione fare del male a nessuno... Non tutti però la pensano così!Capitò quando mi assunsero presso una grossa azienda di intermediazioni finanziarie di Milano di cui non faccio il nome x non incorrere in ulteriori angherie.Facevo il sistemista e spesso mi capitava di eseguire degli interventi da remoto (via DW Mini Remote Control) su dei pc di alcuni dirigenti della società in oggetto.Altrettanto spesso capitava ch, mentre lavoravo, i suddetti utenti si assentassero x prendere un caffe o altro e mi mollassero "at work" sulle loro macchine.Se dovevo riavviarle dovevo aspettare che tornassero al tel x avere un nuovo login da parte loro e continuare a lavorare.Così pensai: "ora lancio sul domain controller L0PHT Crack (dato che si trattava ancora di un dominio NT) ed estraggo tutte le pwd x non dover più aspettare i loro comodi per continuare il mio lavoro e nonb perdere tempo..."Così feci e mi stampai l' elenco delle PW decriptate in chiaro.Qualcuno lo venne a sapere e venni licenziato in tronco xchè (a detta di loro) rappresentavo una minaccia alla sicurezza interna dell' azienda.Potrei anche essere d' accordo ma... Colpa mia avere avuto le capacità e l' idea x fare ciò che ho fatto al solo (giuro!) scopo di velocizzare il mio lavoro?Colpa mia se il padrone di casa esce senza chiudere la sua blindatissima porta?E sopratutto: ovviamente quelle pw non sono mai uscite e mai usciranno dal mio file su cui sono custodite!!!Più pesi, più misure...Nessuno si rende conto di quanto potere abbiano veramente i sistemisti e quanto potrebbero nuocere se s' incazzassero all' unanimità!Però, forse, la stirpe dei sistemisti è anche la più corretta.Tutto sommato è meglio così...Juppa.--------------------------juppa@juppa.com--------------------------
  • Anonimo scrive:
    Cracker sull'orlo di una crisi di nervi
    Mi fa quasi tenerezza, leggendo la sua storiaChiaramente è equiparabile ad un ladro, ma quante persone rubano per dare da mangiare alla famiglia? E' bene che l'abbiano preso, ma non mi sentirei di dargli addosso ad insultarlo.Il dimezzamento dello stipendio purtroppo non viene recepito come un furto dalla nostra società... e di questi tempi gli informatici vengono pagati meno delle segretarie.E per concludere, è stato anche ingenuo, avesse preso piccole somme poco alla volta magari la faceva franca....
    • Anonimo scrive:
      Re: Cracker sull'orlo di una crisi di ne
      non la faceva franca.. aveva esplicitamente chiesto il permesso di entrare per verificare la sicurezza, solo questo doveva abbassargli la pena per temporanea mancanza di capacita di intendere e volere
    • Anonimo scrive:
      Re: Cracker sull'orlo di una crisi di ne
      - Scritto da: Anonimo
      Mi fa quasi tenerezza, leggendo la sua storia

      Chiaramente è equiparabile ad un
      ladro, ma quante persone rubano per dare da
      mangiare alla famiglia? E' bene che
      l'abbiano preso, ma non mi sentirei di
      dargli addosso ad insultarlo.

      Il dimezzamento dello stipendio purtroppo
      non viene recepito come un furto dalla
      nostra società... e di questi tempi
      gli informatici vengono pagati meno delle
      segretarie.

      E per concludere, è stato anche
      ingenuo, avesse preso piccole somme poco
      alla volta magari la faceva franca....Beh magari se si accontentava di qualcosa di meno dei 2 milioni di euro magari.... ne risani di situazioni con 4 vecchi miliardi di lire
    • Joker0 scrive:
      Re: Cracker sull'orlo di una crisi di ne

      Mi fa quasi tenerezza, leggendo la sua storia
      Chiaramente è equiparabile ad un
      ladro, ma quante persone rubano per dare da
      mangiare alla famiglia? E' bene che
      l'abbiano preso, ma non mi sentirei di
      dargli addosso ad insultarlo.E con dei familiari con gravi problemi di salute, cosa fai quando hai 4 miliardi di lire ? Compri una casa negli states, è ovvio!Ti fa ancora tenerezza ? Speriamo che fosse il solito avvocato che le spara grosse per salvare il cliente....
      • Anonimo scrive:
        Re: Cracker sull'orlo di una crisi di ne
        - Scritto da: Joker0
        E con dei familiari con gravi problemi di
        salute, cosa fai quando hai 4 miliardi di
        lire ? Compri una casa negli states,
        è ovvio!
        Ti fa ancora tenerezza ? Speriamo che fosse
        il solito avvocato che le spara grosse per
        salvare il cliente....No, non sono il suo avvocato, odio gli avvocati. E non ho detto mica che ha fatto bene, rileggiti il post.La "tenerezza" era data dal fatto che in genere questa gente che compie azioni di cracking è alquanto scafata, mentre lui si è comportato con estrema ingenuità, mi ricorda un pò Toto' nella banda degli onesti.
        • Joker0 scrive:
          Re: Cracker sull'orlo di una crisi di ne

          No, non sono il suo avvocato, odio gli
          avvocati. E non ho detto mica che ha fatto
          bene, rileggiti il post.Non parlavo di te, dicevo che l'avvocato magari l'ha sparata grossa dicendo che la famiglia aveva problemi di salute.Insomma... bene o non bene, hai detto che ti fa tenerezza, e questo io ho capito, cosa dovevo capire ? :)Se è vera la storia della casa, a me fa tutto fuorchè tenerezza uno che ruba miliardi per comprare casa quando i suoi stanno malissimo di salute. Comunque tutta la storia è abbastanza irrilevante, e fra 15 gg l'avremo totalmente dimenticata....ciao
Chiudi i commenti