Razer Switchblade, la Cina è vicina

Per il lancio del suo ambizioso miniPC, tutto incentrato sul gaming online, l'azienda statunitense sceglie di puntare prima al mercato cinese

Roma – Un bizzarro “palmare” a conchiglia con display multi-touch e tasti personalizzabili. Un piccolissimo netbook (172 x 115 x 25mm) tutto incentrato sul gaming online. Il progetto Razer Switchblade sembra avere diversi punti in comune con il (fu) Jungle proposto da Panasonic: dispositivo tascabile con tanto tastiera QWERTY, dedicato ai giocatori PC, che avrebbe dovuto collocarsi in un segmento a parte rispetto a PSP, 3DS e iPhone.

Sotto il cofano dello Switchblade, ripresentato all’IDF di Pechino, c’è un system-on-chip a basso consumo Z670 Oak Trail , l’Atom da tablet proposto da Intel che lavora alla frequenza di 1.5GHz, insieme ad un core grafico (Intel GMA 600) operante a 400MHz. Il dispositivo include anche USB 3.0, connessione video mini-HDMI e un jack dedicato all’accoppiata cuffie-microfono, pensato per sessioni online.

Questo minicomputer, che ricorda anche il Toshiba Libretto W100 , si presenta con uno schermo capacitivo da 7 pollici ma utilizza un secondo pannello OLED per la tastiera nella parte inferiore, completamente configurabile dal punto di vista del layout. Gli utenti avranno quindi la possibilità di spostare o aggiungere icone, lettere e shortcut a piacimento. Il sistema operativo scelto dalla Razer è Windows 7.

L’azienda americana sta iniziando a distribuire lo Switchblade sul mercato cinese , dove l’online gaming PC va fortissimo, ancora prima di puntare a Giappone e USA. L’azienda ha appena annunciato una partnership con Tencent , colosso dei servizi online locale, famoso in patria per videogame come Dungeon and Fighter, Crossfire o League of Legends, oltre che per il servizio di messaggistica QQ.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mario mario scrive:
    Tutto nella norma
    la nintendo se continua la serie dovrebbe annunciare effettivamente la nuova console.infatti la cosa avviene con scadenza quinquennale.il ds e' la console piu' venduta della storia con piu' di 120 milioni di pezzi.il wii e' a quota 90 milioni.il mercato ormai e' saturo e' fisiologico il calo di vendite.il 3ds sembrava una XXXXXXX e invece devo dire che fuonziona alla grande,l'effetto di profondita' non e' cosi' da mal di testa come dicono tanti(la maggior parte secondo me neanche possiede la console)...anzi,io personalmente lo avrei voluto ancora piu' pesante.ma essendo una cosa soggettiva effettivametne un effetto 3d piu' pesante per alcuni avrebbe creato l'effetto cinema (in senso negativo).la sony invece sta vincendo la scomessa la console e's tata fatta per durare dieci anni.questo anche grazie al bluray,se avesse vinto l'hd-dvd sarebbe andata diversamente.la microsoft e la apple...beh farebbero meglio a dedicarsi ai pc e ai cellulari...si il live e' comodo ma e' a pagamento...l'ipad e' carino ma non ha tasti fisici...il che parlando di videogiochi e' instant fail...e poi i giochi piu' belli osno esclusive Nintendo e Sony...
    • Valeren scrive:
      Re: Tutto nella norma
      Fino a dove parlavi di Nintendo, 100% con te.Però...
      la sony invece sta vincendo la scomessa la
      console e's tata fatta per durare dieci
      anni.Quale scommessa, l'ultimo posto?Per recuperare terreno hanno sovrablindato la consolle e distribuito... Una bacchetta da fatina. Scherziamo?Kinect è entrato nel guiness come gadget più venduto ed il distacco tra il secondo ed il terzo è enorme.
      • mario mario scrive:
        Re: Tutto nella norma
        mi riferisco al fatto che nei loro piani la ps3 dovrebbe avere una durata decennale.La Nintendo ha rinunciato alla grafica come parametro e si concentra solo sul controller.Quindi alla fine bisognera' vedere cosa fa microsoft.in effetti la console microsoft e' molto datata.il progetto e' cominciato nel 2004...ma ultimamemten alla microsoft sono occupati su windows8 e sui cellulari...attenderanno l'uscita del wii 2 per presentare la nuova console...con i tempi d'uscita di due anni la ps3 probabilmente riuscira a vendere quel tanto che basta per arrivare a 80 milioni e finire il ciclo di vita dieci anni.il kinect e' interessante ma pur sempre un acXXXXXrio...nel mondo dei videogiochi gli acXXXXXri non son visti di buon occhio da parte degli sviluppatori...la base rimane sempre quella alla fine...
Chiudi i commenti