Quando 9Mln di pixel sono un dettaglio

Big Blue rilascia i primi modelli di un super monitor da 22" che, grazie ai suoi 9 milioni di pixel, promette risoluzioni da capogiro


Armonk (USA) – Perché un monitor da 22 pollici dovrebbe costare 50 milioni di lire? Secondo IBM perché contiene la bellezza di 9 milioni di pixel, una caratteristica che gli consente di raggiungere risoluzioni molto elevate e visualizzare così una grande quantità di dettagli, circa 12 volte quella concessa dagli attuali monitor.

Il T220, questo il nome del prodotto, si basa su di un display LCD a matrice attiva che, a differenza degli schermi tradizionali, utilizza l’alluminio al posto del molibdeno e del tungsteno.

Big Blue sostiene che questo monitor sarà particolarmente adatto in medicina, dove consentirà di vedere in dettaglio radiografie ed altre immagini a raggi X, in meteorologia, dove si ha la necessità di studiare mappe del tempo e immagini dal satellite nei minimi particolari, ed in altri campi della ricerca scientifica dove si lavora con risoluzioni molto elevate.

Per il momento questa nuova generazione di monitor resterà relegata a mercati di nicchia, ma gli analisti sono convinti che entro pochi anni potranno raggiungere il mercato di massa.

Per il momento, per gestire una quantità di dati pari a quella generata dalle risoluzioni raggiunte da questo monitor occorre una workstation grafica ad alte prestazioni.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    LECCACULI,..PRETORIANI,....HUAUUUUU, CHE BELLO!
    EVVIVA, GIOITE, CHAMPAGNE.IL VOSTRO CAPO DRAGA HA VINTO IN APPELLO, CORRETE A REDMOND A LECCARGLI IL CULO E GIOITE CON LUI.DEL RESTO, MEGLIO COSI', SI SAPEVA CHE SAREBBE ANDATA COSI', MEGLIO AVERE A CHE FARE CON UN DRAGA CHE CON TANTI DRAGHINI.TUTTO DA CAPO, TUTTO DA RIFARE E DA AGGIUSTARE CON LA NUOVA AMMINISTRAZIONE DEL BUSHOTTO.TANTO, LO SAPETE, ORMAI LA VERA SENTENZA PER IL DRAGA LA STANNO PRONUNCIANDO GLI UTONTI CHE NON SONO PIU' UTONTI E CHE STANNO PASSANDO IN MASSA A LINUX.DRAGA, RIDI CHE LA MAMMA HA FATTO I GNOCCHI.IL DRAGA POTRA' GODERE DI UN DORATO PENSIONAMENTO COSTRUITO COL SUDORE DELLA FRONTE DI STERMINATE SCHIERE DI UTONTI, CERVELLI ROTTI A TUTTE LE ESPERIENZE COME I MIGLIORI LECCACULI DELLA SOTTOSPECIE UMANOIDE SANNO ESPRIMERE.MANAGERS DA PRENDERE A CALCI IN CULO E MANDATI A SUDARE I LORO STIPENDI IN CAMPI IPPICI O DI BOCCE DI PAESE O A FARE DA CADDY A DANDY SFIGATI.22:06 USA: MICROSOFT; APPELLO ROVESCIA SENTENZA SMEMBRAMENTO- NEW YORK, 28 GIU - La corte d'appello federale del Connecticut ha accolto il ricorso del colosso dell'informatica Microsoft contro l'ingiunzione di smembramento a cui era stata condannata dal giudice Thomas Pennfield Jackson nell'istanza di primo grado. La giuria del Connecticut, pur riconoscendo comportamenti anticompetitivi di merito, ha ritenuto che i provvedimenti contemplati nella sentenza di primo grado non erano legittimi. La causa e' stata rinviata a una corte di grado inferiore, rimuovendo dal caso il giudice Pennfield Jackson, critico irriducibile del comportamento anticompetitivo della Microsoft. Il caso era stato avviato nell'ottobre del 1997 dal dipartimento della Giustizia dell'amministrazione Clinton. La sentenza e' stata emessa nel giugno del 2000. Ora la Microsoft dovra' vedersela con l'amministrazione Bush, molto piu' disponibile a negoziare un accordo di quanto non fosse l'amministrazione Clinton. Un tentativo di compromesso sotto l'egida del giurista Richard Posner falli' nel marzo del 2000. © Ansa
    • Anonimo scrive:
      Re: LECCACULI,..PRETORIANI,....HUAUUUUU, CHE BELLO!
      - Scritto da: Alien
      [SPAZZATURA]
      Ti rode il qlo vero?!"Preparazione H" dicono sia buonissima... provala... e mal che vada ti resta sempre la vaselina e l'Abdula di turno ai giardinetti per soddisfare tutte le tue voglie represse da frustrato...Okkio all'abuso dell'uso del buso...ByeeZeross
      • Anonimo scrive:
        Re: LECCACULI,..PRETORIANI,....HUAUUUUU, CHE BELLO!
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: Alien


        [SPAZZATURA]




        Ti rode il qlo vero?!TI SBAGLI, ME LA RIDO, NON MI FA NE' CALDO NE' FREDDO QUESTA SENTENZA; ERA PREVEDIBILISSIMA VISTA LA RAZZA DI UMANOIDI IN GIOCO.CIAO PRETORIANO, E' APPENA INIZIATA LA GUERRA.
        • Anonimo scrive:
          Re: LECCACULI,..PRETORIANI,....HUAUUUUU, CHE BELLO!
          - Scritto da: Alien

          TI SBAGLI, ME LA RIDO, NON MI FA NE' CALDO
          NE' FREDDO QUESTA SENTENZA; ERA
          PREVEDIBILISSIMA VISTA LA RAZZA DI UMANOIDI
          IN GIOCO.
          CIAO PRETORIANO, E' APPENA INIZIATA LA
          GUERRA.Si si alieno rinco, in tanto "ciapa su e porta a cà ti el tò Mandrake de m...."
    • Anonimo scrive:
      Re: LECCACULI,..PRETORIANI,....HUAUUUUU, CHE BELLO!
      Hey Alien, rispetto il tuo modo di pensare, ma prova a fare un ipotesi. Sai benissimo che aiutare la ricerca sulle malattie e' una cosa giusta, ma sai anche che non interessa alle multinazionali trovare una cura definitiva perche' un individuo sano non rende e di conseguenza la ricerca va avanti all'infinito perche' le multinazionali pagano la ricerca. Non ti e' mai venuto in mente di essere usato, e non sarebbe la prima volta, da qualcuno che predica bene e razzola male?Dopotutto Bill fa il suo lavoro e fa prodotti che vende come chiunque altro. I suoi prodotti sono i piu' utilizzati e la concorrenza, che ha sempre considerato l'utenza professionale a discapito degli utenti normali, non riesce a fare le stesse cose perche' e' partita in ritardo. La concorrenza invece di contrastare la MS con un prodotto valido, come ha fatto AMD su INTEL, cerca di mettere i bastoni fra le ruote pagando un giudice o sfruttando la buona fede degli utenti cercando di danneggiare il piu' possibile l'immagine della MicroSoft. Si attiva poi un meccanismo per fare altri soldi tipo i libri antiMS, articoli sui giornali e tutto il resto.. tanto parlare male dell'uomo piu' ricco del mondo e' veramente troppo facile. Lo sai benissimo anche tu che non Linux non va bene per tutti eppure si perde piu' tempo a parlare male di Bill che a fare un linux migliore. In definitiva credo che si debba sempre mettere in discussione tutto perche' tutti vogliono solo una cosa il potere e i soldi e nell'informatica abbiamo bisogno solo di fatti.
    • Anonimo scrive:
      Re: LECCACULI,..PRETORIANI,....HUAUUUUU, CHE BELLO!

      TANTO, LO SAPETE, ORMAI LA VERA SENTENZA PER
      IL DRAGA LA STANNO PRONUNCIANDO GLI UTONTI
      CHE NON SONO PIU' UTONTI E CHE STANNO
      PASSANDO IN MASSA A LINUX.Ne sei così convinto? Io credo che siano pochi i commercianti di PC che vendano assemblati senza WIN preinstallato. Sai non gli fa schifo guadagnarci quelle 100K in +. E gli utonti vanno a comprare quasi sempre dai grossi rivenditori.Saluti.
  • Anonimo scrive:
    STIAMO SCHERZANDO?!?
    La mossa di Caldera è una vera BESTEMMIA!Linux NON è di loro proprietà, è un o.s. sviluppato da una comunità di appassionati in tutto il mondo e non è proprietà di questa piccola azienducola da quattro soldi.Se hanno dei programmi proprietari, che li concedano in licenza, ma venduti SEPARATAMENTE!
    • Anonimo scrive:
      Re: STIAMO SCHERZANDO?!?
      - Scritto da: Atari 2600
      La mossa di Caldera è una vera BESTEMMIA!Non sono d'accordo.
      Linux NON è di loro proprietà,ma il LORO codice closed, si
      è un o.s.
      sviluppato da una comunità di appassionati
      in tutto il mondo e non è proprietà di
      questa piccola azienducola da quattro soldi.facciamo un po' più di 4 ...
      Se hanno dei programmi proprietari, che li
      concedano in licenza, ma venduti
      SEPARATAMENTE!Non puoi obbligarli a fare questo.Puoi solo non appoggiarli.
      • Anonimo scrive:
        Re: STIAMO SCHERZANDO?!?
        - Scritto da: klek


        Linux NON è di loro proprietà,

        ma il LORO codice closed, siInfatti, come ho scritto dopo, consiglio a caldera di vendere il loro codice closed separatamente.__________

        è un o.s.

        sviluppato da una comunità di
        appassionati

        in tutto il mondo e non è proprietà di

        questa piccola azienducola da quattro
        soldi.

        facciamo un po' più di 4 ...Mi dispiace deluderti, ma un'azienda che adotta una politica commerciale del genere; vendendo Linux sotto LICENZA non può essere che da 4 soldi!__________

        Se hanno dei programmi proprietari, che
        li

        concedano in licenza, ma venduti

        SEPARATAMENTE!

        Non puoi obbligarli a fare questo.
        Puoi solo non appoggiarli.L'intera comunità non li appoggerà, ed il loro settore marketing se ne accorgerà presto.
        • Anonimo scrive:
          Re: STIAMO SCHERZANDO?!?

          L'intera comunità non li appoggerà, ed il
          loro settore marketing se ne accorgerà
          presto.probabilmente sara' cosi' pero'...mettiamo che la carenza di fiducia in linux da parte delle imprese e' dovuta proprio alla sua economicita': alzando il costo il cliente probabilmente si sentirebbe piu' sicuromagari un po buggerato ma sicuramente molto piu' soddisfatto :-)
  • Anonimo scrive:
    Mi dispiace..
    ..per tutta quella gente convinta che scrive post di m..da da troppi mesi ormai.
  • Anonimo scrive:
    Dateci il nostro monopolio quotidiano
    http://www.repubblica.it/online/tecnologie_internet/microsoft3/rovescia/rovescia.htmlDiceva bene il signor Burns dei Simpson... "tutti quanti sotto sotto vogliono votare i repubblicani perche' hanno bisogno di un capo che li comandi e li sottometta..."Bush al potere? (sponsorizzato dalla Microsoft)Microsoft praticamente assolta...Il triumvirato:Gates, Bush, Utonti (in cerca di padroni)Neppure le tre teste del diavolo nell'inferno di Dante... (erano 3? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dateci il nostro monopolio quotidiano

      Microsoft praticamente assolta...Oracle ha sbagliato a pagare solo il giudice Jackson ,doveva dare qualcosina anche per la campagna elettorale di Bush. Cosi' ora se ne sono accorti tutti... "condotta parziale" ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Dateci il nostro monopolio quotidiano
        - Scritto da: Ciao



        Microsoft praticamente assolta...

        Oracle ha sbagliato a pagare solo il giudice
        Jackson ,doveva dare qualcosina anche per la
        campagna elettorale di Bush. Cosi' ora se ne
        sono accorti tutti... "condotta parziale"
        ... Strano pero' che ancora nessuno si e' accorto del monopolio della Microsoft...
        • Anonimo scrive:
          Re: Dateci il nostro monopolio quotidiano

          Strano pero' che ancora nessuno si e'
          accorto del monopolio della Microsoft...sono ANNI che lo faccio presente!
    • Anonimo scrive:
      Rosicate!!
      Ahahah!!! Rosicate, linuzisti poracci e pidocchiosi!!Ahahahah voi che tanto strillavate che Microsoft sarebbe stata "divisa" dall'antitrust...Schiattate...!!!Ahahahahahahahahah quanto godo a vedervi rosicare!! (mi immagino il "quasi laureato" che si dibatte nel letto.. ahahahaha)Michele Coppo
  • Anonimo scrive:
    CHE NE PENSATE ?
    Ho appena letto su PC PROFESSIONALE, che nella versione 2.5 del Kernel si stanno sviluppando alcune caratteristiche, come il miglioramento del supporto ai sistemi cluster e ai server di database, dove ovviamente la prima sarebbe di grosso interesse per IBM e la seconda per ORACLE. Mi viene da pensare:- Linux preme ancora sul lato server e non su quello workstation ?- Forse la libera ed indipendente comunità del software libero si sta piegando agli interessi delle grandi aziende (le quali immagino che infondo saranno le principali finanziatrici...) ?Vorrei sentire delle opinioni di utenti Linux o Win, ma non la solita disputa infantile Viva Linux, Abbasso Win, Viva i Pokemon, Abbasso i Digimon... Emanuele Rossi
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE NE PENSATE ?
      - Scritto da: Emanuele Rossi
      - Forse la libera ed indipendente comunità
      del software libero si sta piegando agli
      interessi delle grandi aziende (le quali
      immagino che infondo saranno le principali
      finanziatrici...) ?Utente Win:Francamente non so se sono "finanziatrici" nel senso stretto del termine, ma credo fermamente che chi sviluppa un sistema operativo (e non solo), qualunque esso sia, DEVE necessariamente "aprirsi" a sistemi di quel tipo. I "cluster" IBM e i database di Oracle (per citare chi hai menzionato) sono standard di fatto, e non possono essere ignorati.Domandina "cattiva": anche ActiveX è uno standard di fatto... chissà che domani non ne facciano il supporto in Linux... ;-)Fuori campo: «AAARGHH!!»(era Alien)Ciao,@ngel
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE NE PENSATE ?

      - Linux preme ancora sul lato server e non
      su quello workstation ?Linux ormai va dove vuole IBM (e Oracle , HP) ...era ovvio che il software libero poteva durare solo ed esclusivamente fino a quando non ci giravano troppi soldi sopra.Prima o poi riusciranno a comprarsi tranquillamente anche il kernel... magari la versione 3 sara' rilasciata (proprietaria ovviamente) col nome OS/3 ...
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE NE PENSATE ?
      - Scritto da: Emanuele Rossi
      Ho appena letto su PC PROFESSIONALE, che
      nella versione 2.5 del Kernel si stanno
      sviluppando alcune caratteristiche, come il
      miglioramento del supporto ai sistemi
      cluster e ai server di database, dove
      ovviamente la prima sarebbe di grosso
      interesse per IBM e la seconda per ORACLE.

      Mi viene da pensare:

      - Linux preme ancora sul lato server e non
      su quello workstation ?Beh, visto che e' piu' utilizzato come server che come workstation, perche' non dovrebbe farlo ?Poi comunque si sta parlando di una versione beta (come tutte le dispari) del kernel e non di una versione stable.Infine direi che per rafforzarsi sul lato workstation direi che non sia necessariamente detto che debba intervenire sul kernel invece che sugli applicativi.

      - Forse la libera ed indipendente comunità
      del software libero si sta piegando agli
      interessi delle grandi aziende (le quali
      immagino che infondo saranno le principali
      finanziatrici...) ?Scusami, ma adesso vuoi solo far polemica (contraddicendoti con cio' che dici poco oltre). Come e' che per alcuni gli sviluppatori di sw open source sono fessi e morti di fame perche' non guadagneranno mai una lira per il loro lavoro ? Poi quando questi dimostrano di riuscire a guadagnare allora vuol dire che sono fessi perche' si sono piegati agli interessi delle grandi aziende ? Della serie fessi in ogni caso ?Comunque il mondo degli sviluppatori open source e' molto variegato: alcuni lo fanno per soldi, altri per passione, altri ancora per imparare...Sicuramente l'efficienza del processo e' piu' bassa che in un'azienda unica, ma penso che cio' venga controbilanciato dal numero e dalla motivazione degli sviluppatori.In ogni caso penso che bisogna guardare anche e soprattutto ai risultati. E, malgrado cio' che dicono molti, secondo me i risultati sono buoni. Certo che Linux non e' perfetto (ma su questa Terra nulla e' perfetto) ma continua a migliorare.Della serie: se non lo hai ancora fatto PROVALO !!

      Vorrei sentire delle opinioni di utenti
      Linux o Win, ma non la solita disputa
      infantile Viva Linux, Abbasso Win, Viva i
      Pokemon, Abbasso i Digimon... Io sono sia utente Windows (2000 e NT) che Linux e devo dire che alcune cose preferisco farle in Windows e altre in Linux. Ma forse l'importante e' proprio poter scegliere ....
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE NE PENSATE ?
        - Scritto da: TeX


        - Scritto da: Emanuele Rossi


        - Forse la libera ed indipendente comunità

        del software libero si sta piegando agli

        interessi delle grandi aziende (le quali

        immagino che infondo saranno le principali

        finanziatrici...) ?

        Scusami, ma adesso vuoi solo far polemica
        (contraddicendoti con cio' che dici poco
        oltre). Come e' che per alcuni gli
        sviluppatori di sw open source sono fessi e
        morti di fame perche' non guadagneranno mai
        una lira per il loro lavoro ? Poi quando
        questi dimostrano di riuscire a guadagnare
        allora vuol dire che sono fessi perche' si
        sono piegati agli interessi delle grandi
        aziende ? Della serie fessi in ogni caso ?Forse mi sono espresso male...francamente non sono uno di quelli che sostiene un sistema operativo per sostenere una qualsivoglia nobile causa filantropica: ritengo che un sistema operativo sia semplicemente uno strumento atto a fare qualcosa ==
        non mi interessa nulla se chi lo produce ci guadagna, é il più ricco dell'universo, o é un genio che vuole aiutare il mondo intero... Parimerito non credo che molti siano della mia opinione e che una grossa parte delle simpatie che il sistema operativo Linux attrae sono dovute a questa sua immagine di libertà, gratuità ed indipendenza (1).Per questo credo che se in realtà a gestirne lo sviluppo fossero le grandi aziende, sarebbe giusto che questo fosse esplicito.Emanuele Rossi(1) Inoltre, diciamocelo pure: usare un sistema operativo che ha fama di essere legato al mondo underground degli Hackers/Crackers e dei "veri esperti" ha una certa resa in termini di immagine - anche se questo non ha nulla a che fare con il discorso.
        • Anonimo scrive:
          Re: CHE NE PENSATE ?

          Per questo credo che se in realtà a gestirne
          lo sviluppo fossero le grandi aziende,
          sarebbe
          giusto che questo fosse esplicito.gestioscono lo svillupo solo per quello che a loro interessa...cosa se ne fa un utente normale con il cluster ibm ???
          (1) Inoltre, diciamocelo pure: usare un
          sistema operativo che ha fama di essere
          legato al mondo underground degli
          Hackers/Crackers e dei "veri esperti" ha una
          certa resa in termini di immagine - anche se
          questo non ha nulla a che fare con il
          discorso.1) un vero esperto non usa mai un solo sistema...linux e solo uno tra questi...a volte si usa addiritura windows...fai un po te...2) chi e un vero esperto, ti sembrera strano, ma non se la tira...non gliene frega niente di essere il migliore dell'universo o cazzate simili...tutti quelli che urlano non capiscono un ca77o...
        • Anonimo scrive:
          Re: CHE NE PENSATE ?
          - Scritto da: Emanuele Rossi
          .........
          francamente non sono uno di quelli che
          sostiene un sistema operativo per sostenere
          una qualsivoglia nobile causa filantropica:
          ritengo che un sistema operativo sia
          semplicemente uno strumento atto a fare
          qualcosa ==
          non mi interessa nulla se chi
          lo produce ci guadagna, é il più ricco
          dell'universo, o é un genio che vuole
          aiutare il mondo intero... OK ! Lasciamo perdere gli ideali (che tra l'altro io non ho tirato in ballo).
          Parimerito non credo che molti siano della
          mia opinione e che una grossa parte delle
          simpatie che il sistema operativo Linux
          attrae sono dovute a questa sua immagine di
          libertà, gratuità ed indipendenza (1).Beh:A) N mila lireB) GratisA parita' di altre condizioni, cosa preferisci ?E come vedi continuo a non tirare in ballo gli ideali.Pero' ripeto: a parita' di condizioni. In realta' le condizioni sono diverse perche' si parla di s.o. ben differenti. Quindi, a prescindere dal costo, qualcuno preferisce Linux e qualcuno Windows.Forse l'importante e' proprio questo: avere la possibilita' di scegliere.
          Per questo credo che se in realtà a gestirne
          lo sviluppo fossero le grandi aziende,
          sarebbe
          giusto che questo fosse esplicito. Beh, se qualche azienda appoggia lo sviluppo di Linux o di qualche altro prodotto open direi che tutti (ovviamente tranne MS) hanno interesse a farlo sapere ...
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE NE PENSATE ?
      - Scritto da: Emanuele Rossi
      Ho appena letto su PC PROFESSIONALE, che
      nella versione 2.5 del Kernel si stanno
      sviluppando alcune caratteristiche, come il
      miglioramento del supporto ai sistemi
      cluster e ai server di database, dove
      ovviamente la prima sarebbe di grosso
      interesse per IBM e la seconda per ORACLE. Diciamo che sono tutte cose della "wishlist"
      Mi viene da pensare:

      - Linux preme ancora sul lato server e non
      su quello workstation ?Chi sviluppa il kernel (Linux = kernel) non si preoccupa minimamente del "lato workstation",non perchè non ha interesse a farloma perchè non gli compete.In pratica non ci sono scelte implementative che possa fare chi sviluppa il kernel per favorire o meno lo sviluppo del "desktop".Chi deve pigiare in questo senso è XFree86 (che diciamocelo, è spaventosamente veloce a fare quello che fa... ma è cmq un pachiderma da trascinarsi dietro), KDE, GNOME e compagnia bella.
      - Forse la libera ed indipendente comunità
      del software libero si sta piegando agli
      interessi delle grandi aziende (le quali
      immagino che infondo saranno le principali
      finanziatrici...) ?Direi che l'acqua scorre sempre dove c'è maggiore pendenza.Ritengo comprensibile che si voglia dotare il kernel di tutte quelle feature che ancora mancano e che lo distaccano da altri unix più blasonati.Se queste feature sono "a grande richiesta" vorrà dire che tarderanno meno.Per il desktop, vedi dopra.byebye
  • Anonimo scrive:
    LEGGETE PRETORIANI RUFFIANI.......
    LINUX IN POCHI MESI DAL MATRIMONOIO CON IBM E' INCREMENTATO GIA' DEL 30%by AlienBW2585 JUN 27,2001 14:02 PACIFIC 17:02 EASTERN( BW)(NY-IBM)(IBM) IBM And Business Partners Celebrate Milestone in Growth of Linux Applications; Linux Applications Increase More Than 30 Percent Business Editors/High Tech Writers & Columnists ARMONK, N.Y.--(BUSINESS WIRE)--June 27, 2001--IBM today announced 30 percent growth in the last six months in the number of enterprise-level applications for Linux(a), celebrating a major milestone in Linux market acceptance. This brings to more than 2,300 the number of Linux applications available from IBM and the industry's top independent software vendors (ISVs). The availability of these applications lets customers build Linux solutions using software vendor applications built with IBM's key e-infrastructure servers and software, known as middleware, to help e-businesses improve sales management, enterprise resource planning, distributed computing, e-commerce and accounting functions for a variety of industries, including finance and retail sales. "We're seeing tremendous excitement around Linux from the software development community, and we're working with them to deliver enterprise-ready applications for real e-business," says Robert C. Timpson, General Manager, IBM Developer Relations. "ISVs have created robust e-business solutions in every major industry and solution segment, using IBM's leading middleware, including DB2(R) database software, WebSphere(TM) e-infrastructure software, and Lotus(R) Domino(TM)." Among the top ISVs working with IBM to deliver Linux-based applications: -- SAP - providing e-business software solutions; -- QAD - delivering collaborative commerce applications for global manufacturing enterprises and their private exchanges; -- SAS - delivering business intelligence, e-commerce and customer relationship management solutions -- jBASE Software -- offering client/server and World Wide Web based multidimensional database management software. IBM has worked closely with these and other ISVs to drive development of Linux applications for enterprise customers. One of the leading ISVs, SAP, has ported mySAP.com(R), which utilizes IBM's DB2 database for both Intel(R) processor and mainframe-based Linux offerings. mySAP.com is a comprehensive e-business platform designed to help companies collaborate and succeed -- regardless of their industry or network environment. Another ISV, SAS sees Linux as a key emerging platform for e-business. "IBM's expansion of its e-business application framework to include Linux has given customers added flexibility in choosing the appropriate operating system," said Don Hatcher, SAS's worldwide director of technology strategy. "Many companies have chosen Linux to run their Web servers; with SAS solutions for analytical CRM, these companies have turned the deluge of Web-based customer data into knowledge and competitive advantage. IBM, through its powerful hardware and middleware, is providing a solid infrastructure and adding real value for Linux-based solutions like ours." By working with IBM, ISV's are finding new ways to take advantage of the growing Linux market opportunity. "Thanks to IBM and the independent software vendors of the industry, the heavy lifting has been done so that there are now an abundance of Linux applications available for customers who want to leverage the scalability and cost benefits of Linux within their information technology infrastructure. This is clear evidence of the Linux opportunity for software vendors as well as for customers," said Bill Claybrook, Research Director, Aberdeen. IBM Helps Foster Growth of Linux-based Applications To help drive Linux adoption working with ISVs, IBM has provided comprehensive support, paving the way for developers with critical tools and resources to build enterprise grade applications for Linux. Some initiatives include: -- Global Solutions Directory -- IBM features an online repository of information about applications and solutions from ISVs and IBM Business Partners from around the world in the Global Solutions Directory, a feature of IBM Partnerworld for Developers that averages 1.6 million hits per month. Customers can easily access information on a wide variety of applications, including the more than 2,300 Linux offerings currently available via the Web. -- IBM has created Linux competency centers in the U.S., Europe and Asia. These centers have successfully brought thousands of developers together, creating an environment for innovation and rapid development; -- IBM Developer Centers -- IBM offers a place for ISVs to port and test their Linux-based applications with IBM middleware and servers at Developer Centers around the world. These centers, which are part of IBM's Solution Partnership Centers, allow ISVs to test their applications in simulated real-world environments with the help of on-site Linux consultants; -- The Linux Community Development System, which allows Linux developers around the world to obtain access to their very own virtual mainframe server environment, including an IBM Shark Enterprise Storage Server, running Linux. The program hopes to foster the growth of new enterprise applications that can enable customers to consolidate their distributed Linux servers onto a single IBM eServer(a) zSeries(a) mainframe; -- IBM's DeveloperToolbox (www.developer.ibm.com/devcon/catalog.htm) -- contains products, tools and information to help developers build open, integrated e-business solutions utilizing Linux-based IBM technology, including DB2(a) database software, IBM WebSphere e-infrastructure software, Lotus Domino(a), IBM's Small Business Suite for Linux(a), SecureWay(a) Wireless Gateway and Client for Multiplatforms, and IBM WebSphere(a) Performance Pack; -- Linux Certification Programs -- via the Linux Professional Institute (www.lpi.org), IBM utilizes common Linux skills measurements to provide two worldwide programs, a Linux Professional Institute Certification and a Red Hat Certified Engineer Programs. IBM Learning services offers education for both the LPI and RHCE roadmaps; -- PartnerWorld Technical Support for Developers -- IBM provides new technical support for Linux. The program, operated via the Developer Technical Support Center in Dallas, Texas, helps developers with everything from building e-business sites to integrating large enterprises for the Web (www.developer.ibm.com/welcome/technical1.html); and -- developerWorks' Linux zone (www.ibm.com/developerWorks) -- IBM's free, online collection of Linux-based content and resources, ena
    • Anonimo scrive:
      Re: LEGGETE PRETORIANI RUFFIANI.......
      - Scritto da: Alien
      LINUX IN POCHI MESI DAL MATRIMONOIO CON IBM
      E' INCREMENTATO GIA' DEL 30%
      by Alien
      ehm dilla tutta! ... redhat, non linux molte distribuzioni non hanno nulla a che fare con ibm ( debian ad esempio )
    • Anonimo scrive:
      Re: LEGGETE PRETORIANI RUFFIANI.......

      LINUX IN POCHI MESI DAL MATRIMONOIO CON IBM
      E' INCREMENTATO GIA' DEL 30%Ehehe te l'ho detto che dopo Caldera tocca a IBM...
  • Anonimo scrive:
    E' una distribuzione...
    ce ne sono altre: vediamo che fa' il mercato.
  • Anonimo scrive:
    Caldera: mossa suicida.
    Linux è un'idea innanzitutto, poi un kernelGPL è un'idea innanzitutto, poi una licenzaCaldera farà una brutta fine perchè non ha capito la vera differenza tra Linux e Win
    • Anonimo scrive:
      Re: Caldera: mossa suicida.
      Grazie di esistere. Riguardati, cura la tua salute e vivi a lungo.Non hai capito che Caldera ha fatto l'unica mossa che potrebbe seriamente portare Linux ad un livello di diffusione significativo.Gente come te è essenziale affinchè gente come noi possa continuare a lavorare serenamente.Lunga vita e prosperità.- Scritto da: il Pinguino
      Linux è un'idea innanzitutto, poi un kernel
      GPL è un'idea innanzitutto, poi una licenza

      Caldera farà una brutta fine perchè non ha
      capito la vera differenza tra Linux e Win
      • Anonimo scrive:
        Re: Caldera: mossa suicida.

        Grazie di esistere. Riguardati, cura la tua
        salute e vivi a lungo.C'è da toccarsi le palle?
        Non hai capito che Caldera ha fatto l'unica
        mossa che potrebbe seriamente portare Linux
        ad un livello di diffusione significativo.Le basi di questa affermazione, almeno una giustificazione, sento puzza di troll!
        Gente come te è essenziale affinchè gente
        come noi possa continuare a lavorare
        serenamente.Quando compro la verdura c'è bisogno di qualcuno che prima la scarichi dai camion... serenamente :-)
        Lunga vita e prosperità.Ave Caesar perituri te salutant.
  • Anonimo scrive:
    COME NAPSTER
    Questa distribuzione farà la fine di Napster:ora in media da 1 milione di utenti ne trovo solo 7mila, è sparito tutto.Gli utenti si sono semplicemente trasferiti su kazaa o i-mesh, e c'è ancora più roba.Non c'è niente da fare, in rete comandano gli utenti, e non gli si può imporre nulla.Quindi diciamo una preghiera per Caldera. Un requiem.
    • Anonimo scrive:
      Re: COME NAPSTER
      - Scritto da: predictor
      Questa distribuzione farà la fine di Napster:
      ora in media da 1 milione di utenti ne trovo
      solo 7mila, è sparito tutto.
      Gli utenti si sono semplicemente trasferiti
      su kazaa o i-mesh, e c'è ancora più roba.
      Non c'è niente da fare, in rete comandano
      gli utenti, e non gli si può imporre nulla.
      Quindi diciamo una preghiera per Caldera. Un
      requiem.
      beh il target di caldera sono le aziendee comunque da quello che hai scritto pare che linux sia interessante solo perche' non si paga...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: COME NAPSTER

        beh il target di caldera sono le aziende
        e comunque da quello che hai scritto pare
        che linux sia interessante solo perche' non
        si paga...Ci sono altri motivi oltre a rendere tutti i 486 della terra dei firewall?
        • Anonimo scrive:
          Re: COME NAPSTER
          - Scritto da: Ciao


          beh il target di caldera sono le aziende

          e comunque da quello che hai scritto pare

          che linux sia interessante solo perche'
          non

          si paga...

          Ci sono altri motivi oltre a rendere tutti i
          486 della terra dei firewallAh sì, ti puzza aver speso chissà quanti milioni per il computer nuovo, poi vedi che c'è gente che effettivamente produce ancora con un 486. Anchio mi roderei un po', ma poi vedi di non farla pesare troppo alla gente...Ok? Se non ti piace linux, smetti semplicemente di leggere gli articoli ad esso correlati. Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: COME NAPSTER

            gente...Ok? Se non ti piace linux, smetti
            semplicemente di leggere gli articoli ad
            esso correlati. CiaoUn po' dura dato che ovunque si parli di microsoft c'e' qualche linuxaro che rompe. Se vi limitaste a commentare gli articoli correlati a linux ossia uno ogni 20 anni saremmo tutti piu' contenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: COME NAPSTER
            ok...forse non c'e una ragione per trasformare gli 486 in firewall...ma non c'e neanche un'altra ragione piu valida per spendere 200000000000000 miliardi in windows...
            Un po' dura dato che ovunque si parli di
            microsoft c'e' qualche linuxaro che rompe. visto che microsoft non da mai una buona notizia...e comunque, stai tranquillo...fra un po anche lo "free" speech diventera proprietario...perche il free non protegge "gli innocenti"...e minchiate simili...
  • Anonimo scrive:
    La svolta
    Ecco qui. Come volevasi dimostrare, non appena Linux "esce dal bozzolo" e incomincia ad imporsi sul mercato mondiale, inevitabilmente viene "incastrato" nei meccanismi di marketing e profitto così lontani, apparentemente, dai sogni e dai pensieri della comunità Open Source.Lo stavamo (io, per lo meno...) dicendo da molto tempo: è inevitabile.E' altresì comprensibile il "disgusto" della comunità di cui sopra ma essa deve, secondo me, prendere atto che, una volta entrati in competizione con il mondo commerciale così come è costituito, bisogna accettarne anche le regole. Certo, cambiarle sarebbe bello (forse), ma sicuramente molto difficile e, comunque, poco probabile (a breve termine, almeno).Alla via così, dunque. Auguri sincerissimi al Pinguino, quindi, e benvenuto sul ring!Saluti,@ngel
    • Anonimo scrive:
      Re: La svolta
      sei sicuro di essere @angel ??? visto i tuoi precedenti post...non ti associavo una tale profondita di pensiero...:-0)))))
      Ecco qui. Come volevasi dimostrare, non
      appena Linux "esce dal bozzolo" e incomincia
      ad imporsi sul mercato mondiale,
      inevitabilmente viene "incastrato" nei
      meccanismi di marketing e profitto così
      lontani, apparentemente, dai sogni e dai
      pensieri della comunità Open Source.
      Lo stavamo (io, per lo meno...) dicendo da
      molto tempo: è inevitabile.
      E' altresì comprensibile il "disgusto" della
      comunità di cui sopra ma essa deve, secondo
      me, prendere atto che, una volta entrati in
      competizione con il mondo commerciale così
      come è costituito, bisogna accettarne anche
      le regole. Certo, cambiarle sarebbe bello
      (forse), ma sicuramente molto difficile e,
      comunque, poco probabile (a breve termine,
      almeno).
      Alla via così, dunque. Auguri sincerissimi
      al Pinguino, quindi, e benvenuto sul ring!

      Saluti,
      @ngel
  • Anonimo scrive:
    perche non facciamo tutti un incotro ???
    ci prendiamo a botte e ci prendiamo lo scalpo...chi rimane in piedi ha vinto...e smettiamo con le lotte a cazzo...sia linux, che windows hanno pro e contro...e se io preferisco quelli di linux, qualnuno potrebbe pensarla diversamente...CIO CHE NON TOGLIE IL DIRITTO AD AVERE UNA SCELTA GIUSTA E CORETTA SENZA LE CAZZATE DEL MARKETING, O LICENZE PER OGNI WORKSTATION, O OPZIONI DI DEFAULT ATTIVATE A CAZZO...INSOMMA...SENZA PRENDERCI PER IL .... che per il momento mi sembra una scelta limitata al mondo linux...
  • Anonimo scrive:
    Non avete ancora capito...
    Linux e' troppo libero...il concetto con cui e' stato sviluppato e' errato in partenza, sia dalpunto di vista di licenza che dal punto di vistasistemistico, ma non voglio parlare qui del motivo. Il problema e' che Linux da la possibilita' a tutti di poter fare cio' che si vuole con il kernel...nessuno ti vieta di usareil kernel di Linux per poter vendere una tua distribuzione Linux. Dov'e' scritto che non si puo' fare?? Da nessuna parte, eh allora....
    • Anonimo scrive:
      Re: Non avete ancora capito...
      - Scritto da: io
      Linux e' troppo libero...il concetto con cui
      e' stato sviluppato e' errato in partenza,
      sia dal
      punto di vista di licenza che dal punto di
      vista
      sistemistico, ma non voglio parlare qui del
      motivo. Il problema e' che Linux da la
      possibilita' a tutti di poter fare cio' che
      si vuole con il kernel...nessuno ti vieta di
      usare
      il kernel di Linux per poter vendere una tua
      distribuzione Linux. Dov'e' scritto che non
      si puo' fare?? Da nessuna parte, eh
      allora....
      Appunto. E allora ?P.S. il kernel di Linux ? LINUX E' IL KERNEL !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non avete ancora capito...

        P.S. il kernel di Linux ? LINUX E' IL KERNEL
        !!!Appunto, meglio usare BSD che e' un OS.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non avete ancora capito...
          - Scritto da: Pogoboy

          P.S. il kernel di Linux ? LINUX E' IL
          KERNEL

          !!!

          Appunto, meglio usare BSD che e' un OS.BSD piace molto a Microsoft proprio perchè non è troppo libero. In pratica prendere BSD, infilarci dentro WMA e qualche altra diavoleria che possa chiudere la possibilità all'utente di tornare sui suoi passi, e poi 'venderlo' con una licenza di tipo CLOSE!Saremmo ben presto al punto di partenza: un mercato blindato e senza concorrenti!Se questo è progresso...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non avete ancora capito...
      - Scritto da: io
      Linux e' troppo libero..."troppo libero"?!?!?!?!?da quando la liberta' e' un problema?Personalmente sono sempre contento di essere libero.Libero di Creare il mio Linux da zero e regalarloLibero di Aggiungere al mio linux cose commercialiLibero di far pagare per le cose commercialiLibero di comprarmi XP (credo che questa liberta' per me e' inutile... la cedo volentieri, liberamente e GRATIS!!!)La liberta' non e' un problema... e poi le critiche alla GPL sono il contrario... e' troppo chiusa e virale e non da liberta' ai programmatori commerciali!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non avete ancora capito...
        - Scritto da: randomaze
        - Scritto da: io

        Linux e' troppo libero...

        "troppo libero"?!?!?!?!?

        da quando la liberta' e' un problema?Non e' un problema...e' solamente che non riesco a capire i motivi delle persone che ce l'hanno contro Caldera, tutto qua.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non avete ancora capito...
          - Scritto da: io
          Non e' un problema...e' solamente che non
          riesco a capire i motivi delle persone che
          ce l'hanno contro Caldera, tutto qua.Tante sono le cose che non capisci, mi pare.A partire dal fatto che la GPL non ti impedisce di vendere, ma ti impedisce di limitare le copie: cioè io ti compro la tua distro tutta fatta da SW sotto GPL e poi la passo a tutti gli amici che ho...ed è legale. ;)Poichè almeno parte del SW della Caldera è sotto GPL, non si capiscono limiti ed estensioni della proibizione.Di solito le altre Distro hanno almeno una versione che non contiene SW commerciale e che è liberamente distribuibile, cosa che personalmente trovo comoda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non avete ancora capito...

            Tante sono le cose che non capisci, mi pare.Azz..menomale che ci sei te allora...sentiamo:
            A partire dal fatto che la GPL non ti
            impedisce di vendere, ma ti impedisce di
            limitare le copie: cioè io ti compro la tua
            distro tutta fatta da SW sotto GPL e poi la
            passo a tutti gli amici che ho...ed è
            legale. ;)Non ho capito il discorso...ma comincio a dubitare che sia colpa di chi scrive cmq...
            Poichè almeno parte del SW della Caldera è
            sotto GPL, non si capiscono limiti ed
            estensioni della proibizione.Come non li capisci?? Non ero io che non capivo niente? Il motivo per cui Caldera ha agito inquel modo e' spiegato nell'articolo....bastaleggere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non avete ancora capito...
            - Scritto da: io
            Non ho capito il discorso...ma comincio a
            dubitare che sia colpa di chi scrive cmq... Figliolo, se non ci arrivi non so che farci...
            Come non li capisci?? Non ero io che non
            capivo niente? Il motivo per cui Caldera ha
            agito in
            quel modo e' spiegato nell'articolo....basta
            leggere.No, bisogna anche capire, e non è il tuo caso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non avete ancora capito...


            quel modo e' spiegato
            nell'articolo....basta

            leggere.

            No, bisogna anche capire, e non è il tuo
            caso. "Caldera ha giustificato questa scelta sostenendo che il nuovo OpenLinux Workstation contiene dei pacchetti, fra cui lo strumento di sviluppo Borland JBuilder 4 Java, che possono essere distribuiti unicamente con una licenza di tipo "per postazione", obbligandola così ad adottare un modello di licenza che, almeno fino ad oggi, con l'open source ha sempre avuto ben poco a che fare."Riesci a capire quello che c'e' scritto?? Oppuree' troppo difficile???
        • Anonimo scrive:
          Re: Non avete ancora capito...
          - Scritto da: io


          - Scritto da: randomaze

          - Scritto da: io


          Linux e' troppo libero...



          "troppo libero"?!?!?!?!?



          da quando la liberta' e' un problema?

          Non e' un problema...e' solamente che non
          riesco a capire i motivi delle persone che
          ce l'hanno contro Caldera, tutto qua.Credo che dipenda da sfegatati fan di windows che si sono sempre sentiti offesi da sfegatati fan di linux che qualche volta hanno confuso le varie licenze open e si sono affidati a slogan non sempre esatti!!!
  • Anonimo scrive:
    i 10 comandamenti
    Ciao1. Si diceva che linux era alla portata di tutti. Successivamente scopro (leggendo questo foruum) che chi installa linux deve avere un _minimo_ di bagaglio culturale nel settore informatico, altrimenti non ci capisce nulla2. Si diceva che linux stava crescendo nel settore desktop, e ad oggi è presente solamente nel 3.4% delle case mondiali3. Si diceva che linux avrebbe sconfitto in breve termine gli altri OS (leggi Mac, Win, QNX), e ad oggi Windows è sempre il più acquistato ed installato4. Si diceva che linux era sicurissimo perché esente da virus e da worm5. Si diceva che linux non sarebbe mai crashato, e ad oggi ho visto molti più crash in KDE che in Win95 cinque anni fa6. Si diceva che linux supporta tutte le periferiche esistenti al mondo, quasi quanto windows, e ad oggi se voglio far riconoscere qualcosa che vada oltre la VGA devo ricompilare il kernel7. Si diceva che linux avrebbe portato progresso nel settore informatico, personalmente sto vedendo solamente regresso leggendo i post dei "pinguini"8. Si diceva che i server basati su linux erano sicurissimi e inattaccabili...9. Si diceva che linux e la comunità open source sarebbe stata sempre unanime, e invece...10. Si diceva che linux sarebbe stato per sempre gratuito (con licenza GPL), e ad oggi...Bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla blabla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla"Parole parole parole!"
    • Anonimo scrive:
      Re: i 10 comandamenti
      - Scritto da: Ciao...tralasciando il resto perche' non ho voglia di farmi del nervoso....
      ROTFL 2.
      Ti si incrania e perdi quello che stai
      facendo. Cosa te ne frega se il kernel e'
      ancora in piedi?
      Al solito, si incrania winzoz insieme a word
      e' colpa di winzoz, ti si incrania il kde e'
      tutto bello ed e' una congiura degli omini
      verdi.NO ! Se si inchioda il KDE e' COLPA DEL KDE ! Non e' sicuramente colpa di Linux.E poi a me non me ne frega un cazzo se si inchioda il kde ! Io le interfacce grafiche sui miei server NON LE USO e linux serve SOPRATTUTTO sui server. Le mie macchine vanno avanti giorno e notte per dei mesi, finche non le riavvio per aggiornare il kernel. Puoi fare lo stesso con win ? non credo che reggerebbe il carico...SEI CAPACE DI VEDERE OLTRE IL CAVO DEL TUO MOUSE OPPURE PER TE INFORMATICA == WORD ?!?!?Se tutto quello che sapete fare con un pc e' scrivere una lettera con word, non fate discorsi sui sitemi operativi, sulle licenze, ecc... Scrivete le vostre letterine con word copiato, spammate il mondo con outlook senza nemmeno saperlo, ma lasciate perdere linux ! Fate finta che non esista e che non sia mai esistito. Oppure, se volete interessarvene, informatevi invece che scrivere cazzate.Avere un sistema operativo free e' una grande opportunita' per tutti, per gli utenti e per le aziende. Non capisco perche' la si stia cacciando via cosi'...Questo astio nei confronti di linux non lo capisco proprio. Sembra quasi che ci godiate a farvi sottomettere e a sentirvi schiavi di m$.Boh !Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: i 10 comandamenti

        inchioda il kde ! Io le interfacce grafiche
        sui miei server NON LE USO e linux serve
        SOPRATTUTTO sui server. Be se non le usi tu ,non le deve usare nessuno.
        Le mie macchine vanno avanti giorno e notte
        per dei mesi, finche non le riavvio per
        aggiornare il kernel.
        Puoi fare lo stesso con win ? non credo che
        reggerebbe il carico...Non c'e' bisogno di riaggiornare il kernel con windows. E le macchine vanno avanti belle tranquille giorno e notte.
        Se tutto quello che sapete fare con un pc e'
        scrivere una lettera con word, non fate
        discorsi sui sitemi operativi, sulle
        licenze, ecc... Tutto quello che sapete fare con un pc e' montarci un firewall..
        Scrivete le vostre letterine con word
        copiato, spammate il mondo con outlook senza
        nemmeno saperlo, ma lasciate perdere linux !Guarda che non c'e' bisogno che lo consigli.
        Fate finta che non esista e che non sia mai
        esistito. Non c'e' bisogno di far finta.
        Questo astio nei confronti di linux non lo
        capisco proprio. Sembra quasi che ci godiate
        a farvi sottomettere e a sentirvi schiavi di
        m$.Mi sembri un po' fesso .. io compro un prodotto microsoft perche' e' il meglio che c'e' sul mercato , non mi sottometto scelgo e scelgo la comodita'. Il giorno che decidero' di perdere il mio tempo a leggere howto allora scegliero' linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: i 10 comandamenti
          - Scritto da: Ciao


          inchioda il kde ! Io le interfacce
          grafiche

          sui miei server NON LE USO e linux serve

          SOPRATTUTTO sui server.

          Be se non le usi tu ,non le deve usare
          nessuno.mmm... non mi sembra di aver detto questo.

          Le mie macchine vanno avanti giorno e
          notte

          per dei mesi, finche non le riavvio per

          aggiornare il kernel.

          Puoi fare lo stesso con win ? non credo
          che

          reggerebbe il carico...

          Non c'e' bisogno di riaggiornare il kernel
          con windows. E le macchine vanno avanti
          belle tranquille giorno e notte.ROTFL ^ nMa se bisogna riavviarle costantemente. E questo lo sa chiunque abbia dei server win.Senza contare il fatto che vanno riavviate ogni volta che cambi ogni minima cazzata (un po meno con 2000)

          Se tutto quello che sapete fare con un pc
          e'

          scrivere una lettera con word, non fate

          discorsi sui sitemi operativi, sulle

          licenze, ecc...

          Tutto quello che sapete fare con un pc e'
          montarci un firewall..E ti pare poco ? Se non ci fossero i nostri firewall a proteggere le reti winz-based, non ci sarebbe piu' un server win in tutto il pianeta !

          Scrivete le vostre letterine con word

          copiato, spammate il mondo con outlook
          senza

          nemmeno saperlo, ma lasciate perdere
          linux !

          Guarda che non c'e' bisogno che lo consigli.Veramente mi sembra di si, vista la montagna di cazzate che continuate a scrivere su linux.

          Fate finta che non esista e che non sia
          mai

          esistito.

          Non c'e' bisogno di far finta.Ecco, vedo che cominci a capire.Linux non esiste... linux non esiste....

          Questo astio nei confronti di linux non lo

          capisco proprio. Sembra quasi che ci
          godiate

          a farvi sottomettere e a sentirvi schiavi
          di

          m$.

          Mi sembri un po' fesso .. Scusa, ma potrei anche incazzarmi per questo.
          io compro un
          prodotto microsoft perche' e' il meglio che
          c'e' sul mercato , non mi sottometto scelgo
          e scelgo la comodita'. Il giorno che
          decidero' di perdere il mio tempo a leggere
          howto allora scegliero' linux.ROOOOTFL ! Ora vorresti farmi credere che sei andato nel negozio a comprare il pc e ti hanno CHIESTO quale sistema operativo volevi ? No, poi magari ti hanno chiesto quale CLIENT DI POSTA, quale BROWSER, quale suite per l'ufficio, ecc.. ec... E scusa, ma visto che dici che i prodotti m$ sono i migliori, vuol dire che hai provato anche gli altri, no ? Immagino avrai usato dei Mac, avrai usato os2, BeOS, linux + kde | gnome, ecc ...
          • Anonimo scrive:
            Re: i 10 comandamenti


            sui miei server:-))))ciao, sei un cabarettistaSembra quasi che ci

            godiate


            a farvi sottomettere e a sentirvi
            schiaviMa no!!! A loro non piace win2000 pero' linux e' troppo *difficile* per un utonto...criticano perche' invidianoPer la serie: vorrei ma non posso e allora disprezzoLa cosa veramente triste e' che linux non e' difficile... ps. non chiamarli piu' fessi perche' si offendono ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: i 10 comandamenti

            Ma no!!! A loro non piace win2000 pero'
            linux e' troppo *difficile* per un utonto...
            criticano perche' invidiano
            Per la serie: vorrei ma non posso e allora
            disprezzo
            La cosa veramente triste e' che linux non e'
            difficile...
            ps. non chiamarli piu' fessi perche' si
            offendono ;-)Visto che hai capito tutto del messaggio soprattutto chi scrive e chi risponde noi utonti ci consoliamo pensando che chi installa linux lo fa in preda a disordini mentali.
          • Anonimo scrive:
            Re: i 10 comandamenti

            Ma se bisogna riavviarle costantemente. E
            questo lo sa chiunque abbia dei server win.Davvero? I nostri non li riavviano si vede che non gliel'hanno detto.
            Senza contare il fatto che vanno riavviate
            ogni volta che cambi ogni minima cazzata (un
            po meno con 2000)Anche qui mi sa che nessuno ci ha avvisati , il nostro server lo riavviamo solo quando cambiamo dell'hardware.
            E ti pare poco ? Se non ci fossero i nostri
            firewall a proteggere le reti winz-based,
            non ci sarebbe piu' un server win in tutto
            il pianeta ! Si come no. E' pieno di 486 che proteggono le reti del pianeta.
            Veramente mi sembra di si, vista la montagna
            di cazzate che continuate a scrivere su
            linux.Guarda che gli utenti windows su questi forum al massimo rispondono a cazzate dette dagli utenti linux (tipo macchine con windows riavviate costantemente) .
            Ecco, vedo che cominci a capire.
            Linux non esiste... linux non esiste....Ora sta a farlo capire a voi.

            Mi sembri un po' fesso ..

            Scusa, ma potrei anche incazzarmi per questo.E' un'opinione...
            ROOOOTFL ! Ora vorresti farmi credere che
            sei andato nel negozio a comprare il pc e ti
            hanno CHIESTO quale sistema operativo volevi
            ? No, poi magari ti hanno chiesto quale
            CLIENT DI POSTA, quale BROWSER, quale suite
            per l'ufficio, ecc.. ec... Bravo. Mi hanno proprio chiesto che sistema operativo volevo. Ovviamente se avessi chiesto linux mi avrebbero riso in faccia ma questo e' un altra questione. Quanto al client di posta non mi piace spendere soldi inutilmente,avendoli gia in windows ed essendo nettamente migliori della concorrenza me li tengo. Office non l'ho comprato perche' mi hanno dato Word e Excel in dotazione assieme a Windows e quelli mi bastano.
            anche gli altri, no ? Immagino avrai usato
            dei Mac, avrai usato os2, BeOS, linux + kde
            | gnome, ecc ...Certo li ho usati tutti , il problema di os2 e beos era trovare qualcosa da farci girare sopra.Se volevo un sistema operativo morto mi tenevo l'amiga.Il mac e' un'alternativa a windows ma non avendo alcun pregio rispetto a un pc non l'ho mai preso in considerazione per l'acquisto (ne abbiamo qualcuno in universita' comunque per le segretarie che non sanno scrivere sulle tastiere qwerty) e linux+kde penso che la togliero' dal mio pc nel fine settimana perche' come prestazioni e' una pena e non ho voglia di leggermi 10 howto per capire come far bootare a lilo nt di default.
          • Anonimo scrive:
            Re: i 10 comandamenti
            - Scritto da: Ciao' dal mio pc
            nel fine settimana perche' come prestazioni
            e' una pena e non ho voglia di leggermi 10
            howto per capire come far bootare a lilo nt
            di default.Io c'avevo messo 20 secondi a capire come far bootare Win95 di default.... e pure senza leggere l'howto... :-pppppppppppp
          • Anonimo scrive:
            Re: i 10 comandamenti

            Io c'avevo messo 20 secondi a capire come
            far bootare Win95 di default.... e pure
            senza leggere l'howto...
            :-ppppppppppppPerche'? Gli fai bootare windows di default? Comunque devo ancora vedere le opzioni di riga di comando magari c'e' qualcosa di piu' semplice... il tool di configurazione di mandrake non sembra permetterlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: i 10 comandamenti
            - Scritto da: Ciao

            Ma se bisogna riavviarle costantemente. E

            questo lo sa chiunque abbia dei server
            win.

            Davvero? I nostri non li riavviano si vede
            che non gliel'hanno detto.Forse hanno un difetto di fabbrica...

            Senza contare il fatto che vanno riavviate

            ogni volta che cambi ogni minima cazzata
            (un

            po meno con 2000)

            Anche qui mi sa che nessuno ci ha avvisati ,
            il nostro server lo riavviamo solo quando
            cambiamo dell'hardware.E' un difetto grosso allora...

            E ti pare poco ? Se non ci fossero i
            nostri

            firewall a proteggere le reti winz-based,

            non ci sarebbe piu' un server win in tutto

            il pianeta !

            Si come no. E' pieno di 486 che proteggono
            le reti del pianeta. Se hai qualche amico in accademia (militare) che lavora nelle ramo delle comunicazioni... fatti spiegare cosa gira sui "supercomputer ultrasegreti" :)... beh ti posso garantire al 100% che sono tutti Unix derivati... ma di Windoze nessuna traccia... ma questo e' ovvio.


            Veramente mi sembra di si, vista la
            montagna

            di cazzate che continuate a scrivere su

            linux.

            Guarda che gli utenti windows su questi
            forum al massimo rispondono a cazzate dette
            dagli utenti linux (tipo macchine con
            windows riavviate costantemente) . AHAHAAHHAHA... a provocare ci pensano i vostri capi con la loro mania dei tumori, etc...

            Ecco, vedo che cominci a capire.

            Linux non esiste... linux non esiste....

            Ora sta a farlo capire a voi.Beh penso di parlarea nome di molti... perche' non ti fai i caxxi tuoi? Le crociate le fate voi!!! Avete paura di perdere i padroni...


            Mi sembri un po' fesso ..



            Scusa, ma potrei anche incazzarmi per
            questo.

            E' un'opinione...Allora dalla prossima volta ti copro di insulti... saranno solo opinioni.
            linux+kde penso che la togliero' dal mio pc
            nel fine settimana perche' come prestazioni
            e' una pena e non ho voglia di leggermi 10
            howto per capire come far bootare a lilo nt
            di default.AHAHAHAH... allora aveva ragione quello che un paio di giorni fa ti prese per il cul0 per questo...Tra l'altro sono sicuro che ti sei installato Mandrake... e sono sicuro che quando l'hai installata a furia di fare "click e clack" con il mouse non hai notato che ti chiede con quale sistema operativo fare il boot...Cmq i Windowsiani hanno ragione quando dicono che Linux non e' per tutti... ci vuole almeno la quinta elementare.
          • Anonimo scrive:
            Re: i 10 comandamenti

            Se hai qualche amico in accademia (militare)
            che lavora nelle ramo delle comunicazioni...
            fatti spiegare cosa gira sui "supercomputer
            ultrasegreti" :)... beh ti posso garantire
            al 100% che sono tutti Unix derivati... ma
            di Windoze nessuna traccia... ma questo e'
            ovvio. Non per dire ma le scelte dei militari italiani non mi sembra siano da prendere a modello... comunque quando ero in fureria le lettere e gli ordini si compilavano sotto windows.
            AHAHAAHHAHA... a provocare ci pensano i
            vostri capi con la loro mania dei tumori,
            etc...Puoi dimostrare che la GPL non e' un cancro (o virale come la chiamano ora) ?
            Beh penso di parlarea nome di molti...
            perche' non ti fai i caxxi tuoi? Le crociate
            le fate voi!!! Avete paura di perdere i
            padroni...Dovremmo lasciarvi liberi di scrivere stupidate sui forum ? Figurati ...
            Allora dalla prossima volta ti copro di
            insulti... saranno solo opinioni.Mica mi faccio problemi. Non saresti il primo ,non sarai l'ultimo.
            AHAHAHAH... allora aveva ragione quello che
            un paio di giorni fa ti prese per il cul0
            per questo...Non so...che ha detto? Che sono troppo stupido per installare linux?
            Tra l'altro sono sicuro che ti sei
            installato Mandrake... e sono sicuro che
            quando l'hai installata a furia di fare
            "click e clack" con il mouse non hai notato
            che ti chiede con quale sistema operativo
            fare il boot...No non l'ho notato ... probabilmente nel marasma delle partizioni mi e' sfuggito,pero' dovrei poterlo fare in seguito no? Come?
            Cmq i Windowsiani hanno ragione quando
            dicono che Linux non e' per tutti... ci
            vuole almeno la quinta elementare.Gran pregio di windows questo. Possono usarlo anche i bambini intelligenti mentre gli idioti con la quinta elementare passano a linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: i 10 comandamenti
        Senti saputello, questo è quelo che succede ai quattro linuxari come te, dopo una replica fanno intendere che sono iperbravi e che gli altri ci scrivono solamente lettere con il computer. Io non ci scrivo lettere, ho strumenti molto meno affidabili del kernel di linux ma che risolvono problemi che tu te li sogni, RICORDATEVI CHE LA GENTE LAVORA E PRODUCE, è meglio riavviare un server una volta al mese e PRODURRE piuttosto che non riavviarlo mai e faccia perfettamente POP3 e SMTP, per cosa?, ANDATE NELLE AZIENDE A SENTIRE DI COSA C'E' BISOGNO !!!! NON SE NE FREGA NIENTE NESSUNO DI DUE LIRE DI LICENZA!!!
        NO ! Se si inchioda il KDE e' COLPA DEL KDE
        !
        Non e' sicuramente colpa di Linux.

        E poi a me non me ne frega un cazzo se si
        inchioda il kde ! Io le interfacce grafiche
        sui miei server NON LE USO e linux serve
        SOPRATTUTTO sui server.

        Le mie macchine vanno avanti giorno e notte
        per dei mesi, finche non le riavvio per
        aggiornare il kernel.

        Puoi fare lo stesso con win ? non credo che
        reggerebbe il carico...

        SEI CAPACE DI VEDERE OLTRE IL CAVO DEL TUO
        MOUSE OPPURE PER TE INFORMATICA == WORD
        ?!?!?

        Se tutto quello che sapete fare con un pc e'
        scrivere una lettera con word, non fate
        discorsi sui sitemi operativi, sulle
        licenze, ecc...

        Scrivete le vostre letterine con word
        copiato, spammate il mondo con outlook senza
        nemmeno saperlo, ma lasciate perdere linux !

        Fate finta che non esista e che non sia mai
        esistito.

        Oppure, se volete interessarvene,
        informatevi invece che scrivere cazzate.

        Avere un sistema operativo free e' una
        grande opportunita' per tutti, per gli
        utenti e per le aziende. Non capisco perche'
        la si stia cacciando via cosi'...

        Questo astio nei confronti di linux non lo
        capisco proprio. Sembra quasi che ci godiate
        a farvi sottomettere e a sentirvi schiavi di
        m$.

        Boh !

        Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: i 10 comandamenti
      - Scritto da: Ciao[CUT]

      ?!??! Infatti lo sono. Se li sai

      amministrare. I server basati su win2000
      non

      lo sono in ogni caso.

      ROTFL 3
      Congiura degli omini verdi.Sara'... ma io ci vedo differenza tra essere bucati perche' l'amministratore non ha configurato bene i suoi server, e esserebucato perche' il software ha qualche BUGche lo permette anche se l'amministratoreha fatto tutto per bene.Non dirmi che avrebbe dovuto installare le patch,da quando viene scoperto il buco e sfruttatoa quando arriva qualcosa per correggerlo puo'passare molto tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: i 10 comandamenti

        da quando viene scoperto il buco e sfruttato
        a quando arriva qualcosa per correggerlo puo'
        passare molto tempo.Sara' ma io non vedo molti siti windows bucati per difetti del software che non siano stati corretti da molto,molto tempo. Mentre ho visto 3 siti per unix (e che siti) bucati per difetti del software E per incapacita' dei famosi admin di rete linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: i 10 comandamenti
      - Scritto da: Bla bla bla
      1. Si diceva..Se vuoi sapere qualcosa di vero su linux puoi trovare molta documentazione su linux.org. I commenti da lavandaia che leggi nel forum sono (come dici tu) solo bla bla di gente che non ho ancora capito cosa pensano di fare con un PC.
    • Anonimo scrive:
      Re: i 10 comandamenti

      femmina, forse si) di 2 anni fosse in grado
      di mettere su una linux...il mio nipote a 10
      anni (stiamo parlando del 96) ha installato
      linux...fai un po te...E come mai questa scelta?
      comunque fidati, linux cresce e continuera a
      farlo...a spese di windows, non degli altri
      linux...Io credo proprio che linux verra' pian piano buttato fuori dal mercato server in favore di altri prodotti basati su linux ma commerciali e di windows . Poi finira' anche quella piccola nicchia nei desktop ,restera' giusto debian ... ma di questo ne riparleremo tra un paio d'anni.
      cio non toglie che in media gli
      amministratori unix sono piu preparati della
      controparte windows...e non dimmi che e una
      cazzata...Primo non ci giurerei anche perche' solitamente un amministratore unix non campa solo con unix.Secondo bisogna vedere quanti sono.
      basta non comprarla...voglio vedere se dopo
      chiede ancora soldi e se la tira tanto...io
      personalmente ho gia buttato una vecchia
      caldera avuta con un libro...e mai piu la
      comprero...Non consideri un piccolissimo particolare , il mercato home per le varie linux-company al momento vale esattamente 0 ,quante persone hanno realmente comprato la redhat a 100K , quante hanno comprato i pacchetti di assistenza su cui rh basa il suo business? Il target di tutte le linux company sono le imprese... e se gli affari di caldera andranno bene ,tutte le altre compagnie la seguiranno.Redhat gia vende alcuni SW sotto licenza x postazione (licence x seat)... per ora non li include nella sua distribuzione standard che quindi resta sotto GPL ma vediamo quanto ci mettera'.
      • Anonimo scrive:
        Re: i 10 comandamenti

        femmina, forse si) di 2 anni fosse in
        grado

        di mettere su una linux...il mio nipote a
        10

        anni (stiamo parlando del 96) ha
        installato

        linux...fai un po te...

        E come mai questa scelta?curiosita ??? ha visto me che lo usavo, e ha voluto provarci...ho pensato...perche no ???

        comunque fidati, linux cresce e
        continuera a

        farlo...a spese di windows, non degli
        altri

        linux...

        Io credo proprio che linux verra' pian piano
        buttato fuori dal mercato server in favore
        di altri prodotti basati su linux ma
        commerciali e di windows . Poi finira' anche
        quella piccola nicchia nei desktop ,restera'
        giusto debian ... ma di questo ne
        riparleremo tra un paio d'anni.io no la penso cosi...comunque, chi vivra vedra...

        cio non toglie che in media gli

        amministratori unix sono piu preparati
        della

        controparte windows...e non dimmi che e
        una

        cazzata...

        Primo non ci giurerei anche perche'
        solitamente un amministratore unix non campa
        solo con unix.
        Secondo bisogna vedere quanti sono.uno che amministra solaris non ci campa solo con solaris ??? alla fine comunque dipende dalla persona...io personalmente non conosco persone davvero in gamba su piattaforma windows...

        basta non comprarla...voglio vedere se
        dopo

        chiede ancora soldi e se la tira
        tanto...io

        personalmente ho gia buttato una vecchia

        caldera avuta con un libro...e mai piu la

        comprero...

        Non consideri un piccolissimo particolare ,
        il mercato home per le varie linux-company
        al momento vale esattamente 0 ,quante
        persone hanno realmente comprato la redhat a
        100K , quante hanno comprato i pacchetti di
        assistenza su cui rh basa il suo business?
        Il target di tutte le linux company sono le
        imprese... e se gli affari di caldera
        andranno bene ,tutte le altre compagnie la
        seguiranno.
        Redhat gia vende alcuni SW sotto licenza x
        postazione (licence x seat)... per ora non
        li include nella sua distribuzione standard
        che quindi resta sotto GPL ma vediamo quanto
        ci mettera'.se uno frega le aziende, non me ne puo fregare di meno...se poi e la seat...ancora di meno...comunque, ci sara sempre una distribuzione standard...che ti piaccia o no...se non sara redhat...sara mandrake...o suse...o debian...
  • Anonimo scrive:
    L'importante è la concorrenza
    Molti gridano allo scandalo.Alcuni pensano che tutte le distribuzioni prima o poi introduranno una licenza d'uso similmente a Caldera.I molti fan di Microsoft (che comunque hanno tutti i loro diritti) ridono.Io personalmente penso che il free software siano la soluzione a tutto.L'unica cosa che mi auguro è che vinca la CONCORRENZA tra le distrubuzini Linux. Questo vuol dire che se una distribuzione Linux si fa pagare deve valere più delle altre. E non come succede oggi in cui anche se bucato un SO di Microsoft non vi è alternativa.PERO'...... dobbiamo essere pronti anche ai mali della concorrenza.....
  • Anonimo scrive:
    Se volete
    comprate caldera workstation e avete tutta l'assistenza che serve agli utonti.senno continuate ad installare la distro che volete.cos'è.....ancora una volta si incomincia ad aver paura di scegliere?=)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se volete
      - Scritto da: barramiao
      comprate caldera workstation e avete tutta
      l'assistenza che serve agli utonti.
      senno continuate ad installare la distro che
      volete.
      cos'è.....ancora una volta si incomincia ad
      aver paura di scegliere?
      =)Aspetta aspetta... vediamo che e' la prossima...
  • Anonimo scrive:
    ora va bene anche pagare !!!
    Fino a poco tempo fà anche spendre mille lireera una tragedia.Ora no, va bene anche pagare basta che sia poco.Domani vi peleranno anche il c..o.Siamo tutti qui ad osannare il prossimos...nzo che farà andare il mio zx spectrum48k come se fosse un 286 8mhz.Bella storia, propio bella.
    • Anonimo scrive:
      Re: ora va bene anche pagare !!!
      - Scritto da: mordillo
      Fino a poco tempo fà anche spendre mille lire
      era una tragedia.
      Ora no, va bene anche pagare basta che sia
      poco.
      Domani vi peleranno anche il c..o.
      Siamo tutti qui ad osannare il prossimo
      s...nzo che farà andare il mio zx spectrum
      48k come se fosse un 286 8mhz.
      Bella storia, propio bella.Personalmente io non ho problemi a pagare per un sistema operativo serio, stabile, ben fatto e che mi dia quello che cerco...Certo mi devono dimostrare che e' migliore di un altro che mi viene dato aggratis.In fondo ci sono parecchie distribuzioni di linuz a pagamento
  • Anonimo scrive:
    Non capisco una cosa...
    non capisco allora perchè adottare questa licenza per l'intera distrubuzione, quando sono solamente i pacchetti JBuider e poschi altri a richederla...sarebbe bastato mettere in chiare lettere che questo e quell'altro software avevano una licenza "per postazione", cosicchè, se uno voleva installare JBuilder su più macchine linux caldera, acquistava una sola distribuzione caldera e più licenze dalla Borland...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco una cosa...
      il JBuilder compreso nella distribuzione di Caldera e' nella versione "Foundation"ovvero quella gratuita (tra l'altro conla versione 5 di JBuilder, non esistepiu')I motivi veri saranno altri.- Scritto da: Rek
      sostenendo che il nuovo OpenLinux
      Workstation contiene dei pacchetti, fra cui
      lo strumento di sviluppo Borland JBuilder 4
      Java, che possono essere distribuiti
      unicamente con una licenza di tipo "per
      postazione"...


      non capisco allora perchè adottare questa
      licenza per l'intera distrubuzione, quando
      sono solamente i pacchetti JBuider e poschi
      altri a richederla...
      sarebbe bastato mettere in chiare lettere
      che questo e quell'altro software avevano
      una licenza "per postazione", cosicchè, se
      uno voleva installare JBuilder su più
      macchine linux caldera, acquistava una sola
      distribuzione caldera e più licenze dalla
      Borland...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco una cosa...
      - Scritto da: Rek
      non capisco allora perchè adottare questa
      licenza per l'intera distrubuzione, quando
      sono solamente i pacchetti JBuider e poschi
      altri a richederla..._Credo_ (mai preso Caldera ;) che anche tutto il SW di configurazione sia proprietario.Il punto è: se prendo la Caldera, ci tolgo tutto quello che non ha una licenza 'libera', quello che ne risulta (posto che sia utilizzabile ;) posso copiarlo a mio piacimento ?
      sarebbe bastato mettere in chiare lettere
      che questo e quell'altro software avevano
      una licenza "per postazione", cosicchè, se
      uno voleva installare JBuilder su più
      macchine linux caldera, acquistava una sola
      distribuzione caldera e più licenze dalla
      Borland...Non sono neanche licenze, quanto 'registrazioni' gratuite...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco una cosa...
      - Scritto da: Rek
      non capisco allora perchè adottare questa
      licenza per l'intera distrubuzione, quando
      sono solamente i pacchetti JBuider e poschi
      altri a richederla..._Credo_ (mai preso Caldera ;) che anche tutto il SW di configurazione sia proprietario.Il punto è: se prendo la Caldera, ci tolgo tutto quello che non ha una licenza 'libera', quello che ne risulta (posto che sia utilizzabile ;) posso copiarlo a mio piacimento ?
      sarebbe bastato mettere in chiare lettere
      che questo e quell'altro software avevano
      una licenza "per postazione", cosicchè, se
      uno voleva installare JBuilder su più
      macchine linux caldera, acquistava una sola
      distribuzione caldera e più licenze dalla
      Borland...Non sono neanche licenze, quanto 'registrazioni' gratuite...
  • Anonimo scrive:
    ahahahahahahahahahah
    ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah
    • Anonimo scrive:
      Re: ahahahahahahahahahah
      ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ahROTFL!!!
  • Anonimo scrive:
    basta non comprarla.
    basta comprare le versioni free.brontolare, ma sottostare alle regole è inutile.
  • Anonimo scrive:
    Mi sa tanto che....
    ...Caldera ha firmato la sua fine, almeno a livello commerciale (a livell odi utili non so)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sa tanto che....
      - Scritto da: Salkaner
      ...Caldera ha firmato la sua fine, almeno a
      livello commerciale (a livell odi utili non
      so)Chi lo sa ? La Caldera ha un target aziendale, per cui una limitazione del genere non è così importante (è un po' fastidiosa, però: uno dei vantaggi delle distribuzioni 'libere' è che non devi perdere tempo e risorse a contare licenze e installazioni, ma questo tipo di considerazioni tipiche dei tecnici difficilmente arrivano all'ufficio acquisti ;) ).
  • Anonimo scrive:
    CALMA, GLI ERETICI NELLA STORIA SI SONO SEMPRE
    STATI.Niente di nuovo sotto il sole.Significa solo che oramai LINUX VOLA e stà PENETRANDO ANCHE NELLA MASSA DEGLI UTONTI, VE LO ASSICURO.BILL GATES, ALIAS IL DRAGA DI REDMOND STA' ORAMAI SULLE PALLE A TANTI, MA TANTI, VE LO ASSICURO, ANCHE AGLI "ISTITUZIONALIZZATI" AMICI DI Alien COME "Leonardo".UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUCALDERA FA QUELLO CHE PUO', LE PASSERA' LA SMANIA DEL DRAGA.MA RICORDIAMOCI AMICI GUERRIERI DI LINUX; LA COMUNITA' OPEN SOURCE VA SOSTENUTA FINANZIZRIAMENTE IN UN MODO O NELL' ALTRO, MANTENENDO LA FILOSODIA OPEN SOURCE ORIGINALE, CIOE' FONDAMENTALMENTE DI LIBERTA'.DEL RESTO, QUANDO ACQUISTATE LA MANDRAKE, 10/20$ VENGONO AGGIUNTI AL COSTO DELLA DISTRO E VANNO AL FONDO DELLA COMUNITA'.NIENTE DI MEGLIO VERO? NON VI SENTITE ORGOGLIOSI DI AIUTARE LA COMUNITA' OPEN SOURCE CON QUELLA PICCOLA DONAZIONE? NON VI SENTITE PARTE DI ESSA?
    • Anonimo scrive:
      Re: CALMA, GLI ERETICI NELLA STORIA SI SONO SEMPRE
      - Scritto da: Alien
      STATI.
      Niente di nuovo sotto il sole.
      Significa solo che oramai LINUX VOLA e stà
      PENETRANDO ANCHE NELLA MASSA DEGLI UTONTI,
      VE LO ASSICURO.
      BILL GATES, ALIAS IL DRAGA DI REDMOND STA'
      ORAMAI SULLE PALLE A TANTI, MA TANTI, VE LO
      ASSICURO, ANCHE AGLI "ISTITUZIONALIZZATI"
      AMICI DI Alien COME "Leonardo".
      UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
      CALDERA FA QUELLO CHE PUO', LE PASSERA' LA
      SMANIA DEL DRAGA.
      MA RICORDIAMOCI AMICI GUERRIERI DI LINUX; LA
      COMUNITA' OPEN SOURCE VA SOSTENUTA
      FINANZIZRIAMENTE IN UN MODO O NELL' ALTRO,
      MANTENENDO LA FILOSODIA OPEN SOURCE
      ORIGINALE, CIOE' FONDAMENTALMENTE DI
      LIBERTA'.
      DEL RESTO, QUANDO ACQUISTATE LA MANDRAKE,
      10/20$ VENGONO AGGIUNTI AL COSTO DELLA
      DISTRO E VANNO AL FONDO DELLA COMUNITA'.
      NIENTE DI MEGLIO VERO? NON VI SENTITE
      ORGOGLIOSI DI AIUTARE LA COMUNITA' OPEN
      SOURCE CON QUELLA PICCOLA DONAZIONE? NON VI
      SENTITE PARTE DI ESSA?Paga paga scemo !!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: CALMA, GLI ERETICI NELLA STORIA SI SONO SEMPRE

      Significa solo che oramai LINUX VOLA e stà
      PENETRANDO ANCHE NELLA MASSA DEGLI UTONTI,
      VE LO ASSICURO.Meno male che ce lo assicuri tu ...
      DEL RESTO, QUANDO ACQUISTATE LA MANDRAKE,
      10/20$ VENGONO AGGIUNTI AL COSTO DELLA
      DISTRO E VANNO AL FONDO DELLA COMUNITA'.
      NIENTE DI MEGLIO VERO? NON VI SENTITE
      ORGOGLIOSI DI AIUTARE LA COMUNITA' OPEN
      SOURCE CON QUELLA PICCOLA DONAZIONE? NON VI
      SENTITE PARTE DI ESSA?Ma io quei soldi non li ho mica visti...chi lo tiene il fondo comune?
      • Anonimo scrive:
        Vai alien...sei tutti noi...


        Significa solo che oramai LINUX VOLA e stà

        PENETRANDO ANCHE NELLA MASSA DEGLI UTONTI,

        VE LO ASSICURO.

        Meno male che ce lo assicuri tu ... visto che lui e alien, e arriva da un'altro pianetta, magari piu sviluppato (nel meglio) della nostra povera terra...chi sei tu per mettere questo in discussione ???

        DEL RESTO, QUANDO ACQUISTATE LA MANDRAKE,

        10/20$ VENGONO AGGIUNTI AL COSTO DELLA

        DISTRO E VANNO AL FONDO DELLA COMUNITA'.

        NIENTE DI MEGLIO VERO? NON VI SENTITE

        ORGOGLIOSI DI AIUTARE LA COMUNITA' OPEN

        SOURCE CON QUELLA PICCOLA DONAZIONE? NON
        VI

        SENTITE PARTE DI ESSA?

        Ma io quei soldi non li ho mica visti...chi
        lo tiene il fondo comune?ma quando tu sei andato a un incontro (non diciamo convegno perche di solito li non si fa un cazzo) linux ??? certo e pieno di lamer, ma che hanno voglia di imparare e qualche persona in gamba la trovi davvero...
    • Anonimo scrive:
      Re: CALMA, GLI ERETICI NELLA STORIA SI SONO SEMPRE
      Alien, cosa vuol dire "istituzionalizzato"?Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: CALMA, GLI ERETICI NELLA STORIA SI SONO SEMPRE
        - Scritto da: Leonardo
        Alien, cosa vuol dire "istituzionalizzato"?

        Ciao.eh eh eh eh eh ehhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhVEDO CHE HAI COLTO IL TERMINE.Vuol dire, vuol dire e parecchio, non lo posso scrivere qui in pubblico, ma siamo in tanti a pensarla così, e ...... molti "ISTITUZIONALIZZATI".Spero che Tu mi habbia capito adesso.Non è un indovina indovinello.Ma il DRAGA stà sulle palle a molti, anche a "ISTITUZIONALIZZATI".Come il mio amico Leonard.
    • Anonimo scrive:
      Re: CALMA, GLI ERETICI NELLA STORIA SI SONO SEMPRE
      - Scritto da: Alien
      Significa solo che oramai LINUX VOLA e stà
      PENETRANDO ANCHE NELLA MASSA DEGLI UTONTI,
      VE LO ASSICURO.E' questo il PROBLEMA ALIEN!!!Se continuate a reclutare gli UTONTI linux non crescera' mai!
  • Anonimo scrive:
    Sono disposto a pagare...
    Sono disposto a pagare, comprendo le ragioni della Caldera ma occorre valutare a quanto ammonta il danno...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono disposto a pagare...
      - Scritto da: acul
      Sono disposto a pagare, comprendo le ragioni
      della Caldera ma occorre valutare a quanto
      ammonta il danno... quale danno ?
  • Anonimo scrive:
    PER FAVORE AIUTATEMI!!!!
    Per favore aiutatemi nella lotta che sto combattendo per salvaguardare la vita del refresh dei nostri browser...*----------------*------------------*------------Non si può fare una m[i]nch[i]a di chat su questo sito per scannarci tutti (con ironia ovviamente) con le dovute maniere?Vanno bene anche le applet con i disegnini.*----------------*------------------*------------Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: PER FAVORE AIUTATEMI!!!!
      - Scritto da: JP
      Per favore aiutatemi nella lotta che sto
      combattendo per salvaguardare la vita del
      refresh dei nostri browser...

      *----------------*------------------*--------
      Non si può fare una m[i]nch[i]a di chat su
      questo sito per scannarci tutti (con ironia
      ovviamente) con le dovute maniere?
      Vanno bene anche le applet con i disegnini.
      *----------------*------------------*--------

      Saluti.Concordo, pero' non sarebbe meglio istituire un bel canale irc ? piu' snello... piu' veloce...eh ?
      • Anonimo scrive:
        Re: PER FAVORE AIUTATEMI!!!!
        - Scritto da: KerNivore
        Concordo, pero' non sarebbe meglio istituire
        un bel canale irc ? piu' snello... piu'
        veloce...

        eh ?Una volta poteva essere... ora dare l'ip a tutti non e' salutare..
        • Anonimo scrive:
          Re: PER FAVORE AIUTATEMI!!!!
          - Scritto da: aLeX
          - Scritto da: KerNivore

          Concordo, pero' non sarebbe meglio
          istituire

          un bel canale irc ? piu' snello... piu'

          veloce...



          eh ?

          Una volta poteva essere... ora dare l'ip a
          tutti non e' salutare..ci sono anche dei network diversi da irclamahnet che ti tengono ben coperto l'ip, con buona pace dei lamerozzi con smurf.c e/o l'ultimo scriptint per wuftpd...
          • Anonimo scrive:
            Re: PER FAVORE AIUTATEMI!!!!

            ci sono anche dei network diversi da
            irclamahnet che ti tengono ben coperto l'ip,
            con buona pace dei lamerozzi con smurf.c e/o
            l'ultimo scriptint per wuftpd...per esempio ??? (tanto per vedere se li conosco tutti)e poi infinne l'ip salta fuori sempre in un modo o nell'altro...:)))))...
        • Anonimo scrive:
          Re: PER FAVORE AIUTATEMI!!!!

          Una volta poteva essere... ora dare l'ip a
          tutti non e' salutare..E allora?Il Windozers hanno win2k che e' una roccia ed e' impenetrabileI linozzi non devono temere nulla perche' linux fa anche da firewall...e allora di cosa avete paura, dall'uno e dall'altro fronte?
      • Anonimo scrive:
        Re: PER FAVORE AIUTATEMI!!!!

        Concordo, pero' non sarebbe meglio istituire
        un bel canale irc ? piu' snello... piu'
        veloce...

        eh ?Se vuoi ti faccio direttamente un'account FTP...La root del sito FTP, ovviamente, è quella del disco rigido...Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: PER FAVORE AIUTATEMI!!!!
      - Scritto da: JP
      Per favore aiutatemi nella lotta che sto
      combattendo per salvaguardare la vita del
      refresh dei nostri browser...
      Propongo un bel deathmatch orgione di massa a quake (UNO, perchè gira bene dappertutto anche senza hw 3D)peracottari versus pretoriani.C'è più interazione :)
      • Anonimo scrive:
        Re: PER FAVORE AIUTATEMI!!!!
        - Scritto da: klek
        Propongo un bel deathmatch orgione di massa
        a quake (UNO, perchè gira bene dappertutto
        anche senza hw 3D)
        peracottari versus pretoriani.

        C'è più interazione :)e' un po che ci penso anche io.. pero' meglio il RailGun di Quake2.Pero' si potrebbe fare Continuum (il caro e vecchio Subspace della Virgin) che e' free e forse qualcuno l'ha compilato anche per linux.http://www.subspacehq.com/features/whatis.shtml
      • Anonimo scrive:
        siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
        - Scritto da: klek


        Propongo un bel deathmatch orgione di massa
        a quake (UNO, perchè gira bene dappertutto
        anche senza hw 3D)
        peracottari versus pretoriani.

        C'è più interazione :)siiiiiiiiiiiiiiiii dai che cosi' finalmente posso avere il piacere di tirare un colpo di railgun tra gli occhi di certa gente :DDD
        • Anonimo scrive:
          Re: siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
          - Scritto da: munehiro
          siiiiiiiiiiiiiiiii dai che cosi' finalmente
          posso avere il piacere di tirare un colpo di
          railgun tra gli occhi di certa gente :DDDOcio che la moda del RailGun l'ho inventata io.. e non scherzo.
        • Anonimo scrive:
          Re: siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
          - Scritto da: munehiro
          siiiiiiiiiiiiiiiii dai che cosi' finalmente
          posso avere il piacere di tirare un colpo di
          railgun tra gli occhi di certa gente :DDD
          MITICO!!!!!!!!! GIOCHI A QUAKE MUNEHIRO????muahahaha dai che ti massacro se ci facciamo na partita!!;-)
  • Anonimo scrive:
    E allora ???
    Qual'e' il problema ?? Caldera vuole i soldi per la sua distribuzione di linux ? e io non compro la Caldera e mi compro la Mandrake o la Red-Hat o la Debian o una delle altre centinaia di distribuzioni..... J-Builder ??? Mi prendo qualcosa di alternativo nel panorama free o GPL
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora ???
      - Scritto da: Salamander
      Qual'e' il problema ?? Caldera vuole i soldi
      per la sua distribuzione di linux ? e io non
      compro la Caldera e mi compro la Mandrake o
      la Red-Hat o la Debian o una delle altre
      centinaia di distribuzioni..... J-Builder
      ??? Mi prendo qualcosa di alternativo nel
      panorama free o GPLNon sarà l'unica cosa che ti prenderai....
      • Anonimo scrive:
        Re: E allora ???

        - Scritto da: Salamander

        Qual'e' il problema ?? Caldera vuole i
        soldi

        per la sua distribuzione di linux ? e io
        non

        compro la Caldera e mi compro la Mandrake
        o

        la Red-Hat o la Debian o una delle altre

        centinaia di distribuzioni..... tolta la debian...sei sicuro di fare un affare?
        J-Builder

        ??? Mi prendo qualcosa di alternativo nel

        panorama free o GPL
        cosa?VI?e poi perche' per forza GPL o free e non un alternativa commerciale?solo perche' la roba GPL non la paghi?Ciao
  • Anonimo scrive:
    ricoreranno in tribunale?
    ma dopo qs. mossa di Caldera , chi sostiene la GPL ricorrerà in tribunale??fatta la "legge" trovato l'inganno...spero solo che il sistema GPL non venga distorto da qs. primo esempio di "mancato rispetto delle norme" in quanto potrebbe cominciare una concatenazione di fatti che porterebbe alla disgregazione della triade linux-GPL-software senza licenza .ciao ciaoMDK
    • Anonimo scrive:
      Re: ricoreranno in tribunale?
      - Scritto da: MDK
      ma dopo qs. mossa di Caldera , chi sostiene
      la GPL ricorrerà in tribunale??Il problema e' chi paga? Io? Tu?
      fatta la "legge" trovato l'inganno...spero
      solo che il sistema GPL non venga distorto
      da qs. primo esempio di "mancato rispetto
      delle norme" in quanto potrebbe cominciare
      una concatenazione di fatti che porterebbe
      alla disgregazione della triade
      linux-GPL-software senza licenza .La gpl si sta rivelando (purtroppo) per quello che e': un bel sogno. La verita' e' che chiunque fa quello che vuole, quando gli torna utile.
      • Anonimo scrive:
        Re: ricoreranno in tribunale?


        ma dopo qs. mossa di Caldera , chi
        sostiene

        la GPL ricorrerà in tribunale??

        Il problema e' chi paga? Io? Tu?

        ...
        La gpl si sta rivelando (purtroppo) per
        quello che e': un bel sogno. La verita' e'
        che chiunque fa quello che vuole, quando gli
        torna utile.Non credo che ci sia un problema di soldi. Anche perche se decidono per il tribunale la possibilita' di vincere e reale e cosi' si troverebbero anche i soldi da restituire agli "sponsor" del caso.la triade "linux-GPL-software senza licenza" non e' mai esistita. SOpratutto non e' mai esistito il "software senza licenza" a meno che non si parli di "hello world". Linux e' *sempre* stato un imbrido di diversi tipi di licenza i primi linux includevano *tutti* un programma chiamato 'xv' per vedere le immagini che non era ne GPL, ne FreeBSD ne altro... era uno shareware.La "colpa" di caldera in questo caso e' quella di non avere fatto una distribuzione "Lite" da scaricare ma solo una che include "default" del software che richiede licenze.E allora?Chi vuole usare il JBuilder lo paghi, io continuero con il 'vi' che funziona egregiamente e che verra incluso sempre nell'unica distro GPL ovvero la Debian. Se caldera ha deciso cosi' sono affari suoi, almeno fino a che non riuscira ad aquisire una situazione di monopolio (in quel caso diventa un problema per tutti), ma fino ad allora e' libera di rischiare quello che vuole. D'altronde la LGPL e' nata proprio per permettere la costruzione e la vendita di software a "sorgente chiuso" all'interno anche di sistemi GNU.Buona fortuna caldera.Ma non ti aspettare i miei soldi!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: ricoreranno in tribunale?

          Chi vuole usare il JBuilder lo paghi, io
          continuero con il 'vi' che funzionascusate, ma vi e' la massima espressione della GPL in fatto di editor?non mi vorrai paragonare VI a JBuilder....o forse la comunita' opensource puo' fare un clone di jbuilder in due settimane perche' GPL e' sempre meglio del software commerciale, e' progresso, velocizza lo sviluppo etc etc?
          egregiamente e che verra incluso sempre
          nell'unica distro GPL ovvero la Debian. Sesu questo sono d'accordomi fa ridere linux Mandrake o linux Red Hatlinux e' un kernel per il sistema GNU...RH, MDK, Suse tutto sono tranne che GNU
          caldera ha deciso cosi' sono affari suoi,
          almeno fino a che non riuscira ad aquisire
          una situazione di monopolio (in quel caso
          diventa un problema per tutti), ma fino ad
          allora e' libera di rischiare quello che
          vuole. D'altronde la LGPL e' nata proprio
          per permettere la costruzione e la vendita
          di software a "sorgente chiuso" all'interno
          anche di sistemi GNU.
          io spero che resista...meglio una distro in piu', che una in menoCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: ricoreranno in tribunale?
        - Scritto da: Ciao

        La gpl si sta rivelando (purtroppo) per
        quello che e': un bel sogno. La verita' e'
        che chiunque fa quello che vuole, quando gli
        torna utile.

        E te continui a non capire un cazzo, nonostante tutto.
        • Anonimo scrive:
          Re: ricoreranno in tribunale?
          - Scritto da:
          E te continui a non capire un cazzo,
          nonostante tutto.E te la solita raffinatissima educazione. Avresti il coraggio di dirmelo in faccia di persona? No, facile offendere stando dietro un .
    • Anonimo scrive:
      Re: ricoreranno in tribunale?
      - Scritto da: MDK
      ma dopo qs. mossa di Caldera , chi sostiene
      la GPL ricorrerà in tribunale??

      fatta la "legge" trovato l'inganno...spero
      solo che il sistema GPL non venga distorto
      da qs. primo esempio di "mancato rispetto
      delle norme" in quanto potrebbe cominciare
      una concatenazione di fatti che porterebbe
      alla disgregazione della triade
      linux-GPL-software senza licenza .

      ciao ciao

      MDKRicorrere in tribunale? PERCHE'?!Non capisco tutta questa smania di vedere la GPL in tribunale.Scusate, Caldera ha fatto una sua bella distro piena zeppa di software proprietario (NON GPL!!) e di pacchetti come JBuilder che -- chi lo ha installato lo sa -- vengono forniti gratuitamente dal produttoer PREVIA registrazine dell'utente (ergo: 1 utente 1 pacchetto).Embè???Ha "occultato" codice GPL? Non mi pare!Ha tramato per accoltellare alle spalle gli utenti? MA PER FAVORE!... Ha semplicemente provato a farsi pagare roba tutto sommato sua; NON TI HA FATTO pagare il sistema, ti ha fatto pagare l'operato delle SUE risorse umane.Ora mi si venga a raccontare che non è una pretesa legittima...Se domani Mandrake, Redhat, e tutte le altre (escluse Slackware e Debian.. mi rifiuto di crederci) si mettessero a farvi pagare le distro, con quali accuse trascinereste 'sta gente in tribunale?E per sentirvi rispondere cosa?Quello che sapete già:"GNU/Linux è LIBERO, se lo volete prendetevelo anche voi"buona riflessione
      • Anonimo scrive:
        Re: ricoreranno in tribunale?

        buona riflessioneQui di gente che riflette ce n'e' poca.
      • Anonimo scrive:
        Re: ricoreranno in tribunale?

        Ha "occultato" codice GPL? Non mi pare!
        Ha tramato per accoltellare alle spalle gli
        utenti? MA PER FAVORE!...
        Ha semplicemente provato a farsi pagare roba
        tutto sommato sua; NON TI HA FATTO pagare il
        sistema, ti ha fatto pagare l'operato delle
        SUE risorse umane.
        Ora mi si venga a raccontare che non è una
        pretesa legittima...Assieme al software proprietario viene venduto software rilasciato sotto licenza GPL? Qualcuno ti garantisce che all'interno del software proprietario ,che gira allegramente su un sistema sotto GPL non sia stata usata neanche una porzioncina di codice sotto GPL?
        Se domani Mandrake, Redhat, e tutte le altre
        (escluse Slackware e Debian.. mi rifiuto di
        crederci) si mettessero a farvi pagare leNon e' un'eventualita' cosi' remota.
        • Anonimo scrive:
          Re: ricoreranno in tribunale?
          - Scritto da: Ciao

          Assieme al software proprietario viene
          venduto software rilasciato sotto licenza
          GPL? Qualcuno ti garantisce che all'interno
          del software proprietario ,che gira
          allegramente su un sistema sotto GPL non sia
          stata usata neanche una porzioncina di
          codice sotto GPL?Guarda che essendo "Hello World" sotto GPL(ftp://ftp.unina.it/pub/gnu/hello/hello-1.3.tar.gz)d'ora in poi non puoi più usare il costruttoprintf("Hello, World!\n");in nessun software pena il trascinamento in tribinale invocato dalla FSF.Di fatti, la FSF ha denunciato tutti gli autori che recentemente hanno pubblicato un libro sul C...(Ricordo bene quando Sun spacciò Kaffe come codice proprietario... difatti la batosta non tarò ad arrivare)

          Se domani Mandrake, Redhat, e tutte le
          altre

          (escluse Slackware e Debian.. mi rifiuto
          di

          crederci) si mettessero a farvi pagare le

          Non e' un'eventualita' cosi' remota.Che tu ci creda o no, quel giorno lo sto già aspettando...
          • Anonimo scrive:
            Re: ricoreranno in tribunale?

            Di fatti, la FSF ha denunciato tutti gli
            autori che recentemente hanno pubblicato un
            libro sul C...Temo che potrebbe farlo.Certo trovare un giudice che le dia ragione sarebbe molto difficile in compenso quanti soldi potrebbe estorcere per evitare le lunghe trafile burocratiche?
  • Anonimo scrive:
    Era normale che prima o poi si dovesse pagare....
    Linux ha conquistato un'interessante fetta di mercato e ora per crescere e competere con SO come MS deve abbandonare le "cantine" degli smanettoni e seguire sempre più politiche di mercato. Per far questo è necessario organizzare una struttura "vorace" di risorse umane ed economiche.Era perfin troppo scontato che andasse a finire così...e questo è solo l'inizio di un era in cui linux diventerà sempre più forte e conquisterà sempre più fette di mercato, ed è la fine del sogno utopico dei "profeti" del tutto gratis.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare....
      - Scritto da: NetDruid
      Linux ha conquistato un'interessante fetta
      di mercato e ora per crescere e competere
      con SO come MS deve abbandonare le "cantine"
      degli smanettoni e seguire sempre più
      politiche di mercato. Per far questo è
      necessario organizzare una struttura
      "vorace" di risorse umane ed economiche.
      Era perfin troppo scontato che andasse a
      finire così...e questo è solo l'inizio di un
      era in cui linux diventerà sempre più forte
      e conquisterà sempre più fette di mercato,
      ed è la fine del sogno utopico dei "profeti"
      del tutto gratis. Esagerato!In nome dei profeti dell'Open source (non del tutto gratis) ti annuncio che Debian sarà per sempre l'ultimo baluardo a difesa dei nostri principi.E sono pronto a metterti per iscritto che per Caldera la "scomunica" della comunità sarà molto pesante: nessuno più consiglierà tale distro e dovrà spendere assai per conquistare gli scaffali dei negozi, sperando di farsi comprare bypassando il passaparola e i cd allegati ai giornali che da sempre fanno la fama di una distro.Nei secoli fedele :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

      finire così...e questo è solo l'inizio di un
      era in cui linux diventerà sempre più forte
      e conquisterà sempre più fette di mercato,
      ed è la fine del sogno utopico dei "profeti"
      del tutto gratis. il "free" di "free software" non ha niente a che vedere con il prezzo del software, ma con la liberta. Chi difende il software LIBERO non difende il sogno del "tutto gratis"E' normale che qualcuno VENDA free software, non c'e' niente di nuovo o di strano, d'altra parte RH l'ha sempre fatto.La cosa anomala e' che che ci vuole una licenza per postazione di lavoro... ma d'altra parte, se la distro include software non free che lo prevede, ci si puo' fare poco... Per salvare la faccia caldera dovrebbe fare come le altre distro "commerciali" e creare una versione "light" liberamente scaricabile.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
        Chi difende il software LIBERO non difende il sogno del "tutto gratis"No, infatti, non difende nessun sogno. Si limita ad aggiornare i siti warez, e a spendere i soldi per l'hardware e per la birra...Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
          - Scritto da: JP
          Chi difende il software LIBERO non difende
          il sogno del "tutto gratis"

          No, infatti, non difende nessun sogno. Si
          limita ad aggiornare i siti warez, e a
          spendere i soldi per l'hardware e per la
          birra...
          Salutisi certo...1. parla solo quando avrai' PAGATO tutto il software che usi.2. parla solo quando saprai di cosa stai parlando.3. L'hardware lo aggiornano quelli come te, i robottini di microsoft, che devono aggiornare aggiornare aggiornare per stare dietro alle stupide richieste hardware di winzozz e del software correlato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            3. L'hardware lo aggiornano quelli come te,
            i robottini di microsoft, che devono
            aggiornare aggiornare aggiornare per stare
            dietro alle stupide richieste hardware di
            winzozz e del software correlato.Si bravo, prova a lavorare in 3D e poi vedi.Prova a gestire un multitraccia con 50 tracce stereo e altrettanti plugin in real time di effetti e poi vedi.Prova ad usare un filtro di un photoshop-like su un immagine da 300mega... e poi fai undo.Prova a giocare e poi vedi.Prova a vedere un DVD e poi vedi.Prova a encodare un filmato in mpeg2 e poi vedi.Prova a renderizzare un montato di 5 minuti con qualche dissolvenza e titoli e poi vedi.Prova a compilare il kernel di linux e poi vedi.Prova a fare una ricerca in un PDF da 1000 pagine e poi vedi.Prova ad archiviare con in RAR 1gbyte di lavoro e poi vedi.e sopratutto prova a farne piu' di una contemporaneamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: aLeX

            3. L'hardware lo aggiornano quelli come
            te,

            i robottini di microsoft, che devono

            aggiornare aggiornare aggiornare per stare

            dietro alle stupide richieste hardware di

            winzozz e del software correlato.

            Si bravo, prova a lavorare in 3D e poi vedi.
            Prova a gestire un multitraccia con 50
            tracce stereo e altrettanti plugin in real
            time di effetti e poi vedi.
            Prova ad usare un filtro di un
            photoshop-like su un immagine da 300mega...
            e poi fai undo.
            Prova a giocare e poi vedi.
            Prova a vedere un DVD e poi vedi.
            Prova a encodare un filmato in mpeg2 e poi
            vedi.
            Prova a renderizzare un montato di 5 minuti
            con qualche dissolvenza e titoli e poi vedi.
            Prova a compilare il kernel di linux e poi
            vedi.
            Prova a fare una ricerca in un PDF da 1000
            pagine e poi vedi.
            Prova ad archiviare con in RAR 1gbyte di
            lavoro e poi vedi.

            e sopratutto prova a farne piu' di una
            contemporaneamente.Scusa, ma win2000 fa tutte queste cose in automatico all'avvio ? No sai, una spiegazione PLAUSIBILE per le richieste hardware minime per SOLO il sistema operativo ci deve pur essere..
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            Scusa, ma win2000 fa tutte queste cose in
            automatico all'avvio ? No sai, una
            spiegazione PLAUSIBILE per le richieste
            hardware minime per SOLO il sistema
            operativo ci deve pur essere..stai parlando con uno che aveva 64 mega di ram sul primo 486 DX66 (quando non c'era di meglio) e Nextstep come OS.Chiedilo a qualcuno che lo usa solo per internettare e scrive lettere, io ci lavoro da 13 anni e non ho mai avuto piccoli computer se non quelli prima di Amiga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            No meno, bastano tre tasti: Ctrl+Alt+CancSi capisce la tua conoscenza meschina del sistema operativo, ferma sulla maschera di login.Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: Eheheh
            No meno, bastano tre tasti: Ctrl+Alt+CancSu Win98 si ma anche sotto linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: aLeX
            - Scritto da: Eheheh

            No meno, bastano tre tasti: Ctrl+Alt+Canc

            Su Win98 si ma anche sotto linux.
            se vuoi si può personalizzare l'evento per sparare un pernacchione al posto del reboot./etc/inittab (mi pare... arcangeli della peracotta aiutateme)
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: klek
            se vuoi si può personalizzare l'evento per
            sparare un pernacchione al posto del reboot.

            /etc/inittab (mi pare... arcangeli della
            peracotta aiutateme)minchia che figata! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: aLeX
            - Scritto da: klek

            se vuoi si può personalizzare l'evento per

            sparare un pernacchione al posto del
            reboot.

            minchia che figata! :)... ma sicuramente ci sarà un codicillo freeware che lo fa anche per win32, tranquilli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: klek

            se vuoi si può personalizzare l'evento per
            sparare un pernacchione al posto del reboot.
            Su una delle mie macchine visualizza sul file di log:"Un amministratore NT ha tentato di collegarsi"
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            Scusa, ma win2000 fa tutte queste cose in
            automatico all'avvio ? No sai, una
            spiegazione PLAUSIBILE per le richieste
            hardware minime per SOLO il sistema
            operativo ci deve pur essere..
            Quanto costano oggi 128 mega di RAM? Per te è davvero troppo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: KerNivore
            Scusa se insisto, ma io tutti questi servizi
            li faccio girare agevolmente su un P133 con
            32 Mb di ram !!! Infatti tutti i servers unix che ci sono in giro hanno configurazioni analoghe. :)Heheh.. e quando avevo lo spectrum cosa usavi? Un pallottoliere?
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: aLeX
            - Scritto da: KerNivore

            Scusa se insisto, ma io tutti questi
            servizi

            li faccio girare agevolmente su un P133
            con

            32 Mb di ram !!!

            Infatti tutti i servers unix che ci sono in
            giro hanno configurazioni analoghe. :)Si parlava di sistema operativo senza carico. (o a basso carico).. Ovvio che se mi deve tenere 1000 utenti.... Magari metto 64MB di ram :-)
            Heheh.. e quando avevo lo spectrum cosa
            usavi? Un pallottoliere?No ! Sono sempre stato un supporter commodore. Anche all'epoca stavo dalla parte migliore :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            Beh ! Ma sul C128 c'era un bello Z80 con
            tanto di CP/M ! Penso che sia da li che mi
            e' nata la vocazione per le shell testuali !
            E avevo anche il Borland Turbo Pascal 3.0
            (?) ! Era una bomba !

            Ah ! Che tempi ! CHE TEMPI !Gia'.. pionieristici..
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: aLeX

            Beh ! Ma sul C128 c'era un bello Z80 con

            tanto di CP/M ! Penso che sia da li che mi

            e' nata la vocazione per le shell
            testuali !

            E avevo anche il Borland Turbo Pascal 3.0

            (?) ! Era una bomba !



            Ah ! Che tempi ! CHE TEMPI !

            Gia'.. pionieristici.. Se è per questo io avevo (e forse ce l'ho ancora in cantina) un bel T99 della Texas instrument con espansione di memoria in ghisa, che dite quanto vale?Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: JP
            Se è per questo io avevo (e forse ce l'ho
            ancora in cantina) un bel T99 della Texas
            instrument con espansione di memoria in
            ghisa, che dite quanto vale?
            Saluti.Inestimabile !!!E l'espansione in ghisa.... dovresti venderla a peso d'oro !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: JP
            Se è per questo io avevo (e forse ce l'ho
            ancora in cantina) un bel T99 della Texas
            instrument con espansione di memoria in
            ghisa, che dite quanto vale?
            Saluti.Che vergogna pochissimi dollari. http://search.ebay.com/search/search.dll?MfcISAPICommand=GetResult&pb=&ht=1&st=2&query=texas+computer&SortProperty=MetaEndSortA spanne lo valuterei 300mila.Quando avevo lo spectrum avevo un amico che ne aveva uno, non era niente male.Osborne Portatile.. ne avevo provato uno per qualche giorno.http://cgi.ebay.com/aw-cgi/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=1248192571Ultraspark... ne vuoi una? Ce ne sono per tutti i prezzi.http://search.ebay.com/search/search.dll?MfcISAPICommand=GetResult&pb=&ht=1&st=2&query=ultrasparc&SortProperty=MetaEndSortIo sto cercando di prendere un Cube Nextstep, o gia' preso per 90$ una HP 133Mhz con NextStep e se mi avanza 1 milione e mezzo mi prendo una di queste.http://cgi.ebay.com/aw-cgi/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=1250096998Che ne dici ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            Che vergogna pochissimi dollari.
            http://search.ebay.com/search/search.dll?MfcI

            A spanne lo valuterei 300mila.E' UNA VERGOGNA!!!Cmq il mio ha lo chassis nero e ho anche i Joystick e tutti i giochi elencati (Parsec, che passione...) nell'offerta ( dove non è presente l'espansione in ghisa tra l'altro...)Credo che la soluzione migliore sia quella di allestire una bella vetrina nello studio e mettere un pò di storia in esposizione, sicuramente arreda con gusto... altro che servizio di posate in argento nella credenza!!!Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            Infatti lo faro' anche io appena avro' piu' spazio.- Scritto da: JP

            Che vergogna pochissimi dollari.


            http://search.ebay.com/search/search.dll?MfcI



            A spanne lo valuterei 300mila.

            E' UNA VERGOGNA!!!
            Cmq il mio ha lo chassis nero e ho anche i
            Joystick e tutti i giochi elencati (Parsec,
            che passione...) nell'offerta ( dove non è
            presente l'espansione in ghisa tra
            l'altro...)

            Credo che la soluzione migliore sia quella
            di allestire una bella vetrina nello studio
            e mettere un pò di storia in esposizione,
            sicuramente arreda con gusto... altro che
            servizio di posate in argento nella
            credenza!!!
            Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: KerNivore
            Beh ! Ma sul C128 c'era un bello Z80 con
            tanto di CP/M ! Penso che sia da li che mi
            e' nata la vocazione per le shell testuali !
            E avevo anche il Borland Turbo Pascal 3.0
            (?) ! Era una bomba !

            Ah ! Che tempi ! CHE TEMPI !Il cp/m l'ho visto la prima volta a casa di un amico che si era assemblato il PC di "Nuova Elettronica" ed e' li che mi e' nata la vocazione a me. Bei tempi davvero.Adesso pero' ci sono software incredibili.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: KerNivore
            No ! Sono sempre stato un supporter
            commodore. Anche all'epoca stavo dalla parte
            migliore :-)Un FLASH!!! HAI RAGIONE! Ecco chi mi ricordano i supporters Linux: i COMMODORIANI!!!! Peek! Poke! Peek! Poke! Peek! Poke! CROCK! [le balle]EhEhEh!!Con simpatia,@ngel
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            Scusa se insisto, ma io tutti questi servizi
            li faccio girare agevolmente su un P133 con
            32 Mb di ram !!! Utilissimo ...quante transazioni reggi 3 ? 4 ? Anche io faccio girare windows 2000 su un k6/166 e 32 mega di ram ,di certo non ci monto su un webserver per fare da nat va benissimo.
            almeno abbiate l'onesta' di ammettere che
            win 2000 e' un elefante !!!Se lo confronti con una installazione che fa solo ed esclusivamente da firewall sicuramente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            Dimenticavo.. provate Netbeans (e' free) che e' gia' lento sul mio Tbirb 1333 Mhz.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: aLeX
            Si bravo, prova a lavorare in 3D e poi vedi.
            (...)
            e sopratutto prova a farne piu' di una
            contemporaneamente.Per uno come te che deve fare tutte queste cose, ce ne sono tanti come me che con StarOffice fanno tutto quello che chiedono a MS Office.http://www.zdnet.it/zdnet/jumpNews.asp?idUser=0&idNews=98924&idChannel=173
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            Per uno come te che deve fare tutte queste
            cose, ce ne sono tanti come me che con
            StarOffice fanno tutto quello che chiedono a
            MS Office.Premetto che non sono un MS maniaco... ma StarOffice sia su Linux che su Win non è che sia il massimo della leggerezza...
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: aLeX

            3. L'hardware lo aggiornano quelli come
            te,

            i robottini di microsoft, che devono

            aggiornare aggiornare aggiornare per stare

            dietro alle stupide richieste hardware di

            winzozz e del software correlato.

            Si bravo, prova a lavorare in 3D e poi vedi.
            Prova a gestire un multitraccia con 50
            tracce stereo e altrettanti plugin in real
            time di effetti e poi vedi.
            Prova ad usare un filtro di un
            photoshop-like su un immagine da 300mega...
            e poi fai undo.
            Prova a giocare e poi vedi.
            Prova a vedere un DVD e poi vedi.
            Prova a encodare un filmato in mpeg2 e poi
            vedi.
            Prova a renderizzare un montato di 5 minuti
            con qualche dissolvenza e titoli e poi vedi.
            Prova a compilare il kernel di linux e poi
            vedi.
            Prova a fare una ricerca in un PDF da 1000
            pagine e poi vedi.
            Prova ad archiviare con in RAR 1gbyte di
            lavoro e poi vedi.

            e sopratutto prova a farne piu' di una
            contemporaneamente.Prova a smettere di sparare minchiate !
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            E quali sarebbero le minchiate?- Scritto da: XeLa

            e sopratutto prova a farne piu' di una

            contemporaneamente.

            Prova a smettere di sparare minchiate !
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: KerNivore
            3. L'hardware lo aggiornano quelli come te,
            i robottini di microsoft, che devono
            aggiornare aggiornare aggiornare per stare
            dietro alle stupide richieste hardware di
            winzozz e del software correlato.Il mio PC è del 1995. Gli ho montato sopra tutti i SO Microsoft che sono usciti fino a Windows ME (incluso). Non ho MAI dovuto aggiungere una sola rondella al mio PC a causa di software Microsoft.I colpevoli dei miei upgrade si chiamano Microprose, ID, Origin, Eidos, Lucas Arts, etc.Oggi ho un PC che va, ma mio figlio non riesce a farci girare Winnie Pooh dovrò upgradare. Chi è il colpevole? Disney.Cosa cazzo c'entra Microsoft?
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            3. L'hardware lo aggiornano quelli come te,
            i robottini di microsoft, che devono
            aggiornare aggiornare aggiornare per stare
            dietro alle stupide richieste hardware di
            winzozz e del software correlato.Il fatto e' che a noi di avere il firewall su un 486 frega poco , col computer ci facciamo altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
          - Scritto da: JP
          Chi difende il software LIBERO non difende
          il sogno del "tutto gratis"

          No, infatti, non difende nessun sogno. Si
          limita ad aggiornare i siti warez, e a
          spendere i soldi per l'hardware e per la
          birra...
          SalutiOhhh bella questa dei warez ci mancava davvero.Di un pò, ci sei mai andato su warez.linux.it ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
      - Scritto da: NetDruid
      Linux ha conquistato un'interessante fetta
      di mercato e ora per crescere e competere
      con SO come MS deve abbandonare le "cantine"
      degli smanettoni e seguire sempre più
      politiche di mercato. Per far questo è
      necessario organizzare una struttura
      "vorace" di risorse umane ed economiche.
      Era perfin troppo scontato che andasse a
      finire così...e questo è solo l'inizio di un
      era in cui linux diventerà sempre più forte
      e conquisterà sempre più fette di mercato,
      ed è la fine del sogno utopico dei "profeti"
      del tutto gratis. Ciao, scusa se non ti seguo perfettamente;ammettendo che io sia disperatamente a favore del tuttogratis, puoi spiegarmi in quale modo in futuro non potrò più fruire più gratuitamente di del sistema GNU/Linux ? byebye
      • Anonimo scrive:
        Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
        - Scritto da: klek


        Ciao, scusa se non ti seguo perfettamente;
        ammettendo che io sia disperatamente a
        favore del tuttogratis,
        puoi spiegarmi in quale modo in futuro non
        potrò più fruire più gratuitamente di del
        sistema GNU/Linux ?

        byebyeCiao, semplicemente perchè creare software ed implementarlo a livello aziendale costa e con la sola assistenza a pagamento e il software gratuito certi progetti non li realizzi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
          - Scritto da: NetDruid


          - Scritto da: klek





          Ciao, scusa se non ti seguo perfettamente;

          ammettendo che io sia disperatamente a

          favore del tuttogratis,

          puoi spiegarmi in quale modo in futuro non

          potrò più fruire più gratuitamente di del

          sistema GNU/Linux ?



          byebye

          Ciao, semplicemente perchè creare software
          ed implementarlo a livello aziendale costa e
          con la sola assistenza a pagamento e il
          software gratuito certi progetti non li
          realizzi....ovvero?...e chi ti dice che quei progetti mi servano?...e se non mi servono, perche' li devo pagare?
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: randomaze



            ...ovvero?
            ...e chi ti dice che quei progetti mi
            servano?
            ...e se non mi servono, perche' li devo
            pagare?Non sei infatti obbligato a comprarli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: NetDruid


            - Scritto da: randomaze







            ...ovvero?

            ...e chi ti dice che quei progetti mi

            servano?

            ...e se non mi servono, perche' li devo

            pagare?

            Non sei infatti obbligato a comprarli.quindi posso continuare a fruire gratuitamente del mio sistema GNU/Linux. Grazie(il post iniziale non era il mio... ma condividevo appieno la domanda ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
          - Scritto da: NetDruid

          Ciao, semplicemente perchè creare software
          ed implementarlo a livello aziendale costa e
          con la sola assistenza a pagamento e il
          software gratuito certi progetti non li
          realizzi.Ammesso (e non concesso) che questo possa essere vero, questo non implica che il software libero debba sparire ! Si potra' continuamente a sviluppare sia software proprietario che software libero, no ?Fino ad ora si e' dimostrato di poter fare grandi cose, sia a livello di qualita' che a livello di gestione di progetti medio-grandi con solo software free.Dove'e' il problema quindi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: KerNivore

            Ammesso (e non concesso) che questo possa
            essere vero, questo non implica che il
            software libero debba sparire ! Si potra'
            continuamente a sviluppare sia software
            proprietario che software libero, no ?Certamente nessuno lo vita. Ma non credo che il software free possa soddisfare certe esigenze aziendali.

            Fino ad ora si e' dimostrato di poter fare
            grandi cose, sia a livello di qualita' che a
            livello di gestione di progetti medio-grandi
            con solo software free.

            Dove'e' il problema quindi ?Grandi cose è vero, tant'è vero che linux è una realta importante, ma certi progetti non sono affrontabili con il sistema open source senza essere affiancato da realta ben strutturate che lo supportano e lo implementano professionalmente, e questo non può essere fornito gratuitamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
          - Scritto da: NetDruid


          - Scritto da: klek





          Ciao, scusa se non ti seguo perfettamente;

          ammettendo che io sia disperatamente a

          favore del tuttogratis,

          puoi spiegarmi in quale modo in futuro non

          potrò più fruire più gratuitamente di del

          sistema GNU/Linux ?



          byebye

          Ciao, semplicemente perchè creare software
          ed implementarlo a livello aziendale costa e
          con la sola assistenza a pagamento e il
          software gratuito certi progetti non li
          realizzi.Non mi sono spiegato bene, chiedo venia.Ti faccio un esempio;mi sveglio una bella mattina del 2008 e mi tiro giù da ftp.gnu.org, ftp.kernel.org, ftp.xfree86.org (perchè vi posso assicurare, CI saranno anche tra 6 anni, messo che il mondo non finisca prima) tutto quello che mi serve per tirare su una distro.Una distro di cacca, certo; senza fronzoli, trovate grafiche, software che ti autorileva l'hw e così via.Poi da quello che ottengo tiro via un grosso .tar.gz e lo piazzo su una serie di FTP pubblici.Ecco una nuova distro.A questo punto, seguendo la tua logicadovrebbe succedere qlcs che mi blocca.Che cosa?bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: klek


            - Scritto da: NetDruid





            - Scritto da: klek








            Ciao, scusa se non ti seguo
            perfettamente;


            ammettendo che io sia disperatamente a


            favore del tuttogratis,


            puoi spiegarmi in quale modo in futuro
            non


            potrò più fruire più gratuitamente di
            del


            sistema GNU/Linux ?





            byebye



            Ciao, semplicemente perchè creare
            software

            ed implementarlo a livello aziendale
            costa e

            con la sola assistenza a pagamento e il

            software gratuito certi progetti non li

            realizzi.


            Non mi sono spiegato bene, chiedo venia.
            Ti faccio un esempio;

            mi sveglio una bella mattina del 2008 e mi
            tiro giù da ftp.gnu.org, ftp.kernel.org,
            ftp.xfree86.org (perchè vi posso assicurare,
            CI saranno anche tra 6 anni, messo che il
            mondo non finisca prima) tutto quello che mi
            serve per tirare su una distro.
            Una distro di cacca, certo; senza fronzoli,
            trovate grafiche, software che ti autorileva
            l'hw e così via.

            Poi da quello che ottengo tiro via un grosso
            .tar.gz e lo piazzo su una serie di FTP
            pubblici.
            Ecco una nuova distro.

            A questo punto, seguendo la tua logica
            dovrebbe succedere qlcs che mi blocca.
            Che cosa?

            byeSe fai così non credo proprio che ti bloccherà nessuno. Come rispondevo in un precedente post il mio "era normale che prima o poi si dovesse pagare" era riferito a utilizzi e implementazioni di software linux per realtà aziendali.Le distro per utenza Home continueranno ad essere scaricabili gratuitamente, magari sempre con meno software free, ma sicuramente il Kernel per sua natura resterà gratuito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: NetDruid


            Se fai così non credo proprio che ti
            bloccherà nessuno. Come rispondevo in un
            precedente post il mio "era normale che
            prima o poi si dovesse pagare" era riferito
            a utilizzi e implementazioni di software
            linux per realtà aziendali.
            Le distro per utenza Home continueranno ad
            essere scaricabili gratuitamente, magari
            sempre con meno software free, ma
            sicuramente il Kernel per sua natura resterà
            gratuito.
            Adesso ci siamo reciprocamente intesi.enjoy
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale ....Basta!!!!Non c'e' piu' spazio!
            ...E' Pagate qualcosa una volta almeno!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale ....Basta!!!!Non c'e' piu' spazio!
            - Scritto da: boh


            ...E' Pagate qualcosa una volta almeno!!!!!!!a chi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.

            mi sveglio una bella mattina del 2008 e mi
            tiro giù da ftp.gnu.org, ftp.kernel.org,
            ftp.xfree86.org (perchè vi posso assicurare,
            CI saranno anche tra 6 anni, messo che il
            mondo non finisca prima) tutto quello che mi
            serve per tirare su una distro.
            Una distro di cacca, certo; senza fronzoli,
            trovate grafiche, software che ti autorileva
            l'hw e così via.

            Poi da quello che ottengo tiro via un grosso
            .tar.gz e lo piazzo su una serie di FTP
            pubblici.
            Ecco una nuova distro.

            A questo punto, seguendo la tua logica
            dovrebbe succedere qlcs che mi blocca.
            Che cosa?Secondo me potrebbe esserci un blocco notevole invece.Consideriamo il fatto che il kernel di linussi potrebbe considerare il piu potente e piu riuscito virus contro i sistemi microsoft mai scritto.Consideriamo il fatto che il livello di preparazione informatica crescera in modo esponenziale (mia nipote di 5 anni usa gia il pcmeglio di mia madre)e lasciare in mano al popolouno strumento avanzato e "aperto" come linuxvorrebbe dire perdere il controllo su vaste areesociali (forse).Consideriamo il fatto che un sistema chiuso ,propietario ,fatto per essere usato senza saperenulla sulla tecnologia su cui è fondato ,per giunta il piu diffuso e probabilmente pure pieno zeppo di porte segrete ;potrebbe sicuramentefar molto comodo al "potere".Il prodotto microsoft ci lusinga con tanti bei colori sullo schermo e tante belle configurazioni automatiche che non fanno altro che togliere la nostra attenzione da cio che succede veramenteovvero la metodica e sistematica disgregazione della liberta.Il blocco verra dal potere politico che con dei mostruosi construtti giuridici incomprensibili aipiu cerchera di rendere illegale qualsiasi cosa che porti consapevolezza tra la gente.A tutti i fan di microsoft ,paghereste l'aria che respirate?..Nel cyberspazio l'aria è cio che ci permette divivere e cioe il sistema operativo.Oramai la retee diventato un diritto(ed andrebbe implementato nella costituzione secondo me)non un privilegio per pochi.Preparatevi alla lotta .
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            Ma vai a quel paese, paranoico...- Scritto da: nikimarreth



            mi sveglio una bella mattina del 2008 e mi

            tiro giù da ftp.gnu.org, ftp.kernel.org,

            ftp.xfree86.org (perchè vi posso
            assicurare,

            CI saranno anche tra 6 anni, messo che il

            mondo non finisca prima) tutto quello che
            mi

            serve per tirare su una distro.

            Una distro di cacca, certo; senza
            fronzoli,

            trovate grafiche, software che ti
            autorileva

            l'hw e così via.



            Poi da quello che ottengo tiro via un
            grosso

            .tar.gz e lo piazzo su una serie di FTP

            pubblici.

            Ecco una nuova distro.



            A questo punto, seguendo la tua logica

            dovrebbe succedere qlcs che mi blocca.

            Che cosa?

            Secondo me potrebbe esserci un blocco
            notevole invece.
            Consideriamo il fatto che il kernel di linus
            si potrebbe considerare il piu potente e piu
            riuscito virus contro i sistemi microsoft
            mai
            scritto.
            Consideriamo il fatto che il livello di
            preparazione informatica crescera in modo
            esponenziale (mia nipote di 5 anni usa gia
            il pc
            meglio di mia madre)e lasciare in mano al
            popolo
            uno strumento avanzato e "aperto" come linux
            vorrebbe dire perdere il controllo su vaste
            aree
            sociali (forse).
            Consideriamo il fatto che un sistema chiuso ,
            propietario ,fatto per essere usato senza
            sapere
            nulla sulla tecnologia su cui è fondato ,per
            giunta il piu diffuso e probabilmente pure
            pieno zeppo di porte segrete ;potrebbe
            sicuramente
            far molto comodo al "potere".
            Il prodotto microsoft ci lusinga con tanti
            bei colori sullo schermo e tante belle
            configurazioni
            automatiche che non fanno altro che togliere
            la nostra attenzione da cio che succede
            veramente
            ovvero la metodica e sistematica
            disgregazione della liberta.
            Il blocco verra dal potere politico che con
            dei
            mostruosi construtti giuridici
            incomprensibili ai
            piu cerchera di rendere illegale qualsiasi
            cosa
            che porti consapevolezza tra la gente.
            A tutti i fan di microsoft ,paghereste
            l'aria che
            respirate?..
            Nel cyberspazio l'aria è cio che ci permette
            di
            vivere e cioe il sistema operativo.Oramai la
            rete
            e diventato un diritto(ed andrebbe
            implementato nella costituzione secondo
            me)non un privilegio per pochi.
            Preparatevi alla lotta .
          • Anonimo scrive:
            Re: Era normale che prima o poi si dovesse pagare.
            - Scritto da: nikimarreth

            Secondo me potrebbe esserci un blocco
            notevole invece.
            Consideriamo il fatto che il kernel di linus
            si potrebbe considerare il piu potente e piu
            riuscito virus contro i sistemi microsoft
            mai
            scritto.
            Consideriamo il fatto che il livello di
            preparazione informatica crescera in modo
            esponenziale (mia nipote di 5 anni usa gia
            il pc
            meglio di mia madre)e lasciare in mano al
            popolo
            uno strumento avanzato e "aperto" come linux
            vorrebbe dire perdere il controllo su vaste
            aree
            sociali (forse).
            Consideriamo il fatto che un sistema chiuso ,
            propietario ,fatto per essere usato senza
            sapere
            nulla sulla tecnologia su cui è fondato ,per
            giunta il piu diffuso e probabilmente pure
            pieno zeppo di porte segrete ;potrebbe
            sicuramente
            far molto comodo al "potere".
            Il prodotto microsoft ci lusinga con tanti
            bei colori sullo schermo e tante belle
            configurazioni
            automatiche che non fanno altro che togliere
            la nostra attenzione da cio che succede
            veramente
            ovvero la metodica e sistematica
            disgregazione della liberta.
            Il blocco verra dal potere politico che con
            dei
            mostruosi construtti giuridici
            incomprensibili ai
            piu cerchera di rendere illegale qualsiasi
            cosa
            che porti consapevolezza tra la gente.
            A tutti i fan di microsoft ,paghereste
            l'aria che
            respirate?..
            Nel cyberspazio l'aria è cio che ci permette
            di
            vivere e cioe il sistema operativo.Oramai la
            rete
            e diventato un diritto(ed andrebbe
            implementato nella costituzione secondo
            me)non un privilegio per pochi.
            Preparatevi alla lotta .E' senza dubbio la visione più utopica di tutto il thread, ma sotto sotto incarna un pò il timore di tutti (tutti quelli che anno almeno 3 neuroni in totale, 2 per la ponderazione e 1 per il load balancing degli altri 2).Cmq credo (spero!) che sia esagerata.E' vero, la lotta per lasciare la gente al di sotto del livello di ignoranza "critico" c'è sempre stata fin dagli albori della civiltà (termine qui usato a sproposito) ma non credo che stavolta _i_medesimi_sistemi_ sortiranno _i_medesimi_effetti_ ...dopotutto siamo ancora liberi di comunicare come ci pare -- stanno provando timidamente a limitarci, ma per ogni passo che fanno "loro" che sono in pochi, ne facciamo 10000 "noi" che siamo tanti.Io credo che alla fine prevarrà il buonsenso...
    • Anonimo scrive:
      Re: Era normale ? Ma vaffanculo!
      Come da soggetto...- Scritto da: NetDruid
      Linux ha conquistato un'interessante fetta
      di mercato e ora per crescere e competere
      con SO come MS deve abbandonare le "cantine"
      degli smanettoni
  • Anonimo scrive:
    mo magari...
    cosi' finalmnte la pianteranno di darci dei comunisti qua e la' e non si guadagna ...
    • Anonimo scrive:
      Re: mo magari...
      - Scritto da: munehiro
      cosi' finalmnte la pianteranno di darci dei
      comunisti qua e la' e non si guadagna ...
      ne comunisti, ne nient altro, solo persone...in quanto tali soggette a tutte le leggi di mercato, ivi inclusa la necessita' di pagare quello che si usa, specialmente se si tratta di prodotti profesionali sui quali le aziende investono...e comuqnue anche il CEO di Caldera dice che GPL non e' molto adatta alla commercializzazione...riporto a onor di cronaca la frase piu' bella dell'intevista originale"Lo dice anche linus nel suo recente libro:Richard (stallman) invento' la licenza GPL quando fu licenziato, per continuare a mettere le mani sul suo lavoro."Qui le cose sono due:o linus e' un gran rosicone perche stallman gli mangia in testa, o stallman un gran sparaballe che in nome di proprio interessi personali ha creato una fondazione per rendere libero il software...ciaps
      • Anonimo scrive:
        Re: mo magari...
        Veramente la filosofia che sta dietro alla GPL dovrebbe essere ben nota. Stallman si era accorto di questo fenomeno: Tizio prendeva il SW Pippo, liberamente distribuibile, lo modificava e lo redistribuiva come Topolino, con una sua licenza chiusa. Come risultato, il patrimonio di SW liberamente utilizzabile diminuiva costantemente o rimaneva non aggiornato. Per evitare ciò ha creato la GPL che garantisce/vorrebbe garantire che un SW originariamente rilasciato come libero tale rimanga.Lamentarsi perché un SW distribuito come GPL sia difficilmente sfruttabile da un'azienda commerciale, nel senso che richiede la redistribuzione anche del sorgente e la non limitazione alla copia, è sciocco.
    • Anonimo scrive:
      Che Guevara
      - Scritto da: munehiro
      cosi' finalmnte la pianteranno di darci dei
      comunisti qua e la' e non si guadagna ...
      Compagno il mio sw è il tuo sw.Compagno il mio hw è il tuo hw.Compagno useremo le licenze per fare i filtri alle nostre bandiere.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: mo magari...
      - Scritto da: munehiro
      cosi' finalmnte la pianteranno di darci dei
      comunisti qua e la' e non si guadagna ...
      muuuuah, ma come?E io che mi stavo abituando all'ideadi essere un comunistone mortodifame.. .. fancazzista, topo dei centri sociali, obeso, mantenuto, figliodipapà fuoricorso..(..peracottaro me lo risparmio. Pfui che modo crudele di maltrattare quel frutto, bleargh)
      • Anonimo scrive:
        Re: mo magari... (PATCH)
        - Scritto da: klek


        - Scritto da: munehiro

        cosi' finalmnte la pianteranno di darci
        dei

        comunisti qua e la' e non si guadagna ...




        muuuuah, ma come?

        E io che mi stavo abituando all'idea
        di essere un comunistone mortodifame..

        .. fancazzista, topo dei centri sociali,
        obeso, mantenuto, figliodipapà fuoricorso..
        Ho recentemente scoperto (vedi post da qlc parte qui sopra) di essere anche uno scolabirra scaricatore di warez.Però, se non ci fosse il forum di PI a tenermi informato... :)
        • Anonimo scrive:
          Re: mo magari... (PATCH)
          - Scritto da: klek
          Ho recentemente scoperto (vedi post da qlc
          parte qui sopra) di essere anche uno
          scolabirra scaricatore di warez.ROTFL !e pensa che quella della birra e' una delle cose piu' sensate che e' stata detta nei commenti a questa notizia !!!eh eh eh !!
Chiudi i commenti