Ray Kurzweil, un futurologo per Google

Lavorerà per BigG, a capo della divisione ingegneristica di Mountain View. Si occuperà di alcuni progetti nell'ambito dell'intelligenza artificiale

Roma – In un sintetico comunicato stampa , il celebre scienziato e futurologo Ray Kurzweil si unirà al gigante Google per lavorare su alcuni progetti nell’ambito dell’intelligenza artificiale . Cantore della singolarità cibernetica , Kurzweil sarà a capo della divisione ingegneristica nel quartier generale di Mountain View.

Resta il mistero sulla natura dei progetti di cui si occuperà il visionario studioso statunitense, che offrirà alla Grande G il suo prezioso contributo nei settori legati all’apprendimento delle macchine e all’elaborazione del linguaggio . Kurzweil aiuterà il colosso californiano nella risoluzione dei “problemi più complessi dell’informatica”.

“Potremo trasformare in realtà tutte quelle visioni non realistiche del prossimo decennio”, ha promesso Kurzweil nel comunicato apparso sul suo sito ufficiale.

Il guru high-tech ha ricordato alcune delle sue illuminanti profezie, dalle auto che si guidano da sole – proprio le googlecar lo avrebbero dimostrato – alla proliferazione dei dispositivi mobile . ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sandro kensan scrive:
    Bene
    Comunque queste estradizioni non mi piacciono per nulla.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Bene
      - Scritto da: Sandro kensan
      Comunque queste estradizioni non mi piacciono per
      nulla.Chi commette reati ne deve rispondere alla giustizia!
      • attonito scrive:
        Re: Bene
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: Sandro kensan

        Comunque queste estradizioni non mi piacciono
        per

        nulla.

        Chi commette reati ne deve rispondere alla
        giustizia!pero' di casa propria, non di casa altrui. Se io vado in piazza a Roma e dico "io penso che Berlusconi e' un coglone" non succede niente (magari applaudono, magari fischiano, ma non mi arrestano) ma se in corea del nord vado in piazza e dico "io penso che kim-sung-il e' un XXXXXXXX" mi fucilano.Se andassi in piazza a roma a dire "io penso che kim-sung-il e' un XXXXXXXX" secondo il tuo "ragionamento", dovrei essere deportato in corea del nord ed essere fucilato.
      • panda rossa scrive:
        Re: Bene
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: Sandro kensan

        Comunque queste estradizioni non mi piacciono
        per

        nulla.

        Chi commette reati ne deve rispondere alla
        giustizia!Alla giustizia di casa propria.L'estradizione serve se io ammazzo qualcuno qui e poi scappo in Brasile.Ma se io non mi sono mai mosso da casa mia, nessuna potenza straniera puo' pretendere l'estradizione.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Bene
        contenuto non disponibile
      • iFart scrive:
        Re: Bene
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: Sandro kensan

        Comunque queste estradizioni non mi piacciono
        per

        nulla.

        Chi commette reati ne deve rispondere alla
        giustizia!(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
Chiudi i commenti