Quando il server Linux è a... manovella!

Un genietto del saldatore è riuscito nell'intento di far funzionare un server Linux con la dinamo di una torcia elettrica...

Web – È incredibile di cosa non siano capaci certi genietti del computer e del saldatore elettrico… Uno di questi, Pierre Coupard, già autore di un noto software Linux per la trasmissione radio, ha infatti annunciato di aver costruito un piccolo server Linux alimentato da una dinamo.

In verità il server non l’ha costruito Coupard, ma si è servito del piccolissimo uCdimm di Lineo, un piccolissimo server Linux embedded in grado di funzionare con soli 3,3 V.

Coupard, che un giorno, navigando sul Net, si imbatté in una curiosa torcia elettrica provvista di dinamo a manovella, si accorse che il voltaggio fornito dalla torcia era sufficiente per far funzionare il piccolo server di Lineo. E così iniziò l’opera.

Dopo aver acquistato la torcia e aver passato una giornata con pinza e saldatore, l’astuto smanettone è riuscito a mettere la schedina del server al posto della lampadina ed una porta seriale ed una Ethernet sul lato opposto. Il gioco era fatto.

Coupard sostiene che girando la manovella (60 giri per circa due minuti di autonomia) la dinamo, collegata ad un piccolo regolatore di voltaggio installato all’interno della torcia, alimenta i chip del server e, tramite un monitor esterno, è possibile vedere Linux fare il boot ed arrivare alla shell di sistema: da qui, avendo uno schiavetto che gira la manovella per noi, sarebbe possibile lavorare come se uCdimm fosse connesso alla linea elettrica.

Coupard, che in passato era già riuscito nell’intento di alimentare uno ZX81 con la dinamo di una bicicletta, afferma che se si aggiungesse a uCdimm un piccolo display LCD, sarebbe possibile utilizzare questo minuscolo server Linux anche in mezzo al deserto. La risposta dei suoi colleghi è stata un “grazie, ma preferisco l’aria condizionata dell’ufficio”. L’ennesimo genio incompreso…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La libertà è, per definizione, senza controllo
    come da titolo
    • Anonimo scrive:
      Re: La libertà è, per definizione, senza controllo
      ah beh....e allora...abbasso la liberta !
    • Anonimo scrive:
      Re: La libertà è, per definizione, senza controllo

      come da titoloquella e' l'anarchia....la liberta' e' un insieme di regole GIUSTE che permettano a chiunque di essere se stesso, senza dar fastidio agli altri...secondo te si puo' essere liberi di rubare ?o di uccidere?Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: La libertà è, per definizione, senza controllo
      - Scritto da: un deluso dell'acquisto
      come da titoloAllora io vengo li' e ti piazzo una pallottola in mezzo agli occhi. Liberta', no?
  • Anonimo scrive:
    Povera Caldera
    La poverina continuando con questa politica si sta rovinando la piazza. Hanno provato un annuncio shock e poi visto lo sgomento hanno fatto retromarcia. Tra breve la vedremo solo nei negozi e non piu' nelle riviste. Chi vuole comprare Caldera a pagamento se e' disponibile un'altra versione di linux gratuita?Se proprio la Caldera vuole fare bussiness di questo tipo utilizzi BSD.
    • Anonimo scrive:
      Re: Povera Caldera
      - Scritto da: rude
      La poverina continuando con questa politica
      si sta rovinando la piazza. Hanno provato un
      annuncio shock e poi visto lo sgomento hanno
      fatto retromarcia. Tra breve la vedremo solo
      nei negozi e non piu' nelle riviste.
      Chi vuole comprare Caldera a pagamento se e'
      disponibile un'altra versione di linux
      gratuita?
      Se proprio la Caldera vuole fare bussiness
      di questo tipo utilizzi BSD.Mmmm e' da un po' che caldera fa cose strane, credo che gli abbia fatto male l'iniezione di soldi ricevuta da redmond per non andare oltre con la causa legale in merito al DOS.Suppongo che dopo gli introiti ha cambiato la dirigenza mettendo dei manager che forse sono anche dei buoni manager ma non hanno capito su quale modello di "business" si basava la clientela tipo di Caldera...
      • Anonimo scrive:
        Re: Povera Caldera
        concordo appieno penso che magari le intenzioni erano buone , ma non si è ASSOLUTAMENTE tenuto conto del tipo di clientela una edlle forze di linux è nel fatto di lasciare liberta' (e gratuita' ) agli utilizzatori e ricevere FEDELTA' piu' si cerca di ingabbiare,limitare una persona (clinti compresi ) piu' questi tenderanno a scappare ottenendo cosi l'effetto opposto ciauz- Scritto da: randomaze


        - Scritto da: rude

        La poverina continuando con questa
        politica

        si sta rovinando la piazza. Hanno provato
        un

        annuncio shock e poi visto lo sgomento
        hanno

        fatto retromarcia. Tra breve la vedremo
        solo

        nei negozi e non piu' nelle riviste.

        Chi vuole comprare Caldera a pagamento se
        e'

        disponibile un'altra versione di linux

        gratuita?

        Se proprio la Caldera vuole fare bussiness

        di questo tipo utilizzi BSD.

        Mmmm e' da un po' che caldera fa cose
        strane, credo che gli abbia fatto male
        l'iniezione di soldi ricevuta da redmond per
        non andare oltre con la causa legale in
        merito al DOS.

        Suppongo che dopo gli introiti ha cambiato
        la dirigenza mettendo dei manager che forse
        sono anche dei buoni manager ma non hanno
        capito su quale modello di "business" si
        basava la clientela tipo di Caldera...
  • Anonimo scrive:
    Se lo avesse detto Bill Gates...
    ...avrei trovato molti più messaggi in questo forum.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se lo avesse detto Bill Gates...
      - Scritto da: Lisucks

      ...avrei trovato molti più messaggi in
      questo forum.Infatti, mancano i messaggi di quei dementi che dicono Bill e' grande, Bill e' perfetto, Bill e' il salvatore ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Se lo avesse detto Bill Gates...


        ...avrei trovato molti più messaggi in

        questo forum.

        Infatti, mancano i messaggi di quei dementi
        che dicono Bill e' grande, Bill e' perfetto,
        Bill e' il salvatore ...cvd :)))))))))))))))
  • Anonimo scrive:
    non abbiamo bisogno di caldera
    .. che non ha mai collaborato appieno col mondo open-source. Lo ha SOLO sfruttatoc'è red hat, suse, mandrake...e ci sarà _sempre_ debian.chi vuole autoridursi la LIBERTA' si accomodi
    • Anonimo scrive:
      Re: non abbiamo bisogno di caldera
      Finchè ti arriveranno le batoste anche da quella parte. Non perdere tempo a rispondermi, vedrai...- Scritto da: zap
      .. che non ha mai collaborato appieno col
      mondo open-source. Lo ha SOLO sfruttato

      c'è red hat, suse, mandrake...
      e ci sarà _sempre_ debian.

      chi vuole autoridursi la LIBERTA' si accomodi
      • Anonimo scrive:
        Re: non abbiamo bisogno di caldera
        - Scritto da: Lemon
        Finchè ti arriveranno le batoste anche da
        quella parte.per ora la batosta l'ha presa caldera, che ha fatto dietro front.per me la pietra di paragone è debian. Finchè esistono distribuzioni completamente libere come debian l'open source ha un futuro. comunque questa vicenda dimostra che nel mondo open source ESISTE la concorrenza, e l'utente CONTA e molto.
        Non perdere tempo a
        rispondermi, vedrai...scusa ti ho risposto.. peccato..
  • Anonimo scrive:
    ma basta!
    ma che palle! tutti con questa ossessione del controllo totale alla Grande Fratello.GNU è libera, punto e stop.
  • Anonimo scrive:
    Prima si sono fatti i soldi...
    ... con la GPL, vendendo software prodotto dagli altri, ed adesso chissa' come, la criticano.Cosi' come Microsoft ha reso Windows il sistema desktop piu' diffuso, grazie alla pirateria, ed ora la combatte (o fa finta?) a spada tratta.
  • Anonimo scrive:
    Perché si lamenta ??
    Ma cos'hanno da lamentarsi ? Vogliono forse prendere del software fatto da altri e metterci il bollino "(c) Caldera 2000,2001" ?!?L'unica cosa su cui possono rivendicare dei diritti sono i tools scritti da loro contenutinella distribuzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché si lamenta ??

      Ma cos'hanno da lamentarsi ? Vogliono forse
      prendere del software fatto da altri e
      metterci il bollino "(c) Caldera 2000,2001"
      ?!?Il punto e' un altro: un sistema linux deve poter essere distribuito gratuitamente. Quello che solitamente le aziende fanno pagare e' il "di piu'" (manuale cartaceo, assistenza telefonica, CD ecc..).Se ora Caldera fa pagare un TOT a postazione, non sei in regola neanche tu che scarichi l'iso e la installi sul tuo PC, e questo e' di fatto un far pagare Linux.E se io nel mio sistema linux non Caldera aggiungessi qualche loro Tool di configurazione? dovrei pagare la licenza?Capisci che questo e' un precedente che va discusso e bloccato, prima che degeneri in altre follie...
  • Anonimo scrive:
    Solita Storia, Troppa liberta fa male...
    a chi poi ???comunque auguro tanta TANTA tanta TANTA fortuna a caldera...tieeeee...AUGURIIIIIIIIIIIIII...
    • Anonimo scrive:
      Re: Solita Storia, Troppa liberta fa male...
      - Scritto da: CODAZZO
      a chi poi ???Indovina? a ditte come caldera, ms, e simili??Fa male a tutte quelle ditte e persone che pensano che il mondo sia solo pieno di polli da spremere, gettare, e passare al prossimo.E' giu' giochetti vari, come software blindato, standard chiusi, hardware strettamente legato ad un s.o. e con specifiche blindate (tipo i soft modem), brevetti di durata biblica, .....
      comunque auguro tanta TANTA tanta TANTA
      fortuna a
      caldera...tieeeee...AUGURIIIIIIIIIIIIII...Speriamo che se la compri tutta la ms, cosi la fanno finita di rompere su linux e sull'open source.
      • Anonimo scrive:
        Re: Solita Storia, Troppa liberta fa male...
        Si, è colpa di MS, come sempre, anzi sai cosa ti dico? credo che Bill sia l'anticristo. Anche io come te voglio libertà, altro che polli da spennare libertà libertà LIBERTA'!!!Adesso scusa ma mi suona il cellulare Panasonic con scheda Blu, è un mio amico che mi chiede di andare con la Golf a prendergli le Marlboro al centro commerciale.E ricordati di non usare MS, viva la libertà... STRONZO!!- Scritto da: Dbg
        - Scritto da: CODAZZO

        a chi poi ???

        Indovina? a ditte come caldera, ms, e
        simili??

        Fa male a tutte quelle ditte e persone che
        pensano che il mondo sia solo pieno di polli
        da spremere, gettare, e passare al prossimo.

        E' giu' giochetti vari, come software
        blindato, standard chiusi, hardware
        strettamente legato ad un s.o. e con
        specifiche blindate (tipo i soft modem),
        brevetti di durata biblica, .....


        comunque auguro tanta TANTA tanta TANTA

        fortuna a

        caldera...tieeeee...AUGURIIIIIIIIIIIIII...

        Speriamo che se la compri tutta la ms, cosi
        la fanno finita di rompere su linux e
        sull'open source.
  • Anonimo scrive:
    Staremo a vedere.....
    CMQ il modello adottato ricorda molto lo shareware che fatto il successo di mote SW house....
Chiudi i commenti